Studi etnografici

Active filters

I metodi puri impazziscono....

Licosia

Non disponibile

24,00 €
Come vengono selezionati e potenziati i metodi e gli approcci della ricerca antropologica nei contesti operativi? In quali forme vengono integrati con linguaggi, strumenti e tecniche che non sempre sono coerenti con l'impianto epistemologico della disciplina? Con quali modalità vengono mediati dall'antropologo/a quando progetta con un gruppo di designer, promuove un prodotto commerciale in un'azienda, collabora per innovare un progetto o innescare cambiamenti nei servizi pubblici? Accogliendo un desiderio comune di confronto su questi temi, il volume ospita contributi che discutono le criticità e opportunità di ripensare strumenti e metodi dell'antropologia dentro a variegati ambiti di intervento e mutevoli scenari professionali. Senza nessuna pretesa di esaustività, il testo vuole offrire uno spazio critico e riflessivo sugli usi "pratici" della metodologia antropologica nel tentativo di contribuire a un già nutrito dibattito sul rapporto fra sapere antropologico, pratica etnografica e azione sociale.

Il volo magico. Storia generale...

Leonzio Ugo
Il Saggiatore

Disponibile in libreria in 3 giorni

24,00 €
La stagione di contestazioni e psichedelia degli anni sessanta, gli stati alterati nelle liturgie vediche, le visioni poetiche di Charles Baudelaire, le teofanie delle civiltprecolombiane, i riti sciamanici dei Tarahumara raccontati da Antonin Artaud. L'uomo ha sempre bramato nuove sensazioni, ha sempre cercato nell'estasi il superamento dei propri limiti, ha sempre esplorato stati ulteriori della coscienza. Propulsori della sfera religiosa e collanti sociali, le droghe hanno avuto e tuttora hanno un ruolo centrale in molte culture, perchcapaci di riconnetterci con il nostro io piprofondo, riunirci con il cosmo o anche solo propiziare il divertimento. "Il volo magico" ci spalanca le porte della percezione, immergendoci nei riti delle pigrandi civiltdella storia come dei popoli pinascosti, per fare ordine tra tutti quei saperi che, prima di questo libro, erano tramandati solo per via orale. questa di Ugo Leonzio, una ricognizione tra pozioni, polveri, miscele, estratti che hanno accomunato streghe, sciamani e sacerdoti delle pidiverse culture ed epoche: dalla mandragora al khat, dal mercurio alla canfora, dal protossido di azoto al betel, dalla benzina alle bevande fermentate, dall'arsenico all'etere etilico, fino a mescalina e ayahuasca, peyote e oppio, cannabis e coca, morfina ed eroina. E ovviamente fino ad Aldous Huxley, Albert Hoffman e Timothy Leary, in uno studio pionieristico dei protagonisti dell'era lisergica: oscurate per mezzo secolo, le loro ricerche stanno oggi rifiorendo in un Rinascimento psichedelico che, come racconta Agnese Codignola nella sua prefazione, mette in luce le qualitterapeutiche dell'Lsd e rivoluziona il mondo della medicina occidentale. Fra testi sacri e osservazioni antropologiche, dati scientifici e materiali letterari, l'indagine di Ugo Leonzio ci dun quadro completo delle sostanze al di ldelle facili demonizzazioni e delle altrettanto facili celebrazioni, facendo del "Volo magico" un testo per chiunque voglia sondare i percorsi e sfidare i confini della nostra mente. Prefazione di Agnese Codignola.

Uomini sardi. L'eterna giovinezza...

Rubiu Gisella
Taphros Editrice

Disponibile in libreria in 10 giorni

12,00 €
Troppo spesso, va detto, l'identità sarda viene ridotta a mera esteriorità, rischiando di ridurla a fenomeno da baraccone. Gisella Rubiu ci avverte in questo volume che la sardità consiste in ben altro, nei suoi valori interni, solidi e collaudati. Bisogna ricordare di quegli uomini i dolori e i terrori, bisogna far memoria della loro condizione esistenziale, dei luoghi e delle fatiche, degli amori, del lavoro e del mangiare.

I sentieri della conoscenza tra...

Manuali Angelo
BastogiLibri

Disponibile in libreria in 3 giorni

13,00 €
Un plurimillenario percorso dell'umanit lungo le fondamentali correnti di pensiero attraverso le quali ha cercato e continua a cercare di comprendere la sua presenza e il suo fine in questa piccolissima parte dell'Universo, nella quale si ritrova isolata e stupita di tanta immensit dalle prime forme di cultura all'esoterismo, dalla religiosital fideismo, dal laicismo all'ateismo, dall'astrofisica alla pluralitdegli universi.

Civilt? Appennino. L'Italia in...

Lupo
Donzelli

Disponibile in libreria in 3 giorni

17,00 €
Spina dorsale del nostro paese, l'Appennino attraversa territori molto diversi tra loro, dalla Calabria silana ai monti lucani, dall'Abruzzo del Gran Sasso ai percorsi delle Marche interne, fino ai monti tosco-emiliani e a quelli liguri, che lo proiettano verso l'incontro con le Alpi. Eppure, nella loro diversit sono luoghi accomunati da una profonda identit Sono proprio i tratti fondativi della civiltAppennino quelli che Raffaele Nigro e Giuseppe Lupo ci rivelano in questo libro, mettendo in rapporto suggestioni e nozioni provenienti dalla letteratura, dalla storia, dall'antropologia, dall'arte. Da questo insieme di elementi emerge un paese interpretato non pisecondo la tradizionale prospettiva orizzontale - Nord, Centro, Sud - ma in chiave verticale, ciosecondo la sua struttura fisica, che favorisce una lettura altimetrica della societdel passato, del presente e del futuro. Una linea che fa da trait d'union tra il Mediterraneo e l'Europa, senza dimenticare le componenti socioculturali di Oriente e Occidente. Guardare l'Italia in verticale consente di rileggere la storia del nostro paese facendo perno su tre direttrici: da un lato la linea adriatica, dall'altro la linea tirrenica e, al centro tra le due, la dorsale appenninica, intesa come zona regolatrice e di confluenza. Il racconto di questa traiettoria mediana, la verifica degli aspetti assimilabili, l'indagine di una tradizione che appartiene all'Italia collinare e montana permettono di lanciare una sfida rivolta al futuro, che ha nella sua agenda non soltanto lo scopo di riconoscersi, ma anche quello di prefigurare nell'Appennino un progetto politico, economico e imprenditoriale in grado di riqualificare un'area geografica ritenuta marginale e farne un laboratorio utopico di nuove esperienze. Questo volume inaugura la serie realizzata in collaborazione con la Fondazione Appennino, con sede a Montemurro, in Basilicata; www.appenninofondazione.it. Presentazione di Piero Lacorazza e Gianni Lacorazza.

Torinesi. Guida ai migliori difetti...

Humbert Riccardo
Sonda

Non disponibile

11,50 €
"Il torinese è perfettamente a conoscenza dei pregiudizi dei forestieri, e quando gli dicono che vive in una città brutta, triste e forse anche un po' sporca risponde che è proprio vero, con una strana forma di autoflagellazione e un sussiego che confina con l'adulazione nei confronti dell'interlocutore. La realtà è che il torinese è contento che gli altri abbiano questa opinione della sua città, così non lo disturbano. L'innato riserbo sabaudo, che si è poi trasmesso anche alle prime grandi ondate immigratorie, può essere sintetizzato in uno dei più conosciuti motti dialettali del Piemonte: 'Lasme sté', lasciatemi stare." Le guide xenofobe di Sonda sono cambiate: formato più grande, ampio apparato iconografico, un maggior numero di pagine.

Triestini. No se pol

Cosmetico Lucia
Sonda

Non disponibile

6,50 €
Il triestino ha un carattere curioso forse per effetto della frustazione di sentirsi un po' "tagliato fuori", costretto a vivere in una piccola appendice italiana. Se vi dovesse capitare di conoscerne uno, si presenterà affabile e di certo dopo pochi minuti, vi chiederà notizie sulla vostra città o luogo di provenienza. Dopodiché sottolineerà la noia e la chiusura della propria città prigione. Il forestiero, che a Trieste non vive, risponderà che la trova una città bellissima, ricca di storia e di cultura. Ben presto il forestiero capirà che non è la città ad essere una prigione, ma è il triestino che ha paura di evadere.

Siciliani. Figli di un dio maggiore

Milazzo Natalia
Sonda

Non disponibile

6,50 €
"Discendenti di popoli regali, fieri del loro sange normanno, i siciliani non perdono mai la consapevolezza di essere superiori: a tutto e a tutti." Una guida insolita che trattggia con umorismo e irriverenza i "migliori" difetti degli abitanti dell'isola più grande d'Italia. E ce li racconta come nessuna guida ha mai saputo raccontarli.

La valle degli Umbri-Naharki....

Agnetti Andrea
Morphema Editrice

Disponibile in libreria in 3 giorni

22,00 €
Croci celtiche, svastiche, spirali, Sole nero e draghi. Simboli antichi che vennero alla luce dalla grande necropoli pre-romana delle acciaierie di Terni. In questa ricerca scientifica Andrea Agnetti ci guida alla scoperta delle origini indoeuropee e proto-celtiche degli antichi Umbri e degli Italici. Un viaggio avvincente e affascinante tra le polveri di una antica civiltà andata dispersa tra il centro Italia, la Scozia, il Galles e l'Irlanda. Scopriremo insieme tutta la potenza spirituale degli Umbri Naharki, un popolo agli albori della nascita della Civiltà Celtica internazionale.

Beni intangibili. Ricerche...

Ricchiuto Ornella
Liquilab

Non disponibile

13,00 €
La riflessione, la ricerca e la salvaguardia sui beni intangibili è all'origine del percorso di alternanza scuola-lavoro di un gruppo di studentesse e studenti del Liceo Classico e Scientifico "G. Stampacchia" di Tricase presso Liquilab, luogo di interesse storico-antropologico, di ricerca socio-artistica, di cinematografia etnografica per il recupero, la salvaguardia e la valorizzazione del patrimonio culturale immateriale. Gli studenti - con la supervisione di Liquilab - hanno lavorato sul terreno etnografico del sud Salento e precisamente nei Comuni di Andrano, Corsano, Gagliano del Capo, Presicce, Tiggiano, Tricase. Qui sono state recuperate alcune tradizioni popolari con l'intento di studiarle, salvaguardarle, valorizzarle, diffonderle acquisendo elementi rilevanti identitari della propria cultura popolare e sviluppando un senso di avvicinamento e attaccamento al luogo. Ne viene fuori un mosaico di ricerche etnografiche, un laboratorio sperimentale, una sorta di racconto corale di storie legate alle tradizioni popolari, ai personaggi della cultura popolare, ai luoghi e ai paesaggi delle comunità spesso trascurati o dimenticati, tra abbandoni e ritorni, tra partenze e restanze.

Le piante e l'uomo. Scienza, riti,...

C&P Adver Effigi

Non disponibile

25,00 €
Il curatore della mostra, etnobotanico, propone una riflessione sull'uso delle piante in Italia e più in generale nel bacino del Mediterraneo, frutto di sue ricerche sul campo e in letteratura, e di studi sulle raccolte del Museo delle Arti e Tradizioni Popolari a Roma. Con l'ausilio di manufatti costituiti da materie vegetali o decorati con motivi floreali, e anche mediante campioni d'erbario, foto e studi etnobotanici, sono illustrate in particolare 100 piante rappresentate da altrettante schede nel catalogo. Lo studio pone anche l'accento sugli aspetti naturalistici, finora poco indagati, presenti nelle raccolte di Lamberto Loria, dei suoi collaboratori e successori. Si delineano aspetti scientifici, demoetnoantropologici, storici, mitologici, simbolici, iconografici, relativi a tali specie, sottolineandone alcune peculiarità ai fini di uno sviluppo sostenibile. Le piante sono riconosciute come fonte di bellezza ma anche di utilità, come piccolo laboratorio chimico, in considerazione del loro uso nel passato e/o nel presente nel campo medico, veterinario e zootecnico, alimentare, artigianale e domestico, religioso e rituale. Nell'introduzione alla mostra si presentano esempi di oggetti significativi con fiori, foglie ed erbe o materiali vegetali non sempre identificati, ma importanti per documentare l'arte e la fantasia dei loro creatori, ispirata alla magnifica visione della natura.

Alimentazione e cultura

Baldarotta Donatella
Aldenia Edizioni

Non disponibile

16,00 €
Questo lavoro nasce dall'intento di compiere un'indagine sul tema dell'alimentazione, che un vivo interesse riscuote al giorno d'oggi. Il presente saggio privilegia, da un lato, un'ottica diacronica, percorrendo le strade che recano le tracce della preistoria ma soprattutto ci mostrano le radici dell'alimentazione occidentale a partire dal mondo greco e romano. D'altro lato, questo studio affronta un discorso di carattere filosofico estetico, che esamina altri aspetti e altre valenze del cibo stesso: i mutamenti del pensiero sull'arte culinaria attraverso i secoli, l'evoluzione del comportamento e dell'etichetta da seguire a tavola, la ritualità e il significato del cibo presso popolazioni diverse. Il volume intende fungere almeno da stimolo per destare la curiosità di chi legge, svelando i numerosi risvolti e le infinite sfaccettature che un simile tema può implicare e inducendo a un approccio meno superficiale, più consapevole ed 'esteticamente' significativo al cibo (con le bevande che ad esso si accompagnano), individuabile per l'uomo di tutti i tempi. Nutrimento, certo, ma anche indice del gusto, segno di mentalità e costume, mezzo di socializzazione, spia di uno stile di vita e, cosa non meno rilevante, rito e simbolo.

Sul campo. Breve guida pratica alla...

Ronzon Francesco
Meltemi

Non disponibile

13,00 €
Per quanto sia ora impiegata da numerose discipline - sociologia, psicologia, ergonomia - l'etnografia nasce e si sviluppa all'interno dell'antropologia culturale come metodo chiave per indagare gli "usi e costumi" locali dei vari gruppi sociali. Si tratta

Spostare il centro del mondo. La...

Ngugi Wa Thiong'o
Meltemi

Non disponibile

16,53 €
L'Occidente si considera il centro dell'universo. Il potere culturale, come il potere politico ed economico è controllato da quel centro. In questi saggi lo scrittore di origine kenyota cerca di "spostare il centro" per contribuire a liberare le culture de

Racconti di viaggio

Dibona Dino
Cierre Edizioni

Non disponibile

19,90 €
Esperto di suoli forestali, l'autore viaggia attraverso i continenti per lavoro, cercando il contatto con gli indigeni e le foreste. Questo libro descrive le sue impressioni, offrendo il punto di vista di chi proviene da un paese industrializzato, ricco, culturalmente e tecnologicamente evoluto, considerato civile e democratico, conducendo il lettore a diretto contatto con la natura e le popolazioni locali. Sei racconti che ci fanno viaggiare ora nell'America del Sud, per comprendere l'amarezza e la sofferenza dei popoli indigeni sconfitti. Ora nelle foreste di conifere delle Alpi Albanesi per incontrare l'aquila, l'orso bruno e il lupo, creature forti e intelligenti. Ora in Africa a stupirsi per il comportamento dei bianchi che vogliono imporre le leggi dell'economia globale e la loro cultura. Ogni racconto contiene una ricchezza di messaggi che si trasforma talvolta in ferma condanna, talaltra in alta divulgazione naturalistica, e ancora in riconoscimento profondo della dignità delle persone semplici e genuine quali sono i personaggi principali dei suoi viaggi.

Il senso dei luoghi. Memoria e...

Teti Vito
Donzelli

Non disponibile

32,00 €
In questo libro, scritto con la sapienza fine e distillata dell'antropologo, con la tenacia del testimone e con la passione dello scrittore, Vito Teti porta ad evidenza e ricompone per intero tutti i suoi percorsi di vita. L'oggetto - ma sarebbe più proprio dire "il soggetto" - sono i paesi abbandonati di Calabria, ripercorsi col passo lento e misurato della riappropriazione in ogni loro più densa e nascosta sfumatura: case capanne e grotte, alberi sabbie e pietre, acqua nuvole e vento. I paesi abbandonati, osserva Predrag Matvejevié nella presentazione del volume, "sono un luogo assai più vasto della regione a cui questo libro è dedicato. Sono il luogo di una poetica".

Il senso della storia. Saperi...

CISU

Non disponibile

22,90 €
Cercare il senso della storia è una delle attività centrali dello spirito umano. Individualmente, ognuno di noi ripercorre il proprio passato cercando il filo rosso che lega gli avvenimenti che ha attraversato e i sentimenti che lo hanno agito. Collettivamente, ogni comunità seleziona tappe dei propri trascorsi per legittimare, attraverso origini comuni ed eventi chiave, la propria identità attuale, e proiettarsi in un più o meno immediato futuro. Come se, nel caotico fluire degli eventi, fosse umanamente insopportabile, e ontologicamente inammissibile, l'idea che la nostra storia, dunque la nostra vita, un senso non ce l'ha. Le memorie forti delle società a tempo ciclico, e le memorie deboli - costantemente ri-radicate in un passato remoto - delle società a tempo sagittale sono oggi lo strumento principale di gruppi che attraverso monumenti, narrazioni, commemorazioni, rievocazioni, valorizzazioni e patrimonializzazioni plasmano i propri confini identitari attingendo a piene mani da quella risorsa che è il passato. In un simile quadro, vasto e variegato, questo volume indaga campi etnografici che vanno dall'Italia alla Norvegia, dalla Nuova Caledonia a Tahiti.

Papalagi: discorso del capo Tuiavii...

Stampa Alternativa

Disponibile in libreria in 3 giorni

10,00 €
Una edizione integrale dell'opera già pubblicata in parte nella collana "Millelire". Parte del volume è dedicata a foto d'epoca della vita nelle isole Samoa, tratte da riviste edite negli stessi anni in cui venne scritto il libro.

L'anima della Cina

Wilhelm Richard
Ibis

Disponibile in libreria in 5 giorni

17,00 €
"Ho un grande debito di gratitudine verso Richard Wilhelm, sia per la luce che ha gettato sul complesso problema dell'I Ching sia per il suo contributo all'applicazione pratica del libro. Per più di trent'anni mi sono interessato a questa tecnica oracolare

Gli indiani d'America

Washburn Wilcomb E.
Editori Riuniti

Non disponibile

16,00 €
L'opera di Washburn traccia, in un'ampia panoramica storica che va dalla scoperta del nuovo mondo all'epoca attuale, le tappe fondamentali del rapporto tra americani bianchi e indiani. Alla narrazione degli avvenimenti, di cui viene offerta una sintesi eff

Liguri. Quelli che mugugnano

Paglieri Claudio
Sonda

Non disponibile

6,50 €
I liguri amano le cose che costano poco e durano a lungo. Tra le cose che amano c'è anche questo libro che oggi vede una nuova edizione arricchita con nuovi capitoli e le vignette dei fratelli Origone.

Gli ultimi re di Thule. Con gli...

Malaurie Jean
Jaca Book

Disponibile in libreria in 3 giorni

30,00 €
Questo libro raro, tradotto in molte lingue, ci convince che l'etnologia, scienza dell'uomo, è possibile solo a prezzo di un lungo periodo di convivenza con un determinato popolo, parlando la stessa lingua e sperimentando le medesime condizioni materiali di vita. È questo il caso di Jean Malaurie, che dall'età di 28 anni ha condiviso più volte e molto a lungo la vita quotidiana degli Inuit, con loro ha abitato e si è guadagnato da vivere. Il lettore parteciperà all'avventura di Malaurie seguendo giorno per giorno le imprese dei cacciatori di foche e ascoltando nei quattro lunghi mesi della notte polare le loro singolari leggende. "Gli ultimi re di Thule" fonda rigorose osservazioni scientifiche a emozioni alla Jack London, rinnovando l'impegno in difesa di queste società che tornano oggi a essere minacciate dagli appetiti territoriali delle grandi potenze.

Spostare il centro del mondo. La...

Ngugi Wa Thiong'o
Meltemi

Disponibile in libreria in 3 giorni

16,00 €
Convinto che ogni scrittore debba esprimersi nella propria lingua di origine, Thiong'o, nel 1977, incominciò a scrivere solo in kikuyu. Il governo Kenyatta prima lo mise in prigione, poi lo esiliò. In questi famosi saggi lo scrittore kenyota muove da una considerazione: l'Occidente si considera il centro del mondo; controlla il potere culturale, così come controlla quello politico ed economico. Spostare quel centro è indispensabile per liberare le culture del mondo dai recinti del nazionalismo, della classe, della razza, del sesso. Thiong'o condensa in queste pagine un tema che negli ultimi anni ha attraversato tutta la sua attività letteraria, teatrale, saggistica e i suoi corsi universitari tenuti durante l'esilio americano. "Testo di forte impatto" ("Le Monde Diplomatique") per chi crede che il multiculturalismo e la libera espressione delle culture siano l'unico antidoto contro le devastazioni della globalizzazione e dell'imperialismo culturale.