Industrie dei trasporti su rotaia

Filtri attivi

I valichi ferroviari internazionali...

Massari Luigi
EBS Print 2020

In libreria in 10 giorni

30,00 €
Questo libro ha preso spunto dalla costruzione e successiva apertura del collegamento ferroviario internazionale Arcisate-Stabio. Ho voluto ricostruire, in breve ed in un solo volume, la storia, la situazione attuale del traffico passeggeri e merci, con immagini recenti ed anche alcune storiche, di tutti i valichi ferroviari internazionali interessanti l'Italia, dal confine francese a quello sloveno. Questo nuovo valico, sia fisicamente ma anche "culturalmente" rappresenta un superamento del vecchio concetto di "confine". I valichi ferroviari, ed anche quelli stradali, sono la porta di accesso all'Italia, attraverso le Alpi, ma per troppo tempo essi sono stati pensati come una barriera, una "discontinuità di sistema".

Palermo, il tram ieri oggi domani

Amoroso Salvatore
Torri del Vento 2018

In libreria in 3 giorni

60,00 €
La nascita degli omnibus, dei tramways a cavalli nella seconda metà dell'800, la trasformazione della rete tranviaria con veicoli elettrici (alla fine del XIX secolo), lo sdoppiamento delle società esercenti i servizi, le difficoltà economiche in cui entrambe (la Società Sicula Tramways-Omnibus e Les Tramways de Palerme) sono vissute per buona parte della loro vita, sono oggetto di questo volume che presenta la storia dei tram a Palermo, oltre che con il testo, con un ricco panorama iconografico, fatto di documenti e di fotografie.

Linee tranviarie a Torino....

Accattatis Antonio
Phasar Edizioni 2007

In libreria in 3 giorni

12,00 €
Per la prima volta viene pubblicato un libro dedicato all'evoluzione della rete tranviaria torinese dal 1872 ai giorni nostri. In Linee tranviarie a Torino si descrive la storia di ogni linea tranviaria, comunale e intercomunale, con particolare attenzione alle modifiche di percorso negli anni, ai tipi di motrici utilizzate e ad aspetti particolari o curiosi del tracciato, basandosi su documenti e quotidiani d'epoca, pubblicazioni del Comune e dell'Azienda Tranviaria, articoli su riviste specializzate. Il libro è suddiviso in quattro capitoli: i primi tre raccontano l'evoluzione della rete urbana attraverso tre secoli e altrettante società concessionarie, mentre l'ultimo descrive la vasta rete intercomunale. Alcune fotografie mostrano le vetture che sono state preservate dopo aver circolato sulla rete torinese tra la fine dell'Ottocento e il XXI secolo. In appendice sono presenti, a titolo di curiosità, le tabelle dei colori con i quali sono state per lungo tempo identificate le diverse linee e gli elenchi, tratti dalle cronache dell'epoca, delle linee notturne e delle forzate limitazioni al servizio tranviario durante la seconda guerra mondiale.

La liberalizzazione dei trasporti...

Tebaldi M. (cur.)
Il Mulino 2011

In libreria in 5 giorni

23,00 €
Da oltre trent'anni, la liberalizzazione del trasporto ferroviario costituisce uno dei cardini della politica comunitaria. In Italia, l'attuale situazione della liberalizzazione ferroviaria evidenzia un quadro di difficile interpretazione. Da un lato, la trasformazione societaria delle Ferrovie dello Stato si è completata in tempi relativamente rapidi e si è nel contempo proceduto all'apertura formale del mercato ferroviario passeggeri e merci. Dall'altro lato, tuttavia, risulta ancora lontano dalla sua piena attuazione, soprattutto nel settore passeggeri, l'effettivo sviluppo di un sistema concorrenziale dei trasporti ferroviari capace di garantire un certo grado di equità sociale ed efficienza gestionale. Questo volume si propone di analizzare, da diverse angolazioni disciplinari, le dinamiche della liberalizzazione ferroviaria nel nostro paese e nel contesto europeo con duplice finalità: sotto il profilo esplicativo, individuare, attraverso un'indagine in profondità dei processi decisionali e di implementazione, i fattori di successo o di fallimento della politica pubblica; dal punto di vista prescrittivo, mettere in luce i punti di forza e le debolezze dell'attuale modello di "governance" della politica ferroviaria, offrendo spunti argomentativi per proporre correttivi istituzionali e nuovi schemi di "policy".

La funicolare dismessa di Mondovì...

Lupo Giovanni M.
CELID 2009

In libreria in 5 giorni

12,00 €
Dal dicembre 2006, la funicolare di Mondovì fra Breo e Piazza è stata ripristinata con il servizio di nuovi rotabili e il rifacimento dell'impianto fisso. Il lavoro storico presentato in questo volume prende avvio da una mostra tenutasi a Mondovì (dicembre 2006 - gennaio 2007), e si propone di segnalare un disperso patrimonio di infrastrutture ferro-tranviarie che hanno servito Mondovì e il Monregalese, poi soppresse o dismesse per una discutibile valutazione del rapporto costi/benefici. Questo testo propone una riflessione su un'esperienza che, nel campo dei mezzi su rotaia, ha prodotto interessanti soluzioni locali: è infatti auspicabile che, come è accaduto per la funicolare, anche la dismessa ferrovia Mondovì- Bastia sia ripristinata, in tutto o in parte; in tal modo, per esempio, si potrebbero ricollegare altri punti nodali di Mondovì, come le stazioni di Altipiano e di Breo (dismessa), e la città stessa con il nuovo insediamento di Mondovicino.