Elenco dei prodotti per la marca Fondaz. Museo Storico Trentino

Fondaz. Museo Storico Trentino

Giorgio Maria Ferlini e la sua psichiatria

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

12,00 €
Giorgio Maria Ferlini è stato protagonista negli anni settanta della trasformazione e apertura dell'ospedale psichiatrico di Pergine Valsugana e poi dell'applicazione della legge 180 del 13 maggio 1978. Il 5 febbraio 2018, in occasione del primo anniversario della sua morte, la Fondazione Museo storico del Trentino ha organizzato una giornata di studio in suo ricordo. Oltre al contesto storico e scientifico nel quale lo psichiatra Ferlini si è formato (che sarà oggetto di un'altra pubblicazione), nella seconda parte della giornata ha preso corpo una variegata, calorosa, ironica e commossa commemorazione, che ha contribuito a far emergere un'immagine "caleidoscopica" di Giorgio Maria Ferlini. Tanti pezzetti, ospitati in questo volume, che si assemblano e si scompongono in modo apparentemente casuale e senza un ordine cronologico, con la consapevolezza di essere solo un primo tentativo, lontano da ogni ambizione di esaustività, di collegare frammenti dell'uomo, del formatore, dello psichiatra, del direttore, ma prima ancora dell'amico.

Andreas Hofer (1767-1810). Dalle fonti alla storia

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

22,00 €
Il volume è il frutto di un lavoro di ricerca condotto dall'autore presso archivi e biblioteche di numerosi paesi. Si tratta della raccolta sistematica di tutti gli scritti autografi di Andreas Hofer e di quelli da lui firmati. La ricca documentazione così individuata, introdotta da una biografia del comandante dell'insurrezione tirolese del 1809, costituisce una base dalla quale partire per un'attenta ricostruzione storica del personaggio e degli eventi ai quali partecipò. Un contributo, dunque, utile per comprendere le ragioni e le condizioni nelle quali è maturato un mito profondamente radicato nella cultura locale dell'area trentino-tirolese e che attende ancor'oggi di approdare a un più pacato e distaccato giudizio storico.

I drammi sacri. Beni culturali, reliquie o...

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

18,00 €
L'organizzazione delle cosiddette "forme esteriori" della devozione, sulla quale esercitò una notevole influenza fin dal XVII secolo l'ordine dei Gesuiti che ne pensò l'utilizzo in funzione catechistica, ha dato origine a una serie di rappresentazioni drammatiche che ancora sopravvivono nelle usanze di molte comunità della penisola italiana e non solo. I saggi ospitati in questo volume guardano alla tradizione dei drammi sacri viaggiando fra il Canavese e la Sicilia, fra la Sardegna e la valle del Vanoi in Trentino, evidenziando la ricchezza di manifestazioni erronea mente confinate nella sola sfera del "sacro" o del "popolare", ma in realtà espressione di più componenti sociali e culturali.

Vittore Bona

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

9,00 €
Vittore (Vittorino) Bona nasce a Brentonico l'8 settembre 1920. Nel marzo 1940 è arruolato nel 33° Reggimento artiglieria della 33° Divisione di fanteria da montagna Acqui. Tra il 1940 e il 1943 si trova così ad operare su diversi settori di guerra: prima in Francia, poi in Albania e Grecia e quindi sulle isole ioniche di Corfù e Cefalonia. Durante questo periodo Vittore tiene un'intensa corrispondenza con la famiglia, di cui è sopravvissuto un corpus di 22 lettere e cartoline, riproposte in questo volume. Quando Vittore scrive non può sapere, ovviamente, che non sarebbe più tornato dalla guerra: nei tragici eventi del settembre 1943, quando a Cefalonia si si scatena la rappresaglia tedesca contro gli ex alleati italiani, egli infatti rimane "disperso", assieme a centinaia di suoi commilitoni, e la sua salma non sarà mai recuperata.

Sì bella ed utile impresa. La Società di Mutuo...

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

7,50 €
Pubblicazione che ricostruisce un pezzo di storia trentina attraverso la valorizzazione dell?Archivio della Società di Mutuo Soccorso artieri di Trento. Una lunga storia di impegno a favore dei più deboli durata 145 anni.

Andrea Pistoia. Diario, 1915-1918

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

10,00 €
Andrea Pistoia nasce a Mezzano di Primiero nel 1872 e allo scoppio della prima guerra mondiale, durante la mobilitazione generale, si trova a Fiera di Primiero assieme ad altri 22 soldati di Mezzano: molti di questi verranno mandati a combattere in Galizia, ma non Andrea che, forse per via dell'età, rimane in valle. Durante il primo anno di guerra è occupato come addetto alla costruzione di strade; dopo il 1915 lascerà il facile lavoro di fondovalle e verrà mandato in alta quota. È dopo il trasferimento sul monte Pizzac che inizia il vero e proprio di diario di Andrea ed è questo monte il luogo di buona parte delle sue descrizioni.

Carlo Campostrini

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

10,00 €
Carlo Campostrini (Avio, 1920-2005) redige le sue memorie agli inizi del gennaio 1950, a cinque anni di distanza dalla fine del secondo conflitto mondiale. A differenza di molte scritture di guerra, che si soffermano a descrivere particolari condizioni dell'esperienza bellica (la ritirata di Russia, la prigionia in mano alleata piuttosto che l'internamento nei Lager nazisti), il suo racconto costituisce una sorta di unicum perchè ripercorre le diverse tappe del servizio militare tra il marzo 1940 e il gennaio 1944: dalla partecipazione alle operazioni sui fronti occidentali e greco-albanese al periodo trascorso in Francia tra le forze d'occupazione, fino a comprendere le vicissitudini successive all'8 settembre 1943. Vicende, queste ultime, che aprono un interessante squarcio sulle molteplici esperienze compiute dai trentini "fuori dal Trentino" e dalla torbida atmosfera dell'Alpenvorland (1943-1945).

Anaunia. Storie e memorie di una valle. Con DVD...

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

35,00 €
Attraverso l'uso delle fonti orali, documentarie e fotografiche, il libro "Anaunia. Storie di una valle" raccoglie i lavori realizzati dal 2007 al 2014 nell'ambito del progetto del Portale della storia promosso dalla Fondazione Museo storico del Trentino in collaborazione con la Provincia autonoma di Trento e con la Comunità della Valle di Non. Dalla storia della diga di Santa Giustina all'emigrazione, dalle manovre militari del 1905 allo sviluppo del turismo, dal pellegrinaggio di Andreas Hofer presso il santuario di San Romedio alla storia delle vie di comunicazione: il libro affronta alcuni dei più importanti capitoli di storia locale di questa parte della Valle di Non ed è accompagnato da un DVD contenente oltre 6 ore di filmati documentari.

L'invenzione della salute. Luoghi, concetti e...

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

16,00 €
Al termine salute è associato generalmente uno stato di benessere, tranquillità e integrità sia fisica che psichica vissuto tanto a livello individuale quanto collettivo: un'ideale i cui elementi costitutivi si sono andati disegnando progressivamente nel tempo attingendo a varie situazioni storico-culturali e storico-sociali. Gli interventi raccolti in questo volume delineano soprattutto per i secoli XIX e XX alcuni di tali elementi guardando a luoghi specifici, quali le colonie marine per l'infanzia e i sanatori, a pratiche come la cosiddetta buona alimentazione e non ultimo ad alcuni studiosi, quali Michel Foucault e Ivan Illich, che hanno indagato idee e rappresentazioni sottesi all'invenzione e alla diffusione della nuova categoria concettuale della salute.

Emanuele Ungher. Zibaldone di prigionia, 1915-1918

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

10,00 €
Quaderni di Emanuele Ungher, nato il 25 settembre 1893, che iniziano con il periodo della prigionia. Ungher fu arruolato il primo agosto 1914 e cadde prigioniero dei russi il 21 novembre 1914. Fu trasferito in Siberia, oltre i Monti Urali e visse i suoi cinque anni di prigionia tra Omsk e Tjumen.I quaderni di Ungher si qualificano soprattutto come canzonieri o zibaldoni, contenitori di canti, composizioni in versi, frottole, storie senza senso, ma anche articoli di giornale, documenti e preghiere che circolavano sotto forma di fogli volanti.

In guerra con le parole. Il primo conflitto...

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

33,00 €
Sviluppato lungo un preciso percorso che parte dalle testimonianze scritte dei combattenti e arriva alla memoria multimediale, il volume intreccia questioni metodologiche e nuove prospettive della comunicazione-divulgazione legate alla public history. I numerosi contributi raccolti definiscono semanticamente lo spazio occupato e il ruolo svolto dalla scrittura durante la prima guerra mondiale e analizzano l'uso pubblico delle testimonianze per la costruzione del mito della guerra. Ne emergono così i processi culturali e storiografici che hanno trasformato le scritture e le immagini fotografiche di guerra da monumenti a fonti per la storia di un conflitto.

Contrasti. La grande guerra nel racconto...

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

55,00 €
Un fotolibro che rappresenta il "diario visivo" della Grande Guerra di Piero Calamandrei. Il volume, curato da Silvia Bertolotti, ha permesso di valorizzare i materiali fotografici conservati presso la Fondazione Museo storico del Trentino, inserendoli in un lavoro di più ampio respiro. Si è infatti riusciti a "ricomporre" questo racconto fotografico grazie alla fondamentale collaborazione con la Biblioteca comunale e Archivio storico Piero Calamandrei di Montepulciano e con l'apporto di altre istituzioni archivistiche nazionali. "Il lettore trarrà diversi spunti interessanti dalla ricerca o dalla semplice visione degli scatti. Tra questi, l'attenzione ai luoghi e al territorio che il giovane ufficiale Calamandrei ha descritto e fotografato nel momento in cui lo attraversava. Questo viaggio ci porterà anche nella Trento del 3 novembre 1918, arricchendo le nostre conoscenze e forse mutando il nostro immaginario. Sicuramente avvicinandoci a quello che pensavano e che hanno vissuto i protagonisti di questa storia." (Dalla presentazione di Giuseppe Ferrandi)

Dialoghi sull'autonomia

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

8,00 €
Volume che raccoglie la trascrizione degli interventi registrati in occasione dell'incontro «Dialoghi sull'autonomia» promosso dalla Fondazione Museo storico del Trentino presso le Gallerie di Piedicastello a Trento il 20 dicembre 2016. Seguono, nella seconda parte, altri contributi pervenuti in un secondo tempo. Una serie di riflessioni sull'autonomia, sul rapporto fra Trentino e Alto Adige e sulle sfide più generali imposte dalla contemporaneità.

Francesco Gottardi. Cronaca di guerra, 1914-1918

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

15,00 €
I dodici quaderni manoscritti di Francesco Gottardi - nato a Vervò, in Trentino, il 20 settembre 1885, insegnante elementare nel suo paese natale - contengono una delle più distese narrazioni delle vicende della grande guerra che portarono i trentini a combattere in Galizia contro i reparti russi e poi, come nel caso di Gottardi, in Russia e in Siberia come prigionieri.

Spose di guerra. Dramma in un atto

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

8,00 €
"Un giorno o l'altro non vi daremo più uomini. Voi ci tenete qui abbandonate, impedendoci di ribellarci. Noi non vogliamo né corazzate, né eserciti, né guerre. Voi ci strappate dalle braccia i nostri mariti, i nostri figli - non ci chiedete mai di aiutarvi a cercare una via migliore, e ci negate perfino il diritto di parlare". Così parla una delle protagoniste di "Spose di guerra", opera teatrale rappresentata la prima volta il 25 gennaio 1915 presso il Keith's Palace Theatre di New York e che conobbe nei sei mesi successivi un crescente favore di pubblico e critica. Di quel testo, oramai introvabile, se ne propone la traduzione italiana uscita lo stesso anno per i tipi dell'editore "Il Martello" di New York. Introduzione di Bruna Bianchi.

La ragione delle parole. Idee e retoriche in...

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

16,00 €
Tra la fine del XIX e l'inizio del XX secolo il dibattito per una nuova e diversa socialità - dal punto di vista emotivo, politico e identitario - torna prepotentemente a occupare l'agorà, il discorso pubblico e l'oratoria anche in un contesto come quello trentino spesso considerato refrattario e ostile al discorso persuasivo e di cittadinanza. La parola urlata in piazza o portata in assemblea diventa qui convincente promotrice di azione e di lotta, elemento di unità e condivisione, di rottura ed emancipazione, di scelte giuste e sbagliate. Discorsi nelle scuole, al cimitero, nel partito, in associazione, in piazza davanti a un monumento per una potente e autorevole presa di parola che ha cambiato le sorti del Trentino.

Lavoro, impresa, comunità. La segheria Moruzzi...

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

12,00 €
Catalogo dell'omonima mostra, allestita a Palazzo de Maffei di Lavis (Trento) dal 20 maggio all'11 giugno 2017, che ripercorre la storia della Segheria Moruzzi: il suo avvio nel dopoguerra, le ristrutturazioni negli anni sessanta e settanta, la grande espansione e la possibilità di diventare un'impresa leader, il rapido declino negli anni ottanta. Il volume è arricchito con le testimonianze di chi ha lavorato alla Moruzzi e con numerose fotografie.

Dall'archè al Big Bang. Georges Edouard...

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

12,00 €
La storia della cosmologia è caratterizzata dalla presenza di grandi idee variamente discusse, revisionate e infine approvate o rifiutate. Le proposte cosmologiche novecentesche hanno ingenerato un vivace e interessante dibattito non soltanto sul piano scientifico-naturale, ma anche su quello filosofico, religioso e, persino, politico. Dopo una breve esposizione del lungo percorso che condusse l'astronomia dal modello di Universo finito al Cosmo infinito per giungere poi, nel dibattito contemporaneo, all'Universo finito ma in espansione, il libro si concentra sulla figura del sacerdote e cosmologo belga Georges Edouard Lemaître (1894-1966) che, con l'ipotesi dell'atomo primitivo, pose le basi della teoria del Big Bang. La vita e l'opera di Lemaître seppero suscitare la stima di importanti scienziati, nonché dimostrare come scienza e fede possano pacificamente coesistere nella stessa persona, pur nella loro autonomia ma senza conflitto immaginario.

Francesco Zanettin. Zibaldone di prigionia,...

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

10,00 €
Il diario di prigionia di Francesco Zanettin, nato a Tonadico (Primiero) il 10 novembre 1896, lascito residuale di un corpus più ampio, si riferisce al periodo che va dal novembre 1915 al settembre 1916, quando Francesco si trovava come prigioniero di guerra in Italia, prima a Cervignano, poi a Brescia e infine nella Rocca di Scandiano, in provincia di Reggio Emilia.

Sui sentieri della fortezza di Trento....

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

8,00 €
15 itinerari, riportabili ai 7 settori previsti dalle mappe storiche, alla scoperta della fortificazioni della Grande Guerra. "Un approccio dal taglio divulgativo per realizzare uno strumento che permetta di renderci conto del patrimonio a disposizione, di valorizzarlo e gestirlo e di riflettere sul senso di tale patrimonio, nella consapevolezza della centralità del rapporto tra cultura, storia e turismo, di una dimensione culturale-formativa non disgiunta dalla possibilità di fruizione". Presenta in quest'ottica Giuseppe Ferrandi, direttore della Fondazione museo storico del Trentino, questa guida che è frutto del lavoro congiunto della stessa Fondazione in collaborazione con l'Azienda per il turismo di Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi, il Comune di Trento, la Provincia di Trento.

Microbanchieri. Casse rurali ed evoluzione...

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

11,00 €
Attraverso un ampio saggio introduttivo e le testimonianze concesse da alcuni protagonisti (Luigi Bazzanella, Romedio Cappelletti, Giorgio Fracalossi e Ottone Zambotti) si segue il percorso che ha dato vita alla Cassa rurale di Trento, nata all'alba del nuovo millennio e consolidatasi attraverso le aggregazioni delle Casse di Povo, Villazzano, Vigo Cortesano, Sopramonte e, dal 2016, di Aldeno e Cadine. Al centro del volume risiede l'interesse per il cambiamento intervenuto nella gestione del credito cooperativo anche in considerazione degli elementi che qualificano il suo agire, ossia la capacità di valorizzare sia la dimensione economica sia quella immateriale, prestando cura a ciò che è definito il 'capitale umano'.

Il futuro bambino. Economia, società e varia...

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

25,00 €
C'è un sottile fil rouge, una flebile ma deliberata strategia argomentativa che attraversa l'intero volume: si parte dalla storia delle quattro Casse che hanno dato vita alla Rurale di Trento, si passa per la "Grande storia" e si tratteggia uno spaccato di società e di città, la Trento degli anni cinquanta, sessanta, settanta, ottanta, alle prese con la sfida della modernità. Si parla di boom, urbanistica, sociologia, Sessantotto, drive in, e ancora di figure, più o meno note, di politici, giornalisti, sindacalisti, studenti, prostitute, preti e fotografi, che hanno calcato la scena di Trento e del Trentino in più di cinquant'anni di storia. Il tutto impreziosito da molte immagini tratte dall'archivio fotografico del giornale l'Adige. Un libro che in fondo parla di passioni, lotte e varia umanità.

Discorsi militari

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

15,00 €
Sembra incredibile, ma i "Discorsi militari" di Giovanni Boine, editi a Firenze nel 1914, si rivelarono il «migliore successo» commerciale della Libreria della Voce. Parola dell'editore stesso, Giuseppe Prezzolini, che ancora a sessant'anni di distanza non era in grado di darsi una «spiegazione razionale» dell'imprevedibile exploit di un autore quasi sconosciuto, Giovanni Boine. Di questo libro ne furono vendute 30.000 copie. Da allora, però, questa sorta di best seller (e in verità anche il suo autore) fu per così dire dimenticato fino alla operata da Giancarlo Vigorelli. Riproporre a distanza di oltre un secolo una nuova edizione rispettosa delle scelte tipografiche operate allora da Boine, con il corredo dei contributi di Andrea Aveto, Chiara Catapano e Claudio Di Scalzo, può aiutare a gettare nuova luce non solo su uno scrittore immeritatamente ignorato ma anche su una fase complessa quanto contraddittoria della storia italiana.

Concreta proletaria solidale. La sinistra...

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

18,00 €
Negli anni dell'immediato secondo dopoguerra la stampa costituiva il principale strumento per rendere pubblicamente conto dell'elaborazione delle posizioni e dell'intreccio tra diverse questioni: da quelle internazionali a quelle più legate alle specificità locali e regionali. Fra i tanti argomenti dibattuti vi furono anche le ragioni dell'autogoverno e di come l'autonomia e le sue istituzioni costituissero strumento fondamentale per la creazione di un ponte tra comunità di lingue diverse e l'applicazione reale del principio della convivenza. L'autore raccoglie in questo volume, introdotto da un'ampia e accurata ricognizione storico-politica, tutti gli articoli sulla questione dell'autonomia apparsi in Trentino nel periodo 1945-1948 all'interno di alcuni organi di stampa riconducibili ai partiti dell'area della sinistra.

Domizio Curti

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

8,50 €
Volume che raccoglie il diario e le memorie di Domizio Curti, nato nel 1890 a Piazzo, allora frazione del Comune di Pomarolo (in provincia di Trento), terzogenito di 11 fratelli. Con lo scoppio del primo conflitto mondiale Domizio presta servizio nell'esercito austroungarico, inquadrato nel 4° Reggimento Tiroler Jäger nel corso delle prima campagne di Galizia di agosto e settembre 1914, a presidio dei confini tirolesi del II Rayon Tonale fino al maggio 1918.

Il meraviglioso patrimonio. I rifugi alpini in...

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

20,00 €
Una ricerca originale e documentata attorno all'associazionismo alpinistico in Alto Adige/Südtirol a partire dagli anni sessanta dell'Ottocento; una dettagliata ricognizione storica sulla questione dei rifugi alpini, oltre che un'analisi profonda dei rapporti tra storia dell'alpinismo e formazione delle identità nazionali. Una trattazione obiettiva che rifugge da ogni forma d'ideologia dal sapore revanscistico, serio limite alla comprensione della storia di questa regione.

Leonardo Bancher. Diario, 1914. Lettere, 1916-1917

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

8,50 €
Diario di Leonardo Bancher (Siror, 1889-San Martino di Castrozza, 1971) che nell'estate del 1914 viene arruolato e, assieme ad altre migliaia di trentini, si ritrova in Galizia come addetto al reparto Sanità. Il suo è un racconto quasi quotidiano, ma mai chiarissimo, del tentativo del suo reparto di barellieri di avvicinarsi alla zona di guerra. Il volume raccoglie anche le lettere scritte dal Bancher tra il 1916 e il 1917 alla moglie, ai familiari e agli amici.

«La propaganda è l'unica nostra cultura»....

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

22,00 €
Il volume, che raccoglie gli atti del dodicesimo convegno dell'Archivio della scrittura popolare, "Lettere dal Don", svoltosi a Trento il 21-22 novembre 2011, apre sia alla collaborazione tra storici italiani e russi sia all'avvio di alcune ricerche sulle lettere dal fronte dei soldati sovietici promosse nell'ambito dell'Università agraria di Voronezh e del Museo della Grande guerra patria di Mosca. Il titolo riprende un'espressione utilizzata da Nuto Revelli nell'introduzione a "L'ultimo fronte".

L'attenzione per la fragilità. L'attività...

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

16,00 €
Volume che ripercorre la storia dell'Associazione provinciale per i problemi dei minori, nata a Trento nel 1976 dalla volontà di offrire risposte concrete ai gravi problemi posti dai minori in stato di bisogno familiare e personale.

Il valore dell'impegno. Testimonianze di...

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

14,00 €
Le testimonianze dei cooperatori collezionate in questo volume sono delle storie di vita strettamente legate al contesto imprenditoriale e di lavoro di riferimento: la val di Non. L'impronta specificatamente autobiografica di cui sono imbevuti questi racconti arricchisce il resoconto delle attività trasformandolo in una conversazione intima e personale. Ne è nato, così, un libro che cerca di cogliere un segmento di vita cooperativa, tra gli anni cinquanta e oggi, con un registro originale e senza dubbio più coinvolgente di quello suggerito solitamente dalla documentazione d'archivio.

Il Monte Bondone. Storie e memorie dell'Alpe di...

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

12,00 €
Volume che tenta di indagare il rapporto complesso tra la montagna e la città individuando le tappe della storia che hanno portato il Monte Bondone a caratterizzarsi come «l'Alpe di Trento».

Quadri di famiglia. Cinquant'anni di...

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

13,00 €
Il testo affronta le vicende del Consultorio familiare UCIPEM a Trento a cinquant'anni dalla sua nascita: una struttura socio-sanitaria poco indagata, che ha ancora molto da raccontare.

Freud in vacanza. A cavernous defile. Vol. 4

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

13,00 €
Questo volume segue Freud nella vacanza estiva durante la quale scrisse la sua analisi del racconto Gradiva di Wilhelm Jensen. E lo segue a piedi. Lo segue mentre raccoglie funghi con la famiglia - e raccoglie le storie di Freud e della sua famiglia come fossero funghi di eccellente qualità. Ripete e rielabora vecchie storie, avendo presente che Freud stesso è stato il più grande rielaboratore e narratore di storie antiche (pensiamo a Edipo). Medita sulle relazioni tra padri e figlie (Antigone, Anna Freud, Lucia Joyce), così come attraversa il suo rapporto con il proprio genitore. Indaga le parole di Freud, le sue opere e le sue mete, esattamente come hanno fatto i suoi colleghi scienziati. E torna di continuo su di sé come un cerchio, perché intende il lavoro della psicoanalisi essenzialmente come un riflettere sulla propria pratica. Tutto è importante - o può essere importante - persino in vacanza.

Città fortezza. Trento 1915-1918

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

13,00 €
Catalogo della mostra "Città fortezza. Trento 1915-1918" allestita a Trento, presso Le Gallerie a Piedicastello, dal 10 luglio 2015 al 10 luglio 2016, in occasione del fitto calendario di eventi legati al centenario della Grande Guerra.

Ai confini dell'unità d'Italia. Territorio,...

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

25,00 €
Il volume si propone di analizzare il complesso processo di costruzione dello Stato unitario italiano secondo una prospettiva poco praticata, ossia a partire dai confini o dalle tante periferie che in momenti diversi entrarono a far parte della compagine statuale-nazionale. L'obiettivo è quello di ripercorrere la complessa dialettica 'patria-nazione' e di tematizzare i lasciti più importanti degli stati preunitari alla costruzione politico-amministrativa del nuovo Stato, focalizzando l'attenzione sulle peculiarità dei territori coinvolti, in termini amministrativi e di tradizione 'nazionale'. È così possibile cogliere nelle sue dimensioni reali la specificità e anche la fragilità del neonato Stato nazionale, con le fratture territoriali e sociali che lo contraddistinguono, così come l'opera e lo sforzo messi in campo per realizzare un processo sicuramente complesso, ma al tempo stesso molto più partecipato e coinvolgente di quanto si tenda ad evidenziare oggi, oltre un secolo e mezzo dopo.

Avremo l'energia dai fiumi. Storia...

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

50,00 €
Lo sfruttamento dei bacini idroelettrici è un tema che da tempo la Fondazione Museo storico del Trentino segue con interesse, nell'ambito di un filone di ricerca legato alla storia del territorio, alle sue trasformazioni, al suo rapporto con la popolazione e con le comunità che lo hanno abitato. In tale quadro si inserisce la pubblicazione di quest'opera sulla storia dell'industria idroelettrica in Trentino, suddivisa in due volumi. Il primo raccoglie una miscellanea di saggi che analizza l'argomento da punti di vista differenti. Il secondo è una descrizione di tutte le grandi derivazioni idroelettriche presenti in Trentino suddivise per asta fluviale e per impianto.

Genesi di una tradizione. Le feste madruzziane...

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

11,00 €
Le Feste madruzziane sono giunte alla loro ventesima edizione, mentre la Pro Loco di Calavino festeggia il suo sessantacinquesimo anniversario. Queste ricorrenze sono l'occasione per celebrare la longevità dell'Associazione e del suo più rilevante progetto e per riflettere su ciò che l'evento ha rappresentato e tuttora rappresenta per la comunità. Dal 1995 a oggi la rievocazione si è arricchita di numerose proposte, sia culturali che ludiche o gastronomiche e ha contribuito alla coesione interna di Calavino, favorendo l'incontro intergenerazionale e la trasmissione di saperi. Questo testo ne ripercorre la storia e i protagonisti, rivolgendo lo sguardo anche allo stretto legame venutosi a creare tra i volontari e il proprio paese e alle potenzialità di sviluppo per il territorio che l'evento esprime. Attraverso le testimonianze di quanti hanno ideato, animato e consolidato le feste madruzziane, l'indagine svela inoltre le ragioni di un'iniziativa ormai ventennale e le dinamiche sociali tese a rendere concreta una tradizione per certi versi "inventata".

La ragionevole (creazione). Cosmologia moderna,...

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

33,50 €
La storia della cosmologia è quella di un progressivo ampliamento di vedute: dall'Universo geocentrico al Cosmo-Via Lattea, dall'Universo in espansione al Big Bang. Non possedendo l'uomo un'osservazione diretta esterna del Mondo nel suo complesso, la costruzione di un modello cosmologico reca inevitabilmente spesso i segni di idee o Weltanschauungen che travalicano i confini del dato empirico. Così, la storia della cosmologia novecentesca non è solo un racconto di scienziati geniali e scoperte epocali, ma anche di un confronto serrato fra ideologie, come, ad esempio, fra quella comunista, tesa a difendere la concezione di una materia cosmica eterna, e quella ariano-germanica, utilizzata da alcuni autori moderni per contrastare la teoria relativistica, ritenuta l'espressione di uno spirito antiariano. Significativa, infine, la posizione assunta dalla Chiesa cattolica nei confronti dell'ipotesi del Big Bang, che se da un lato incrina il racconto della creazione di matrice biblica, dall'altro fornisce nuove potenziali argomentazioni sulla contingenza dell'Universo e dunque sulla sua natura di creatura.

L'officina di Satanasso. L'anticlericalismo in...

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

17,00 €
Il volume ripercorre alcune tappe dell'ampio e vivace dibattito che tra fine Ottocento e inizi del Novecento ha visto contrapporsi in Trentino, come in altre parti d'Europa, le componenti clericali a quelle anticlericali. Arena dello scontro furono soprattutto le maggiori testate giornalistiche che ospitarono gli interventi dei principali esponenti dei due schieramenti. Un confronto che ha unito trasversalmente, sul fronte dell'anticlericalismo, liberi pensatori, partiti politici e grandi intellettuali, fra cui, un nome su tutti, Costantino Socin, concordi nel porre in discussione il sapere costituito, la tradizione e il potere secolare della Chiesa.

L'esperimento della storia. Saggi in onore di...

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

15,00 €
Renato G. Mazzolini è stato professore di storia della scienza all'Università degli studi di Trento dal 1987 al 2015. Ha dato contributi significativi alla storia dell'embriologia, della microscopia, della fisiologia, dell'antropologia fisica e della comunicazione scientifica. È membro tra l'altro dell'Accademia nazionale tedesca delle scienze Leopoldina e socio onorario dell'Associazione Museo storico in Trento.

All'ombra della svastica. La Resistenza nella...

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

25,00 €
Dopo la firma dell'armistizio dell'8 settembre 1943 Adolf Hitler e i gerarchi nazisti stabilirono di aggregare in un'unica entità amministrativa le tre province di Belluno, Bolzano e Trento. Nasceva, così, la cosiddetta Zona d'operazione delle Prealpi o Alpenvorland. Per poco più di un anno e mezzo questo territorio fu sottoposto al diretto controllo tedesco. L'autore, non nuovo a indagini sul periodo del secondo conflitto mondiale, partendo da ciò che è stato scritto sulla Resistenza nelle tre provincie e tenendo presente le peculiarità etniche, sociali e politiche, caratteristiche di una terra di confine, indaga le forme di opposizione alle politiche naziste per ricostruire quello sguardo d'insieme che ancora mancava e per sollecitare a un nuovo confronto storiografico sull'argomento.

Memorie civili. Patone al tempo della grande...

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

11,00 €
Il volume è il frutto di una lunga e intensa ricerca promossa da un comitato spontaneo che, in occasione del centenario della Grande Guerra, ha voluto raccogliere le memorie della frazione di Patone (comune di Isera). È quindi un libro di storie personali e collettive, di racconti orali trasmessi nella loro forma dialettale. Nella trascrizione si è seguito un semplice criterio di leggibilità e di verosimiglianza, cercando di restituire i toni, i modi, i ritmi dell'affabulazione. Il volume va inteso, dunque, come l'autobiografia di un paese, che ha saputo trasformare gli eventi della Grande Guerra, che costituirono una drammatica cesura con la storia precedente, in un momento di rifondazione e di nuova aggregazione. Il voto alla Madonna, attorno a cui ruotano tutti i racconti, non è che il segno più evidente e più forte di questa rinascita.

Attraversare la grande guerra. Primiero, 1914-2015

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

6,00 €
La Grande Guerra va interpretata sulla base della storia disegnata dai grandi scenari europei ma anche da quelli delle più piccole e singole comunità che vi sono state coinvolte come, ad esempio, il Primiero, in provincia di Trento, cui è dedicato questo opuscolo. A un intenso saggio dedicato alla guerra in montagna segue la proposta di percorso bibliografico attraverso le pubblicazioni che dal 1919 al 2015 si sono occupate di quest'area indagandone le tante vicende durante gli anni della prima guerra mondiale. Una guida in compagnia della quale attraversare questo passato, ma anche uno strumento per rendere doveroso omaggio a quanti si sono impegnati a indagarlo, studiarlo e comprenderlo.

Enrica Capra. Memoria, (1914-1917)

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

8,00 €
Il volume raccoglie la memoria di Enrica Capra Biatel di Carzano che nel 1917, profuga nelle baracche di Mitterndorf, scrive il racconto straziante della sua vita di moglie e madre. Enrica Capra nasce a Carzano il 21 dicembre 1882; ancora giovanissima emigra nel Vorarlberg, dove conosce Giovanni Biatel di Fiera di Primiero, anch'egli emigrato per lavoro. I due giovani si sposano, hanno due figli e nella primavera del 1914 ritornano in Trentino. Allo scoppio della guerra il marito è chiamato alle armi, mentre nel giugno del 1915 Enrica e i figli sono costretti a partire per il campo profughi di Mitterndorf an der Fischa. Giovanni Biatel muore prigioniero in Serbia; alla fine della guerra Enrica ritorna a Carzano, dove muore il 27 settembre 1947.

Il cavallo d'acciaio. Storie di ciclismo in...

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

12,00 €
Questo volume è il risultato di un lavoro avviato nel 2012 dalla Fondazione Museo storico del Trentino nell'ambito di un percorso di ricerca sulla storia dello sport in Trentino. Lo studio si è concentrato sulla storia del ciclismo dalla fine dell'Ottocento a oggi mediante la realizzazione di un percorso espositivo dal titolo "Il cavallo d'acciaio: storie di ciclismo in Trentino". Successivamente, il percorso di studi è proseguito attraverso nuovi obiettivi che, estendendo di volta in volta l'ambito di interesse e le tematiche trattate, hanno portato al riallestimento della mostra in altre sedi e in altri contesti. Il libro raccoglie il lavoro prodotto nell'ambito dei percorsi espositivi ampliandone i contenuti con nuovi approfondimenti, nuove ricerche e nuovi spunti.

Il tempo immobile. Un'esperienza di...

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

15,00 €
Ricordi, tanti ricordi tutti messi da parte, magari conservati come le cose più care in un cassetto della memoria che si può aprire ogni giorno, come il primo del cassettone dove sono le fotografie, le cartoline, le lettere, magari una pagella, il certificato di battesimo e di matrimonio, il foglio di congedo illimitato... e tenuti vicini per non perdere il senso della propria esistenza. Questi erano in origine gli scritti dell'articolata serie vergata da più testimoni relativa al paese di Centa San Nicolò e alla sua quotidianità del passato. Tra questi, privi di nostalgia ma carichi dell'eccitazione e dello stupore propri del gioco, sono le spiegazioni dei passatempi. Il come, il dove, il con che cosa e le regole stesse costituiscono una lente straordinaria per affacciarsi alla cultura di cui sono portatori questi non più bambini: e, insieme, una provocazione alla nostra memoria che in un recesso oscuro, forse, può aver nascosto qualcosa: uno dei tanti indovinelli, oppure una delle conte, o una filastrocca, o persino uno dei semplici giocattoli fatti in casa.

Augusto Andreolli. Corrispondenza 1915

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

10,00 €
Augusto Andreolli, contadino, nasce a Brentonico il primo aprile 1866, quinto di nove figli. Dopo il matrimonio con Antonia Zoller, nel 1907 diventa presidente della neocostituita Famiglia cooperativa di Brentonico; nel 1909 fa parte della rappresentanza comunale; è inoltre amministratore di vari benefici parrocchiali. Nel maggio del 1915 viene arruolato nel II Reggimento dei Tiroler Kaiserjäger; II Compagnia lavoratori. Inviato in Val Badia e a Livinallongo muore sul Col di Lana il 24 ottobre 1915. L'intenso traffico epistolare - raccolto in questo volume - che lega Augusto alla moglie Antonia e a molti altri interlocutori (parenti, conterranei, sacerdoti) si svolge nell'arco di 5 mesi, dal giugno all'ottobre 1915 e riflette l'anomala e pericolosa situazione causata dall'affacciarsi dell'esercito italiano sull'altopiano di Brentonico e dalla contemporanea ritirata di quello austriaco.

Paolo Prodi. «La mia avventura trentina»

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

18,00 €
"L'avventura trentina" di Paolo Prodi si può senz'altro ritenere esemplare. È conosciuto come storico, e la sua vasta produzione di pubblicazioni lo documenta. Ha svolto attività determinanti all'interno dell'Università italiana, prima come ricercatore, poi come docente, come innovatore in proposte a raggio nazionale all'Ufficio Studi e Programmazione del Ministero della Pubblica Istruzione, come progettista delle sue 9piccole università regionali: (Calabria e Trentino). In Trentino, in particolare, ha investito il suo bagaglio di conoscenza e di esperienza nel disegno di un'"Università regionale, ponte tra cultura mediterranea e cultura germanica" e qui soprattutto si riesce a intuire l'estensione e la pregnanza del progetto politico del binomio trentino Prodi-Kessler non solo e non tanto su un'università locale-regionale, quanto sull'intero arco della formazione e della cultura, quali premesse necessarie alla mission di un vivere sociale nuovo, di una società in perenne rinnovamento.

Giovanni Pistoia. Diario, 1918-1919

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

8,00 €
I testi di Giovanni Pistoia (Mezzano di Primiero, 1897-1992) che qui si pubblicano si riferiscono a un periodo limitato, che va dal 12 maggio 1918 al 6 febbraio 1919, durante il quale il giovane soldato di Mezzano trascorre gli ultimi mesi di guerra nelle retrovie, presso una famiglia di contadini a Neukirchen nelle vicinanze di Vöcklabruck nell'Austria superiore, poi in una miniera di carbone boema a Lanz e infine, dopo il rientro in Italia, a Isernia in uno dei campi di concentramento predisposti dai comandi militari italiani per i soldati che avevano prestato servizio nelle file dell'esercito austroungarico.

La grande guerra sul grande schermo. Catalogo...

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

22,50 €
Catalogo (in italiano, inglese e tedesco) della mostra - allestita a Trento, presso Le Gallerie di Piedicastello, dal 28 luglio 2014 al 6 settembre 2015 sulla storia del cinema e su come il primo conflitto mondiale è stato raccontato, documentato a rappresentato. "Con la mostra 'La Grande Guerra sul grande schermo' si è scelto di affrontare un tema complesso ed è di questa complessità di lettura e di interpretazione che ha bisogno la ricorrenza del centenario. Dopo un secolo, non è sufficiente ricordare e commemorare. È necessario elaborare criticamente il passato, nello specifico entrare nei meccanismi e nelle logiche, che hanno generato la memoria pubblica e l'immaginario di quello spaventoso conflitto". (dalla Premessa di Giuseppe Ferrandi).

Domenico Longo. Diari, 1915-1917

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

15,00 €
Quando Domenico Longo (Siror, 1894-1977) è arruolato, il 19 maggio 1915, è ancora uno studente e frequenta il Ginnasio Arcivescovile di Trento. Il diario trascritto in questo volumetto, ripercorre il periodo di addestramento militare nelle caserme di Schärding, la partenza per il fronte orientale, il raggiungimento della Volinia russa, lo spostamento più a sud sulla linea Brody-Dubno, fino al suo incarico di telefonista a Zablotze, sulla linea ferroviaria Lemberg-Brody.

L'arte per la vita. Ermete Bonapace e la sua opera

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

15,00 €
Pubblicato in occasione della mostra allestita a Palazzo Roccabruna a Trento nel febbraio 2015, questo volume ripercorre la vita e le opere di Ermete Bonapace (Mezzolombardo 1887-Trento 1943), uno scultore trentino che ha lasciato traccia di sé soprattutto in quelle che potremmo ritenere opere minori da un punto di vista artistico: targhe commemorative o monumenti funebri. Proprio da questa sua attività, tuttavia, emerge la peculiarità del personaggio e la rete di relazioni che lo collegava alle più importanti realtà trentine operanti nel periodo fra le due guerre. La sua biografia si intreccia fortemente con le vicende storiche e con i momenti più drammatici della prima metà del Novecento e riportarla alla luce significa anche riflettere criticamente sul "caso trentino", sulle contraddizioni e sugli aspetti originali che ne hanno segnato l'evoluzione.

Attraversare la grande guerra. Percorsi a...

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

11,00 €
Non è facile orientarsi nel labirinto di eventi che formano la storia del primo conflitto mondiale. Un passaggio epocale che ha segnato la storia planetaria del Novecento e che continua in qualche modo a proiettare le sue tragiche ombre anche sulla contemporaneità. L'autore non vuole certo offrire con questo suo lavoro una panoramica esaustiva degli studi e dei testi che si sono occupati di tale storia, ma, più semplicemente, proporre al lettore occasionale o interessato, ignaro o esperto - alcuni percorsi di lettura che possano facilitare l'approccio a una tematica assai complessa, evidenziando soprattutto prospettive di ricerca e interrogativi irrisolti. Una guida con la quale attraversare questo nostro passato, ma anche uno strumento per rendere doveroso omaggio a quanti si sono impegnati a indagarlo, studiarlo e comprenderlo.

Pietro Antonio Zagonel, Maria Domenica Lucian....

Fondaz. Museo Storico Trentino

Disponibilità Immediata

8,00 €
In questo volumetto è raccolto lo scambio epistolare tra Pietro Zagonel e la moglie Domenica Lucian, intercorso tra il 5 marzo 1916 e il 7 febbraio 1917.Pietro Zagonel, che nel 1916 ha 37 anni, con ogni probabilità era stato richiamato nel 1915 e impiegato sul fronte italo-austriaco. Catturato dall'esercito italiano nel corso dell'offensiva austriaca di primavera, nel giugno si trova rinchiuso nel vecchio castello di San Felice a Verona. Qui vi sta meno di due mesi: già il 21 agosto scrive dal "baracamento" di Padula in provincia di Salerno. In questo periodo Pietro e Domenica - rimasta a Tonadico a gestire la casa e i terreni, accudire gli animali e i famigliari - si scrivono le 36 cartoline qui raccolte.