Guerra dell'Afghanistan (2001)

Active filters

Dove gli uomini diventano eroi

Krakauer Jon
Corbaccio

Non disponibile

18,60 €
Patrick Daniel Tillman (1976-2004) è stato un famosissimo giocatore di football americano che in risposta agli attacchi dell'11 settembre abbandonò una folgorante carriera e si arruolò nei Rangers. Venne ucciso in Afghanistan da "fuoco amico". La morte di

No easy day. Il racconto in prima...

Owen Mark
Mondadori

Non disponibile

10,00 €
Primo maggio 2011: il Re del Terrore è morto. Osama bin Laden, l'uomo che per un decennio ha tenuto l'Occidente nella morsa della paura, è stato ucciso. Per la prima volta la più importante ed eclatante operazione di intelligence degli ultimi anni viene raccontata attraverso le clamorose rivelazioni di uno dei diretti protagonisti, un ex appartenente al Team Six dei SEAL (le forze speciali della Marina statunitense) che per primo ha fatto irruzione nell'ultimo rifugio di Bin Laden. Sotto lo pseudonimo di Mark Owen, l'autore ripercorre la sua esperienza nei corpi speciali, a cominciare dall'agognato ingresso nei SEAL, passando per il salvataggio del capitano Richard Phillips, rapito dai pirati somali nell'Oceano Indiano, fino alla guerra ai talebani sulle montagne afghane e all'assalto del compound di Abbottabad, in Pakistan, dove si nascondeva il leader di al Qaeda. Per due settimane gli uomini della squadra vengono addestrati ad affrontare il compito più importante della loro vita: la caccia a Bin Laden, nell'operazione denominata Lancia di Nettuno. Per Owen e i suoi compagni il successo della missione, oltre che dovuto alla partecipazione a centinaia di operazioni in tutto il globo, è frutto di anni di addestramento durissimo, teso a portare ai limiti massimi la resistenza psicofisica, una preparazione che consente loro di affrontare qualsiasi genere di evento e di imprevisto, qualsiasi tipologia di nemico. Il raid nel quartier generale segreto di Bin Laden è raccontato nei minimi dettagli...

Afghanistan 2.0. 10 storie 1 futuro

Ramazzotti Sergio
Leonardo International

Non disponibile

29,00 €
L'Afghanistan di oggi sembra ancora incapace di gettare da solo le basi del proprio futuro, di scrivere quella versione due-punto-zero di se stesso che, come per un software, gli farà voltare pagina. Poco nota, però, è l'operazione di supporto alla ricostruzione a cui il contingente italiano si sta dedicando da tempo, raccogliendo i primi successi che sono soprattutto in termini di fiducia da parte della popolazione. Sergio Ramazzotti ha visitato più volte il paese tra il 2007 e il 2009, da solo o aggregato ai nostri soldati. Alla fine di quei viaggi ha deciso di raccontare ciò che ha visto con fotografie particolarmente efficaci, sperando che la sua testimonianza possa far capire che l'Afghanistan è una nazione distrutta ma non finita e quindi vale la pena di contribuire, in qualche misura, alla sua ricostruzione. Ramazzotti racconta in questo libro dieci sorprendenti storie dall'Afghanistan di oggi, e le definisce così: "Dieci lievi barlumi di speranza. Dieci motivi per credere che il paese non è perduto. Tutte e dieci sono le conseguenze del suo passato. E, al tempo stesso, i fondamenti del suo futuro".

Guerra a tappeto. Storia...

Marino Edoardo
18,00 €
La storia afgana è da sempre legata ai tappeti e alle loro trame: sui tappeti le donne e gli uomini afgani hanno dormito, con i tappeti si sono coperti dal freddo, attraverso i tappeti hanno raccontato le proprie origini, sopra di essi hanno mangiato e pregato, spesso arricchendoli con simbologie care ad Allah. Durante l'occupazione sovietica del 1979, i mujaheddin iniziarono però a far realizzare un nuovo tipo di tappeti, facendovi tessere simboli guerreschi in segno di protesta e di propaganda. Le classiche e preziose armonie geometriche che avevano contraddistinto la scuola afgana vennero sostituite da kalashnikov e bombe a mano, carri armati ed elicotteri. Nacquero così i Tappeti di Guerra. Con l'arrivo dei talebani, la produzione di questi manufatti trovò ulteriore vigore, ed ecco che apparvero le torri gemelle in fiamme o la mappa dell'Afghanistan con la sua triste Rout of terror. Questo libro contiene la storia di tutto ciò, raccontata attraverso il continuo intreccio tra l'Afghanistan e i suoi tappeti.

Rafiullah. Via da Milano, tra i...

Favero Raffaele
Terre di Mezzo

Non disponibile

12,00 €
Nell'ottobre del 1983, mentre i sovietici invadono l'Afghanistan, i mujaheddin seppelliscono Raffaele Favero con gli onori di un martire di guerra. Rafiullah, come Raffaele si firma nelle sue lettere giovanili, era lì per girare un documentario televisivo. Era partito da Milano, negli anni '70, per raggiungere l'India. Ma si è fermato in Afghanistan. Convertito all'Islam, progetta di costituire una comune, si ostina a piantare nel deserto decine di eucaliptus. Per vivere fa il contrabbandiere, l'attore, l'ingegnere edile, chiede soldi a casa. Impara a parlare il pashtun, diventa fratello e amico dei mujaheddin. In questo volume si ripercorre, attraverso le sue lettere alla famiglia, la storia di un uomo, dai giorni freak all'esperienza di padre.

Afghanistan. Il nodo del tempo....

Venturi Riccardo
Contrasto

Non disponibile

39,00 €
Dai frenetici bazar di Kabul alla sonnolenta Jalalabad, dai bunker di Al Qaeda a Tora Bora alla mistica moschea di Mazar I Sharif, attraverso le montagne più impervie dell'Asia centrale fino ai Buddha distrutti di Bamyan, dalla quiete dei villaggi Uzbeki del Faryab allo spettacolo di Band I Amir, un lago dalle acque azzurre e trasparenti a 3.000 metri d'altezza, il viaggio di Riccardo Venturi ci porta a scoprire un paese gravemente ferito, ma dalla cultura antichissima e dalla bellezza commovente. Le immagini sono completate da un testo inedito di Alberto Cairo, "Storia di Mariam". Il volume è pubblicato in collaborazione con InterSOS, l'organizzazione non governativa che opera da anni sul territorio afghano.

Afghanistan. Broken promise. Ediz....

Saman Moises
Charta

Non disponibile

32,00 €
Sono trascorsi ormai cinque anni dall'occupazione americana in Afghanistan, innescata in seguito agli eventi dell'11 settembre. Questo volume offre uno sguardo sulle vite dei civili afgani dal primo giorno di occupazione nel 2001 fino al ritorno delle violenze a largo raggio nel 2006-2007. Dello stesso autore di "This is war", Charta, 2004.

I misteri dell'Afghanistan. Dalle...

Cirone Gianni
Datanews

Non disponibile

9,30 €
La guerra in Afghanistan ha tragicamente acceso i riflettori su un paese scarsamente conosciuto. La figura di Osama bin Laden si è totalmente sovrapposta al reale profilo di questa terra defraudata della propria memoria, e della propria storia. Una storia certo più complessa della cronaca narrata negli ultimi mesi. Il regime dei Taliban, la frantumazione etnica, religiosa, tribale e la costante ingerenza di numerosi altri paesi, sono tutti fattori che delineano un quadro ben più composito e drammatico e dai mille misteri. Ma i misteri afgani sono molto più antichi. Quella che si è abbattuta sull'Afghanistan è solo l'ennesima tempesta di morte e distruzione, la coda di un conflitto che dura da circa trent'anni.

Afghanistàn. Profilo storico di una...

Guerrini Marika
Jouvence

Disponibile in libreria in 5 giorni

14,00 €
Un profilo storico dell'Afghanistan, accessibile a chiunque voglia incontrare quella terra lungo i millenni della sua storia, dimenticata sino ad oggi, sino agli esiti catastrofici della recente crisi bellica. Chiunque voglia incontrare i suoi condottieri,

Afghanistan solo andata. Storie dei...

Micalessin Gian
Cairo Publishing

Non disponibile

15,00 €
Sono più di cinquanta i soldati italiani caduti in Afghanistan dall'inizio della missione Isaf nel 2004. Ma in realtà il primo dei nostri connazionali è morto nel 1998, quando la missione delle Nazioni Unite si chiamava Unsma e aveva il compito di "sorvegliare" i talebani. In un altro millennio, prima dell'11 settembre, prima di qualsiasi "guerra al terrorismo". Dietro questa lunga teoria di nomi ci sono volti, desideri, ambizioni di giovani uomini, scelte di vita non sempre facili e scontate. A raccontarli è Gian Micalessin, inviato di guerra che conosce l'Afghanistan da trent'anni, che l'ha visto passare dal controllo sovietico a quello talebano fino alla situazione magmatica di oggi. E non potendo raccontarli tutti, ha raccolto otto storie esemplari, otto piccole biografie che tessono una trama comune, che consentono di capire chi sono i militari italiani impegnati nel Paese degli aquiloni, qual è la loro missione, perché hanno scelto il mestiere delle armi, che cosa li ha spinti a rischiare la vita a migliaia di chilometri da casa. "Afghanistan solo andata" cerca di ridare voce a quei ragazzi che sono stati figli, fratelli, mariti e padri, che troppo spesso conosciamo soltanto dalle cronache della loro morte, succinte eppure intrise di inutile retorica. Perciò le cronache di Micalessin parlano di vita, riaprono quelle porte che dopo la momentanea ondata collettiva di commozione si chiudono alle spalle delle famiglie. Con un'intervista al Generale Marco Bertolini.

Afghanistan nella tempesta. La...

De Carli Pietro
Gruppo Albatros Il Filo

Non disponibile

15,50 €
Per capire la guerra in Afghanistan bisogna partire dalla sua storia e dalla sua cultura per approdare ad una vera e propria tesi sui problemi del Paese che si sta cercando di aiutare e ricostruire. Un libro che spiega la guerra dal suo triste inizio agli ultimi episodi, soffermandosi sugli eventi cruciali: come i rapimenti (tra i vari quello di Clementina Cantoni), le morti, la guerriglia spietata, le difficili comunicazioni, in un'analisi scrupolosa portata avanti da chi ha visto il fronte, seppur non combattendo. Un Paese straziato dalle guerre, dal susseguirsi di prese di potere, eserciti stranieri, rivoluzioni e controrivoluzioni, bisognoso di ritrovare la propria pace, richiesta a gran voce dalla popolazione civile, dalle donne che vogliono emanciparsi, dai bambini che diventano troppo presto adulti. La difficile ricostruzione e le sue molteplici ombre vengono svelate attraverso un'attenta disamina mettendo a confronto le varie testimonianze, ufficiali e non, di chi ha operato in terra afghana.

Ring road. Sei mesi con gli alpini...

Renna Mario
Ugo Mursia Editore

Disponibile in libreria in 5 giorni

17,00 €
La Ring Road è un anello d'asfalto che corre attraverso il territorio dell'Afghanistan: quasi tremila chilometri che collegano tutte le regioni e le città di un Paese lacerato da trent'anni di conflitti. Sulla Ring Road operano anche gli alpini italiani, in una delle missioni più complesse alle quali abbiano partecipato le nostre Forze Armate. Questo è il diario di un maggiore della brigata "Taurinense" per sei mesi di stanza nella regione di Herat. Ventisei settimane durante le quali l'Autore ha raccolto sul campo notizie, dichiarazioni, racconti e dati, per mettere in luce lati positivi, limiti e difficoltà della presenza italiana nell'Afghanistan Occidentale. Un diario che senza retorica racconta problemi, contraddizioni ma anche opportunità dell'Afghanistan di oggi, e che aiuta a conoscere meglio la quotidianità degli italiani in divisa che ogni giorno lavorano per "lasciare un Afghanistan migliore di quello che hanno trovato". Con la Prefazione di Toni Capuozzo e le fotografie di Valentina Bosio.

Fino alla vita. Storia di un...

Gianni Gianpaolo
Ugo Mursia Editore

Non disponibile

12,00 €
Il kalashnikov e gli attrezzi da falegname, sono questi i giochi di un ragazzino nato e cresciuto in Afghanistan. Questi sono stati i giochi di Alem Saidy fino a quando, a soli dodici anni, fugge dal suo Paese per andare a lavorare prima in Iran e poi a Dubai. Separato dai genitori, profughi in Pakistan, Alem sogna una vita, una vita vera. Un sogno che lo porterà nelle mani dei mercanti d'uomini ad affrontare un viaggio allucinante dal Medio Oriente verso l'Europa. Monti desolati, mari in burrasca, sotto cieli immensi, fianco a fianco di persone che hanno perso la capacità di provare pietà per i più piccoli. Il suo ultimo mezzo di trasporto è un camion frigorifero per il trasporto delle arance che apre le sue porte per scaricarlo a San Donà di Piave. Nel cuore del Nord-Est, contro ogni pregiudizio, Alem trova una comunità capace di accoglierlo e di restituirgli la speranza nel futuro.

Missione in Afghanistan

Crainz Edoardo
Ugo Mursia Editore

Non disponibile

18,50 €
Nel 2002, in base ad accordi internazionali, il parlamento italiano autorizzava la partecipazione di un contingente di 1.000 soldati alle operazioni contro il terrorismo in Afghanistan. Alla missione denominata Nibbio 2, e durata dal maggio al settembre del 2003, ha preso parte il 187° reggimento paracadutisti della "Folgore", rischierato nella provincia orientale di Paktia. L'autore, in qualità di ufficiale medico, ha partecipato alle attività del reparto operando in condizioni particolarmente difficili. Questo è il suo diario giornaliero nel quale descrive ciò che ha provato prestando servizio in quei lontani territori senza mai dimenticare di essere anche un medico, e quindi senza distogliere lo sguardo dalla realtà. Emergono, fra l'altro, scampoli di naja giudicati con la severità di chi non può concepire, e giustificare, carenze del sistema, cadute di tensione morale e altro. Allora la critica si fa spietata, e i giudizi affilati come bisturi, secondo la migliore tradizione dei paracadutisti.

Bruce Chatwin: viaggio in Afghanistan

Tosi M.
Mondadori Bruno

Non disponibile

14,46 €
Questo volume documenta (con foto, brani di diario, disegni) il viaggio di formazione, nel 1969, di Bruce Chatwin in Afghanistan, al limite tra l'archeologia e la scoperta della sua vocazione di scrittore. Ha alle spalle una precoce esperienza d'esperto e cacciatore d'oggetti per la casa d'aste londinese Sotheby's. Chiusa questa fase della sua vita e passato alla routine degli studi archeologici all'Università di Edimburgo, stringe amicizia con Peter Levi, gesuita e scrittore, che vuole andare in Afghanistan. I due contattano un giovane archeologo italiano, Maurizio Tosi, che sta per partire per una missione archeologica. Il viaggio durerà tre mesi e Chatwin riempirà taccuini, fotograferà, disegnerà, rifletterà sulla sua vocazione di scrittore.

Maria Grazia Cutuli. Dove la terra...

Galeani Giuseppe
Rizzoli Lizard

Disponibile in libreria in 3 giorni

16,00 €
Peshawar, Afghanistan, 26 ottobre 2001. A un mese dall'inizio delle ostilità tra Stati Uniti e talebani, Maria Grazia Cutuli attende il momento per andare a Kabul. A un passo dal servizio più importante della propria carriera, la tenace e irrequieta inviata del "Corriere" fa un bilancio dei trentanove anni appena compiuti, trascorsi all'insegna di una profonda passione per un mestiere che l'ha portata, come reporter, in Ruanda, Bosnia, Costa d'Avorio e innumerevoli altri Paesi. Fino al giorno dell'agguato lungo la strada da Jalalabad a Kabul, quando assieme al giornalista spagnolo Julio Fuentes - suo ex compagno - e ad altri due colleghi Maria Grazia cade vittima di un delitto politico: un truce assassinio che spegne con uno sparo la voce appassionata di una delle più grandi reporter di guerra che l'Italia abbia mai avuto. Prefazione di Barbara Stefanelli. Postfazione di Donata Cutuli.

Buskash?. Viaggio dentro la guerra

Strada Gino
Feltrinelli

Disponibile in libreria in 3 giorni

9,50 €
Gino Strada, chirurgo di guerra e fondatore di Emergency, l'associazione umanitaria italiana per la cura e la riabilitazione delle vittime di guerra e delle mine antiuomo, racconta in questo libro la storia del viaggio in Afghanistan iniziato il 9 settembre 2001, due giorni prima dell'attentato terroristico di New York. L'autore firma questo diario di viaggio che al tempo stesso una testimonianza della guerra che ha portato alla disfatta dei talebani, la conquista della capitale da parte dell'Alleanza del nord e la "liberazione" di Kabul.

Buskashì. Viaggio dentro la guerra

Strada Gino
Feltrinelli

Disponibile in libreria in 3 giorni

12,00 €
Gino Strada, chirurgo di guerra e fondatore di Emergency, l'associazione umanitaria italiana per la cura e la riabilitazione delle vittime di guerra e delle mine antiuomo, racconta in questo libro la storia del viaggio in Afghanistan iniziato il 9 settembre 2001, due giorni prima dell'attentato terroristico di New York. L'autore firma questo diario di viaggio che è al tempo stesso una testimonianza della guerra che ha portato alla disfatta dei talebani, la conquista della capitale da parte dell'Alleanza del nord e la "liberazione" di Kabul.

Mosaico afghano. Vent'anni a Kabul

Cairo Alberto
Einaudi

Disponibile in libreria in 10 giorni

19,00 €
A partire dal 1990, Alberto Cairo ha visto succedersi in Afghanistan il regime filo-comunista del dottor Najibullah, quello dei mujahiddin, dei talebani, e quello di Karzai sostenuto dagli eserciti stranieri, ognuno promettendo pace e sicurezza. Suoi punti di osservazione sono i centri di riabilitazione del Comitato Internazionale della Croce Rossa in cui lavora. Sparsi per l'Afghanistan, strutture di riferimento per gente d'ogni etnia e ceto, i centri hanno affrontato negli anni profondi mutamenti, divenendo scuole di speranza, spesso in bilico tra farsa e tragedia. Perché l'Afghanistan? Arrivato per restarvi un breve periodo soltanto, gli eventi, gli afgani e il lavoro per i disabili hanno cambiato i suoi piani. Non senza dubbi e difficoltà. Ed è solo ascoltando la popolazione che ha imparato a comprendere il paese e a trasformare il suo lavoro per rispondere ai veri bisogni della gente.

Nome in codice: Ares

Adorno Andrea
Mondadori

Disponibile in libreria in 10 giorni

18,00 €
Andrea Adorno è stato gravemente ferito in missione mettendo in salvo i propri commilitoni. Per questo si è guadagnato la medaglia d'oro al valor militare. In questo libro racconta la sua esperienza.