Industria navale

Active filters

Compendio del Sistema della...

Cesarale Francesca
Giordano (Napoli)

Non disponibile

15,00 €
Obiettivo del Compendio del Sistema della Portualità Italiana è portare un piccolo contributo di chiarezza in un quadro normativo che come al solito polverizza le competenze in una miriade di centri di potere e, conseguentemente, spalma il peso delle responsabilità su una platea indistinta di soggetti, rendendo impossibile distinguere l'efficienza, la profittabilità e la competenza dall'inefficienza, dalla diseconomicità, dalla scelta clientelare.

Italia matrigna. Trieste di fronte...

Fragiacomo Paolo
Franco Angeli

Disponibile in libreria in 10 giorni

34,00 €
Il piano di riorganizzazione dell'industria cantieristica italiana elaborato nel 1966 dal governo e dall'Iri ha conseguenze profonde a Trieste e nella Venezia Giulia: modifica radicalmente l'assetto di uno dei settori portanti dell'economia locale, ma spacca anche le forze politiche e i sindacati, provoca le più gravi violenze di piazza del secondo dopoguerra, lascia nell'opinione pubblica un deposito velenoso di pregiudizi e risentimenti nei confronti dell'Italia. Ricostruita per la prima volta sulla base di un ampio scavo documentario, in particolare l'Archivio storico dell'Iri, questa vicenda si configura come una sorta di "rivelazione" di tutti i nodi della tardiva e difficile reintegrazione di Trieste nel Paese dopo gli anni dell'amministrazione anglo-americana: i caratteri di un'economia asfittica e assistita, i conflitti politici, i rapporti della classe dirigente triestina con Roma, lo spirito pubblico. Ma è una vicenda che anticipa anche in modo paradigmatico la degenerazione delle partecipazioni statali. L'esito del piano è infatti fallimentare: i pesanti condizionamenti politici finiscono per perpetuare e anzi rafforzare la funzione assistenziale dell'Iri a Trieste.

Design & production management per...

Gamaleri
Franco Angeli

Disponibile in libreria in 10 giorni

36,00 €
Design & production management richiama i due processi più importanti dell'industria navale: la progettazione e la produzione, il cuore e l'anima dell'industria navale. La loro gestione moderna, efficiente ed efficace ha contribuito a mandare in soffitta vecchie usanze, magari di tradizione, e un non giustificato conservatorismo. I vecchi cantieri navali si sono scrollati di dosso un po' di polvere e si sono incamminati a diventare un'industria moderna di produzione di navi. Non è stato un passaggio semplice e non c'è un punto di arrivo ma solo un processo di sviluppo continuo. Per snidare vecchie abitudini non sono infatti sufficienti sistemi tecnici gestionali ma sono necessari cambi di mentalità, metodo e prospettive, oltre che nuove nicchie di mercato. Se si potessero fare navi in costruzione di serie, come si fa per i prodotti delle altre industrie, gran parte dei problemi sarebbe risolto: mancanza di tempo e di margini sono invece una caratteristica costante dell'industria navale. Non esistono altre industrie capaci delle performance dell'industria navale: trasformare e far girare cifre importanti in pochi mesi realizzando in tempo prodotti a specifica. Bisogna integrare, coordinare, decidere, ordinare, produrre e installare prodotti di un enorme numero di diverse tecnologie e attività con margini di costi, di tempi e di appuntamenti ristrettissimi. I processi di ottimizzazione di concurrent engineering, di project management, di pianificazione e controllo sono indispensabili per portare in fondo l'impresa con il margine stimato. Tutto il complesso di ingegneri, dirigenti, tecnici, capi, operai, saldatori e maestranze deve lavorare come una grande squadra organizzata. Bastano pochi errori e qualche ritardo in un punto qualsiasi del processo per vanificare il risultato. In questo lavoro si percorrerà tutto il life-cycle della nave, dal commerciale alla costruzione e alla consegna, e di tutti i suoi processi, tutti temi affrontati dall'autore sul campo, nel corso della sua professione di ingegnere navale e di dirigente industriale.

La marineria carlofortina. Vicende,...

Repetto Salvatore
Edizioni Della Torre

Non disponibile

20,00 €
La marineria Carlofortina. Vicende, uomini e scafi di un'epoca, traccia un quadro inedito e approfondito dell'evoluzione della società Carlofortina legata al mare. Attraverso una puntigliosa narrazione, sostenuta da una lunga ricerca documentale e personale, oltreché da esperienze familiari e da un'ampia cultura marinaresca, l'autore descrive le modalità con cui i Carlofortini, in uno spazio temporale di quasi tre secoli, hanno saputo trarre la propria sussistenza dal mare. Dalla pesca ai traffici commerciali, dal trasporto del minerale alle costruzioni navali, fino alla navigazione del dopoguerra, l'istruzione nautica e gli imbarchi contemporanei, vengono descritti periodi, episodi, barche e persone che offrono al lettore continui spunti di interesse e di riflessione sulle capacità adattive di una comunità insulare di origine ligure, che ha saputo impiegare al meglio le riconosciute abilità in ambito marinaresco e lavorativo.

Ricostruzione e sviluppo. Il...

Giulianelli R.
Affinità Elettive Edizioni

Disponibile in libreria in 3 giorni

8,00 €
Largamente distrutta dai bombardamenti aerei delle forze alleate, quindi dai tedeschi in ritirata, Ancona si rialzò dalla seconda guerra mondiale facendo leva anche sul suo cantiere navale. Nella fase postbellica, la più grande e moderna fabbrica delle Marche fu ricostruita e, dopo un iniziale periodo contrassegnato dall'assenza di commesse, riprese la propria attività realizzando quattro mercantili per la Norvegia, cui seguirono numerose altre navi, in particolare petroliere. Forte di abili maestranze e di un gruppo di giovani dirigenti, guidati da Giulio Badaracco, il cantiere pilotò la ripresa della città, interpretandone lo spirito di rinascita dopo le atrocità del conflitto. Fu anche teatro delle dure relazioni industriali che, riflesso dello scontro politico in atto nel paese, caratterizzarono l'Italia negli anni del "miracolo economico". Il catalogo della mostra "Ricostruzione e sviluppo. Il cantiere di Ancona ai tempi di Badaracco (1946-1969)", tenuta alla Mole Vanvitelliana il 25-28 maggio 2017, racconta questa storia.

La camera sul porto. Napoli 1860-1940

Aramu Lidio
Colonnese

Non disponibile

40,00 €
Napoli, all'indomani dell'Unità d'Italia, passa all'isolamento economico determinato dai pregiudizi e dalla burocrazia savoiarda. Per rispondere alle legittime attese di riscatto dall'atavica miseria del popolo napoletano, la politica - nazionale e locale - enfatizzava il destino di Porto dell'Oriente tracciato per Napoli dall'apertura del Canale di Suez. Iniziava l'impari lotta della Camera di Commercio napoletana contro le lungaggini e le contraddizioni dell'apparato statale per ottenere l'ammodernamento strutturale e tecnologico del Porto di Napoli, unica risorsa economica della città. Sviluppo che fu fortemente osteggiato dalle difficoltà dei bilanci dello Stato unitario, dalla guerra coloniale di Libia e dalla Prima Guerra Mondiale. Con l'avvento del Fascismo, Napoli viene elevata al rango di Regina del Mediterraneo. Quello che avrebbe dovuto essere il Porto dell'Oriente si avviava a diventare il Porto dell'Impero. L'ambizioso progetto, tuttavia, malgrado la ferrea volontà politica del Governo ed il risoluto impegno della Camera di Commercio di Napoli, naufragava drammaticamente nella tempesta della Seconda Guerra.

Grimaldi armatori. The story of a...

D'Antonio Bianca
Grimaldi & C.

Disponibile in libreria in 5 giorni

140,00 €
L'opera illustra dettagliatamente la storia della Famiglia Grimaldi, dal XIV secolo fino ai giorni nostri ed, in particolare, la nascita e lo sviluppo delle attività delle società del Gruppo Grimaldi nel settore marittimo e della logistica.

Grimaldi armatori storia di una...

D'Antonio Bianca
Grimaldi & C.

Disponibile in libreria in 5 giorni

140,00 €
L'opera illustra dettagliatamente la storia della Famiglia Grimaldi, dal XIV secolo fino ai giorni nostri ed, in particolare, la nascita e lo sviluppo delle attività delle società del Gruppo Grimaldi nel settore marittimo e della logistica.

Fucina di navi. Storia del cantiere...

Caterino Aldo
Il Portolano

Disponibile in libreria in 3 giorni

25,00 €
Il Cantiere Navale di Sestri Ponente a Genova è uno dei più antichi esistenti in Italia. Le sue origini, infatti, risalgono al periodo successivo al Congresso di Vienna (1815). Passato ai fratelli Cadenaccio, divenne il più importante in Italia per la costruzione di velieri di lungo corso, con una sessantina di unità contemporaneamente sugli scali. Acquisito dall'Ansaldo nel 1886, fu trasformato in uno dei principali stabilimenti navalmeccanici del Mediterraneo, da cui scesero in mare bastimenti storici come la Giulio Cesare, la Littorio, l'Impero, il Duilio, il Rex, l'Andrea Doria, la Cristoforo Colombo, la Leonardo da Vinci e la Michelangelo. Nel 1966 passò a Fincantieri, che lo gestisce tuttora, e che ne ha fatto un moderno impianto specializzato nella costruzione di navi da crociera, ma non solo, essendo per tradizione molto versatile e innovativo. Le navi ivi costruite hanno rappresentato nel passato e rappresentano tuttora il meglio dell'ingegneria italiana in fatto di scafi, motori e allestimenti. Il libro ne ripercorre le vicende dalle origini ai giorni nostri, attraverso un testo autorevole e una carrellata di immagini storiche di grande impatto emotivo e spettacolare.

Il rilancio della nautica tra nuove...

Grossi F.
GTC Editrice

Non disponibile

16,00 €
"Il rilancio della nautica tra nuove tipologie di marketing e innovazione tecnologica" è il titolo sia di questa pubblicazione, sia dell'edizione 2012 della Conferenza Nazionale Annuale sulla Nautica da Diporto The Future Boat & Yacht Italian Convention, che si è svolta presso il Salone nautico internazionale di Genova, ove si è inteso trattare il tema del superamento della crisi del settore mediante l'innovazione tecnologica e i nuovi strumenti di marketing avanzato. In particolare si è aperto un dibattito sullo stato dell'arte nel comparto, sui servizi, sulle attuali innovazioni tecnologiche per rendere le imbarcazioni ecocompatibili, sia mediante l'utilizzo delle energie rinnovabili nella propulsione e per i servizi, sia con la ricerca di materiali riciclabili e, infine, anche tramite una riprogettazione in chiave "green" dell'intero ciclo produttivo delle imbarcazioni e del loro successivo smaltimento nell'ambiente. Questa pubblicazione intende raccogliere gli interventi più significativi riguardanti lo stato dell'arte attuale e le proposte più innovative nel settore.

Haven. Mezzogiorno di fuoco

Leali Rizzi Tina
KC Edizioni

Non disponibile

28,00 €
KC edizioni, in collaborazione con Capitaneria di porto di Genova, Autorità portuale di Genova, Mu.MA e Rimorchiatori Riuniti, in occasione del ventesimo anniversario dell'affondamento della petroliera Haven, presenta questa pubblicazione arricchita da fotografie inedite riprese dalla mano esperta di Giorgio Bergami (Publifoto-Genova). È stato un inferno di fumo e di fiamme, al quale è seguito il paradiso d'intenso azzurro delle profondità marine, un tripudio di colori e di forme, che hanno coperto le lamiere accartocciate, facendole rivivere tra il guizzare dei pesci e il lento movimento di un'infinità di esseri viventi che oggi fanno della Haven, il maggior relitto del Mediterraneo raggiungibile in immersione, uno dei più interessanti siti subacquei d'Italia e forse del mondo.

Il progetto Prina. Una piattaforma...

Pinucci M.
Alinea

Non disponibile

15,00 €
Il progetto PRINA ha come obiettivo la realizzazione di una piattaforma informatica quale strumento di gestione remota dei processi di progettazione nella cantieristica nautica. PRINA è realizzato da un gruppo di aziende toscane del settore della nautica, del design, della ricerca e della comunicazione affiancate dall'ISIA (Istituto Superiore per le Industrie Artistiche) di Firenze. All'utilizzo nel comparto aziendale, si affianca un impiego della ricerca. Caratteristica della piattaforma è favorire il lavoro collaborativo in ambiente virtuale, ponte remoto tra progettisti, designer, aziende e committenti. Attraverso un'interfaccia d'immediata comprensione sarà possibile il dialogo con applicativi web-based che, attraverso comuni browser, permettano una efficace gestione dei processi progettuali.

Renaissance. Storia della rinascita...

Palazzini Steinbach F.
Gribaudo

Non disponibile

23,00 €
Il volume illustra nei dettagli l'innovativo progetto Renaissance della compagnia di crociere numero uno in Europa, sempre più protagonista nei mari di tutto il mondo. Queste quattro navi della flotta MSC Cruises sono state completamente rinnovate con un ambizioso lavoro ingegneristico e rivoluzionate nei principali servizi di bordo.

Swan. A unique story. Through 50...

Ascenti Bianca
Skira

Disponibile in libreria in 3 giorni

82,00 €
L'evoluzione dello yachting a vela vista attraverso la storia del celebre cantiere nautico in occasione dei 50 anni di attività. La storia del più glorioso cantiere nautico del mondo, fondato nel 1966 a Pietarsaari (Finlandia) e da allora protagonista della scena velica internazionale, nel libro ufficiale pubblicato in occasione del suo 50 anniversario. Da mezzo secolo il nome Swan è simbolo di yacht iconici ed esclusivi per affidabilità, altissima qualità e prestazioni. Nel 1966 Nautor ha rivoluzionato il mondo della vela, costruendo le prime barche di serie in plastica e oggi continua a farlo, proponendo yacht all'avanguardia nella costruzione, nei materiali e nel design, eppure sempre "artigianali" per la cura e l'attenzione con cui vengono realizzati secondo la secolare tradizione finnica. Capace di trasformarsi mantenendo intatta la propria identità, Nautor's Swan ha attraversato 50 anni di storia dello yachting intercettando i cambiamenti, anticipando le mode e svolgendo un ruolo fondamentale nell'evoluzione della nautica a vela. Questo volume - concepito con il rigore di un reference book che si avvale di firme autorevoli e di testimonianze e immagini inedite - ripercorre e illustra le tappe fondamentali degli ultimi 50 anni di storia dello yachting e le barche iconiche che hanno contribuito a generare il mito di Nautor's Swan.

Quarto rapporto sull'economia del...

CENSIS
Franco Angeli

Disponibile in libreria in 10 giorni

38,50 €
Riposizionamento dinamico è il concetto che meglio esprime il processo in atto nel cluster marittimo italiano nell'attuale fase di turbolenza dei mercati. La crisi economica iniziata nel 2008 ha lasciato segni negativi anche nei diversi comparti marittimi che nel complesso, tuttavia, sembrano reggere alle sfide della globalizzazione, contribuendo alla formazione di oltre il 2,5% del Pil nazionale e del 2% dell.occupazione complessiva. Il IV Rapporto sull'economia del mare propone un'analisi dettagliata della struttura e della competitività dei differenti segmenti che compongono il cluster marittimo, delineando uno scenario di breve periodo utile per capire le possibili evoluzioni di questa componente rilevante dell'economia italiana e per individuare adeguate policy di sostegno. I trasporti marittimi, la portualità e i servizi logistici connessi, la cantieristica navale, il settore delle imbarcazioni da diporto, la pesca e gli organismi istituzionali che svolgono attività di coordinamento e di mantenimento di sicurezza in campo marittimo vengono analizzate nel dettaglio. Il Rapporto propone, inoltre, un focus sulle attività marittime a livello regionale con alcuni approfondimenti su Liguria, Friuli Venezia Giulia, Campania e Sicilia.

Dai salvataggi alla competizione...

Galisi Roberto
Franco Angeli

Disponibile in libreria in 10 giorni

23,00 €
Il volume affronta una vicenda di sicura rilevanza per la storia economica italiana. La cantieristica è per l'Italia una "industria naturale"; contribuiscono a questo sia la storia sia la geografia del Paese. Quando lo Stato dovette compiere, all'inizio degli anni Trenta, il salvataggio di tutte le attività industriali afferenti alle grandi banche miste, la cantieristica risultò fra queste. Nel corso del Novecento, poi, la storia economica del nostro paese si riflette in larga misura nella storia del sistema della grande impresa, dell'IRI, dei suoi salvataggi. Una rilettura attenta della sua evoluzione è dunque anche un'occasione per evidenziare i legami con le vicende politiche ed economiche e per analizzare la peculiare posizione italiana nel contesto internazionale, sia in passato che nel panorama attuale. Si è sempre chiesta al governo una vera politica industriale per questo settore, strategico per l'economia italiana, un programma di commesse pubbliche da avviare subito, investimenti per ammodernare i cantieri. La Fincantieri è certamente un punto di eccellenza della nostra storia di ieri e di oggi. Con i suoi piani quadriennali si è sempre cercato di salvaguardare gli operai e il futuro delle aziende. La crisi internazionale della cantieristica e la soluzione italiana per sopravviverle hanno avuto impatti senza precedenti nella storia della cantieristica italiana.

I cluster nautici internazionali....

Tracogna Andrea
Franco Angeli

Disponibile in libreria in 10 giorni

23,00 €
Realizzato su iniziativa di AREA Science Park, principale parco scientifico e tecnologico italiano, nel contesto di economia del mare - progetto dedicato alle PMI della nautica da diporto e dell'indotto della cantieristica navale del Friuli Venezia Giulia - il libro analizza e mette a confronto le caratteristiche e le direzioni di evoluzione di alcuni dei principali cluster nautici a base territoriale esistenti a livello mondiale (Toscana, Nuova Zelanda, Florida del Sud, Solent (Regno Unito) e Bretagna), dei quali vengono analizzate e comparate le modalità di governance e le politiche pubbliche e private di sostegno allo sviluppo. Il testo, che rappresenta il primo studio di benchmarking internazionale realizzato per il settore della nautica da diporto, si basa sulle metodologie di analisi dei fondamenti microeconomici della competitività e di analisi dei cluster introdotte da Porter a partire dagli anni '90, nonché su alcuni costrutti teorici e metodologie di analisi proprie del filone di studi sui Sistemi Regionali di Innovazione.

Analisi gestionale dei porti...

Quagli A.
Franco Angeli

Non disponibile

30,50 €
I porti turistici sono aziende, non solo punti di attrazione costiera. Essi rappresentano un nodo essenziale dell'economia del settore della nautica da diporto, che troppo spesso nella recente immagine collettiva è assimilata ai cantieri per i megayacht. Questa consapevolezza deve far riflettere sulla necessità di una specifica strategia competitiva dei porti, di efficienza della loro gestione, di adeguatezza dei loro risultati economico-finanziari. A tale scopo questa ricerca, dopo aver inquadrato il complessivo settore della nautica da diporto e della cantieristica, si sofferma sull'analisi strategica dei porti turistici, alla luce delle scelte competitive e dei risultati economici raggiunti. Si analizzano quindi le caratteristiche dei porti dell'Imperiese, ambito geografico ricco di marine e naturalmente proteso verso il diporto nautico, studiando in dettaglio le caratteristiche dell'offerta di servizi portuali, la relativa domanda rivolta dagli utenti e il livello dei risultati economico-finanziari raggiunti, tramite una comparazione con un campione nazionale di porti turistici. Si approfondiscono inoltre i rapporti tra nautica da diporto e turismo complessivo che hanno interessato l'Imperiese. Il libro si presta alla lettura sia degli specialisti del settore sia degli utenti meno esperti, per il sistematico inquadramento dei tratti gestionali tipici dei porti turistici.

La nautica da diporto: reti...

Fortezza Fulvio
Franco Angeli

Disponibile in libreria in 10 giorni

22,50 €
Il libro prende in esame talune specificità del comparto della nautica da diporto, che negli ultimi anni ha registrato consistenti tassi di sviluppo, accreditandosi come uno dei settori più vitali e propulsivi dell'economia nazionale. Si tratta di un comparto che si fonda su un ampio e diversificato "sistema del valore", articolato in una molteplicità di catene del valore fra loro interconnesse, che hanno una forte dimensione locale. Ciò ha dato vita, in diverse aree del Paese, a veri e propri "sistemi locali della nautica da diporto", che sembrano capaci di dare impulso anche ad altri comparti storici dei tessuti produttivi locali. È il caso, ad esempio, della Provincia di Pesaro-Urbino, la cui analisi consente di trarre indicazioni più generali sulla struttura e sul funzionamento di quelli che vengono di solito identificati come "distretti del mare". Nello specifico, la ricerca presentata si propone di ricostruire la mappa del tessuto produttivo dedicato alla nautica nella provincia di Pesaro-Urbino e di misurarne le dimensioni (numero di imprese, numero di addetti, fatturato prodotto), di approfondire i profili e gli skills delle figure professionali occupate ed occupabili all'interno del comparto, di analizzare criticità e sfide strategiche che si delineano per imprese e policy maker locali.

I «cluster» del mare. Nautica da...

Tracogna Andrea
Franco Angeli

Disponibile in libreria in 10 giorni

24,00 €
Nautica da diporto e cantieristica navale rappresentano, assieme alle attività di logistica portuale e ai trasporti marittimi, le colonne portanti dell'"economia del mare" in Italia. Il volume approfondisce la conoscenza delle caratteristiche di questi comparti economici, con lo scopo di delinearne i potenziali di sviluppo e le probabili direzioni di evoluzione. Oltre a fornire un'analisi di settore a livello nazionale e internazionale, lo studio si focalizza sul Friuli Venezia Giulia, una delle regioni italiane a più spiccata vocazione marittima, grazie all'ampia offerta di infrastrutture per la nautica e la cantieristica, e all'elevato livello di sviluppo del turismo nautico.