Agnosticismo e ateismo

Active filters

La malafede. Perché oggi è...

Testa Renato
FORMAMENTIS

Disponibile in libreria in 3 giorni

22,90 €
L'ateismo del professor Renato Testa non è recente, ma nacque addirittura durante l'adolescenza, per di più - ironia della sorte - in una scuola salesiana, mettendo poi solide radici grazie ai successivi studi storico-filosofici, quando l'autore si rese conto che "Dio è morto". Ecco perché, una volta in pensione, l'autore ha messo per iscritto il suo pensiero ateo in questo libro, tanto ponderoso quanto scorrevole, brioso e ricco di ironia. Ne "La malafede", Renato Testa disseziona il cristianesimo e le sue scritture, sviscerandone assurdità e fallacie, per giungere alla conclusione che oggi essere cristiani non è più solo (per dirla con Odifreddi) impossibile, ma addirittura indecente.

Dio non esiste. Le radici atee e...

Mussolini Benito
Fede & Cultura

Disponibile in libreria

14,00 €
La sera del 26 marzo 1904, alla Maison du Peuple di Losanna, il socialista Mussolini tiene un contradditorio con il pastore evangelico Alfredo Taglialatela davanti a 500 persone: la sua posizione, volta a negare l'esistenza di Dio in nome della ragione, si innesta nella concezione illuminista e positivista che si fa promotrice della pace, della tolleranza, di Marx e di Darwin, della scienza e del progresso contro un oscuro Medioevo della religione e della superstizione. Francesco Agnoli analizza criticamente il testo mussoliniano e ne mette in luce la totale ascientificità, dimostrando come alla base del fascismo ci sia un pensiero materialista che, annullando la distinzione tra bene e male e il libero arbitrio, nega l'unicità e la dignità dell'uomo in nome di uno Stato hegeliano che rivendica per sé attributi divini. Idee che accomunano Mussolini con Lenin, Stalin, Trotskij e Hitler, e che hanno fatto sì che il XX secolo sia stato il più violento e sanguinoso della storia dell'umanità.

Gesù profeta di laicità

Benevelli Gianni
ilfilorosso

Non disponibile

12,00 €
Il Dio dal volto umano testimoniato dal Gesù della storia non è solo il Padre misericordioso di tutte le sue creature; è anche il Dio delle Scritture che volle stabilire un suo privilegiato rapporto con l'uomo, "creato a sua immagine e somiglianza": raziocinante, cosciente e libero. Ma tali attributi non costituiscono forse quei valori da cui l'albero della laicità, con le sue radici, sugge la sua linfa vitale? Quell'Assoluto della Spiritualità che chiamiamo Dio, qualora esistesse, non sarebbe identificabile anche come Assoluto della laicità?

La coda di Lucifero. Il miscredente...

Prandi Gaetana
Armando Editore

Disponibile in libreria in 3 giorni

19,00 €
Ia figura del miscredente è al centro di questo libro, un soggetto finora ignorato dalla ricerca psicologica, come se la sua scelta forte di indipendenza intellettuale e di autonomia esistenziale nei confronti della religione confessionale, lo estromettesse definitivamente da ogni ulteriore interesse di ordine psicologico sulla sua dinamica religiosa. In realtà restano aperti nel miscredente risvolti religiosi profondi negletti che non fanno più capo alla religione confessionale, ma a quell'innato bisogno di credere, oggi ormai ben accreditato anche presso gli psicoanalisti, che è presente in ogni uomo, nel quale preme per essere riconosciuto. Il volume esamina gli effetti che l'istinto religioso può avere nei miscredenti, erroneamente considerati come individui a-religiosi. La sfuggente natura della miscredenza è stata messa in luce da intuizioni geniali, riversate da miscredenti illustri quali Goethe e Musil in alcuni loro libri quanto mai intriganti, presentati come casi di studio per illustrare al meglio gli effetti dell'istinto religioso nei miscredenti. Il tema della miscredenza non è più solo una questione individuale ma ormai coinvolge l'intera collettività. Infatti, i sistemi di credenze collettivi vengono vieppiù strumentalizzati per fomentare i diversi scontri tra popoli cui assistiamo quotidianamente a livello globalizzato. È dunque importante che ci sentiamo chiamati un po' tutti a destinare i nostri sforzi migliori al tentativo di comprendere e tamponare questa specifica emergenza.

L'ateismo

Le Dantec Félix
Edizioni Immanenza

Non disponibile

15,00 €
"Ecco ancora un'opinione da ateo, che il pensiero risulta da un meccanismo determinato; io non credo alla libertà, e ciò è fondamentale in me; come potrei pertanto farmi comprendere da un credente dotato di libertà assoluta per il fatto stesso che egli è credente? Tale libertà assoluta sarebbe la base di tutti i ragionamenti del mio interlocutore, mentre deve essere esclusa da tutti i miei. Certi spiritualisti conciliano nella maniera più facile del mondo la libertà e il determinismo; così i credenti ammettono un Dio onnipotente e interamente libero in una natura interamente regolata!... ...Un ateo logico dovrebbe diventare credente se constatasse un miracolo; ma come constatare un miracolo, cioè uno strappo alle leggi della natura?... ... Anzitutto, una cosa mi ha sempre profondamente stupito, e cioè che i credenti di tutti i tempi hanno cercato e dato delle prove dell'esistenza di Dio. E, naturalmente, tutte queste prove sono irrefutabili per chi le utilizza; purtroppo esse sono tali solo per loro; dimostrano che essi credono in Dio, ecco tutto."

L'ateismo

Kojève Alexandre
Quodlibet

Disponibile in libreria in 5 giorni

22,00 €
L'ateismo risulta per Kojève un problema filosofico e non soltanto una risposta laica all'istanza religiosa, reale o presunta, che oggi attraversa un po' ovunque una fase di inattesa reviviscenza. La negazione dell'esistenza di Dio non apre, qui, alla cond

Il problema dell'ateismo

Del Noce Augusto
Il Mulino

Disponibile in libreria in 3 giorni

22,00 €
Con "Il problema dell'ateismo" Augusto Del Noce si confronta con la modernità, compiendo una serrata critica della sua filosofia come processo di secolarizzazione che conduce all'idea dell'uomo creatore e trova il suo compimento nell'antropologia materialistica del marxismo. Autentico classico del pensiero cattolico, in questa nuova edizione il libro è arricchito da un saggio di Massimo Cacciari.

Apologia dell'ateismo

Rensi Giuseppe
La Vita Felice

Disponibile in libreria in 5 giorni

9,50 €
"Questo libretto di Rensi è un aiuto per chi non crede e un buon testo di verifica per chi la pensa in modo opposto; soprattutto è utile per taluni laici frequentatori di salotti televisivi, coccolati dalla cultura giornalistica, che non hanno grandi idee a loro disposizione per tenersi lontani dalla rivelazione e dalla fede." (Dall'introduzione di Armando Torno)

L'invenzione del cristianesimo. La...

Zen Leo
ilmiolibro self publishing

Non disponibile

20,00 €
"Il libro dimostra, in modo chiaro e accessibile a chiunque, che i due millenni di cristianesimo, che sono alla base della nostra civiltà occidentale, sono stati costruiti su una colossale mistificazione. Non si tratta, come potrebbe far supporre il titolo, di un pamphlet scandalistico o provocatorio, ma di un'opera rigorosa e documentata, che basandosi sull'esegesi storica e filologica dei testi fondamentali del Nuovo Testamento, evidenzia i molteplici aspetti contraddittori e ingannevoli che rendono del tutto inattendibile il cristianesimo."

La croce rinnegata. L'apostasia...

Fanzaga Livio
Piemme

Disponibile in libreria in 5 giorni

16,50 €
Sempre più - nel nostro Paese e nell'Occidente globalizzato - la fede cristiana sembra persa o addirittura rinnegata. È una semplice evoluzione dei costumi? Un'irresistibile ascesa della secolarizzazione a seguito del progresso scientifico e tecnologico? O il sorgere di un mondo nuovo senza Dio, in cui l'uomo sceglie di idolatrare surrogati - il denaro, il potere, il piacere - e, in ultimo, anche se stesso? L'apostasia è l'abbandono formale e volontario della propria religione. Molti lasciano infatti le pratiche e la morale tradizionale in un processo lento, ma inesorabile, che pare non avere fine e che allontana l'umanità dalla luce di Cristo. In questo suo saggio, padre Livio lancia un forte grido, supportato anche dai messaggi che giungono da Medjugorje e che invitano a non indugiare, poiché il momento di tornare a Gesù è adesso.

Umano, molto umano. Dalla...

Sabatini Roberto
Tempesta Editore

Disponibile in libreria in 3 giorni

22,00 €
La nozione religiosa di numinoso è un abile escamotage teologico che definisce il divino come "completamente altro" rispetto a questo mondo, sottraendolo così a ogni indagine razionale, a ogni verifica empirica. Una ontologia del divino dimostra che siamo di fronte a una assurdità logica e a un'impossibilità esistenziale, a una proiezione della nostra mente (Feuerbach), a una costruzione illusoria del nostro desiderio (Freud), a un progetto umano fallito (Sartre).

Pagine laiche

Pocar Valerio
Nessun dogma

Disponibile in libreria in 3 giorni

12,00 €
Prima ancora che una doverosa caratteristica delle istituzioni, la laicità è uno stile intellettuale, proprio non solo di chi non crede, ma anche di chiunque si ritenga in dovere di pensare con la propria testa, di vagliare criticamente le idee, a cominciare dalle proprie, e di rispettare le idee altrui. Se lo stato della laicità delle istituzioni consente qualche prudente speranza, che non dev'essere motivo di abbassare la guardia, assai preoccupante appare invece la condizione nella quale versa la laicità intesa come diffusione e condivisione del pensiero critico e razionale. "Pagine laiche" è una raccolta di contributi, diversi dei quali inediti, di una figura di riferimento per tanta parte del mondo laico. Un'occasione per riflettere su tante questioni ancora aperte nel nostro paese, in particolare sui temi bioetici.

Metafisica e antimetafisica. Gli...

Vettorello L.
Mimesis

Disponibile in libreria in 5 giorni

18,00 €
C'è una relazione privilegiata che lega gli argomenti ontologici alle posizioni di pensiero atee, scettiche e agnostiche. Non è un caso, infatti, che l'unum argumentum anselmiano nasca in relazione dialettica con la figura dell'insipiens, per dare una risposta alla sua dichiarazione atea "Dio non esiste". In effetti, una delle caratteristiche tipiche degli argomenti ontologici consiste proprio nel fatto che non intendono soltanto dimostrare l'esistenza di Dio, bensì difendere la visione metafisica raccogliendo espressamente la sfida posta dalle prospettive antimetafisiche. In che modo è avvenuto - e avviene tutt'oggi - questo spinoso confronto? Disponibilità all'ascolto, apertura al dialogo, e capacità di esaminare attentamente la posizione di pensiero del proprio interlocutore: ecco gli elementi che, da Anselmo fino ai nostri giorni, contraddistinguono il dibattito tra teismo e ateismo sviluppato dagli argomenti ontologici. In questo volume si intende riprendere ed esporre almeno una parte di tale interessante confronto critico, considerato estremamente fruttuoso e proficuo: attraverso di esso, infatti, emergono molteplici spunti di riflessione e notevoli suggestioni, capaci di approfondire considerevolmente l'intera Quaestio Dei.

Bilateralità pattizia e diritto...

Parisi M.
Editoriale Scientifica

Non disponibile

12,00 €
Con la sentenza n. 52 del 10 marzo 2016, la Corte costituzionale si è pronunciata sulla nota vicenda delle trattative (mai aperte) tra il governo italiano e l'Unione degli atei e degli agnostici razionalisti (UAAR) per la stipula di un'intesa. Nello specifico, la Consulta ha definito il conflitto di attribuzioni proposto dal presidente del Consiglio dei ministri, in nome proprio e del governo, nei confronti della Corte di Cassazione, sezione unite civili, in relazione alla sentenza 28 giugno 2013, n. 16305. Gli orientamenti del giudice delle leggi sono di notevole interesse per una pluralità di motivazioni, ma, soprattutto, in riferimento all'asserita doverosità dell'avvio delle trattative e alla controversa natura di atti politici delle deliberazioni governative in materia (in quanto tali da ritenersi o meno sottratte al sindacato giurisdizionale nell'ipotesi di omesso esercizio dell'iniziativa legislativa funzionale all'ovvio dell'iter della legge di approvazione dell'intesa).

Credere e non credere. La fragilità...

Gallagher Michael Paul
EDB

Disponibile in libreria in 5 giorni

14,50 €
Definire l'ateismo al singolare può risultare un'operazione imprecisa e fuorviante; sarebbe più corretto parlare di ateismi, vista la varietà delle forme, dei contenuti e degli orientamenti. In ambito teologico la percezione è mutata profondamente e ha abbandonato i toni apologetici passando a un'attività di analisi e a una riflessione sulla testimonianza della speranza cristiana e della freschezza evangelica. Nell'ottica di Gallagher l'ateismo contemporaneo è da ricondurre alla crisi culturale che si è prodotta con la scomparsa dallo scenario europeo di personalità dotate di spirito enciclopedico e di cultura universale. Se, da un lato, il perfezionamento della ricerca scientifica e la moltiplicazione degli ambiti hanno prodotto risultati eccellenti e lodevoli, dall'altro hanno provocato una frattura nel mondo del sapere che ha avuto ricadute sia nell'elaborazione teologica sia nella percezione che gli uomini hanno di Dio. Prefazione di Nicolas Steeves.

Ateismo e laicità. Vol. 1:...

Zuckerman Phil
Ipermedium Libri

Non disponibile

22,00 €
Biblioteche e librerie, specie in Italia, sono stracolme di studi sulla religione. I teologi sono molto ascoltati e i dibattiti tra loro e gli intellettuali di punta sono all'ordine del giorno. Sui milioni di persone che non credono in dio, poco o niente. Chi sono queste persone? Qual è il ruolo dell'ateismo e della laicità nel mondo contemporaneo? I saggi raccolti in questo libro esplorano un tema ancora poco analizzato nelle scienze sociali, nonostante la sua rilevanza culturale e politica. Vi si affronta, in modo esteso ed empiricamente fondato, lo studio delle persone che vivono indifferenti alla religione, senza il suo sostegno o opponendosi ad essa. Se la realtà dei non credenti, e la loro relazione con questioni sociali fondamentali, come la famiglia, la politica o la sessualità, ha finora riscosso scarsa attenzione da parte della comunità sociologica, questo lavoro tenta di colmare una simile e colpevole lacuna.

Le lettere del perdente. Un...

Eberstadt Mary
Nova Millennium Romae

Non disponibile

12,00 €
The Loser Letters una satira epistolare del nuovo ateismo, in cui la protagonista, A.F. Christian, una ex cristiana, una frizzante e mondana ragazza ventenne americana, un'entusiasta convertita all'inesistenza di Dio. Il libro costituito dalle sue esuberanti lettere di ammirazione indirizzate ai nuovi atei, Dawkins, Hitchens, Dennett e gli altri. La protagonista cerca di evidenziare le carenze del loro movimento con l'intento di rafforzarlo. Poi, durante lo svolgimento della storia e del racconto della sua conversione, il lettore capisce che sta avvenendo qualcosa di diverso.

Perché crediamo in Dio (o meglio,...

Thomson J. Anderson
Nessun dogma

Disponibile in libreria in 5 giorni

12,00 €
È la nostra mente che genera le credenze religiose, sostiene lo psichiatra J. Anderson Thomson. E in questo libro vi spiega perché. La sua ricerca sui meccanismi cerebrali e sull'evoluzione della nostra psiche non è diversa da quella condotta da un astronomo nei confronti di un corpo celeste. Perché quando si ha di fronte la realtà, non ci resta che osservarla scientificamente facendo buon uso della ragione. Le forme religiose e le affermazioni sul sovrannaturale possono infatti essere valutate come qualunque altra. Il merito di questo libro è di farlo in maniera concisa, senza però lasciare nulla d'intentato. È la via più veloce per comprendere il funzionamento di un fenomeno umano dal gigantesco impatto sulla vita di tutti. Anche di chi non crede.

Ateismo ragionevole

Talisse Robert B.
Nessun dogma

Disponibile in libreria in 5 giorni

18,00 €
L'ateismo è sempre più diffuso, ma non lo è la sua accettazione sociale. Le critiche nei suoi confronti, talvolta durissime, si sprecano, e non provengono soltanto dai fedeli più semplici, ma anche da autorevoli esponenti del mondo intellettuale. Eppure la

50 motivi per cui si crede in Dio,...

Harrison Guy P.
Nessun dogma

Disponibile in libreria in 3 giorni

20,00 €
Perché la gente crede in Dio? Non per i motivi che ci potremmo aspettare leggendo i soliti libri sull'argomento: non per l'efficacia dell'evangelizzazione, non per una profonda riflessione interiore, non per la condivisione di "prove" filosofiche. Le relig

Come vivere bene senza Dio. La via...

Maisel Eric
Nessun dogma

Disponibile in libreria in 5 giorni

14,00 €
Nessuno può essere certo dell'esistenza delle divinità. E nessuno può pensare che le morali religiose siano ancora una guida affidabile solo perché sancite da Dio. L'uomo è solo davanti alle grandi scelte della vita, spetta dunque a lui darle senso. È possibile restarne intimoriti. Ma è anche possibile compiere scelte in grado di farci vivere con soddisfazione la vita che desideriamo vivere. È la via dell'ateismo. In dodici tappe "Come vivere bene senza Dio" vi farà comprendere come questo percorso sia accessibile a tutti, credenti e non credenti. Non ci sono dogmi e non ci sono precetti: la via dell'ateismo non contiene alcun pacchetto di credenze e nessun insegnamento etico preconfezionato. Insegna invece un metodo affinché chiunque possa - da solo - creare significati in grado di arricchire e rendere più piena quella sfida unica e irripetibile che è l'esistenza di ognuno. Con un saggio introduttivo di Piergiorgio Odifreddi.

L'invenzione del cristianesimo. La...

Zen Leo
ilmiolibro self publishing

Non disponibile

18,00 €
"Il libro dimostra, in modo chiaro e accessibile a chiunque, che i due millenni di cristianesimo, che sono alla base della nostra civiltà occidentale, sono stati costruiti su una colossale mistificazione. Non si tratta, come potrebbe far supporre il titolo, di un pamphlet scandalistico o provocatorio, ma di un'opera rigorosa e documentata, che basandosi sull'esegesi storica e filologica dei testi fondamentali del Nuovo Testamento, evidenzia i molteplici aspetti contraddittori e ingannevoli che rendono del tutto inattendibile il cristianesimo."