Studi etnografici

Filtri attivi

I fidelizzati. Analisi etnolinguistica di un...

Maddalon Marta
Edizioni dell'Orso - 0

Disponibilità Immediata

17,00 €
"Fidelizzati costituisce una ripresa, in senso complessivo, della ricerca sulle manifestazioni linguistiche e sul ruolo dei codici, scritti, della 'Ndrangheta. L'aspetto folkloristico e la sottovalutazione del fenomeno, da un lato, o l'eccessivo sforzo interpretativo che li allontana dalla loro reale ragione di esistenza e dalla loro vera natura, dall'altro, sono i maggiori rischi che queste produzioni corrono quando vengono sottoposte ad analisi non appropriate. I metodi dell'etnolinguistica si rivelano molto proficui sia nell'inquadrare queste produzioni come una particolare tipologia testuale, sia per analizzarne la struttura e le modalità linguistiche. Solo comprendendone le ragioni, la forma e la vera sostanza si potrà definirne il ruolo, non solo nel momento della loro nascita ma anche nell'attualità."

Gli ultimi re di Thule. Con gli esquimesi del...

Malaurie Jean
Jaca Book - 2019

Disponibile in 3 giorni

30,00 €
Questo libro raro, tradotto in molte lingue, ci convince che l'etnologia, scienza dell'uomo, è possibile solo a prezzo di un lungo periodo di convivenza con un determinato popolo, parlando la stessa lingua e sperimentando le medesime condizioni materiali di vita. È questo il caso di Jean Malaurie, che dall'età di 28 anni ha condiviso più volte e molto a lungo la vita quotidiana degli Inuit, con loro ha abitato e si è guadagnato da vivere. Il lettore parteciperà all'avventura di Malaurie seguendo giorno per giorno le imprese dei cacciatori di foche e ascoltando nei quattro lunghi mesi della notte polare le loro singolari leggende. "Gli ultimi re di Thule" fonda rigorose osservazioni scientifiche a emozioni alla Jack London, rinnovando l'impegno in difesa di queste società che tornano oggi a essere minacciate dagli appetiti territoriali delle grandi potenze.

Spirit of '69. La bibbia skinhead

Marshall George; Frezza F. (cur.)
Red Star Press - 2019

Disponibile in 3 giorni

22,00 €
A tanti anni dalla prima edizione, andata in stampa nel 1991, e dalla riedizione del 1994, "Spirit of '69. A skinhead bible" continua a essere uno tra i testi più esaurienti e attendibili sulla storia della sottocultura skinhead, considerata in tutte le sue incarnazioni stilistiche, musicali e politiche. Redatto da un protagonista della scena, in grado di affrontare l'argomento in modo obiettivo e documentato, "Spirit of '69" rievoca la storia skinhead a partire dalla sua emersione dall'ala dura del modernismo, nella seconda metà degli anni '60, passando per le contaminazioni di matrice ska, reggae e soul e, nel corso degli anni '70, per la politicizzazione - sia a destra che, per riflesso, a sinistra - di alcuni suoi ambiti, che poi proseguì negli anni '80 con la scena white power da un lato, e quella più tradizionalista, e talvolta apertamente di sinistra, dall'altro. Qualsiasi opinione si abbia del libro - che è stato criticato da alcuni, e adottato come una vera e propria "Bibbia" da altri - è difficile mettere in discussione la sua rilevanza, tanto che negli anni è stato tradotto in francese, portoghese, polacco, tedesco e ora, finalmente, anche in italiano.

Il cannibalismo. Civiltà, cultura, costumi...

Volhard Ewald
Mondadori - 2019

Disponibile in 3 giorni

17,00 €
Tema solo in apparenza scabroso e inquietante, il cannibalismo è una lente preziosa attraverso cui leggere l'esperienza umana. Se è vero che sono esistite tribù che vi hanno fatto ricorso per autosostentamento, ma più spesso per fini rituali, per molto tempo è sopravvissuto un «mito del cannibalismo» che ha spinto gli occidentali ad attribuire fantasiosamente questa pratica a popolazioni ritenute inferiori, semplicemente perché lontane dalla loro comprensione. Il cannibalismo di Volhard, uscito nel 1939, è stato il primo studio veramente scientifico sull'antropofagismo, frutto di anni di osservazioni in diverse aree del globo, e rimane a tutt'oggi l'opera più completa e documentata sull'argomento. Distinguendo tra cannibalismo profano, giuridico, magico e rituale, e adducendo una ricca serie di esempi per ciascuno, Volhard contribuì in maniera decisiva a demitizzare il fenomeno e a riportarlo nella sua corretta cornice storica, geografica e culturale.

Il ritorno dei barbari. Confronto con attori...

Grygiel Jakub J.
LEG Edizioni - 2019

Disponibile in 3 giorni

22,00 €
I barbari sono tornati. Gruppi di ridotte dimensioni, assai mobili e senza riferimento fisso di uno Stato non sono più confinati nel passato, sono una realtà quasi quotidiaria, si tratti dei talebani, di Al-Qaeda o dell'ISIS. Il libro si occupa proprio della minaccia delle entità non statali nella storia, proponendo concetti chiave validi anche nel nostro presente. Dall'impero romano, di fronte alla sfide ai confini del Reno e del Danubio, alla Russia minacciata dai popoli delle steppe, per passare poi ai Comanche e agli Stati Uniti dell'Ottocento, Jakub J. Grygiel mostra come tali gruppi abbiano costituito un problema peculiare e di lunga durata, difficile da risolvere con una guerra o con un trattato diplomatico. Per aver successo e non soccombere, gli Stati furono spesso costretti a modificare le proprie strutture interne, attribuendo maggiori poteri e responsabilità alle comunità più direttamente colpite dalla minaccia barbarica. Comprendere la sfida dei barbari e le strategie impiegate per rispondere offre una nuova prospettiva di fronte ai problemi di sicurezza dell'Occidente odierno.

Il tuo cibo è il mio cibo. Come la cucina ci...

Ying C. (cur.)
Slow Food - 2019

Disponibile in 3 giorni

20,00 €
Quali sono i modi in cui il cibo unisce e accomuna tutti i popoli del mondo? Questa ricca e vivace raccolta di saggi e articoli ci spiega le infinite connessioni e analogie tra i modi di mangiare sul pianeta, dalla carne messa all'interno di pani piatti e sottili a come si usano le posate, dall'incredibile diffusione del curry, anche nei luoghi più impensati, alla "base comune" data dal pollo fritto, fino al caffè che salva le vite e al dono del fuoco. Letture agili e curiose, che ci raccontano in maniera intelligente quanto in realtà le culture culinarie che sembrano più distanti poi non lo siano così tanto. In un continuo mescolarsi e influenzarsi a vicenda probabilmente sulla Terra "tutti mangiamo allo stesso modo". Autori prestigiosi firmano un'antologia che promette di essere la prima di una lunga serie di MAD Dispatches.

Uomini sardi. L'eterna giovinezza dei longevi...

Rubiu Gisella
Taphros Editrice - 2019

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
Troppo spesso, va detto, l'identità sarda viene ridotta a mera esteriorità, rischiando di ridurla a fenomeno da baraccone. Gisella Rubiu ci avverte in questo volume che la sardità consiste in ben altro, nei suoi valori interni, solidi e collaudati. Bisogna ricordare di quegli uomini i dolori e i terrori, bisogna far memoria della loro condizione esistenziale, dei luoghi e delle fatiche, degli amori, del lavoro e del mangiare.

Aspetti della civiltà africana

Bâ Amadou Hampâté
Ibis - 2018

Disponibile in 3 giorni

14,00 €
Dopo la fine del colonialismo, che aveva negato qualsiasi espressione culturale africana, si sono affacciati sulla scena letteraria e artistica una serie di autori formati nella doppia cultura indigena e coloniale che hanno consacrato la loro opera alla rivendicazione dell'originalità della civiltà africana, spesso usando come mezzo espressivo proprio la lingua dello straniero. Ne sono nate opere che brillano per originalità e profondità. Tra queste, una posizione preminente per valore e ricchezza interpretativa spetta alla produzione letteraria di Amadou Hampâté Bâ che, con competenza e passione, ci guida nelle tradizioni fulbe e bambara.

Uomini e religioni sulla via della seta

Giunipero E. (cur.)
Guerini e Associati - 2018

Disponibile in 3 giorni

17,50 €
L'imponente progetto cinese di rilanciare la Via della seta nel XXI secolo, denominato Yi dai yi lu (One Belt, One Road), è oggi la manifestazione più evidente delle intenzioni e della visione strategica della Cina per il futuro. L'aspetto culturale è tra i più illuminanti per capire il progetto, spesso compreso in modo riduttivo, in chiave di vantaggi o svantaggi immediati. Ripercorrendo la lunga storia della Via della seta - tra il I secolo a.C. e il XIV secolo - si riscopre un continente eurasiatico che nel primo millennio e oltre è stato profondamente interconnesso, anche sotto il profilo culturale: l'interculturalità non è una caratteristica esclusiva dell'età moderna e contemporanea. Il volume offre varie riflessioni, in prospettiva storica, sull'attualissima eredità della Via della seta e si concentra sugli intrecci religiosi realizzati nei secoli da tanti uomini e donne che hanno percorso quegli antichi itinerari carovanieri, provenendo da universi culturali, religiosi e linguistici differenti e distanti ma non isolati.

Fabbriche di plastica. Il lavoro...

Sanò Giuliana
Ombre Corte - 2018

Disponibile in 3 giorni

20,00 €
Il volume indaga la condizione del lavoro agricolo in un distretto della Sicilia sud-orientale, interamente destinato alla coltivazione di ortaggi in serra e caratterizzato da una significativa presenza di lavoratrici e lavoratori stranieri. In particolare, si mettono a fuoco le contraddizioni di un sistema agricolo che aspira a raggiungere elevati standard produttivi ma che conserva pervicacemente un'organizzazione del lavoro ancorata a modelli tipicamente pre-moderni, attingendo a diverse forme del lavoro informale e precario. Con uno stile etnografico, dopo averne ricostruito la storia, l'autrice analizza le trasformazioni e la condizione che caratterizzano il distretto agricolo ragusano, spaziando dalle rappresentazioni e dalle narrazioni locali sull'agricoltura e sul funzionamento del lavoro agricolo, ai resoconti di una giornata di lavoro in serra o in un magazzino di confezionamento. Soffermandosi poi sugli spazi destinati alla vita domestica e alla socializzazione dei lavoratori e delle lavoratrici migranti, evidenzia chiaramente come questi siano stati fortemente riassorbiti dalle logiche della produzione e del mercato del lavoro, come il lavoro precario e insicuro condizioni profondamente la loro vita quotidiana, le loro scelte e i loro progetti di mobilità, e la stessa percezione che essi hanno di sé.

Orizzonti siciliani. Forme del lavoro, figure...

Sarica Mario
Pungitopo - 2018

Disponibile in 3 giorni

18,00 €
[...] Che la tradizione non sia un meccanico e mero prodotto del passato ma una sua laboriosa selezione e riplasmazione, che l'identità non sia radicale, monadica e monolitica realtà ma costruzione complessa, plurale e poliedrica, che il folklorista infine non sia un mero raccoglitore di anticaglie ma un interprete dei fatti della cultura popolare oggi ripensati alla luce delle nuove tecnologie di comunicazione di massa e dei processi di globalizzazione, questo libro è in tutta evidenza una compiuta e felice esemplificazione, una puntuale e attenta verifica della vitalità non solo delle ricerche, ma anche delle ragioni del ricercatore e dello stesso oggetto di studio. [...] Dall'etnomusicologia alla cultura materiale, alla letteratura orale e alle prassi rituali, lo sguardo dell'autore è orientato a tessere l'invisibile trama di fili che connettono il mutamento al tenace ordito delle permanenze, l'alto e il basso, il locale e il globale. Una dialettica feconda che nell'indagare analiticamente su aspetti diversi del patrimonio etnografico del Messinese offre un significativo contributo alla conoscenza ed esplorazione del paesaggio antropologico della Sicilia. Nelle sue pagine il popolare non è mai materia di nostalgica archeologia né tanto meno di rivendicazione etnica ma tema e motivo di peculiarità culturali locali, di riconoscibilità storica e identitaria del territorio, di memorie radicate, collettivamente rielaborate e presentificate.

L'invenzione dell'Africa

Mudimbe Valentin Y.; Muzzopappa G. (cur.)
Meltemi - 2017

Disponibile in 3 giorni

24,00 €
Qual è il significato dell'Africa e dell'essere africani? Cos'è la filosofia africana e cosa invece non è? La filosofia è parte dell'"africanismo"? Queste sono alcune delle domande fondamentali poste da "L'invenzione dell'Africa". Valentin Y. Mudimbe dimostra che sono i diversi discorsi a fondare gli universi di pensiero all'interno dei quali le persone concepiscono la propria identità. Gli antropologi e i missionari occidentali hanno dato origine a distorsioni che operano non soltanto sullo sguardo esterno, ma anche su quello degli africani che tentano di comprendere se stessi. Mudimbe si spinge oltre le questioni classiche dell'antropologia o della storia africane. Il libro, scrive, tenta "un'archeologia della gnosi africana intesa come sistema di conoscenza nell'ambito del quale sono sorte, di recente, questioni filosofiche di fondamentale importanza: in primo luogo, la questione relativa alla forma, al contenuto e allo stile del sapere 'africanizzante'; in secondo luogo quella relativa allo status dei sistemi tradizionali di pensiero". Il suo interesse si concentra soprattutto sui processi di trasformazione dei diversi tipi di sapere.

Spostare il centro del mondo. La lotta per le...

Ngugi Wa Thiong'o; Lombardi-Diop C. (cur.)
Meltemi - 2017

Disponibile in 3 giorni

16,00 €
Convinto che ogni scrittore debba esprimersi nella propria lingua di origine, Thiong'o, nel 1977, incominciò a scrivere solo in kikuyu. Il governo Kenyatta prima lo mise in prigione, poi lo esiliò. In questi famosi saggi lo scrittore kenyota muove da una considerazione: l'Occidente si considera il centro del mondo; controlla il potere culturale, così come controlla quello politico ed economico. Spostare quel centro è indispensabile per liberare le culture del mondo dai recinti del nazionalismo, della classe, della razza, del sesso. Thiong'o condensa in queste pagine un tema che negli ultimi anni ha attraversato tutta la sua attività letteraria, teatrale, saggistica e i suoi corsi universitari tenuti durante l'esilio americano. "Testo di forte impatto" ("Le Monde Diplomatique") per chi crede che il multiculturalismo e la libera espressione delle culture siano l'unico antidoto contro le devastazioni della globalizzazione e dell'imperialismo culturale.

La linea di polvere. La cultura bororo tra...

Canevacci Massimo
Meltemi - 2017

Disponibile in 3 giorni

24,00 €
Il libro - basato su una ricerca etnografica svolta durante il Funerale Bororo con Kleber Meritororeu in Mato Grosso (Brasile) - focalizza tensioni, conflitti e scambi tra tradizione e mutamento nelle aldeias (villaggi) di Meruri e Gargas. Parola chiave in senso metodologico, politico e narrativo è auto-rappresentazione. I Bororo sono performers e interpreti del loro funerale attraverso istanze sacrali e tecnologie digitali, coinvolgimenti alterati e svolgimenti filosofici. L'autore sperimenta composizioni narrative diversificate prima, durante e dopo il rituale, mescola concetti sensoriali, foto emozionali, logiche innovative. La linea di polvere è frontiera immateriale e porosa tra il mestre dos cantos José Carlos Kuguri e lo stesso antropologo, durante la trasfigurazione della moglie morta in cranio vivo: in arara, pappagallo ancestrale. Per i Bororo, vita e morte sono un transito tra corpo-vivo (body) e corpo-morto (corpse), tra umani e animali, piante e divinità. Il rituale non ripete solo le tradizionali cosmologie, quanto tenta di elaborare soluzioni ai mutamenti crescenti dentro e fuori i villaggi.

Sul golgota a spirar. Canti penitenziali della...

Scialò P. (cur.); Seller F. (cur.)
Squilibri - 2017

Disponibile in 3 giorni

25,00 €
Ogni anno a Minori, sulla costiera amalfitana, durante la Pasqua si rinnova un'antica tradizione penitenziale che, con un percorso che inizia e si conclude nella sede dell'Arciconfraternita del SS. Sacramento, attraversa tutto il paese. Protagonisti indiscussi della cerimonia sono i Battenti, vestiti di un lungo camice bianco, con il volto coperto da un cappuccio e cinti da una rozza corda che serviva un tempo per la mortificazione della carne. Parte significativa e preponderante del rito, nonché la ragione principale del suo enorme fascino, sono le melodie penitenziali che i Battenti intonano, secondo complesse modalità esecutive codificate dalla tradizione, nel loro mistico procedere per scale scoscese e sentieri a volte anche impervi. Punto di arrivo di un articolato programma di ricerca promosso dal Conservatorio di musica "Giuseppe Martucci" di Salerno, il volume indaga i diversi fattori che concorrono alla definizione del rito, avvalendosi del contributo di numerosi studiosi di religiosità popolare in una chiave interdisciplinare e con un'accentuata attenzione agli aspetti musicali.

Il canto a tenore di Orgosolo. Con 2 CD-Audio

Pilosu S. (cur.); Associazione Tenore Supramonte Di Orgosolo (cur.)
Squilibri - 2017

Disponibile in 3 giorni

25,00 €
Cantare a tenore ad Orgosolo è un pratica musicale complessa e vivace nei contenuti, nei comportamenti esecutivi e nei significati anche simbolici, di cui gli attori locali possiedono una piena consapevolezza: una pratica conosciuta ed ammirata da tutti i cantori della Sardegna, rinomata fra gli "appassionati ascoltatori" anche al di fuori dell'isola e variamente documentata a partire dal secondo dopoguerra. Le registrazioni realizzate per il CNSMP, dal 1955 al 1961, da studiosi e ricercatori come Diego Carpitella, Franco Cagnetta, Giorgio Nataletti e Antonio Santoni Rugiu, offrono un'ampia rappresentazione della varietà di stili e modalità esecutive del tempo. Una documentazione di straordinario interesse storico, indispensabile per comprendere il canto a tenore di Orgosolo e apprezzarne la raffinatezza di pensiero musicale che ad esso si accompagna.

Epistemologia della formazione e metodologia...

Gramigna Anita; Estrada Ramos Yolanda
Unicopli - 2016

Disponibile in 3 giorni

18,00 €
Studiare i saperi ancestrali dei Maya e le prassi educative del loro mondo ci ha aiutato a riflettere sulla teoria della Conoscenza, sull'epistemologia della formazione e sulla metodologia della ricerca educativa entro il circolo euristico modello terorico-evidenza empirica, come emerge dalla struttura del libro che, negli ultimi due capitoli reca le testimonianze, le narrazioni ed i miti di quell'affascinante mondo. I primi due capitoli, invece, cercano di mostrare il nesso insolubile fra epistemologica e metodologia, intesa quest'ultima, come un'epistemologia normativa che non è, in sé un'etica, ma i cui esiti offrono un valore aggiunto al cognitivo e alla formazione. Insomma siamo state molto attente a non tradire la correttezza metodologica delle procedure, ma non ci siamo accontentate di questo, perché il nostro scopo era quello di generare valore nell'arricchire l'esplorazione dei meccanismi, degli ambienti, delle strategie attraverso i quali si costruisce la conoscenza.

La rappresentazione incorporata. Una etnografia...

Grechi Giulia
Mimesis - 2016

Disponibile in 3 giorni

22,00 €
Il corpo è sempre stato un oggetto di studio sfuggente, pericoloso e indocile per le scienze sociali. Occorre smettere di pensarlo come un oggetto e considerarlo come soggetto di produzione di senso, raccogliendo le sfide epistemologiche che pone con urgenza ai recinti disciplinari e agli sguardi riduzionisti coi quali si è spesso tentato di mapparne la complessità. A partire dal superamento della radicale separazione tra corpo e mente sulla quale si sono fondati i diversi sguardi della modernità (scientifico, antropologico, coloniale), il concetto di incorporazione ha da tempo aperto la possibilità di ripensare gli approcci classici allo studio del corpo. Attraverso un'analisi dello stereotipo coloniale come strumento di costruzione dell'identità che passa per la rappresentazione del corpo, questo studio esplora le possibilità di una sua sovversione nel lavoro delle artiste contemporanee Lorna Simpson e Kara Walker. Utilizzando un approccio interdisciplinare tra antropologia, sociologia, studi culturali e postcoloniali, studi visuali e storia dell'arte contemporanea, questa analisi esplora il modo in cui le opere delle artiste smascherano e disinnescano lo stereotipo di matrice coloniale sul corpo. Le opere analizzate "impongono" all'osservatore una modalità percettiva che non è più un'attività prettamente razionale ma un'attività incorporata, che coinvolge il corpo dell'osservatore, considerando gli aspetti emozionali nella loro capacità di produrre senso.

Kiribati. Cronache illustrate da una terra...

Piciocchi Alice
24 Ore Cultura - 2016

Disponibile in 3 giorni

16,90 €
33 puntini sparsi nel blu, ai margini della cartina del mondo. È Kiribati, la nazione in mezzo all'Oceano Pacifico che, secondo molti studiosi, sarà la prima a scomparire, letteralmente, a causa del cambiamento climatico. Ritmi scanditi dalle maree, uomini a piedi scalzi ma dotati di tablet, capanne di legno e fogliame affacciate su strade asfaltate: un mosaico di aneddoti, mappe e tavole illustrate racconta la sfaccettata identità di un popolo e di una terra a rischio estinzione. Un'enciclopedia ragionata in cui perdersi e immergersi, fino a essere catapultati dall'altra parte del pianeta.

Yokainoshima. Rituali e maschere giapponesi....

Freger Charles
Peliti Associati - 2016

Disponibile in 3 giorni

35,00 €
Yokainoshima esplora maschere, costumi e personaggi che in Giappone fanno la loro comparsa a ogni cambio di stagione. Il passaggio a un nuovo anno, ad esempio, è segnato da feste e rituali, rimasti pressoché invariati nel corso dei secoli. Tra le divinità e le altre creature ritratte in questo volume, particolare rilievo è dato agli yòkai: spiriti o mostri sovrannaturali che abitano le leggende e il folklore nipponico. Costumi elaborati, spesso ricavati da elementi naturali, vengono indossati nelle comunità rurali, agricole e di pescatori per celebrare i riti stagionali di fertilità e abbondanza.

Terni celtica e la stirpe del drago

Agnetti Andrea
Morphema Editrice - 2016

Disponibile in 3 giorni

22,00 €
Trattato di antropologia culturale ed etnologia. Andrea Agnetti ci guida nei meandri della proto-storia alla scoperta delle origini Celtiche di Terni. In questo Trattato di Antropologia Culturale vengono sviluppate, con il metodo scientifico, 26 Teorie antropologiche e archeologiche per ricostruire un grande mosaico culturale Celtico andato in frantumi nel corso dei millenni. Saranno dimostrate definitivamente le Origini Celtiche della Città di Terni e dell'Umbria. Un Viaggio affascinante, tra il visibile e l' invisibile, tra l'esoterico e il misterico, dove sarà svelata la filosofia e la magia celtica con cui la "Stirpe del Drago" fondò l'antichissima città di Terni. Nelle conclusioni finali verrà analizzato il fenomeno antropologico-sociale che vive Terni, il Buio Identitario e si cercherà di capire cause e conseguenze di questo aspetto. Come è possibile Illuminare e vincere il Buio Identitario che avvolge oggi Terni nel 2016?

I banditi di Orgosolo

Lewis Norman
EDT - 2015

Disponibile in 3 giorni

10,90 €
Nell'ottobre del 1962 su molti giornali italiani e stranieri apparve la notizia di un duplice omicidio avvenuto in una piccola località della Barbagia, Orgosolo. Una coppia di cittadini inglesi, Edmund e Vera Townley, era stata assassinata in pieno giorno, su un prato poco fuori dal centro abitato, in circostanze misteriose. In una Sardegna in cui il turismo stava muovendo i primi passi, l'omicidio di due stranieri era un fatto del tutto straordinario; ad accrescere la curiosità della stampa era stata la scoperta del contesto sociale in cui i fatti erano avvenuti: una cittadina di 4500 anime nella quale una cieca faida fra due famiglie, i Mesina e i Muscau, aveva negli ultimi vent'anni provocato circa 500 omicidi, puntualmente annunciati in anticipo sui muri del cimitero. Una cultura arcaica e chiusa, dominata da una legge ancestrale e spietata, segnata da rituali di cui da pochissimi anni gli etnografi avevano cominciato a interessarsi seriamente. Norman Lewis, scrittore già celebre per i suoi libri di viaggio, decide di interessarsi alla vicenda e come in una detective story ricostruisce le circostanze del delitto e lentamente, allargando il fuoco dell'attenzione, delinea con grande efficacia l'ambiente storico e sociale in cui esso è avvenuto. Ad attirarlo in Sardegna è la sopravvivenza nel cuore dell'Europa di una figura antica e per molti versi leggendaria, quella del bandito...

Multiculturalismo. Una piccola introduzione

Melidoro Domenico
Luiss University Press - 2015

Disponibile in 3 giorni

10,00 €
Il sogno di una convivenza pacifica di culture ed etnie diverse ha animato per lungo tempo il dibattito politico occidentale, spingendo in molti casi i governi a perseguire iniziative e programmi politici concreti in tal senso. A metà degli anni '90, il pr

Musica dal profondo. Viaggio all'origine della...

Grauer Victor
Codice - 2015

Disponibile in 3 giorni

18,90 €
Negli ultimi anni discipline come l'antropologia e la genetica hanno percorso a ritroso la storia plurimillenaria di homo sapiens, fino a rintracciare e portare allo scoperto le radici profonde della nostra civiltà, dall'origine del pensiero simbolico a quella del linguaggio. Finora, però, ad eccezione del lavoro di Steven Mithen, Alan Lomax e pochi altri, la grande assente in questo quadro storico è stata la musica, che pure è un elemento fondamentale della cultura dell'uomo. Victor Grauer colma questa lacuna. "Musica dal profondo" è ad oggi uno degli studi più aggiornati e rigorosi di etnomusicologia, ma non solo; partendo dall'analisi delle tradizioni musicali di pigmei e boscimani (tracce ancora vive dei suoni prodotti dai nostri antenati centomila anni fa) è un libro capace di creare connessioni culturali profonde, e raccontare al lettore la storia prima della storia.

Andare per la Sicilia dei greci

La Cecla Franco
Il Mulino - 2015

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
I Greci nostri antenati e dell'Occidente in generale hanno trovato in Sicilia un luogo di elezione dove hanno messo alla prova le loro idee sulla città, la democrazia, la natura, il senso del limite e del sacro. Un antropologo siciliano - si è messo sulle loro tracce on the road, scoprendo la magnificenza dei luoghi da loro fondati e ricostruendone il rapporto con il paesaggio dell'isola. Seguendolo, il lettore potrà respirare passo passo un'eredità che ancora ci interroga.

Le sorgenti della musica

Sachs Curt
Bollati Boringhieri - 2014

Disponibile in 3 giorni

13,00 €
Questo volume costituisce la summa delle riflessioni e degli studi di un pioniere dell'etnomusicologia. Il sentiero critico di Curt Sachs ha seguito criteri di comparazione musicale mediante l'applicazione di parametri quali il ritmo, l'intervallo, il tempo e le scale ad aree culturali e a periodi storici differenti, dalla musica del mondo classico e preclassico alle civiltà extraeuropee, dove le funzioni, le norme e i significati sociali del fare musica obbediscono a esigenze diverse. Le sorgenti della musica offre un affresco acuto ed eguilibrato dello stato delle conoscenze etnomusicologiche, con i loro guesiti e i loro problemi. Sachs fornisce un'analisi delle varie culture musicali attraverso un confronto critico, che naturalmente vede in primo piano i riferimenti alla musica colta della tradizione europea. Per questi motivi il volume può essere considerato come una preziosa introduzione alla tipologia delle civiltà musicali, in prevalenza di tradizione orale; o anche come una storia comparata delle culture musicali.

Oltre la porta degli spiriti. Ricerca sul campo...

Mondini U. (cur.)
Progetto Cultura - 2014

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Un libro redazionale scritto in omaggio all.etnografo Gerardo Bamonte, fondatore del "Laboratorio di ricerca sul campo". Alla sua cattedra di Religioni Etniche a "La Sapienza" si sono formati migliaia di studenti cui egli ha comunicato la passione per la r

Mosaico Turchia. Viaggio in un paese che cambia

Zappa Chiara
Terra Santa - 2014

Disponibile in 3 giorni

14,90 €
Questo libro è una guida che ci accompagna fra le onde agitate e spesso ambigue di quel continente affascinante e insieme oscuro che è la Turchia odierna, la nazione orgogliosa e - apparentemente - compatta che è nata novant'anni fa dalle ceneri del dissolto impero ottomano. In realtà, la Turchia è un mosaico: e questo non tanto per la sopravvivenza, al suo interno, di quelle ormai esigue minoranze cristiane (armeni, greci, siriaci) che apparivano fino a qualche tempo fa addirittura vicine alla totale estinzione, ma per la presenza delle numerose minoranze musulmane come i curdi e gli aleviti.

Il senso dei luoghi. Memoria e storia dei paesi...

Teti Vito
Donzelli - 2014

Disponibile in 3 giorni

27,00 €
Contro ogni apparenza, i luoghi abbandonati non muoiono mai. Si solidificano nella dimensione della memoria di coloro che vi abitavano, fino a costituire un irriducibile elemento di identità. Vivono di una loro fisicità, di una loro corposa e materiale con

Per-formare corpi. Esperienze e rappresentazioni

Grilli S. (cur.)
Unicopli - 2013

Disponibile in 3 giorni

19,00 €
Corpi reclusi, violati ed esposti, come nelle foto dei militari responsabili di torture e violenze fisiche sui prigionieri di guerra; corpi, al contrario, desiderati, amati e pazientemente costruiti, da persone che effettuano la transizione da un sesso all'altro; corpi strumento di lavoro, come per le donne migranti, lavoratrici della cura presso le abitazioni degli anziani; corpi di cui si ricerca la naturale capacità di dare alla luce, nel caso delle madri che si affidano alle istituzioni dove si pratica la nascita naturale; corpi, infine, anamorfizzati e scomposti nella rappresentazione pornografica circolante in rete: sono i protagonisti dei saggi contenuti in questo volume. Si raccolgono qui le ricerche di vari studiosi interessati a riflettere su esperienze e vissuti della corporeità molto diversi fra loro, ma tutti ugualmente riconducibili al nostro tempo, ad una tarda modernità che ha fatto del corpo, e con esso della sessualità e dei fatti della vita, il centro di rappresentazioni molteplici, la posta in gioco di strategie politiche e relazioni economiche differenti, il perno delle sue contraddittorie e per certi versi paradossali trasformazioni sociali e culturali.

Il regno delle donne

Coler Ricardo
Nottetempo - 2013

Disponibile in 3 giorni

15,50 €
Il medico argentino Ricardo Coler viaggia nella provincia cinese dello Yunnan fino alle remote sponde del Lago Lugu per conoscere i Mosuo, una delle più pure culture matriarcali al mondo. In questa regione appartata vive una comunità gestita dalle donne, che amministrano l'economia, il lavoro e la vita famigliare, non hanno compagni fissi, ignorano il legame matrimoniale e la figura paterna. In famiglie dominate esclusivamente da madri e nonne, lo scrittore incontra uomini che ai privilegi femminili si sono felicemente adeguati, con poche responsabilità, nessuna iniziativa o spinta alla competizione, e molto tempo per giocare a mahjong, oziare e fumare in riva al lago. Un mondo in cui i dissidi sono guardati con imbarazzo, la violenza è praticamente sconosciuta e la vita prende una piega impensabile in una società patriarcale, una vita che neanche Mao Tse-tung, l'omologazione comunista e la spinta alla modernizzazione sono riusciti a cambiare.

Uccidere spazi. Microanalisi della corrida

Meschiari Matteo
Quodlibet - 2013

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
Che senso ha fare corride oggi? Chi è lo spettatore della corrida nell'Europa contemporanea? Da almeno tre generazioni il Tardo Occidente aspetta una fine che non arriva e recupera spazi in disuso per allestire rifugi di fortuna. La corrida è una di queste camere ambigue, dove sistema e critica al sistema coabitano per necessità come il vecchio e la sua badante. Ma l'arena è anche una parentesi vuota: ogni epoca l'ha riempita di metafore che avevano senso in quel dato momento. Allora quali aporie, quali mancanze lo spettatore della corrida porta con sé oggi nel teatro della tauromachia? Che cosa accade nel corpo-mente di chi guarda uomini e tori che cercano di uccidersi a vicenda? Con queste note dissidenti su corpo, animismo e voglia di non-ritorno, l'autore raccoglie degli appunti sul campo e li monta in una pièce a due voci: quella del ricercatore che s'interroga sul suo oggetto di studio e quella di un pubblico di affezionati o di abolizionisti che scrive in rete verso un'apocalisse virtuale. Non un libro, ma una scatola di vetrini per un saggio clinico che non sarà mai scritto. Un modo di interrogarsi sul presente attraverso un corno di toro.

Le società matriarcali. Studi sulle culture...

Goettner-Abendroth Heide
Venexia - 2013

Disponibile in 3 giorni

28,00 €
"All'inizio le madri" e non "il dominio delle madri", in forma speculare al patriarcato: questo sono le società matriarcali, che stanno all'inizio delle civiltà umane e ancora oggi sono diffuse in tutti i continenti. Il libro, frutto di una lunga ricerca s

La valigia delle parole. Viaggio in Calabria...

Serafini Eugenia
Ferrari Editore - 2013

Disponibile in 3 giorni

18,00 €
Il volume raccoglie i frammenti di un tessuto letterario, fatto di viaggi e ponti tra il sogno e la realtà, per poi ripercorrere momenti di un'avventura sospesa sui ritmi dell'incontro, del confronto e dello scambio. Una raccolta di percezioni e visioni at

Noi siam le canterine antifasciste. I canti...

Ghirardini Cristina
Nota - 2012

Disponibile in 3 giorni

18,00 €
La trasformazione del mondo del lavoro che ha visto la progressiva scomparsa delle mondariso ha lasciato una forte traccia nella tradizione del canto, pratica diffusa e conservata fra le mondine che hanno saputo e voluto riattualizzarla in una dimensione corale slegata dai contesti lavorativi e finalizzata piuttosto a esecuzioni pubbliche. È quanto è successo alle mondine di Lavezzola. Il volume ripercorre la storia del coro delle mondine e ne ripropone i canti registrati negli anni Settanta. Analogamente a quanto avvenuto altrove, il Coro della Bassa Romagna (come le mondine si facevano chiamare) per circa quindici anni ha cantato, nelle piazze e in varie occasioni festive, canti politici e sociali eseguiti secondo una prassi di canto corale di tradizione orale fino a qualche decennio fa consueta in tutta la pianura padana, ma che in buona parte della Romagna è oggi pressoché dimenticata. La ricerca sulle mondine di Lavezzola che ha reso possibile questo lavoro si è svolta nell'ambito delle attività di tutela di archivi sonori e di ricerca del Centro per il dialetto romagnolo.

Il furto della storia

Goody Jack
Feltrinelli - 2008

Disponibile in 3 giorni

38,00 €
Noto in Italia soprattutto per i suoi studi sulla famiglia e le forme di trasmissione culturale, Jack Goody si è ampiamente occupato di culture asiatiche e africane traendo, dal lavoro sul campo, la convinzione dell'inadeguatezza della contrapposizione Oriente/Occidente. Il pensiero storico e sociologico, ma spesso anche quello antropologico, hanno attribuito all'Occidente un ruolo di primo piano nei processo di modernizzazione messo in atto dalle rivoluzioni scientifiche, economiche e culturali. La gran parte della letteratura storica ha avuto come scopo di dimostrare l'unicità dell'Occidente: democrazia, libertà di commercio e dell'individuo, sviluppo delle scienze, capitalismo e altri aspetti di questa visione della storia. La supposta supremazia occidentale, in particolare, ha trovato i suoi cantori negli storici, che hanno "rubato la storia", rendendo marginali i contributi delle altre civiltà. Per Goody, invece, non esiste una specificità occidentale, e analoghi, o addirittura antecedenti, di concetti costitutivi della nostra civiltà - democrazia, tempo, amore romantico, tra gli altri - si possono rintracciare in culture non occidentali. Scopo del libro è contribuire alla creazione di una nuova metodologia comparativa per l'analisi incrociata delle culture, in grado di valutare più finemente le divergenze storte ed evitare semplificazioni delle differenze tra Est e Ovest.

Anche i giapponesi nel loro piccolo si incazzano

Ichiguchi Keiko
Kappa Edizioni - 2007

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
Un antico proverbio giapponese recita: "Budda non sorride mai tre volte di seguito". I giapponesi accettano le provocazioni con bonaria condiscendenza, ma dopo un paio di frecciatine anche loro perdono la pazienza, e la diplomazia inevitabilmente vacilla. Dopo "Perché i giapponesi hanno gli occhi a mandorla", Keiko Ichiguchi continua a documentare la sua vita nomade in questo nuovo saggio dal clima familiare, che osserva con malizia la vita di un vero giapponese, raccontandoci come nasce un amore in treno, svelandoci il linguaggio della sensualità nipponica, l'emancipazione negli "shojo manga", l'origine di miti e leggende e altro ancora, compresa un'affollata sezione di saluti e... parolacce! Completa il volume un ricco apparato di disegni inediti e strip umoristiche, attraverso le quali l'autrice ironizza sugli usi e costumi - spesso inconciliabili - tra Italia e Giappone.

Le mie Eolie

Freni Melo
Armando Siciliano Editore - 2004

Disponibile in 3 giorni

10,00 €

Papalagi: discorso del capo Tuiavii di Tiavea...

Guarnaccia M. (cur.)
Stampa Alternativa - 1998

Disponibile in 3 giorni

10,00 €
Una edizione integrale dell'opera già pubblicata in parte nella collana "Millelire". Parte del volume è dedicata a foto d'epoca della vita nelle isole Samoa, tratte da riviste edite negli stessi anni in cui venne scritto il libro.

Fole mantovane

Tassoni Giovanni
Olschki - 1971

Disponibile in 3 giorni

30,00 €

Il senso della storia. Saperi diffusi e...

Iuso A. (cur.)
CISU - 2019

Non disponibile

22,90 €
Cercare il senso della storia è una delle attività centrali dello spirito umano. Individualmente, ognuno di noi ripercorre il proprio passato cercando il filo rosso che lega gli avvenimenti che ha attraversato e i sentimenti che lo hanno agito. Collettivamente, ogni comunità seleziona tappe dei propri trascorsi per legittimare, attraverso origini comuni ed eventi chiave, la propria identità attuale, e proiettarsi in un più o meno immediato futuro. Come se, nel caotico fluire degli eventi, fosse umanamente insopportabile, e ontologicamente inammissibile, l'idea che la nostra storia, dunque la nostra vita, un senso non ce l'ha. Le memorie forti delle società a tempo ciclico, e le memorie deboli - costantemente ri-radicate in un passato remoto - delle società a tempo sagittale sono oggi lo strumento principale di gruppi che attraverso monumenti, narrazioni, commemorazioni, rievocazioni, valorizzazioni e patrimonializzazioni plasmano i propri confini identitari attingendo a piene mani da quella risorsa che è il passato. In un simile quadro, vasto e variegato, questo volume indaga campi etnografici che vanno dall'Italia alla Norvegia, dalla Nuova Caledonia a Tahiti.

La valle degli Umbri-Naharki. Italo-Celti:...

Agnetti Andrea
Morphema Editrice - 2019

Non disponibile

22,00 €
Croci celtiche, svastiche, spirali, Sole nero e draghi. Simboli antichi che vennero alla luce dalla grande necropoli pre-romana delle acciaierie di Terni. In questa ricerca scientifica Andrea Agnetti ci guida alla scoperta delle origini indoeuropee e proto-celtiche degli antichi Umbri e degli Italici. Un viaggio avvincente e affascinante tra le polveri di una antica civiltà andata dispersa tra il centro Italia, la Scozia, il Galles e l'Irlanda. Scopriremo insieme tutta la potenza spirituale degli Umbri Naharki, un popolo agli albori della nascita della Civiltà Celtica internazionale.

I sentieri della conoscenza tra sacro e...

Manuali Angelo
BastogiLibri - 2019

Non disponibile

13,00 €
Un plurimillenario percorso dell'umanità, lungo le fondamentali correnti di pensiero attraverso le quali ha cercato e continua a cercare di comprendere la sua presenza e il suo fine in questa piccolissima parte dell'Universo, nella quale si ritrova isolata e stupita di tanta immensità: dalle prime forme di cultura all'esoterismo, dalla religiosità al fideismo, dal laicismo all'ateismo, dall'astrofisica alla pluralità degli universi.

Vitalità di Ernesto De Martino

Esposito V. (cur.)
Di Mauro Franco - 2018

Non disponibile

10,00 €
12 saggi e articoli dedicati all'opera dell'etnologo italiano Ernesto De Martino, due saggi antropologici nella sezione "appendice".

L'arte del fuoco nascosto. I carbonai del...

De Luca Barbara; Breda N. (cur.)
Cierre Edizioni - 2018

Non disponibile

14,00 €
I boschi del Cansiglio, sempre più minacciati da svariate forme di sfruttamento, disattenzione e incuria, sono oggi, nonostante tutto, una fonte inestimabile di risorse materiali e culturali. Lo erano anche un tempo, quando erano abitati al loro interno dai carbonai che ne traevano sostentamento e conoscenze. L'arte del fuoco nascosto è quella dei carbonai del Cansiglio, abili e antichi trasformatori della legna in carbone, incontrati e intervistati da Barbara De Luca, che riporta in questo libro le loro parole, le loro storie, le loro vite, il loro lavoro, ed è capace di farci comprendere l'intenso e difficile rapporto di questi operai con la natura della foresta. Questo libro è un contributo agli studi di antropologia della natura e al futuro della grande foresta veneta del Cansiglio.