Assistenza agli anziani

Filtri attivi

Non abbiate paura, lasciatemi qui... Quello che...

La Rosa Riccardo
EBS Print - 2019

Disponibile in 3 giorni

10,00 €
L'immagine di copertina ci rimanda un mondo rurale che, purtroppo, oggi è sempre più difficile da trovare. Era un mondo fatto dai ritmi che la stessa natura suggeriva. C'erano le stagioni, le semine, i raccolti che scandivano il tempo. Gli anziani erano una grande risorsa e vivevano insieme alle famiglie fino alla fine. Oggi ci troviamo a vivere in una società che non è più quella contadina, è una società post-industriale, che pensa di fare a meno dei vecchi. Solo che questa società non ha ancora trovato la giusta sistemazione per loro: lasciarli a casa o portarli in una casa di riposo? E se la risposta è la seconda, come fare per trovare quella giusta? Come fare per non farsi trovare impreparati? Questo libro cercherà di darvi le indicazioni per non sbagliare e per non avere i sensi di colpa derivanti da questa eventuale scelta. Vi farà conoscere cosa dovrete chiedere e cercare. Vi svelerà cosa fanno gli anziani dentro ad una Struttura e come interagiscono con chi li assiste. Vi porterà a conoscenza che anche gli anziani amano e si innamorano ancora... che vivono, ancora!

Pedagogia, relazione d'aiuto e persona anziana....

Musaio M. (cur.); Mariani V. (cur.)
Studium - 2019

Disponibile in 3 giorni

16,50 €
Il volume propone una riflessione pedagogica e metodologica finalizzata al miglioramento degli interventi all'interno delle residenze per anziani, alla luce di uno sguardo antropologico, etico e teleologico che ispiri modalità operative vissute con senso di cura, entusiasmo, passione e intelligenza. In una prospettiva di speranza non ingenua, espressa in una progettualità concreta, gli autori si propongono di valorizzare l'apporto educativo a favore delle persone anziane, non come intervento settoriale né come mera animazione, ma come intervento che si rivolge alla centralità di persone e relazioni, che attua un coordinamento multidimensionale e interprofessionale, per ricercare sempre una sinergia a favore della persona e la promozione del benessere integrale di tutti i soggetti coinvolti nella relazione d'aiuto: gli anziani, i loro familiari e gli operatori. Il volume si rivolge in particolare a educatori, animatori, pedagogisti, responsabili e operatori di residenze e altri servizi per anziani, a familiari, volontari, studenti universitari dei corsi pedagogico-educativi, a responsabili e docenti di corsi per professioni e servizi a favore degli anziani, a decisori politici e tecnici impegnati nell'attuazione delle normative sociosanitarie e della loro implementazione, ma anche a tutti coloro che hanno a cuore l'essere umano in quella delicata fase dell'esistenza che è l'anzianità. Prefazione di Giuseppe Vico.

L'ultimo viaggio con mia madre

Boni Roberto
Venturaedizioni - 2018

Disponibile in 3 giorni

10,00 €
"L'ultimo viaggio con mia madre". Sullo sfondo il ripetere ossessivo della stessa frase che accompagna le giornale e le notti. È l'Alzheimer. Le difficoltà che si presentano quando occorre affrontare questa degenerazione della mente sono innumerevoli, anche per me che assisto mia madre. Il racconto affronta questo aspetto. Non è un trattato medico, né un compendio di consigli su come gestire una situazione così complessa e non è neanche la narrazione della vicenda e del percorso di mia madre. È solo il racconto del viaggio che un figlio intraprende, a volte in compagnia e molto spesso in solitudine. Un viaggio che si snoda tra istituzioni lontane, ricordi che riaffiorano prepotentemente, problemi contingenti da risolvere e la rimodellazione di abitudini e stili di vita. Nella costante certezza di non essere capace di saper gestire la malattia. Perché l'Alzheimer non è come le altre malattie, e prima di accettarne le conseguenze dobbiamo accettare le "stravaganze" di chi ne è colpito, superando l'istinto di colpevolizzare il familiare malato ed il nostro rifiuto di accettare i cambiamenti profondi del carattere della persona che assistiamo.

Il giardino della memoria. Invecchiare in una...

Primi M. (cur.); Spalla G. (cur.)
Edizioni Clichy - 2018

Disponibile in 3 giorni

18,00 €
Attraverso le parole di Massimo Mattei, le autrici tentano di aprire una riflessione sul senso dell'invecchiare oggi. Che significato dare all'invecchiamento in una società sempre più concentrata sulla prestazione, sulla lotta al decadimento fisico e psicologico, dove la morte è ormai diventata un tabù? Quali strategie adottare per vivere questa fase senza angoscia, ritenendola un momento vitale, dove ancora si possano attraversare esperienze evolutive? Con quali criteri progettare le case di riposo, come luoghi dignitosi dove poter sperimentare nuove relazioni? Attraverso le parole di Massimo Mattei, che gestisce da anni diverse strutture del territorio fiorentino e non solo, dando anche voce a operatori, animatori, familiari, ospiti, le autrici tentano di aprire una riflessione sul senso dell'invecchiare oggi e sulla gestione della presa in carico degli ospiti nelle RSA. Nel libro è riportata l'esperienza di molti anziani: la rottura della quotidianità, la nascita di nuove abitudini, le difficoltà per la separazione dai propri cari, l'instaurarsi di nuove relazioni con gli operatori, gli animatori e gli altri ospiti, l'insorgere delle prime problematiche degenerative, fino al momento del lutto. La narrazione mostra i chiaroscuri di questi passaggi, facendo emergere il dolore, le paure, le difficoltà e dipingendo, al tempo stesso, il ritratto di una comunità accogliente, dove si dà valore alla relazione e alla trasmissione della memoria, attraverso la raccolta delle storie degli ospiti, come antidoto alla solitudine e all'oblio.

Io sono per te, tu sei per me. Suggerimenti per...

Zdunska Dolichino Danuta
Liberodiscrivere edizioni - 2018

Disponibile in 3 giorni

25,00 €
Invito tutti ad approfittare di questo scritto per badanti e per persone anziane e non solo... trovate qui tante indicazioni su diritti, informazioni pratiche, legate al servizio che fate, attualità, modi di divertimento, giochi, allegria e informazioni per tenere la salute in buone condizioni. Una simpatica iniziativa che farà felici i lettori e permetterà di dimenticare per un momento la preoccupazione e i problemi quotidiani.

Manuale del centro diurno. Anziani non...

Pesaresi Franco
Maggioli Editore - 2018

Disponibile in 3 giorni

20,00 €
Come si organizza e si gestisce un Centro diurno per anziani non autosufficienti o per persone affette da demenza? Il volume cerca di dare una risposta a questa domanda. Il Centro diurno è una forma assistenziale di provata efficacia, che riscuote un elevato grado di soddisfazione da parte delle famiglie e che ha costi assai inferiori rispetto alle forme di assistenza residenziali. Garantisce, oltre all'assistenza agli ospiti nello svolgimento delle normali attività della vita quotidiana, alcuni servizi e prestazioni quali l'assistenza infermieristica, la somministrazione dei pasti e lo svolgimento di attività aggregative, ricreative, culturali e di mobilizzazione. Si propone sia come intervento per consentire la permanenza della persona non autosufficiente o con demenza al proprio domicilio il più a lungo possibile, sia come supporto ai nuclei familiari che si occupano quotidianamente dell'anziano fragile. Eppure, nonostante questo, il Centro diurno è un servizio che non si è ancora sviluppato in modo da soddisfare le esigenze delle famiglie e la sua organizzazione è piuttosto diversificata nelle regioni italiane. Per questo il volume, dopo aver analizzato la situazione organizzativa italiana dei Centri diurni, tenta di fornire suggerimenti volti a identificare dei modelli organizzativi e gestionali a cui fare riferimento. Il libro si sviluppa in quattro parti. La prima parte individua le diverse tipologie di Centro diurno disciplinate dalla normativa e realizzate dalle regioni italiane. La seconda parte approfondisce l'organizzazione e le modalità assistenziali del Centro diurno per anziani non autosufficienti e del Centro diurno demenze. Si tratta del tema centrale del libro. La terza parte affronta sinteticamente il tema dell'organizzazione del Centro diurno di protezione sociale/Centro sociale per anziani. La quarta parte, quella degli allegati, propone infine una serie di documenti tecnici utili per i gestori e gli operatori dei Centri diurni.

L'intervento in terapia occupazionale. Dalla...

Penna Noemi; Maritan Yuri
Franco Angeli - 2018

Disponibile in 3 giorni

17,00 €
Non dovrebbe risultare insolito sentire un terapista occupazionale chiedere al paziente: "Qual è la sua storia?". In un contesto pieno di persone, emozioni, azioni - come è quello di una stanza di terapia occupazionale - la persona trova terreno fertile per schiudere i suoi ricordi e i suoi pensieri in un flusso libero da inibizioni e intriso di significati. Il fare smuove il mare delle emozioni, trova episodi nel bosco dei ricordi. "Essere agenti", produrre un effetto e impegnarsi in un'attività sono tutti sinonimi del fare, che mette i pazienti davanti a dubbi, paure, momenti di successo e di grande discussione con se stessi. Ma come può nascere la narrazione dal "fare"? Le azioni, i gesti e i pensieri che accompagnano un'attività compongono il processo narrativo che permette di raccogliere informazioni sulla vita di una persona, il suo passato, il suo presente, i propositi per il futuro. Partendo da un inquadramento teorico della storia occupazionale narrata dalla persona e attraverso la presentazione di casi clinici, il volume propone modalità d'intervento a sostegno di una pratica centrata sulla persona. In quest'ottica, si propone come strumento per gli studenti dei Corsi di laurea in terapia occupazionale, ma anche per i professionisti già avviati alla pratica clinica.

Negli occhi di chi cura. L'accompagnamento...

Rocchetti Loretta
Erickson - 2017

Disponibile in 3 giorni

21,00 €
I vecchi ospizi erano luoghi cupi e squallidi, dove ci si limitava a «custodire» e nascondere vecchiaia, dipendenza, inabilità, morte. Le odierne RSA (Residenze Sanitarie Assistenziali) vogliono essere luoghi che accolgono e accompagnano persone che si apprestano a vivere l'ultima parte della loro vita. Competenza, professionalità, ma anche sensibilità ed empatia sono i prerequisiti di chi vi opera. Qual è, però, l'esperienza di donne e uomini che, per lavoro, nutrono, lavano, vestono e accarezzano quotidianamente corpi sofferenti e devono sopportare lutti, certo più lievi di quelli dei familiari di chi muore, ma continui, per anni e anni? Un po' per volta, la familiarità con il lutto cambia l'umore, il carattere, il modo di percepire il mondo, la vita, il senso delle cose. A volte, forse, arricchisce, apre occhi e mente. Ma a che prezzo? Questo libro espone i risultati di una ricerca qualitativa basata su 230 interviste a operatori che lavorano in RSA. Non presenta statistiche, non analizza (non sistematicamente) numeri e percentuali: è un libro di narrazioni, ed è però anche un report scientifico, ossia uno strumento per conoscere e comprendere.

Il mio paese adesso sono due. Storie di badanti

Di Ponte Liliana; Simi Daniela
ETS - 2017

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
Venti donne, venti storie. Hanno un'età compresa tra i 26 e i 71 anni, provengono da 13 paesi e 4 continenti. Alcune sono partite da giovani lasciando figli piccoli, altre in età matura, con famiglie consolidate alle spalle o matrimoni fallimentari, e tutte con un vago progetto migratorio: restare il tempo necessario a mettere da parte dei soldi per assicurare ai figli un avvenire migliore, aiutare i genitori, farsi una casa. Ma il "fenomeno badanti" è anche e soprattutto una storia di donne: straniere che, con il proprio lavoro di cura, vengono a sostituire italiane, che quegli stessi compiti svolgevano non per denaro ma in nome dei legami di sangue. Una storia che si svolge tutta all'interno delle nostre mura domestiche e fa risaltare, per contrasto, tutta l'insensatezza e l'inutilità di quegli altri muri che spuntano ogni giorno in Europa e nel mondo.

20 anni di «Francesco e Chiara». Fatti e...

Bellori Rino
Iaccheri - 2017

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Nel festeggiare la ricorrenza ventennale del Centro Servizi per la Terza Età "Francesco e Chiara" era doveroso raccontare le varie fasi dell'avvio del progetto e della costante crescita dell'iniziativa maturata, come si potrà notare dalla lettura del testo, tra difficoltà di ogni tipo e un alternarsi di momenti esaltanti e di situazioni molto critiche da affrontare. Sono stato pertanto sollecitato dagli amici e dai collaboratori coi quali ho vissuto e condiviso questa storia, per molti versi affascinante e curiosa, a curare la sua narrazione per il semplice motivo che sono stato un testimone diretto di tutto il percorso compiuto, dalla nascita del progetto, all'apertura della struttura, fino ai giorni nostri. Quanto realizzato, come si dimostrerà, è il frutto del lavoro assiduo di una squadra di persone che, assieme a Padre Sebastiano Bernardini che ne è il fondatore, ha creduto nell'opera e si è messa in gioco con tenacia ed entusiasmo per la sua realizzazione, mossa dal forte desiderio di fare qualcosa per la propria comunità. Senza voler entrare nel merito dei problemi che investono in senso lato la società attuale, occorre a mio avviso riflettere più da vicino sulle priorità, spronando i giovani di ogni credo politico a prendersi cura ancor più che in passato della propria comunità, per puntare a migliorarla rendendola sempre più coesa e sempre meno egoista.

Alzheimer: il benessere possibile. Pratiche e...

Santin M. C. (cur.)
Erickson - 2017

Disponibile in 3 giorni

14,00 €
Il volume è frutto dell'esperienza maturata sul campo dal Progetto Alzheimer che, promosso e finanziato dalla Fondazione Cariverona, ha permesso la sperimentazione nel territorio bellunese di un modello assistenziale innovativo a sostegno della persona affetta da demenza o malattia di Alzheimer e dei suoi familiari. La demenza è una malattia complessa, difficile e faticosa, che mette a dura prova chi assiste il malato. Per affrontarla occorre essere in tanti, potenziare le sinergie tra i servizi sanitari, sociali e assistenziali, supportare i caregiver e contrastare il rischio di isolamento e progressiva esclusione a cui sono esposti, coinvolgendo il territorio, il mondo sociale e relazionale, che circonda le famiglie. È necessario informare e formare, ridurre la paura e lo stigma che accompagnano la malattia di Alzheimer e affiancare le famiglie nell'affrontare al meglio il presente e progettare un nuovo futuro possibile. Il libro si rivolge a tutti coloro (professionisti o familiari) che "si prendono cura", intrecciando contributi teorici e indicazioni pratiche, testimonianze e proposte di buone prassi. In particolare, un intero capitolo è dedicato alla presentazione di strategie, accorgimenti e modalità operative per la gestione quotidiana della persona malata di demenza: uno strumento agile e pratico per mettere nelle condizioni chi assiste di garantire benessere alla persona malata di demenza, ma anche per diminuire il più possibile lo stress e il sovraccarico derivanti.

Le demenze. La cura e le cure

Guaita A. (cur.); Trabucchi M. (cur.)
Maggioli Editore - 2016

Disponibile in 3 giorni

20,00 €
NNA (Network Non Autosufficienza) è nato - da un'idea di Cristiano Gori, che lo coordina - per promuovere riflessioni scientifiche sull'assistenza agli anziani non autosufficienti che siano utili all'operatività. Lo compongono anche Anna Banchero, Enrico Brizioli, Antonio Guaita, Franco Pesaresi e Marco Trabucchi. Un volume sulle demenze all'interno della collana dedicata alla non autosufficienza indica l'importanza che i disturbi della sfera cognitiva hanno rispetto alla vita della persona anziana. I vari capitoli - opera dei più autorevoli esperti - hanno lo scopo di presentare gli aspetti più rilevanti della patologia, in rapporto alla possibilità di organizzare cure adeguate in servizi in grado di rispondere ai bisogni, diversi e spesso molto gravi, delle persone con demenza.

Gentlecar. Cronache di assistenza. Soluzioni,...

Bortolomiol Elena
Erickson - 2015

Disponibile in 3 giorni

18,00 €
Come affrontare i nuovi bisogni delle persone anziane? È possibile consentire alle persone affette da demenza di vivere e non solo di sopravvivere? Il sistema di cura Gentlecare, ideato dalla terapista occupazionale canadese Moyra Jones, individua come obiettivo fondamentale il benessere della persona anziana affetta da demenza e di chi le sta vicino: la persona è posta al centro di ogni servizio di cura e, in modo originale, tutto il gruppo di cura guarda a una prospettiva di valorizzazione del malato e della sua famiglia. Operatori e familiari possono tessere relazioni terapeutiche significative per la persona con demenza, ponendosi l'obiettivo di compensare i deficit cognitivi e funzionali e di offrire una risposta immediata ai suoi bisogni, attraverso le attività e l'ambiente protesico. Il presente volume, curato e promosso dal Gruppo Ottima Senior, referente italiano ed europeo del metodo Gentlecare, propone esperienze, idee, dati dal Nord al Sud dell'Italia, fornendo a familiari e operatori indicazioni metodologiche e pratiche di applicazione e di valutazione dell'efficacia del metodo.

Il lavoro con gli anziani in casa di riposo

Fazzi Luca
Maggioli Editore - 2014

Disponibile in 3 giorni

16,00 €
Come sta cambiando l'organizzazione del lavoro nelle case di riposo? In che modo quella che Ivan Illich definirebbe "l'industrializzazione dell'assistenza" influisce sulle pratiche di lavoro degli operatori? Come combattere non solo le malattie, ma anche la iatrogenesi, la trasformazione della cura da fatto etico e sociale in fatto tecnico e procedurale? Che tipo di modelli si stanno affermando e con quali conseguenze sulla qualità professionale e i contenuti etici e sociali delle cure? Attraverso decine di racconti, interviste e studi di caso, questo libro fotografa nitidamente i processi di trasformazione del lavoro con gli anziani derivanti dall'affermarsi delle nuove culture dell'assistenza, mettendone in mostra gli elementi paradossali. Partendo da queste osservazioni sul campo, l'autore elabora un brillante vademecum professionale per ripensare nel profondo l'organizzazione del lavoro nelle case di riposo, secondo principi che uniscano produttività ed efficienza con una concezione umanistica delle cure.

L'educatore professionale. Per concorsi...

Lazzarini Giuseppe
Maggioli Editore - 2013

Disponibile in 3 giorni

22,00 €
Lo scopo principale del volume è quello di fornire agli Educatori Professionali l'insieme di conoscenze e di orientamenti necessari a sostenere un concorso pubblico o una prova di selezione per operare presso una struttura privata (in particolare, strutture residenziali per anziani non autosufficienti). Ogni concorso (o selezione) mira ad evidenziare il grado di professionalità del candidato, non solo attraverso l'accertamento di saperi teorici, ma anche di abilità pratiche (saper fare) e di motivazioni (saper essere). Per questa ragione, ai fini di una organica preparazione alle prove d'esame, l'Educatore Professionale dovrà integrare le proprie conoscenze con un "ripasso" delle discipline di psicologia speciale e di sociologia oggetto di studio nel percorso universitario. Come esercitazione alle prove d'esame, in Appendice sono evidenziate le parole chiave ed i concetti fondamentali trattati nel capitolo di riferimento e sono inoltre proposte alcune tracce di temi su argomenti che potrebbero essere oggetto d'esame sia nella prova scritta che in quella orale.

La rendicontazione sociale nelle RSA. Il...

Marangon Maura
Maggioli Editore - 2013

Disponibile in 3 giorni

13,00 €
La teoria della "rendicontazione sociale" ha come oggetto tutti quei gruppi di persone i cui interessi convergono verso l'attività dell'impresa, e che di conseguenza possono influire sulle scelte della gestione, o subire gli effetti dell'attività svolta e creare delle tensioni di ritorno. Le implicazioni connesse alla rendicontazione sociale sono quindi molto vaste. Implementare un sistema di questo tipo comporta un nuovo approccio ai rapporti dell'organizzazione con i propri stakeholder, e quindi una nuova interpretazione della "vision", della "mission" e della strategia di ciascun istituto. Scopo di questo libro è fare il punto su questi temi, e fornire in tal modo un utile supporto per chi intende adottare o revisionare il bilancio sociale del proprio ente. Le varie tematiche sono illustrate in maniera empirica attraverso l'applicazione di uno dei modelli proposti al settore dell'assistenza agli anziani per la redazione del bilancio sociale. I servizi alla persona sono organizzazioni che producono ed erogano prodotti immateriali ad alto contenuto relazionale ed umano, e quindi hanno maggiormente bisogno di un feedback da parte di tutti gli attori sociali coinvolti nel sistema. Il volume continua la piccola serie dedicata ai temi più importanti ed attuali del lavoro nelle strutture socio-sanitarie per anziani.

Dove l'acqua si ferma. La cura e il benessere...

Arrigoni Fabrizio
Maggioli Editore - 2013

Disponibile in 3 giorni

16,00 €
Gli approcci descritti nel libro valorizzano la relazione di cura che sostiene l'anziano, l'ambiente dove vive e si muove, gli stili di cura delle organizzazioni, la quotidiana proposta di interventi. Partendo da una differente prospettiva, "sovvertendo l'ordine del discorso", per dirla con Foucault, gli autori, impegnati quotidianamente nei servizi e nella cura, spingono a una riflessione forte sulla sensibilità ambientale, considerata condizione irrinunciabile all'interno di un completo sistema di cura. Offrono spunti di confronto metodologico per tutti quegli aspetti necessari affinché uno staff si concentri sulla persona e non sul suo deficit, su ciò che ancora è e non su ciò che ha perduto. Proprio perché, dove l'acqua si ferma, arriva tutto l'oceano.

Il pasto con la persona con demenza

Berg Grethe
Erickson - 2013

Disponibile in 3 giorni

14,00 €
Scritto da un'operatrice con una grande esperienza sul campo, in grado quindi di dare consigli e indicazioni "distillati dalla pratica" e, nel contempo, rigorosamente ancorati ai dati delle ricerche scientifiche, questo volume riguarda il momento dei pasti

Aria nuova nelle case per anziani. Progetti...

Vigorelli Pietro
Franco Angeli - 2012

Disponibile in 3 giorni

21,50 €
L'Approccio capacitante fa un salto di qualità: dal rapporto duale operatore anziano fragile passa al livello organizzativo. Le RSA e i Nuclei Alzheimer in particolare possono organizzarsi in modo capacitante. In questo libro vengono presentati vari Progetti, dai più semplici ai più complessi, che permettono davvero di mettere l'anziano al centro della cura: la struttura stessa e i singoli operatori possono dotarsi di strumenti progettuali per riconoscere e tener vive le Competenze elementari degli ospiti, anche quelli con deficit cognitivi: la competenza a parlare e a comunicare, la competenza emotiva, la competenza a contrattare e a decidere. Il libro è rivolto a tutti gli operatori di area geriatrica e ai responsabili di struttura.

Riabilitare la persona anziana

Bernabei Roberto; Marchionni Niccolò; Baccini Marco
Elsevier - 2011

Disponibile in 3 giorni

29,00 €
L'aumento della popolazione anziana, fenomeno comune a tutti i paesi industrializzati, si accompagna ad un incremento delle persone affette da malattie e condizioni croniche legate all'invecchiamento, con i problemi di gestione che questo comporta sia in caso di ricovero che in caso di gestione domiciliare. Questo volume dedicato alla riabilitazione della persona anziana, è un testo rivolto ai fisioterapisti che operano in ambito geriatrico, anche in strutture residenziali di lungodegenza, agli studenti dei Corsi di laurea in Fisioterapia.

La violenza occulta. Violenze, abusi e...

Sgritta Giovanni B.
Edizioni Lavoro - 2009

Disponibile in 3 giorni

14,00 €
Con l'allungamento della vita cambiano la condizione anziana, l'immagine che gli anziani hanno di se stessi, la rappresentazione di ciò che li minaccia. La percezione dell'insicurezza alimenta la paura e spinge i più fragili a chiudersi nel privato e a rinunciare alla vita di relazione. E tuttavia i frequenti episodi di criminalità comune contro gli anziani sono solo un aspetto del problema. Non meno grave è la violenza che si innesca quando le condizioni di vulnerabilità e dipendenza dell'anziano non autosufficiente entrano in corto circuito. Una minaccia più insidiosa perché subdola e sottratta alla vista dei più. È nelle pieghe del quotidiano che si avvertono le carenze del legislatore, delle istituzioni, degli amministratori, delle forze sociali e delle stesse famiglie. Fa difetto a tutti la conoscenza della gravita del problema. Molto cammino resta da percorrere per colmare il deficit di controllo negli istituti di cura e ricovero e soprattutto sotto il profilo della prevenzione.

Vecchi fuori. Vita quotidiana in casa di riposo

Galiano Enrico
Biblioteca dell'Immagine - 2004

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
Un viaggio in un posto chiamato "Casa Serena": la casa dei vecchi. Come tante altre anche questa casa per anziani è un edificio enorme, una via di mezzo tra Albergo e Ospedale. Pochi sanno dove sia di preciso, com'è fatta, chi c'è dentro, e cosa accade in questo posto. I vecchi vengono dimenticati anche così, portandoli a "vivere" in un mondo tra parentesi, come queste case, spesso nascoste alla vista dei più. Questo è il racconto di un "viaggio", nasce per svelare cosa accade dentro le tante "Casa Serena" d'Italia. Un "viaggio" attraverso i corridoi, per le stanze, su e giù per le scale di uno di quei posti dove vengono "ospitati" i vecchi.

Futuro del settore LTC. Prospettive dai...

Fosti G. (cur.); Notarnicola E. (cur.)
EGEA - 2019

Non disponibile

22,50 €
Il 2° Rapporto dell'Osservatorio Long Term Care di Cergas SDA Bocconi è dedicato all'analisi e al confronto di quelle che saranno le prossime sfide per il settore della LTC in Italia. Quali fenomeni considerare per riflettere sul futuro? I bisogni degli anziani stanno cambiando e sempre più si parla di silver economy in una prospettiva più ampia rispetto alla sfera assistenziale. Nuovi attori si affacciano sulla scena, ad esempio le assicurazioni con nuove offerte di polizze LTC o i provider tecnologici. I gestori sono coinvolti da percorsi di innovazione e cambiamento sia rispetto ai servizi che alla loro gestione e organizzazione. I soggetti pubblici sono impegnati in una intensa attività di regolamentazione e negli ultimi anni hanno prodotto un vasto repertorio di norme e atti regionali che hanno indirizzato il sistema. Queste quattro linee di analisi vengono presentate nel Rapporto tramite dati ed evidenze relative al panorama nazionale e alle singole regioni, in modo da fornire gli elementi per un dibattito informato e riflessioni che possano guidare il settore.

Sostenere chi sostiene. Strumenti e indicazioni...

Borella Erika; Faggian Silvia
Franco Angeli - 2019

Non disponibile

19,00 €
Prendersi cura di una persona con demenza, in inglese caregiving, può portare a elevati livelli di stress e stanchezza per cui anche il famigliare diventa vittima della malattia, sopraffatto dal peso dell'assistenza. L'impatto che la demenza ha sui famigliari può essere devastante dal punto di vista emotivo ed affettivo, ma può anche influire negativamente sull'organizzazione e sul benessere familiare. Questo manuale si rivolge a tutti quei professionisti e operatori che si occupano di persone con demenza e dei loro cari nelle diverse realtà (centri e servizi territoriali/distrettuali per anziani), fornendo non solo utili e aggiornate informazioni su che cosa implichi il caregiving, ma anche presentando le diverse tipologie di interventi - con la rispettiva efficacia - per sostenere i caregiver, così come le concrete e diversificate risposte che la rete dei servizi può dare loro. Tale manuale può altresì essere di grande aiuto per le associazioni di volontariato, i gruppi di auto-muto aiuto e, indirettamente, anche per i famigliari stessi, affinché siano sostenuti e accompagnati in questo momento della propria vita, informati delle diverse opportunità di cura presenti nel territorio e delle normative vigenti.

L'OSS e l'anziano

Vassallo Paleologo Carla
Formalav - 2019

Non disponibile

9,99 €
L'allungamento della durata della vita ha cambiato la struttura per età della popolazione. Ha mutato anche la possibilità di avere o di essere nonni o bisnonni. assistiamo Vediamo come le persone anziane posseggono figli di mezza età, con figli adulti, che anche loro sono genitori. Pertanto si può essere nella condizione di genitori così come di figli, e questo può durare per un arco della vita molto durevole e differenziato, senza l'alternanza tra i due ruoli.

Come avviare una casa famiglia per anziani. Con...

Incubatore Creaimpresa - 2018

Non disponibile

39,00 €
L'invecchiamento complessivo della popolazione è sempre più tangibile, soprattutto in Italia, dove gli over 65 sono sempre più numerosi e più bisognosi della compagnia, delle cure e dell'assistenza che la famiglia moderna non sa più garantire. Le misure prese dalle istituzioni pubbliche non sembrano essere sufficienti, quindi si stanno diffondendo strutture private per offrire soluzioni innovative. È in questo contesto che si sono sviluppati nuovi tipi di strutture residenziali dedicate ad anziani autosufficienti o parzialmente tali: la casa famiglia e la comunità alloggio. Il kit start up (Guida-business plan + Cd-Rom) consente di non perdere tempo e di non commettere errori. Il kit contiene tutte le informazioni per progettare, valutare, realizzare e lanciare con successo l'attività: i prodotti/servizi che si possono offrire, come trovare i clienti, come organizzare l'attività ecc. Il Cd contiene un foglio di calcolo per analizzare investimenti, ricavi e costi e prevedere quanto si può guadagnare, tutti gli adempimenti necessari, contributi a fondo perduto e altre agevolazioni, legislazione, forme giuridiche possibili, oltre a molte foto sull'attività.

Abitare in una residenza sanitario-assistenziale

Aimi E.; Ferrari M.; Marzani G.
LIR - 2018

Non disponibile

30,00 €
In tutti i settori delle attività umane la velocità di trasformazione e di cambiamento ha assunto valori elevati; chi ha avuto l'occasione, in passato, di frequentare qualche Struttura assistenziale, in particolare quelle che un tempo erano genericamente definite "case di riposo", può rendersi conto del progresso nel frattempo compiuto sia sul versante strutturale che nel settore delle cure prestate all'ospite. Nelle Residenze Sanitario-Assistenziali (RSA) sia l'indirizzo legislativo dato dalle Istituzioni che l'impulso operativo fornito dalla continua formazione del personale, hanno contribuito, in modo sostanziale, al continuo miglioramento del livello della vita trascorsa da un cittadino in una struttura socio-sanitaria. Tale miglioramento è in continuo divenire e gli sforzi costanti degli operatori sono rivolti alla cura delle persone sia sotto gli aspetti sanitari che quelli relazionali intrinsecamente connessi.

130 anni di vicinanza agli anziani....

Zane Marcello
Liberedizioni - 2018

Non disponibile

20,00 €
La lunga vicenda storica di un'Istituzione nel rapporto con la sua comunità. Nave (Bs) - 1888-2018.

Io sono Nina. Storia di una demenza senile

Mazzon Venturati Gabriella
StreetLib - 2018

Non disponibile

9,99 €
"Mi porterebbe a casa, adesso?" chiede mia madre. Mi dà del lei, non ha idea di chi io sia. E' opinione comune che la demenza sottragga alle persone la memoria, ma fa ben più di questo. La demenza cancella intere esistenze, sprofonda chi ne è colpito in un abisso di solitudine, deruba della possibilità di trovare conforto in chi ti è più caro, trasformandolo in un estraneo. Quella di Nina è una storia in presa diretta, dove una figlia si confronta con il suo stesso ruolo di 'figlia' ormai privo di significato, con la disattenzione del passato, l'approssimazione con cui è trattata la vecchiaia, le difficoltà nelle relazioni con gli operatori sanitari. Ne nasce una riflessione sul significato da dare alla vita se questa è così incline a farsi spazzare via. "[...]per quanto importante possa sembrarci, l'amore del tuo uomo, l'amore per i figli, ciò che hai costruito, il dolore che hai dovuto attraversare, nulla, di tutto ciò, regge all'epurazione maniacale della demenza."

Non trovo le parole. Il metodo Validation per...

Pellegrini Silvia; Siviero C.
ED Editrice Dapero - 2018

Non disponibile

12,00 €
La demenza sembra mettere un muro tra l'ammalato e il caregiver. La comunicazione s'interrompe, non si sa più come comportarsi e alla fine si crolla, restando esasperati di fronte alla persona che sta al di là di questo terribile muro, senza sapere come riportarla dalla nostra parte. Un modo per scavalcare quel muro però esiste ed è spiegato in questo libro, che ci porta nel mondo Validation, dove l'obiettivo non è più far ragionare a ogni costo l'anziano, ma capire come si sente, entrando nella sua dimensione. Perché comunicare significa anche questo: comprendere cosa vuole trasmetterci l'altro, senza imporgli di venire dalla nostra parte del muro. Questo libro non parla solo agli operatori e ai famigliari, ma anche a tutti noi, perché i principi teorici e pratici del metodo Validation spiegati dalle autrici, corredati da storie di assistenza vissuta, sono uno strumento prezioso per chiunque fatichi a trovare le parole.

L'assistenza e la cura della persona anziana in...

Casaletto G. (cur.); Smaldone P. (cur.)
Ediesse - 2018

Non disponibile

12,00 €
Il rapporto tra anziani, giovani e risorse sociali e di finanza pubblica pone sfide e questioni che non possono essere intese senza un ripensamento dei tempi di vita. La classica partizione per cui c'è un tempo per il gioco e lo studio, uno per il lavoro ed uno per il meritato riposo segna oggi il passo e impone una revisione delle più tradizionali forme di protezione sociale. Il welfare va visto non più in chiave meramente compensativa, ma bensì nell'ottica di un rilancio verso il futuro, verso forme di solidarietà organizzata e molteplice, consapevole, che possano rappresentare un elemento di promozione rivolto ad una buona vecchiaia e ad un lavoro orientato alla cura e al benessere sociale per molti giovani. Il volume parte da un primo contributo di ricerca sul variegato mondo della cura agli anziani e dalle molteplici iniziative curate dallo SPI CGIL, cosicché una migliore conoscenza del settore relativo all'assistenza (dalle case di riposo al fondo per la non autosufficienza), le politiche in atto, le risorse molte volte insufficienti e le ipotesi di lavoro che lo SPI CGIL suggerisce da tempo possano rappresentare uno stimolo, anche in una regione come la Basilicata, per riqualificare l'intervento pubblico e rendere più dignitoso l'invecchiamento e più umana la cura.

Attività di animazione. Idee per l'animazione...

Risso Alessia
Youcanprint - 2018

Non disponibile

5,00 €
"Il seguente scritto nasce dal mio desiderio di condividere con tutti voi la mia passione per l'affascinante professione dell'animatore in RSA. All'interno di questo breve saggio ho voluto mostrarvi alcune attività di animazione da me create e che ogni giorno utilizzo nel mio lavoro. Di tali attività di animazione vengono qui riportate le immagini e le spiegazioni di ognuna di esse. Questo mio scritto 'Attività di animazione' è, a mio avviso, molto utile e interessante sia per chi svolge la professione di animatore in RSA, ma anche per tutti coloro che, da sempre, sono interessati all'affascinante mondo del sociale." (L'autrice)

L'animatore nelle case di riposo. Quali...

Risso Alessia
Youcanprint - 2018

Non disponibile

5,00 €
"Lavorando da più di sei anni come animatrice all'interno di case di riposo della mia zona, ho deciso di scrivere questo saggio per tutti coloro che desiderano svolgere questa affascinante professione. In questo mio scritto, viene fornita una descrizione dell'animatore in RSA, delle competenze che deve possedere e dell'aspetto socio-relazionale che non deve essere mai dato per scontato. Inoltre, si definiscono i bisogni dell'anziano e si illustrano le condizioni della popolazione anziana residente sul nostro territorio. Questo mio scritto offre degli spunti interessanti non solo per tutti coloro che già lavorano come animatori in RSA, ma anche per chiunque desideri affacciarsi al delicato e prezioso mondo del sociale." (L'autrice)

2032: idee per la longevità

Auser Emilia-Romagna (cur.)
Editrice Socialmente - 2018

Non disponibile

10,00 €
"Nel 2032 le persone vecchie non saranno invisibili: è difficile non vedere un battaglione rumoroso allegro e schierato contro gli stereotipi, pronto a impallinare chi ancora osa affidarsi a frasi automatiche, luoghi comuni, pigrizie mentali". Lidia Ravera coglie nella sua prefazione una delle ragioni di fondo di questo volume; la necessità di "mettere a tema", di attribuire la necessaria importanza ad una delle questioni più citate e meno studiate (ed ancor meno gestite...) della società italiana ai giorni nostri e nei prossimi decenni: l'innalzamento delle aspettative di vita e della longevità e quindi l'innalzamento dell'età media, abbinato al calo delle nascite, e la conseguente trasformazione dell'Italia in un Paese sempre più "anziano". Bruno Pizzica dello Spi Cgil Emilia-Romagna e Fausto Viviani di Auser Emilia-Romagna evidenziano a loro volta nella presentazione come '2032: idee per la longevità nasca' "...proprio dalla voglia (l'esigenza) di ragionare, senza un esplicito e condiviso filo conduttore, di quale potrà essere la condizione anziana nel prossimo futuro (il 2032, appunto), provando a superare una certa riottosità generale a confrontarsi con lo scenario che ci si troverà di fronte". L'appello al confronto sulla longevità è stato positivamente colto da vari e autorevoli interlocutori. Alle analisi e proposte di studiosi di demografia, economia, sociologia, urbanistica e geriatria si alternano le riflessioni di esponenti dell'associazionismo, del mondo sindacale, politico e istituzionale, della chiesa cattolica. Al rigore dell'inquadramento scientifico di una vicenda complessa e al confronto fra articolati percorsi di gestione concreta dei processi si affianca qualche spunto ironico, che aiuta a non farsi sopraffare dalle indiscutibili difficoltà, presenti e future. E ad affrontarle, come ci suggerisce Lidia Ravera "... soprattutto: senza paura". Prefazione di Lidia Ravera.

L'innovazione e il cambiamento nel settore...

Fosti G. (cur.); Notarnicola E. (cur.)
EGEA - 2018

Non disponibile

15,00 €
La non autosufficienza costituisce un tema sempre più pressante nella vita delle famiglie italiane che deve essere affrontato con la chiara consapevolezza della distanza che oggi corre tra il fabbisogno che emerge dal paese e il raggio di azione reale del policy making. Il 1° Rapporto dell'Osservatorio Long Term Care, realizzato dai ricercatori CERGAS SDA Bocconi con il prezioso supporto di Essity Italia, presenta dati e prospettive sul settore sociosanitario per la Long Term Care adottando il punto di vista dei servizi e dei loro gestori, per dare conto del fabbisogno reale, dell'assetto e della portata del sistema di offerta, delle principali traiettorie di innovazione da perseguire per ridurre il gap tra le esigenze delle persone e la portata degli interventi. Il Rapporto propone una fotografia aggiornata del settore, mettendo a sistema dati sui servizi per la LTC riferiti al mondo pubblico (rete di offerta, utenti in carico e finanziamento) e al mondo privato, proponendo dati sulla spesa privata delle famiglie, la cura informale e le caratteristiche e strategie dei gestori dei servizi. Il Rapporto contribuisce anche a indagare alcune prospettive di innovazione e cambiamento per il settore, esplorando il mondo delle innovazioni tecnologiche e presentando dati originali sul loro utilizzo nei servizi LTC.

Riflessione sulle esperienze educative in età...

Marino Nicola
Youcanprint - 2018

Non disponibile

13,00 €
Trattare del tema dell'invecchiamento presenta una forte carica di responsabilità: perché da un lato ci si interroga sul futuro e sulle prospettive assistenziali in una società postmoderna e complessa e, dall'altro, ci si pone nella condizione di riflettere sulla azione di trasformazione antropologica del concetto di età umana. Se fino ad alcuni decenni fa invecchiare voleva dire essere destinati a una età di abbandono di qualsiasi attività professionale e a un'attesa della fine della vita, oggi invece invecchiare vuol dire porsi il problema di come vivere la propria vita e di come rendere sensata la propria esistenza, anche alla luce dei progressi sociali, scientifico-medici, tecnologici ed economici degli ultimi anni. Perciò diventa fondamentale l'azione educativa degli anziani, perché essi prendano coscienza e conoscenza del loro benessere e perché la società se ne prenda carico in modo decisamente diverso. E il presente libro tende a dare un contributo riflessivo determinante verso la promozione dell'invecchiamento come età attiva della vita.

Centri sociali anziani della Tuscia

Urbani Tony
Rubbettino - 2017

Non disponibile

14,00 €
Queste pagine ribaltano l'ottica comune, che relega l'anziano a soggetto passivo e fruitore di welfare, per restituirne una visione inedita quale elemento attivo e protagonista nella comunità locale e nazionale. In questa ricerca, rigorosa e quantitativa, sui centri sociali anziani della provincia di Viterbo, i dati mostrano come il capitale sociale sia un trampolino per la salute dei senior. Il capitale sociale associato ad un contesto democratico, autogestito ed abilitante è un volano per la qualità della vita, il benessere e la felicità. Il linguaggio del libro è idoneo ad un pubblico variegato che va dal mondo accademico al cittadino passando per il policy maker, suggerendo a questi ultimi possibili percorsi e strategie che renderebbero più efficaci ed efficienti le politiche rivolte alla terza età. La realtà associativa ANCeSCAO, che si snoda su tutto il territorio nazionale è un esempio di buona pratica, che grazie a questa ricerca ha destato interesse anche fuori dai confini italiani.

Il filo di Arianna. Storie e non di anziani...

De Simone M. Antonietta
Sassoscritto - 2017

Non disponibile

14,00 €
Un corso organizzato per favorire il recupero e il potenziamento della memoria nei soggetti anziani, diviene una straordinaria esperienza di vita e l'occasione per un viaggio a ritroso nel tempo. Guerra e dopoguerra, amori e dolori, ricordi individuali e collettivi di più generazioni rivivono in tre mesi di incontri che costituiscono anche un momento di aggregazione e riflessione in comune. Grazie all'opera paziente e discreta della conduttrice, il recupero del proprio passato diviene, per gli anziani protagonisti del corso, l'occasione per una straordinaria riscoperta di sé.

La conduzione di gruppi: metodologie ed esperienze

Marzotto C. (cur.); Digrandi G. (cur.)
Erickson - 2016

Non disponibile

17,00 €
Il testo, curato da Costanza Marzotto e Guglielmo Digrandi, è incentrato sul tema della conduzione di gruppi "di varia umanità", con particolare riferimento alla cura e all'assistenza agli anziani, e nasce da una feconda sinergia tra professionisti di differenti parti d'Italia, che si interrogano e propongono riflessioni sui servizi offerti nel nostro Paese, e in altre nazioni europee, in questo settore del welfare. Il testo è distinto in una prima parte, che fornisce la cornice teorica entro la quale si colloca la sperimentazione ragusana - da cui il libro trae origine - e in una seconda, che invece riporta buone pratiche e analisi metodologiche nel campo del lavoro con i gruppi e illustra le varie modalità di gestirli. Il volume affronta con rigore e chiarezza il delicato e attualissimo tema della cura, del sostegno e della attenzione nei confronti di persone anziane, ma approfondisce anche, con altrettanto rigore e chiarezza, una particolare e importante dimensione del lavoro sociale: la gruppalità, con l'obiettivo di rinforzare l'alleanza tra ente pubblico, centri di ricerca, operatori e nuclei familiari.

Straniera di casa. Per una formazione...

Armando Editore - 2016

Non disponibile

16,00 €
L'assistente familiare è una figura che si è inserita negli spazi vuoti del Welfare italiano, sempre più in difficoltà nel gestire i bisogni di una popolazione anziana in notevole espansione. È un'estranea di casa ma, nel contempo, una figura di forte vicinanza, le cui origini sono spesso straniere. Questo libro, rivolto a operatori e dirigenti, ma anche ai familiari e agli studenti, riporta i risultati e le narrazioni di una ricerca-azione sulla formazione, attuata dalla Città di Torino, a favore degli assistenti familiari impegnati nel lavoro a domicilio.

Chiamatemi Giuseppe! Riflessioni...

Pezzati Rita
Salvioni - 2016

Non disponibile

23,00 €
Scopo della vita non è l'autonomia, ma essere in relazione. Come sono interpellati gli operatori socio-sanitari dai cambiamenti delle persone con disabilità, che hanno accompagnato nella loro crescita con l'obiettivo di essere autonomi, e che ora invecchiano? Il confronto tra il racconto delle esperienze nelle strutture della Fondazione San Gottardo e la letteratura sul tema propone spunti di riflessione per offrire gesti di qualità nell'accompagnare questo ultimo prezioso tratto della vita.

Sia lodato Gesù Cristo

Chiodini Marissa
Booksprint - 2016

Non disponibile

14,90 €
Dopo quest'ultima esperienza in una "casa di riposo" e dopo aver assistito a degli episodi poco piacevoli, non ho potuto stare zitta. Parlo della condizione dei "vecchi" che viviamo un po' tutti. I nostri nonni non hanno bisogno (solo) di essere lavati, ma anche di umanità e amore.

Anzianità e rischio sociale

Bilotta B. M. (cur.)
Aracne - 2015

Non disponibile

15,00 €
Il tema dell'anzianità e dell'universo di interpretazioni, che questa condizione sociale circonda, è tema per certi versi assai dibattuto e per molti altri quasi inesplorato. È questa la ragione per cui si è scelto un approccio pluridisciplinare, per tentare di comprendere la vastità del tema e i suoi riflessi, o almeno taluni di questi, prima, e più, che tentare di fornire una qualche minima e parziale risposta che ovviamente non è possibile azzardare in un volume singolo, ma prima di tutto per responsabilizzare noi stessi, gli autori dei contributi che compongono il volume, della vastità del compito e prendere coscienza e contezza che, comunque e in qualsiasi modo lo si affronti, si tratta di un semplice sguardo, attento finché si vuole, volto all'immensità dell'oceano.

Una badante in famiglia. Guida pratica per una...

Perucci Giovanna
Erickson - 2015

Non disponibile

16,50 €
Il libro si rivolge a tutti quei familiari - e sono tanti - che si confrontano con l'esperienza intensa, coinvolgente e complessa del prendersi cura di un anziano fragile. Come cambia la relazione con la persona anziana quando questa inizia a perdere la propria autonomia? In base a quali criteri scegliere l'assistente familiare, la cosiddetta "badante"? Come gestire il rapporto con una persona estranea che affiancherà i familiari nel prendersi cura dell'anziano? Che fare quando sorgono tensioni o conflitti? Il volume ripercorre le tappe di un percorso articolato e irto di ostacoli, integrando gli sguardi dei vari soggetti coinvolti e proponendo molte indicazioni utili: strumenti per la selezione delle assistenti familiari; informazioni pratiche, griglie di riflessione, segnalazioni di indirizzi web; testimonianze dirette di assistenti familiari; proposte di lettura e approfondimento. "Una badante in famiglia" si presenta come un manuale di facile consultazione, ma non è un semplice compendio di nozioni generali o di ricette già pronte. È piuttosto uno strumento, che chiama in causa continuamente chi lo utilizza e che al tempo stesso si presta a molti usi in diversi contesti e da parte di diverse persone - figli, coniugi, nuore e generi, nipoti, ma anche assistenti familiari - che si trovano a gestire la cura di una persona anziana a casa.