Architettura: pratica professionale

Filtri attivi

Architettura...

Aschieri Alberto
Maggioli Editore

Disponibile in 3 giorni

75,00 €
La nuova forma di guida di architettura, qui proposta, affronta una selezione di casi studio progettuali della Gregotti Associati, ripercorsi e riguardati, processualmente e stratigraficamente, in sovrapposizione e collimazione al materiale morfologico dei luoghi fotografati satellitarmente.

Le comunità progettuali della...

Poli Daniela
Quodlibet 2019

Disponibile in 3 giorni

26,00 €
I territori agroforestali stanno ritrovando una nuova vitalità, soprattutto nelle aree ad alta urbanizzazione. Chiamati «spazi aperti» senza ulteriore specificazione, semplicemente per contrapporli agli spazi costruiti, essi sono stati a lungo considerati puri «spazi vuoti», abbandonati o in attesa di urbanizzazione. Al territorio rurale periurbano e alle aree verdi interstiziali (parchi, giardini, orti ecc.) è oggi invece riconosciuto un ruolo decisivo nella fornitura di servizi essenziali alla popolazione, in termini di qualità della vita e di resilienza insediativa. Riflettendo sulle attività di ricerca del progetto Coltivare con l'Arno. Parco agricolo perifluviale - un laboratorio sperimentale di innovazione finanziato dall'Autorità Regionale Toscana per la Partecipazione, dalla Città Metropolitana di Firenze (ente capofila) e dai Comuni di Firenze, Scandicci e Lastra a Signa -, questo libro propone una visione bioregionale del progetto di territorio, individuando nella struttura ecologica, nella dotazione patrimoniale e identitaria di lunga durata (centri storici, viabilità fondativa, paesaggi rurali, fiumi ecc.).

La centrale termoelettrica di...

Sciortino Laura
Officina 2019

Disponibile in 3 giorni

23,00 €
Opera dell'architetto Giuseppe Samonà e premio In/ Arch Sicilia nel 1961, la Centrale termoelettrica Tifeo è simbolo della storia dell'industrializzazione siciliana di fine anni Cinquanta. La recente dismissione, a distanza di quasi sessant'anni dalla sua apertura, ha stimolato la necessità di voler individuare e delineare quegli elementi identitari originari e quei principi fondativi che potessero permettere di definire tale architettura quale documento emblematico di un'epoca. La dignità, la libertà e l'unicità dell'opera ne compongono il suo carattere monumentale, pregno di un certo sapore classico che sembra accentuarne la sua atemporalità ed eterna solennità. La presente pubblicazione è frutto delle ricerche condotte, all'interno della più ampia tematica del "Restauro del Moderno", nell'elaborazione della tesi di Dottorato in Architettura/Progettazione Architettonica di Palermo, XXVI ciclo, dal titolo «La Centrale termoelettrica di Giuseppe Samonà, 1955-56. Progetto di restauro», Tutor Prof. Emanuele Palazzotto, Co-Tutor Prof. Marcello Panzarella, in accordo con la società ENEL. La ricerca ha permesso di precisare le ragioni per il riconoscimento dell'opera come monumento alla tecnica, per approdare, infine, al progetto di riuso della Centrale di Augusta quale strumento da cui innescare nuovi possibili processi di sviluppo territoriale. L'ampiezza e la complessità delle questioni legate al recupero di un'architettura inserita all'interno di un'area industriale in crisi, ma ancora operante, ha motivato la necessità di assumere il metodo progettuale come mezzo per elaborare un'idea di futuro possibile, il cui criterio operativo fosse comprensivo di metodologie valide in generale nel campo del riuso di edifici industriali dismessi, che pur possono contare su di un contesto ricco di potenzialità, come in questo caso, dal punto di vista archeologico, naturale, infrastrutturale e logistico.

Episodi di architettura tra visioni...

Polistampa 2019

Disponibile in 3 giorni

8,00 €
Il catalogo della mostra allestita dall'11 al 13 gennaio 2019 a Firenze, nei locali dell'Accademia delle Arti del Disegno, è dedicato a nove accademici il cui operato dà conto dello "stato dell'arte" del fare architettonico contemporaneo, sia esso volto al restauro e al recupero di preesistenze storiche, oppure indirizzato alla progettazione ex novo di edifici pubblici e privati. "L'episodicità", scrivono Renzo Manetti e David Palterer, "è il punto di forza di un'esposizione che intende raccontare la molteplicità culturale ed espressiva del fare architettonico. Un fare questo che scaturisce da 'visioni', cioè da letture ed interpretazioni del territorio, del costruito, della tradizione e della storia che sono la base dalla quale nascono altrettante visioni progettuali". Presentazione di Cristina Acidini. Saggi introduttivi di Francesco Gurrieri, Renzo Manetti e David Palterer.Opere di Francesco Bandini, Alberto Breschi, Vittorio Franchetti Pardo, Alessandro Gioli, Francesco Gurrieri, Claudio Nardi, Andrea Ponsi, Franco Purini, Paolo Riani.

Episodi di architettura tra visioni...

Polistampa 2019

Disponibile in 3 giorni

8,00 €
Il catalogo della mostra allestita dall'11 al 13 gennaio 2019 a Firenze, nei locali dell'Accademia delle Arti del Disegno, è dedicato a nove accademici il cui operato dà conto dello "stato dell'arte" del fare architettonico contemporaneo, sia esso volto al restauro e al recupero di preesistenze storiche, oppure indirizzato alla progettazione ex novo di edifici pubblici e privati. "L'episodicità", scrivono Renzo Manetti e David Palterer, "è il punto di forza di un'esposizione che intende raccontare la molteplicità culturale ed espressiva del fare architettonico. Un fare questo che scaturisce da 'visioni', cioè da letture ed interpretazioni del territorio, del costruito, della tradizione e della storia che sono la base dalla quale nascono altrettante visioni progettuali". Presentazione di Cristina Acidini. Saggi introduttivi di Francesco Gurrieri, Renzo Manetti e David Palterer.Opere di Francesco Bandini, Alberto Breschi, Vittorio Franchetti Pardo, Alessandro Gioli, Francesco Gurrieri, Claudio Nardi, Andrea Ponsi, Franco Purini, Paolo Riani.

L'esame di Stato per architetti....

Addabbo Esmeralda
Edises 2019

Disponibile in libreria  
ESAMI DI STATO

55,00 €
Il testo si rivolge prevalentemente alle nuove figure di Architetto e di Architetto Iunior e costituisce un manuale completo per la preparazione all'esame di abilitazione alla professione (prova pratica e prima prova scritta) fornendo adeguati contenuti sia teorici che pratici utili al superamento delle prove stesse. Gli argomenti trattati spaziano dalle tecniche grafiche e di esecuzione, all'organizzazione pratica del lavoro, dal sistema di norme indispensabili alla progettazione dei singoli organismi architettonici, ai consigli pratici per affrontare la prova. Ogni tema progettuale è descritto seguendo il suo naturale processo di articolazione, così come avviene nello svolgimento della pratica professionale. In tal modo, prescindendo dalla contingenza delle tematiche, si acquisisce un metodo operativo applicabile ai singoli casi. In questa seconda edizione si è tenuto conto dei cambiamenti più recenti del quadro normativo nazionale relativamente alle principali tematiche da cui dipende il corretto svolgimento del tema progettuale quali, ad esempio, i nuovi criteri per la progettazione antincendio e le norme relative al contenimento dei consumi energetici. Particolare attenzione è stata posta alle nuove Norme Tecniche per le Costruzioni (D.M. 17 gennaio 2018) e al predimensionamento strutturale. Completano il volume come estensioni online: numerose tavole progettuali, per poter consentire una adeguata visualizzazione e ingrandimento dei particolari, e le tracce ufficiali assegnate dalle varie università negli anni precedenti per dare evidenza delle prove d'esame realmente assegnate. L'intento di questo volume è quello di fornire una guida pratica e di agile consultazione alla preparazione del nuovo esame di abilitazione. Uno strumento attuale che permetta di acquisire una metodologia flessibile e al contempo rigorosa e che condensi, in maniera sintetica e organica, tutte le nozioni e le informazioni utili per affrontare e superare con successo tale prova.

L'architetto. Sette sfide...

Manzoni Beatrice
EGEA 2019

Disponibile in 3 giorni

26,00 €
Un buon management è fondamentale per una buona architettura. Molte delle sfide che l'architetto affronta nella sua attività sono infatti di natura imprenditoriale e manageriale. Grazie all'esperienza, unica, maturata dagli autori in una serie di workshop con architetti, designer e ingegneri, il libro suggerisce logiche e pratiche di management per affrontare in modo vincente le sette sfide che interessano la professione: la sfida imprenditoriale: come sviluppare imprenditorialmente uno studio di architettura? la sfida dei clienti: come generare valore per il cliente e attraverso il cliente? la sfida delle persone: come far crescere le persone in quanto risorse chiave dello studio? la sfida del team: come creare e gestire il team di lavoro in modo efficace? la sfida dei progetti: come applicare strumenti di project management a commesse piccole e grandi? la sfida dei numeri: come misurare e valutare i risultati economici dello studio? la sfida della crescita: perché crescere e quali strategie adottare? Guida esauriente sia per chi decida di avviare un'attività professionale in proprio sia per chi già lavori all'interno di uno studio di architettura in posizioni tecniche o con ruoli di gestione, il libro propone modelli di management e strumenti operativi declinati sulle specificità del settore. I casi di realtà professionali di dimensioni diverse e le interviste a partner e fondatori dei principali studi di architettura italiani per fatturato (Antonio Citterio Patricia Viel, Global Planning Architecture, Lombardini22, One Works, Progetto CMR, Renzo Piano Building Workshop) offrono una preziosa occasione di confronto, mentre la dettagliata checklist fornita nel capitolo conclusivo permette di fare un «check-up» del proprio studio e di applicare immediatamente nella gestione quotidiana del lavoro quanto proposto nel libro.

Paolo Zermani. Architettura e...

Visconti Federica
CLEAN 2019

Disponibile in 3 giorni

10,00 €
"Con Paolo Zermani. Architettura e Tempo dedicata al progetto del Castello di Novara, si arriva alla quinta Mostra di Architettura, nell'arco di soli due anni, che chi scrive ha ideato e promosso per il DiARC, Dipartimento di Architettura della Università degli Studi di Napoli Federico II, invitando protagonisti dell'architettura europea a esporre solo una opera. L'obiettivo di queste mostre non è infatti quello di costruire monografie su produzioni peraltro talvolta, molto ampie e altrettanto note, ma piuttosto quello di utilizzare un progetto per discutere e approfondire questioni di carattere teorico e generale legate all'Architettura e al suo farsi. La Mostra sulla Ricostruzione del castello di Novara riguarda, tra le tante, una questione che interessa discutere, in particolare all'interno delle scuole di architettura italiane, dove, l'intervento sul patrimonio costruito e quello per la costruzione del nuovo vengono presentati agli studenti come categorie di intervento riferibili a teorie, metodi e tecniche appartenenti ad ambiti disciplinari differenti e caratterizzati da posizioni inconciliabili tra chi guarda all'opera come documento, il cui valore può ridursi a quello testimoniale, e chi invece, fondandosi su un giudizio di natura formale, ambisce a costruire - o ricostruire - un monumento che, come la radice latina del termine ci ricorda, ha il compito di ricordare, il passato, e ammonire, per il futuro. In questo progetto Paolo Zermani sceglie la seconda via e si dimostra architetto colto e sensibile nell'interpretare i caratteri del monumento esistente e architetto raffinato e coraggioso nell'aggiungerne di nuovi: come l'Architettura e il suo progetto hanno sempre fatto, rendendo le nostre città quel patrimonio ricco di storia e di valori che il mondo ci invidia." (Federica Visconti, Renato Capozzi)

L'enigma dell'opera poligonale con...

Lenci Ruggero
Gangemi 2019

Disponibile in 3 giorni

20,00 €
Tra le mura poligonali quelle di Amelia interessano particolarmente perché contengono un notevole numero di blocchi concavi. Una pietra concava genera nel sistema murario una condizione di doppio vincolo stante il fatto che entra in contatto con quella adiacente su due lati anziché su uno. Pertanto i blocchi concavi rappresentano un'innovazione strutturale che inserisce nelle mura poligonali, in modo intenzionale, altrettanti punti di vincolo di grado superiore con il risultato di ottenere una maggiore solidità di tutta l'opera muraria. Quelle straordinarie di Cuzco - molto più recenti rispetto alle mura di Amelia e qui documentate insieme ad altre in Italia e nel resto del mondo - costituiscono un'eccellente dimostrazione di questo principio. Nel tratto delle mura poligonali di Amelia designato con le lettere E-F nelle tavole di rilievo, sono presenti due pietre concave che entrano in contatto tra loro addirittura su tre lati. Una rarità che ha meritato la copertina. Il rilievo delle mura di Amelia è stato eseguito nell'ambito dell'incarico del 1993 per la redazione del progetto del piano particolareggiato relativo alla parte Sud fuori le mura, finalizzato alla valorizzazione culturale-sociale e della viabilità, affidato dal Comune - Sindaco Luciano Lama - al Prof. Arch. Sergio Lenci (1927-2001) e all'ing. Enrico Marcucci (1932-1995). All'interno del gruppo di progettazione, Ruggero Lenci è stato incaricato del rilievo delle mura che ha eseguito negli anni 1993-94 con l'ausilio di tecniche fotografiche, informatiche e grafiche. I disegni fanno parte del Fondo del Prof. Arch. Sergio Lenci, curato e conservato dalla Soprintendenza Archivistica per il Lazio. Nell'ambito delle attività universitarie, La Sapienza ha finanziato per l'anno 2016 una ricerca di Ateneo finalizzata allo studio sull'opera poligonale all'interno della quale è stato dato ampio spazio alla pubblicazione dei disegni di rilievo delle mura di Amelia, oltre che alla documentazione del crollo di un tratto delle stesse verificatosi lungo via Nocicchia il 16 Gennaio 2006. Saggi di Ruggero Lenci, Gianluigi Lerza, Chiara Luchino.

Auditorium di Milano. Architettura...

Silvana 2019

Disponibile in 3 giorni

22,00 €
Nell'ottobre del 1938 Gio Ponti chiedeva dalle colonne del "Corriere della Sera" la realizzazione di un auditorium per Milano. Negli stessi giorni sorgeva nell'antico Borgo San Gottardo il Cinema-teatro Massimo, uno dei più grandi e moderni del tempo, opera di Alessandro Rimini. L'appello di Ponti restò inascoltato e il nome di Rimini occultato a seguito delle leggi razziali. Ma sessant'anni dopo, proprio il "Massimo" diventerà l'auditorium della città, realizzato da Giancarlo Marzorati come sede stabile dell'Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi. Pubblicato nel XXV anniversario della fondazione dell'orchestra, il libro documenta attraverso scritti e rare immagini d'archivio questa suggestiva storia di architettura, urbanistica e musica.

L'involucro architettonico...

Rossetti Massimo
Maggioli Editore 2019

Disponibile in libreria  
TECNICO

29,00 €
Il volume si propone come uno strumento a disposizione dei professionisti e della comunità scientifica su uno dei settori più complessi e ricchi di innovazione nel panorama dell'architettura contemporanea, l'involucro architettonico: un sistema complesso e ad alte prestazioni nel quale convergono molteplici fattori di natura tecnica e formale. Il libro raccoglie, in particolare, i principali temi inerenti alle facciate continue: il loro ruolo e percorso evolutivo, le tipologie costruttive e classificazioni, i materiali, oltre agli aspetti tecnici relativi alle prestazioni termiche e acustiche, alla sicurezza al fuoco, ai test di prova e alla manutenzione. Uno sguardo alle più importanti tematiche di innovazione - l'integrazione con i sistemi di generazione energetica da fonti rinnovabili, il BIM (Building Information Modeling), il riciclo e riuso dei componenti - permette inoltre di individuare quali siano le principali traiettorie per l'involucro architettonico nell'immediato futuro. Completa e arricchisce il volume una raccolta di dodici casi studio di realizzazioni particolarmente significative nel mondo delle facciate continue, corredati di disegni tecnici e immagini, oltre a una selezione di dettagli online in una sezione riservata su maggiolieditore.it. L'acquisto del volume dà diritto all'accesso a una raccolta di dettagli e disegni tecnici, in formato PDF, analizzati nel testo. Istruzioni per il download all'interno.

Drawing analogies. Graphic manual...

Ponsi Andrea
LetteraVentidue 2019

Disponibile in 3 giorni

18,00 €
Drawing analogies proposes an innovative way of drawing by means of which we can go from observing an existing architectural model to a design idea inspired by the same model. Using exclusively free hand drawing, the author presents a series of cases referring to urban contexts, historical and contemporary architecture and natural landscapes. The method involves four operative phases: observation, analysis, abstraction and analogy. To demonstrate the practical use of the method of the four phases, some of the author's projects are presented, with an analysis of the analogical sources that inspired them.

La Scuola di Architettura Civile a...

Bordogna Enrico
Maggioli Editore 2019

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
Il volume ripercorre le vicende della fondazione e della chiusura, tra 1997 e 2015, della Scuola di Architettura Civile del Politecnico di Milano a Bovisa, e dello scioglimento del Dipartimento di Progettazione dell'Architettura che ne era stato il principale promotore. L'insediamento del Politecnico a Bovisa è stata una esemplare operazione urbanistica e di politica universitaria, frutto di una battaglia civile e culturale di valore anche propriamente disciplinare rispetto ai problemi di governo della città contemporanea e di recupero delle periferie. Le storie qui narrate sono ormai agli atti, ma le riflessioni e i giudizi che se ne possono trarre sono ancora attuali.

Autodesk Revit Architecture 2020....

Pozzoli Simone
Tecniche Nuove 2019

Disponibile in libreria  
INFORMATICA

59,90 €
Nel mondo della progettazione architettonica il termine BIM viene sempre più associato ad Autodesk Revit, il software parametrico che permette di adottare in modo completo l'innovativa metodologia di lavoro. Autodesk Revit è un software "BIM-oriented", il cui flusso di lavoro sviluppa il progetto utilizzando la tecnologia BIM, creando cioè un modello progettuale che contiene anche le informazioni numeriche pratiche e gestionali dell'edificio. Al modello è possibile apportare modifiche e revisioni in ogni momento (Revit=REVise InstanTly): è sufficiente cambiare la parte interessata e la revisione sarà istantanea in tutto il progetto. Questa guida di oltre 1.000 pagine, completa sotto ogni aspetto, permette al progettista di sfruttare tutte le potenti funzioni del software per la creazione di un modello 3D digitale dell'edificio, sviluppato fino al massimo dettaglio costruttivo. Grazie alle spiegazioni sull'uso di base, ma soprattutto a quelle sull'uso avanzato di Revit, come la personalizzazione parametrica delle famiglie, la modellazione volumetrica concettuale e gli strumenti per la gestione del progetto, l'utente viene accompagnato lungo tutto l'arco di apprendimento. La versione 2020 apporta diverse novità che permettono di usufruire di nuove funzioni allo scopo di migliorare l'esperienza di fruizione del software in tutte le discipline supportate. Il manuale è scritto da un team di professionisti della progettazione e formatori certificati Autodesk che vanta anni di esperienza sia nell'insegnamento del software in corsi e master sul BIM sia nell'utilizzo dello stesso in vari ambiti progettuali. Gli argomenti trattati: Interfaccia grafica, comandi di base e gestione delle viste; Creazione del modello architettonico tridimensionale e della planimetria; Modellazione concettuale volumetrica; Documentazione, annotazioni, computi e messa in tavola del progetto; Importazione file da AutoCAD. Personalizzazione famiglie caricabili e parametrizzazione avanzata; Uso delle fasi di lavoro, tavole comparative per ristrutturazioni; Uso delle varianti e delle revisioni; Rendering del modello 3D; Analisi energetica con Autodesk Insight 360. Dynamo. Nel Booksite: - Tutti i file per gli esercizi proposti nel volume; Risorse web e link per Autodesk Revit; Link a Patch e Service pack per tutte le versioni; News e aggiornamenti sul programma e sul libro.

Il paesaggio della torre

Schröder Uwe
Maggioli Editore 2019

Disponibile in 3 giorni

10,00 €
I cataloghi della Galleria del Progetto Serie rossa

Prezzi informativi dell'edilizia....

DEI 2019

Disponibile in libreria  
CAPITOLATO PREZZARI

48,00 €
Più di 8300 prezzi per l'architettura e arredo di interni civili e commerciali suddivisi tra manodopera, materiali e opere compiute. In omaggio con l'acquisto del prezzario la banca dati su piattaforma Cloud solo per sistemi windows.

Da Unich Pescara 16-17....

LetteraVentidue 2019

Disponibile in 3 giorni

18,00 €
È questa la quarta edizione dell'Annuario dei lavori di Progettazione Architettonica del Corso di Laurea in Architettura di Pescara, un progetto fortemente voluto da Francesco Garofalo, che ne delineò i contenuti e ne curò il programma editoriale. Ogni anno, a partire dall'edizione 2013/2014, gli esiti delle esperienze didattiche dei laboratori, sono raccolti in questo Yearbook. Questa, tuttavia, non rimane solo una raccolta di esperienze singole elaborate da ciascuno dei docenti, un progetto editoriale; ma è soprattutto un progetto culturale, un esperimento di condivisione di prodotti, un confronto sui metodi della didattica ed una occasione per tutti, docenti e studenti, di avere sotto gli occhi, una testimonianza collettiva delle esperienze progettuali più significative.

La regola la materia la forma. Il...

La Regina Francesco
Altralinea 2019

Disponibile in 3 giorni

60,00 €
Il patrimonio architettonico e urbano del nostro passato è sempre più esposto al rischio di distruzione e manipolazione, a causa anche del permanere di equivoci culturali presso gran parte di coloro che si ritengono autorizzati a intervenire sulle opere e sui siti esistenti. Il saggio vuole indagare i diversi criteri e modi di intervento, non per sostenere la validità di un metodo rispetto a un altro, ma per esaminarne i principi interni di strutturazione. Le esperienze acquisite possano tutte ricondursi a tre precise direttive e finalità d'intervento: a) operare sul piano delle regole della stessa opera su cui si interviene; b) esibire la distinzione fra segni del passato e del presente, anche rinunciando a qualsiasi forma di compromissione con la materia costruita per garantirne l'autenticità; c) agire in ossequio alla forma architettonica, in veste di immagine e confronto fra i linguaggi del passato e quelli del presente. Vengono prospettate le antitesi, i contrasti, le contraddizioni, le affinità problematiche e le prospettive metodologiche compatibili e sostenibili, in un taglio decisamente analitico, tendente a chiarire i termini dei vari problemi, più che a risolverli.

SAAD. Scenari di innovazione...

Mascitti Jacopo
Altralinea 2019

Disponibile in 3 giorni

25,00 €
La maggioranza delle ricerche nei settori dell'Architettura e del Design in Italia si colloca nel campo del Made in Italy, una specificità esclusiva, impregnata di una qualità evidente e innata, che negli ultimi decenni ha prodotto una ricerca talmente particolare da renderne spesso difficile l'attribuzione a campi e categorie in uso in altre parti del mondo. Ma per poter avere la consapevolezza di questa mutazione in corso è necessario documentarne costantemente le declinazioni e gli avanzamenti. I saggi contenuti nel volume, risultato di una serie di cicli seminariali svolti nella Scuola di Ateneo nell'ambito della formazione degli ultimi cicli di dottorato, permettono di mettere in relazione tra loro le tematiche e le metodologie specifiche delle diverse aree disciplinari con approcci intersecanti, dalle modalità di progettazione alle diverse scale, alle politiche territoriali e del recupero del patrimonio storico-culturale, alle tecnologie di rappresentazione, simulazione e riproduzione degli artefatti, allo scopo di affrontare nel modo più incisivo l'insieme delle questioni legate alla trasformazione dello spazio dell'uomo.

Le indagini tipologiche in...

Coppola Michele
Carocci 2018

Disponibile in 3 giorni

21,00 €
Il sempre più diffuso impiego di strumenti automatici per la caratterizzazione, la diagnostica e il rilievo dei manufatti architettonici tende a ridurre la qualità della loro lettura diretta. Ma l'architettura è anche una ricca testimone di gesti ripetitivi e realizzazioni "in serie" la cui lettura può condurre a importanti risultati conoscitivi. L'indagine tipologica è un sistema di osservazione molto accessibile che permette di indagare aspetti non immediatamente percepibili di un manufatto architettonico, di proporre molteplici chiavi di lettura della sua storia costruttiva, di verificare in modo critico le fonti documentarie e di approntare un progetto conservativo più consapevole. Individuando concetti condivisi da più ambiti disciplinari, il volume mette a punto la struttura generale di un metodo tipologico per lo studio degli edifici storici rivolto a chiunque desideri consultare il tessuto architettonico come un archivio di informazioni da decodificare e filtrare. È quindi un invito a superare le apparenze e a concettualizzare l'edificio tramite l'osservazione sistematica.

Strategie di rigenerazione del...

Natoli C.
EDIFIR 2018

Disponibile in 3 giorni

35,00 €
Il volume si inserisce nella consolidata attività di ricerca sulla rigenerazione urbana ed extraurbana delle aree a forte connotazione industriale in cui è in atto un processo di deindustrializzazione legato a trasformazioni economico-produttive e processi di globalizzazione del mercato le cui conseguenze hanno determinato una profonda metamorfosi territoriale. Da queste riflessioni e dall'osservazione dei molteplici fenomeni a piccola e grande scala già in essere, si sono individuati quattro temi di grande attualità per confrontarsi con sguardo multidisciplinare alla rigenerazione del patrimonio industriale attraverso citazioni nazionali e internazionali ed esperienze in ambito locale. Arte, cultura, creatività, nuove tecnologie, unite alla narrazione dei luoghi e delle esperienze e sorrette da un progetto economico sostenibile sono oggi motore di rinnovamento urbano e sociale. Il libro contiene i contributi di: Paola Bacchi, Pio Baldi, Michela Barosio, Francesco Bermond des Ambrois, Maria Conso- . lata Buzzi, Davide Ganavesio, Danilo Craveia, Stefania Dassi, Gianluca D'Incà Levis, Ferdinando Fava, Giovanni Luigi Fontana, Isabel Gollin, Maria Adriana Giusti, Jacopo Ibello, Carlo Infante, Renato Lavarini, Doris Messina, Gennaro Miccio, Marco Montemaggi, Stefania Moretti, Paolo Naldini, Cristina Natoli, Marco Pironti, Massimo Preite, Manuel Ramello, Emanuele Ronco, Manuela Salvitti, Angelica Sella Marco Trisciuoglio, Giovanni Vachino, Anna Zegna, Andrea Zorio.

Il degrado delle strutture in...

Felitti Matteo
Maggioli Editore 2018

Disponibile in libreria  
TECNICO

29,00 €
Il testo affronta le problematiche relative al degrado delle strutture in calcestruzzo armato. In particolare vengono descritti i meccanismi chimico-fisici che provocano, nel tempo, il danneggiamento dei materiali e degli elementi strutturali. Molta attenzione è stata posta ai metodi che consentono di eseguire una corretta diagnosi del degrado e ai suggerimenti e alle soluzioni per il ripristino e la riparazione. Inoltre vengono descritte le innovative tecniche di monitoraggio strutturale che consentono di tenere sotto controllo i fabbricati nella loro vita in esercizio. Innovativo è sicuramente l'approccio unitario affrontato dagli autori in merito al "legame" indissolubile tra: degrado dei materiali - variazione delle prestazioni meccaniche degli elementi strutturali - variazioni del comportamento strutturale del fabbricato coinvolto. Il manuale, così impostato, vuole rappresentare un guida semplice, pratica e concreta per tutti i professionisti che ogni giorno affrontano tali problematiche.

Architetture e paesaggi

Scudo Gianni
Mimesis 2018

Disponibile in 3 giorni

26,00 €
La crisi ascendente dei sistemi insediativi e dei sistemi produttivi globalizzanti, in primis quello agroalimentare, sta generando una nuova cultura di utilizzo integrato e socialmente inclusivo delle risorse territoriali, promossa in Italia, fra gli altri, dalla Società dei Territorialisti/e. Questa nuova cultura esprime una forte domanda d'innovazione progettuale verso forme di sviluppo locale autosostenibile. Proposte concrete da parte degli attori locali organizzati in reti che intrecciano attività multifunzionali, garantendo la riproduzione sociale delle comunità in equilibrio dinamico con gli ecosistemi del territorio. Il progetto (come scenario territoriale, forma insediativa e tipologia architettonico/tecnologico/ambientale) intreccia le radici antiche con l'innovazione localmente appropriata e mette in evidenza come i territori residuali/abbandonati possono avere un potenziale locale di occupazione radicata e di rigenerazione sociale e ambientale molto elevato attraverso mix equilibrati di multifunzionalità (costruzione del paesaggio, approvvigionamento energetico ed alimentare, ospitalità dolce, di infrastrutture leggere per comunicare e muoversi). L'innovazione progettuale consiste nel dar forma ai nuovi paesaggi produttivi partendo dalla conoscenza profonda dei luoghi e delle culture locali, dalle esigenze della nuova cultura di pattualità città/campagna, dalle risorse disponibili e potenziali sia in termini di vocazioni agricole che di flussi di risorse conoscitive, materiali, energetiche e finanziarie per rispondere alle nuove domande emergenti di prodotti e servizi ambientalmente sostenibili da parte delle comunità locali insediate nel territorio. In questo senso si apre un interessante campo di lavoro anche per la formazione degli architetti che ribalta il paradigma costruttivo e modula il progetto dell'assetto fisico - dal paesaggio all'ambiente costruito - sulla centralità dell'attività primaria nei processi di scambio metabolico campagna/città, partendo anche dal patrimonio della buona architettura contemporanea che si riconosce nello spirito positivo dei luoghi e dei materiali, della vita reale delle comunità civili, del lavoro e dell'arte di vivere, alla ricerca di un senso nella realtà sociale e nelle comunità locali. L'insieme dei contributi dell'almanacco si colloca in un contesto di cultura progettuale dell'architettura moderna e contemporanea che è stato ed è tuttora poco sensibile ai temi dell'architettura rurale e rurale-urbana. Eppure se si esce da un atteggiamento che oscilla tra la pratica consumistica (il paesaggio agricolo/alpino come pallido sfondo per operazioni commerciali) e autocelebrazione degli "archistar", la qualità diffusa di una nuova architettura delle origini, sostenibile e sintetica nel suo realismo, potrà essere uno dei nuovi obiettivi degli architetti europei di questi prossimi decenni.

Luce e interni scandinavi

Brantmark Niki
Logos 2018

Disponibile in 3 giorni

19,00 €
Le case scandinave si caratterizzano per uno stile unico e inconfondibile: forma e funzione interagiscono per modellare interni pratici e raffinati. A queste latitudini, la luce del sole gioca un ruolo fondamentale in tutte le stagioni: in estate perché splende a lungo e in inverno perché scarseggia. Gli spazi abitativi sono quindi progettati per sfruttare al massimo la luce naturale e permettere a chi li occupa di godersi il paesaggio e la vita all'aria aperta nei mesi estivi. La natura e il clima sono elementi determinanti: gli ambienti, infatti, devono anche essere caldi e accoglienti per fronteggiare gli interminabili e freddissimi inverni - non solo letteralmente, con l'uso di stufe e caminetti, ma anche metaforicamente attraverso l'impiego di materiali "caldi" come il legno. Grazie a una spettacolare selezione fotografica, in questo volume Niki Brantmark, autrice del blog di arredamento My Scandinavian Home, ci offre un'incantevole carrellata su una serie di case danesi, norvegesi, svedesi e finlandesi per spiegarci quali siano gli elementi tipicamente scandinavi di ciascuna di esse. Il primo capitolo, Vivere in città, analizza tanti stili diversi, dal minimalista al bohémien, soffermandosi inoltre sull'uso del colore, che spazia dai toni più tenui alle pennellate più vivaci. Nelle Case di campagna, invece, regna un approccio più pacato che si concretizza nell'uso di nuance più morbide e tessuti naturali, richiamando uno stile di vita meno frenetico. Infine, il capitolo Rifugi nella natura ci porta all'interno di uno chalet montano, di una casa al mare e di un cottage rustico per dimostrarci che gli scandinavi amano disporre di un luogo appartato dove potersi ritirare ogniqualvolta ne sentano il bisogno.

Massimiliano e Doriana Fuksas. La...

Fuksas Massimiliano
Forma Edizioni 2018

Disponibile in 3 giorni

79,00 €
Il Nuovo Centro Congressi Roma Eur è un'opera dallo straordinario valore artistico, dalle soluzioni logistiche innovative e tecnologicamente avanzate. L'idea progettuale è riconducibile a tre immagini: la Teca, La Nuvola e la "lama" dell'Hotel. La Teca è il contenitore con struttura in acciaio e doppia facciata in vetro che racchiude al suo interno La Nuvola, vero fulcro del progetto, che costretta nello spazio "scatolare" della Teca mette in risalto il confronto tra un'articolazione spaziale libera, senza regole, e una forma geometricamente definita. All'interno trovano posto l'auditorium, punti ristoro e i servizi di supporto. Il volume racconta la storia completa e dettagliata di questa opera monumentale e della sua costruzione, attraverso suggestive immagini di cantiere che testimoniano la complessità delle fasi costruttive e la particolarità delle lavorazioni necessarie, e scatti dell'opera ormai completata, frutto del lavoro di fotografi di fama internazionale. La monografia è introdotta da un saggio di Joseph Giovannini, ed è corredata da un ricco apparato iconografico comprendente disegni tecnici e schizzi degli artefici Massimiliano e Doriana Fuksas.

Massimiliano and Doriana Fuksas....

Fuksas Massimiliano
Forma Edizioni 2018

Disponibile in 3 giorni

79,00 €
Il Nuovo Centro Congressi Roma Eur è un'opera dallo straordinario valore artistico, dalle soluzioni logistiche innovative e tecnologicamente avanzate. L'idea progettuale è riconducibile a tre immagini: la Teca, La Nuvola e la "lama" dell'Hotel. La Teca è il contenitore con struttura in acciaio e doppia facciata in vetro che racchiude al suo interno La Nuvola, vero fulcro del progetto, che costretta nello spazio "scatolare" della Teca mette in risalto il confronto tra un'articolazione spaziale libera, senza regole, e una forma geometricamente definita. All'interno trovano posto l'auditorium, punti ristoro e i servizi di supporto. Il volume racconta la storia completa e dettagliata di questa opera monumentale e della sua costruzione, attraverso suggestive immagini di cantiere che testimoniano la complessità delle fasi costruttive e la particolarità delle lavorazioni necessarie, e scatti dell'opera ormai completata, frutto del lavoro di fotografi di fama internazionale. La monografia è introdotta da un saggio di Joseph Giovannini, ed è corredata da un ricco apparato iconografico comprendente disegni tecnici e schizzi degli artefici Massimiliano e Doriana Fuksas.

L'abbazia. Archivio, museo,...

Quintelli Carlo
Il Poligrafo 2018

Disponibile in 3 giorni

25,00 €
Una tra le ultime abbazie cistercensi fondate in Italia alla fine del XIII secolo ritorna a nuova vita come sede dello CSAC, il Centro Studi e Archivio della Comunicazione dell'Università di Parma, dove sono raccolti oltre dodici milioni di pezzi appartenenti ai settori dell'arte visiva, dell'architettura e del design, della fotografia, della grafica pubblicitaria, del fumetto, della moda, dei media in genere, in prevalenza riconducibili al contesto italiano del Novecento. Un archivio unico in Europa che si caratterizza per la poliedrica realtà di materiali e di espressioni, attraverso autonomi percorsi o intrecci semantici, concatenazioni e contaminazioni linguistiche. Il libro racconta il percorso progettuale dedicato all'ultima fase del recupero architettonico e di allestimento del complesso dove le diverse componenti in gioco, cioè le collezioni artistiche, il valore storico iconico dell'abbazia, il racconto espositivo, le attività e le esperienze fruitive del luogo, aperte anche ad un pubblico vasto, contribuiscono a determinare una dialettica del progetto tesa a definire un'inedita tipologia: quella dell'archivio-museo-laboratorio a regime universitario.

Revit per il BIM. Guida alla...

Chemise Stevens
Apogeo 2018

Disponibile in 3 giorni  
INFORMATICA

54,90 €
Punta di diamante di Autodesk, Revit è un software concepito per il Building Information Modeling (BIM), ormai diventato uno standard per la progettazione architettonica e strutturale, l'ingegneria MEP e le costruzioni. Aggiornato alla versione 2019, questo manuale mostra le possibilità offerte da Revit, partendo dai principi di base della progettazione BIM per poi approfondire i concetti legati alla modellazione, l'annotazione delle viste e la diffusione dei progetti, fino all'analisi strutturale del modello. Il volume si conclude con una parte dedicata agli strumenti per il lavoro collaborativo nella progettazione BIM. Ricco di consigli e trucchi tratti dall'esperienza degli autori e corredato di numerosi esempi pratici, il testo è dedicato a chi si occupa di progettazione strutturale (disegnatori, progettisti, ingegneri), ma è adatto anche agli studi di architettura e di progettazione di impianti, e più in generale a chi lavora a cavallo tra progettazione e produzione.

La ricerca in architettura. Temi di...

Bianchetti C.
LetteraVentidue 2018

Disponibile in 3 giorni

16,00 €
Cosa succede alla ricerca in Architettura? Come cambiano le pratiche e gli stili della ricerca, gli stessi profili dei ricercatori? Siamo in una situazione accelerata di passaggio, non cumulativa, e niente affatto univoca, che sovrappone caratteri non concilianti. Guardare al mutamento dal lato delle istituzioni universitarie, culturali, valutative significa coglierne inerzie e innovazioni, fedeltà ritualistica e apprendimento sociale; misurare le une e le altre con l'idea (cautamente ottimistica) che tutt'ora permanga una qualche specificità per la cultura architettonica italiana, ma che questa necessiti di essere sostenuta entro un'ampia discussione pubblica.

Alterazioni. Osservazioni sul...

Petrucci Enrica
Quodlibet 2018

Disponibile in 3 giorni

20,00 €
Ricercare nuovi usi dell'architettura esistente e affrontare i problemi posti dal suo adeguamento ai bisogni della contemporaneità, rende necessario comporre strategie progettuali capaci di descrivere crescenti livelli di alterazione. La costruzione di un rapporto virtuoso tra antico e nuovo definisce infatti un ambito di ricerca in cui alla necessità di conoscenza e rispetto dell'identità del bene si affianchi una consapevole capacità di alterarlo. All'interno di uno scenario urbano in cui coesistono i frammenti abbandonati della città - vale a dire i rifiuti della storia, identificabili nei siti archeologici o nei ruderi dei monumenti, le rovine del tardo Moderno e i manufatti incompiuti -, occorre interrogarsi sulla validità della distinzione fra le tradizionali categorie di intervento sul costruito e l'eventualità di nuovi innesti. Ad esempio, il tema di una reinterpretazione ragionata delle strutture investite dal sisma che ha recentemente colpito le regioni dell'Italia centrale presenta inediti livelli di complessità e non può non coinvolgere il rapporto fra la preesistenza - pur mutilata e discontinua - e i necessari interventi. La sfida si dispiega qui in tutta la sua ampiezza e ci impone di guardare agli esempi del passato come a un riferimento su cui fondare nuovi temi di ricerca progettuale.

Esercizi di scrittura...

Pitzalis Efisio
LetteraVentidue 2018

Disponibile in 3 giorni

20,00 €
Il libro illustra, attraverso spaccati parziali, alcuni progetti elaborati all'interno del Laboratorio di Progettazione dell'Università degli studi della Campania "Luigi Vanvitelli". Si tratta dei risultati di una "prova d'orchestra" che fornisce uno spettro di proposte riferite a tre diversi ambiti d'intervento.

Ri-abitare il moderno. Il progetto...

Paris
Quodlibet 2018

Disponibile in 3 giorni

24,00 €
Il testo si propone di affrontare il tema dell'utilizzo di quella grande eredità che è l'edilizia residenziale pubblica prodotta nella seconda metà del Novecento. Questo patrimonio di case popolari coincide infatti, per lo più, con la moderna periferia delle città, e viene spesso percepita dall'opinione pubblica come problematica, brutta, sbagliata, luogo di degrado estetico, sociale, fisico e ambientale. Eppure, a partire dal secondo dopoguerra, la periferia costituisce oramai per quantità una parte rilevante delle nostre realtà urbane, una realtà nella quale diventa sempre più difficile distinguere lo stile dell'intervento pubblico dalla sua imitazione privata. Inquadrando il tema in un orizzonte internazionale, il volume passa in rassegna le pratiche e le sperimentazioni, i metodi e le strategie progettuali adottati in tutta Europa per il rinnovo di questo grande parco edilizio: da Bordeaux (Anne Lacaton & Jean-Philippe Vassal, Frédéric Druot e LAN) a Parigi (Lion, Lapierre, Gap, Berim e aasb_agence d'architecture suzel brout), da Sheffield (Hawkins/Brown) ad Amsterdam (Atelier Kempe Thill e NL Architects, XVW Architectuur), da Zurigo (Burkhalter Sumi) a Milano (Studio Albori).

Architettura come amicizia....

Perletti Marco Adriano
Scholè 2018

Disponibile in 3 giorni

17,50 €
Botta, Galletti, Snozzi, Vacchini. Quattro grandi firme che hanno portato all'attenzione della critica e del pubblico internazionale il fenomeno dell'architettura contemporanea ticinese. Il loro sodalizio umano e professionale è stato caratterizzato per oltre quarant'anni da un comune senso di amicizia, intrecciato alla passione per l'architettura e il mestiere, dal quale si sono generate occasioni di confronto, di collaborazione, di reciproco sostegno e di insegnamento. Questo volume presenta la loro testimonianza diretta in forma di conversazioni che ruotano attorno a cinque argomenti: gli inizi, il Canton Ticino, l'architettura, la didattica, i giovani. La narrazione autobiografica è affiancata da una rilettura critica della loro opera che mette a nudo un'anima recondita della poetica progettuale, condensata intorno a pochi ed essenziali presupposti, che dimostra la comune sensibilità nei confronti del contesto e del paesaggio.

Progettare il retail. Un percorso...

Facchini Paolo
Hoepli 2018

Disponibile in 3 giorni  
ARCHITETTURA

29,90 €
Il progetto del Retail contemporaneo in una struttura narrativa inconsueta: una matrice grafica che, con ramificazioni successive e zoomate in sequenza, accompagna il lettore negli spazi del consumo. Un tema, quello dei luoghi del commercio, di decisa rilevanza pubblica e identitaria che viene scomposto nei suoi diversi livelli, restituendone il disegno attraverso molti registri. Il libro trae spunto dalle esperienze maturate in Lombardini22 nel settore Retail. Non è una monografia su una realtà professionale, né un libro tecnico. È uno strumento di viaggio che, dalle valutazioni preliminari al rapporto con il territorio, dai parcheggi all'architettura, attraversa la luce, il paesaggio, la segnaletica, la comunicazione, i materiali, le geometrie, gli arredi, gli spazi di ristorazione e anche i bagni pubblici di ciò che, per semplificare, chiamiamo Centro Commerciale. Un oggetto ibrido, che incrocia l'espressione del sapere di chi progetta e l'esperienza di chi attraversa e percepisce gli spazi progettati, passando dal dettaglio tecnologico ai criteri di qualità architettonica e urbanistica, fino ai rapporti con altre discipline, dall'etnosemiotica alle neuroscienze. Il tutto con leggerezza, poiché il fine è anche quello di poterne leggere la complessità anche solo sfogliandolo.

Arcipelago italia. Progetti per il...

Cucinella M.
Quodlibet 2018

Disponibile in 3 giorni  
SCRITTI DI ARCHITETTURA

35,00 €
Catalogo del Padiglione Italia. Biennale Architettura 2018 Arcipelago Italia è il tema del Padiglione Italia alla Biennale Architettura 2018, una proposta che devia l'attenzione dell'architettura dalle grandi metropoli a quello spazio fisico del nostro Paese, dove, anche nelle epoche più remote, le comunità si sono storicamente espresse in un diverso rapporto tra dimensione urbana e territorio. Si tratta di territori spazialmente e temporalmente lontani dalle grandi aree urbane, detentori di un patrimonio culturale inestimabile, che identificano l'Italia come uno "spazio urbano nel Mediterraneo". Il paesaggio eterogeneo e variegato unito a una vasta estensione territoriale e alla lontananza dai servizi essenziali, ci ha spinti a considerarne il rilancio come un tema strategico per l'intero Paese. Arcipelago Italia è un manifesto che vuole indicare possibili strade da percorrere, per dare valore e importanza all'architettura. Questo volume farà conoscere meglio il nostro Paese, quello più invisibile e ferito ma anche quello più ricco di potenzialità e di bellezza. Introduzioni di Paolo Baratta e Federica Galloni.

Concorso 148 ingegneri-architetti...

Cotruvo G.
Maggioli Editore 2018

Disponibile in 3 giorni  
CONCORSI VARI

38,00 €
Il presente volume costituisce un utilissimo strumento di preparazione alla prova preselettiva del concorso per 148 posti di ingegnere-architetto presso il MIT, Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, (G.U. 8 giugno 2018, n. 45). Il testo è diviso in due parti. Nella prima si affrontano i quesiti a risposta multipla del RIPAM/FORMEZ ed in particolare: comprensione verbale; ragionamento verbale; ragionamento critico-verbale; ragionamento numerico; ragionamento numerico-deduttivo; ragionamento critico-numerico; ragionamento astratto e capacità visive. Grazie all'analisi delle modalità di svolgimento delle prove e delle specifiche tecniche di risoluzione dei quesiti, il candidato potrà padroneggiare gli strumenti per risolvere i quiz. Le tante batterie di quiz proposte garantiscono la possibilità di verificare il livello di preparazione raggiunto. La seconda parte presenta invece una sezione manualistica e una sezione di quesiti a risposta multipla di cultura generale (letteratura italiana, grammatica italiana, storia, storia dell'arte, geografia, educazione civica, matematica, discipline scientifiche). Il testo è completato con le sezioni, disponibili online su approfondimenti.maggioli.it, dedicate all'informatica, all'attualità, alle caratteristiche dei concorsi RIPAM/FORMEZ e ai consigli utili per la preparazione. Sono presenti, inoltre, allo stesso indirizzo numerose batterie di quesiti a risposta multipla di lingua inglese e le videolezioni dell'autore Giuseppe Cotruvo, su metodi e trucchi per risolvere i quiz. Quando disponibile, sarà, inoltre, messa a disposizione la banca dati ufficiale da cui saranno estratti i quesiti oggetto della prova.

Design competitons. L'essenza del...

Varagnolo Maurizio
Tecniche Nuove 2018

Disponibile in 3 giorni

69,00 €
Ciò che rende unica questa monografia è la capacità dell'autore di mettersi in gioco illustrando il complesso lavoro del progettista con una mirabile chiarezza di immagini e originalità di testi, in particolare quelli sui concorsi. Venticinque scritti che Varagnolo sviluppa in forma così coinvolgente da andare oltre la poetica progettuale per raccontarci come nascono le idee. Una vera e propria storia le cui tappe ci aiutano a trovare nella genesi concorsuale unita alle nostre aspirazioni la chiave vincente, che interpreta il bando partendo dall'anima del luogo e dalle aspettative del committente. L'architetto che vince i concorsi è dunque non soltanto un bravo progettista, ma colui che grazie all'estro creativo riesce a leggere la realtà dando corpo ai nostri sogni. Ecco l'insegnamento che svela l'unicità del libro, primo manuale sui concorsi e racconto autentico di una sfida vincente, dedicato a chi cerca la via del successo.

Upcycle. Nuove questioni per il...

Ulisse Alberto
LetteraVentidue 2018

Disponibile in 3 giorni

25,00 €
La disciplina dell'architettura può essere considerata un fenomeno complesso in quanto è in un continuo stato in divenire. In questo scenario, tutto contemporaneo, il progetto di architettura registra una fase di transizione, una apertura verso nuovi paradigmi che investono modi e stili di vita quotidiani collegati ai campi di indagine e di ricerca propri delle discipline del pensiero del progetto architettonico, attraverso una serie di scritture parallele, in grado di dover comporre un'altra idea di città. Il rapporto fertile e sempre più necessario, sinergico e dovuto tra energia e spazio, registra il suo ingresso all'interno della riflessione culturale e delle filiere del progetto in architettura, attraverso la definizione di un'equazione profondamente spaziale che determina la qualità della vita quotidiana, modificando le dinamiche della società. È in corso un nuovo barocco, nel quale i nuovi orientamenti dell'architettura hanno necessità di essere discussi e costruiti in campi neutri tra le discipline specialistiche, utilizzando tutte le piste indiziarie.

Renzo Piano World Tour 01. Un...

Pellizzari Silvia
LetteraVentidue 2018

Disponibile in 3 giorni

16,50 €
"Lo studio della storia di un progetto attraverso i suoi disegni, i modelli, il profilo del cliente, le immagini del cantiere e dell'edificio finito, è un percorso fondamentale, ma non può sostituire la comprensione più profonda che si materializza durante una visita sul luogo. Ho riletto il diario di Silvia durante un mio viaggio tra Genova ed Atene, sospesa a 10.000 metri di quota, con la concentrazione necessaria per cogliere le sfumature della sua esperienza e ripercorrere attraverso gli occhi di un giovane architetto la visita a tutti gli edifici realizzati da Renzo Piano e RPBW, che anch'io negli anni ho conosciuto. Ho veramente apprezzato il suo appassionato racconto e confido pertanto che la sua bella avventura accenda la curiosità di tutti i lettori interessati all'architettura". (Milly Rossato Piano)

Thinking 360°. Ediz. italiana e...

Caprioglio Filippo
Mazzanti Libri ME Publisher 2018

Disponibile in 3 giorni

50,00 €
Le opere di seguito presentate sono un estratto del percorso che ha segnato negli ultimi quindici anni una porzione del lavoro dello Studio Caprioglio Associati in cui si spazia da opere ed interventi di scala architettonica ed urbana consistenti ad edifici o spazi ad'uso pubblico fino ad esempi abitativi privati di scala anche ridotta, per altro tra loro molto differenti, per dimensioni e contesto. In particolare Filippo Caprioglio, personalmente, o in partnership con Giovanni Caprioglio e Dario Vatta, ha concepito questi progetti sviluppati in territori locali o all'estero. Si tratta di un excursus di varia natura, con interventi per fabbricati ex novo, di recupero e restauro, o d'interni d'abitazioni, di locali pubblici o del complesso e affascinante mondo del retail, con una attenzione per il dettaglio che rendono queste opere uniche ma legate ad una matrice comune che racconta, immagine dopo immagine, anche di una crescita personale frutto di esperienze e ricerca. L'uso di pochi ma definiti materiali, spesso legati al contesto, l'utilizzo costante della luce, sia essa naturale o artificiale, per dare ritmo e nuove prospettive agli ambienti, il colore, prevalentemente bianco, il vetro e le trasparenze, sono il filo conduttore di spazi intesi sempre per chi li deve utilizzare, mai fini a se stessi, o con scelte derivate dalla moda del momento. Un racconto per immagini dunque, di personali macro e micro cosmi architettonici, con una sezione centrale dedicata agli elementi di progettazione e agli elementi di disegno industriale, in cui scoprire la trama che tra loro li lega, le note, nascoste e sorprendenti, che rendono le opere dello Studio Caprioglio Associati spazi e luoghi in cui è vivo il senso dell'attenzione per un abitare e un vivere di qualità, sempre a misura d'uomo.

Progettare resiliente

Maggioli Editore 2018

Disponibile in 3 giorni

20,00 €
La resilienza è una condizione trasversale a diversi ambiti e scale del progetto, che esprime la capacità di un sistema - territoriale, urbano o edilizio - di assorbire i cambiamenti, reagendo e adattandosi proattivamente al mutamento. L'attualità di questo concetto rimanda alla constatazione socialmente condivisa di un'acuta e crescente fragilità delle condizioni di funzionamento dei sistemi antropici ed ecosistemici. Le rinnovate sfide sia ambientali - cambiamenti climatici, rischio idrogeologico, transizione energetica - sia sociali ed economiche - crescita della popolazione, urbanesimo e migrazione, accessibilità e inclusione sociale - pongono al centro l'innovazione tecnologica di processo e di prodotto a tutte le scale del progetto. Il volume raccoglie gli esiti della riflessione e del lavoro collettivo sul "Progettare Resiliente" che la Società Italiana di Tecnologia dell'Architettura SITdA ha proposto ai propri soci, e in particolare ai giovani "under 40", per attivare un confronto e rafforzare la rete delle possibili sinergie, con l'obiettivo di delineare scenari di cambiamento utili a orientare il futuro della ricerca.

La sala del futuro

Balzarotti Riccardo Maria
Maggioli Editore 2018

Disponibile in 3 giorni

40,00 €
Questa pubblicazione è il frutto della ricerca condotta dal Dipartimento di Architettura e Studi Urbani del Politecnico di Milano (arch. Riccardo M. Balzarotti, coordinamento scientifico prof. Luca M.F. Fabris), con il supporto di Cinemeccanica e Barco, fortemente voluta e commissionata da ACEC-SdC, il cui obiettivo è quello di indagare lo stato delle strutture che ospitano le sale cinematografiche e proporre progetti di riqualificazione, intesi come concept di riferimento cui la Sala del Futuro debba tendere. Una prima fase di studio programmatico-funzionale sulle potenzialità degli spazi di pubblico spettacolo è seguita dallo sviluppo di quattro progetti tipo, basati su altrettanti casi reali; si delineano così dei modelli e delle indicazioni per ispirare il progetto di rigenerazione dello spazio della comunità, secondo principi che portano ad avere luoghi aperti, inclusivi, accoglienti, comunitari ed espressione di rapporti sociali positivi. La seconda parte presenta un catalogo di focus tematici sugli aspetti tecnici e tecnologici della Sala del Futuro, come utili tasselli che si combinano con gli elementi di progetto dei casi studio per la costruzione di un nuovo modello di sala. In chiusura trovano spazio i "Sette punti per la Sala del Futuro", slogan incisivi e facilmente assimilabili ovvero elementi di sintesi di tutti gli aspetti programmatici e progettuali trattati nella ricerca.

Vuoto & progetto

Russo Antonello
LetteraVentidue 2018

Disponibile in 3 giorni

18,00 €
Incentrare sul vuoto un ragionamento ampio sull'architettura apre il campo a un cammino a ritroso volto a selezionare, nel tempo lungo della formazione di chi lo compie, gli strumenti utili a riconoscere e far propria un'idea di spazio. Inteso comunemente come un'assenza, il significato di vuoto è, nelle intenzioni del testo, volutamente ribaltato. Assunto come un soggetto attivo, esso configura un intento propositivo finalizzato al posizionamento di una presenza protesa a riverberare, nell'intero organico di una composizione, una dimensione icastica. Derivata prima della nozione di spazio, il vuoto, in architettura, è dato da un'importante attribuzione di senso a un intorno definito. Al pari di un luogo generativo, esso riverbera una dimensione tesa, dotata, cioè, di un'energia propria trasmessa da una materia intangibile in grado di delineare, pur nella sua congenita immaterialità, spazi talmente incisivi da configurarsi come pieni, veri volumi atmosferici, masse d'aria le quali, seppur composte da materia pulviscolare, si mostrano visibili e capaci d'imprimersi nella memoria di chi (con occhi attrezzati) guarda e, con attenzione, ascolta e riceve.

BIM per infrastrutture. Il Building...

Dell'Acqua
EPC 2018

Disponibile in libreria  
TECNICO

20,00 €
Il Building Information Modeling (BIM) per le infrastrutture è il sistema di gestione digitale dei processi informativi per la progettazione, la costruzione e la gestione di opere lineari. In Italia la norma UNI 11337:2017 è il riferimento nazionale per tali attività. Il "Decreto BIM" (D.M. 560/2017), attuativo del Codice dei contratti pubblici, stabilisce le modalità e i tempi di progressiva introduzione del BIM da parte delle stazioni appaltanti e degli operatori economici. L'obbligatorietà del BIM nelle opere pubbliche è fissata a decorrere dal 1° gennaio 2019 per i lavori complessi di importo a base di gara pari, o superiore, a 100 milioni di euro, interessando quindi, per prime le grandi opere pubbliche. In base al D.M. 560 le stazioni appaltanti dovranno adottare piani di formazione del personale e di acquisizione hardware, e software, per l'utilizzo di piattaforme interoperabili in formati aperti non proprietari. Prefazione di Pietro Baratono.

Ambiente piscina. Come progettare e...

Werner Anja
Il Campo 2018

Disponibile in 3 giorni

30,00 €
Piscine, biopiscine, fontane, laghi naturalistici, canali, cascate, massi sorgivi, ruscelli. L'acqua nei nostri giardini è più di un elemento naturale: è un qualcosa che rende tutto più bello, più rilassante, che ci invoglia a tuffarci. Ma come valorizzarla nel nostro spazio outdoor? Come creare il perfetto ambiente piscina? Attraverso un buon connubio tra tecnica, creatività ed emozione, capace di unire armoniosamente acqua, legno, pietra e natura. Non è sempre facile: servono immaginazione, fantasia, esperienza ed equilibrio tra estetica e funzionalità. Perché tutto gioca un ruolo attorno all'acqua ed è importante sapere come e dove posizionare ogni singolo elemento all'interno del contesto esistente, nel paesaggio. È in questo senso che questo libro vuole essere inteso: come un viaggio tecnico ed emotivo attraverso la progettazione di piscine e impianti d'acqua, analizzandone le mille varianti, alla scoperta di suggerimenti utili, idee, consigli, errori da evitare e spunti da cogliere, per rispondere a tutte le domande che sorgono spontanee quando si progetta l'ambiente piscina.

Autodesk Revit Architecture 2019....

Pozzoli Simone
Tecniche Nuove 2018

Disponibile in libreria  
INFORMATICA

59,90 €
L'avvento del BIM (Building Information Modeling) ha portato Autodesk® Revit a essere il software di riferimento per la progettazione architettonica, permettendo di creare elaborati dettagliati in tempi molto brevi rispetto al classico metodo CAD. Il libro, aggiornato alla versione 2019, tratta in modo completo l'uso di Autodesk® Revit per la progettazione architettonica orientate al BIM, partendo dalle conoscenze basilari e affrontando l'intero flusso di lavoro fino ad arrivare alla personalizzazione di famiglie, alla modellazione avanzata di volumetrie, alle fasi di lavoro, all'analisi con Insight 360 e affrontando anche alcune semplici basi di Dynamo. I contenuti sono realizzati pensando sia a tutti coloro che si avvicinano per la prima volta a questo software, che vogliono utilizzarlo per produrre in modo concreto progetti completi, sia agli utenti avanzati, che potranno scoprire nuovi e più ottimizzati metodi di utilizzo. Il manuale è scritto da professionisti della progettazione e formatori certificati Autodesk che vantano anni di esperienza sia nell'insegnamento del software in corsi e master sul BIM a livello nazionale sia nell'utilizzo dello stesso in vari ambiti progettuali: dall'architettura all'arredo di interni, dalla gestione del cantiere alla fornitura di soluzioni contract chiavi in mano, fino al coordinamento di gruppi di lavoro. Gli argomenti trattati: Interfaccia grafica, comandi di base e gestione delle viste; Creazione del modello architettonico tridimensionale e della planimetria; Modellazione concettuale volumetrica; Documentazione, annotazioni, computi e messa in tavola del progetto; Importazione file da AutoCAD. Personalizzazione famiglie caricabili e parametrizzazione avanzata; Uso delle fasi di lavoro, tavole comparative per ristrutturazioni; Uso delle varianti e delle revisioni; Rendering del modello 3D; Analisi energetica con Autodesk Insight 360; Dynamo.

SketchUp. Il 3D per tutti

Chiarello Marco
Maggioli Editore 2018

Disponibile in libreria  
TECNICO

35,00 €
SketchUp è intuitivo e versatile: permette di disegnare in 3D in modo comunicativo e veloce, portando nel modello digitale tutta la freschezza di un'idea, con la solidità di un disegno tecnico. È lo strumento imprescindibile per milioni di architetti, arredatori, artigiani, designer, paesaggisti e makers in tutto il mondo. Progettare in 3D infatti dà vantaggi concreti: dall'estrazione di viste aggiornate all'utilizzo di modelli di prodotti reali, dal coordinamento di varie discipline alla produzione di rendering. Compiere questo passaggio però non è semplice, soprattutto se si pensa di farlo con software fin troppo sofisticati, il cui costo e tempo di apprendimento non è giustificato, se non per grandi opere. SketchUp, il 3D più diffuso al mondo, è la soluzione ideale per compiere in modo naturale questo salto tecnologico, e tale guida ti insegnerà a farlo in modalità passo-passo: dai concetti di base alle tavole di progetto. L'esperienza dell'autore come progettista e i numerosi corsi e consulenze tenuti presso aziende, professionisti ed artigiani hanno permesso di raccogliere esempi, tecniche, suggerimenti e trucchi adatti ad ogni campo della progettazione. Gli argomenti sono suddivisi in tre parti: 1. SketchUp, strumenti e metodi per modellare, visualizzare e organizzare oggetti e materiali; 2. LayOut, per la preparazione delle tavole di progetto con viste in scala, quote e testi; 3. Esercizi, svolgimento passo-passo di 15 esercizi per fare pratica, con i relativi file di supporto. Le prime due parti sono di carattere teorico e raccolgono molti suggerimenti e rimandi agli esercizi per poter approfondire i temi trattati. Gli esercizi rappresentano una collezione di indicazioni, esempi, immagini ed input per diversi settori ed impieghi. Sono pensati per supportate e ispirare progettisti di ambiti differenti ma accomunati dalla necessità di rappresentare in 3D la realtà. Tra gli argomenti trattati: principi di disegno e strumenti di modellazione (base e avanzati); creazione di una libreria personalizzata e condivisione on-line di componenti, anche di tipo dinamico; estrazione del computo delle quantità; foto-inserimento e foto-modellazione; tecniche per interfacciarsi con altri strumenti CAD, computi, rilievi topografici; raccolta di estensioni consigliate (rendering, gestione del progetto, visualizzazione, modellazione).

Learning from REA project. Network...

Bertelli Guya
LetteraVentidue 2018

Disponibile in 3 giorni

35,00 €
Il progetto REA (Rete di Eccellenza per l'internazionalizzazione della formazione nel campo dell'Architettura), finanziato dalla Fondazione Cariplo, è una straordinaria e innovativa esperienza formativa e di ricerca grazie alla quale 3 diverse Scuole di Architettura hanno costruito una comunità scientifica globale. Lo scambio di saperi - che funziona quando coinvolge ricercatori, docenti e studenti e che realizza in forma (post)moderna il Grand Tour ottocentesco, pietra miliare per la formazione culturale dei maestri del passato - ha visto coinvolti dal 2011 al 2016 gli Atenei di Pavia, Politecnico di Milano - Polo Territoriale di Piacenza e Brescia. Grazie a workshop, summer e winter school, organizzati nelle 3 sedi facenti parte del consorzio - oltre che a Tenerife, a Shanghai e a Siviglia - si sono sviluppate e consolidate forme virtuose di collaborazione e scambi culturali con molte università a livello internazionale per supportare conferenze, convegni, mostre e tesi di laurea.