Problemi etici: prostituzione e industria del sesso

Filtri attivi

Le prostitute vi precederanno....

Barnao Charlie
Rubbettino 2016

In libreria in 10 giorni

12,00 €
La prostituzione è il mestiere più antico del mondo? Forse. Tuttavia svolge funzioni sociali e assume significati sempre diversi in relazione al periodo storico in cui si manifesta. Attraverso il racconto, in stile autobiografico, di una ricerca etnografica durata oltre dieci anni - la prima del genere in Italia - viene descritto e analizzato il mondo della prostituzione, nel tentativo di comprendere il punto di vista dei suoi protagonisti, cercando di vedere la realtà con i loro occhi. In questo lungo viaggio (condotto principalmente in Italia, ma con delle parentesi di alcuni mesi in Colombia e negli Stati Uniti) si sfatano alcuni luoghi comuni, si evidenziano tendenze e principali caratteristiche, vengono messe a confronto la prostituzione femminile con quella maschile. Il quadro che emerge è quello di un fenomeno complesso e variegato che si trasforma e si adatta velocemente alle esigenze del mercato, divenendo una lente di ingrandimento privilegiata per comprendere le trasformazioni odierne del rapporto tra uomo e donna.

Siamo tutti puttane. Contro la...

Chirico Annalisa
Marsilio 2014

In libreria in 10 giorni

16,50 €
"Prostituirsi è uno scambio intrinsecamente morale. È la sublimazione del godimento della propria indipendenza privata". Così Annalisa Chirico, che si definisce "femminista pro sesso, pro porno e pro prostituzione", in questo libro si schiera a favore di chi valorizza un invidiabile décolleté, di chi adopera abilmente un carisma innato, di chi punta su una mente brillante (tratti che, si badi bene, non si escludono tra loro). "L'essere puttana sostiene l'autrice - è uno stato esistenziale, comune a maschi e femmine. Siamo tutti puttane, in senso figurato, perché cerchiamo, ognuno a suo modo, di districarci nel complicato universo dell'esistente". Dalle Olgettine al "bunga bunga" di Pasolini, dalle Sacerdotesse del Sacro Canone Femminile alle teorie controcorrente di Camille Paglia e Wendy McElroy, dall'icona pop Madonna all'esaltazione di Cleopatra. Il libro intende smontare gli argomenti di chi interpreta la "farfalla di Belén" o l'esibizione del corpo della donna in pubblicità come forme di degradazione della dignità femminile. Fino all'estrema provocazione: la prostituzione non esiste, ma "possediamo tutti quanti, maschi e femmine, un pizzico di quella "furbizia orientale" che ci rende profondamente liberi di sgomitare per autodeterminare la nostra vita".

Wanda. L'ultima maitresse

Bernieri C. (cur.)
Memoranda 2010

In libreria in 10 giorni

15,00 €
Ecco una storia d'Italia alternativa raccontata dal buco della serratura di "quelle case". Scoperta nei sotterranei della Stazione Centrale dove viveva tra i clochard dal giornalista Claudio Bernieri, Wanda La Bolognese. Homeless alcolizzata, narra una insolita "la storia siamo noi" a luci rosse. Dal 1936, anno del suo "debutto" in un casino di Roma frequentato dai gerarchi fascisti, fino al 2001, quando venne aggredita dal racket della prostituzione albanese. Sono le memorie dell'ultima tenutaria del casino di via Fiori Chiari a Milano: salottini rossi, quindicine, marchette in Africa Orientale, e poi alberghi a ore, clienti maniaci, schiave negre da acquistare al mercato del sesso di Torino, boom dei trans di Bahia, preti di frontiera salvalucciuole, espedienti di amministratori pubblici per arginare la prostituzione per strada. Musa del libro "Addio Wanda" scritto da Indro Montanelli nel 1954, Wanda racconta in un linguaggio in presa diretta, dettato al registratore, la vera storia del "cliente" italiano-medio fino al triste epilogo di oggi sintetizzato da una battutaccia di Indro Montanelli: "È crollata la Prima Repubblica delle Marchette".

Come fare del bene agli uomini....

Blueangy
Einaudi 2009

In libreria in 10 giorni

12,50 €
"Gli uomini rimangono colpiti dai miei occhi, li trovano meravigliosi. Del resto tu sai che, se entro nei loro desideri con la sensualità del mio corpo, è sempre il mio sguardo che li rapisce e li inchioda". Questo libro di sconvolgente schiettezza, attraverso la storia vera della escort forse più famosa d'Italia, porta alla luce senza ipocrisie un sottosuolo italiano molto vasto di cui tutti conoscono l'esistenza, ma che tutti preferiscono ignorare. E rivela un doppiofondo del mondo maschile: solo in apparenza vincente, spesso assurdamente fragile, bisognoso della consolazione dell'altrui dominio. Pronto a tutto pur di non affrontare un autentico rapporto con la parte femminile del mondo.

Diario intimo di una squillo perbene

Belle de Jour
BUR Biblioteca Univ. Rizzoli 2009

In libreria in 10 giorni

9,90 €
Bella, ricca, ebrea, laureata. Di giorno accademica, di notte squillo. Il diario tenuto su Internet e poi raccolto in questo libro ha scatenato un caso. Una ventottenne inglese, laureata in lettere, che veste Chanel, parla correntemente italiano e francese ed è inserita nell'ambiente universitario di Londra, si mette a fare come secondo lavoro la prostituta ("un impiego stabile ma non pesante"). E, nascosta sotto lo pseudonimo di Belle de Jour, ogni giorno descrive le sue esperienze su un blog che suscita subito una spasmodica curiosità. Il blog ha ricevuto nel 2003 il premio del Guardian per il sito meglio scritto della Rete.

Schiavitù emergenti. La tratta e lo...

Bernardotti A. (cur.); Carchedi F. (cur.); Ferone B. (cur.)
Ediesse 2005

In libreria in 10 giorni

11,00 €
Il traffico di donne - e di bambini - a scopo di sfruttamento sessuale rappresenta nel nostro paese una delle emergenze più significative dell'ultimo decennio. Il fenomeno si caratterizza per le forme di grave sfruttamento delle vittime e per l'assoggettam

Utilizzatori finali

Iacona Riccardo
Chiarelettere 2020

In libreria in 3 giorni

13,60 €
La vita parallela e segreta di milioni di maschi italiani. Dopo "Se questi sono gli uomini", il libro che ha documentato i tanti casi di violenza sulle donne da parte di mariti, compagni ed ex fidanzati, Riccardo Iacona propone un racconto ancora più crudo e spiazzante, ma necessario. Che cosa stanno diventando le relazioni di coppia in Italia? Queste pagine registrano la voce più inconfessabile dei maschi italiani. Padri di famiglia, mariti all'apparenza integerrimi, fidanzati premurosi che frequentano abitualmente escort di lusso, prostitute di strada o bordelli oltreconfine. Milioni di clienti. O ancora uomini che farebbero carte false pur di portarsi a letto una minorenne, fregandosene di rischi, denunce, controlli. Sono loro stessi a parlare, finalmente. Senza filtri. Tra cronaca e testimonianza diretta. Dal caso delle "baby squillo dei Parioli" alle altre lolite che oggi riempiono le aule dei tribunali. E ancora i tantissimi minorenni, ragazzi e ragazze, incontrati fuori dalle scuole, per i quali il sesso è ormai pura merce di scambio, usa e getta. Questo libro racconta un'emergenza di cui nessuno si cura. Scomparse le istituzioni, decimati i consultori e i servizi sociali, l'educazione sentimentale e sessuale è diventata un tabù, meglio tacere. Ed è proprio questo silenzio che produce mostri. Con Liza Boschin, Federico Ruffo, Elena Stramentinoli.

Mi chiedeva solo cento euro

Malina; Morrisi Aldo
Damster 2020

In libreria in 3 giorni

15,00 €
La storia di Malina di via Zamboni, l'escort più bella di Bologna, raccontata da un cliente devoto.

Puttane. Il mestiere pi? antico del...

Maglie Maria Giovanna
Piemme 2020

In libreria in 3 giorni

17,50 €
Il web ha cambiato anche il mestiere piantico del mondo, dai primi siti di annunci ai forum e infine a Escort Advisor, che alle inserzioni ha aggiunto le recensioni. Oggi piche mai chi vende il proprio corpo puessere una donna in tutto e per tutto libera. Le schiave purtroppo scendono quasi sempre dai barconi, arrivano clandestinamente, illuse da bugie e finte promesse, dal sud e dall'est del mondo. Un reportage senza moralismi sulla prostituzione 2.0. I nuovi strumenti digitali stanno cambiando molte cose nel mondo del sesso a pagamento. Nell'era di internet una escort puoperare a casa propria, senza protettori o sfruttatori violenti. Puessere, ed quasi sempre, una donna libera. Per Maria Giovanna Maglie ora di sfatare questo tab La prostituzione, se scelta senza imposizioni, punon essere un lavoro pidisdicevole o pigravato da compromessi e sacrifici di quanto non siano molti altri mestieri quotidiani e faticosi. Almeno non per le sex worker intervistate per questo libro, che lo fanno per necessit per profitto, perfino per capriccio o vocazione, ma che del loro corpo sono davvero padrone. Anche quando si sottopongono a recensioni online, espresse in stelline alla pari di un ristorante, su siti di straordinario successo come Escort Advisor. solo spogliandoci dall'ipocrisia che possiamo distinguere i casi di donne libere che si prostituiscono dalle migliaia di schiave, quasi sempre immigrate irregolari, costrette sui marciapiedi delle nostre cittda potenti organizzazioni criminali, che usano su di loro spaventose violenze fisiche e psicologiche. La pandemia di Covid-19 sembrava aver minacciato all'improvviso la sopravvivenza del mestiere piantico del mondo. E invece si continua sempre a vivere in qualche modo, magari nascondendosi, oltre che dal virus, anche dal nuovo moralismo che lo accompagna.

Storia delle case chiuse in Italia...

Basso Walter
Editoriale Programma 2019

In libreria in 3 giorni

9,00 €
Quando si parla delle case di tolleranza in Italia, spesso le correnti di pensiero sono due: una glorifica, l'altra denuncia. Da una parte le signorine ammiccanti, l'arte della seduzione, il luogo sicuro e caldo dove far flanella o lustrarsi gli occhi; dall'altra le malattie veneree, gli abusi, lo strozzinaggio che incatenava le prostitute al mestiere. Sono entrambe facce della stessa medaglia e vanno descritte nella loro interezza per poter comprendere meglio il fenomeno a partire da quando ha cominciato a esistere: questo percorso si apre sulle antiche civiltà e arriva alla legge Merlin del 1958, focalizzandosi soprattutto sul funzionamento dei postriboli, sui regolamenti e su cosa significasse davvero fare la vita. Tra le pagine una sezione speciale è dedicata al Veneto, che nel corso della storia delle case chiuse è stato spesso in prima fila, dai fasti delle serenissime cortigiane fino alla leggendaria Cae de Oro trevigiana.

La mala vita. Donne pubbliche nel...

Mazzi Maria Serena
Il Mulino 2018

In libreria in 3 giorni

14,00 €
Anche nel Medioevo troviamo donne disposte a vendere il proprio corpo «pro pretio, lucro et questu»: condannata e ritenuta una vergogna, la prostituzione era però considerata ineliminabile e persino necessaria. Giustificabile, perché salvava da mali peggiori come la corruzione delle vergini e delle spose e «l'abominevole vizio della sodomia». Ma qual era la posizione della Chiesa e dei pubblici poteri nel regolare questo fenomeno divenuto assai rilevante? Nel Trecento, infatti, si assiste ovunque in Europa al proliferare dei postriboli, a volte quasi piccole fortezze del piacere, a volte strade o quartieri riservati, e la vita delle donne pubbliche - forestiere o straniere, spesso sopraffatte dai debiti - dentro e fuori fu sottoposta a rigide norme.

Cara senatrice Merlin. Lettere...

Da Pra Pocchiesa M. (cur.)
EGA-Edizioni Gruppo Abele 2018

In libreria in 3 giorni

13,00 €
La legge Merlin compie sessant'anni. Con essa vennero abolite le "case chiuse" cioè si eliminò l'organizzazione della prostituzione da parte dello Stato. Le persone che si prostituivano (allora soprattutto donne) vennero liberate dalla schedatura per motivi sanitari e di polizia, e dalla stigmatizzazione sociale. Di quella condizione rendono drammatica testimonianza le ''lettere dalle case chiuse'' che qui si ripropongono, indirizzate alla senatrice Merlin e da lei raccolte, nel 1955, in una pubblicazione dallo stesso titolo, curata con Carla Barberis. In questi sessant'anni il mondo della prostituzione è cambiato: ha smesso di essere pressoché esclusivamente femminile, si è alimentato con la tratta dei migranti, ma ha sempre continuato a essere accompagnato da polemiche, da ordinanze di sindaci e da proposte di modifiche o abolizione della legge. In questa situazione, un breve saggio di Mirta Da Pra Pocchiesa individua dieci buone ragioni per sostenere l'attualità di una legge "geniale" e dieci sfide che il mondo della prostituzione pone, nel nostro tempo, a tutti noi.

Storia delle case chiuse in Italia...

Artale Alessandra
Editoriale Programma 2018

In libreria in 3 giorni

10,00 €
Le case chiuse, i bordelli, i casini, o comunque si definiscano, sono una parte importante della storia d'Italia, che ha lascialo tracce profonde nel Paese sia sul piano sociale, sia su quello culturale. Questo grande frammento di memoria nazionale è scomparso per sempre a partire dal 20 settembre 1958, ovvero dall'entrata in vigore della legge 75/58, meglio conosciuta come legge Merlin. In queste pagine troverete descritti i diversi aspetti di quel mondo, dalle leggi e regolamentazioni che ne hanno determinato il filo storico ai riferimenti nel cinema e nella letteratura, dalla storia millenaria alle attuali discussioni, dalle tariffe alla vita vera e propria delle Veneri a tassametro, le reali protagoniste di quell'intero microcosmo che ruotava attorno alla famigerata 'quindicina': chi erano, con quali tipologie di clienti avevano a che fare, come si svolgeva la loro esistenza dietro le persiane abbassate, il tutto raccontato attraverso la malinconia, i ricordi dolceamari e le voci di chi l'ha vissuto in prima persona. Un excursus specifico sulle case chiuse della regione Toscana completa il quadro, identificando gli insospettabili riferimenti nella toponomastica delle città e dando la possibilità di vedere coi propri occhi ciò che fisicamente rimane di un'Italia che appartiene ormai solo al passato, seppur molto recente.

I sensi e il pudore. L'Italia e la...

Azara Liliosa
Donzelli 2018

In libreria in 3 giorni

24,00 €
«Tutta colpa della Merlin»: è questa l'accusa che ricorre nel dibattito pubblico in seguito all'approvazione della legge del febbraio 1958 che abolisce in Italia la regolamentazione della prostituzione. Sui giornali e per le strade non si parla d'altro, e in fin dei conti la legge è un ottimo pretesto per cominciare ad affrontare, in maniera sempre più diretta, un argomento rimasto a lungo tabù. Sono gli anni in cui si discute dello scandalo delle prostitute che, non più murate nelle case chiuse, circolano liberamente e sono considerate un pericolo per la morale degli italiani: il contatto con le «veneri vaganti», si dice, può corrompere i minori, provocare una recrudescenza della sifilide, la proliferazione del «terzo sesso», e in sintesi produrre una decadenza morale. Sono anche gli anni in cui clamorosi casi di cronaca portano alla luce l'esistenza di altre modalità messe in atto per proseguire uno sfruttamento delle donne che la legge Merlin non ha potuto frenare del tutto. Attraverso lo studio di carte processuali, atti parlamentari, fonti d'archivio inedite e articoli di giornale, il volume racconta il periodo a cavallo tra l'approvazione della legge e la rivoluzione del '68. Un periodo di grande fermento, di cambiamenti e innovazioni in ogni campo, incluso quello della moralità e della sessualità, in cui però spesso il «vecchio» fatica a cedere il passo al «nuovo»: ingenti risorse emotive e istituzionali sono profuse per dimostrare che gli italiani non sono ancora pronti a celebrare la fine di una sessualità «irreggimentata», che si ritiene tuteli la famiglia borghese tradizionale. Il caso della «Zanzara», scoppiato al Liceo Panini di Milano, mostra però come le spinte propulsive verso il nuovo esercitate dalle giovani generazioni siano inarrestabili: seppure arginata sotto i colpi di una legislazione penale in cui persistono elementi del regime fascista, poco si potrà fare per arrestare la marea. I gusti, le abitudini, i desideri degli italiani stanno ormai mutando, con buona pace della buoncostume.

Il numero uno. Confessioni di un...

Mangiacapra Francesco; Gelardi M. (cur.)
Iacobellieditore 2017

In libreria in 3 giorni

14,00 €
"La storia di Francesco Mangiacapra è unica. Quando ho incontrato a Napoli questo avvocato diventato prostituto sono stato travolto dalla forza della sua testimonianza. Il suo racconto senza veli è spiazzante. Mangiacapra spiega come la prostituzione oggi possa essere una scelta. Parla di marketing e di valore degli individui. 'Ho preferito vendere il corpo a giusto prezzo piuttosto che svendere il cervello', racconta. 'Si crede spesso erroneamente - aggiunge - che il denaro ricavato dalla prostituzione sia guadagno facile. Si tratta piuttosto di denaro veloce, non certamente facile. Altrimenti chiunque si prostituirebbe!'. Il suo racconto, lucido e brutale, senza ipocrisia, è una critica radicale al capitalismo post-industriale e alla globalizzazione dell'economia. anche una severa testimonianza sulle attuali politiche che hanno abbandonato alla disoccupazione di massa l'Europa del Sud e in particolare il Sud Italia. In questa economia alla deriva, dove i titoli di studio non hanno valore, disoccupazione giovanile corrode la morale e dove l'ascensore sociale è bloccato, Mangiacapra ha creato, oserei dire, la sua start-up sessuale unipersonale. E non ne fa mistero. Bisogna leggere Mangiacapra senza giudicarlo. È una testimonianza nuda e cruda come il mondo che descrive. È anche un testo politico. Quello di un prostituto politico." (Frédéric Martel). Adatto a un pubblico adulto.

Storia della prostituzione....

Bullough Vern L.
Odoya 2015

In libreria in 3 giorni

20,00 €
Ancora oggi una questione sociale complessa quanto quella della prostituzione viene spesso affrontata con leggerezza, se non addirittura ignorata da chi ritiene le prostitute donne perdute, irrimediabilmene votate per interesse, o per vizio, al loro sordid

Bordelli torinesi. Quando le case...

Centini Massimo
Il Punto PiemonteinBancarella 2013

In libreria in 3 giorni

15,00 €
Una raccolta di notizie che ci aiuta a guardare limpidamente uno tra i volti meno noti della storia minima di una città che, per quantità e qualità, di bordelli certo non era seconda a nessuna. Un viaggio documentato sul fenomeno della prostituzione al tem

Tanto puttana in letto quanto donna...

Belli Gigi
Memoranda 2013

In libreria in 3 giorni

10,00 €
"Fiammetta Michaelis, nata a Fiesole intorno all'anno 1465 e sfollata a Roma poco meno che quindicenne, è la protagonista di questo breve romanzo-saggio nel quale attraverso i suoi occhi e le sue parole ci muoviamo in un paesaggio rinascimentale costellato di antiche vestigia così come di nuovi prestigiosi cantieri incontrando papi, pittori, avventurieri, scrittori, mercanti, pellegrini e la categoria di cui tutti, allora, ampiamente beneficiarono, quella variopinta, multiforme e tragica delle puttane. E per una alla quale la disse bene, un numero incalcolabile d'altre ebbe a scontare con una vita di stenti, sacrifici e malattie, il sogno del successo facile fatto balenare loro davanti agli occhi dal consueto universo di sfruttatori senza distinzione di credo e di censo."

Le cene eleganti

Colaprico Piero
Feltrinelli 2011

In libreria in 3 giorni

15,00 €
Esiste un fiume sotterraneo che ci scorre accanto, ma che non vediamo. È questa corrente, ora limpida, ora limacciosa, che dai bar di corso Buenos Aires a Milano può portare una diciassettenne come Ruby Rubacuori, la ragazza che non aveva niente, nella villa di Silvio Berlusconi, l'uomo che aveva tutto. E poi un'orda barbarica di ragazze disponibili, che ballano nude per lui nel rito del bunga bunga. Tra ristoranti e grandi alberghi, discoteche e ville, si sviluppa una storia che fa spesso esclamare: "Impossibile!". Eppure, Ilda Boccassini, il magistrato che ha messo paura a Cosa nostra e alla 'ndrangheta calabrese, ha indagato insieme con i colleghi su una vicenda che ha dell'incredibile. Ed è emerso davanti ai suoi occhi un universo inedito: tra bonifici bancari e gioielli costosi in regalo, tra case gratis e spogliarelli, i meccanismi del mondo della prostituzione e dello show business vengono documentati, registrati, filmati. Nell'avvincente narrazione di un grande cronista, scorrono le voci e le testimonianze, le analisi tecniche della polizia e le "soffiate" e, come in ogni giallo che si rispetti, "la caccia" dei detective ci pone di fronte a qualche domanda più importante: con i soldi si riesce davvero a comprare tutto, compresa una vita sessuale che la natura ti ha tolto? Oppure, qualche volta, il Destino decide che è arrivato il momento di dire basta? Berlusconi e Ruby, visti come mai prima d'ora, ci raccontano il lato oscuro del potere all'italiana.

Portami tante rose

Valse Tenera
Cooper 2011

In libreria in 3 giorni

13,50 €
Siamo nella Roma degli anni Duemila. C'è un'insegnante di latino e greco che da pochi anni ha deciso di prostituirsi, per scelta, e di compiere un viaggio nelle fantasie maschili che non riescono a esprimersi nei rapporti reali di coppia. Il racconto si articola attraverso gli incontri a luci rosse con i clienti, da cui ricostruiamo la storia della protagonista. I tipi umani sono molteplici: il politico che la va a trovare tra una sessione e l'altra alla Camera; il poliziotto che si offre come protettore; il dipendente della Rai; lo studente universitario della "Roma bene"; il "master" sadomaso che si preoccupa per la sua "schiava"; l'avvocato sadico; il grande uomo di teatro cocainomane; e infine il prete: primo iniziatore alla sessualità durante l'infanzia della protagonista. Oltre il racconto erotico, una incursione nel mondo della prostituzione. Un reportage biografico divertente e ironico sui costumi sessuali dei nostri tempi e sulla condizione della donna. La vicenda si conclude in classe con agli alunni che propongono di parlare della nuova stagione del Grande Fratello, invece che di Petronio. Davanti a tutto questo arriva la scelta ineluttabile della nudità radicale.

Onorevole Bunga Bunga. Berlusconi,...

Marsili M. (cur.)
Bepress 2011

In libreria in 3 giorni

15,00 €
Emilio Fede che chiede a Lele Mora una tangente in cambio dell'intercessione per un prestito milionario. È solo uno dei numerosi episodi del «Rubygate», uno di quelli ripresi dai giornali. In questo volume, tutte le carte del caso che sta facendo tremare il governo, tutte le intercettazioni che svelano la vita privata del primo personaggio pubblico d'Italia. Il direttore del Tg4 è, insieme a Mora e alla consigliera regionale del Pdl, Nicole Minetti, uno dei grandi reclutatori delle starlette che sgomitano per passare la notte con il «vecchio» ad Arcore, sperando di uscirne la mattina con una busta piena di soldi. Ne esce un quadro degradante, con le ragazze che «bombardano» di telefonate il Cavaliere e fanno a gara per infilarsi nel suo letto per «dormire con lui per poter prendergli qualcosa al mattino» e «far cassa». È il ritratto di un Berlusconi grottesco, solo, circondato da ruffiani ed escort, gente pronta a tutto pur di sfruttare la sua solitudine.

I bordelli di Himmler. La schiavitù...

Alakus Baris; Kniefacz Katharina; Vorberg Robert; Gilardoni A. (cur.)
Mimesis 2011

In libreria in 3 giorni

16,00 €
Nei "Bordelli di Himmler" si tocca un tema quasi totalmente ignorato dalla ricerca storica sull'economia di guerra del Terzo Reich: la costruzione di "edifici speciali" destinati agli internati dei campi di concentramento nazisti. Su iniziativa di Heinrich Himmler, le SS introducono la fruizione del bordello del campo come incentivo per aumentare la produttività dei lavoratori forzati (insieme a razioni extra di cibo, sigarette, agevolazioni). Le imprese tedesche comprano dalle SS buoni per prestazioni sessuali a pagamento e li distribuiscono come gratifica ai più meritevoli, che poi li utilizzano nei bordelli gestiti dalle stesse SS. E qui il cerchio si chiude. Ma chi sono le vittime di questo singolare sistema di lavoro a cottimo, costrette a soddisfare i desideri dei prigionieri dei campi di concentramento maschili? E, soprattutto, che ne è stato di loro nel dopoguerra, in seguito alla liberazione? Finalmente, le schiave sessuali escono dall'ombra in cui sono state confinate. Con immagini e documenti.

Un pollastro a Hollywood

Sterry David H.
Adelphi 2008

In libreria in 3 giorni

18,00 €
"Esclusi perditempo" è una raccomandazione che compare spesso, nei cosiddetti annunci personali, e che andrebbe estesa a quegli scrittori (cioè quasi tutti) che parlano di sesso per sentito dire, ripescando reminiscenze vetuste, o peggio lavorando di fantasia. È un rischio che David Henry Sterry non corre, dal momento che per un anno della sua vita ha effettivamente praticato, a livelli di eccellenza, il mestiere fra tutti più carico di tradizione. Che si rivela anche, nelle pagine di questo libro, il più movimentato, e il più divertente, oltre che per certi versi il più atroce. Certo è una carriera che, come ogni altra, ha i suoi margini d'imprevisto. Quando dopo una notte brava finita male viene salvato da un immane e indimenticabile nero, che prima lo mette a cottimo in un suo locale a friggere polli, quindi lo instrada a una carriera di pollastro, il giovane David accetta. Ma lo fa senza mettere in preventivo nulla, senza immaginare che si ritroverà nudo, a parte un grembiulino, a lavare piatti mentre due signore si intrattengono alle sue spalle, né che un'altra cliente gli chiederà di vestirsi e di farsi trattare come il figlio che ha perduto.

Piccoli schiavi senza frontiere. Il...

Carchedi Francesco
Ediesse 2004

In libreria in 3 giorni

15,00 €
Il traffico di esseri umani a scopo di grave sfruttamento sessuale soprattutto di donne e bambini - ha assunto negli ultimi anni una dimensione considerevole e significativa, sia dal punto di vista quantitativo, sia per le modalità, che configurano spesso

Il malamore

Borzini Remo A.
Frilli 2004

In libreria in 3 giorni

12,00 €
Dopo la chiusura definitiva in Italia delle cosiddette "case di tolleranza", il problema del "libero amore" si è ingigantito in maniera preoccupante e non ha mai smesso di rappresentare un argomento di dibattito. Il fenomeno della prostituzione è analizzato a partire dai secoli e dalle culture del passato, per poi restringere progressivamente il campo dell'indagine all'Italia. Una particolare attenzione è riservata alla ricostruzione del fenomeno nella città di Genova: l'autore varca le soglie delle "case chiuse" e riporta alla luce il crogiuolo di personaggi che le frequentavano e le animavano, i rituali che vi si consumavano, i luoghi in cui il sesso trionfava nella sua bruta elementarità, nel suo fascino scabro e nel suo nudo candore.

Sex advisor. Le (vere) recensioni...

Armano Antonio
Edizioni Clichy 2016

In libreria in 5 giorni

15,00 €
Forse non tutti sanno che esistono siti web nei quali, dopo l'incontro con la escort o il trans o il qualunque oggetto del desiderio, il cliente scrive, proprio come se fosse stato in un albergo o in un ristorante, una recensione anche spesso molto dettagliata sui risultati del suo incontro. Questo libro, per certi versi assai divertente e per altri agghiacciante, raccoglie una scelta accuratamente annotata e ragionata di queste recensioni. Ne emerge un quadro antropologico interessantissimo sull'essenza del desiderio maschile italiano, ma anche un panorama fisico e geografico dell'offerta di sesso nel nostro paese. Come dicevano Arbasino e il Belli, la parola "pene" evoca più che altro sofferenze, ma nel linguaggio comune gli organi sessuali e le loro infinite possibilità sono descritte in modi assai espliciti. Questo libro è capace di trattare l'argomento in modo alto, pur essendo assai... "basso".

Le donzelline. Donne d'amore...

Luciani Luciano
ETS 2014

In libreria in 5 giorni

12,00 €
Non era stato sant'Agostino ad ammettere che le prostitute sono necessarie perché la carne è fragile ed è assai difficile mantenersi continenti? Sì, la carne è fragile e ancora negli anni a ridosso delle prime manifestazioni umanistiche, le esigenze del corpo, i suoi desideri, le sue pulsioni carnali appaiono oggetto di incomprensioni profonde e gravi censure. Prendiamo il matrimonio: per la Chiesa non è che un remedium concupiscentiae e i rapporti sessuali tra coniugi sono ammissibili solo al fine della procreazione. Guai a desiderare troppo la propria moglie: ci si trasforma, allora, in peccatori, in adulteri. Tra le lenzuola la donna ha l'obbligo di mantenersi passiva, mentre l'iniziativa e qualsiasi altra attività sono prerogative lasciate all'uomo che le deve svolgere in maniera moderata e senza particolare entusiasmo. Severamente vietate le pratiche contraccettive, abominevole la sodomia, non solo omo ma anche eterosessuale, condannata come diabolica insieme a tutte le altre pratiche (masturbazione, fellatio) con cui una donna avrebbe potuto tentare di legare maggiormente a sé un uomo. Il Decretum del vescovo di Worms a uso dei confessori informava dettagliatamente sulle modalità della copula tra coniugi: "se l'accoppiamento è avvenuto da tergo, alla maniera dei cani" era prevista una "penitenza di dieci giorni a pane e acqua".

Trattate male. Sogni e paure delle...

Bastianetto Laura
Round Robin Editrice 2014

In libreria in 5 giorni

15,00 €
Durante un naufragio nel 2009 nel canale di Sicilia, un gruppo di nigeriani si dispera: ha perso il suo "carico" di ragazze avvenenti pronte a prostituirsi sulla bonifica del Tronto, tra le Marche e l'Abruzzo. È solo un piccolo intoppo per un'organizzazion

Corpi globali. La prostituzione in...

Becucci Stefano
Firenze University Press 2008

In libreria in 5 giorni

18,50 €
Con un linguaggio agile, facilmente comprensibile e il richiamo a casi concreti opportunamente inseriti entro un quadro teorico di riferimento, il libro si rivolge, oltre che ad un lettore specialistico, ad un pubblico più ampio, affrontando il fenomeno de

Il mio nome non è Wendy

Uba Wendy
Laterza 2007

In libreria in 5 giorni

9,00 €
"Scrivere questo libro mi ha permesso di raccontare la mia storia e dunque di fare un po' di ordine, o forse di ricreare un necessario disordine. La mia intenzione era di far conoscere ad altri, che non sanno, come succedono certe cose, come si comprano e si vendono le persone, e far vedere che c'è un altro modo, per chi arriva da solo in un paese straniero, di guadagnare. Non c'è solo la prostituzione. E poi, anche se quello che mi è successo mi ha provocato un danno enorme, mi piace poter pensare e dire che ne ho tratto anche forza e che ho imparato moltissimo. Finora ho dovuto sempre nascondere tutto. Ora capisco invece che raccontare è anche una liberazione."

Prostituzione. Globalizzazione...

Poulin R. (cur.)
Jaca Book 2006

In libreria in 5 giorni

21,00 €
La tratta degli Africani è un evento del passato, una barbarie dell'inizio del mondo moderno. Una barbarie che ha costituito il maggior traffico di schiavi unitamente a forme di sterminio. Oggi siamo di fronte a un evento analogo, anche se alcuni schematismi economici ci direbbero che la tratta dall'Africa era per "produrre" e che l'attuale tratta planetaria di donne e bambini è per "consumare". Il volume curato da Richard Poulin, professore di sociologia all'Università di Ottawa, affronta i flussi mondiali della nuova tratta e fa un quadro di quanto avviene in Italia, con autori esperti e impegnati a livello internazionale. Le vittime, le persone in schiavitù, vanno liberate. Il dibattito politico su questo tema non può che partire da una constatazione: il termine prostituzione non è adeguato, siamo di fronte a una mondiale tratta di schiavi. Ogni decisione deve partire da questo e non mascherarsi dietro una edulcorata letteratura sul libero commercio dell'amore o ancor peggio su problemi di sicurezza e buon costume che portano solo alla costituzione di ghetti, dove relegare e legalizzare la tratta. A tema non resta che la schiavitù e la tratta, e gli schiavi vanno liberati perché gli unici non colpevoli, anzi vittime da risarcire, se mai risarcimento esista per un crimine così efferato.

Prostituzione e vita pubblica in...

Danna D. (cur.)
Carocci 2006

In libreria in 5 giorni

12,30 €
Il libro esamina l'evoluzione recentissima del mondo della prostituzione in quattro città capitali europee in conseguenza del mutamento legislativo degli ultimi anni: Parigi, dove nel 2003 è stato introdotto un proibizionismo in strada, reprimendo sia i clienti sia le persone che adescano; Stoccolma, dove dal 1999 sono criminalizzati gli acquirenti di prestazioni sessuali; Amsterdam, dove dal 2000 La prostituzione è stata riconosciuta come mestiere, riservato però a chi è cittadino olandese o dell'UE, e Madrid, che dal 1995 al 2003 ha avuto un periodo di depenalizzazione dell'organizzazione della prostituzione al chiuso preceduto, ma anche seguito, da una tolleranza di fatto nei confronti dei clubes de alterne e degli altri locali dove si esercita la prostituzione. Tutte queste città hanno problemi simili a quelli creatisi nelle città italiane per l'afflusso di donne straniere provenienti da paesi impoveriti e per il rigetto sociale nei confronti delLa loro occupazione degli pubblici. La preoccupazione per il "traffico di esseri umani" è stata anch'essa un'importante componente nei mutamenti legislativi questi paesi sono stati proposti e accettati.

La prostituzione

Nor Malika
Armando Editore 2006

In libreria in 5 giorni

10,00 €
Malika Nor, educatrice specializzata, è impegnata in iniziative specifiche a favore di adolescenti in grandi difficoltà, tra le quali giovani prostitute. È nota per numerosi interventi sulle conseguenze dei maltrattamenti psicologici e sessuali sul loro comportamento. Forte di una vasta esperienza maturata sul campo, integrata da ricerche teoriche, evita le prese di posizione e i termini moralistici del dibattito, proponendo un approccio molteplice (sociale, psicologico e giuridico) al problema della prostituzione.

Meretrices. Storia della...

Scarabello Giovanni
Supernova 2006

In libreria in 5 giorni

30,00 €
Il libro traccia un quadro della storia della prostituzione a Venezia dal XIII al XVIII secolo in contrappunto con le linee della storia della città.

La prostituzione. Il fenomeno e...

Spizzichino Laura
Carocci 2005

In libreria in 5 giorni

15,60 €
Che cosa cerca un uomo in un rapporto sessuale a pagamento? Cosa lo spinge a chiedere di non usare il profilattico offrendo più denaro in cambio? Qual è il confine tra il partner di una persona che si prostituisce e il suo sfruttatore? A queste e ad altre domande tenta di dare una risposta questo libro, il cui obiettivo è fornire una descrizione del mondo della prostituzione ponendo al centro le figure prevalentemente maschili che lo popolano: i clienti, gli sfruttatori, i partner, ma anche i reclutatori e i trafficanti di esseri umani, personaggi difficili da conoscere e per certi aspetti da comprendere che, nella letteratura scientifica come nella realtà, tendono a restare nell'ombra.

La prostituzione. Sesso, soldi e...

O'Connell Davidson Julia
Dedalo 2001

In libreria in 5 giorni

17,00 €
Alla base della prostituzione ci sono profonde ineguaglianze economiche, politiche e sociali che rendono asimmetrici i rapporti tra clienti e prostitute. Ma, se è vero che il contratto di prostituzione dà ai clienti un dominio sulle prostitute, il grado di soggezione sperimentato da queste ultime varia enormemente. L'autrice offre un'analisi del fenomeno della prostituzione sia nei paesi economicamente sviluppati che nei paesi del Terzo mondo, utilizzando una ricerca etnografica (un totale di 399 interviste rivolte a clienti e turisti del sesso e a persone coivolte nel business della prostituzione) unita ad una varietà di approcci teorici (sociologico, psicoanalitico, femminista).