Diritto sul terrorismo

Filtri attivi

Terrorismo, pericolosità sociale e...

Soddu Marco
Pacini Editore 2016

Non disponibile

13,00 €
La comprensione del fenomeno del terrorismo richiede uno studio ed una disamina approfonditi relativi a svariate fattispecie, al fine di porre in essere una politica di natura preventiva funzionale ed obiettiva della ricerca accademica, così come espresso prognosticamente dall'autore anche relativamente agli attentati verificatisi in Francia, Belgio e Germania (2015 e 2016). Il lavoro presentato elabora un'ampia base analitica di natura documentale sul terrorismo, fedele immagine di una realtà assolutamente eterogenea, che non può prescindere dall'interazione con altre due fenomenologie criminologiche: la pericolosità sociale e la valutazione del rischio di recidiva. La commistione tra tematiche criminologiche apparentemente distanti è infatti emersa come uno strumento di indagine irrinunciabile al fine di predisporre il modello preventivo menzionato, portatore di esternalità positive. Quanto proposto evidenzia inoltre l'importanza del focus analitico investigativo (unitamente all'esame concernente le interazioni sociali) da dedicare alle seconde generazioni, agli effetti della prisonizzazione (in particolare in termini di reclutamento terroristico), al traffico ed al consumo di sostanze stupefacenti ed alle dinamiche proprie del processo migratorio.

Il nuovo pacchetto antiterrorismo

Kostoris R. E. (cur.); Viganò F. (cur.)
Giappichelli 2016

Non disponibile

20,00 €
Il d.l. 18 febbraio 2015, n. 7, convertito con modificazione dalla legge 17 aprile 2015, n. 47, mira a potenziare i meccanismi di contrasto al terrorismo internazionale. Accanto alle organizzazioni e ai networks del terrorismo internazionale, che paiono oggi essere radunati sotto l'insegna del c.d. Stato Islamico, a preoccupare il legislatore italiano ed europeo è anche - il fenomeno dei c.d. "lupi solitari", soggetti convertitisi a titolo individuale alla causa del fondamentalismo islamico, disposti a immolare la propria vita nel compimento di azioni terroristiche pianificate in proprio. Il nuovo "pacchetto" antirerrorisrno si muove, soprattutto in quest'ultima prospettiva, su diversi fronti. Anzitutto, potenzia il versante della prevenzione, sia sul piano dei poteri dell' intelligence, sia attraverso una variegata gamma di strumenti, sostanziali e soprattutto "processuali", che, peraltro, impongono vistose limitazioni dei diritti fondamentali. Incentiva, poi, le misure di contrasto in rete, anche se talora in modo non sempre adeguato. E prevede per la prima volta una centralizzazione delle indagini in materia di terrorismo in capo al Procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo. I saggi raccolti in questo volume analizzano luci e ombre che caratterizzano questo nuovo intervento legislativo.

Le regole dell'eccezione. Un...

Meccarelli M. (cur.); Palchetti P. (cur.); Sotis C. (cur.)
eum 2011

Non disponibile

16,00 €
Il terrorismo internazionale ha riportato alla luce, in una prospettiva nuova, il problema del rapporto tra eccezione e ordine giuridico. Esso infatti oggi sembra sfuggire alle riduzioni concettuali fin ora ottenute dalle narrazioni che postulano l'efficacia ordinante della legalità rispetto al campo di tensione tra garanzia e sicurezza. Questo volume, prendendo spunto dalle controverse politiche di contrasto al terrorismo messe in atto dai governi nazionali, intende proporre, attraverso un prisma interdisciplinare, una discussione sul significato dell'eccezione e sui luoghi e le modalità con cui questa tende oggi a manifestarsi. Gli interrogativi che si agitano sullo sfondo evidenziano le aporie della formulazione teorica moderna della sovranità dello Stato e investono le assiologie su cui si fonda il nostro modello di convivenza civile.

Sanzioni «individuali» del...

Salerno F. (cur.)
CEDAM 2010

Non disponibile

36,00 €
Il volume ospita la versione definitiva dei moltri contributi presentati al convegno organizzato dalla facoltà di Giurisprudenza di Ferrara nel dicembre 2008. Il convegno si è focalizzato sulla prassi da tempo in atto ad opera del Consiglio di sicurezza e dell'Unione europea di adottare misure di prevenzione e contrasto del terrorismo internazionale congelando il patrimonio di privati, persone fisiche o giuridiche nel momento in cui il loro nominativo appare in black list.

La repressione del terrorismo...

Ioppolo Anna
Giappichelli 2009

Non disponibile

32,00 €
Gli eventi dell'11 settembre 2001 hanno confermato e riproposto al mondo l'esigenza di una nuova sicurezza. Il cambiamento che ne è derivato non poteva non avere riflessi in campo giuridico, dove è comparsa per l'Occidente la duplice necessità di definire giuridicamente la nuova minaccia e adottare strumenti specifici in grado di contrastarla, anche a scapito di alcune libertà fondamentali. Pertanto, in concreto, la risposta di gran parte dei Paesi europei allo "stato di emergenza" instauratesi a partire dall'11 settembre, ha determinato il ricorso ad una legislazione antiterroristica speciale o eccezionale che ha subito un incremento sia a livello internazionale che nazionale. Partendo da queste premesse, il volume evidenzia il modo in cui la Comunità internazionale, attraverso le Nazioni Unite e l'Unione europea, ed i singoli Stati hanno affrontato la questione della individuazione e punizione di presunti terroristi, non soltanto attraverso un'analisi delle principali pronunce della Corte di giustizia e del Tribunale di primo grado CE, ma altresì dell'attività giurisprudenziale posta in essere dai giudici italiani.

Il giudice e il terrorista. Il...

Barberini Roberta
Einaudi 2008

Non disponibile

16,50 €
Il nuovo terrorismo fondamentalista è un fenomeno per definizione sovranazionale; ma le legislazioni antiterrorismo rimangono incardinate sullo Stato nazionale. Con quali strumenti giuridici affrontare la nuova minaccia senza mettere in discussione le nostre concezioni di libertà. Dove comincia il bisogno di sicurezza? Come deve essere ridefinito il concetto di garanzia individuale nelle nuove condizioni? Come lavorano le istituzioni internazionali su questi temi? L'autrice, un magistrato da anni impegnato in questo campo, accompagna il lettore tra i molti interrogativi che attraversano la nostra coscienza civile e giuridica nel tempo nuovo del terrore globale.

Le armi del diritto contro il...

Betti Stefano
Franco Angeli 2008

Non disponibile

25,00 €
Che cosa stabiliscono le convenzioni internazionali in materia di terrorismo? Quali sfide e ostacoli incontrano gli Stati nell'adeguare i propri ordinamenti giuridici a queste convenzioni? È realistico pensare che i terroristi approfittino di "vuoti normativi" per stabilire un terreno operativo propizio e garantirsi, in caso di cattura, l'impunità? Che cosa sta facendo concretamente la comunità internazionale per aiutare gli Stati afflitti dalla mancanza cronica di risorse finanziarie, umane e materiali? Infine, quali risultati sono stati raggiunti finora e cosa resta da fare? Sono alcuni degli interrogativi cui cerca di rispondere l'autore, proponendo una visione di queste problematiche nell'intreccio di teoria e, soprattutto, esperienza, maturata sul campo nel corso di numerose missioni condotte in tutto il mondo, dagli Stati dell'Africa sub-sahariana, a quelli del sud-est asiatico. Il libro espone le insufficienze di un quadro giuridico internazionale costruito al di fuori di un disegno omogeneo nell'arco di più di trent'anni di negoziazioni, espressione delle profonde divergenze politiche che tuttora dividono gli Stati su cosa si debba intendere per "terrorismo".

Contrasto al terrorismo interno e...

Kostoris R. E. (cur.); Orlandi R. (cur.)
Giappichelli 2006

Non disponibile

50,00 €
Dopo gli eventi dell'11 settembre e le stragi di Londra e Madrid molti paesi occidentali hanno introdotto nei propri ordinamenti regole volte a contrastare il terrorismo internazionale. La parte centrale del volume analizza le principali novità introdotte in Italia dalla legge 155 del 2005, l'appendice raccoglie materiali di consultazione.