Gruppi di pressione e lobbies

Filtri attivi

Il tempo della rivolta

Di Cesare Donatella
Bollati Boringhieri 2020

Disp. in libreria

12,00 €
Emarginata dalla riflessione, presentata come un evento caotico e fosco dal racconto mediatico, la rivolta un tema incandescente nello scenario globale. In questo libro Donatella Di Cesare ne tocca per la prima volta i diversi aspetti, politici e filosofici, offrendo un quadro suggestivo e puntuale dell'attualit Come la migrazione, anche la rivolta lascia intravedere ciche accade fuori, al di ldell'ordine statocentrico, ai bordi dell'architettura politica, intorno ai confini sorvegliati dello spazio pubblico. In un elogio della rivolta, e del suo voltafaccia al potere, Di Cesare si interroga anche sui fenomeni contigui, sulla rivoluzione perduta - nei molti sensi di questa espressione - e sulla resistenza. Se i movimenti che occupano le piazze, sottolineando il declino della rappresentanza, chiedono il diritto di apparizione e l'ingresso nello spazio pubblico, la rivolta va oltre: anzichaccettare il conflitto interno, mette in discussione le cornici stesse di quello spazio. I protagonisti sono molti: dai nuovi disobbedienti a coloro che praticano l'anonimato nel web, dai segnalatori d'illeciti a quanti si dichiarano invisibili. Il tempo della rivolta fornisce un'interpretazione politica della maschera e parla di zone d'irresponsabilit nascondersi per mostrarsi una sfida allo Stato che condanna ogni maschera che non sia la propria, al potere finanziario senza volto, all'economia disincarnata, noncurante dei propri effetti; si svela cosl'enorme dissimmetria, si mette allo scoperto la disparitdi forze, si denuncia la sorveglianza planetaria. La rivolta non un evento effimero, bensun passaggio anarchico che si compie nel disimpegno dall'architettura politica.

Dietro le quinte. Rivelazioni sul...

Bizzocchi Andrea; Pamio Marcello; Perucchietti Enrica
Uno Editori 2019

Disp. in libreria

13,90 €
Metti un incontro "segreto" tra tre autori che si occupano di libera informazione e che, chiacchierando tra loro, cercano di svelare le tante apparenti contraddizioni del nostro tempo discutendo dei temi più urgenti dell'attualità: dalla manipolazione dell'informazione alle fake news, dal controllo sociale alle false flags, da Big Pharma alle ricerche nel campo del post-umano. In "Dietro le quinte", Bizzocchi, Pamio e Perucchietti intraprendono un vero e proprio viaggio alle origini della manipolazione e degli inganni del sistema, svelando le dinamiche con cui agiscono i poteri forti e portando alla luce i loro reali obiettivi, mostrandone i segreti e analizzandone i metodi. Un viaggio alla ricerca di risposte che fornisce anche consigli per difendersi dalla manipolazione e tornare a essere veramente liberi di scegliere.

Riace. Musica per l'umanità

Tussi L. (cur.); Cracolici F. (cur.)
Mimesis 2019

In libreria in 10 giorni

10,00 €
La vicenda di Riace ha portato all'attenzione dell'opinione pubblica alcuni interrogativi che, in un periodo come quello che stiamo vivendo, non possono più essere ignorati. Le leggi devono essere sempre rispettate, anche quando ingiuste, oppure la disobbedienza civile può ancora incidere sulla nostra società? Riace e il suo sindaco hanno offerto un modello di convivenza pacifica e plurale, oltre che virtuosa per il territorio. Questo volume, curato da Laura Tussi e Fabrizio Cracolici, raccoglie le considerazioni sul caso Riace di alcune delle figure che, negli ultimi anni, si sono contraddistinte per il loro impegno civile (Moni Ovadia, Vittorio Agnoletto, Alex Zanotelli ecc.) e propone un'intervista all'assoluto protagonista della vicenda: Mimmo Lucano.

Uomini senza patria (1982-1983)

Giussani Luigi
BUR Biblioteca Univ. Rizzoli 2008

In libreria in 10 giorni

11,00 €
Il libro riproduce assemblee, lezioni e dialoghi di don Giussani con i responsabili degli universitari di Comunione e Liberazione, tenuti nei periodici incontri chiamati "équipes" a partire dalla metà degli anni Settanta (questo volume, il terzo della serie, riguarda gli anni 1982-1983). In essi accade una svolta capitale per il movimento di Comunione e Liberazione, che rappresenta un vero e proprio ritorno all'origine. La pubblicazione e la diffusione nelle università italiane di una sorta di manifesto, "Cristo, compagnia di Dio all'uomo" segnò l'esplicitarsi nelle comunità di universitari di una rinnovata coscienza dell'origine ultima dell'esperienza del movimento: il fatto stesso di Cristo in tutta la sua intensità e densità storica. Finché ci si riferisce a Cristo come fatto del passato e si professano ideali o insegnamenti cristiani, si può avere patria, essere accettati dalla società. Non hanno patria invece coloro che riconoscono che Cristo è una presenza reale, che tocca la loro vita e pretende di determinarla in ogni aspetto, affinchè attraverso di essa possa incidere sulla vita della società. In un contesto sociale che pare profondamente mutato, si ripropone intatta la sfida di una Presenza che cambia l'esistenza e la storia.

Be water. Iconografia di una protesta

Longobardi Nicola
Scalpendi 2020

In libreria in 3 giorni

12,00 €
"Be Water" una celebre frase usata da Bruce Lee per spiegare la base della sua tecnica marziale. "Be Water" oggi il nome della tattica usata dai manifestanti di Hong Kong quando scendono in strada per protestare. Dal 9 giugno 2019 milioni di persone hanno occupato le strade dell'ex colonia britannica per chiedere il ritiro di una legge di estradizione che avrebbe messo in pericolo l'autonomia della citt Fin dall'inizio la propaganda aveva etichettato i manifestanti come un gruppo di studenti universitari viziati che parlano inglese. Come era possibile che le vie della cittfossero riempite solo da studenti? Quello era ciche volevo raccontare. La diversit Ho iniziato, nell'agosto 2019, a ritrarre i manifestanti durante le proteste in strada isolandoli, mettendoli davanti a uno sfondo bianco. In questo modo ho pensato di poter evidenziare meglio le diversitall'interno di questo movimento senza leader.

30 giorni a Hong Kong. Frammenti di...

Jucca Lisa
Scalpendi 2020

In libreria in 3 giorni

12,00 €
"30 giorni a Hong Kong . Frammenti di una protesta" un racconto in presa diretta delle contestazioni di massa che hanno infiammato l'ex colonia britannica a partire dall'estate del 2019. L'autrice, che ha vissuto a Hong Kong come giornalista durante la "Rivoluzione degli ombrelli" del 2014, ritorna nella metropoli cinese mentre la popolazione freme per ottenere maggiore liberte democrazia. Scritto durante i giorni dei violenti scontri tra cittadini e polizia, il libro dvoce ai sogni e alle paure dei residenti attraverso gli incontri con volti noti e meno noti. Personaggi come l'attivista Joshua Wong, il politico ribelle "Long Hair", il missionario di strada Franco Mella, ma anche gli anonimi manifestanti incrociati per le vie di Hong Kong animano il libro mentre il futuro della cittin bilico. A un anno dalla rivolta, il libro getta una luce inedita sul complesso rapporto tra Hong Kong e la madrepatria cinese.

Storia segreta del capitalismo...

Romiti Cesare; Madron Paolo
Longanesi 2020

In libreria in 3 giorni

14,90 €
Cesare Romiti ha attraversato cinquant'anni di storia italiana. Lo ha fatto non solo come manager, amministratore delegato e presidente della Fiat prima e presidente della Rcs poi, ma anche da protagonista di un sistema che univa finanza, capitalismo delle grandi famiglie e politica, in un intreccio che ha prodotto insieme frutti virtuosi e perversi. Un sistema che Romiti ha perfettamente incarnato, aiutato anche dall'essere stato per ventiquattro anni il rappresentante della prima e più blasonata industria italiana, un ruolo che gli consentiva di giocare a tutto campo anche fuori dai suoi cancelli. Così, anche per il suo strettissimo legame con la Mediobanca di Enrico Cuccia, non c'è stata grande operazione che lo abbia visto estraneo, o personaggio della vita pubblica con cui non abbia avuto a che fare. Unendo indubbie capacità professionali, un forte decisionismo e un innato senso del potere, Romiti è stato il capostipite di una nuova figura, quella del manager-padrone che provvisto di un mandato forte da parte degli azionisti gestiva l'azienda in completa autonomia e la rappresentava ai tavoli della politica e del confronto tra le parti sociali. Da Gianni Agnelli a De Benedetti, dal terrorismo a Mani Pulite, dalla prima Repubblica a Berlusconi, molti episodi e personalità importanti della recente storia italiana sono strettamente intrecciati con la sua biografia. In questo libro, Romiti rilascia a Paolo Madron una confessione lucida e a tratti impietosa...

Over the rainbow. Dieci discorsi...

Druetti F. (cur.)
People 2020

In libreria in 3 giorni

12,00 €
Questo testo offre un contributo alla lotta per i diritti della comunitLGBQTI+ dando voce ad alcuni protagonisti del movimento, supporter e alleati: da Sylvia Rivera a Porpora Marcasciano, da Barack Obama a Lady Gaga. La potenza dei discorsi qui raccolti ci aiuta a comprendere come da Stonewall a oggi tanto stato fatto ma molto ancora da fare. Celebriamo sempre l'Orgoglio, facciamolo con la consapevolezza che ogni piccolo gesto pucontribuire a dare forza alla nostra battaglia e a tutte quelle persone che ancora non si sentono libere o sicure di vivere appieno il proprio orientamento o la propria identit Facciamolo per ricordare a tutte, tutti, tutt*, che siamo stat*, siamo oggi e saremo per sempre Favolos* e Ribell*. Discorsi di Sylvia Rivera, Harvey Milk, Lady Gaga, Barack Obama, Franco Grillini, Alexandria Ocasio-Cortez, Ian McKellen, Porpora Marcasciano, Gianmarco Negri e Olly Alexander.

Una calma apparente. Vaticano, Cina...

Porfiri Aurelio
Solfanelli 2020

In libreria in 3 giorni

14,00 €
"Nel giugno 2019 in Hong Kong scoppiata una rivolta che gicovava da tanto tempo per via di una legge sull'estradizione che avrebbe consentito di trasferire persone giudicate colpevoli in Hong Kong anche in Cina continentale, diffondendo una paura diffusa nella societdell'ex colonia britannica. L'autore ha potuto respirare il clima della ribellione che montava. In Cina, si cerca sempre di far sembrare tutto sotto controllo, tutto calmo, ma quasi sempre una calma apparente e questo non mai stato cosevidente proprio in Hong Kong, dove la calma proprio sparita. Durante i suoi viaggi nell'ex colonia britannica ha potuto testimoniare il sorgere della protesta popolare e cerca di dare un'idea con questo testo del clima che si respirato e che si respira a Hong Kong, dove per legami familiari e professionali si reca spesso; questo un testo che contiene anche molte interviste con esperti. Un testo che, come i precedenti, fatto per amore alla Cina, certamente non per denigrarla. Ma l'amore anche richiede sincerit Questo non molto capito da alcuni ma bene ribadirlo: si vorrebbe che la Cina potesse riflettere su certi limiti che ne impediscono la vera grandezza da loro tanto cercata."

Diritto di resistenza. Come fare la...

Marchesiello Michele
EGA-Edizioni Gruppo Abele 2020

In libreria in 3 giorni

14,00 €
Dall'Antigone di Sofocle a Carola Rackete il rifiuto di obbedire alla legge ingiusta e l'obiezione di coscienza contro il potere hanno attraversato la storia dell'umanit E il preferirei di no di Bartleby, lo scrivano di Melville, ha messo in dubbio certezze consolidate. Nel tempo, il diritto di resistenza entrato persino in alcune costituzioni dopo che la carta fondamentale della rivoluzione francese del 1793 stabilche quando il governo viola i diritti del popolo, la ribellione per il popolo e per ogni sua parte il pisacro dei diritti e il piindispensabile dei doveri. Ma qual il rapporto quotidiano tra resistenza e diritto? La legge fatta per reprimere dissenso e resistenza o puessere veicolo di cambiamento e, addirittura, di rivoluzione? Ripercorrere alcune esperienze storiche e riandare ai fondamenti di tale rapporto apre scenari interessanti e inediti.

Questa non ? un'esercitazione. Una...

Extinction Rebellion
Mondadori 2020

In libreria in 3 giorni

18,00 €
Questo libro parla di una ribellione: una ribellione in corso. Extinction Rebellion infatti un movimento attivista globale che sta ispirando un'intera generazione ad agire sull'attuale quanto tragica crisi climatica che sta investendo il nostro pianeta. Una crisi che non ha precedenti nella storia e minaccia di compromettere irrimediabilmente gli ecosistemi e il futuro delle prossime generazioni. In tutto il mondo la biodiversita rischio. L'inquinamento dei mari e la tossicitdell'aria superano ogni limite fissato dalla legge. Nessuno pupipermettersi di sminuire, negare o lasciare insolute le crisi ecologiche. D'ora in avanti saremo costretti ad affrontare sempre piincendi indomabili, fenomeni meteorologici estremi, carestie e siccit Ognuno di noi ha il dovere di agire. Questa la nostra ultima possibilitdi fare qualcosa. La nostra ultima possibilitdi salvare il mondo coscome lo conosciamo. Non abbiamo un pianeta di riserva. Queste pagine forniscono informazioni, fatti, spunti di riflessione e consigli. Insegnano come diventare parte del movimento di Extinction Rebellion e sono al tempo stesso un manifesto che ci scuote dalla letargia collettiva e ci invita a essere parte attiva della storia futura del pianeta, sottolineando l'importanza di agire ora, prima che sia troppo tardi. Perchquesta non un'esercitazione. Prefazione di Vandana Shiva.

Sessantotto in periferia. Biennio...

Moretti Pietro
Impressioni Grafiche 2020

In libreria in 3 giorni

12,00 €
I caratteri molto positivi delle idee e delle lotte del Sessantotto come la partecipazione, l'antiautoritarismo, l'egualitarismo, la spontaneit il pacifismo, gli albori del femminismo, il terzomondismo sono stati per troppo tempo messi in ombra dagli anni Settanta segnati invece dal terrorismo, dalle sue stragi e innumerevoli violenze. possibile fornire un'informazione su quell'importante biennio 1968-1969 attraverso la ricostruzione e il racconto dei fatti, la cronaca, la rivalutazione della storia locale.

«Sardine» e (è) politica

Notaristefano Orfeo
Ps Edizioni 2020

In libreria in 3 giorni

10,00 €
Questo libro è il racconto di un fenomeno. Le Sardine, a partire dal 14 novembre 2019, hanno riempito in meno di due mesi le piazze di 113 città italiane. Il fenomeno è in espansione. Le Sardine hanno il merito di far avvicinare o riavvicinare alla Politica persone che si erano disinteressate. Hanno introdotto una vera rivoluzione anche nel linguaggio. Solidarietà. Tolleranza. Accoglienza. Civiltà del confronto. Cultura. Educazione. Umanità. Fratellanza. Usano toni non violenti. Ci sono analogie tra il modo di dialogare delle Sardine e i Valori affermati e rilanciati da Papa Francesco, ma anche dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Sono in buona compagnia. Sia il racconto del fenomeno, sia l'intervista a Giuseppe Lumia intendono dare un contributo per contestualizzare questa rivoluzione pacifica e civile nelle trasformazioni della società italiana.

Arabpop. Arte e letteratura in...

Comito C. (cur.); Moresi S. (cur.)
Mimesis 2020

In libreria in 3 giorni

18,00 €
In Italia le cosiddette Primavere arabe del 2011 sono state spesso analizzate da commentatori e giornalisti solo come inaspettati scoppi di violenza o come il risultato di giochi di potere tra Stati occidentali. La miopia di un pensiero appiattito su posizioni islamofobe ci ha impedito di conoscere davvero chi scendeva nelle piazze di Tunisi, del Cairo o di Damasco: una giovane generazione che chiedeva libert rimettendo in discussione appartenenze politiche, religiose e di genere. Questo spirito di libertstato raccolto ed elaborato da intellettuali, artisti e scrittori arabi che al cinema, sui muri delle loro citt nei romanzi, nelle poesie e nelle canzoni hanno raccontato la genesi e le conseguenze dei movimenti di protesta. I contributi di questo volume intendono dare merito a questa incredibile stagione culturale, e far conoscere al pubblico italiano la letteratura, la musica, i film, i lavori artistici e teatrali nati da questo periodo di rivolta.

Dai nostri corpi sotto attacco....

Botti C. (cur.); Boiano I. (cur.)
Ediesse 2019

In libreria in 3 giorni

14,00 €
In un contesto politico profondamente mutato, la questione dell'aborto continua ad essere - come fu negli anni Settanta del Novecento - questione cruciale per la libertà, soggettività e convivenza civile di tutte e tutti. In un panorama che sembra segnato dalla rottura di vecchi schemi gerarchici e dal trionfo neoliberale dei diritti individuali emergono con grande forza, in Italia e in molti paesi, forme di nostalgia per un passato governato dalle certezze patriarcali e sovraniste che incidono ancora una volta sui corpi delle donne. In molti paesi del mondo l'aborto torna ad essere oggetto di politiche criminalizzanti. Le donne però reagiscono, in forme politiche forti e interessanti. In questo volume, che pensiamo come strumento di riflessione e di attivismo, si racconta il protagonismo politico femminista in Spagna, Polonia, Irlanda, Brasile, Argentina e Cile, dove, attraverso forme di resistenza e sperimentazione inedite, è stato posto un freno a riforme reazionarie e sono state aperte brecce nell'ordinamento per la regolamentazione dell'aborto. Le esperienze maturate in Italia e nei diversi contesti sono narrate nella cornice del dibattito politico, giuridico e filosofico più articolato che si interroga sui modi di rappresentare la questione dell'aborto, la soggettività e l'autodeterminazione femminile, e non solo.

L'ora X. Una storia di Lotta Continua

De Luca Erri; Castaldi Paolo; Damato Cosimo Damiano
Feltrinelli 2019

In libreria in 3 giorni

16,00 €
Mentre vivono il loro amore all'ombra dell'Italsider di Taranto, Sara e Sebastiano lottano per un futuro più equo e giusto, dove gli operai non siano più costretti a subire il cottimo e lo sfruttamento dei padroni e dove le fabbriche siano luogo di lavoro e diritti e non di morte, dove i pescatori e i contadini, che per secoli hanno vissuto con dignità di quel che il mare e la terra di Puglia riusciva a donare loro, non siano relegati ai margini. Sara e Sebastiano fanno parte di una delle più importanti formazioni della sinistra extraparlamentare italiana, attiva tra la fine degli anni sessanta e la prima metà degli anni settanta. La loro militanza scorre tumultuosa tra i vicoli di Taranto, accompagnata, giorno dopo giorno, dagli articoli del quotidiano "Lotta Continua", organo ufficiale della omonima formazione politica. Insieme a quella di tantissimi altri giovani sale forte la voce della loro protesta, fino al momento fatidico, quello che attendevano da sempre, fino allo scoccare dell'Ora X. Uno spaccato brutalmente reale dell'Italia degli anni di piombo, raccontato attraverso il filtro di uno dei più influenti quotidiani politici della nostra Storia, nato ufficialmente il 1° novembre 1969, in pieno "autunno caldo".

Musica e politica. Storie di lotta,...

Zoboli Andrea
Odoya 2019

In libreria in 3 giorni

18,00 €
La musica è un formidabile veicolo di messaggi politici e sociali per la sua pervasività, perché può essere fruita collettivamente e riprodotta facilmente. In Musica & Politica ripercorreremo la parabola della musica di partito in Italia, da Bandiera Rossa a Forza Italia fino a una Terza Repubblica silenziosa. Seguiremo poi la generazione che nel 1966 scese nelle piazze italiane, per poi rifluire, negli anni del piombo dei proiettili e dell'oro dei dischi dei cantautori. Sfideremo la censura di qua e di là dal Muro, tra le violenze dell'FBI maccartista e le rigide regole della discografia di regime in URSS, mentre la musica occidentale ed italiana tenta di penetrare oltre cortina e gli artisti cantano alla bomba e alla Luna, nel cielo indiviso. Studieremo l'ambivalenza della resistenza musicale all'apartheid, nel jazz e nel folk locale e nella tardiva reazione del pop atlantico. Calcheremo i palchi del black power di Malcolm X e delle Pantere Nere e cammineremo per le strade dei ghetti in rivolta attraverso le canzoni militanti dei primi anni Settanta. Rivivremo la metamorfosi del Partito laburista inglese da Red Flag alla Londra del Britpop, accompagnando Tony Blair a Downing Street insieme a Blur e Oasis. Ritroveremo le parole d'ordine della guerra al terrore nelle canzoni successive al 9/11, e il tardivo e futile dietrofront della musica americana a conflitti in Afghanistan e Iraq in corso. Infine, l'attualità: la Brexit, Donald Trump, la musica pre-politica nell'Italia di oggi, l'emergenza climatica.

Lobby d'Italia. Il sistema degli...

Pritoni Andrea
Carocci 2018

In libreria in 3 giorni

16,00 €
Chi sono le più influenti lobby italiane? Come e quanto riescono a incidere sulle decisioni pubbliche? E tutto questo che effetti ha sul funzionamento e la qualità della nostra democrazia? Nel rispondere a tali importanti interrogativi, l'autore mette a confronto i tratti salienti della politica degli interessi così come è andata strutturandosi nel corso della storia repubblicana, con un'attenta e puntuale analisi di come si presenta oggi. Nello specifico, vengono illustrate le caratteristiche distintive del sistema rispetto alla propria densità e differenziazione interna, nonché alle modalità attraverso le quali i gruppi di interesse italiani conducono la propria attività di lobbying, accedono alle diverse sedi istituzionali - nazionali e comunitarie - e incidono sul processo decisionale. Ne emerge un quadro decisamente rinnovato rispetto all'assetto della Prima Repubblica. Da un lato, all'interno del sistema è molto aumentato il grado di pluralismo: sempre più gruppi, rappresentanti una sempre più ampia varietà di interessi organizzati, sono oggi in grado di giocare un ruolo importante nel processo decisionale. Dall'altro lato, il prezzo di questa maggiore apertura risiede in una aumentata frammentazione e instabilità del sistema, principalmente legata al ridimensionamento dei partiti politici quali attori principali del policymaking.

Il mestiere del potere. Dal...

Cattaneo Alberto
Laterza 2018

In libreria in 3 giorni

16,00 €
Di potere e di lobby di questi tempi si parla e si scrive molto. Molti - in Italia e nel mondo - sono convinti che potere politico e lobby operino in modo poco trasparente, quasi mai controllabile, spesso ai confini della legalità. Per avere risposte, la cosa migliore è dare la parola a qualcuno che, dall'interno di questo mondo tanto chiacchierato quanto poco conosciuto, racconti il ruolo dei lobbisti e le motivazioni dei loro clienti - aziende tradizionali, imprese della new economy, distretti produttivi, grandi aggregazioni professionali, conosciute associazioni no profìt. Così Alberto Cattaneo, socio fondatore di una delle più note società di lobbying in Italia, racconta dall'interno gli aspetti fondamentali, le modalità, i momenti quotidiani e gli snodi cruciali di questa attività. Emergono finalmente i contorni esatti, i chiaroscuri, i nodi ancora da sciogliere di una professione impegnativa e cruciale: i dossier affrontati, le battaglie vinte e perse, il misurarsi quotidiano con una classe dirigente scorta da un osservatorio privilegiato. Un libro che racconta come e dove molte decisioni cruciali maturano e vengono prese. In altre parole: un libro necessario per guardare all'interno del rapporto tra potere e democrazia.

La leggenda del giornalista spia

Dell'Amico Lando
Koinè Nuove Edizioni 2013

In libreria in 3 giorni

18,00 €
L'autore, fondatore e direttore dell'Agenzia Giornalistica Repubblica, svela i retroscena su accordi e trattative tra politici, petrolieri, giornalisti e Servizi segreti. Ne nasce un libro di cronaca politica e mediatica che getta nuova luce sulla storia d'Italia dal dopoguerra ad oggi: dall'inchiesta parlamentare sul Banchiere di Dio tra Andreotti e Tambroni, al mistero della talpa di Laurenti Beria, capo del KGB a Roma; dall'operazione dei Servizi segreti nel segno del generale Giovanni De Lorenzo, alle vicende dei due petrolieri Enrico Mattei e Attilio Monti dietro le stellette del colonnello del Sifar.

I riluttanti. Le élites italiane di...

Galli Carlo
Laterza 2012

In libreria in 3 giorni

14,00 €
Al centro di questo libro sono le élites, senza distinzioni tra élites sociali ed élites politiche. Il tema è perché c'è una crisi delle élites in Italia, da dove viene questa crisi, quali forme prende e come si può eventualmente ovviarvi. Ci sono molti motivi per censurare le élites italiane, ma una loro condanna generalizzata e sommaria non ha senso. È vero che possono essere accusate di cinismo, pigrizia, mancanza di cultura e di senso della responsabilità, ma è anche vero che in alcune circostanze hanno dato discreta prova di sé. Carlo Galli muove da questa riflessione per capire con quale spirito e con quali capacità le élites del nostro paese si sono rapportate alla politica e hanno interagito con la classe dirigente dei partiti. Dialogando con alcuni letterati italiani dei secoli scorsi (fra cui Machiavelli, Leopardi, Manzoni, Carducci, D'Annunzio) e filosofi e scienziati della politica (da Platone a Gramsci), Galli ripercorre il rapporto fra le élites italiane e la democrazia, rileva continuità e discontinuità, riflette su come esse non siano tanto riluttanti a esercitare dominio e predominio quanto piuttosto a essere qualcosa di più che un insieme di privilegiati. A smettere di oscillare, come un pendolo, tra l'assenza e il salvataggio in extremis di situazioni compromesse. Ad assumersi finalmente le responsabilità proprie del loro status.

Vent'anni da «sporco» lobbista

Bistoncini Fabio
Guerini e Associati 2011

In libreria in 3 giorni

18,50 €
Nel nostro Paese, il termine lobby è utilizzato per spiegare le azioni di corruttela da parte di gruppi di interessi che si muovono nell'ombra. Cambiano i singoli (inquisiti), gli scandali, ma il termine resta lo stesso. Se, invece, andiamo in profondità scopriamo che il lobbying è una attività connaturata a tutti i regimi democratici e consiste nel costante dialogo tra chi detiene il potere decisionale e parti della società che chiedono il riconoscimento e la tutela dei propri interessi. L'autore traccia un vero e proprio identikit del lobbista, attività che svolge da vent'anni, attraverso l'analisi degli avvenimenti storici e politici e con alcuni racconti tratti dalla sua esperienza professionale. Prefazione di Oscar Giannino

I gruppi di interesse

Mattina Liborio
Il Mulino 2010

In libreria in 3 giorni

22,00 €
I gruppi di interesse sono attori politici sempre più importanti nelle democrazie contemporanee in virtù di fattori diversi: la crescente specializzazione della produzione di beni e servizi; la riaffermazione orgogliosa di identità etniche, culturali e territoriali; la persistenza di burocrazie pubbliche e private che chiedono allo stato riconoscimento e deleghe importanti. D'altra parte, i partiti appaiono in difficoltà nel rappresentare le domande di una società civile sempre più differenziata. Di qui l'utilità del presente volume, che presenta il quadro completo, descrittivo e interpretativo, di un universo così variegato.

Lobby della trasparenza. Manuale di...

Mazzei Giuseppe
Centro Doc. Giornalistica 2009

In libreria in 3 giorni

22,00 €
Le lobby possono aiutare la democrazia a funzionare meglio. Ma occorre che siano trasparenti e separate dal finanziamento della politica. Una regolamentazione che metta tutte le lobby in condizione di poter dialogare correttamente con le istituzioni aumenta la partecipazione, aiuta la democrazia a rappresentare meglio le esigenze della società civile, consente decisioni pubbliche più efficienti ed efficaci a tutela dell'interesse generale. Sono le tesi di fondo di questo manuale che colma una lacuna nella pubblicistica sulle relazioni istituzionali e offre a chi vuol esercitare questa complessa professione una guida completa e ricca di indicazioni pratiche. Il volume, giunto alla terza edizione arricchita di nuovi capitoli e con una corposa documentazione, nasce da una riflessione teorica e da una vasta esperienza empirica e rilancia in termini innovativi senza schematismi ideologici il dibattito sui gruppi di interesse che così poca ospitalità ha nella cultura italiana. Il Manuale descrive in dettaglio l'identikit professionale e multidisciplinare del lobbista, esamina le attività di relazioni istituzionali verso Parlamento, Governo, Autorità indipendenti, Istituzioni europee, Enti locali. Un quadro della normativa sulle lobby in altri Paesi e una ricca appendice di documentazione completano questo saggio che si propone come strumento di studio e di lavoro.

Il cammino al vero è un'esperienza

Giussani Luigi
BUR Biblioteca Univ. Rizzoli 2008

In libreria in 3 giorni

9,00 €
Sono qui raccolti i tre scritti che diedero prima forma, organicamente espressa, a ciò che si viveva agli inizi dell'esperienza del movimento di Comunione e Liberazione (allora detto di "Gioventù Studentesca"). Questi scritti sono "riflessioni sopra un'esp

La rivolta di Reggio. Storia di...

Ambrosi Luigi
Rubbettino 2020

In libreria in 5 giorni

19,00 €
La nascita delle Regioni nel 1970 provoca Reggio Calabria manifestazioni di piazza per rivendicare il capoluogo, conteso a Catanzaro. Promossa dal sindaco democristiano, la protesta fu egemonizzata ben presto dalla destra neofascista. Prima che si trovasse una soluzione trascorsero diversi mesi di guerriglia urbana e di repressione poliziesca, con frequente uso del tritolo, feriti e morti tra i civili e le forze dell'ordine. Che tipo di rivolta fu quella di Reggio? Perchmigliaia di reggini considerarono il capoluogo come occasione di riscatto da un disagio sociale di gran lunga preesistente? Quali furono i meccanismi di riconoscimento identitario e di solidarietche permisero a singoli personaggi e a gruppi organizzati di assumere e mantenere la leadership? A queste e ad altre domande l'Autore risponde giovandosi di una base documentaria ampia e variegata, quasi del tutto inesplorata: carte delle autoritstatali (ministero dell'Interno, prefettura, questura e carabinieri) e dei maggiori partiti (Dc e Pci), stampa locale e nazionale, volantini e voci dei protagonisti comuni. Un accurato lavoro di periodizzazione dell'evento si accompagna ad un'impostazione interdisciplinare che si avvale di tre chiavi di lettura qualificanti: identitterritoriale, ordine pubblico e retorica populista. Emerge cosuna rivolta nata sull'onda della grande trasformazione che anche il Mezzogiorno attraverstra gli anni Cinquanta e Sessanta, senza che il sistema politico dimostrasse di saperla governare.

Tumulti. Stragi contadina in...

Cavaliere Claudio
Rubbettino 2020

In libreria in 5 giorni

14,00 €
Storie di stragi contadine dimenticate, di gente semplice e sconosciuta uccisa perchha improvvisamente vinto i propri timori smettendo di avere paura. Storie di tante donne calabresi e del loro protagonismo negli accadimenti politici e sociali della Calabria dei primi del '900 fino all'avvento del fascismo. Un'altra storia della Calabria, quella che offre il proprio sangue per la dignite la democrazia. "Sono storie vere e il lettore non pumettersi in salvo rifugiandosi nella convinzione che siano racconti, che siano romanzi, che siano vicende leggendarie." (dalla prefazione di Isabella Bossi Fredigotti)

La rivoluzione transpolitica. Il...

De Giorgi Fulvio
Viella 2020

In libreria in 5 giorni

35,00 €
Il volume ricostruisce e interpreta il '68 e il post-'68, in Italia, attraverso la categoria della "rivoluzione transpolitica". Con questa chiave ermeneutica e con un approccio di storia culturale dell'educazione, si distinguono "quattro '68", visti nella loro specifica processualit nei loro caratteri antropologico-pedagogici e nella mutua influenza e confluenza: la contestazione giovanile esistenziale; il movimento studentesco; il dissenso cattolico; l'autunno caldo operaio. Non manca un'analisi delle risposte del sistema politico italiano, in particolare sul piano della politica scolastica.

L'arte di vivere insieme. Secondo...

Internazionale convivialista; Caillé A. (cur.)
Fondazione Giangiacomo Feltrinelli 2020

In libreria in 5 giorni

13,00 €
I giovani in Occidente cominciano a mobilitarsi contro il riscaldamento climatico. A ogni latitudine le persone scendono in piazza contro tiranni e dittature. Le disuguaglianze diventano il bersaglio polemico di cittadini che chiedono giustizia sociale e ambientale. Il libro nasce per raccogliere e rispondere a queste voci. Nasce per reagire al capitalismo speculativo attraverso una filosofia politica alternativa al neoliberismo. Questo secondo "Manifesto convivialista" stato sottoscritto da oltre duecento autori: non solo personalitaccademiche, ma anche scrittori, attivisti, artisti di fama internazionale e di diversa provenienza geografica. Un lavoro collettivo scritto con il proposito di immaginare nuove formule di convivenza per un mondo globale, scisso tra straordinarie promesse di progresso e temibili minacce planetarie, prima fra tutte la crisi ecologica. Serve rifondare il legame sociale in un'epoca in cui non si tratta solo di estendere i diritti politici e promuovere l'equiteconomica, ma in cui altrettanto urgente ripensare la relazione tra l'uomo e la natura, i rapporti di genere, lo scambio interculturale. L'interdipendenza e il senso del limite possono essere le direttrici lungo cui immaginare una fuoriuscita dal regime neoliberale, verso forme di coesistenza orientate ai principi della cooperazione, della democrazia, del dialogo tra culture, della pari dignit della responsabilitecologica.

Un paese in movimento. L'Italia...

Colarizi Simona
Laterza 2019

In libreria in 5 giorni

18,00 €
Nell'immaginario collettivo i Settanta sono rimasti impressi come gli 'anni di piombo'. Ma chi ha vissuto quel decennio ha una memoria viva degli 'altri' anni Settanta, quelli della crescita civile del paese, quando una straordinaria mobilitazione di giovani e di donne - operai, studenti, borghesi - ha chiuso i conti col passato e costruito un'Italia democratica e moderna. A loro hanno fatto da sponda le élites politiche riformiste, i sindacati e le tante associazioni che hanno dato vita alla più ricca stagione di riforme dell'intera storia d'Italia: scuola, sanità, pensioni, Statuto dei lavoratori, divorzio, nuovo diritto di famiglia, solo per citarne alcune tra le tante. Il libro racconta questi italiani, di gran lunga maggioritari rispetto a coloro che si perdono nella spirale di violenza. Ben più numerosi sono infatti i giovani che legano la loro esistenza agli ideali di libertà, di diritti e di democrazia. Sono loro a impedire che il paese cada in mano alle forze della reazione o si perda nel caos della rivoluzione. Sono loro a realizzare una vera e propria rivoluzione culturale che ha cambiato l'intera società italiana, dal mondo del lavoro a quello delle imprese, delle scuole, delle università, delle professioni, del pubblico impiego, delle famiglie, della politica e della Chiesa.

Lobbying e traffico di influenze...

Petrillo P. L. (cur.); Giavazzi S. (cur.); Mongillo V. (cur.)
Giappichelli 2019

In libreria in 5 giorni

48,00 €
Il volume affronta in chiave interdisciplinare e comparata un tema cruciale delle democrazie contemporanee: la fisiologia e la patologia dell'attività di lobbying. La legittimità e il perimetro di questo canale di partecipazione al processo decisionale pubblico sono stati, a lungo, velati da ambiguità terminologiche e pregiudizi ideologico-moralistici. In un contesto segnato dalla crisi del principio di rappresentanza politica, dall'appannarsi del confine pubblico/privato e dalla forte differenziazione degli interessi collettivi in una società sempre più complessa, diviene ancor più imprescindibile un ripensamento del valore e dei limiti di liceità della rappresentanza di interessi particolari e, sul versante penalistico, del delitto di traffico di influenze illecite di cui all'art. 346-bis del codice penale. Infatti, nella persistente carenza di una regolamentazione organica dell'attività di lobbisti e gruppi di pressione, la fattispecie penale vigente, recentemente riformulata dalla legge n. 3/2019, si rivela inidonea a fissare un discrimine chiaro e ragionevole tra condotte di influenza lecite e, di contro, punibili. Conclude il volume un progetto integrato di disciplina della rappresentanza di interessi e di riformulazione del delitto di traffico di influenze, nell'intento di soddisfare principi cardine del diritto penale (tassatività, materialità, offensività, proporzione punitiva) ed esigenze di effettiva residualità della risposta penalistica.

Lobbying.net. Connessioni di potere

Primavera Santo
Bonanno 2009

In libreria in 5 giorni

10,00 €
L'impresa portando avanti le proprie politiche d'impresa agisce da soggetto politico. L'impresa può partecipare a plasmare innanzitutto i temi di governo e contribuire a determinare l'agenda setting. In questo momento di crisi e fallimento del sistema di mercato autoreferenziale, l'agire secondo una strutturazione politica può essere considerato come un processo strategico per rilanciare l'economia. Per questo deve andare oltre i programmi di pura facciata delle public relation. I consumatori non giudicano più i vertici industriali da quello che dicono, ma da quello che faranno.

Le lobbies

Graziano Gigi
Laterza 2002

In libreria in 5 giorni

12,00 €
Conosciamo tutti il ruolo delle lobbies? Quali interessi rappresentano oltre ai poteri forti a cui sono associate? Hanno un ruolo in democrazia o vanno considerate, come lo sono state a lungo, causa di pervertimento della volontà popolare? Il dibattito corrrente non aiuta molto: tende a chiudere il discorso con condanne che impediscono di vedere molti lati del problema. Nelle pagine che seguono non c'è partito preso né a favore né contro.

Storia segreta del capitalismo...

Romiti Cesare; Madron Paolo
Longanesi 2020

Non disponibile

16,00 €
Cesare Romiti ha attraversato cinquant'anni di storia italiana. Lo ha fatto non solo come manager, amministratore delegato e presidente della Fiat prima e presidente della Rcs poi, ma anche da protagonista di un sistema che univa finanza, capitalismo delle grandi famiglie e politica, in un intreccio che ha prodotto insieme frutti virtuosi e perversi. Un sistema che Romiti ha perfettamente incarnato, aiutato anche dall'essere stato per ventiquattro anni il rappresentante della prima e piblasonata industria italiana, un ruolo che gli consentiva di giocare a tutto campo anche fuori dai suoi cancelli. Cos anche per il suo strettissimo legame con la Mediobanca di Enrico Cuccia, non c'stata grande operazione che lo abbia visto estraneo, o personaggio della vita pubblica con cui non abbia avuto a che fare. Unendo indubbie capacitprofessionali, un forte decisionismo e un innato senso del potere, Romiti stato il capostipite di una nuova figura, quella del manager-padrone che provvisto di un mandato forte da parte degli azionisti gestiva l'azienda in completa autonomia e la rappresentava ai tavoli della politica e del confronto tra le parti sociali. Da Gianni Agnelli a De Benedetti, dal terrorismo a Mani Pulite, dalla prima Repubblica a Berlusconi, molti episodi e personalitimportanti della recente storia italiana sono strettamente intrecciati con la sua biografia. In questo libro, Romiti ha rilasciato a Paolo Madron una confessione lucida e a tratti impietosa, che ripercorrendo il filo dei ricordi ci permette di leggere sotto una nuova luce gli ultimi cinquant'anni del capitalismo italiano in modo da poterne recuperare gli slanci positivi evitandone gli errori di percorso. Prefazione di Ferruccio De Bortoli.