Imprese di proprietà dei lavoratori e cooperative

Active filters

Coop. Il futuro dell'impresa...

Sapelli Giulio
Einaudi

Non disponibile

12,00 €
L'impresa cooperativa è una realtà del nostro tempo. Sostenuta dall'impegno associativo degli iscritti, alimentata da motivazioni sia morali sia economiche, la cooperazione rappresenta una fondamentale componente democratica del nostro tessuto sociale e culturale. Molto tempo dopo le prime associazioni mutualistiche, quella realtà riesce oggi a confrontarsi con una competizione implacabile, giungendo a sfidare imprese multinazionali ricche di capitali e di relazioni sociali potentissime. Ma la cooperazione sta anche affrontando la sfida del cambiamento, stretta tra l'esigenza di rinnovare la propria capacità di stare sul mercato e quella di non disperdere la propria diversità. Una sfida difficile che in Italia ha già provocato sommovimenti finanziari e mediatici, come nel caso della vicenda Unipol. E al termine della quale si deciderà se l'impresa cooperativa è ancora destinata ad avere un futuro nella società occidentale.

Manuale di diritto cooperativo

Bonfante Guido
Zanichelli

Non disponibile

24,00 €
Questo titolo nasce dall'esperienza maturata con l'opera dello stesso autore "La nuova società cooperativa", edita nel 2010 anch'essa da Zanichelli. Il libro vuole essere un manuale di facile consultazione principalmente rivolto agli studenti dei corsi universitari e di diritto cooperativo nonché, in genere, agli operatori del settore. Per le sue finalità didattiche e applicative l'opera è priva, oltre che di note bibliografiche a piè pagina, di valutazioni e giudizi critici sulle norme e sugli interventi delle autorità amministrative, commenti.

Le riserve divisibili e...

Lolli Rita
CEDAM

Non disponibile

27,00 €
Nelle società mutualistiche, il tema delle riserve e della loro particolare rilevanza va affrontato tenendo conto della loro specifica struttura e del loro fine istituzionale che non è quello di produrre utili da dividere tra i soci ma di procurare agli stessi, prima di tutto, un vantaggio patrimoniale, per effetto dei distinti rapporti di scambio che ciascuno instaurerà con l'impresa, che implica che dal vincolo sociale sorge soltanto il diritto di avvalersi delle prestazioni della società e l'effettivo godimento della partecipazione è conseguenza di un ulteriore e distinto rapporto negoziale. Di fatto il vero rapporto sociale avrebbe poco senso se non vi si affiancasse il rapporto mutualistico, che costituisce la ragione fondamentale di costituzione della società. Se è indiscutibile che il regime delle riserve costituisce il fulcro dell'identità cooperativa e che l'indivisibilità delle stesse è posta a sua salvaguardia, è emersa fin da subito la necessità di conciliare l'essenza imprenditoriale, che richiede capacità di raccolta e remunerazione del capitale, e la vocazione mutualistica, che presupponendo particolari vincoli di solidarietà, rappresenta un modo di fare impresa diverso da quello capitalistico tradizionale.

Le società cooperative. Tipi di...

De Giorgi M.
CEDAM

Non disponibile

120,00 €
Una prestigiosa opera collettanea che tratta delle società cooperative muovendo, nella sua prima parte, dalla disciplina che di esse detta il Codice Civile, per poi affrontare l'operatività, rispetto alle stesse, delle norme sulle procedure concorsuali. Segue, nella seconda parte dell'opera, la disciplina dei vari tipi di cooperative (agricole, di consumo, di produzione e lavoro, di trasporto, edilizie, editoriali, femminili, miste, onlus, mutue assicuratrici), nella terza parte, la tutela del socio lavoratore, nella quarta parte, gli aspetti contabili e il trattamento fiscale e, infine, nella quinta parte, i profili di diritto penale. Ogni argomento è trattato con riflessioni non solo teoriche ma anche, e soprattutto, pratiche tenendo conto della giurisprudenza, sia di merito che di legittimità. Il volume si arricchisce di un formulario che contiene oltre cento formule, tutte di immediata personalizzazione, che offrono al professionista, chiamato quotidianamente a doversi confrontare con una normativa di riferimento, spesso farraginosa, un valido punto di riferimento nelle stesura di diversi atti. Completa l'opera una raccolta per esteso della più recente ed interessante giurisprudenza di legittimità riportata, unitamente al formulario, nel Cd-rom allegato. L'indice analitico, a conclusione del testo, facilita la ricerca dei temi e degli istituti di maggiore interesse.

Manuale pratico e formulario delle...

Merz Sandro
CEDAM

Non disponibile

90,00 €
Le innumerevoli ed incisive modifiche legislative, anche sotto il profilo della normativa europea, e la copiosa giurisprudenza di legittimità e di merito spiegano la ricchezza e la complessità della presente trattazione, desumibile da una semplice lettura dell'indice sommario. La centralità delle società cooperative nell'economia nazionale è evidenziata dal recente censimento del Ministero del Lavoro secondo cui le cooperative, sia quelle iscritte sia quelle non iscritte nello Schedario generale, assommano a quasi 200mila. In una materia tanto intricata, già disciplinata da centinaia e centinaia di leggi, sono intervenute di recente non solo normative di ampio respiro ma anche una pioggia di disposizioni fiscali e finanziarie. Il presente manuale vuole essere un mezzo esauriente per agevolare la soluzione degli infiniti problemi che la materia pone sotto il profilo civile, fiscale, fallimentare, penale, previdenziale, comunitario e internazionale. La struttura del volume si articola in 4 parti che trattano rispettivamente la disciplina generale delle cooperative, i singoli tipi di società mutualistica, i profili fiscali e finanziari nonché quelli previdenziali. L'opera è inoltre corredata di un ampio formulario, contenuto anche nel CD-ROM.

Liquidazione coatta amministrativa...

Cannavò Gualtiero
Giuffrè

Non disponibile

24,00 €
Il volume affronta la tematica della crisi della società cooperativa, i cui effetti determinano lo scioglimento coatto della stessa. Dopo avere delineato gli aspetti generali delle diverse tipologie di rapporti mutualistici, che caratterizzano l'accesso alla procedura della liquidazione coatta amministrativa, l'analisi prosegue con l'esame dei controlli e della vigilanza. Ci si sofferma poi su tutte le fasi applicative della procedura concorsuale: dalla formazione dello stato passivo, alla gestione e liquidazione dell'attivo, fino alla chiusura della liquidazione, esaminando anche gli aspetti derogativi conseguenti alla legislazione propria delle società cooperative.

La nuova impresa cooperativa

Tatarano M. Chiara
Giuffrè

Non disponibile

70,00 €
Il volume costituisce la nuova edizione del precedente "l'impresa cooperativa" di Giovanni Tatarano, pubblicata nel 2002. L'opera affronta il tema della cooperativa partendo da un'analisi storico-legislativa del fenomeno e della sua funzione e finalità tra diritto, economia e costume sociale, per proseguire poi attraverso una disamina degli aspetti costitutivi, sociali, amministrativi ed economici, e concludere, infine, con gli strumenti di vigilanza e controllo, sia nell'ambito dell'attività in essere sia nel momento delle possibili fasi di scioglimento e liquidazione.

Il socio lavoratore

Lapponi Stefano
Giuffrè

Non disponibile

28,00 €
L'opera, diretta a commercialisti e consulenti del lavoro, analizza la disciplina del socio lavoratore di cooperative con scopo mutualistico. Illustra le casistiche contrattuali applicabili ai lavoratori delle cooperative, le problematiche connesse all'assunzione del socio lavoratore e la duplice veste di lavoratore e socio che un soggetto assume nel momento in cui decide di entrare nel mondo della cooperazione con tutti i diritti e doveri che la figura comporta. Il libro esamina tutte le fattispecie relative ai contratti di lavoro, all'assistenza, previdenza e assicurazione fino ad oggi in vigore per la figura del socio lavoratore. A completare l'opera esempi e casi di applicabilità dei vari istituti relativi agli ammortizzatori sociali e in generale a tutti i diritti sia retributivi che previdenziali relativi alla figura del socio lavoratore.

Società cooperative

Micheletti Lorena
Giuffrè

Non disponibile

90,00 €
Intorno al fenomeno cooperativo si è sviluppata di recente una legislazione speciale che abbraccia oramai tutti gli ambiti operativi. Pur nella consapevolezza che la società cooperativa opera in un sistema di imprese commerciali, essa conserva delle peculiarità che la distinguono dalle società lucrative in senso stretto sia per quanto riguarda gli aspetti civilistici, che fiscali che relativi allo svolgimento del lavoro in cooperativa. Elemento caratterizzante resta il fine mutualistico. Il manuale rappresenta un punto di riferimento prezioso per professionisti e amministratori di cooperative di medie, piccole e piccolissime dimensioni nelle varie fasi di vita della società e nell'affrontare gli adempimenti ordinari e straordinari. Particolare attenzione è dedicata ad esempi e casi pratici a partire dalla costituzione della società cooperativa fino ai casi di scioglimento dell'ente, passando per l'analisi degli altri aspetti caratterizzanti l'ente cooperativo: la governance e il sistema di democrazia interna, il bilancio dell'esercizio, i ristorni nei confronti dei soci, le agevolazioni fiscali riservate alle società cooperative e la costituzione del rapporto di lavoro. Completano il quadro gli adempimenti ordinari a cui la società cooperativa è tenuta in quanto soggetto che svolge di attività d'impresa.

Il socio lavoratore di cooperativa....

Imberti Lucio
Giuffrè

Non disponibile

38,00 €
La monografia si propone di indagare se il dettato dell'art. 45 della Costituzione e le riforme del diritto cooperativo operate negli ultimi anni possano ancora - e in che misura - fondare la specialità del lavoro associato in cooperativa o se, invece, il rapporto di scambio avente a oggetto lavoro sia sempre più destinato a convergere verso l'omologazione con le altre forme di lavoro, e in particolare con il rapporto di lavoro subordinato. Questo ambito di ricerca propriamente teorico - attinente, per così dire, alla fisiologia giuridica delle società cooperative - non può sottrarsi oggi al confronto con le evidenze empiriche provenienti dalla realtà economico-produttiva e, ancor più, con la percezione sociale della cooperazione, in alcuni casi balzata "ai disonori della cronaca", al punto che purtroppo da qualche tempo il termine "cooperative", in molti luoghi di lavoro e nell'esperienza dei comuni lavoratori, non rimanda alla tradizionale idea solidaristica e di condivisione dell'impresa tra le persone che vi operano, all'essere collettivamente padroni di se stessi, ma inverte il suo senso storico (e costituzionale), segnalando il massimo della precarietà e del disagio. A tale confronto tra inquadramento giuridico e concreta fenomenologia della cooperazione di produzione e lavoro viene dedicata costante attenzione nel presente studio, in cui si prova anche a formulare qualche proposta utile a riaffermare la distinzione tra vera e falsa cooperazione.

Strategie per cooperare e per...

Delbono F.
Il Mulino

Non disponibile

18,00 €
L'attività economica esige l'osservanza di regole stringenti. Le norme relative ai comportamenti degli operatori sui mercati finanziari, quelle sui rapporti tra amministratori e azionisti, quelle relative alla relazione fra imprese e consumatori sono esempi di regolamentazione la cui assenza impedirebbe qualsiasi forma di mercato: senza regole e senza valori il mercato si autodistruggerebbe. Questo volume, frutto del workshop organizzato dalla Cooperativa Ansaloni sul tema "Costituzione, Legislazione Globalizzazione, Cooperazione" e del relativo contributo dei relatori provenienti dal mondo imprenditoriale, dalla Pubblica Amministrazione e dal mondo accademico, si concentra sul rapporto tra etica e impresa.

Verso una nuova teoria economica...

Mazzoli E.
Il Mulino

Disponibile in libreria in 5 giorni

26,40 €
Perché nel vasto panorama degli studi economici viene rivolta così scarsa attenzione alla forma di impresa cooperativa, nonostante il suo non trascurabile peso economico e la sua espansione? L'ipotesi interpretativa da cui muovono i saggi raccolti in questo volume è che ciò consegue da una concezione secondo la quale mercato e capitalismo si sovrapporrebbero completamente e perfettamente. Di qui la conclusione che l'unico modo "naturale" di fare impresa sia quello capitalistico, mentre quello cooperativo sarebbe poco più di un accidente storico. I contributi raccolti, frutto di un progetto di ricerca della Fondazione Cesar di Bologna, si pongono l'obiettivo di gettare le basi per una nuova teoria economica dell'impresa cooperativa.

Conad prudenti capitani e bravi...

Viviani M.
Il Mulino

Non disponibile

25,00 €
I "prudenti capitani" e i "bravi commercianti" di cui si parla in questo volume sono i principali protagonisti dello sviluppo della cooperazione tra dettaglianti, ovvero della nascita e della crescita di Conad. Essi appartengono a due diverse categorie: i dirigenti, che si sono impegnati a diffondere la cooperazione tra i ceti medi, e i commercianti, che hanno costituito la base sociale e professionale di questa esperienza. A conclusione del volume, alcune brevi monografie su una serie di eventi che hanno segnato la vita di Conad, e che offrono al lettore la possibilità di venire a conoscenza del senso di solidarietà di "capitani" e "commercianti" oltre che di importanti vicende imprenditoriali.

Coop centro Italia. Il valore...

Ferrucci L.
Il Mulino

Non disponibile

17,50 €
Il volume analizza le caratteristiche di "governance" e l'impatto economico sui fornitori locali di una delle nove grandi cooperative di consumo presenti nel nostro Paese: Coop Centro Italia. I risultati qui presentati evidenziano il ruolo propulsore di Coop Centro Italia sullo sviluppo economico locale, tramite l'attivazione di percorsi di crescita dimensionale, organizzativa e strategica di numerosi fornitori di prodotti, di beni intermedi e di servizi professionali e finanziari. Ne consegue che, oggi, il radicamento economico di Coop Centro Italia costituisce un "asset" fondamentale per perseguire politiche di sviluppo locale, nell'interesse non solo di un'estesa e diffusa imprenditorialità, ma anche dei "policy makers".

La promozione cooperativa. Coopfond...

Bulgarelli M.
Il Mulino

Disponibile in libreria in 5 giorni

30,00 €
Questo volume parla della "promozione cooperativa": le regole, le consuetudini e le pratiche del movimento cooperativo per lo sviluppo, si tratti di nuove imprese o di imprese esistenti. L'argomento è osservato dapprima nella sua generalità, poi l'attenzione si concentra sullo strumento fondamentale: Coopfond, la società alla quale viene devoluta una parte degli utili delle cooperative per sostenere le nuove iniziative. Il libro è diviso in tre parti: la prima ha carattere analitico e teorico ed è costituita da brevi saggi di autori esperti di cooperazione che osservano il tema secondo tagli disciplinari diversi, tra cui domina quello di tipo economico; la seconda è più legata all'attualità e tratta della relazione tra cooperative e mercato, di responsabilità sociale, dei problemi della governance e delle possibili contraddizioni tra il governo democratico delle cooperative e l'esigenza dell'efficienza imprenditoriale; la terza parte - di contenuto documentario descrive differenti casi di costituzione e avvio di nuove imprese, e offre un quadro significativo delle possibilità, ma anche dei problemi.

Oltre il secolo. Le trasformazioni...

Zamagni Vera
Il Mulino

Disponibile in libreria in 3 giorni

16,00 €
Se il traguardo di un secolo di vita nel 1986 aveva visto la galassia di cooperative aderenti a Legacoop in buona salute, vent'anni dopo si deve registrare una vera e propria fioritura, che ha visto l'intero sistema rafforzato, con un drappello di un centinaio di cooperative ascese nel limitato "gotha" italiano delle grandi imprese, alcune addirittura in posizione di leadership. Come questa fioritura sia avvenuta e quali ne siano le implicazioni per Legacoop e per l'economia italiana sono i due temi forti del volume, che si articola in tre parti. Nella prima parte viene analizzato lo sviluppo quantitativo di Legacoop, con disaggregazioni settoriali e regionali e qualche accenno alla recente formazione dei gruppi cooperativi. Nella seconda parte, si identificano le svolte strategiche realizzate dal movimento negli ultimi trent'anni, scandite dai cambi della dirigenza. Nella terza, infine, vengono passati in rassegna i contributi di Legacoop alla legislazione cooperativa, al dibattito sulla governance, alla promozione di nuova imprenditorialità cooperativa, terminando con una nota sulla fine del collateralismo e la prospettiva unitaria del movimento cooperativo italiano.

Le grandi cooperative in Italia....

Poma Lucio
Il Mulino

Non disponibile

12,00 €
Il nuovo millennio è segnato da trasformazioni economiche di ampia portata, all'interno delle quali le classiche strategie competitive devono cedere il passo a nuove logiche di azione economica. In questo rinnovato scenario le grandi imprese cooperative si trovano a competere in un mercato assai diverso rispetto al passato, caratterizzato dalla presenza di nuovi operatori, da una più ampia dimensione competitiva, dalla necessità di un accresciuto fabbisogno finanziario e dalla capacità di attivare una governance dell'economa della conoscenza che tagli trasversalmente il settore di appartenenza. La sfida odierna è di riorganizzare i valori propri del sistema cooperativo in nuovi fattori competitivi. Questo libro si basa su una ricerca svolta in ambito nazionale, intervistando le imprese cooperative di più grandi dimensioni afferenti a diversi settori economici: la distribuzione, le costruzioni, l'agroalimentare, i servizi e le cooperative sociali. Ne esce un quadro che coglie il momento di profonda riflessione del sistema cooperativo, incentrato sulle modalità con le quali perseguire le necessarie strategie competitive.

Lezioni cooperative. Contributi ad...

Salani M. P.
Il Mulino

Non disponibile

30,00 €
Non è semplice spiegare in che cosa consistano la natura dell'impresa cooperativa e l'insieme dei principi da cui essa trae origine. Da qui la necessità di parlare di questa realtà e della sua identità, oggigiorno messa continuamente in discussione dai processi semplificativi indotti da un mercato sempre più spietato e omologante. "Lezioni cooperative" si pone l'obiettivo di colmare in parte questa lacuna, contribuendo ad ampliare la riflessione su tutte queste tematiche. Il libro raccoglie una serie di lezioni sulla cooperazione tenute di recente in 16 università italiane da docenti di varie discipline; a queste si accompagnano altrettanti contributi di dirigenti delle associazioni territoriali di Legacoop, che hanno sviluppato un'analisi dello stato e delle potenzialità della cooperazione nello sviluppo economico e nella crescita e consolidamento del capitale sociale locale. Tutti i contributi prendono le mosse da un volume pubblicato nel 2005, "Verso una nuova teoria economica della cooperazione" (curato da Enea Mazzoli e Stefano Zamagni), e rappresentano la manifestazione di una crescente attenzione del mondo accademico verso una forma economica, se non alternativa, comunque diversa da quella profit.

La cooperazione in Emilia Romagna....

Menzani Tito
Il Mulino

Disponibile in libreria in 5 giorni

32,00 €
La cooperazione è un oggetto di studio che presenta una straordinaria sovrapposizione di piani: è, o è stata, movimento e impresa; valore universale e radicamento locale; politica ed economia; impegno sociale e cultura di gestione; tradizione socialista, cattolica, repubblicana e liberale; agricoltura, manifattura, commercio, servizi, credito. L'Emilia Romagna è generalmente riconosciuta come una delle sue culle storiche, capace di produrre varie ondate di fioritura associazionistica, e di mantenere sempre viva la tradizione, la memoria e i valori di questa imprenditoria collettiva. Questo volume affronta l'oggetto d'indagine nella sua complessità, alla ricerca di una interpretazione che contribuisca a sciogliere alcuni dei nodi relativi alle alterne fortune della cooperazione regionale. L'indagine è incentrata sull'arco temporale che va dalla seconda guerra mondiale alla fine degli anni settanta, periodo che per la cooperazione è denso di occasioni, in un susseguirsi di dibattiti intellettuali, provvedimenti organizzativi, lotte politiche, investimenti economici, e scelte strategiche. In quarant'anni, la cooperazione ha interpretato e subito una serie di maturazioni e stravolgimenti, che ne hanno riformulato cultura e organizzazione, nel rispetto dei valori fondanti, ma alla ricerca di un rinnovato modello, che tra le perplessità del momento e le apparenti contraddizioni, ha costituito la base dell'odierno modo di fare cooperazione.

L'Utilità distintiva misurata. Con...

Zuppiroli Marco
Il Mulino

Non disponibile

18,00 €
Fa parte della ragion d'essere dell'impresa cooperativa la volontà di manifestare una Utilità distintiva rispetto all'impresa for profit. Ma come si fa a valutare l'utilità distintiva? In pratica si tratta di misurare quali vantaggi abbiano avuto i soci, sia in termini di liquidazione dei prodotti conferiti, sia in termini di remunerazione del proprio risparmio qualora abbiano finanziato la cooperativa mediante l'istituto del prestito sociale. Come mettono in evidenza gli autori di questo volume, che parte da uno studio incentrato sulla realtà delle cooperative agroalimentari, l'adozione della metodologia tradizionale di analisi di bilancio può non evidenziare pienamente (e talora può addirittura distorcere) la dimensione dei risultati effettivamente conseguiti dalle imprese cooperative, sia sul piano sociale sia sul piano economico. Il libro propone perciò un nuovo modello di analisi, che permette di misurare sia la dimensione della nuova ricchezza creata dall'impresa cooperativa, sia la sua distribuzione discrezionale tra gli stakeholder e può contribuire a modificare positivamente il rating della cooperativa e il rapporto con gli istituti di credito.

Nuove lezioni cooperative

Salani M. P.
Il Mulino

Non disponibile

27,00 €
Nonostante gli 800 milioni di soci in tutto il mondo, e il ruolo importante, se non di leadership, in alcuni settori, la cooperazione resta una forma di impresa meno nota e meno compresa di quanto non si creda. Anche in Paesi come il nostro - nel quale vanta una esperienza più che centenaria, un ruolo eccellente e, in alcuni casi, di vertice (come nel settore della cooperazione di consumo), dando un contributo significativo al Pil e, soprattutto, all'occupazione nazionale - la cooperazione conserva una immagine riduttiva, quando non strumentalizzata. A questa scarsa sensibilità ha concorso, sicuramente, una presenza marginale nel dibattito scientifico e nella didattica, sia della scuola superiore, sia nell'università. Solo negli ultimi anni il tema ha cominciato ad uscire dall'ambito di una ristretta, ancorché meritoria, cerchia di addetti ai lavori e ad interessare un numero crescente di studiosi. Questo volume, che raccoglie una seconda serie di "Lezioni" tenute da undici docenti di diverse discipline in otto università italiane e da dieci leader cooperativi, rappresenta una parte di quel risveglio di attenzione nei confronti di una forma alternativa a quella capitalista, di cui c'è un gran bisogno in epoche di ripensamento delle derive assunte dalle forme estreme del neoliberismo.

«Una cosa sola». La Confcooperative...

Cafaro Pietro
Il Mulino

Disponibile in libreria in 5 giorni

27,00 €
Sono ancora pochi gli studi di carattere storiografico sulla cosiddetta "cooperazione bianca". Questo volume, che ripercorre la storia della Confederazione cooperative italiane a partire dalla sua rinascita, avvenuta nell'immediato dopoguerra, fino ai giorni nostri, offre agli studiosi un'occasione di approfondimento.

Il giusto prezzo. Storia della...

Baravelli Andrea
Il Mulino

Disponibile in libreria in 5 giorni

20,00 €
L'abitudine a inscrivere la storia del movimento cooperativo all'interno di precisi ambiti territoriali ha spesso determinato una sorta di disinteresse nei confronti delle esperienze sviluppatesi al di fuori delle cosiddette regioni "rosse". Una sottovalutazione alla quale l'autore di questo volume cerca di porre rimedio, affrontando il nodo storico dello sviluppo della cooperazione di consumo attraverso un approccio che mira a dare conto delle tante "strade" percorse: itinerari strettamente legati al modello regionale di modernizzazione affermatosi nel corso dei decenni e che oggi, al termine di un processo contrassegnato dal continuo alternarsi di spinte centripete e pressioni centrifughe, si ritrovano oggi nella struttura organizzativa unitaria di Coop Adriatica.

Un'impresa di cooperatori,...

Battilani Patrizia
Il Mulino

Disponibile in libreria in 5 giorni

33,00 €
Nonostante in Italia il lavoro dei camionisti garantisca la circolazione di gran parte delle merci, ben poco si conosce sulla loro storia e sulle imprese che hanno creato. Per far conoscere le vicende del settore, tre studiose di storia economica, politica e di economia aziendale ricostruiscono qui le tappe significative dell'evoluzione del trasporto merci in Italia. Il volume è in gran parte dedicato alla storia della Cooperativa trasporti alimentari, nata nel 1972. I risultati ottenuti da questa cooperativa nei suoi primi 35 anni di vita sono valutati attraverso tre percorsi di lettura: le strategie aziendali di crescita e consolidamento, analizzate nel contesto politico-sindacale dell'epoca e rispetto al mercato di riferimento; un'analisi di bilancio di lungo periodo sviluppata ricorrendo a indicatori patrimoniali, di redditività e di "fedeltà al modello cooperativo"; la vicenda imprenditoriale e culturale dei camionisti, soci della Cta, attraverso la quale mettere in luce il processo di formazione dell'identità cooperativa nonché i meccanismi di governance che consentono di conciliare interessi individuali e bene comune. Ciò che emerge è la capacità di rimanere sul mercato senza rinunciare alla centralità del socio e al principio egualitario che da sempre costituiscono il riferimento ideale di questa originale esperienza.

I gruppi cooperativi. Strategie,...

Bitossi S.
Il Mulino

Disponibile in libreria in 5 giorni

26,00 €
Per le imprese cooperative non meno che per quelle a scopo lucrativo, la formula del gruppo societario rappresenta un'opportunità strategica, una dimensione organizzativa funzionale all'espansione del business aziendale e al consolidamento delle alleanze imprenditoriali e finanziarie con altri soggetti economici. Il volume, nato da un progetto di ricerca di Legacoop Toscana, si avvale del contributo di autori provenienti dal mondo accademico, dalla ricerca e dal movimento cooperativo; della supervisione scientifica di Guido Benfante; della collaborazione di Roberto Genco. Si divide in due parti: la prima affronta la materia dei gruppi a controllo cooperativo sul piano teorico, coniugando aspetti giuridici ed economico-aziendali, allo scopo di fornire al lettore un quadro conoscitivo ampio e strumenti di interpretazione adeguati. La seconda parte esamina la realtà delle cooperative holding toscane associate a Legacoop, al fine di monitorare l'evoluzione organizzativa in atto, e di rintracciare le strategie imprenditoriali che informano la mappa delle partecipazioni societarie, giungendo infine a delineare la conformazione della c.d. "impresa cooperativa di gruppo".