Potere giudiziario

Filtri attivi

Cacciatore di mafiosi. Le indagini,...

Sabella Alfonso
Mondadori 2019

Disponibilità immediata

13,50 €
Leoluca Bagarella, Giovanni Brusca, Pasquale Cuntrera: nomi famosi, nomi infami, che rimangono scolpiti nella memoria di tutti perché rappresentano la mafia delle stragi dell'estate del 1993, dell'uccisione di Giovanni Falcone e Pietro Borsellino, del potere di Toto Riina e Bernardo Provenzano. Catturare questi uomini, spesso latitanti per anni, nascosti tra le pieghe di una Sicilia e di una Palermo in cui il territorio spesso sfugge al controllo dello stato, è un'impresa investigativa di grande difficoltà: si tratta di saper parlare con i pentiti, conoscere il modo di ragionare dei mafiosi, muoversi tra la criminalità comune, le donne dei capimafia e alcuni spietati assassini. Alfonso Sabella è stato per anni magistrato inquirente a Palermo, al tempo del pool antimafia guidato da Giancarlo Caselli. Ha catturato Bagarella e Brusca, ha visitato le camere della morte dove avvenivano le torture e le uccisioni più cruente, ha raccolto i racconti di pentiti maggiori e minori e soprattutto ha accumulato una enorme riserva di storie. Storie con tutta la violenza delle guerre di mafia di cui fanno le spese anche gli innocenti, storie di intercettazioni telefoniche e imboscate per strada, storie in cui le gesta dei mafiosi si modellano sui film e la televisione. Soprattutto storie vere, che ci fanno vivere in prima persona le emozioni, i drammi, le delusioni e i trionfi di un magistrato che per anni è stato un cacciatore di mafiosi di professione.

Anatomia del potere giudiziario....

Guarnieri C. (cur.); Insolera G. (cur.); Zilletti L. (cur.)
Carocci 2016

Disponibilità immediata

11,00 €
Gli ultimi decenni hanno visto una forte espansione del potere giudiziario che risulta particolarmente accentuata in Italia, soprattutto nel settore penale. Questa tendenza può ricondursi all'evoluzione del costituzionalismo contemporaneo, il cosiddetto "nuovo costituzionalismo" con la sua enfasi sui diritti e la loro tutela. Si sono così affermate concezioni del ruolo giudiziario che vedono il giudice - e sempre più spesso lo stesso pubblico ministero - come un guardiano dei diritti, posto al di sopra degli altri "poteri". I contributi del volume - di autori differenti per origini, formazione e posizione istituzionale - affrontano il tema della diffusione di queste concezioni all'interno della magistratura, offrendo una panoramica dei fattori che la determinano: dal contenuto dell'insegnamento universitario e nelle scuole forensi ai tirocini dei laureati svolti presso gli uffici giudiziari, al ruolo crescente dei processi di socializzazione all'interno della magistratura (la nuova Scuola superiore della magistratura), all'influenza del CSM.

Rosario Livatino. Il giudice santo

Editrice Shalom 2016

Disponibilità immediata

5,00 €
Non la solita biografia, ma una testimonianza a più voci tratta dagli Atti del Convegno "25 anni dopo. Rosario Livatino: diritto, etica, fede". Viene tratteggiata forse la figura di laico impegnato, di cristiano serio, caduto vittima della mafia siciliana.

Il potere giudiziario

Bartole Sergio
Il Mulino 2012

Disponibilità immediata

10,50 €
Una guida rapida ma esaustiva al potere giudiziario: cenni storici, articolazione, funzioni, figure istituzionali, procedimenti e problematiche. Nell'attuale riedizione si fa cenno anche alle prospettive di riforma, più volte ventilate nel corso degli ulti

Assalto alla giustizia

Caselli Gian Carlo
Melampo 2011

Disponibilità immediata

16,00 €
Silvio Berlusconi non è più capo del governo ma le tossine sparse nella società italiana in questi anni resteranno a lungo. Folto è il catalogo degli epiteti scagliati sui magistrati più rigorosi: golpisti, malati di mente, eversivi, cancro da estirpare. Fino ai manifesti elettorali che intimavano "fuori le Br dalle procure". Ma più grave è stato l'impegno del parlamento nel difendere interessi particolari attraverso iniziative vestite da riforme "epocali" della giustizia: il processo prima "breve" e poi "lungo", la "prescrizione breve", la separazione delle carriere. Obiettivo: ridurre l'indipendenza della magistratura, consegnare al potere politico il controllo delle indagini. Un "sabotaggio istituzionale" che Caselli documenta con passione in queste pagine. Avvertendo che il problema della legalità in Italia non è nato con Berlusconi e non si esaurisce con la sua vicenda politica. Lo spiega con la consapevolezza di chi di volta in volta si è sentito accusare di essere il "servo sciocco di Dalla Chiesa" contro il terrorismo, "comunista" e "toga rossa" contro la mafia, o addirittura "mafioso" contro le bombe carta delle frange estremiste in Val di Susa. Perché in Italia la pretesa di non subire il rigore delle leggi è diffusa e resistente. Eppure, ci ricorda l'autore, la legalità costituzionale è inseparabile dalla democrazia. E spetta agli uomini liberi difenderla. Prefazione di Andrea Camilleri.

La giustizia italiana raccontata a...

Minisci Francesco
Rubbettino 2010

Disponibilità immediata

10,00 €
Complessa, contraddittoria, inapplicabile. La Giustizia italiana è un sistema precario. Che spesso lascia i cittadini smarriti, increduli di fronte all'incertezza della pena. Mentre il crimine, occasionale, organizzato o dissimulato, resta impunito. Molti

Del giudicare. Saggio sul rituale...

Garapon Antoine
Cortina Raffaello 2007

Disponibilità immediata

26,00 €
Se è vero che per rendere giustizia occorre parlare, argomentare, provare, testimoniare, ascoltare e decidere, è anche vero che, a tal fine, è necessario anzitutto trovarsi nella condizione di giudicare. Tale è la funzione del rituale giudiziario: delimita

L'onere della toga

Mancini Lionello
BUR Biblioteca Univ. Rizzoli 2013

Disponibile in 3 giorni

11,00 €
Monza, estate 1988, una casa prende fuoco: è l'avvertimento della 'ndrangheta a un teste perché non riveli nulla al magistrato che già allora indagava sulle infiltrazioni mafiose al Nord. Milano, tribunale: il sostituto procuratore ascolta il dramma di una ragazza tenuta per anni in schiavitù, sfruttata e prostituita. E poi San Marino: un luogo caratteristico e ameno per tanti, ma non per i Pm di Forlì che indagano sull'evasione fiscale e per questo ricevono silenziose pressioni e velate minacce. La vita quotidiana dei magistrati è fatta di tante storie come queste. La scelta di battersi in nome della legge comporta rischi, paure e rinunce, quasi sempre sconosciuti all'opinione pubblica. In questo libro, Lionello Mancini dà voce a cinque toghe e alle loro storie di caparbietà, lotta, fatica e ideali forti, offrendoci allo stesso tempo un quadro esaustivo del mondo giudiziario italiano, utile a comprendere cosa significhi oggi, in questo Paese, lottare ogni giorno per un po' di Giustizia. Prefazione di Giuseppe Pignatone

Il difficile rapporto tra giudice e...

Verde Giovanni
Edizioni Scientifiche Italiane 2020

Non disponibile

22,00 €
"Giurista démodé" si definisce Verde in una pagina del libro: démodé, perché non si piega a mode e linguaggi anglosassoni, e giudica con occhio critico a solenni enunciazioni di princìpi e soprattutto dice ciò che pensa ed ha per criterio di massima la decisione del caso concreto. Qui è il motivo dominante dell'indagine, nel suo assiduo richiamarsi al rapporto fra singolo cittadino e giudice, fra difesa del diritto soggettivo e funzione "nomofilattica" della Corte di cassazione (così N. Irti nella Prefazione)

Il potere giudiziario...

Orrù R. (cur.); Ciammariconi A. (cur.); Sciannella L. G. (cur.)
Edizioni Scientifiche Italiane 2020

Non disponibile

27,00 €

Il sistema costituzionale della...

Zanon Nicolò; Biondi Francesca
Zanichelli 2020

Non disponibile

41,90 €
In questo volume sono studiati i principi e le regole che la Costituzione, la legge e la giurisprudenza (soprattutto quella della Corte costituzionale) hanno delineato in tema di organizzazione dell'ordine giudiziario, da una parte, e di funzione giurisdizionale, dall'altra. L'idea è quella di descrivere un insieme ordinato di principi e regole, relativo sia alla magistratura intesa come istituzione (come "potere" o, secondo la formula costituzionale, come "ordine"), sia alla giurisdizione intesa come funzione. Dunque "un sistema costituzionale", come recita il titolo del volume, basato su alcuni principi di fondo (autonomia, indipendenza, imparzialità) che danno il senso di ciò che è e di ciò che fa la magistratura nel nostro ordinamento. Ma anche un'attenzione non formalistica al ruolo fondamentale che l'attività giudiziaria ha svolto e sta svolgendo nell'evoluzione della vita pubblica. La quinta edizione risponde all'esigenza di tenere conto delle novità normative e giurisprudenziali degli ultimi anni. Approfondisce, inoltre, le questioni di maggiore interesse e attualità.

Il potere inutile

Tirotta Giuseppe
Nuova Prhomos 2019

Non disponibile

10,00 €
Un'analisi del potere giudiziario in Italia, compiuta da un insegnante di scuola media in pensione, deluso dal degrado morale e civile del suo Paese.

Manuale pratico della polizia...

Cantone Raffaele; Baglione Tindari; Nannucci Ubaldo
Laurus Robuffo 2019

Non disponibile

60,00 €
La nuova edizione del manuale, risalente storicamente al 1975, costituisce attualizzazione e aggiornamento della precedente versione a tutte le modifiche legislative e giurisprudenziali. È corredato da oltre duecento modelli di attività di polizia giudiziaria rintracciabili on line su apposita banca dati centralizzata, che consente l'aggiornamento dei dati in tempo reale.

Manuale pratico della polizia...

Cantone Raffaele; Baglione Tindari; Nannucci Ubaldo
Laurus Robuffo 2018

Non disponibile

58,00 €
Questa nuova edizione del "Manuale", risalente storicamente al 1975, in linea con le precedenti edizioni, costituisce attualizzazione e aggiornamento della precedente versione a tutte le modifiche legislative e giurisprudenziali. È corredato da oltre duecento modelli di attività di polizia giudiziaria rintracciabili online su apposita banca dati centralizzata, che consente l'aggiornamento dei dati in tempo reale.

La Sezione Disciplinare del CSM e...

Di Giovanni Angelica
Aracne 2018

Non disponibile

8,00 €
«I membri del CSM non devono essere immediatamente rieleggibili. Acquistano troppo potere stando al CSM?». Correva l'anno 1980 e questi erano i dubbi di un membro dell'allora CSM. Nel gennaio 1981 la legge ordinaria 1/1981 dichiara i componenti del CSM «non punibili per le opinioni espresse nell'esercizio delle funzioni, e concernenti l'oggetto della discussione». Precedente costituzionale la insindacabilità dei giudici della Corte Costituzionale, Giudice delle leggi. Intorno alla non punibilità e alla conseguente carenza di responsabilità penale e civile dei componenti del CSM ruota la criticità della Sezione disciplinare del CSM, giudice di uomini e non di leggi.

La magistratura in Italia. Raccolta...

Ferri Giampietro
Giappichelli 2018

Non disponibile

30,00 €
Il libro di Giampietro Ferri intitolato "La magistratura in Italia" è una raccolta degli scritti non monografici dell'autore sul sistema giudiziario italiano. Gli scritti sono stati accorpati per aree tematiche: l'ordinamento giudiziario, il Consiglio superiore della magistratura, la responsabilità dei magistrati, i magistrati e la politica (ossia i diritti politici dei magistrati) e le magistrature speciali. All'interno delle cinque parti in cui è strutturato il volume, ciascuna delle quali comprensiva di un'area tematica, gli scritti - di diverso genere: saggi, contributi in commentario, articoli brevi e note di giurisprudenza - sono stati disposti secondo un ordine logico-sistematico per dare un percorso più lineare alla trattazione. Il volume "La magistratura in Italia" è destinato agli studiosi del diritto e delle istituzioni, ai magistrati e agli studenti universitari di Giurisprudenza, ai quali offre un percorso didattico per approfondire la conoscenza del sistema giudiziario italiano e maturare una consapevolezza critica dei problemi che lo riguardano.

La burla

Nacci Lorenza
Youcanprint 2018

Non disponibile

20,00 €
Trattasi di stalking con pressione psicologica tramite terzi e di successivo stritolamento della vittima da parte dell'autorità giudiziaria.

La giurisprudenza della Corte...

Follieri E. (cur.)
Cacucci 2018

Non disponibile

55,00 €
I settanta anni dall'entrata in vigore della Costituzione della Repubblica Italiana hanno costituito l'occasione per una ricerca collettanea sulle decisioni della Corte Costituzionale che hanno riguardato il processo amministrativo. I saggi, per rendere il più possibile uniforme la trattazione, sono stati così articolati: gli arresti più rilevanti della Corte Costituzionale relativi alla tematica assegnata a ogni partecipante alla ricerca; i commenti della dottrina alle decisioni analizzate, ai principi costituzionali invocati e alle applicazioni giurisprudenziali; i possibili sviluppi sugli istituti processuali analizzati; le considerazioni personali. Il testo, redatto da ogni singolo ricercatore, è stato inviato a tutti e se ne è discusso collegialmente.

Il giudice e l'equità. Tra etica,...

Martino Roberto
Cacucci 2017

Non disponibile

20,00 €
Il volume tratta il tema del giudice e dell'equità, soprattutto nella prospettiva del giudizio equitativo espressamente previsto dal nostro ordinamento processuale, nella duplice forma del giudizio davanti al giudice di pace e del giudizio su accordo delle parti. Dopo aver analizzato la nozione stessa di equità, nella sua evoluzione storico-giuridica tra etica, diritto positivo e costituzione, il volume si sofferma sulle tante problematiche, anche di carattere applicativo, del giudizio di equità, riservando la dovuta attenzione alla elaborazione giurisprudenziale, compiutamente esaminata in chiave critica. Il lavoro si chiude con delle brevi conclusioni, circa le prospettive future degli istituti esaminati.

La democrazia debole. Repubblica...

Gargani Giuseppe
Il Papavero 2017

Non disponibile

15,00 €
La mancanza di autorevolezza e di credibilità della classe politica ha consentito che la questione morale sia diventata una questione penale: il codice penale ha sostituito il codice etico. In Italia sta nascendo una Repubblica Giudiziaria a causa della crisi del potere legislativo.

Manuale pratico della polizia...

Cantone Raffaele; Baglione Tindari; Nannucci Ubaldo
Laurus Robuffo 2017

Non disponibile

58,00 €
La nuova edizione del manuale, risalente storicamente al 1975, costituisce attualizzazione ed aggiornamento della precedente versione. Il manuale, aggiornato a tutte le modifiche legislative e giurisprudenziali, è corredato, come sempre, da oltre duecento modelli di attività di polizia giudiziaria rintracciabili on line su apposita banca dati centralizzata, che consente l'aggiornamento dei modelli in tempo reale.

Manuale pratico della polizia...

Laurus Robuffo 2016

Non disponibile

54,00 €
La nuova edizione del manuale, risalente storicamente al 1975, costituisce attualizzazione ed aggiornamento della precedente versione a tutte le modifiche legislative e giurisprudenziali. È corredato da oltre duecento modelli di attività di polizia giudiziaria, da quest'anno rintracciabili on line su apposita banca dati centralizzata, che consente l'aggiornamento dei dati in tempo reale.

La tua giustizia non è la mia....

Colombo Gherardo
Longanesi 2016

Non disponibile

12,90 €
Un confronto serrato, una conversazione aperta e sincera, non priva di accenti polemici, sui temi più scottanti della giustizia in Italia. Grazie alla loro lunga esperienza nelle aule dei tribunali, Gherardo Colombo e Piercamillo Davigo, due tra i più noti magistrati del pool di Mani Pulite, forniscono in queste pagine non soltanto una diagnosi scrupolosa dei tanti mali che affliggono la giustizia del nostro paese, ma avanzano suggerimenti e proposte di riforma, senza nascondere conflittualità e divergenze d'opinione, talvolta radicali. Lontani da ogni astrattismo, calati nella realtà della vita quotidiana, i loro interrogativi ci aiutano a capire perché le questioni più delicate e controverse che investono il mondo del diritto - le stesse che anno ispirato pensatori come Aristotele Kant, Sant'Agostino e Foucault - ci riguardano così da vicino. È la giustizia, infatti, che traccia i confini della nostra libertà. È la giustizia che indica il grado di civiltà di uno Stato e la cultura diffusa che permea le sue istituzioni. Ma quand'è che una legge può dirsi davvero "giusta"? Basta minacciare una pena per dissuadere il ladro o il truffatore dal commettere un reato? Il carcere è l'unica soluzione? È dunque più efficace educare o punire? Quanto è diffusa la corruzione in Italia, e come mai, nonostante la stagione di Mani Pulite e le tante inchieste che hanno svelato l'intreccio perverso tra politica e affari, non accenna a diminuire?

Manuale di polizia giudiziaria

Delle Fave Claudio
Maggioli Editore 2016

Non disponibile

48,00 €
Particolarmente apprezzata, quest'opera esemplare costituisce, alla sua quarta edizione, un irrinunciabile strumento di lavoro per chi presta il proprio servizio nelle Forze dell'Ordine ed è chiamato a confrontarsi con il delicatissimo profilo delle attività di Polizia Giudiziaria. Questa nuova edizione, interamente riveduta ed aggiornata, è caratterizzata dalla trattazione del tutto nuova dei seguenti temi: la guida sotto l'effetto di sostanze alcoliche e stupefacenti, le modalità operative nel rilievo di sinistri stradali, le nuove tecnologie sulla fotogrammetria, le attività della Polizia Giudiziaria nei reati di pedofilia nell'ambito del processo minorile e innanzi al Giudice di Pace, le nuove depenalizzazioni introdotte dai decreti legislativi 15.1.2016, nn. 7 e 8, il reato di omicidio stradale previsto dalla legge 23.3.2016, n. 41. Il manuale approfondisce gli aspetti normativi e procedurali e indica di volta in volta le tipologie di atti da redigere, specificandone struttura, funzione e modalità di corretta stesura. In linea con gli ultimi interventi normativi e orientamenti giurisprudenziali, il testo soddisfa ogni esigenza operativa connessa alle funzioni di Polizia Giudiziaria che sviluppa nel dettaglio di ventidue sezioni.

Io non posso tacere. Confessioni di...

Tony Piero
Einaudi 2015

Non disponibile

16,00 €
Piero Tony, già sostituto procuratore generale di Firenze, presidente del tribunale per i minorenni della Toscana e da ultimo procuratore capo di Prato, ha scelto di andare in pensione con due anni di anticipo per essere libero di protestare contro un feno

I giudici del consiglio superiore...

Franzoni Simone
Giappichelli 2014

Non disponibile

43,00 €
L'uguaglianza dei singoli individui innanzi alla legge è perseguibile solo in presenza dell'effettiva autonomia e indipendenza degli organi giudicanti. Questo corollario fondamentale dello "Stato di diritto" si riverbera nei confronti sia degli altri poteri dello Stato, sia dello stesso organo ed. di autogoverno della Magistratura. La presenza di "giudici del CSM" è dunque finalizzata ad evitare il rischio di possibili arbitri da parte dello stesso, mantenendo il sistema giudiziario nei binari della legalità. Ma alla "soggezione soltanto alla legge" ex art. 101 della Costituzione devono attenersi anche gli organi preposti a giudicare sulla legittimità degli atti consiliari, onde evitare che all'arbitrio del CSM si sostituisca quello del suo censore. In tale prospettiva, il volume analizza la complessa problematica giuridica del regime degli atti del CSM relativi allo status dei magistrati. Ad una ricognizione preliminare avente ad oggetto la ricostruzione del perimetro normativo (legislativo e costituzionale) di riferimento e la "sistemazione" dei vari orientamenti giurisprudenziali, segue un'analisi in senso "verticale" incentrata sulla posizione istituzionale e sulla natura del Consiglio. L'approccio metodologico si contrassegna per il dato di affiancare all'analisi dogmatica l'esame delle conseguenze ordinamentali delle tesi accolte e il vaglio critico della giurisprudenza.

Ordinamento giudiziario e forense

Scarselli Giuliano
Giuffrè 2013

Non disponibile

39,00 €
Torna la nuova edizione dell'"Ordinamento giudiziario e forense", aggiornata alle principali novità di questo triennio: in primis la promulgazione della nuova legge regolatrice della professione forense (l. 31 dicembre 2012 n. 247), approvata in via definitiva dal Senato in data 21 dicembre 2012, e pubblicata in Gazzetta ufficiale del 18 gennaio 2013 (15/2013), che ha imposto l'intera riscrittura del capitolo dedicato all'avvocatura e all'ordinamento forense. Di poco rilievo, invece, le novità sul fronte dell'ordinamento giudiziario. Tra queste, per prima va ricordata la riforma della c.d. geografia giudiziaria, resa concreta dal d.l. 13 agosto 2011 n. 138, convertito in legge 14 settembre 2011 n. 148, che ha delegato il governo a provvedere con più decreti di attuazione. I decreti legislativi nn. 155 e 156 del 7 settembre 2012 hanno poi soppresso per incorporazione 31 tribunali, tutte le 220 sezioni distaccate di tribunale comprese quelle delle isole minori, e 667 uffici del giudice di pace. Va altresì ricordato poi l'art. 2 del d.l. 24 gennaio 2012 n. 1, che ha istituito il c.d. Tribunale delle imprese presso i tribunali e le corti d'appello aventi sede nel capoluogo di ogni regione (con eccezione di Lombardia e Sicilia, che hanno due sedi, e della Valle D'Aosta, che, non avendo Corte di Appello, ha il tribunale delle imprese presso la sua sede distrettuale di Torino).

Manuale di polizia giudiziaria

Delle Fave Claudio
Maggioli Editore 2013

Non disponibile

49,00 €
Il volume analizza tanti aspetti normativi e procedurali, in modo approfondito, facendo puntuale richiamo alla più recente giurisprudenza di riferimento, e indicando, di volta in volta, le tipologie di atti che l'operatore è chiamato a redigere, specificandone, infine, struttura, funzione e modalità per la corretta stesura. Il manuale, inoltre, dedica specifici capitoli ad ambiti operativi dell'attività di polizia giudiziaria particolarmente delicati ed attuali, quali, ad esempio: il processo minorile e quello innanzi al Giudice di Pace, la disciplina dell'immigrazione, il reato di pedofilia, le investigazioni difensive e il nuovo codice antimafia. Questa terza edizione è stata ulteriormente ampliata, interamente riveduta e aggiornata, sia con la più recente giurisprudenza, sia con tutte le ultime novità normative in materia: dalla Legge 17 febbraio 2012, n.9 (Legge "svuota carceri") al D.lgs. 15 novembre 2012, n. 218 (modifiche al nuovo codice antimafia).

Il modello e le origini della...

Negroni Alessandro A.
Aracne 2013

Non disponibile

12,00 €
L'istituto statunitense del judicial review of legislation, ossia il potere dei giudici di controllare le leggi e di non applicarle se ritenute incostituzionali, rappresenta il primo sistema di giustizia costituzionale dell'età moderna e ciò che permette alla corte suprema degli Stati Uniti di svolgere un ruolo di assoluta centralità nel sistema costituzionale e politico americano. Il libro vuole fornire un'introduzione generale, di carattere giuridico e storico, relativa a tale istituto, sia mettendone in evidenza le caratteristiche essenziali, e ciò anche tracciando un profilo della corte suprema, sia delineandone le origini storiche e dottrinali.

Indipendenza, imparzialità e...

Campanelli G. (cur.)
Pisa University Press 2013

Non disponibile

18,00 €
Il volume raccoglie, con i necessari aggiornamenti, gli Atti di una giornata di studio svoltasi a Pisa il 1° giugno 2012, dedicata alle giurisdizioni speciali con particolare riguardo ai delicati profili attinenti allo status, alle garanzie di indipendenza

Ordinamento giudiziario

Graziano Nicola
Dike Giuridica Editrice 2013

Non disponibile

30,00 €
Il presente volume è il frutto delle lezioni tenute per i numerosi Studenti iscritti alla Facoltà di Giurisprudenza dell'Università Telematica Pegaso e, più in generale, si rivolge non solo agli operatori del settore (fra cui gli aspiranti magistrati), ma

Ben scavato vecchia talpa. Pier...

Pepino L. (cur.)
Franco Angeli 2012

Non disponibile

35,50 €
«Il significato proprio ed originale di Magistratura Democratica sta nell'aver combattuto la separatezza della categoria. Le varie questioni (di emancipazione sociale, di libertà, di eguaglianza etc.) percorrono ogni settore, interessano ogni categoria, si inseriscono nel più perduto interstizio della società. E così un collettivo di magistrati ha denunciato il sottile imperio delle idee dominanti (quelle della classe dominante), ha partecipato a svelare i meccanismi con cui questo si realizzava (e si realizza). Nella giustizia, come negli altri campi, si è assunto collettivamente coscienza che nessuna legge umana, e tanto meno divina, imponeva di ragionare come fin'allora si era fatto». Così, nel 1988, Pier Luigi Zanchetta descriveva il senso dell'irrompere di Magistratura Democratica sulla scena politica, istituzionale e giudiziaria italiana. Di quella esperienza gli scritti qui pubblicati costituiscono insieme testimonianza e analisi: doppiamente interessanti in un periodo - come quello attuale - in cui il disorientamento è diffuso ed è utile riandare ai princìpi e ai valori.

I poteri ex officio del giudice penale

Milione Giulia Giuseppina
Youcanprint 2012

Non disponibile

18,00 €
Il tema dei poteri officio iudicis in ambito probatorio qualifica ogni modello di giurisdizione penale e presenta un vasto orizzonte di prospettive di analisi. Esso è connesso ad alcune tematiche importanti, che riguardano, tra l'altro, il diritto alla prova delle parti e le diverse tipologie di giudizio.

Tempo niente. La breve vita felice...

Alajmo Roberto
Laterza 2011

Non disponibile

14,00 €
A quanto pare, per diventare un eroe, bisogna prima avere la pazienza di morire. Almeno in Italia, di sicuro in Sicilia, un eroe buono continua a essere un eroe morto. Ma forse nemmeno questo: oltre a una vita esemplare serve anche una morte esemplare. Questo libro racconta l'ostinazione di una donna che non si rassegna all'oblio che avvolge la vita e la morte del proprio amatissimo compagno. Questa è la storia di Luca Crescente, entrato in magistratura giusto in tempo per raccogliere l'ideale testimone di Falcone e Borsellino. Sono gli anni della disillusione: quello Stato che pareva cominciare a fare sul serio contro Cosa Nostra, adesso sembra invece tornare a una pacifica convivenza. E questo Luca Crescente non può accettarlo. È contrario alla sua etica. Forse anche per questo lui - che per idee, estrazione e formazione dovrebbe essere un esponente della borghesia cattolica - si ritrova a combattere battaglie che risultano impropriamente d'avanguardia: quelle che in un paese normale dovrebbero essere ordinaria amministrazione, fronte ideale condiviso da tutte le parti politiche. Questo è un romanzo civile. Non solo: è la storia vera dell'amore fra due ragazzi che crescono assieme, si sposano, fanno due figli e si accingono a invecchiare assieme. Ma il destino ha programmi diversi. Luca Crescente a un certo punto rallenta: e la morte, che lo stava inseguendo, finisce per tamponarlo nella maniera più imprevedibile.

Il fiore e la lama

Palma Giuseppe
GDS 2011

Non disponibile

14,00 €
Dagli orrori dei processi rivoluzionari al preoccupante stato in cui versa l'attuale magistratura italiana: gli sbagli di ieri e i pericoli di oggi. L'autore, attraverso la storia della Rivoluzione francese, dimostra l'inesorabile sconfitta della cultura del sospetto e della mentalità giustizialista. Il libro tratta dunque uno degli argomenti più importanti della storia moderna, e lo fa attraverso l'analisi dei suoi aspetti meno conosciuti: dalle trame sotterranee del Mirabeau al ruolo della Massoneria, dalla monarchia costituzionale alla dittatura politico-giudiziaria. Infine, a seguito di uno studio approfondito dei principali processi rivoluzionari, Giuseppe Palma dimostra altresì i pericoli per la libertà e la democrazia scaturenti dalla contiguità tra magistratura inquirente e magistratura giudicante, oltre agli aspetti aberranti dell'uso politico della giustizia e le gravi deformazioni di una magistratura-potere. Fatti di ieri... ma soprattutto di oggi.

Polizia giudiziaria. Nozioni...

Carta Franco; Leo Ivano; Pavone Francesco
Eurilink 2011

Non disponibile

12,00 €
Un buon manuale di polizia giudiziaria deve offrire un quadro semplice e chiaro all'interno del quale siano contenute tutte le informazioni necessarie per l'espletamento di quelle attività che si compiono prima che si sia concretizzata la dipendenza funzionale dal pubblico ministero. Dopo aver descritto quali sono le attività dell'ufficiale e dell'agente di polizia giudiziaria, nel libro si analizzano gli "atti a iniziativa della polizia giudiziaria" sulla base del Titolo Quarto del Codice di Procedura Penale che, raccoglie e disciplina i compiti dell'Ufficiale e dell'Agente di polizia giudiziaria.

Solo per giustizia

Cantone Raffaele
Mondadori 2010

Non disponibile

10,00 €
Il racconto del giudice Cantone prende avvio dal suo ultimo giorno alla Direzione distrettuale antimafia di Napoli: ripercorrendo la sua esperienza, Cantone mostra in che modo un bravo studente di giurisprudenza che voleva addirittura fare l'avvocato sia finito per diventare il nemico numero uno dei boss di Mondragone e Casal di Principe, più di una volta minacciato di morte e da anni costretto a vivere sotto scorta insieme ai familiari. Un'evoluzione che non nasce da una sorta di vocazione missionaria, ma prende forma attraverso un percorso graduale e, talvolta, persino casuale, dove però rimane sempre salda la sua originaria passione per il diritto. Quella che gli fa trattare con la medesima professionalità e dedizione le vicende di un anziano signore che si rivolge alla giustizia per la tragica morte del figlio dovuta a un caso di malasanità e le sofisticatissime indagini condotte insieme al Ros per arrivare alla cattura di Michele Zagaria, la primula rossa dei Casalesi. Ma l'amaro realismo di queste pagine finisce per evidenziare come l'universo camorrista abbia confini ben più estesi e radici ben più profonde dei vertici di qualche clan. Per cui, fino a quando ci saranno politici, funzionari, imprenditori, uomini delle forze dell'ordine e liberi professionisti corrotti, conniventi o sottomessi, la camorra resterà come un'idra cui la giustizia può tagliare una o qualche testa che subito ricresce, mentre coloro che vi si oppongono individualmente sono votati a un pericoloso destino di isolamento.

Cacciatore di mafiosi. Le indagini,...

Sabella Alfonso
Mondadori 2009

Non disponibile

14,00 €
Leoluca Bagarella, Giovanni Brusca, Pasquale Cuntrera: nomi famosi, nomi infami, che rimangono scolpiti nella memoria di tutti perché rappresentano la mafia delle stragi dell'estate del 1993, dell'uccisione di Giovanni Falcone e Pietro Borsellino, del potere di Toto Riina e Bernardo Provenzano. Catturare questi uomini, spesso latitanti per anni, nascosti tra le pieghe di una Sicilia e di una Palermo in cui il territorio spesso sfugge al controllo dello stato, è un'impresa investigativa di grande difficoltà: si tratta di saper parlare con i pentiti, conoscere il modo di ragionare dei mafiosi, muoversi tra la criminalità comune, le donne dei capimafia e alcuni spietati assassini. Alfonso Sabella è stato per anni magistrato inquirente a Palermo, al tempo del pool antimafia guidato da Giancarlo Caselli. Ha catturato Bagarella e Brusca, ha visitato le camere della morte dove avvenivano le torture e le uccisioni più cruente, ha raccolto i racconti di pentiti maggiori e minori e soprattutto ha accumulato una enorme riserva di storie. Storie con tutta la violenza delle guerre di mafia di cui fanno le spese anche gli innocenti, storie di intercettazioni telefoniche e imboscate per strada, storie in cui le gesta dei mafiosi si modellano sui film e la televisione. Soprattutto storie vere, che ci fanno vivere in prima persona le emozioni, i drammi, le delusioni e i trionfi di un magistrato che per anni è stato un cacciatore di mafiosi di professione.

Controllare i giudici? (Cosa, chi,...

Campanelli G. (cur.)
Giappichelli 2009

Non disponibile

32,00 €
Il volume, curato da Giuseppe Campanelli, raccoglie gli atti del Convegno di studi tenutosi a Lecce, presso l'Università del Salento, nel febbraio 2008. Il Convegno, organizzato con la collaborazione di Michele Carducci e Nicola Grasso, ha avuto come tema le forme di controllo sui giudici, alla luce delle riforme e delle ipotesi di ulteriore modifica della normativa in tema di ordinamento giudiziario.

La semplice verità. Il giudice e la...

Taruffo Michele
Laterza 2009

Non disponibile

20,00 €
Il volume parte da un assunto forte: il raggiungimento della verità nel processo giudiziario è possibile, opportuno ed essenziale. Più propriamente: in ogni tipo di processo la scoperta della verità è una condizione necessaria di giustizia della decisione, in particolare nei sistemi che si ispirano al principio di legalità e a una concezione democratica del potere. Michele Taruffo illustra e giustifica questa tesi affrontandola da diverse prospettive. Dopo un approfondimento di carattere storico, discute le caratteristiche delle "narrazioni" dipanate nel corso del processo dai diversi partecipanti - avvocati, testimoni, parti in causa - e sottolinea l'importanza della ricostruzione finale dei fatti elaborata dal giudice e posta a fondamento della sua decisione. La coerenza e veridicità di quel racconto, e soprattutto l'esposizione della motivazione che l'ha prodotto, sono garanzia essenziale di una giustizia che sia veramente giusta. Il tema della verità giudiziaria viene poi affrontato discutendo le tesi che ne negano la possibilità o la rilevanza, e mostrando come essa sia invece un presupposto indispensabile per la corretta applicazione della legge.

Corrado. Lincredibile storia del...

Corda Mario
Zonza Editori 2008

Non disponibile

16,50 €
Chi è realmente Corrado Carnevale? È veramente l'autore di ricusazione di atti e processi, soprattutto rivolti alla criminalità organizzata, che permettono a boss e picciotti di farla franca? Oppure è un uomo dedito solo al suo lavoro, preciso e meticoloso? Pagina dopo pagina emerge nel libro di Mario Corda il volto, il tratto, di un personaggio che nessuno, ancora, conosceva realmente.

Il potere giudiziario

Bartole Sergio
Il Mulino 2008

Non disponibile

9,50 €
Il volume ripropone l'analogo capitolo contenuto nel "Manuale di diritto pubblico", curato da G. Amato e A. Barbera, volume II "L'organizzazione costituzionale", precedentemente pubblicato e aggiornato secondo le riforme introdotte recentemente. Considerat

Il contratto e il potere correttivo...

Spoto Giuseppe
Giappichelli 2007

Non disponibile

34,00 €
Il libro si divide in due parti: la prima è una disamina sul potere discrezionale del giudice civile, mentre la seconda parte offre un'ampia panoramica dei problemi che caratterizzano il dibattito attuale in materia di intervento esterno nel contratto e sul ruolo del giudice nella prospettiva di diritto europeo. Il lavoro è arricchito da numerosi riferimenti giurisprudenziali e normativi che rendono più agevole la comprensione degli argomenti trattati fornendo appropriate chiavi di lettura, senza peraltro dimenticare l'importanza delle ricostruzioni dogmatiche di carattere generale. Lo scopo è quello di soddisfare l'interesse di avvocati, magistrati e di quanti si scontrano quotidianamente con problemi di carattere pratico, senza peraltro trascurare l'interesse di quanti prediligono un approccio teorico-scientifico. Nell'ultima parte del libro sono presentate osservazioni sulla nozione di contratto alla luce delle recenti iniziative di armonizzazione del diritto privato europeo, così da offrire al lettore alcune utili informazioni de iure condendo.

Il potere giudiziario

Bartole Sergio
Il Mulino 2006

Non disponibile

8,50 €
Il volume ripropone l'analogo capitolo contenuto nel "Manuale di diritto pubblico", curato da G. Amato e A. Barbera, volume II "L'organizzazione costituzionale", precedentemente pubblicato e ora aggiornato secondo le riforme introdotte recentemente. Considerata l'importanza dell'ordinamento giudiziario negli insegnamenti universitari e l'intenso dibattito nonché l'incessante attività legislativa nell'ambito della giustizia, il volumetto si candida inoltre come testo di supporto didattico.