Corruzione politica

Active filters

L'Italia immobile. Appalti,...

Corradino Michele
Chiarelettere

Disponibile in libreria

16,00 €
Gli appalti non solo rappresentano una buona fetta del Pil nazionale, ma incidono su come sono fatte le strade sulle quali viaggiamo, i servizi di trasporto, le scuole dei nostri figli, i nostri ospedali. Come cittadini, contribuenti, utenti e genitori, abbiamo il diritto e il dovere di conoscerli e controllarli. Il mercato degli appalti è vivo. In Italia le gare vengono bandite e aggiudicate, tanto che prima dello stop indotto dalla pandemia avevano raggiunto quota 170 miliardi di euro. Ma allora perché le imprese falliscono, aumenta il numero delle opere incompiute e in strada si vedono pochi cantieri? Dove si inceppa il meccanismo? E perché non si riescono ad arginare criminalità e corruzione, che guarda caso si annidano nei settori più appetibili, quelli dei lavori pubblici, della gestione rifiuti e della sanità? Il nuovo Codice dei contratti pubblici, entrato in vigore nel 2016, avrebbe dovuto rendere più trasparenti le procedure di controllo e selezione delle offerte, invece ha contribuito a dilatare ulteriormente i tempi degli appalti, che ormai hanno raggiunto dimensioni bibliche. Ogni iter si avvita in una spirale di norme nuove e vecchie, microriforme irrilevanti e procedimenti bizantini. Allora, che fare? Michele Corradino svela con parole semplici ed esempi reali i punti di crisi del sistema degli appalti, le falle che consentono di rubare, gli ostacoli che li fanno incagliare. La sua non è una trattazione riservata ad accademici e giuristi: dagli appalti dipendono la produzione, l'innovazione, l'occupazione e la sicurezza del nostro paese. Un viaggio nel mondo degli appalti è un viaggio nella qualità delle vite di tutti noi.

Presunto colpevole. Gli ultimi...

Sorgi Marcello
Einaudi

Disponibile in libreria

13,00 €
Perchalla fine del 1999 non fu possibile costruire un corridoio umanitario per far rientrare in Italia da Hammamet Bettino Craxi, gravemente malato, e farlo operare e curare in un centro specializzato senza che fosse arrestato? La mia libertequivale alla mia vita, dirfino all'estremo il leader socialista per spiegare il rifiuto di accettare il carcere e la decisione di restare in Tunisia, dove muore il 19 gennaio 2000. Nel resoconto della trattativa, oltre ai familiari del leader socialista si affacciano il governo, il Quirinale, il Vaticano, l'America e la CIA, i magistrati di Mani pulite e i socialisti dispersi dall'inchiesta su Tangentopoli. Il caso Craxi rappresenta l'ultimo scorcio del Novecento italiano, sospeso tra la caduta del Muro di Berlino, il crollo della Prima Repubblica e l'alba dei poteri forti che s'impongono all'inizio del nuovo secolo.

Il libro nero della magistratura. I...

Zurlo Stefano
Baldini + Castoldi

Disponibile in libreria

18,00 €
Nomine, spartizioni, accordi sottobanco fra le correnti. Tutto avvilente, per carità. Ma c'è ben altro, ben altre infezioni, nel corpo malato della corporazione togata. Comportamenti e azioni davanti a cui si resta interdetti e si fatica a trovare parole adeguate. Ci sono giudici che hanno depositato sentenze con mesi e mesi di ritardo e altri che hanno dimenticato in cella gli imputati per 51 giorni. Ci sono giudici che hanno chiamato i carabinieri per non pagare il conto al ristorante e altri che hanno smarrito pratiche e fascicoli, vanificando anni di processi. Tutti giudici processati dalla Sezione disciplinare del Consiglio superiore della magistratura. Molti sono stati assolti perché c'è quasi sempre una scappatoia: troppo lavoro, il sistema che non funziona, la separazione dalla moglie, la malattia grave di un congiunto. Altri, invece, non sono sfuggiti alla condanna del «Tribunale» dei colleghi con verdetti più di una volta di manica extralarge: l'ammonimento o la censura. Più di rado ecco la perdita di anzianità e, ancora meno, l'espulsione dalla categoria. Sono centinaia i procedimenti disciplinari che si svolgono davanti al CSM: a volte i media ne parlano, della maggior parte invece si tace. Processi celebrati nel silenzio e che nel silenzio si chiudono. "Il libro nero della magistratura", il nuovo libro di Stefano Zurlo, traducendo dal burocratese le sentenze della Sezione disciplinare del CSM, illumina un versante sconosciuto della giustizia italiana: i peccati inconfessati delle toghe.

Amministrazione opaca corruzione e...

Antonelli Marco
ETS

Disponibile in libreria in 3 giorni

10,00 €
Qual è il ruolo della pubblica amministrazione e dei cittadini nelle politiche di prevenzione della corruzione? In che modo questi interagiscono nel definirle? E come possono avviare processi collaborativi per implementare le misure più efficaci? A partire da queste domande Marco Antonelli, autore di questa ricerca, studia l'evoluzione della trasparenza nelle istituzioni pubbliche e gli spazi di potenziale interazione con la società civile. Attraverso analisi e studi di caso, il testo mette in evidenza possibili scenari di sviluppo di questo rapporto, presentando un modello dialogico basato sugli strumenti normativi ed operativi esistenti nell'ordinamento italiano.

Trasparenza. Sociologia del diritto...

Pommier Vincelli Daniel
Mondadori Università

Disponibile in libreria in 3 giorni

13,50 €
Per alcuni è il miglior disinfettante dalla 'sporcizia' della corruzione e dalla cattiva amministrazione. Per altri è un peso insopportabile, quasi uno stalker, per i governi e per chi prende decisioni. Tutti parlano di trasparenza, ma pochi la conoscono nei suoi lati contradditori e oscuri. La trasparenza è una componente fondamentale della vita contemporanea. Ognuno nella propria vita quotidiana ha oggi a che fare con processi legati alla trasparenza in ambito economico, finanziario, medico, amministrativo. Basti pensare a tutte le volte che si compila un modulo «per la privacy», cioè per consentire o negare che un'informazione che ci riguarda venga resa trasparente. La trasparenza è il risultato di un processo storico, giuridico e culturale che vede al centro la relazione tra i poteri pubblici e i cittadini. I più importanti strumenti normativi di trasparenza sono le leggi FOIA (Freedom of Information Act), ormai diffuse in tutto il mondo e dal 2016 in vigore anche in Italia, dopo uno scontro serrato tra gruppi dirigenti della burocrazia, della politica e dell'informazione.

Le chiavi del potere. L'arte di...

Della Luna Marco
Aurora Boreale

Non disponibile

24,00 €
Come Teseo penetrò nel Labirinto di Minosse per uccidere il Minotauro e liberare Atene, così Le Chiavi del Potere vuole penetrare nei bui sotterranei del Palazzo per mettere a nudo i meccanismi psicologici, economici e giuridici con cui la buro-partitocrazia italiana riesce a perpetuare il suo dominio e i suoi privilegi nonostante la sua devastante inefficienza. È un percorso tra le macerie della legalità, della trasparenza, della democrazia e attraverso i meccanismi dell'illusione, della manipolazione e della mistificazione, soprattutto mediatiche e giudiziarie, con cui il potere costituito nasconde il fatto che, per mantenersi, ha necessità di violare sistematicamente le sue stesse leggi. Le Chiavi del Potere è un libro elitario, iniziatico, e non mira alla popolarità. Le conoscenze che contiene, le spiegazioni che fornisce, sono necessariamente per pochi, non tanto perché possono risultare difficili da capire e ancora più da sopportare, ma soprattutto perché dove passano non lasciano pecore. Chi comprende il messaggio di questo libro non saprà più credere né obbedire.

Dì la verità anche se la tua voce...

Caruana Galizia Daphne
Bompiani

Disponibile in libreria

18,00 €
"Ci sono corrotti ovunque si guardi, la situazione è disperata." L'ultimo post di Daphne Caruana Galizia su Running Commentary si chiude così, alle 14.35 del 16 ottobre 2017. Pochi minuti dopo la Peugeot bianca su cui Daphne si allontana da Dar Rihana, la Casa del vento, salta in aria, e quella frase diventa un testamento involontario consegnato ai lettori del suo blog. Daphne ha pagato con la vita trent'anni di giornalismo investigativo in cui ha denunciato i lati più scuri di Malta, dalla corruzione dei suoi politici al narcotraffico al riciclaggio di denaro sporco, dall'influenza del regime azero sulla politica locale al ruolo di Malta nello scandalo dei Panama Papers al sistema della vendita della cittadinanza maltese che vale il 2,5% del PIL dell'isola. Oggi, a quasi due anni di distanza dall'uccisione di Daphne, le sue ultime parole sono ancora lì, sulla homepage del blog e tra i fiori negati del suo memoriale, a ricordarci che la situazione non si è fatta meno disperata e che i mandanti del suo omicidio restano ancora ignoti e impuniti.

Trasparenza amministrativa nuova...

Brandazzi Maria Consuelo
Aracne

Disponibile in libreria

24,00 €
L'opera analizza gli ultimi sette anni di interventi normativi contro la corruzione, a partire dalla prima legge organica n. 190/2012, legge "Severino", per arrivare alla n. 3/2019 cosiddetta "Spazza corrotti". Il fulcro intorno al quale si snoda l'intero lavoro rimane il d.lgs. n. 33/2013 sulla trasparenza, con il quale l'Italia si è allineata agli altri Paesi sulla via della democratizzazione nei rapporti coi cittadini. In tema di prevenzione e controllo della corruzione, ampio spazio viene dato alle nuove funzioni e poteri dell'ANAC, ridefiniti con legge n. 114/2014 e dal d.lgs. n. 50/2016 sugli appalti, alla legge n. 69/2015 sui delitti contro la p.a., al d.lgs. n. 97/2016 "decreto Madia" laddove apre al FOIA, e ancora alla legge n. 179/2017 per la tutela del whistleblower e al "Codice 231", chiude la rassegna la recentissima legge n. 3/2019 cosiddetta "Spazzacorrotti". Non potevano mancare i rilievi mossi all'Italia dal GRECO nell'Addendum to the Second Compliace Record of Third Evaluation Round del 2018, come pure il richiamo ad alcuni scandali italiani, emblematici di un sistema corruttivo pervasivo non più tollerabile che, come affermato dalla Corte dei conti, costa alla collettività almeno 60 miliardi di euro l'anno. Il libro è rivolto ai docenti, agli avvocati, ai professionisti, agli studenti; rappresenta infatti un compendio, una sorta di testo unico, per lo studio di una materia assai articolata.

Le nostre città: dalla corruzione...

Podziba Susan L.
Ipoc

Non disponibile

18,00 €
Gli abitanti di Chelsea, grazie a un Commissario illuminato (Harry Spence) e alle competenze di Susan Podziba, hanno messo in pratica una modalità di dialogo e di deliberazione per davvero trasparente e inclusiva, che ha loro permesso di instaurare una forma di governo più democratica di quella precedente e più attrezzata nella lotta contro la corruzione. Questo libro - qui riproposto in seconda edizione - racconta puntualmente come questo è stato possibile, come hanno fatto. Prendendo come specchio questo caso e riflettendo sulle competenze in cui Susan Podziba è maestra, si aggiungono qui una serie di riflessioni sulla situazione politica italiana di: Marianella Sclavi, Gregorio Arena, Stefania Lattuille, Agnese Bertello, Ilaria Casillo, Adriana Goni Mazzitelli e Riccardo Troisi. Chiude il volume il "Documento per una Democrazia Partecipativa a Roma", nato in seguito alla lettura della prima edizione di questo libro.

Combattere la corruzione. Analisi e...

Rubbettino

Disponibile in libreria in 5 giorni

18,00 €
La corruzione è fenomeno complesso. È necessario analizzarlo in tutte le sue manifestazioni per poter mettere in campo rimedi efficaci al fine di contrastarlo. Innanzitutto, vanno distinti due aspetti essenziali della corruzione.Esiste una corruzione delle persone, fatta di comportamenti riprovevoli. Si può trattare di comportamenti deprecabili soltanto sul piano etico; ma la corruzione delle persone può concretarsi in comportamenti che sono puniti anche dalla legge, come avviene per la corruzione di minori o la corruzione di pubblici ufficiali, entrambe sanzionate dal codice penale.Esiste anche una corruzione che riguarda la degenerazione, il disfacimento, di elementi oggettivi. È questo il significato più antico della parola. Già nei testi classici si dice della corruzione delle acque, dei pascoli, dei metalli. E, per quel che qui più interessa, anche della corruzione del sistema istituzionale, della res publica, della sua organizzazione e delle sue regole. Nella prima metà dell'Ottocento, Jeremy Bentham parlava di una corruzione "insita nel sistema di governo", distinguendola dalla corruzione personale.Per contrastare efficacemente la corruzione occorre combattere entrambe le sue manifestazioni: quella "soggettiva", delle persone, e quella "oggettiva", del sistema. Solo analizzando le diverse manifestazioni della corruzione, soggettiva e oggettiva, si possono proporre rimedi efficaci. È questo l'obiettivo principale del presente lavoro.

Corruzione

D'Alberti Marco
Ist. Enciclopedia Italiana

Disponibile in libreria in 3 giorni

10,00 €
La corruzione si compone di piforme ed elementi. Esiste una corruzione oggettiva e degenerativa, una corruzione sistemica e una corruzione individuale. Si tratta dunque di un agente capace di evidenziare la crisi di un sistema sociale, ma anche di essere la conseguenza della sua rigidit o della sua incapacita rinnovarsi. La corruzione un insieme di comportamenti e atteggiamenti allo stesso tempo facilmente definibili ed estremamente diversi l'uno dall'altro. Marco D'Alberti mostra i fattorie le specificitche portano alla corruzione e che ne compongono la forma. Nodo fondamentale per comprendere al meglio il contesto sociale in cui viviamo e i modi con cui si sviluppano le relazioni, la corruzione cosanche l'elemento che determina la qualitdei rapporti lavorativi e istituzionali, e piingenerale la qualitdella vita che una societin grado di offrire ai suoi cittadini.

Gli strumenti di misurazione e...

Zilio Giammaria
Autopubblicato

Non disponibile

12,00 €
La diffusione del fenomeno corruttivo nel settore degli appalti pubblici si è, negli ultimi anni, amplificata in modo significativo, sia sotto il profilo quantitativo, sia in ordine agli aspetti qualitativi delle azioni criminose poste in essere. Il lavoro esamina gli strumenti fondamentali che ogni P.A. mette in opera nelle azioni amministrative quotidiane al fine di evitare il verificarsi di fenomeni corruttivi. Lotta alla corruzione e trasparenza sono aspetti fondamentali di ogni P.A. che deve tutelare nei fatti il benessere della collettività attraverso una ottimizzazione dell'uso delle risorse pubbliche sia economiche sia umane e professionali. Il lavoro analizza i finanziamenti erogati dall'UE e illustra il sistema nazionale di gestione e controllo dei contributi dell'UE descrivendo i meccanismi illeciti che permettono l'indebita percezione dei fondi europei, fornendo una casistica dei sistemi più rilevanti; esamina le funzioni degli organi di controllo, descrivendo linee d'azione e modalità d'intervento sui casi di malversazione, truffa. Infine, descrive gli strumenti di misurazione e valutazione della corruzione e contrasto alle frodi in danno di P.A.e dell'UE.

L'affare della Compagnia delle...

Mathiez Albert
Ist. Italiano Studi Filosofici

Disponibile in libreria in 3 giorni

25,00 €
Il volume vuole mettere a disposizione degli storici elementi sufficienti per formulare un giudizio ponderato su una vicenda politico-finanziaria che ha dominato per diversi mesi i grandi processi politici del periodo del Terrore. Il libro raccoglie una serie di documenti d'archivio, steso nel 1919 e pubblicato l'anno successivo a Parigi, per i tipi di Félix Alcan, permette di gettare luce sul ruolo svolto da Fabre d'Eglantine nella presunta falsificazione del decreto di liquidazione della Campagnia delle Indie francese.

L'etica e il contrasto della...

De Luca Giuseppe
Aracne

Non disponibile

8,00 €
Il punto chiave del volume non è la legalità o l'illegalità del sistema, ma la concezione del soggetto che sta dietro a un apparato che alimenta la miseria, privando l'uomo di ogni volontà di scelta. Lo spirito concorrenziale e la seduzione della mentalità consumistica hanno comportato la diminuzione della capacità di immedesimarsi negli altri: l'individuo si lascia guidare dall'esterno, abdicando sempre più alla coscienza personale. Il fenomeno italiano del familismo dimostra nei fatti come la massa sia più incline al concetto di "parenti" che di cittadini responsabili e, in tale dimensione sociologica, si rintraccia la scarsa coscienza civica che connota la genesi degli atteggiamenti illeciti messi in atto. L'opera effettua una ricognizione delle strade percorribili dalla pubblica amministrazione per invertire tale tendenza.

Commento alla legge 9 gennaio 2019,...

Brandazzi Maria Consuelo
Direct Publishing

Non disponibile

12,50 €
La legge 09 gennaio 2019, n. 3, chiude la parabola delle norme anticorruzione iniziata nel 2012 con la famosa legge "Severino". La novella ha il pregio di avere finalmente accolto la maggior parte dei rilievi portati dal Greco (Group of States against Corruption) nell'Addenda al Second Compliance Report del giugno 2018. L'opera, estremamente sintetica, seppure chiara ed esaustiva, offre un puntuale commento ad ogni articolo ed evidenzia alcune pronunce della Consulta e delle Sezioni Unite di grande interesse, nonché il sunto di due relazioni di minoranza e il contenuto della legge in appendice. Il testo si segnala ai docenti, agli avvocati, ai professionisti, agli studenti, e in particolare a chi necessita di veloci approfondimenti sulla materia; può pertanto rappresentare uno strumento di studio e di consultazione per tutti coloro che si dedicano all'argomento e ne cerchino una sistematizzazione rigorosa ma di facile accesso.

Il volto attuale della corruzione e...

Giappichelli

Non disponibile

22,00 €
In questo volume si trovano raccolti gli Atti del Convegno "Il volto attuale della corruzione e le strategie di contrasto", svoltosi a Firenze il giorno 22 marzo scorso, a conclusione di due diversi e convergenti progetti strategici di ricerca, finanziati dall'Università di Firenze e coordinati da Michele Papa e Roberto Bortoli.

Prevenzione della corruzione

Tortora Adriano
Giappichelli

Non disponibile

22,00 €
La sempre più capillare diffusione della corruzione in tutti i settori dí intervento pubblico rappresenta da almeno tre decenni motivo di forte preoccupazione per le istituzioni nazionali, europee ed internazionali, che hanno posto il fenomeno al centro di molteplici politiche ed azioni mirate, nel tentativo di debellarlo. Tra queste spicca indubbiamente la costruzione di un sistema preventivo. "La prevenzione della corruzione: un sistema in continua evoluzione" si pone proprio l'obiettivo dì approfondire gli strumenti predisposti dal nostro ordinamento per evitare che, in radice, si creino le condizioni per il verificarsi di situazioni di malaffare, senza tralasciare tuttavia uno sguardo alle più rilevanti novità apportate dalle recenti riforme al sistema di repressione del fenomeno. "La prevenzione della corruzione: un sistema in continua evoluzione" è, dunque, un manuale operativo, che si rivolge non solo a studenti che si avvicinano per la prima volta allo studio delle tematiche in esame, ma anche e soprattutto ad operatori del settore, quale utile ed efficace strumento di supporto alle loro attività.

Alta voracità. Fermiamo la politica...

Grillo Beppe
Rizzoli

Non disponibile

5,90 €
Siamo un Paese di terza categoria, con un'economia allo sfascio e intere generazioni votate alla disoccupazione? Colpa del posto fisso, delle pensioni, della sanità, della scuola e soprattutto del fatto che mancano le Grandi Opere. Questo ci ripetono politicanti incalliti e tecnici riciclati, mentre una riforma dopo l'altra ci privano dei nostri diritti fondamentali: un lavoro sicuro, una vecchiaia dignitosa, la salute e l'istruzione. Non ci sono i soldi, ci dicono. Falso. I soldi ci sono: peccato che chi ci governa li investa in stipendi e privilegi parlamentari o in progetti senza senso. Quante risorse stiamo sprecando in nome della loro megalomania o dei loro interessi, nello stesso momento in cui ci chiedono sacrifici, sacrifici e altri sacrifici? Questo libro è un racconto, una denuncia, un prontuario di sopravvivenza, un grido di battaglia, per non restare soli ciascuno di fronte al proprio grande o piccolo scempio, al cantiere inutilmente aperto sotto casa propria, alla catastrofe economica incombente sui propri figli. Perché invece il problema è di tutti. Dalla Tav in Val di Susa fino al ponte sullo stretto di Messina, passando per le spiagge devastate della Sardegna e l'incubo della Salerno-Reggio Calabria, si trivella in mare per un petrolio che non c'è, si bucano le montagne per treni che non passeranno, si inquinano le falde acquifere per creare basi militari, ci si toglie l'aria con gli inceneritori.