Industrie farmaceutiche

Active filters

Scoperte mediche non autorizzate....

Pizzuti Marco
Il Punto d'Incontro

Disponibile in libreria in 5 giorni

17,90 €
Rivelazioni mediche non autorizzate prende in esame una serie di scoperte che, per quanto censurate, screditate e bandite dall'establishment medico asservito a "big pharma", trovano conferma in documenti, ricerche scientifiche e testimonianze di numerosi pazienti. Marco Pizzuti mette finalmente a nudo i meccanismi che trasformano la propaganda commerciale delle grandi case farmaceutiche in "scienza medica" e che etichettano grandi/scomode scoperte alla stregua di "clamorose bufale". Forte di una mole di dati clinici interamente verificabili, riporta fonti corroborate da interviste e dichiarazioni di eminenti luminari nel campo della sanità. Elenca inoltre per la prima volta tutte le informazioni di contatto necessarie per poter consultare i "medici eretici" citati nel testo e trarre le proprie conclusioni.

La vendita emotiva...

Izzi Riccardo
Franco Angeli

Disponibile in libreria in 5 giorni

15,00 €
In un contesto ambientale sempre più affollato di stimoli, il medico fa fatica a recepire e memorizzare le informazioni scientifiche legate a nuove formulazioni, dosaggi o studi clinici. Il medico, come ognuno di noi è sottoposto ad un "bombardamento" sensoriale e il suo cervello si difende innalzando filtri. Se le aziende farmaceutiche o nutraceutiche vogliono fare un'informazione di qualità devono tener conto delle sue emozioni. L'informatore scientifico del farmaco deve essere preparato dal punto di vista scientifico, ma non basta. Occorre stabilire con il medico una buona relazione, comprendere le emozioni, individuare il bisogno razionale ed emozionale e su questo adattare l'informazione scientifica che dal bisogno arriva al prodotto (vendita emotiva). In questo rapporto il medico soddisfa il bisogno di aggiornamento, l'azienda quello di far conoscere il prodotto e il paziente riceve la migliore terapia possibile in un rapporto a tre che vede tutti vincenti: win-win-win. Questo manuale si propone come lo strumento per ripensare la professione e la quotidianità dell'informatore del farmaco.

Salute, farmaci e integratori in...

Giappichelli

Disponibile in libreria in 3 giorni

20,00 €
Il presente lavoro propone una lettura del rapporto tra management e salute di matrice interdisciplinare che si sofferma prima sugli aspetti prospettici di una interpretazione sistemica del problema indagato, e presenta poi metodi e risultati di una ricerca empirica sul comportamento di consumo di integratori alimentari, sui relativi benefici e potenziali effetti indesiderati e sul problema delle possibili interazioni con i farmaci. In tale contesto, la scarsa conoscenza dei possibili rischi associati all'assunzione di integratori-nutraceutici e la necessità dí acquisire maggiori informazioni hanno indirizzato il gruppo di ricerca del Centro Interdipartimentale Pharma-Nomics del Dipartimento di Farmacia dell'Università di Salerno a progettare e realizzare una ricerca osservazionale specifica nel settore, con un progetto di farmacovigilanza attiva su tali prodotti, per i quali i dati di letteratura suggeriscono la necessità di approfondire le condizioni d'uso. Risultato di una collaborazione scientifica multidisciplinare, il lavoro evidenzia il fondamentale contributo interpretativo della visione sistemica quale insieme di schemi interpretativi generali comuni alle diverse discipline.

Requiem per il cancro

Wrastor-Cortese Alix
Nuova IPSA

Disponibile in libreria in 5 giorni

15,00 €
In questo racconto, scoprirete la battaglia di una donna determinata ed entusiasta che ha raccolto il testimone e si è battuta e ancora si batte per salvare vite, in particolare dal flagello del cancro, da sola e contro tutti. I suoi successi sono innumerevoli. Infatti, il destino aveva voluto che l'autrice, da giovane, incontrasse un uomo che la Francia, sotto il giogo delle lobby farmaceutiche, calpesterà e porterà alla disperazione. Quest'uomo ex ricercatore all'istituto Pasteur, scienziato e genio sconosciuto, si chiamava Jean Solomidès. Raccontare Alix Wrastor Cortese significa mostrare come si realizza un destino fuori dal comune e anche capire come si costruisce il progresso scientifico, gli errori, le derive e i problemi che pone. In particolare, invita a interrogarsi sulle condizioni della ricerca scientifica in funzione del contesto sociale e umano! Perché il compito fondamentale dei ricercatori è trovare nuove sostanze, nuove tecnologie, nuove risorse per assicurare un futuro migliore all'umanità e trovare soluzioni per tutti i suoi mali al di fuori di ogni considerazione lucrativa e finanziaria. Alix Wrastor Cortese ha molto presto indossato questa armatura, la lotta contro la malattia, la sofferenza, le incertezze sono la sua routine, la sua missione quotidiana, la sua risorsa, le sue speranze. Nella sua battaglia ha saputo apportare una luce di fronte a qualunque difficoltà, a qualsiasi tempesta con grande amore. La forza interiore delle "donne soldato" è immensa, esse sono abili costruttrici di ponti e di fortezze. Alix Wrastor Cortese ha per molto tempo costruito pietra su pietra la sua cattedrale che non tarderemo a consacrare.

Manuale di farmacoeconomia

Papadia Gregorio
EUT

Non disponibile

10,00 €
La farmacoeconomia è la disciplina che descrive e analizza costi e conseguenze di una terapia farmacologica: questo manuale, frutto di una pluriennale esperienza didattica, ha lo scopo di introdurre ai concetti fondamentali della materia. La prima parte è dedicata a note generali sulla scienza economica e sull'economia sanitaria, introdotte da esempi elementari di valutazione economica tratti dalla vita quotidiana. Nella seconda parte, riguardante la farmacoeconomia e i vari tipi di analisi farmacoeconomiche, tali argomenti vengono ripresi e approfonditi tramite criteri e formule di analisi. La terza parte riguarda metodologie per affrontare problemi e criticità presenti negli studi di farmacoeconomia, e gli elementi per una loro valutazione critica. L'ultima parte presenta indicazioni per condurre correttamente uno studio di farmacoeconomia e quattro esempi di analisi svolte.

Il mercato della salute. Diritto...

Castagnola Alberto
EMI

Non disponibile

9,50 €
Quattro miliardi di persone sono ancora vittime di epidemie e di malattie facilmente curabili. L'Aids viene scoperto con molto ritardo in un numero crescente di paesi poveri. Altre malattie, come la tubercolosi e la malaria, da tempo scomparse nei paesi a reddito più elevato, sono state trascurate nei Sud del mondo e da questo colpevole ritardo è derivata una situazione che moltiplica le vittime. Mentre le principali aziende farmaceutiche accumulano altissimi profitti, a miliardi di persone è precluso l'accesso ai farmaci perché fuori dalle loro possibilità economiche. Il quadro generale non è degno di paesi che vantano eccezionali livelli di scienza e di civiltà. Non si risolvono i terribili problemi della sanità su scala mondiale chiedendo contributi volontari proprio alle imprese multinazionali, che tante volte sono all'origine di molti problemi di povertà e di esclusione. Bisogna invece garantire a tutti, sia al Nord che al Sud, farmaci efficaci e poco costosi, investire nella ricerca e nella produzione, con l'obiettivo di azzerare le morti evitabili e le sofferenze inutili. Il volume descrive le principali malattie che colpiscono il pianeta, analizza e denuncia l'operato delle multinazionali del farmaco, le politiche delle istituzioni internazionali e propone percorsi e prospettive di intervento mirate a ristabilire la giustizia e l'equità al Nord come al Sud.

La fabbrica dei malati. Come...

Pamio Marcello
Uno Editori

Non disponibile

13,90 €
La commercializzazione della malattia è l'arte raffinata di vendere malanni, un modo efficace per spacciare farmaci ed esami che portano a profitti enormi. Tale commercializzazione richiede una regia ben precisa, degli attori principali, secondari e molte comparse. Le aziende farmaceutiche (registi e produttori) devono per forza di cose coinvolgere i medici (attori protagonisti) per prescrivere le ricette, devono coinvolgere i ricercatori (attori non protagonisti) che inventano veri e propri nuovi disturbi, i gruppi di pazienti e/o famigliari di malati (comparse) che richiedono a gran voce un supplemento di terapia, e infine i pazienti veri e propri che richiedono tali farmaci perché convinti di essere malati (spettatori incoscienti). Lo scopo del presente lavoro è di svelare la trama e la sceneggiatura di questo documentario, visto e vissuto ogni anno da centinaia di milioni di persone... Soltanto se si conosce esattamente come lavora il Sistema si è in grado di difendersi.

Studio Parafarmacia

Edisef

Non disponibile

15,00 €
Rappresentano appena il 3% del mercato farmaceutico espresso nel nostro Paese, eppure a conti fatti le parafarmacie italiane sono una grande risorsa per noi consumatori e per il comparto di riferimento. Per realizzare questo studio ci siamo quindi avvalsi del prezioso aiuto di IQVIA, una delle aziende più qualificate e rappresentative del mercato.

La cura della concorrenza....

Pitruzzella Giovanni
Luiss University Press

Disponibile in libreria in 5 giorni

18,00 €
Al di là delle sue dimensioni commerciali globali, secondo stime recenti ormai prossime ai mille miliardi di euro l'anno e in crescita costante, l'industria farmaceutica si trova al centro di un complesso intrico di questioni che, sotto la veste economica e giuridica, nascondono un corpo sociale sensibilissimo. I prodotti di questa industria, divenuti da decenni il fondamento delle cure mediche, incidono infatti sulla vita dei cittadini nel senso più immediato del termine: a ben vedere, l'effettiva disponibilità di cure farmaceutiche invera spesso il diritto alla vita stessa. Una delle tesi di fondo di questo libro è che una concorrenza debitamente operante, nel rispetto delle normative poste a sua garanzia e dei principi fondamentali dell'ordinamento di riferimento, costituisca un mezzo potente per garantire il soddisfacimento di diritti di accesso a beni essenziali, quali i farmaci, dai quali di fatto dipende la concreta integrazione del diritto alla vita e delle sue più specifiche declinazioni, in primo luogo il diritto alla salute.

Talidomide: il grande silenzio

Giacon Alfredo
Ugo Mursia Editore

Disponibile in libreria in 3 giorni

15,00 €
Questa è la storia di uno scandalo epocale che ha il nome di un farmaco, il talidomide, che provocò in migliaia di bambini nati tra gli anni Cinquanta e Sessanta malformazioni e spesso la morte. È una storia di avidità, di insabbiamenti, di silenzi, di connivenze e di un processo lungo più di mezzo secolo. Ma è anche una storia di persone che hanno lottato per avere giustizia e verità. Questa è una storia italiana, quella di un bambino che, grazie a genitori caparbi e al suo carattere, è riuscito a superare l'handicap che l'aveva segnato alla nascita per colpa di un'unica, minuscola pastiglia. Una vicenda internazionale che non dobbiamo dimenticare, perché ci ricordi che la vita vale più del profitto.

Immunità di legge. I vaccini...

Il Pedante
Imprimatur

Non disponibile

16,00 €
Il 7 giugno 2017 è entrato in vigore il "decreto vaccini" che ha reso obbligatorie dodici vaccinazioni per l'età pediatrica (poi ridotte a dieci), pena l'esclusione dagli asili e sanzioni pecuniarie per i genitori. Il decreto è stato emesso sull'onda dell'allarme seguito al calo delle vaccinazioni, di alcuni decessi causati dal morbillo e della crescente esposizione mediatica dei cosiddetti "no-vax". Ma l'allarme era giustificato in quelle proporzioni? Già prima del provvedimento, a non vaccinare i propri figli era una sparuta minoranza e le malattie più gravi contro cui ci si vaccina erano sparite nel nostro Paese. Intervenire estendendo e rinforzando l'obbligatorietà è stata la scelta giusta? E costringere i medici ad accettare senza condizioni il nuovo calendario vaccinale, anche con la minaccia della radiazione, ha giovato all'autorevolezza e all'indipendenza della professione sanitaria? Che cosa implicano, dal punto di vista etico e politico, queste imposizioni? Portando l'analisi dalla situazione italiana a quella internazionale dei mercati farmaceutici e della regolazione, gli autori denunciano la tendenza a ridurre la complessità e l'evoluzione delle conoscenze scientifiche a verità dogmatiche con cui dividere, discriminare e governare la società. Nel caso dei vaccini e della salute, come già in quello dell'economia e delle politiche contemporanee in generale, la presunta natura "tecnica" e "inevitabile" delle decisioni erode sempre più pericolosamente gli spazi della democrazia. Prefazione di Giancarlo Pizza.

Il signor Pool Pharma

Pizzoni Giorgio
Cairo Publishing

Disponibile in libreria in 3 giorni

14,00 €
Molte persone hanno memorizzato lo slogan «Da Pool Pharma in farmacia» e utilizzano ogni giorno prodotti di punta come MG.K Vis o Kilocal, ma pochi conoscono la storia dell'azienda familiare che li ha inventati. Una storia pionieristica e avvincente che prende il via nel piccolo centro di Piadena, sulla sponda destra dell'Oglio, in provincia di Cremona. Perché proprio in quel paesino di neanche quattromila anime, nel 1944, nasce Giorgio Pizzoni, tipico esempio nostrano di self-made man, oggi conosciuto come «il re degli integratori», per averli fatti conoscere per primo in Italia con le telepromozioni e portati al successo con Pool Pharma. Il libro romanza la sua avventura professionale di innovatore nel mondo farmaceutico, tra intuizioni geniali e una profonda umanità ricca di aneddoti e insegnamenti. Ma non è la solita biografia agiografica in cui date e dati affollano le pagine e annoiano i lettori. Al contrario, è un racconto ricco di succosi episodi, aneddoti coloriti e pillole di saggezza con cui il lettore può emozionarsi e ripercorrere le vicende che hanno reso unica la storia di Giorgio e della sua azienda. E chiunque, leggendolo, può rivivere le imprese e le cadute, i momenti di gioia e anche quelli di debolezza che ne restituiscono pienamente il valore. Una storia di successo imprenditoriale tutta italiana che sullo sfondo ricostruisce anche un vivace spaccato del Paese dal dopoguerra a oggi: da Turatello a Mani Pulite, da Mike Bongiorno a Berlusconi.

Abuso del diritto e proprietà...

Marullo di Condojanni Sergio
18,00 €
Il dibattito intorno al confine, che separa diritti di proprietà intellettuale (e, industriale, in particolare) e disciplina della concorrenza, è ricco di spunti problematici: sembra infatti che tra i due sistemi di norme ci siano motivi di incompatibilità. Le ragioni di conflitto potrebbero così sinteticamente riassumersi: la proprietà intellettuale è, di per sé, una forma di monopolio, che dunque esclude o limita significativamente la competizione. Il diritto di escludere gli altri non potrebbe però spingersi fino al punto di eliminare del tutto la concorrenza nel mercato. Il titolare della privativa non può abusare del proprio diritto, volgendolo ad uno scopo altro e diverso: l'ordinamento incoraggia e protegge l?innovazione, ma non perciò ammette il sacrificio della concorrenza.

Introduzione alla galenica...

Violante Cosimo
GLM Media

Non disponibile

15,99 €
La parola farmacia deriva dal greco farmakon, medicamento, il cui significato riconduce all'arte della classificazione e preparazione di sostanze e prodotti medicinali. Proprio l'allestimento di preparati in farmacia, la galenica, è la protagonista della carriera professionale di Cosimo Violante, farmacista e consulente specializzato nello sviluppo del laboratorio. Con il suo primo libro "Introduzione alla galenica imprenditoriale" traccia i contorni fondamentali del progetto d'impresa necessario a ogni farmacista per trasformare il laboratorio della farmacia da obbligo di legge a risorsa sociale ed economica.

The strange case of...

Pani Luca
Edra

Non disponibile

24,80 €
Il caso Avastin-Lucentis vede come protagonisti un farmaco appositamente registrato per la maculopatia, ossia Lucentis (ranibizumab) di Novartis, e un farmaco oncologico che è stato analogamente impiegato in ambito oculistico nonostante non abbia mai ricevuto un'autorizzazione per la stessa indicazione, Avastin (bevacizumab) di Roche. La regolazione del commercio dei farmaci, tra tutela della salute e vincoli di spesa, è affrontata nel dettaglio dall'autore per approfondire il ruolo più generale degli Enti regolatori e quali siano le conseguenze della loro indipendenza di valutazione e giudizio.

Lo strano caso Avastin-Lucentis....

Pani Luca
Edra

Non disponibile

22,90 €
Il caso Avastin-Lucentis vede come protagonisti un farmaco appositamente registrato per la maculopatia, ossia Lucentis (ranibizumab) di Novartis, e un farmaco oncologico che è stato analogamente impiegato in ambito oculistico nonostante non abbia mai ricevuto un'autorizzazione per la stessa indicazione, Avastin (bevacizumab) di Roche. La regolazione del commercio dei farmaci, tra tutela della salute e vincoli di spesa, è affrontata nel dettaglio dall'autore per approfondire il ruolo più generale degli Enti regolatori e quali siano le conseguenze della loro indipendenza di valutazione e giudizio.

Studio sulla contaminazione...

Calà Piergiuseppe
Firenze University Press

Non disponibile

12,00 €
L'uso di sostanze per uso farmaceutico, sia come disinfettanti o utilizzate a livello clinico per fini diagnostici sia per prodotti cosmetici o per l'igiene personale, è ampio e diffuso in tutti gli ambiti della vita quotidiana e lavorativa. Negli ultimi anni gli studi sulla contaminazione ambientale causata dai PPCPs (Pharmaceuticals and Personal Care Products) si sono essenzialmente occupati delle conseguenze derivanti dalla dispersione di sostanze antibiotiche o ormonali, in relazione rispettivamente al fenomeno dell'aumento della resistenza batterica ed all'interferenza sui sistemi endocrini. La ricerca descritta nel presente volume si colloca nell'ambito degli studi nazionali ed internazionali inerenti la problematica, proponendosi di offrire un contributo nell'ampliamento delle conoscenze su tali temi, ed ha come obiettivo la determinazione dell'eventuale presenza nelle acque del fiume Arno di residui di farmaci.

Il marketing operativo dei prodotti...

Argentieri Antonio
Aras Edizioni

Non disponibile

20,00 €
Un testo sul Marketing operativo dei prodotti cosmetici rivolto a chi opera nel settore o si accinge ad entrare in questo affascinante e complesso mondo. Vi traspare subito l'esperienza di chi, come l'autore, lavora da decenni nel settore in Italia e all'estero nei vari canali distributivi e che nel tempo stato direttore generale di multinazionale e imprenditore. I vari incarichi associativi rivestiti, e che tuttora riveste, in Cosmetica Italia e in nell'associazione europea della cosmesi, gli conferiscono una visione generale ed ampia del settore cosmetico. Rispetto alla prima edizione del 2009, il nuovo testo evidenzia in modo chiaro come anche il mondo cosmetico sia radicalmente cambiato. Gli sviluppi futuri del settore e delle aziende che lo animano richiedono un'esatta comprensione della congiuntura attuale. Il volume vuole portare un contributo in questa direzione. Il Multicanale, che sembra la nuova filosofia, viene analizzato e indagato approfonditamente. L'utilizzo del Digitale e dei Social viene interpretato sempre in termini operativi con una profonda analisi ed in confronto con il marketing tradizionale.

Introduzione al mercato...

Ranaudo Carlo
Maya Idee

Non disponibile

18,50 €
Questo libro nato come guida agli studenti della facoltdi Farmacia chiamati ad affrontare il mondo del farmaco dalla parte del mercato e dei suoi indicatori, per poi allargare il campo d'azione e porsi al servizio di quanti operano nel settore commerciale dell'industria farmaceutica. questa, per il mondo farmaceutico, una fase complessa di profonda trasformazione; si prefigurano, infatti, scenari del tutto diversi da quelli che hanno caratterizzatogli ultimi anni del secolo scorso. L'avvento dei medicinali generici ha decretato la fine dell'epoca dei grandi blockbuster, ovvero dei farmaci capaci di contribuire in maniera sostanziale all'evoluzione della terapia delle malattie di massa, e altrescapaci di fatturati enormi per le Aziende produttrici.

Market access nel settore...

Data Gianpiero
Franco Angeli

Non disponibile

21,00 €
Le dinamiche di forte cambiamento del mercato healthcare hanno determinato la necessità, da parte delle aziende, di ripensare profondamente il modello di business e di adottare un approccio completamente nuovo rispetto a quello tradizionale, per rimanere competitive. In questo contesto si colloca il Market Access che, quindi, rappresenta una delle maggiori sfide per il settore farmaceutico, sia a livello internazionale che, in particolar modo, in Italia. Nel volume sono affrontati i principali temi legati al Market Access, inquadrando quest'area, diventata fondamentale per tutte le aziende biofarmaceutiche, nel complesso sistema del nostro Paese, ma cercando anche di coglierne gli aspetti più rilevanti in termini di visione sistemica per le strategie di sviluppo globale delle imprese del comparto. Nei vari capitoli è infatti dedicato ampio spazio non solo alle componenti "hard" del market access, quali i processi, gli strumenti, le attività e le strutture organizzative, ma anche a quelle "soft", che sono altrettanto importanti e, anzi, rivestono un ruolo decisivo nel determinarne il successo: la cultura aziendale, il mind set, l'interfunzionalità, la comunicazione e le competenze manageriali, in un'ottica costantemente basata sul valore.

Il mercato dei farmaci. Tra salute...

Gianfrate Fabrizio
Franco Angeli

Non disponibile

24,00 €
I farmaci sono la prestazione sanitaria più diffusa e capillare, bene primario per antonomasia. Chi li consuma (il paziente) non ne decide l'acquisto né li paga, chi ne decide l'acquisto (il medico) non li paga né li consuma, chi li paga (il Servizio Sanitario Nazionale - SSN) non ne decide l'acquisto né li consuma. Ed è l'acquirente principale (il SSN "quasi" monopsonista) che ne decide il prezzo al quale li acquista. Tra tagli alla spesa e farmaceutiche dalla fama spesso pessima. Il fine è garantire un'assistenza di qualità ed equa, tra risorse pubbliche sempre più limitate, grande crescita futura della domanda per l'invecchiamento della popolazione, profitti delle industrie da rinvestire in ricerca per avere farmaci sempre migliori. Questo volume intende fornire un quadro dettagliato del settore farmaceutico, del suo complesso mercato e delle sue regole, dei suoi attori e delle relazioni tra essi intercorrenti, a beneficio di studenti, operatori del settore, istituzioni, personale dell'industria e della filiera e di tutti quelli che vogliano conoscere meglio le articolate dinamiche di un settore così centrale nella società di oggi e, ancora di più, di domani.

La fabbrica dei malati. Come...

Pamio Marcello
Revoluzione

Non disponibile

13,90 €
La commercializzazione della malattia è l'arte raffinata di vendere malanni, un modo efficace per spacciare farmaci ed esami che portano a profitti enormi. Tale commercializzazione richiede una regia ben precisa, degli attori principali, secondari e molte comparse. Le aziende farmaceutiche (registi e produttori) devono per forza di cose coinvolgere i medici (attori protagonisti) per prescrivere le ricette, devono coinvolgere i ricercatori (attori non protagonisti) che inventano veri e propri nuovi disturbi, i gruppi di pazienti e/o famigliari di malati (comparse) che richiedono a gran voce un supplemento di terapia, e infine i pazienti veri e propri che richiedono tali farmaci perché convinti di essere malati (spettatori incoscienti). Lo scopo del presente lavoro è di svelare la trama e la sceneggiatura di questo documentario, visto e vissuto ogni anno da centinaia di milioni di persone... Soltanto se si conosce esattamente come lavora il Sistema si è in grado di difendersi. Le persone prive di una corretta e completa informazione finiranno tutte, chi prima chi dopo, stritolate dalla macchina infernale del marketing farmaceutico. È solo questione di tempo.