Armi e attrezzature belliche

Filtri attivi

  • Disponibilità: Disponibile in 3 giorni

Le armi che hanno cambiato la...

Lucchetti Marco
Newton Compton 2019

Disponibile in 3 giorni  
STORIA CONTEMPORANEA

14,90 €
Quali sono le armi che hanno determinato le sorti del secondo conflitto mondiale? Il corso della storia umana è stato contraddistinto da guerre e battaglie, per combattere le quali l'uomo ha dato fondo a tutta l'inventiva e alle scoperte tecnologiche di cui disponeva allo scopo di realizzare armi sempre più micidiali. Ma durante la seconda guerra mondiale ne vennero sviluppate alcune con capacità di devastazione mai vista prima, innovative e spietatamente letali. Carri armati, mezzi per ogni tipo di terreno e condizioni climatiche, cannoni pesanti, anticarro e contraerei, corazzate tascabili, sommergibili, motosiluranti, aerei e armi individuali. Chi combatteva non impiegò solo fucili, pistole e mitragliatrici, ma anche mitragliatori, bazooka, granate e razzi anticarro. Usò veicoli a ruote, semicingolati e aeroplani, dai quali ci si poteva lanciare con il paracadute. Gli eserciti entrarono in guerra con i biplani e terminarono il conflitto con i primi aerei a reazione. Uno sviluppo tecnologico ininterrotto, che porterà alla creazione e all'utilizzo dell'arma più distruttiva di sempre, la bomba atomica. Questo libro è un viaggio attraverso la descrizione delle armi che influirono in maniera decisiva sulle sorti della guerra.

Storia del mondo in 100 armi

McNab Chris
Libreria Editrice Goriziana

Disponibile in 3 giorni

24,00 €
"Storia del mondo in 100 armi" illustra le vicende che hanno portato all'adozione delle armi più rivoluzionarie, quelle che sono state in grado di cambiare il modo di condurre una guerra e di portare a stravolgimenti d'importanza mondiali, sino all'epoca odierna. Dal gladio dell'antica Roma al fucile d'assalto russo AK47, tutte queste armi vengono descritte con testi essenziali e illustrate tramite numerose fotografie in bianco e nero e a colori, completate da schede tecniche. Realizzato con la collaborazione di numerosi storici ed esperti, questo volume traccia la storia e le caratteristiche dell'arma, ma anche chi l'ha ideata, utilizzata, modificata, dove e in quale contesto, spiegando in modo preciso con linguaggio divulgativo quale sia stato lo sviluppo della tecnologia militare nel corso dei secoli.

Sotto tiro. L'Italia al tempo della...

Iannaccone Stefano
People 2019

Disponibile in 3 giorni

14,00 €
Ci sentiremmo più sicuri sapendo che una persona seduta di fianco a noi, al bar, potrebbe avere un'arma in tasca? Al grido di «la difesa è sempre legittima», la riforma della legittima difesa arriva in un momento in cui il numero di morti a causa di armi da fuoco legalmente detenute supera quello delle vittime di furti e rapine. Eppure i delitti in famiglia o tra conoscenti continuano a essere descritti come fatti di cronaca, non come un fenomeno sociale, non come un'emergenza. Stefano Iannaccone descrive i passaggi politici e legislativi fondamentali, i rapporti con le lobby delle armi, il pericolo che corre un Paese che si arma e che sceglie la strada di una sicurezza sempre più privata e privatizzata.

Le armi che hanno cambiato la...

Lucchetti Marco
Newton Compton

Disponibile in 3 giorni  
MANUALI STORIA

12,00 €
Il corso della storia è stato contraddistinto da guerre e battaglie, e l'uomo ha utilizzato tutta la tecnologia che aveva a disposizione per realizzare armi sempre più efficaci e micidiali. Dalla lancia alla bomba atomica, dalla freccia al drone, questo libro ripercorre la storia delle armi che hanno contribuito non solo a cambiare il volto della guerra, ma anche a sviluppare il progresso in ambito civile. Nel volume sono raccolte armi bianche e da fuoco, artiglierie, bombe, razzi, mine e siluri, armi chimiche, biologiche, psicologiche, di terra di mare e di cielo, descritte nei particolari e accompagnate da aneddoti ed eventi storici in cui sono state impiegate per la prima volta o sono risultate decisive. Ma non manca l'analisi di alcune armi che dovevano cambiare le sorti di una guerra, e invece hanno inesorabilmente fallito, nonché la descrizione di altre invenzioni non strettamente belliche come la jeep, la radio e il filo spinato - che però hanno contribuito più degli armamenti alla vittoria sui campi di battaglia.

Gli sniper russi. Dalle origini...

Giammetta Rocco
Itinera Progetti 2019

Disponibile in 3 giorni

23,00 €
Il tiro di precisione nell'esercito russo vanta una lunga e gloriosa tradizione. Resa celebre dal film "Il nemico alle porte" e dal personaggio storico di Vasilij Zajcev la figura del tiratore scelto ha visto una costante evoluzione, dalle esperienze della Seconda Guerra Mondiale passando per l'Afghanistan e la Cecenia fino all'impiego attuale in Siria nella lotta al terrorismo. La trattazione storica trova il suo naturale completamento in un'analisi tecnica dell'evoluzione del fucile di precisione, del suo munizionamento e delle ottiche.

Mannlicher-Carcano modello 1891....

Pierallini Livio
Itinera Progetti 2019

Disponibile in 3 giorni

35,00 €
Il volume affronta in modo completo e organico la storia del fucile e delle varianti del modello 1891 Mannlicher-Carcano, fedele compagno del soldato italiano per oltre cinquant'anni come fucile di servizio standard nella prima e nella seconda guerra mondiale. La descrizione prende in esame ogni componente principale dell'arma, approfondendo lo sviluppo di ciascuna variante nel dettaglio. Una sezione particolarmente approfondita è dedicata al modello riservato ai tiratori scelti, con un'analisi dell'impiego dell'arma e delle ottiche. Ampio spazio viene riservato alla documentazione fotografica, al fine di fornire un supporto quanto più completo sulle specifiche dell'arma. A conclusione del volume troviamo i capitoli dedicati al munizionamento, ad attrezzi ed accessori per il '91 e alle baionette.

La strage nascosta. Roma, 24 agosto...

Malatesta Enrico
Macchione Editore 2019

Disponibile in 3 giorni

25,00 €
Questo volume ricostruisce e svela con documenti inediti uno dei più drammatici "segreti militari" della Grande Guerra: la strage dell'"Acqua Santa" che il 24 agosto 1917 provocò a Roma la morte di 240 civili e militari. Una vicenda di straordinaria importanza storico-critica. È così sorprendente e inimmaginabile quanto accade che il pensiero corre subito all'ipotesi di un terremoto. Era già successo e quindi poteva ancora ripetersi. Certamente nessuno dei cittadini avrebbe lontanamente pensato o immaginato, a ciò che invece prima, mai era avvenuto: "Riecheggiata nell'aria della capitale una gigantesca esplosione. Il boato viene udito distintamente tanto nel centro storico quanto nelle parti periferiche della città, sembra un cataclisma"; "I danni sono gravissimi"; "I pompieri hanno ripreso lo spegnimento incendio Forte Acqua Santa e militari X estrazione cadaveri, tutti informi lanciati a brandelli a distanza che vengono mano mano trasportati in parti, ospedali Celio a mezzo camion Croce Rossa... Folla accorsa da più parti è tenuta a debita distanza da agenti...".

Le macchine infernali. Storia delle...

Pope Dudley
Res Gestae 2018

Disponibile in 3 giorni

28,00 €
Le armi da fuoco hanno inciso profondamente la storia dell'uomo, rivoluzionando completamente l'arte della guerra e con essa l'assetto delle nazioni e la carta politica del mondo. Che siano state al servizio dei potenti, dei ribelli, o dei fuorilegge, è indiscusso che in meno di sei secoli abbiano compiuto un'incredibile evoluzione e diversificazione. Dalla bombarda alla carabina sportiva, questo libro intende offrire un panorama delle armi da fuoco attraverso la storia e della storia attraverso le armi, illustrando con un ricco apparato di foto e immagini la cronaca precisa e accurata delle armi antiche e moderne.

Le armi che hanno cambiato la...

Lucchetti Marco
Newton Compton 2018

Disponibile in 3 giorni  
STORIA ANTICA

9,90 €
L'esercito romano è considerato la forza armata più potente e preparata che la storia dell'antichità abbia mai visto. Le legioni furono sicuramente il motore che avviò la conquista del mondo allora conosciuto e lo scudo che difese per secoli i suoi domini. Questi addestratissimi soldati impiegarono armi micidiali, molte derivate dai popoli con cui vennero a contatto o di cui assorbirono le tradizioni. Nella narrazione viene dato ampio spazio anche alla Marina Militare, spesso dimenticata, che tanto contribuì alla realizzazione di un impero globale e alla creazione di una delle più grandi talassocrazie della storia. Un racconto sulla storia militare di Roma, con la descrizione del suo esercito da Romolo (VIII secolo a.C.) a Maurizio (VI secolo d.C.) passando per il mitico re Artù, affiancato da un'esauriente cronologia delle guerre combattute e dall'elenco delle legioni più famose. Evoluzione, riforme, invenzioni, ingegneria, manualità e armi i cui nomi sono diventati simboli per eccellenza del soldato romano, allo stesso tempo guerriero, artigliere, geniere, operaio, contadino, falegname, muratore e marinaio.

Una città in difesa. Lucca: la...

Giannoni Bruno
Tra le righe libri 2018

Disponibile in 3 giorni

13,00 €
Nel primo numero dei Quaderni Historica Lucense a cura di Bruno Giannoni e Renato Gianni Ridella si affronta la storia della fornace delle artiglierie di Lucca, fortunosamente rinvenuta. Si tratta di una struttura completa del forno unica in Europa per forma e conservazione. Situata nell'antico quartiere destinato ad uso militare, oggi è al centro di studi e di una possibile riqualificazione.

Bombe a... mare! Dall'iprite...

Lannes Gianni
Nexus Edizioni 2018

Disponibile in 3 giorni  
GREEN

18,00 €
Una pagina di storia inedita e sconosciuta ai più. L'inchiesta di Gianni Lannes realizzata sul campo, tra i fondali marini e gli archivi militari e civili di Stati Uniti d'America, Regno Unito e Italia, fa luce sui segreti degli Stati alleati svelando il pericolo catastrofico nascosto nei nostri mari che grava sulla popolazione italiana. L'Italia è a tutt'oggi circondata da un mare di bombe, dall'Adriatico al Golfo di Napoli, dall'isola di Ischia alla Sardegna, sono sepolti migliaia di ordigni inesplosi più o meno recenti: le navi nordamericane cariche di iprite affondate nel 1943 e nel 1945 a Bari e nel golfo di Manfredonia, le testate all'arsenico inabissate dai tedeschi a Pesaro, ma ci sono anche ordigni radioattivi della Nato, vale a dire migliaia di bomblets, piccole cariche derivanti dall'apertura delle bombe a grappolo sganciate sui fondali marini e persino nel lago di Garda.

Le nuove armi della grande guerra

Razeto Claudio
Edizioni del Capricorno 2018

Disponibile in 3 giorni

13,00 €
Dopo aver raccontato la disfatta di Caporetto e l'offensiva di Vittorio Veneto sino alla vittoria finale, Claudio Razeto torna sulla Grande Guerra, stavolta esaminando gli aspetti tecnologici e le innovazioni di tecnica militare che la caratterizzarono. Il primo conflitto mondiale, infatti, decretò il tragico ingresso nella modernità: tutto cambiò, a partire dalle sgargianti uniformi che rendevano i soldati perfetti bersagli per le nuove armi di precisione. Fu un conflitto in cui, come scrisse Winston Churchill, «caddero di preferenza i migliori, i più audaci», perché mandati incontro alla morte da generali legati alle vecchie tecniche di battaglia impostate sull'attacco frontale, inadatte alla nuova guerra di trincea. Fu la guerra «combattuta» dalle macchine: dagli U-boot, dai tank che seminavano terrore tra i soldati, dai giganteschi Zeppelin, ma anche dagli aerei che si sfidavano nei cieli in duelli che avevano quasi un sapore medievale, tanto erano regolati da un preciso codice cavalleresco. Fu la guerra con una delle prime operazioni anfibie della storia, quella della campagna dei Dardanelli, definita «il trionfo dell'eroismo inutile». Storie, personaggi, avvenimenti della Grande Guerra, in un libro rigoroso, documentato, ma dallo stile agile e coinvolgente, con uno straordinario apparato iconografico e le testimonianze dei protagonisti e dei cronisti dell'epoca. Per portare il lettore al centro della grande storia.

Armi segrete di Hitler. Prototipi e...

Bergamino Giorgio
2M 2017

Disponibile in 3 giorni  
FASCISMO E NAZISMO

5,90 €
Questo libro, prende in analisi le risorse del programma di armamento segreto di Hitler, dai primi missili balistici intercontinentali ai jet e ai carri armati. Un lungo viaggio sull'arsenale segreto nazista che avrebbe potuto sovvertire le sorti del secondo conflitto mondiale.

Codice delle armi e degli esplosivi

Mori Edoardo
La Tribuna 2016

Disponibile in 3 giorni  
PROCEDURA PENALE

40,00 €
Questa nuova edizione dell'opera, completamente riveduta e aggiornata rispetto alla precedente, si articola in due parti: nella prima sono contenute oltre 150 voci, che trattano tutti gli argomenti concernenti le armi e gli esplosivi, alla luce sia di un chiaro ed esauriente commento di taglio prettamente operativo, sia della giurisprudenza più recente e significativa. Nella seconda parte vengono pubblicate le versioni aggiornate della normativa e della prassi in materia.

Bodeo 1889. Il revolver degli italiani

Pettinelli Ruggero F.
Edisport Editoriale 2015

Disponibile in 3 giorni

69,00 €
Il revolver Bodeo 1889 è una delle armi corte più rappresentative del soldato italiano nei conflitti del XX secolo: protagonista assoluto della prima guerra mondiale, era ancora ampiamente diffuso nella seconda e anche nel dopoguerra è rimasto nell'immaginario collettivo come "la rivoltella dei carabinieri". Malgrado molti siano i collezionisti di quest'arma, in Italia e persino all'estero, mancava finora uno studio sistematico della produzione, con riferimenti precisi ai blocchi di matricole e alla successione dei fabbricanti, che sono stati davvero numerosi. Grazie a un certosino lavoro di ricerca, è stato possibile finalmente colmare questa lacuna, che ha consentito di far luce anche sui quantitativi complessivi realizzati, a dir poco sorprendenti. Nei soli anni del primo conflitto mondiale, per esempio, sono stati ben 230 mila i revolver modello 1889 consegnati alle nostre forze armate, una quantità che sopravanza, e di molto, quella delle più reputate e considerate pistole semiautomatiche Beretta. In questo libro si è cercato di spostare un po' più in là il confine delle conoscenze su questa affascinante materia, analizzando tutte le varianti costruttive, tutti i produttori, i "committenti" particolari (come la Guardia di finanza), le tecniche di produzione e di riparazione, i controlli d'armeria, le fondine, gli accessori, le munizioni, le modalità di tiro e di addestramento dei soldati. Insomma, tutto quanto gravitava intorno al "mondo" del revolver 1889.

La mia ultima invenzione è una...

Rohe Oliver
ADD Editore 2013

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
Quando si dice Kalashnikov, la prima cosa che viene in mente è un'arma, di certo non il viso avvizzito ma ancora vispo dell'anziano inventore, Michail Kalashnikov. Nato nel 1919, Kalashnikov è stato l'uomo che ha ideato il terribile AK-47, un'arma responsabile della morte di milioni di persone, e che conta 100.000 esemplari sparsi in tutto il mondo. Quando ripensa alla sua invenzione, Michail dice che avrebbe preferito inventare un tagliaerba in quel lontano 1947, ma così non è stato. Oliver Rohe ricostruisce la vita di quest'uomo innamorato della sua Russia e ripercorre la storia dell'arma. Ma il libro non è solo questo: Rohe intreccia la storia del fucile d'assalto automatico alla storia mondiale, ovvero alle conseguenze che esso ha avuto negli ultimi 65 anni nei mille fronti in cui è stato utilizzato: Aghanistan, Sud America, Africa, ma anche dai narcotrafficanti di Marsiglia, dai gangster di Los Angeles e dalle mafie italiane. "La mia ultima invenzione è una trappola per talpe" è la storia di un uomo e di un'idea nata con l'intento di salvare il proprio Paese, ma che si è trasformata in tutt'altro. Un'idea sfuggita di mano che, con la sua violenza, ha travolto il mondo.

Srcm 35 anatomia di una bomba

Pettinelli Ruggero F.
Edisport Editoriale 2013

Disponibile in 3 giorni

29,00 €
La bomba a mano Srcm, anche detta "diavolo rosso", o "Balilla", è stata una delle armi protagoniste della seconda guerra mondiale e si è attirata critiche (tante) ed elogi (soprattutto da parte del nemico!) la cui eco si è riverberata per decenni. Ma la Srcm è stata, anche, protagonista di tre generazioni di "naja", entrando insieme al '91 e al Garand nella memoria storica collettiva degli italiani. È parso giusto e doveroso, quindi, realizzare una monografia che analizzasse le origini, i prototipi, le varianti, i materiali, i concetti tecnici e il funzionamento, i produttori: insomma, tutto quanto è ruotato intorno all'arma che, ufficialmente, a oltre settant'anni dalla sua adozione, risulta ancora in servizio nelle nostre forze armate, risultando così una delle più longeve armi individuali di un esercito occidentale.

Skoda Gebirgskanone 7,5 cm model...

Tonoli Mauro
Itinera Progetti 2013

Disponibile in 3 giorni

20,50 €
Da nemico a fedele compagno per oltre 50 anni, così potremmo presentare il 7,5cm Skoda, entrato in servizio nel 1915 nell'esercito austroungarico, giudicato il miglior obice da montagna della prima guerra, acquisito come preda bellica dal Regio Esercito ha servito i reggimenti di artiglieria da montagna e di fanteria nella seconda guerra mondiale, rimanendo in servizio nell'Esercito Italiano fino agli anni '60. Questo libro ripercorre le fasi dello sviluppo e dell'utilizzo da parte dell'esercito austro-ungarico durante la grande guerra, esponendo le caratteristiche tecniche e di funzionamento grazie all'ausilio di manuali e fotografie originali, descrivendo minuziosamente le tipologie di munizionamento attraverso fotografie da collezioni private e schemi dell'epoca.

Il raggio della morte. La storia...

Severino Gerardo
XPublishing 2013

Disponibile in 3 giorni

16,90 €
Esiste una vasta ed articolata letteratura dedicata alle cosiddette "Wunderwaffen", le "Armi del miracolo" che, secondo i nazisti, avrebbero dovuto ribaltare in extremis le sorti del II conflitto mondiale. In particolare sul famoso, o famigerato "raggio della morte", di cui, a dire il vero, si cominciò a parlare sin dalla prima metà degli anni venti del XX secolo. Sino ad oggi, la ricerca storica ed archivistica non è riuscita a produrre prove concrete circa la reale esistenza di tale invenzione dai poteri devastanti. Dopo anni di ricerche archivistiche gli autori provano con certezza che il "raggio della morte" non fu una chimera ma una realtà le cui prove inoppugnabili sono presentate per la prima volta in questo saggio. A parlare questa volta non sono testimoni dell'ultima ora, o depositari di memoriali apocrifi, ma carte storiche, documenti ufficiali conservati in archivi pubblici di enti e amministrazioni dello Stato e presentati dagli autori, tra cui il Severino, capitano e direttore del Museo Storico del Corpo. Documenti che provano in maniera inconfutabile che ricerche, studi e sperimentazioni sul campo del "raggio della morte" da parte di un finanziere italiano non soltanto vennero effettivamente svolte sotto l'egida delle massime autorità dell'epoca, ma che furono coronati dal successo. Un'arma scomparsa che avrebbe potuto cambiare le sorti del II conflitto mondiale e della Storia.

Landminen. Le torpedini terrestri...

Tonoli Mauro
Itinera Progetti 2012

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Le mine, o torpedini, terrestri furono un importate strumento difensivo ed offensivo durante la Prima Guerra Mondiale. Scopo del presente volume è quello di presentare uno studio approfondito di alcuni dei modelli utilizzati, attraverso studi tecnici del loro funzionamento, ma anche con l'ausilio di testimonianze di diari dell'epoca e la ricostruzione di importanti eventi che le videro "protagoniste" durante la guerra. A chiusura del volume una dettagliata scheda di restauro di una mina terrestre austriaca che, attraverso testi ed immagini, guida il lettore in un percorso di conservazione dell'interessante residuato bellico ormai inerte.

Il garand in Italia 1951-1996

Pettinelli Ruggero F.
Edisport Editoriale 2010

Disponibile in 3 giorni

65,00 €
Tutte le versioni italiane del più celebre fucile militare dei tempi moderni, raccontate da Ruggero Pettinelli, massimo esperto di armi antiche e moderne, già autore dell'opera "1891 il fucile degli italiani". Matricole, varianti, funzionamento e accessori del Garand italiano, il tutto documentato da dettagliate immagini a colori di grande formato.

Breve storia dell'autobomba. Dal...

Davis Mike
Einaudi 2007

Disponibile in 3 giorni

14,50 €
Nel settembre del 1920 Mario Buda fa esplodere in piena Wall Street un carro trainato da cavalli e imbottito di dinamite e pezzi di metallo, l'esplosione uccide 40 persone e inaugura quella che sarebbe diventata una delle più micidiali armi da guerriglia urbana, l'autobomba. Il prototipo messo a punto dall'anarchico italiano, tempo qualche decennio, diventerà l'arma del terrorismo globale. Rileggendo la storia del secondo dopoguerra, Davis ripercorre l'uso, le trasformazioni, gli scopi di un ordigno povero che ha esiti molto più devastanti dei missili da milioni di dollari e che ha modificato totalmente l'idea stessa di guerra. Se un tempo eserciti e armamenti erano convenzionali, la maggior parte degli attuali conflitti sul pianeta hanno carattere di guerriglia e nell'autobomba l'arma più efficace e a buon mercato.

Combattimento con le armi....

Tedeschi Marc
Edizioni Mediterranee 2006

Disponibile in 3 giorni

24,90 €
Quest'opera tratta dei principi e delle tecniche di base che definiscono l'autodifesa armata e disarmata. Più di 1400 fotografie illustrano oltre 350 situazioni pratiche che interessano sette classi di armi - coltello, bastone corto, asta, bastone da passe

Enciclopedia delle tecniche di...

McNab Chris
Edizioni Mediterranee 2005

Disponibile in 3 giorni

17,90 €
Il volume spiega in maniera essauriente le tattiche di combattimento: dall'uso di un fucile d'assalto al lancio di una granata, dal controllo di un attacco aereo e di un bombardamento di artiglieria all'uso di un'arma anticarro. Analizza tecniche particola

La mia bonifica. Ordigni inesplosi...

Lafirenze Giovanni
Florestano 2005

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Nozioni storiche, esperienze personali, riflessioni, rapporti di stima e fiducia tra colleghi: tutto questo è ne "La mia bonifica" di Giovanni Lafirenze.