Canottaggio

Filtri attivi

Erano ragazzi in barca. La vera storia della...

Brown Daniel J.
Mondadori - 2015

Non disponibile

22,00 €
Il pomeriggio del 14 agosto 1936 a Berlino, sullo specchio d'acqua del Langer See, sotto gli occhi di Adolf Hitler e di una folla immensa si svolge la finale dell'otto maschile, la gara di canottaggio più attesa dell'XI Olimpiade. In sesta corsia, la meno favorevole, l'equipaggio statunitense si prepara a coronare un sogno incredibile, la conquista della medaglia d'oro, in uno dei più emozionanti e sorprendenti trionfi negli annali della specialità. Solo pochi mesi prima, nessuno avrebbe scommesso un centesimo sulle possibilità di vittoria della squadra dell'Università di Washington, formata da ragazzi di umili origini, figli di un'America messa in ginocchio da una spaventosa crisi economica. Eppure, spinti dall'insopprimibile desiderio di cambiare un destino apparentemente segnato, gli studenti della Washington sostengono senza battere ciglio allenamenti sfiancanti in condizioni climatiche proibitive e, grazie all'aiuto di tecnici esperti e inflessibili, ma ricchi di umanità, imparano a superare individualismi e gelosie, e a fidarsi ciecamente l'uno dell'altro, trasformandosi in una delle migliori squadre di canottaggio di tutti i tempi. Tra questi ragazzi spicca Joe Rantz, entrato nell'equipaggio per guadagnare un po' di autostima e trovare il proprio posto nel mondo insieme alla sua adorata Joyce.

Doppio giallo

Atlante Gianluca
Absolutely Free - 2013

Non disponibile

13,00 €

La Canottieri Giudecca 1981-2011

Testa Silvio
Marsilio - 2011

Non disponibile

20,00 €
Il racconto di trent'anni di vita di una società sportiva, la Canottieri Giudecca di Venezia, la sua nascita, crescita e consolidamento nel contesto storico e sociale della Giudecca, e più in generale di Venezia, attraverso tre linee di lettura. Innanzitutto la storia ricostruita da uno dei protagonisti, Silvio Testa: la fondazione e la presidenza di Gianni Cucco (1981-1992); la combattuta riforma sotto Piero Fabris e lo stesso Testa (1992-1999); la pacificazione e il conseguente consolidamento con Giovanna Della Toffola (dal 1999 a oggi). E assieme allo sviluppo cronologico i temi più squisitamente "politici" della vita sociale, il problema della sede che per tanti anni ha affaticato i consigli direttivi, alcuni dei passaggi fondamentali dell'avvio e della crescita dei settori nei quali si è estrinsecata l'attività, le vicende del canottaggio, della voga alla veneta, della vela al terzo. Accanto alla storia una serie di brevi testi, delle schede di approfondimento, con ricordi, commenti, impressioni dei personaggi che hanno costruito la Canottieri come oggi la conosciamo, alcune scritte direttamente dai protagonisti, liberamente e senza alcun filtro, altre raccolte da Alessandro Rizzardini partendo da punti di vista spesso diversi e dialettici. Infine il racconto per immagini attraverso le fotografie di Alessandro Rizzardini: la Giudecca, la sede come spazio fisico e come spazio vissuto, i volti dei protagonisti, le regate, le gite, le attività, gli uomini, le donne, i bambini.

Centovent'anni. Una regata lungo tre secoli

Annoni P. (cur.)
Elpo Edizioni - 2011

Non disponibile

40,00 €
La storia della Canottieri Lario società sportiva fondata nel 1891. In questo libro la celebrazione dei suoi 120 anni.

Tutto questo per un oro

Tuccinardi Giorgio
Kimerik - 2007

Non disponibile

12,00 €
L'agonismo, la sofferenza, la passione per uno sport, la vittoria, la sconfitta, il sacrificio, tutto abilmente raccontato da Giorgio Tuccinardi, campione del mondo e medaglia di bronzo agli ultimi mondiali di canottaggio. Tuccinardi in questo suo libro non ha voluto solo raccontarci la sua esperienza di atleta, l'amore per lo sport che ha scelto, i momenti di debolezza e la voglia di mollare tutto, ci ha narrato la vita di chiunque voglia raggiungere degli obiettivi, di chi lotta e compie sacrifici per realizzarsi e non arrendersi ad un'esistenza piatta e abitudinaria. Le parole di Tuccinardi provengono dal cuore, dalle sue emozioni, quelle vissute durante una gara o durante l'allenamento, dalle sensazioni confuse e contrastanti dei momenti di crisi, quando si ha paura di non riuscire a raggiungere l'obiettivo, quando si è sull'orlo della rinuncia. L'obiettivo è il punto focale intorno al quale ruota l'intero libro, l'obiettivo inteso sia dal punto di vista sportivo e quindi agonistico, sia in senso generico: l'obiettivo di una vita, fondamentale al fine di non buttare via la propria esistenza, essenziale per poter continuare a sognare rimanendo con i piedi ben ancorati alla realtà e senza il bisogno di evadere da essa attraverso sostanze illecite.