Teologia islamica

Filtri attivi

Pensare nell'Islam

Campanini M.
Jaca Book 2019

Disponibile in 3 giorni

18,00 €
Questo libro si occupa del pensiero islamico classico e del suo paradigma fondativo, l'idea dell'Unità e Unicità di Dio (tawbìd), nelle sue implicazioni metafisico-ontologiche e in quelle cosmo-gnoseologiche. L'idea dell'assoluta Unità e Unicità di Dio, che è stata e rimane il metro di paragone con cui confrontare il senso profondo, autentico, della cultura musulmana con qualsiasi altro tipo di fenomenologia culturale o scientifica o politica, ha rappresentato un potentissimo strumento di avanzamento non solo intellettuale e morale, ma anche pratico. Essa, infatti, non solo ha ispirato, va da sé, le speculazioni teologiche e filosofiche (molti storici ritengono quello islamico il monoteismo più «puro»), ma ha rappresentato lo sprone dell'azione ortopratica, poiché, come diceva Louis Massignon già settant'anni fa, l'Islam antepone il ben agire al credere «ortodosso». Il focus di questo libro sarà tutto sull'Islam teoretico, per radiografarlo dall'interno nella fase più alta, quella erroneamente definita «medievale», della sua cultura.

Lo stupore e la bellezza....

Kermani Navid
Marsilio 2017

Disponibile in 3 giorni  
MONOGRAFIE ARTE

27,00 €
Cosa succede quando uno dei più noti scrittori tedeschi, di origine islamica, si immerge nel mondo dell'arte cristiana? Colmo di stupore e meraviglia, Navid Kermani si innamora dello sguardo di Maria, dialoga ed entra in conflitto con la croce, assiste a una messa ortodossa, scopre la grandezza di Francesco d'Assisi. Di fronte alle opere di Botticelli, Caravaggio o Rembrandt, si pone domande che ci riguardano da vicino, ancora cruciali per la nostra esistenza, e con un racconto squisitamente raffinato ci conduce alla scoperta di una religione fatta di sacrificio e sofferenza, amore e miracoli, un credo irrazionale; abissale, profondamente umano e divino, al quale gli stessi cristiani si interessano ormai di rado con la stessa serietà, la stessa audacia, lo stesso entusiasmo. Non è sorprendente che sia un intellettuale di cultura musulmana a farci ritrovare il cuore del cristianesimo?

Teologhe, musulmane, femministe

Guardi Jolanda
Effatà 2009

Disponibile in 3 giorni

11,00 €
Il volume presenta una panoramica dello stato dell'arte nel dibattito della teologia musulmana femminista attraverso la lettura del pensiero di alcune esponenti del movimento. Il testo considera le esponenti principali della teologia femminista musulmana concentrandosi su alcune pensatrici che stanno operando in diverse parti del mondo per un discorso di equità fra uomo e donna all'interno della cornice dei valori musulmani e propone anche alcune riflessioni sugli sviluppi in Italia. Spesso le donne sono state e sono ridotte al silenzio, in questo volume viene loro data una parola che ci si augura possa trovare un'eco sempre più vasta.

La nozione di pace e pluralismo...

Kamali Mohammad Hashim
Tawasul Europe

Non disponibile

10,00 €
Il professor Kamali, prima di diventare direttore esecutivo dell'Institute for Advanced Islamic Studies in Malesia, ha occupato la cattedra di professore di Legge e giurisprudenza islamica presso l'Università islamica internazionale della Malesia (1985-2007) e ha ricoperto il ruolo di decano presso l'Istituto internazionale del pensiero e della civiltà islamica. Oltre a essere professore invitato presso la McGill University, è stato consultato nel corso della stesura delle nuove costituzioni dell'Iraq, delle Maldive, della Somalia e dell'Afghanistan, suo Paese d'origine. In questi articoli sono discussi argomenti chiave nel dibattito contemporaneo relativo all'islam, ai suoi insegnamenti religiosi e al ruolo della comunità islamica nel mondo globalizzato. Il professor Kamali, attraverso un'attenta riflessione sul testo coranico e la Sunna del Profeta (pbsl), espone gli insegnamenti islamici sulla pace, la concordia e il pluralismo politico, aprendo la strada rispettivamente a una nuova teoria giuridica e prassi politica.

Kitab al-Riqaq. Il libro della...

Al-Bukhari Muhammad
Tawasul Europe 2019

Non disponibile

10,00 €
Il Kitab ar-Riqaq, qui tradotto come "Il libro della consolazione dei cuori", è parte della raccolta Sahih Bukhari e riporta gli Hadith del Profeta (pbsl) relativi a temi quali: il significato dell'esistenza, della fede e della natura delle diverse sfide e prove, che il credente è chiamato ad affrontare nel corso della sua esistenza. Un'ampia parte è dedicata anche al retto comportamento che il fedele è chiamato ad assumere per diventare degno della felicità e beatitudine nell'altra vita.

Al Fatihah, la sura aprente del Corano

Tawasul Europe 2018

Non disponibile

8,00 €
Il dottor Shihab Ghanem e suo figlio, il dottor Waddah, in quest'introduzione analizzano ciascun versetto dal punto di vista linguistico in riferimento alla lingua araba e contenutistico in relazione al messaggio islamico nella sua interezza. Anche se la sura al-Fatihah così come il testo coranico nella sua interezza contengono degli argomenti di natura filosofica e teologica, gli autori hanno preferito in ogni caso dare spazio alle interpretazioni chiare ed immediatamente comprensibili anche al lettore profano. Lo scopo di questo testo, infatti, è quello di condividere con i lettori, sia musulmani che non la bellezza poetica e la profondità di contenuti dell'asura aprente del Corano, che i musulmani sono chiamati a recitare in occasione di ogni preghiera sia obbligatoria che volontaria.

Kitab al-Tawhid (Il libro del puro...

Al-Bukhari Muhammad B.
Tawasul Europe 2018

Non disponibile

10,00 €
Il Kitab al-Tawhid è parte della raccolta Sahih Bukhari e riporta gli Hadith del Profeta (pbsl) relativi al monoteismo islamico, dalla natura degli attributi divini a quella del rapporto tra Dio e creature secondo gli insegnamenti del Corano. Alla fine del testo sono riportate due appendici relative rispettivamente alla nozione di Qadar ed alla traduzione della Al-?Aq?dah al-?a??w?yah del teologo e giurista hanafita Abu Ja'far Ahmad at-Tahawi, in cui vengono esposti gli articoli principali della professione di fede islamica. La traduzione della Aq?dah è accompagnata da un apparato di note in cui sono riportate delle citazioni tratte rispettivamente dal al-Fiqh al-Akbar dell'Imam Abu Hanifa e dalla Aqeedah al-Wasitiyyah dell'Imam Ibn Taymiyyah per permettere al lettore di confrontare la posizione di altri insigni studiosi musulmani su determinati argomenti.

Il libro della fede. (Kitab al Iman)

Imam Muslim
Tawasul Europe 2018

Non disponibile

15,00 €
In questo volume viene presentata la traduzione della raccolta di Hadith Sahih dell'Imam Muslim nota con il nomedi Kitab al-Imam. Gli Hadith presenti in questo libro, che costituisce parte della raccolta completa di Sahih Muslim, ha ispirato le riflessioni di pensatori del calibro di Ibn Hazm e di Ibn Taymiyyah. In questa edizione, la traduzione sarà accompagnata da un ampio apparato di note e sarà preceduta da un'introduzione, in cui saranno discusse questioni centrali nel pensiero islamico quali: la differenza tra Islam ed Iman e la nozione di Qadar, mettendo in luce in modo particolare le concezioni dei pensatori sunniti più originali ed ortodossi.

Islam, amore o odio?

Mouhanna Ferial
Jouvence 2017

Non disponibile

14,00 €
Come mai l'Amore, in tutti i suoi significati è rimasto, lungo i secoli, un concetto assente dalla letteratura teologica islamica? Si potrebbe presumere che le referenze sacre dell'Islam, il Corano e la Sunna di Muhammad, siano prive di questo valore, e che costituiscano fonti di odio e rancore, che glorifichino violenza, spargimento di sangue e morte come modo di esistere e come identità. Ma davvero l'Islam guarda con diffidenza e ostilità il prossimo, il diverso, e respinge qualsiasi forma di concordia, di pace e di amore? Verificare la fondatezza di questa ipotesi costituisce una necessità primordiale, in una fase storica in cui l'Islam è identificato nell'immaginario collettivo, in Oriente ma soprattutto in Occidente, con terrorismo e barbarie. Questo libro si propone di appurare, attraverso un approccio razionale e imparziale, la presenza o meno di questo alto valore umano sia nel Testo Sacro, sia nella vita di Muhammad, nell'intento di sventare qualsiasi ingenua e irrazionale visione dell'Islam che rischia di far piombare il mondo arabo e quello musulmano in forme di violenza materiale, intellettuale, culturale e sociale e di fomentare tragici scontri di civiltà.

Vite e detti di Maometto

Ventura A.
Mondadori 2014

Non disponibile

80,00 €
II volume, che configura una vera e propria biografia "sacra" di Maometto, propone gli elementi essenziali per conoscere e comprendere la figura del Profeta secondo la prospettiva islamica. Due i generi letterari tradizionali in cui tali elementi sono stati espressi: il primo è il genere biografico, rappresentato dalle Vite antiche di Maometto, delle quali nel volume è presentata una scelta dei primi testi sulle imprese del Profeta che non ha equivalenti nell'editoria occidentale. Il secondo genere, quello sapienziale dei Detti (Hadith), raccoglie le sentenze più significative attribuite a Maometto. Tratti dalle raccolte canoniche più autorevoli, i Detti rappresentano per i musulmani una scrittura sacra a tutti gli effetti, nonché un complemento alla parola di Dio che è contenuta nel Corano. Si tratta dunque di opere fondamentali, che ci permettono di vedere "dal di dentro" l'immenso valore attribuito al Profeta dai fedeli dell'Islam, un valore che si perpetua da secoli ed è oggi condiviso da più di un miliardo di credenti.

Metafisica e storia della...

Muzj M. G.
Vita e Pensiero 2013

Non disponibile

17,00 €
La riscoperta del linguaggio simbolico nella teologia cattolica è iniziata con i grandi studi di esegesi patristica e di liturgia del Novecento, subito accompagnati da quelli dedicati alle radici giudaiche della prima formulazione della fede cristiana. Nel

Apocalisse islamica. I sette...

Massignon Louis
Mimesis 2012

Non disponibile

3,90 €
"Avresti creduto che fossero svegli e invece dormivano. Li giravamo sul lato destro e su quello sinistro, mentre il loro cane era sulla soglia, le zampe distese. Se li avessi scorti saresti certamente fuggito volgendo le spalle e certo saresti stato preso dal terrore vedendoli." La Sura XVIII, - Ahl al-kahf, "I Sette Dormienti della Caverna" - occupa un posto unico nella religiosità musulmana. In ogni moschea, il venerdì, davanti all'assemblea dei fedeli, un recitante la declama. Sempre più con trascuratezza - lamenta il grande studioso Massignon - come si trattasse di un rituale e di una liturgia scivolate nell'oblio. Eppure il Profeta disse che solo chi ne impara a memoria i primi dieci versetti può essere "al sicuro dal Dajjal" - la versione musulmana dell'Anticristo. Vi si narra di un mito antico, di origine cristiana: sette giovani, minacciati dagli empi, cercano rifugio in una caverna e si addormentano. Il sonno e il futuro risveglio assumono un misterioso significato, racchiudono indicazioni escatologiche insondabili che hanno affascinato e inquietato i più grandi mistici dell'Islam. I contributi di Louis Massignon (1883-1962) - dalla monumentale opera sul mistico al-Mansur al-Hallàj fino ad articoli decisivi e concentrati in poche pagine - sono stati fondamentali per la comprensione occidentale dell'Islam. Ha avuto anche un ruolo determinante per la teologia cattolica, influenzando importanti documenti del Concilio Vaticano II.

Trattato sull'unicità divina....

Abduh Muhammad
Il Ponte Editrice 2012

Non disponibile

10,00 €
La Risalat at-Tawhid (Trattato sull'unicità di Dio) è l'opera principale di Muhammad 'Abduh. Tawhid è la parola che indica l'unicità di Dio e costituisce il dogma principale dell'Islam: il suo significato si è poi esteso fino a indicare tutta la religione e più che un dogma va visto come una necessità della ragione. La Risalat è un trattato di teologia, per quanto nell'Islam sia possibile parlare di teologia. Di fatto i termini 'ilm al-tawhid o 'ilm al-kalam, che di solito si traducono appunto con "teologia", sono approssimazioni per indicare il fulcro dell'Islam, il fondamento primo e più profondo: l'unicità di Dio e della sua Rivelazione attraverso la Parola (kalam). Nella Risalat vi è una breve introduzione storica, che narra di come si siano sviluppate le diverse scuole e una parte finale che parla del ruolo storico dell'Islam. Ma l'argomento più rilevante è l'appello che Muhammad 'Abduh fa alla ragione. E grazie alla ragione che l'Islam si differenzia dalle religioni che l'hanno preceduta e che piuttosto hanno fatto appello ai sentimenti e all'immaginazione. Ed è solo con l'uso della ragione che si può giungere a una scienza razionale, conciliata con la fede.

L'epistola del perdono. Il viaggio...

Al-Ma'arî Abûl'-'Alâ
Einaudi 2011

Non disponibile

26,00 €
Scritta nell'XI secolo, L'Epistola del perdono di al-Ma'arri è un testo satirico di prima grandezza, una narrazione vivissima e teatrale. L'aldilà che vi è descritto è popolato di letterati pedanti, ipocriti adulatori, furbetti e furbastri che si aggirano tra angeli inverosimili e vergini a dimensione variabile secondo il desiderio dei beati. La satira di al-Ma'arri si rivolge sia agli uomini, in particolare agli eruditi ambiziosi e ai poeti maldestri, sia più in generale alle rappresentazioni popolari del Paradiso islamico. Poeta coltissimo, uno dei più grandi intellettuali della sua epoca, al-Ma'arri lascia trasparire, sotto l'ironia, una domanda di senso accompagnata da un messaggio teologico dirompente: il perdono divino è più grande di quanto si creda. Per essere ammessi in Paradiso può bastare una buona azione nella vita; per un poeta, un vero buon verso in mezzo a tanti fasulli. Questa prima traduzione italiana fa scoprire un libero pensatore dei suoi tempi, una delle più grandi figure della cultura araba di ogni epoca.

Il viaggio notturno e l'ascensione...

Zilio-Grandi I.
Einaudi 2010

Non disponibile

24,00 €
In tutte le storie di Muhammad, e nello stesso Corano, si dice che il Profeta una notte fu svegliato dall'angelo Gabriele e accompagnato in un viaggio dalla Mecca a Gerusalemme e da lì nei sette cieli. Quella che presentiamo in questo volume è una versione medievale più tarda di altre, ma ha avuto e ha una straordinaria diffusione. Tutt'oggi se ne contano numerose edizioni in tutti i paesi arabi ed è una lettura molto popolare. Sui rapporti fra il viaggio di Muhammad nell'aldilà e la "Commedia" di Dante sono stati scritti molti libri. Dante potrebbe avere avuto a che fare con il "Libro della scala", tradotto in latino, ma è difficile impostare un preciso discorso di fonti. E in ogni caso interessante, per la nostra cultura fondata su Dante, vedere come lo stesso tema del viaggio oltremondano venga sviluppato nel mondo islamico. Per vedere le analogie ma anche le differenze.

I detti islamici di Gesù

Chialà S.
Mondadori 2009

Non disponibile

30,00 €
Gesù e un uomo raggiungono la riva di un fiume e si siedono a mangiare. Consumano due dei tre pani che hanno. Gesù si alza, va a bere al fiume, torna e, non trovando la pagnotta, chiede all'altro chi l'abbia presa. "Non so", risponde. Ripartiti, Gesù vede una gazzella con due piccoli, ne chiama a sé uno, lo uccide, ne arrostisce una parte e ne mangiano. Poi dice al piccolo di gazzella: "Con il consenso di Dio, alzati!", e quello si alza e se ne va. Allora si rivolge all'uomo: "Per Colui che ti ha mostrato questo prodigio, ti chiedo: chi ha preso la pagnotta?"; e quello risponde: "Non lo so". Giunti a un corso d'acqua, Gesù prende l'uomo per mano e i due camminano sull'acqua. Gesù domanda: "Per Colui che ti ha mostrato questo prodigio, ti chiedo: chi ha preso la pagnotta?". L'altro risponde di nuovo: "Non lo so". Arrivati in un deserto, Gesù prende a raccogliere della sabbia: "Con il consenso di Dio, diventa oro", dice, e così accade. Gesù lo divide in tre parti: "Un terzo a me, uno a te e uno a chi ha preso la pagnotta". Quello replica: "L'ho presa io!". E Gesù: "Allora è tutto per te!". È una delle tante storie incantevoli che fanno parte del vero e proprio "vangelo musulmano" contenuto in questo libro: e prosegue poi verso una conclusione sorprendente. Riletture plurisecolari del Gesù dei Vangeli e degli apocrifi, esse ci restituiscono un Gesù musulmano, o un Gesù che parla all'islam, e a noi: "Beato colui che guarda con il cuore, ma il suo cuore non è in ciò che vede".

Muhammad

Branca Paolo
EMI 2008

Non disponibile

4,50 €
La collana "Parole delle fedi" fornisce chiavi di lettura del mutamento religioso in atto, redigendo le voci di un sempre più necessario vocabolario interreligioso, scegliendo fra le parole-chiave dell'universo del sacro. Muhammad è stato per secoli fonte d'ispirazione della vita religiosa di intere generazioni di credenti. L'autore si addentra e spiega le motivazioni, i modi e la sequenza di quanto ricevuto dal profeta e di quanto trasmetteva ai fedeli. Protagonista della letteratura islamica, se ne analizza la vita e il messaggio per arrivare a valutazioni conclusive in merito al grande valore della sua eredità spirituale.

Vite antiche di Maometto

Lecker M.
Mondadori 2007

Non disponibile

17,00 €
Le "Vite antiche di Maometto" sono formate da un intarsio di molte tradizioni dei primi secoli islamici. Nella storia del mondo non esiste, probabilmente, figura più complessa di quella di Maometto. In primo luogo, Maometto è la creatura che Dio forgia agli inizi dell'universo: composta di terra pura, immersa nelle acque del Paradiso e trasformata in perla radiosissima, che illumina gli angeli, Adamo e i profeti della Bibbia. Dopo molto tempo, nasce il Maometto "reale". Egli riceve la rivelazione divina da parte dell'angelo Gabriele, un episodio solenne che possiamo avvicinare soltanto alle grandi rivelazioni bibliche. Maometto teme di essere posseduto dai demoni: la moglie lo convince che è posseduto dalla parola di Dio. Appena Maometto, in questa nuova veste, entra nell'esistenza quotidiana, trova compagni, elabora leggi, comincia la conquista dei paesi arabi. Eppure proprio ora, mentre diventa il Profeta di un popolo, la sua figura perde l'elemento sacro che l'aveva avvolta. Ci sembra un uomo incerto, dubbioso, che cerca compromessi, sbaglia, desidera donne, governa un harem, combatte, commette razzie. Come dice meravigliosamente, "io sono soltanto un uomo con occhi che piangono e un cuore che soffre".