Mercenari

Active filters

Storia dei mercenari. Da Senofonte...

Mockler Anthony
Odoya

Non disponibile

18,00 €
Quella del mercenario - soldato di fortuna che combatte per una causa straniera, alla quale la sua lealtà è condizionata dalla somma di denaro riservatagli - è forse "la seconda professione più antica al mondo". Mockler ne ripercorre l'evoluzione dai tempi di Senofonte all'Iraq, passando per le Libere Compagnie medievali e le guardie svizzere cadute alle Tuileries. Se il XX secolo vede la nascita delle legioni straniere, i conflitti di decolonizzazione in Africa ne segnano la recrudescenza. Nel XXI secolo, con la proliferazione delle società militari private, emerge la figura del "contrattista" della guerra: un professionista della morte che uccide per denaro e combatte per passione.

Fra i dannati della terra. Storia...

Oliva Gianni
Mondadori

Non disponibile

14,00 €
Idealisti usciti sconfitti da una rivoluzione fallita, romantici perduti dietro un amore impossibile, balordi in fuga dalla giustizia, affamati in cerca di un lavoro e di uno stipendio: la Legione straniera è tutto questo, un miscuglio di uomini diversi per motivazioni e provenienze, ma tutti ugualmente irrequieti, malinconici, feroci. Sin da quando venne costituita nel 1831 da re Luigi Filippo "Égalité", la Legione è stata lo specchio delle turbolenze del mondo: un reparto di volontari sradicati dalle proprie origini, senza famiglia e senza patria. Non dei semplici mercenari, ma soldati che nella mistica combattentistica e nello spirito di corpo ritrovano un'identità. Impiegati nelle "guerre sporche" dell'impero coloniale francese, dall'Algeria al Marocco, al Madagascar, all'Indocina, i legionari hanno scritto pagine drammatiche di storia militare, dove la violenza inflitta o subita ha assunto toni esasperati: quella di Algeri non è che la più nota di molte battaglie condotte senza pietà e senza tregua. Dietro le rappresaglie brutali ci sono però storie insospettabili di uomini sconfitti alla ricerca di riscatto.

Nome in codice «Tramendo». La...

Spanderai Rogo
Youcanprint

Non disponibile

15,00 €
Un militare di leva accetta di sottoporsi a un duro addestramento e in seguito di far parte di un'unita destinata a svolgere incarichi speciali e segretissimi. Inizia così per lui una doppia esistenza, la vita da piccolo artigiano di provincia viene periodicamente intervallata da missioni adrenaliniche nei contesti più caldi e pericolosi del globo. Consegnare armi, liberare prigionieri, recuperare documenti top secret, proteggere luoghi e persone. Gli incarichi sono tra i più svariati cosi come i committenti. L'autore sceglie di presentarsi con uno pseudonimo e assicura che i fatti narrati sono realmente avvenuti, ciò fa sì che leggendo il libro si provi qualche brivido in più.

Legio patria nostra «immagini e...

Girlando Raffaele
Italia Editrice.com

Non disponibile

17,90 €
Da che mondo è mondo, tutti gli eserciti hanno avuto dei soldati mercenari ma solo la Legione straniera francese è entrata nel mito, anche grazie alla letteratura ed al cinema che le ha dedicato film indimenticabili; perfino le celebri Legioni romane sono state composte da mercenari durante la decadenza dell'impero e quella francese, adottando il termine latino "legio", è entrata nella leggenda senza condizioni di spazio e di tempo. Perfino la Guardia Svizzera pontificia è, da secoli, composta da mercenari, purché cattolici; ne ha dato dimostrazione facendosi massacrare per difendere la persona del Pontefice poiché la fedeltà e l'onore non conoscono limiti di tempo e di spazio.

Mercenari. Il business della guerra

Bulgarelli Mauro
Nda Press

Disponibile in libreria in 5 giorni

12,00 €
La guerra in Iraq ha portato all'attenzione delle cronache il fenomeno degli eserciti privati, una forza armata di decine di migliaia di uomini incaricata di gestire il drammatico "dopoguerra" iracheno. Genericamente definiti mercenari, questi operatori della sicurezza globale hanno ben poco a che spartire con i vecchi soldati di ventura: reclutati, spesso in affitto, da multinazionali coinvolte nel peace building, dotati di armi sofisticate e ben remunerati, rappresentano l'esito estremo della privatizzazione della guerra. Il libro si prefigge di ricostruire la genesi e la storia delle Private Military Companies, il loro impiego, negli ultimi venti anni, nelle guerre degli Usa, e l'utilizzo negli scenari della guerra globale permanente.

Li chiamano ancora mercenari. La...

Vignarca Francesco
Terre di Mezzo

Non disponibile

10,00 €
Dalla politica al business. Oggi la gestione della sicurezza sta passando dal controllo degli Stati a quello delle Private military firm, aziende in grado di fornire servizi di consulenza militare e addestramento di truppe, ma anche mezzi corazzati, guardie del corpo, logistica. Un settore in espansione, snello ed efficiente, dai profitti miliardari ma non privo di ombre. Dimenticatevi i vecchi mercenari, gli eserciti ormai sono sempre più affare dei nuovi signori della guerra. Privata. Francesco Vignarca, master in Qualità sociale e sviluppo locale, si occupa di cooperazione decentrata ed è coordinatore delle attività nazionali per la Rete italiana per il disarmo.

Storia dei mercenari. Da Senofonte...

Mockler Anthony
Odoya

Non disponibile

18,00 €
Associata fin dai tempi antichi alla pratica della guerra, quella del mercenario è forse "la seconda professione più antica al mondo". Un mercenario è un soldato di fortuna che combatte per una causa straniera, alla quale la sua lealtà è condizionata, in massima parte, dalla somma di denaro riservatagli. La sua storia è la storia stessa della guerra. Anthony Mockler ne ripercorre l'evoluzione dai tempi di Senofonte all'Iraq, passando per l'Impero Romano e il Medioevo feudale, con la nascita delle Libere Compagnie, fino ad arrivare ai condottieri del Rinascimento e alle ultime guardie svizzere cadute per la difesa delle Tuileries. Nel XX secolo, con la nascita delle legioni straniere, l'impiego dei mercenari fu complementare ma pressoché continuo. I conflitti di decolonizzazione in Africa, e in particolare in Congo, ne videro poi la recrudescenza. Ma cosa si deve pensare di questi uomini che guadagnano per dare maggiore potenza di fuoco alle guerre di tutto il mondo? L'opinione pubblica li identifica come gli ultimi alfieri del colonialismo. Scrittori e produttori cinematografici li usano abbondantemente, quasi si trattasse dei soli Don Chisciotte superstiti. Mockler esprime un giudizio più equilibrato: fintanto che la guerra non sarà abolita, i mercenari continueranno a esistere. Nel XXI secolo, con la proliferazione delle società militari private, i mercenari hanno conosciuto infatti una nuova mutazione. Introduzione e postfazione di Marco Guidi.

Mercenari. Il mestiere delle armi...

Bettalli Marco
Carocci

Disponibile in libreria in 5 giorni

39,00 €
Combattere era più "naturale" per i Greci di quanto non lo sia per un uomo del XXI secolo. Ma era pur sempre un mestiere difficile, non foss'altro perché, nel praticarlo, si rischiava la vita. La caratteristica principale dei professionisti della guerra nel mondo greco antico è l'ambiguità. All'estremo negativo, abbiamo un uomo che, al pari di coloro che si prostituiscono, mette a disposizione il proprio corpo in cambio di una ricompensa. All'estremo positivo, il mercenario è colui che, grazie all'esperienza e a un corpo ben allenato, svolge l'attività considerata più consona per l'uomo, l'unica in grado di evidenziare il coraggio e la forza fisica che connotano i migliori. Ultimi della terra o fortunati che riescono a scalare i gradini della scala sociale, i mercenari rappresentano una costante nel mondo della guerra nel Mediterraneo tra il il millennio e l'età di Alessandro.

Contractor

Spinelli Gianpiero
Ugo Mursia Editore

Non disponibile

21,00 €
I contractor sono specialisti assunti dalle compagnie di sicurezza private, soldati ombra che ope-rano nelle zone "calde" del mondo. Gianpiero Spinelli è uno di loro: ex paracadutista della Folgore, racconta attraverso questa testimonianza rabbiosa la realtà quotidiana di un Paese dilaniato dalla guerra. Realtà inimmaginabile: 200mila contractor, un vero e proprio esercito, sono impegnati in Iraq in attività di scorta, difesa, addestramento. Si tratta di professionisti pronti all'uso preventivo delle armi, di uomini che operano alle dipendenze del Dipartimento di Stato e del Dipartimento della Difesa Americano, ma non solo: molti di loro lavorano al soldo di enti privati, come grandi multinazionali. Amico dei contractor italiani sequestrati nel 2004 in Iraq, Spinelli riesce a salvarsi per puro caso dall'imboscata che costerà la vita a Fabrizio Quattrocchi.

Legionario in Indocina 1951-1953

Aceto Domenico
Ugo Mursia Editore

Non disponibile

18,00 €
Il protagonista di questo libro, Andrea Funitto, alla fine degli anni Quaranta raggiunge la Francia e si arruola nella Legione Straniera. Entra nei paracadutisti e all'inizio del 1951 viene trasferito in Indocina, la grande colonia francese nel Sudest asiatico sconvolta dalla guerriglia organizzata dai vietminh che si battono per l'indipendenza. Il legionario italiano partecipa a numerose azioni venendo a contatto con un Paese ostile e con atrocità di ogni genere. Una breve pausa gli viene offerta dalla boxe e diventa campione d'Indocina dei pesi leggeri. Conosce anche l'amore per una ragazza cinese in fuga dal suo Paese. Catturato dai viet, riesce a scappare e per breve tempo trova rifugio presso popolazioni primitive dell'interno. All'inizio del 1953, Funitto rientra in Algeria e dopo aver partecipato ad altre operazioni della Legione in territorio africano termina il suo periodo di ferma e si stabilisce in Francia. Dopo molti anni ritorna al paese d'origine e incontra Domenico Aceto, che raccoglie i suoi ricordi con grande realismo ed efficacia.

Fra i dannati della terra. Storia...

Oliva Gianni
Mondadori

Non disponibile

22,00 €
Idealisti usciti sconfitti da una rivoluzione fallita, romantici perduti dietro un amore impossibile, balordi in fuga dalla giustizia, affamati in cerca di un lavoro e di uno stipendio: la Legione straniera è tutto questo, un miscuglio di uomini diversi per motivazioni e provenienze, ma tutti ugualmente irrequieti, malinconici, feroci. Sin da quando venne costituita nel 1831 da re Luigi Filippo "Égalité", la Legione è stata lo specchio delle turbolenze del mondo: un reparto di volontari sradicati dalle proprie origini, senza famiglia e senza patria. Non dei semplici mercenari, ma soldati che nella mistica combattentistica e nello spirito di corpo ritrovano un'identità. Impiegati nelle "guerre sporche" dell'impero coloniale francese, dall'Algeria al Marocco, al Madagascar, all'Indocina, i legionari hanno scritto pagine drammatiche di storia militare, dove la violenza inflitta o subita ha assunto toni esasperati: quella di Algeri non è che la più nota di molte battaglie condotte senza pietà e senza tregua. Dietro le rappresaglie brutali ci sono però storie insospettabili di uomini sconfitti alla ricerca di riscatto. Gianni Oliva ne ripercorre le tracce, e ricostruisce le loro vicende come in un grande romanzo epico.

Maktub. Congo-Yemen 1965-1969

Muller Robert
Ritter

Non disponibile

24,00 €
Tutto ebbe inizio ai tavolini di un bar di corso Vercelli, a Milano... Giovanissimi, aspiravamo ad una vita da ribelli... per una serie di coincidenze e di fatti avvenuti in un paese tanto lontano quanto sconosciuto, si presentquell'occasione che aspettavamo... il neonato governo congolese arruolava volontari stranieri disposti a combattere i ribelli." E quindi il Congo e poi lo Yemen... Accompagnato da un apparato iconografico strepitoso, facendo un salto indietro nel tempo di ben cinquantasei anni, cercando di mettere in ordine e ricostruire le vicende, questo lavoro racconta in modo succinto, ma esaustivo, le "avventure di un soldato libero", come Robert Muller e i suoi commilitoni si definivano.

John Hawkwood. Un mercenario...

Caferro William
CLUEB

Non disponibile

29,00 €
John Hawkwood fu certamente il pifamoso mercenario nell'Italia del Trecento. Nato in Inghilterra verso il 1320, molto probabilmente si addestralle armi nella cosiddetta Guerra dei Cent'anni che contrappose Francia e Inghilterra fra Tre e Quattrocento. Approdato poi in Italia agli inizi degli anni Sessanta combattper Pisa, per Milano, per il papa, per Padova e infine per Firenze che gli tributquella venerazione e quegli onori poi trasformatisi in mito nei secoli successivi. Hawkwood entrcosnella leggenda con la fama di cavaliere nobile e generoso. In realt come dimostra questo volume di William Caferro, tale fama non fu che un'amplificazione propagandistica concepita in chiave patriottica dalla storiografia umanistica fiorentina e mai pirimessa in discussione nel corso dei secoli. Hawkwood fu capace, come tutti i capitani dell'epoca, di particolari cinismo e ferocia. Superpoi tutti i suoi colleghi nell'abilita procurarsi denaro e ricchezze con ogni mezzo, e la sua astuzia lo rese uno degli uomini piricchi del suo tempo, oltre che un eccellente stratega: lo provano le limpide vittorie sul campo a Cascina (1369), a Rubiera (1372) e a Castagnaro (1387).

Giovanni Acuto. Un mercenario...

Caferro William
Biblioteca Clueb

Disponibile in libreria in 5 giorni

32,00 €
Nato in Inghilterra verso il 1320, John Hawkwood - noto in Italia come Giovanni Acuto - combattper Pisa, Milano, il papa, Padova e infine Firenze, che gli tributquella venerazione e quegli onori poi trasformatisi in mito nei secoli successivi. Ma come dimostra il volume, tale fama non fu che un'amplificazione propagandistica concepita in chiave patriottica dalla storiografia umanistica fiorentina e mai pirimessa in discussione nel corso dei secoli. Fu capace, invece, di particolari cinismo e ferocia. E supertutti i suoi colleghi nell'abilita procurarsi denaro e ricchezze con ogni mezzo. La sua astuzia lo rese uno degli uomini piricchi del tempo. La dimensione economica ebbe un ruolo di primissimo piano nella storia del mercenariato trecentesco e nel rapporto che esso intrattenne con le cittstato italiane, le cui risorse vennero progressivamente impoverite dalle guerre molto pidi quanto non si sia percepito fino ad oggi.

Fra i dannati della terra. Storia...

Oliva Gianni
Mondadori

Disponibile in libreria in 5 giorni

13,50 €
Idealisti usciti sconfitti da una rivoluzione fallita, romantici perduti dietro un amore impossibile, balordi in fuga dalla giustizia, affamati in cerca di un lavoro e di uno stipendio: la Legione straniera è tutto questo, un miscuglio di uomini diversi per motivazioni e provenienze, ma tutti ugualmente irrequieti, malinconici, feroci. Impiegati nelle «guerre sporche» dell'impero coloniale francese, i legionari hanno scritto pagine drammatiche di storia militare. Dietro le rappresaglie brutali ci sono però storie insospettabili di uomini sconfitti alla ricerca di riscatto. Gianni Oliva ne ricostruisce le vicende come in un grande romanzo epico. Il legionario dannato, infelice e generoso, ritrova in questo saggio i contorni storici entro i quali è maturata un'esperienza militare unica nel suo genere.

Mercenari S.p.A

Vignarca Francesco
8,50 €
L'8% del bilancio alla difesa americano è privatizzato; in Iraq il "contingente" delle compagnie militari private è il secondo più numeroso sul campo; il mercato dei soldati mercenari in tutto il mondo si attesta sui 100 miliardi di dollari all'anno ed è in continua espansione. Le cifre parlano chiaro e questo libro porta in primo piano un tema di scottante interesse: la presenza attiva e diffusa di attori privati nei meccanismi della guerra. Dalle origini storiche del fenomeno ai suoi sviluppi, a un'indagine della sua diffusione in Italia, l'autore mostra come la gestione privata della sfera militare sia l'ultima conseguenza del vento di privatizzazione che ha iniziato a soffiare dagli anni Ottanta in poi.