Walpole Horace

Walpole Horace

CASTELLO DI OTRANTO. TESTO INGLESE...

Walpole Horace
Mondadori

Disponibile in libreria

10,00 €
Edito per la prima volta nel 1764, «Il castello di Otranto» è il primo esempio di romanzo gotico. Inaugura quel gusto per un Medioevo notturno e sepolcrale, popolato di terrificanti fantasmi e di eventi prodigiosi che influenzerà profondamente tutta la letteratura europea. Scriveva Walpole: «Le visioni sono sempre state la mia terra e, lungi dall'essere invecchiato abbastanza da questionare sulla loro vacuità, sono prossimo a credere che non ci sia saggezza più grande di scambiare ciò che chiamiamo la realtà della vita con i sogni. Antichi castelli, antichi quadri, antiche storie e le chiacchiere degli anziani ci riportano a vivere in secoli passati che non possono deluderci». Con uno scritto di Walter Scott.

Il castello di Otranto

Walpole Horace
Edizioni Theoria

Disponibile in libreria in 5 giorni

10,00 €
Il castello di Otranto, scritto in poco più di un mese, venne pubblicato nel 1764 sotto lo pseudonimo di William Marshal. Walpole infatti, per timore che non fosse ben accolto dal pubblico, lo fece inizialmente passare per la traduzione di un manoscritto cinquecentesco italiano. Solo in seguito all'incredibile successo, di gran lunga superiore alle sue aspettative, l'autore ne rivendicherà la paternità con una seconda edizione accompagnata da una nuova prefazione. Può essere considerato a tutti gli effetti il primo romanzo gotico e un vero e proprio manifesto preromantico caratterizzato da castelli gotici, labirinti sotterranei, spettri, profezie che fanno da sfondo a intrighi, assassina e amori illeciti e incestuosi. Un classico ancora capace di appassionare e divertire il lettore moderno. Introduzione di Andrea Caterini.

Dubbi storici sulla vita e sul...

Walpole Horace
Euno Edizioni

Disponibile in libreria in 5 giorni

11,00 €
Con i sui "Dubbi storici", tradotti qui per la prima volta in italiano, Walpole non si limita a riesaminare la vicenda del sovrano più esecrato della storia inglese per denunciare le incongruenze della versione canonica (Shakespeare, More ...). Egli estende la propria indagine ai meccanismi, talvolta artefatti, di ogni operazione storiografica, anticipando la riflessione postmoderna sulla possibilità di fornire una rappresentazione oggettivamente veritiera degli eventi.

CASTELLO DI OTRANTO (IL)

Walpole Horace
Feltrinelli

Disponibile in libreria

9,00 €
Il romanzo gotico è per certi versi un calco creativo dello schema imposto da Walpole: ambientazione arcaicizzante, castello, labirinto, sotterranei, scene notturne, damigelle in pericolo, fughe, minacce sessuali, elementi di soprannaturale, presenza pervasiva del doppio, il sogno infilato all'interno della trama. Quella del romanzo gotico è una stagione che può essere compresa tutta nel periodo 1778-1820, ma il sentimento gotico esonderà da quel quarantennio, per diventare un filone letterario inesauribile che si tramanderà ciclicamente fino ai giorni nostri, diramandosi in vari sottogeneri, dalla fantascienza al romanzo storico, attraverso Poe, Le Fanu, Stoker, Machen, Bierce, Lovecraft, fino a Joyce Carol Oates, Anne Rice, persino Burroughs e Ballard, fino al cinema splatter che tuttora rispetta religiosamente le convenzioni walpoliane: la casa nel bosco, i sotterranei, la componente sessuale, gli antri bui, le evocazioni soprannaturali. Non sembrano passati due secoli e mezzo da "Il castello di Otranto" al film horror Quella casa nel bosco. Walpole detta ancora la trama.

CASTELLO DI OTRANTO (IL)

Walpole Horace
Rizzoli

Disponibile in libreria

9,50 €
Si suppone che gli avvenimenti si svolgano nel Duecento. Manfredo, signore di Otranto, nipote dell'usurpatore del regno che ha avvelenato Alfonso, il lettimo sovrano, vive sotto l'incubo di una profezia, secondo cui la stirpe dell'usurpatore continuerà a r

Il castello di Otranto. Ediz....

Walpole Horace
Selino's

Non disponibile

6,90 €
Il castello di Otranto considerato il primo romanzo gotico ed ambientato nella città salentina di Otranto, nell'Italia meridionale, è l'opera che diede l'avvio al genere letterario poi diffusosi tra il tardo '700 e l'inizio del '900. Manfred, signore di Otranto, nipote dell'usurpatore del regno che ha avvelenato Alfonso, il legittimo sovrano, vive sotto l'incubo di una profezia, secondo la quale la stirpe dell'usurpatore continuerà a regnare finché il legittimo sovrano non sia divenuto troppo grosso per abitare il castello e finché discendenti maschi dell'usurpatore lo occupino. Proprio quando la profezia sembra avverarsi, Manfredo, terrorizzato, confessa le fasi dell'usurpazione ritirandosi in un monastero.

Il castello di Otranto

Walpole Horace
Costa & Nolan

Non disponibile

14,00 €
"Il Castello di Otranto" di Horace Walpole (1764) è il precursore di tutti i romanzi gotici che tanto successo riscuoteranno a partire dal secolo successivo e fino ai giorni nostri. Nato da un sogno del suo autore, il romanzo unisce per la prima volta le sfere del soprannaturale e del quotidiano, per decenni considerate inavvicinabili dalle convenzioni letterarie, e ne fa scaturire l'assurdo, l'orrore, l'oscurità.

Il castello di Otranto

Walpole Horace
Frassinelli

Non disponibile

6,71 €
Ambientato in un medioevo italiano fantasiosamente cupo, tra passaggi segreti e cieli tempestosi, rumori misteriosi e terribili scene notturne, "Il castello di Otranto" accumula delitti e rimorsi, scambi di persone, fanciulle perseguitate, innamorati infelici, un fantasma tanto inquieto da sconquassare tutti i muri del castello e, naturalmente, anche un padre che uccide la figlia riconoscendola solo quando è troppo tardi. Non si può leggere nessun romanzo del terrore a prescindere da questo, perché è da questo che discendono tutti gli altri.

Il castello di Otranto

Walpole Horace
SEI

Non disponibile

7,64 €
Si suppone che gli avvenimenti si svolgano nel Duecento. Manfredo, signore di Otranto, nipote dell'usurpatore del regno che ha avvelenato Alfonso, il legittimo sovrano, vive sotto l'incubo di una profezia, secondo cui la stirpe dell'usurpatore continuerà a regnare, finché il legittimo sovrano non sia divenuto troppo grosso per abitare il castello e finché discendenti maschi dell'usurpatore lo occupino. Quando la profezia sembra avverarsi, Manfredo atterrito confessa il modo dell'usurpazione e si ritira in un monastero con la moglie. Il romanzo fu pubblicato nel 1764 e, nella prima edizione, era descritto come una versione dall'italiano.