Soggetti e sceneggiature televisive

Filtri attivi

Il collegio. Quando la scuola è una...

Rai Libri 2019

Disponibilità immediata

15,90 €
Scopri tutti i protagonisti e le curiosità della quarta stagione del docu-reality "Il collegio". I nuovi alunni si raccontano nell'attesa di vivere l'esperienza unica di una scuola molto diversa da quella di oggi.

La casa di carta

Malgieri Fabrizia
Edizioni Estemporanee 2019

Disponibilità immediata

13,00 €
"La casa di carta" è uno dei fenomeni televisivi più importanti degli ultimi anni. Ha conquistato gli spettatori di tutto il mondo con la rocambolesca avventura di un gruppo di criminali decisi a realizzare uno dei colpi più sensazionali di sempre, tra storie d'amore, tradimenti e sorprese. Muovendosi tra i diversi livelli di lettura della serie, il libro analizza le ragioni profonde del suo successo, passandone in rassegna l'estetica, lo stile e la struttura narrativa e arrivando a svelare le radici filosofiche di un mondo seriale complesso e quanto mai attuale.

Brividi sul divano. I telefilm di...

Balsamo Beatrice; Simonelli Giorgio
Marietti 2020

Disponibile in 3 giorni

10,00 €
La sera del 17 gennaio 1959 la Rai manda in onda per la prima volta Alfred Hitchcock presents, e precisamente il racconto sceneggiato Il falso indovino. La serie riassume tutti i caratteri del cinema e della televisione del grande regista: l'umorismo bizzarro, l'ironia, la suspense. I telefilm vanno in onda con una certa regolarità fino al 1967 e accrescono in maniera clamorosa la popolarità di Hitchcock. L'immagine del suo profilo stilizzato, che compare nella sigla, il prologo e il commento finale fissano infatti il suo nome e il suo aspetto nell'immaginario di un vastissimo pubblico. E danno un volto a temi e modalità narrative che ancora oggi aiutano a comprendere meglio qualcosa che riguarda tutti noi.

La sitcom

Barra Luca
Carocci 2020

Disponibile in 3 giorni

15,00 €

I'll be there for you. Dietro le...

Miller Kelsey
HarperCollins Italia 2019

Disponibile in 3 giorni

18,00 €
Oggi, il telefilm Friends è ricordato come un'icona della commedia degli anni '90 e il Must See della TV per anni. Ma quando la serie ha debuttato nel 1994, nessuno aveva idea del fenomeno che sarebbe diventata. Dalla prima ondata di Friendsmania al contraccolpo e alla rinascita che seguirono, lo show mantenne una misteriosa connessione con il suo pubblico, che lo vide sia come riflesso della propria vita sia come una fuga aspirazionale dalla realtà. Negli anni successivi, Friends si è evoluto dal megahit in prima serata a una serializzazione nostalgica e infine al classico certificato. Ross, Rachel, Monica, Chandler, Joey e Phoebe sono entrati nel pantheon dei grandi personaggi televisivi, e le loro storie rimangono ancora rilevanti. "I'll be there for you" è un tuffo nella storia e nella tradizione di Friends, ed esplora tutti gli aspetti dello show, dalle sue origini improbabili alle condizioni sociali che ne hanno amplificato il successo. La giornalista e esperta di cultura pop Kelsey Miller rivive i momenti più importanti dello spettacolo, fa luce sui suoi elementi a volte datati e problematici ed esamina le tendenze mondiali che Friends ha catalizzato, dalla contemporanea cultura del caffè al taglio di capelli alla Rachel, super popolare negli anni '90. Portando i lettori dietro le quinte, Miller traccia l'ascesa del cast alla fama e districa la complessa relazione tra gli attori e i loro personaggi. Unendo interviste rivelatorie e storie personali, indaga il ruolo della celebrità, degli eventi che cambiano il mondo e degli albori dell'era digitale, tutti fattori che hanno influenzato sia la serie che i suoi spettatori. "I'll be there for you" è la retrospettiva definitiva di Friends, non solo per i fan della serie, ma per chiunque si sia mai chiesto che cosa ci sia in questo show e nella commedia televisiva che risuona in modo così potente.

Stranger Things. Ricordi dal...

Arizia Simona; Di Paola Valerio; Fioravanti Giada
Edizioni Estemporanee 2018

Disponibile in 3 giorni

14,00 €
Stranger Things è una delle serie televisive più amate e seguite al mondo. Ricostruendo l'immaginario degli anni '80 ha conquistato milioni di spettatori con un racconto di formazione incalzante, dalle atmosfere magiche, che rende omaggio ai classici del cinema e della musica pop. Ma qual è il senso di questa "operazione nostalgia"? Il libro ci conduce attraverso i significati manifesti e nascosti della serie, svelandoci tutti i suoi riferimenti e interpretandone i diversi livelli di lettura. Più di una semplice guida alla visione, il volume si rivela uno strumento per gli appassionati della saga e un saggio accurato e godibile per gli addetti ai lavori.

Io non sono qui. Visioni e...

Chiusi Fabio
De Agostini 2018

Disponibile in 3 giorni

16,00 €
Cosa faremmo se un tablet ci permettesse di monitorare attraverso uno schermo ogni minima azione di nostro figlio, ventiquattr'ore su ventiquattro? Come ci comporteremmo se ci venisse offerta la possibilità di ricreare in carne e software l'amore della nostra vita morto prematuramente? Gli interrogativi sollevati dalla serie ideata da Charlie Brooker ci fanno tremare, ma più inquietante è forse il fatto che "Black Mirror", promossa su Netflix come un racconto di fantascienza, ci spaventi più per lo sguardo rivelatore sul nostro presente che per la sua capacità di presagire il futuro. "Io non sono qui" scrive Fabio Chiusi, uno dei giornalisti italiani più attenti al contemporaneo, che come risvegliatosi da un incubo ripercorre la via tracciata da Charlie Brooker e ne prosegue idealmente il viaggio, provando a spiegarci chi siamo e chi stiamo diventando, e quanto profondamente ci stiano cambiando le tecnologie di cui facciamo quotidianamente uso. Un viaggio in un mondo in cui i confini fra virtuale e reale tendono a sovrapporsi. Un viaggio nel quale Fabio Chiusi attinge alle più svariate fonti della contemporaneità, ritrovandosi quasi naturalmente a parlare di vita, sentimenti ed emozioni ancor più che di algoritmi, programmazione e realtà aumentata. Perché la prima grande risposta alle domande a cui "Black Mirror" ci mette davanti è che i problemi tecnologici sono, prima di qualsiasi altra cosa, problemi umani.

Nel labirinto di Westworld. Un...

Berardini M. (cur.)
Intrecci 2018

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
Nel terreno della fantascienza il confine tra verità e finzione si configura spesso come una barriera fragile, un limite ambiguo in cui ciò che è e ciò che sembra si mescolano in un'atmosfera di profonda incertezza. Ma tra realtà e irrealtà non vige certo un rapporto di esclusiva opposizione, specie se entriamo nel campo dell'invenzione, della invenzione intesa come creazione artistica a a a plasmare un mondo altro. Sono infinite le traiettorie del pensiero che nascono dal fatto che la finzione può nascondere in sé un principio di realtà, perché il regno del falso è da sempre il luogo in cui si a erma l'identità più profonda dell'essere. Cos'altro è la creazione, letteraria, cinematografica, videoludica, se non l'apoteosi della finzione, del virtuale, strumento principe di cui l'uomo si è armato per raggiungere una forma più o meno profonda di verità Tutti gli apparati narrativi, più o meno interattivi, romanzati, sono accomunati da un ingrediente di finzione che in qualche modo ci permette di dire qualcosa di più sul mondo e sulle persone che lo abitano. Per questo ciò che ci circonda è, in modi e limiti diversi, vero come la finzione.

Black mirror. Memorie dal futuro

Garofalo Damiano
Edizioni Estemporanee 2017

Disponibile in 3 giorni

13,00 €
Black Minor è la serie tv che ha messo in questione il rapporto tra l'uomo e le nuove tecnologie, incantando la critica e il pubblico di tutto il mondo. Inquietante e provocatoria, ma anche spietatamente verosimile, Black Minor racconta un futuro che è già presente, sollevando problemi filosofici e antropologici sulla spaventosa relazione tra individuo e società e tra percezione e realtà. Muovendosi agilmente tra i diversi livelli del racconto, Damiano Garofalo analizza gli aspetti teorici più rilevanti della serie, invitando il lettore a osservare la nostra epoca attraverso lo specchio dei nuovi media. Il futuro è adesso?

Scrivere le grandi serie Tv

Douglas Pamela
Audino 2011

Disponibile in 3 giorni

18,00 €
Il testo, rivolto agli studenti di cinema che escono dalle università , intende spiegare come funziona il mercato della serialità di prima serata negli USA e come ci si può inserire. Il libro presuppone i fondamentali della sceneggiatura e, a partire da qu

True blood & altri morsi. Mai...

Marengo Luca
Coniglio Editore 2010

Disponibile in 3 giorni

10,00 €
Seduttori e amanti perfetti, i vampiri sono il sogno di ogni ragazza. Ma è sempre stato così? Fino a poco tempo fa i vampiri erano creature infernali, mostri da uccidere. "True blood", la serie campione di ascolti negli USA e in Italia, racconta la storia d'amore tra un vampiro e una dolce ragazza nella calda provincia americana. Per la prima volta in Italia una guida alla principale serie tv vampiresca che infesta gli schermi e i nostri sogni. Vi sentite un po' anemici? Un sorso di "True:blood" e passa tutto!

Le nuove forme della serialità...

Innocenti Veronica
Archetipo Libri 2008

Disponibile in 3 giorni

24,00 €
Questo lavoro nasce dalla curiosità e dall'interesse nei confronti delle forme seriali televisive, in particolare serie e serial, e si focalizza sulla configurazione delle forme della serialità contemporanea, alla luce dell'influenza esercitata dai format e dai generi televisivi. Questi prodotti televisivi, in gran parte, ripetono se stessi ogni settimana, secondo uno schema che tende a fissare nella memoria dello spettatore storie, personaggi, schemi narrativi. L'uso della ripetizione rappresenta però qualcosa di diverso da una semplice auto-riflessività; la ripetizione, assieme alla cornice intertestuale/intermediale, si fa elemento essenziale, sfondo necessario alla comprensione dei meccanismi su cui i prodotti di fiction seriale si basano.

Scrivere il comico. Principi,...

Vorhaus John
Audino 2004

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
"Come essere divertenti senza essere persone divertenti". Così recita il sottotitolo dell'edizione originale. Ovvero, scrivere il comico non è una questione di magia, di ispirazione, e non è nemmeno un fatto di personalità. È una tecnica basata su conoscenze e strumenti che tutti possiamo imparare. Questo libro offre una cassetta degli attrezzi per chi voglia capire come funzionano e come si usano i meccanismi che fanno scattare la risata. Tanti sono i principi fondamentali a cui ispirarsi: "la legge degli opposti comici", la "risposta del tutto fuori luogo", "il pesce fuor d'acqua" o "il mito dell'ultima grande idea". Si scoprirà, per esempio, che commedia vuoi dire verità e dolore. Oppure che il più grande ostacolo tra sé e il comico è la paura, per cui basta uccidere l'editor dentro di noi per far fluire magnifiche idee comiche. Basta non vergognarsene troppo.

Evil Dead. Un viaggio nel regno del...

Crivello Emanuele; Armenise Anna Silvia
MVM Factory 2019

Disponibile in 5 giorni

23,00 €
L'aprile del 2018 verrà ricordato dai fan della trilogia "La casa" per il ritiro di Bruce Campbell dalla parte di Ash J. Williams, antieroe iconico del cinema anni '80 e '90. A partire dal 1979, con "Within the woods", ripercorreremo assieme a voi la storia di uno dei franchise più longevi della storia del cinema horror, capace di mutare la propria forma in ognuna delle sue incarnazioni. Il Necronomicon, la motosega, il bastone di tuono, lo chalet, la strega nella cantina... tutte figure entrate di diritto nell'immaginario collettivo grazie alla forza dirompente della creatività di Sam Raimi che, con mezzi finanziari ridotti all'osso, è riuscito a creare una pietra miliare del genere, apprezzata addirittura dal re del terrore Stephen King. Sarà un viaggio per raccontare il mito di Evil Dead: dal concepimento dei film a quello della serie TV, per passare ai gustosi retroscena - come l'incredibile storia della baita sino alla recentissima campagna social per cercare di salvare "Ash vs Evil Dead" dalla cancellazione.

Il Gargano sotto i riflettori

Renzetti Anna M.
Italic 2015

Disponibile in 5 giorni

15,00 €
Rapporto connaturato e durevole è quello che intercorre tra il Gargano e l'arte cinematografica. La terra garganica è terra di trascendentalismo paesaggistico; sospesa tra arcaico e moderno, reca in sé atomi di universalità fisico-temporale. E questo suo aspetto a farne il set ideale per la rappresentazione di terre "altre": infatti molte sono le possibilità sceniche del promontorio, fino a rappresentare se stesso in film e documentari che ne esaltano l'essenza poliedrica e intrisa di remoti costumi etico-sociali, profumi, sapori. L'autrice raccoglie in quest'opera le fila della trama storico-artistica tra la sua terra d'adozione e la Settima Arte componendo, a seguito di una ricerca appassionata e approfondita, una piccola 'enciclopedia' cinematografica del Gargano: tutte le pellicole realizzate sul promontorio sono qui raccontate da un punto di vista tecnico-formale, ma altresì nella loro accezione simbolica e nell'imprescindibile valore letterario che le permea. Un compendio esaustivo e concettuale, ricco di curiosità, una guida accurata che trascende il mero tecnicismo in favore di un'interpretazione artistica e letteraria del rapporto tra cinema e luogo.

Tempo di fiction. Il racconto...

Buonanno M. (cur.)
Liguori 2013

Disponibile in 5 giorni

16,99 €
Nella varietà delle formule, dei generi e delle estetiche in cui si rende disponibile alla fruizione dei pubblici - dallo sceneggiato degli anni cinquanta alle web-series degli anni duemila - il racconto televisivo continua a intrigare, appassionare, a far vibrare corde emotive. È sempre tempo di fiction. Il segreto di questa continuità è nella capacità metamorfica delle forme narrative, nella plastica mutevolezza con cui linguaggi e immaginari seriali si rimodellano interagendo con le tendenze di cambiamento proprie di ogni fase evolutiva della televisione e del più vasto ambiente mediale. Oggi, nel tempo della convergenza digitale, trasformazioni significative attraversano il campo della fiction tv, aprendo la strada a nuove forme di creatività e nuove modalità di offerta e di consumo. I saggi contenuti nel volume si propongono di cogliere e di restituire analiticamente, riflessivamente, questa doppia articolazione del racconto televisivo: sempre presente e sempre in divenire.

I Promessi sposi. Con 3 DVD

Manzoni Alessandro
BUR Biblioteca Univ. Rizzoli 2011

Disponibile in 5 giorni

24,90 €
La storica trasposizione televisiva del capolavoro manzoniano, diretta nel 1967 da Sandro Solchi e sceneggiata da Riccardo Bacchelli, vede un cast d'eccezione: Nino Castelnuovo e Paola Pitagora insieme a Salvo Randone, Tino Carrara, Lea Massari, Massimo Giretti. Realizzato in tre anni di lavorazione, lo sceneggiato fu premiato da un successo di pubblico di oltre 18 milioni di telespettatori. "I Promessi sposi" sono la prima tappa di un progetto editoriale di SUR che riporterà in libreria, in abbinamento ai romanzi che li hanno ispirati, alcuni fra i più grandi sceneggiati televisivi realizzati dalla Rai tra gli anni Cinquanta e Settanta. Produzioni di altissimo livello, che ancora oggi sono esempi di tv d'autore e di qualità e che hanno dato un volto e una voce ai personaggi dei romanzi più amati.

I Promessi sposi

Manzoni Alessandro
Ali Ribelli Edizioni 2019

Non disponibile

15,00 €
Ambientato tra 1628 e il 1630 in Lombardia durante il dominio spagnolo, I promessi sposi si basa su una rigorosa ricerca storica che fa da sfondo alla straordinaria e struggente storia d'amore di Renzo e Lucia, umili giovani che affronteranno le perfidie del destino pur di restare uniti. Senza dubbio il romanzo italiano più letto di tutti i tempi, primo romanzo storico del Belpaese nonché capolavoro assoluto di Alessandro Manzoni, I promessi sposi rivive in questa raffinata edizione cartacea.

A Valle di Pompei. La storia di...

Camassa Michele Maria
Youcanprint 2019

Non disponibile

16,00 €
Pompei è conosciuta in tutto il mondo per le rovine ben conservate risalenti all'eruzione del Vesuvio nel 79 d.C., ma è anche la città in cui risiede il Santuario Pontificio dedicato a Nostra Signora del Rosario. La sua storia è anche quella di Bartolo Longo (Latiano, 10.2.1841; Pompei, 5.10.1926) che si allontanò dalla fede a causa di due ex sacerdoti radicali. Bartolo Longo divenne un vero nemico della chiesa cattolica. Frequentò i circoli spiritici di Lecce e di Napoli e divenne un sacerdote consacrato allo spiritismo. Grazie al suo amico Vincenzo Pepe, nel 1865 ritornò alla fede con rinnovato zelo. Avendo una grande devozione per il Rosario, mise nella chiesa un'immagine della Madonna del Rosario e presto vi furono notizie di miracoli, segno che la Madonna voleva che si costruisse un Santuario a Pompei. La chiesa fu iniziata nel 1876 e comprendeva anche una scuola, un laboratorio, un orfanotrofio e un centro sociale. Per le sue opere, Bartolo Longo venne beatificato da Papa Giovanni Paolo II il 26 ottobre 1980. La sua storia è raccontata in una sceneggiatura ideata per una fiction TV in due tempi, ma che può essere letta come un romanzo.

Una vernice di fiction. Gli...

Rimini S. (cur.)
Duetredue 2017

Non disponibile

12,00 €
Questo quaderno raccoglie gli atti del convegno "Una vernice di fiction. Gli scrittori e la televisione" (Catania, 3-4 dicembre 2013), dedicato all'analisi delle interferenze e degli scambi fra pratiche letterarie e immaginario televisivo. Nel giro di pochi anni il panorama mediale e degli studi di settore è molto cambiato, la serialità televisiva si è imposta con grande evidenza e così anche le ricerche a essa collegate. I casi analizzati all'interno del volume, pur occupando una zona a margine rispetto al dibattito sugli ecosistemi narrativi, sollecitano l'attenzione di studiosi e lettori/spettatori perché richiamano con forza il principio di continuità (e di concreta convergenza) fra vecchi e nuovi media. L'alternanza fra contributi critici e testimonianze d'autore offre un quadro mosso dell'industria culturale del nostro paese, fra ricostruzioni del passato recente e tentativi di mappatura del presente. Il volume contiene una conversazione tra Walter Siti e Antonio Moresco.

Showrunner. Grandi storie, grandi...

Landau Neil
Audino 2015

Non disponibile

19,00 €
Non tutti sanno che le grandi storie raccontate oggi dalla serialità televisiva statunitense sono scritte e poi seguite nella fase realizzativa dai loro creatori, gli sceneggiatori. In questo nuovo ruolo di ideatori, scrittori e controllori della realizzazione visiva delle loro serie, gli sceneggiatori vengono chiamati "showrunner". Ed è proprio attraverso le interviste agli showrunner delle serie più acclamate che Neil Landau costruisce una guida alla creazione e alla realizzazione di serie tv, affrontando tutti gli aspetti della scrittura e della conduzione della complessa struttura organizzativa di queste produzioni. Con l'autore si entra nelle più famose writers'room, dove gli showrunner si aprono e offrono tutta la loro personale esperienza, raccontando curiosi retroscena sulle singole serie e, soprattutto, rivelando i fondamentali del mestiere. Da ogni intervista scaturisce un elemento specifico della scrittura che Landau illustra e risolve in una sintesi che supera il dialogo con il singolo showrunner e restituisce un quadro più generale. Con questo approccio, Landau riesce a discutere di argomenti teorici rimanendo sempre su un profilo molto pragmatico e soddisfacendo tutte quelle domande di ordine pratico che, di solito, non trovano risposta. In appendice un'intervista con i creatori della serie italiana "1992".

Guido Martina: il professore...

Schioppa Valentina
Youcanprint 2014

Non disponibile

10,00 €
Un libro in cui storie e personaggi si susseguono per raccontare la straordinaria vita di Guido Martina: illustre sceneggiatore Disney dagli anni '40 agli anni '80.

Mémoires. Sceneggiature per...

Strehler Giorgio
Marsilio 2013

Non disponibile

40,00 €
Alla fine degli anni Sessanta la RAI decide di realizzare una miniserie sulla vita di Carlo Goldoni, affidandone a Giorgio Strehler la regia e la sceneggiatura. Nel 1971 il regista porta a conclusione un imponente lavoro in cinque episodi. Il progetto tuttavia non giunge a realizzazione e già al termine degli anni Settanta il regista dichiarava di aver irrimediabilmente perduto le sceneggiature originali. Alla morte di Strehler (1997) il suo archivio privato è stato donato al Museo Teatrale di Trieste. Dal riordino delle carte sono riemerse le sceneggiature per tanto tempo ritenute perse e che ora, per la prima volta, si pubblicano in questo volume. Più che uno strumento tecnico, queste sceneggiature costituiscono un saggio sulla vita di Goldoni e, allo stesso tempo, sono specchio dell'esperienza umana e artistica di Strehler.

Costruire una narrazione. Venti...

Forlai Luigi
Audino 2013

Non disponibile

15,00 €
Come i musicisti con sette note compongono infinite (o quasi) melodie, così gli sceneggiatori possono usare non un solo modello teorico - essenzialmente "l'arco di trasformazione del personaggio" - ma numerosi strumenti per scrivere infinite (o quasi) narrazioni. Questa è la premessa della nuova teoria di Luigi Forlai che, maturata attraverso i suoi precedenti libri "Come raccontare una grande storia", "Archetipi mitici e generi cinematografici" e "Detective thriller e noir", arriva ora al suo stadio conclusivo: la scrittura di tutte le storie, dai film per il cinema alle serie televisive, dai quiz show ai reality (perché sempre di storie si tratta), può essere affrontata con l'utilizzo pratico di venti elementi fondamentali che ne determinano la tenuta narrativa e spettacolare. In una conversazione, semplice ma rigorosa, con Claudio Maccari, Forlai spiega quali siano questi strumenti e come vadano utilizzati. L'eroe-protagonista e il conflitto che si vuole raccontare vengono posti al centro della narrazione che si dispiega in tre strati, all'interno dei quali operano i diversi strumenti. Questi tre strati - il Cuore, la Dinamica e la Percezione del Conflitto - sono i momenti in cui si coglie la storia mentre si sta formando, prima nei suoi elementi basilari, poi nel suo svilupparsi scandito da alcune tappe fondamentali (le stazioni) e, infine, nel suo offrirsi alla percezione dello spettatore/lettore.

La natura sadica del racconto e...

Matteucci Domenico
Audino 2013

Non disponibile

14,00 €
Ogni autore non fa altro che prendere dei personaggi per infilarli in una storia che inesorabilmente li farà soffrire. Questo atteggiamento, solo in apparenza perverso, accomuna i racconti drammaturgici di tutti i tempi: le storie del Vangelo, i film, i racconti mitologici, le serie televisive. Da qui il titolo di questo libro. Del resto, Aristotele dice che l'arte - e il dramma in particolare - è basata sull'imitazione della vita e oggetto dell'imitazione deve essere qualcosa che generi pietà e paura. Partendo da questa indicazione, l'autore propone di interpretare l'affermazione aristotelica enunciandola al contrario: il racconto drammaturgico è imitazione della morte. Ovviamente non solo quella vera, ma anche tutte le piccole morti: la perdita di un amore, la perdita di una condizione di privilegio, la perdita dell'identità, lo smarrimento dell'integrità morale e giù fino alla classica buccia di banana che, nel suo minimalismo comico, è pur sempre una piccola morte. Su questo nucleo teorico si innesca la riflessione sulla cosiddetta "drammaturgia dello spettatore", elemento esterno alla pagina scritta ma interno ed essenziale al funzionamento di ogni drammaturgia. Solo la dinamica percettiva del fenomeno narrativo, e quindi la dinamica delle emozioni nello spettatore, permette di analizzare la generazione di senso nella rappresentazione, che sia teatro, cinema o televisione.

Rodolfo Valentino. Il romanzo di...

Costantini Emilia
Fivestore 2013

Non disponibile

9,90 €
Il mito di Rodolfo Valentino (latin lover per eccellenza) non è mai tramontato. Il libro è un romanzo/biografia che ripercorre l'eccezionale vicenda di Rodolfo Guglielmi, nato a Castellaneta nel 1895 e arrivato a conquistare Hollywood con una vera e propria rivoluzione sessuale per tutte le donne: milioni di mogli e di madri scoprirono l'amore sognato in segreto, un erotico personaggio seducente e dagli occhi penetranti. È la vera storia del primo sex symbol assoluto, che visse tra sorprese, difficoltà e colpi di scena continui, proprio come in un romanzo, fino alla prematura scomparsa a soli 31 anni a New York. Nel libro non mancano foto d'epoca.

Le migliori battute di «Tutti pazzi...

Cotroneo I. (cur.); Rametta M. (cur.)
Bompiani 2012

Non disponibile

16,00 €
Le migliori battute di "Tutti pazzi per amore" divise per argomenti: Amore, Amicizia, Sesso, Genitori e Figli, Essere Nonni, Omosessualità, Bambini, Sogni e Fantasie, La Dura Realtà, Uomini e Donne, Come trovare il partner sbagliato, Ex, Suocere, Adolescenti, Il peggio del sesso maschile, Il peggio del sesso femminile, il Primo Appuntamento, Come dirsi addio nel modo peggiore. Ma oltre a questo sillabario della commedia (sentimentale e non) contemporanea, anche un'antologia di battute organizzate per personaggi. A chiudere il volume, un'appendice con tutte le cinquantadue risposte date al pubblico televisivo dall'ormai mitico tuttologo, il dottor Freiss, l'espertone in tutto.

La sceneggiatura. Un testo...

Ceselli D.
Le Lettere 2012

Non disponibile

19,00 €
Il lavoro segue tre percorsi di ricerca che indagano ed evidenziano l'instabilità costitutiva e permanente del testo sceneggiatura. Un'instabilità vitale, dinamica che sostanzia la natura, la pratica, il graduale farsi della scrittura per il cinema. Il primo percorso è di taglio storico e ripercorre la formazione della scrittura destinata al cinema, affrontando il passaggio dal muto al sonoro, con particolare attenzione al cinema delle origini, al cinema realizzato nell'ambito dello studio system, al cinema in Italia. Il secondo percorso è di natura teorica e indaga l'oggetto da diversi punti di vista, con la possibilità di ascriverlo al campo d'indagine dei Visual Studies, affrontarne la molteplicità dei livelli significanti, aprendosi alla nozione di intertestualità e ipotizzando per la scrittura per immagini un primo originario fondamento nel concetto di immagine-idea. Il terzo percorso è un tentativo di analisi intertestuale di alcuni film che, già sulla carta, si ispirano al romanzo Delitto e castigo di Feodor Dostoevskij: Pickpocket di Bresson, Taxi Driver di Scorsese, Salto nel vuoto di Marco Bellocchio.

The twilight zone. Autopsia di un...

Gramigni V.
Editrice Dedalo Roma 2012

Non disponibile

14,00 €
La serie televisiva "The Twilight Zone" ha costituito un evento fondamentale nell'evoluzione della televisione e delle serie in particolare, tanto da far sentire ancora oggi la sua influenza. In questa indagine, Valeria Gramigni ci racconta la storia personale e professionale di Rod Serling, e ci mette in condizione di afferrare il sottile senso di angoscia che episodio dopo episodio lo sceneggiatore ha conferito al suo telefilm, rivelandoci le numerose zone d'ombra presenti in ognuno di noi.

Boris 2. Il ritorno. 2 DVD. Con libro

Terrone E. (cur.)
Feltrinelli 2011

Non disponibile

19,90 €
Dopo il boom di critica e pubblico dell'esordio, la seconda stagione di "Boris" ripropone le dinamiche del bizzarro set cinematografico dove si stanno girando gli episodi della fiction "Gli occhi del cuore 2", sferzante parodia dei prodotti seriali nostrani. Tra incapaci attricette raccomandate, improbabili dialoghi con moltissimi punti esclamativi e la classica produzione che fa la cresta su tutto, il cinico e tristemente reale sottobosco di un mondo televisivo italiano abituato a prendersi troppo sul serio e cronicamente incapace di ridere dei propri difetti. Il confermatissimo e popolare cast della prima stagione, capeggiato da Pietro Sermonti, Carolina Crescentini, Alessandro Tiberi e Caterina Guzzanti, e impreziosito dalla presenza di un Corrado Guzzanti più mimetico che mai, nella duplice parte di un attore in crisi di identità e di un prete affiliato alla criminalità organizzata. Innovativa nel formato e capace di mescolare sapientemente ironia e satira sociale, "Boris" - il nome viene dal pesciolino rosso portafortuna del regista - è la dimostrazione di come anche in Italia si possa realizzare una serie di qualità altissima pur non impegnando budget eccessivi.

Odissea. 3 DVD. Con libro

BUR Biblioteca Univ. Rizzoli 2011

Non disponibile

24,90 €
Il libro contiene l'Odissea di Omero tradotta da Ippolito Pindemonte e a cura di Michele Mari. L'avventura, la conoscenza, la tentazione, il coraggio. Dalla fuga dall'isola di Calipso all'arrivo a Itaca, alla strage di Proci, la vicenda narrata nell'Odissea è divenuta l'archetipo universale del viaggio di scoperta e ritorno alle origini: un classico senza tempo, che parla al cuore e all'anima di ogni essere umano. Il DVD contiene lo sceneggiato che il 24 marzo 1968, in prima serata, la Rai manda in onda la grande cultura: è l'Odissea, spettacolare kolossal sceneggiato in otto puntate e realizzato, per la regia di Franco Rossi, con gli effetti speciali di un mostro sacro del cinema come Mario Bava. Il programma ottiene un successo più che meritato, con share altissimi e oltre sedici milioni di spettatori in media a puntata. Per raccontare il lungo viaggio di Ulisse verso Itaca viene selezionato un cast internazionale di prestigio che vede Bekim Fehmiu nei panni dell'astuto Ulisse e Irene Papas in quelli della bella Penelope, affiancati da nomi di primo piano come Marina Berti, Renaud Verley e da una giovanissima Barbara Bach nel ruolo di Nausicaa.

È tutto Sex and the city. Moda,...

Amendola A. (cur.)
Liguori 2011

Non disponibile

14,49 €
Sex and the City è un vorticoso ed affascinante narrare di sesso, moda, seduzione, amore e amicizia al femminile. E dove l'ambientazione un'infinita New York - si tramuta in una dimensione primamente correlata all'idea della metropoli con i suoi flussi, i suoi ritmi, i suoi colori, le sue tentazioni. Da tutti questi transiti l'esigenza di chi studia i media e le sue complessità di analizzarlo fino in fondo questo cult. Fino a realizzare uno scandaglio che avvicina nel profondo i temi che abitano la costellazione Sex and the City (vero prodotto di culto transgenerazionale del nostro tempo e per questo immaginario propulsivo ed aperto ad una miriade di interpretazioni e sguardi critici disciplinari anche molto differenti). Senza dimenticare la dimensione strettamente produttiva della tipologia che si colloca all'interno di una tradizione seriale della "donna nuova" della commedia televisiva. Una "tradizione" che ha un suo cominciamento con The Mary Tyler Moore Show per poi continuare con Murphy Brown, Ally McBeal, Desperate Housewwes, e "l'erede" UpsuckJungle. Proprio grazie al vivace e vorace articolarsi del serial, il lettore troverà diversi contributi critici, provenienti da differenti ambiti disciplinari, a testimoniare una volontà che nasce dal desiderio di definire ulteriori tagli analitici e prospettici sulla serie.

Nel nome di Dexter. Un killer...

Cicero V. (cur.)
Vita e Pensiero 2011

Non disponibile

15,00 €
Dexter Morgan lavora nella polizia scientifica di Miami come analista delle macchie di sangue rinvenute sulla scena del crimine. La sua routine quotidiana, divisa tra sodalizi familiari e relazioni coi colleghi, è fatta per apparire banale. Ma si tratta so

Romanzo criminale. La serie. Con DVD

Pisoni R. (cur.)
Mondadori Electa 2011

Non disponibile

29,00 €
Gli anni Settanta danno il via a una delle vicende più efferate e inquietanti della storia italiana: alcuni giovani delinquenti, originari dei quartieri più popolari e periferici di Roma, decidono di fondare una banda, la più spietata di tutte, con lo scopo di conquistare la scena criminale della capitale. Sarà un'escalation senza sosta di violenza e dolore. Il volume racconta per la prima volta la serie televisiva tratta dall'omonimo romanzo di Giancarlo De Cataldo, la parabola sanguinaria di un gruppo di ragazzi senza scrupoli che nel giro di una manciata d'anni diventa una delle bande armate più potenti dell'intera nazione. La prima sezione ripercorre lo sviluppo delle due stagioni ed è accompagnata da un contributo inedito di fotografie di scena, per rivivere l'avventura della serie, dall'inizio dirompente fino al tragico epilogo. A seguire le interviste esclusive agli attori protagonisti che raccontano il loro rapporto con la storia e la psicologia dei personaggi, svelando le fonti di ispirazione e i retroscena della loro esperienza sul set. La terza sezione è dedicata al backstage, per conoscere direttamente dalle parole del regista Stefano Sollima, e di chi ha lavorato alla produzione, i segreti nascosti dietro a ogni ripresa, gli effetti speciali, la scenografia, i bozzetti originali e la ricostruzione del periodo storico: il linguaggio, l'abbigliamento, i costumi e la musica di quegli anni. Alcune mappe consentiranno al fan più accaniti di individuare i luoghi reali.

Nell'ombra che la lucerna...

Dessì Giuseppe
CUEC Editrice 2011

Non disponibile

25,00 €
Pubblicato per iniziativa della "Fondazione Giuseppe Dessì" questo volume raccoglie testi di Giuseppe Dessì destinati al cinema e alla televisione. È dunque un'antologia che intende proporre una prima divulgazione di materiali fino ad ora, in larga parte, inediti. Per una ricognizione completa mancano ancora diverse "tessere" in quanto non sono attualmente visibili alcuni documentari e la maggiore parte dei filmati televisivi. La pubblicazione comprende soprattutto soggetti e sceneggiature preparatorie e, come si legge nel saggio che apre il volume, queste stesure iniziali o intermedie non sono meno interessanti di quelle "finite", perché mettono continuamente in comunicazione l'universo letterario di Dessì con quello cinematografico che si stava formando, passo dopo passo, sulla pagina scritta.

Percorsi seriali. Storia, forme e...

Di Donato Mauro
Lithos 2011

Non disponibile

13,00 €
"Da oltre mezzo secolo telefilm e soap opera mantengono una posizione di assoluta centralità nei palinsesti, adattando le proprie forme linguistiche e narrative all'evoluzione tecnologica del medium televisivo e alle trasformazioni delle pratiche di consum

Ciao famiglia. Un'analisi «veloce...

Messina Simona
Rubbettino 2010

Non disponibile

21,00 €
È possibile analizzare la comunicazione parlata attraverso la narrativa televisiva? E perché, tra tutte le prospettive di ricerca che guardano alla serialità, quella linguistica è così poco considerata? Che peso ha la lingua nel creare affezione verso un personaggio? L'autrice, nel suo lavoro, cerca di rispondere a queste domande e affronta la dimensione linguistica della serialità televisiva attraverso un caso esemplare della televisione italiana degli ultimi anni: Un medico in famiglia. Ciao famiglia è, ancora oggi, a dieci anni di distanza dal primo ciclo di quella che è diventata una delle serie italiane più famose, la formula di saluto della famiglia Martini e dimostra quanto l'ordito della trama, nella narrativa televisiva, si sviluppa su un doppio binario: quello delle parole e quello delle immagini. Perché un racconto possa considerarsi riuscito è allora necessario che ci sia una coincidenza fra i diversi punti dei due piani, affinché non ci siano contraddizioni tra ciò che si dice e ciò che si vede, e si riesca a ricostruire un mondo fittizio, ma linguisticamente verosimile.

La sitcom. Come ideare e scrivere...

Gulli Dario M.
Gremese Editore 2010

Non disponibile

14,00 €
Immaginate che una produzione televisiva vi assuma come sceneggiatori per lavorare a una nuova sitcom... Oppure che abbiate deciso di creare una sitcom vostra, per proporla a un produttore televisivo che avete appena conosciuto. O mettiamo che, da spettatori appassionati di Will & Grace o Finalmente soli, semplicemente vi incuriosisca scoprire il "come si fa" del vostro genere televisivo preferito. Questo manuale prende in esame, in modo semplice, tutte le regole che caratterizzano questo tipo di format: dalla creazione delle storie alle situazioni comiche, dai rapporti tra i personaggi al frequente utilizzo degli interni, delle risate e degli applausi di supporto, dai dialoghi alla messa a punto degli episodi pilota, dai metodi di lavorazione seguiti in America a quelli applicati invece in Italia. Attraverso gli esempi forniti da celebri serie quali Happy Days, Friends e I Simpson, ma suggeriti anche da concept ed episodi iniziali della sitcom originale Oblò, il volume propone un'analisi agile e sintetica di tutto il genere situation comedy e delle sue regole auree. Per realizzare una sitcom di successo, spiegano Morìci e Gulli, occorre senza dubbio una buona produzione, con attori, registi e tecnici competenti; ancora prima, però, servono sceneggiatori brillanti, capaci di riversare nei personaggi e nelle situazioni le loro doti di scrittura, inventiva e conoscenza del mestiere.

Se vent'anni sembran pochi. La...

Buonanno M. (cur.)
Rai Libri 2010

Non disponibile

22,00 €
Questo rapporto presenta i risultati della ventesima e della ventunesima annualità della ricerca "La fiction italiana/L'Italia nella fiction", realizzata dall"'Osservatorio sulla Fiction Italiana" (OFI). Il volume, in coincidenza con il superamento dei vent'anni di attività dell'OFI, si presenta in una inedita articolazione in tre parti, dedicate al rapporto di ricerca su "La stagione 2007-2008", a quello su "La stagione 2008-2009", e ad una sezione di approfondimento sui "Vent'anni di fiction italiana. Personaggi, interpreti, produttori". Le prime due parti, preservando la struttura basica dei tradizionali rapporti annuali, tracciano ognuna un bilancio della stagione, attraverso analisi quantitative e qualitative (supportate da un ampio repertorio statistico) e approfondimenti tematici e monografici. La Parte terza raccoglie una serie di contributi di taglio storico, volti a ricostruire temi e strategie della produzione di fiction nel ventennio compreso tra il 1988 e il 2009. Sulla base dei trend stagionali di venti anni di fiction italiana, il testo ricostruisce le dinamiche di trasformazione del settore, mettendone in luce gli elementi di continuità e discontinuità, nonché i limiti che ne hanno ostacolato lo sviluppo.

Il linguaggio del Dr. House....

Denunzio F. (cur.)
Liguori 2008

Non disponibile

13,99 €
Perché ha tanto successo la serie televisiva Dr. House M.D.? Perché agli spettatori piace così tanto il protagonista di questa fictìon? Perché, nonostante tutti i difetti che gli attribuiamo, non possiamo non partecipare con emozione alle vicende di questo medico magistralmente interpretato da Hugh Laurie? Queste domande hanno una risposta semplice se viste da una prospettiva socioculturale: attribuendo ad House tanto successo, il pubblico non ha fatto altro che riconoscere in lui il 'linguaggio' delle narrazioni televisive di produzione americana che ormai da tempo ha imparato ad amare. L'eccentricità di House, una volta ricollocata nella sua pura dimensione televisiva, trova tutte le spiegazioni di cui ha bisogno. Come al solito, si tratta di dare fiducia alla 'sapienza' dei telespettatori, allo spazio più attivo e attento del consumo culturale audiovisivo. Il libro nasce dalla consapevolezza che l'immagine di House, come del resto ogni immagine del mondo delle comunicazioni audiovisive, è 'sfilacciata'. I diversi saggi che lo compongo cercano di tessere questo insieme complesso di fili che parte dalla TV e si intreccia con la società, la cultura e la storia.

ER. Sceneggiatura e personaggi....

Braga Paolo
Franco Angeli 2008

Non disponibile

22,50 €
In cima alle preferenze del pubblico più giovane, competente e selettivo nella scelta di cosa guardare in televisione, ci sono oggi i telefilm americani. Le serie Usa sono anche il genere più amato dalla critica specializzata e dagli addetti ai lavori. Dr. House, Lost, Desperate Housewives sono solo alcuni dei titoli diffusamente indicati come vertici di qualità televisiva. Alcune serie hanno costituito tappe fondamentali della storia del telefilm. Tra esse, ha avuto un ruolo decisivo ER - Medici in prima linea, la serie medica che, ideata da Michael Crichton e prodotta da Steven Spielberg, ha fatto epoca negli anni Novanta, imponendo standard produttivi fino ad allora impensabili. Ad ER, alle sue soluzioni spettacolari innovative, è dedicato questo libro. La prospettiva adottata, in sintonia con il prodotto telefilmico, figlio di un sistema produttivo dominato dalla figura dello sceneggiatore, è quella del racconto. Il saggio si concentra perciò sulle strutture narrative e sulla costruzione dei personaggi per sviluppare l'analisi di una serie che ha influito sull'immaginario delle audience mondiali. Proprio, però, in considerazione di questa forte e duratura influenza culturale di ER, il saggio conduce anche una più ampia riflessione sui contenuti, sulle emozioni, sui valori che la serie ha espresso nel corso degli anni.

Grey's anatomy. Anatomia di una...

Glaviano Giorgio
Audino 2008

Non disponibile

15,00 €
"Ognuno di voi arriva qui pieno di speranza, vuole scendere in campo. Un mese fa, alla facoltà di medicina, i vostri professori erano medici, oggi i medici siete voi. I sette anni da specializzandi in chirurgia saranno i migliori e i peggiori per voi. Verrete messi sotto pressione. Guardatevi intorno, salutate la concorrenza. Otto cambieranno specializzazione; a cinque verrà l'esaurimento; a due sarà chiesto di andarsene. Questo è il punto di partenza. La vostra arena. La vostra partita dipende da voi." Queste non sono solo le parole con cui il primario del Seattle Grace accoglie i suoi specializzandi il primo giorno di internato, ma sono anche una vera e propria dichiarazione del concept di Grey's Anatomy, una delle serie di maggior successo degli ultimi anni. Le tre stagioni finora andate in onda raccontano le vite di cinque specializzandi in chirurgia nella clinica universitaria più prestigiosa degli Stati Uniti, il Seattle Grace Hospital. Meredith la romantica, George il timido, Izzie la sensibile, Alex il cinico e Cristina l'arrivista, lottano per diventare i cardiologi e i neurochirughi del futuro. Non sarà facile, ma giorno dopo giorno capiranno che per diventare degli infallibili chirurghi, bisogna prima crescere e diventare uomini e donne. Il libro analizza la struttura e i meccanismi della serie, dissezionando le prime due puntate, e attraverso un breve viaggio nella storia del medical drama, cerca di spiegare in cosa consiste la novità di Grey's Anatomy.

Mondi seriali. Percorsi semiotici...

Pozzato M. P. (cur.); Grignaffini G. (cur.)
RTI-Reti Televisive It. 2008

Non disponibile

18,00 €
Le serie televisive americane - da Dr. House a CSI, da 24 a Disperate Housewives, da Prison Break a Sex and the City - e le nuove fiction italiane da Nassiriya a Boris - trovano sempre più spazio nei palinsesti delle televisioni generaliste e tematiche oltre che sulle terze pagine dei quotidiani. Il volume raccoglie gli atti di un recente convegno organizzato dall'Università degli Studi di San Marino, in cui esperti del mondo accademico e addetti ai lavori si sono confrontati sull'importanza che queste narrazioni rivestono nel dibattito culturale e nell'immaginario del pubblico.

Lost e suoi segreti

Dellonte Carlo
Audino 2007

Non disponibile

15,00 €
"Lost" è una delle serie più seguite e più rivoluzionarie degli ultimi anni. Molto è stato scritto sui misteri che la storia di Lost propone, ma molto poco sui segreti nascosti dietro a questo miracolo di scrittura. "Lost e i suoi segreti" è un tentativo di esplorare questo territorio sconosciuto alla ricerca delle strutture e delle tecniche narrative che sono la base del grande successo della serie. Una struttura narrativa in cui l'innovazione di contenuti e forme si innesta su personaggi e temi di assoluto spessore classico. Il libro cerca di capire i ragionamenti e le scelte inconsce degli autori, le modalità del loro lavoro maniacale per una serie dove nulla è casuale e tutto ha una valenza significativa; ma al tempo stesso si propone di cogliere anche la spontaneità e l'intuizione di chi si prefigge semplicemente di raccontare storie coinvolgenti. Il libro contiene interviste ai tre autori della serie, J.J. Abrams, Damon Lindelof e Carlton Cuse, e al principale regista Jack Bender.

La bella stagione. La fiction...

Buonanno M. (cur.)
Rai Libri 2007

Non disponibile

20,00 €
"La bella stagione" presenta i risultati della diciottesima annualità della ricerca "La fiction italiana/L'Italia nella fiction", realizzata dall'Osservatorio sulla Fiction Italiana" (OFI). Con la stagione 2005-2006 si compie un decennio di crescita dell'industria della fiction italiana. L'offerta di prodotto domestico, che nel 1995-1996 sfiorava appena le 130 ore, risulta oggi più che quintuplicata raggiungendo le 726 ore. L'espansione della produzione si è accompagnata, da un lato, a un generale processo di accreditamento della fiction domestica quale settore portante dell'industria televisiva; dall'altro lato, a un accrescimento della capacità di attrazione dei prodotti di fiction. I numerosi e consistenti successi della fiction italiana, registrati nel corso del decennio, sono il frutto di un insieme di circostanze interne ed esterne al mondo della televisione: dall'inclinazione dei pubblici a preferire il "racconto italiano", alla capacità delle storie narrate di evocare strutture condivise di sentimenti, opinioni e valori, alla disponibilità di pubblici vasti ed eterogenei di un ambiente televisivo ancora sospeso tra il broadcasting e il narrowcasting. Per tutti questi aspetti, il decennio di crescita appena trascorso si configura come la bella stagione della fiction italiana.

Come funziona una sit-com

Wolff Jurgen
Audino 2005

Non disponibile

10,00 €
La sit-com, abbreviazione di situation comedy, è quel genere di fiction televisiva brillante, della durata di 25 minuti circa, che è talmente popolare nella TV di tutto il mondo, da costituire un elemento portante di ogni programmazione televisiva. Il recente successo tra il pubblico giovanile di Friends o La tata ha imposto anche da noi un genere che in realtà la nostra TV ha poco frequentato. Ma cos'è esattamente una sit-com? Come funziona? Qual è la sua struttura? Cos'è che fa ridere? A tutto questo risponde questo manuale essenziale, appositamente scritto per il pubblico italiano da Jurgen Wolff, il più famoso sceneggiatore-didatta della lunga serialità brillante.