Sistema legale: argomenti d'interesse generale

Filtri attivi

L'istruttoria nel processo sommario

Cassano Giuseppe
Maggioli Editore 2019

Disponibile in libreria  
PROCEDURA CIVILE

25,00 €
L'opera in questione mira ad approfondire il nuovo rito sommario di cognizione alla luce delle recenti modifiche normative. Il rito sommario di cognizione introdotto nel 2009 al fine di velocizzare i tempi processuali e permettere di ottenere decisioni più velocemente rispetto alle controversie instaurate secondo il rito ordinario, è diventato negli anni uno strumento fondamentale nel panorama giudiziario. Dal 2011 costituisce uno dei tre riti alternativi in cui possono essere incardinate le controversie civili: è possibile parlare di un rito sommario di cognizione facoltativo e di un rito sommario di cognizione obbligatorio. Si tratta pur sempre di un procedimento a cognizione piena, ma ad istruttoria semplificata: ed è proprio la fase istruttoria a destare non poche perplessità. Si è discusso a lungo sia sulla natura del procedimento sommario di cognizione sia sul significato da attribuire alla locuzione istruttoria (non) sommaria. Dubbi sono emersi sulle modalità di espletamento della fase istruttoria e sulle prove che possono essere utilizzate. La scelta del rito sommario di cognizione era inizialmente rimessa esclusivamente nelle mani dell'attore, l'unico a poter scegliere di iniziare una controversia secondo il predetto rito, mentre al giudice era concesso di disporre la conversione del rito in rito ordinario oppure di concludere il giudizio con un'ordinanza impugnabile con l'appello e suscettibile di divenire, in mancanza, cosa giudicata ex art. 2909 c.c. Nel 2014 con l'introduzione dell'art. 183-bis c.p.c. viene introdotta l'ipotesi inversa, ovvero si consente al giudice di disporre il passaggio dal rito ordinario al rito sommario di cognizione, eliminando quella situazione a senso unico presente nel passato. Al volume è collegata una pagina web con significative risorse integrative. Su https://www.maggiolieditore.it/approfondimenti è infatti possibile accedere al formulario, in formato editabile e stampabile. Sara Caprio, avvocato e dottore di ricerca in Diritto Processuale Civile, diploma di specializzazione in Professioni Legali presso l'Università di Napoli Federico II, cultore delle materia in Diritto Processuale Civile presso la medesima Università. Barbara Tabasco, avvocato e dottore di ricerca in Diritto Processuale Civile, professore a contratto presso la Scuola di specializzazione per le professioni legali dell'Università degli Studi "Suor Orsola Benincasa" di Napoli, cultore delle materia in Diritto Processuale Civile presso l'Università di Napoli Federico II.

Giustizia e social media

Sammarco
Il Mulino 2019

Disponibile in 3 giorni

26,00 €
Il rapporto tra l'attività giurisdizionale e la sua conoscenza da parte del pubblico è storicamente complesso: sono note le interazioni tra informazione e processo giudiziario e le influenze reciproche che possono determinare distorsioni sull'accertamento della verità e sul rispetto dei diritti fondamentali dei soggetti coinvolti. Internet e soprattutto i social media alimentano incessanti flussi informativi che coinvolgono anche il processo giudiziario e i suoi protagonisti (giudici, avvocati e parti) provocando effetti che non si erano mai prodotti precedentemente. Dallo streaming del processo, alle sue rappresentazioni mediatiche, passando per le petizioni online, fino al profluvio di commenti presenti sui social media sui casi giudiziari di maggior interesse pubblico, anche in considerazione della natura della rete telematica che rende oltremodo difficoltoso il controllo circa la legittimità delle informazioni, la tutela e la dignità della persona sono fortemente compromesse e il principio di innocenza costantemente disatteso. Questo volume, nel descrivere l'attuale fenomeno della giustizia mediatica, anche esaminando le esperienze straniere, si interroga sui possibili rimedi.

Nozioni giuridiche fondamentali...

Aleotti Umberto
La Scuola di Pitagora 2019

Disponibile in 3 giorni

20,00 €
Il progetto di un'Europa unita, così come elaborato dai padri fondatori dell'Unione europea, conserva sempre il suo irresistibile fascino. L'edificazione nel continente di una "casa comune", attorno ai valori della pace, della libertà, della democrazia, dello Stato di diritto e dei diritti umani possiede ancora la sua attrattiva, tanto per le giovani generazioni quanto per quelle meno giovani. Il libro dal titolo "Nozioni giuridiche fondamentali europee" non presume l'esaustiva trattazione di tematiche, che, nel tempo, sono divenute più estese e articolate via via che, dopo il primo tentativo effettuato con il Consiglio d'Europa, l'integrazione tra gli Stati europei è progredita grazie all'Unione europea, ma vuole rappresentare un agevole strumento di studio del diritto europeo, il cui obiettivo è di incuriosire, appassionare e orientare chi si trova ad affrontare questa materia sia all'università sia durante il suo percorso professionale. Le origini storiche, i vari trattati internazionali istitutivi e modificativi delle Comunità europee, i principali risultati ottenuti in termini di libertà e diritti fondamentali dalle imprese e dai cittadini europei, la struttura e il funzionamento dell'Unione europea, le fonti del suo ordinamento giuridico e i suoi possibili, futuri, sviluppi sono argomenti ai quali è stato riservato ampio spazio all'interno del volume.

La disciplina giuridica...

Salamone Luca
La Tribuna 2019

Disponibile in libreria  
DIRITTO IMMIGRAZIONE

35,00 €
Il libro illustra la disciplina giuridica dell'immigrazione clandestina via mare nel diritto interno, europeo e internazionale. Il volume è aggiornato, quanto al diritto interno, al decreto-legge 14 giugno 2019, n. 53, quanto a quello sovranazionale, al Regolamento UE che potenzia l'Agenzia europea della guardia di frontiera e costiera (FRONTEX), approvato dal Parlamento europeo il 17 aprile 2019, e al «Global Compact for Safe, Orderly and Regular Migration», ratificato dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite il 19 dicembre 2018. Particolare spazio è dedicato all'esame dei pertinenti strumenti giuridici e operativi previsti dall'ordinamento italiano in materia di contrasto all'immigrazione illegale via mare e ai connessi poteri di polizia marittima spettanti agli Stati costieri e alle navi in servizio governativo. Al riguardo, è stato curato il coordinamento dei predetti strumenti con il «Codice dell'Ordinamento militare» e con le modifiche introdotte dal d.lgs. n. 177/2016, in materia di razionalizzazione delle funzioni di polizia e dei servizi navali, nonché con le direttive adottate rispettivamente dalla Direzione Nazionale Antimafia, relative alle proposte operative e di intervento in indagini riguardanti associazioni per delinquere dedite al favoreggiamento dell'immigrazione clandestina via mare, e dal Ministero dell'Interno nel 2019, con riferimento all'attività di sorveglianza delle frontiere marittime e al contrasto dell'immigrazione irregolare.

Diritto

Franceschelli Vincenzo
EGEA 2019

Disponibile in 3 giorni

11,90 €
La società liquida liquiderà anche la giustizia? In omaggio online: contenuti integrativi e versione digitale del testo.

Compendio di diritto dell'Unione...

Edizioni Giuridiche Simone 2019

Disponibile in libreria  
COMUNITARIO

22,00 €
Anche questa XIX edizione del Compendio di diritto dell'Unione europea, presenta una trattazione chiara e sintetica del quadro istituzionale e delle politiche dell'Unione: l'evoluzione storica, la natura giuridica dell'Unione e il sistema istituzionale; le fonti, i rapporti tra l'ordinamento dell'Unione e gli ordinamenti degli Stati membri (con particolare riguardo alla questione dell'adattamento del diritto italiano alla normativa europea); le politiche interne e esterne dell'Unione. In questo volume si tiene conto del momento particolarmente difficile per il Regno Unito, dopo l'ennesima bocciatura dell'Accordo di recesso da parte del Parlamento inglese e all'indomani del Vertice straordinario del Consiglio europeo del 10 aprile 2019 a Bruxelles, che precede il periodo delle elezioni europee. Oltre ai recenti sviluppi politici, si segnalano in particolare le seguenti novità normative: la decisione (UE) 2019/584 dell'11 aprile 2019, che proroga il termine previsto dall'art. 50 parag. 3, TUE; la direttiva 2019/1 dell'11 dicembre 2018, che conferisce alle autorità garanti della concorrenza degli Stati membri poteri di applicazione più efficaci; il regolamento 2018/1727 del 14 novembre 2018 sull'istituzione della nuova unità Eurojust; il regolamento (UE) 2018/1725 del 23 ottobre 2018, sulla tutela delle persone fisiche riguardo al trattamento dei dati personali da parte delle istituzioni, degli organi e degli organismi dell'Unione e sulla libera circolazione di tali dati; la decisione (UE) 2018/937 del Consiglio europeo, del 28 giugno 2018, relativa alla distribuzione dei rappresentanti in seno al Parlamento europeo durante la legislatura 2019-2024. Il testo è completato da box di approfondimento, che offrono al lettore un'analisi dettagliata del panorama attuale, spunti di riflessione critica e dalle più ricorrenti domande d'esame riportate alla fine di ogni capitolo. Il Compendio, dunque, per le sue caratteristiche, costituisce un valido supporto per un'agevole preparazione a esami, concorsi e per l'aggiornamento professionale.

Idee in cammino

Onida Valerio
Cacucci 2019

Disponibile in libreria  
DIRITTO

75,00 €
Valerio Onida (Milano, marzo 1936), allievo di Egidio Tosato e attualmente Professore emerito di Diritto costituzionale dell'Università degli Studi di Milano, è uno dei più autorevoli giuristi italiani. Prima di essere chiamato (nel 1981) a ricoprire il ruolo di Professore ordinario presso l'allora Facoltà di giurisprudenza dell'Ateneo milanese, ha insegnato materie giuspubblicistiche nelle Università di Verona, Sassari, Pavia e Bologna. Eletto (nel gennaio 1996) dal Parlamento giudice costituzionale, è stato Presidente della Corte (dal settembre 2004 sino alla scadenza del mandato); ha presieduto (dal 2009 al 2012) l'Associazione dei Costituzionalisti Italiani (AIC); ha diretto (dal novembre 2011 al gennaio 2016) la Scuola Superiore della Magistratura. Da svariati anni interviene regolarmente nel dibattito pubblico con note e commenti sulle principali vicende politico-istituzionali, collaborando tra l'altro con quotidiani e periodici nazionali, tra i quali Il Sole 24 Ore e il Corriere della Sera.

A Milano al tempo di Mani Pulite

Martinelli Enzo
Betti 2019

Disponibile in 3 giorni

16,00 €
Si dice che chi non ha memoria non ha futuro, che chi non conosce da dove viene non saprà mai dove andare. La conoscenza delle esperienze passate ci aiuta a conoscere e affrontare il futuro. Ma cosa si intende per memoria? In questo libro libro Enzo Martinelli ci racconta l'epoca di Mani Pulite a Milano riletta attraverso la sua esperienza personale di Provveditore agli Studi nel capoluogo meneghino proprio in quegli anni. Un periodo complesso dove la corruzione non passava solo nei palazzi della politica ma coinvolgeva tutti i settori della società, ma anche un momento in cui vennero fuori esempi positivi e virtuosi di legalità. È su queste basi che bisogna ripartire per dare un punto di vista positivo alle nuove generazioni.

La ricerca telematica dei beni da...

De Luca Maria Teresa
Maggioli Editore 2018

Disponibile in libreria  
PROCEDURA CIVILE

18,00 €
Il presente lavoro contiene istruzioni pratiche per la ricerca telematica dei beni da pignorare, istituto che persegue lo scopo di rendere efficiente il processo esecutivo colmando il divario esistente tra creditore e debitore. Attraverso consigli operativi, itinerari giurisprudenziali, riferimenti normativi e formule si risponde alle principali questioni legate alla concreta operatività della ricerca telematica, nei fatti ancora ostacolata dal mancato funzionamento, in numerosi uffici giudiziari, dei supporti tecnologici per l'accesso alle banche dati pubbliche. Si risolvono, tra gli altri, quesiti del tipo: come si accede alla ricerca telematica dei beni da pignorare? Come si deposita l'istanza ex art. 492 bis c.p.c.? Come si redige e si comunica il processo verbale? Può il creditore procedente partecipare alla ricerca dei beni? Cosa succede se non funzionano le strutture tecnologiche dell'ufficiale giudiziario? Come si depositano le istanze di accesso all'anagrafe tributaria presso l'Agenzia delle Entrate e la banca dati dell'INPS? Il provvedimento del Presidente del Tribunale è impugnabile?

Professioni legali. I test di...

Cacciotti Silvia
Alpha Test 2018

Disponibile in libreria  
ESAMI DI STATO

21,90 €
Giunto alla decima edizione, il volume rappresenta uno strumento specifico e aggiornato e offre materiale di studio e di esercitazione su tutti gli argomenti di interesse per l'ammissione alle SSPL. In particolare il libro contiene: un'introduzione che chiarisce il funzionamento delle Scuole, il piano di studi, le sedi e i criteri di selezione; numerose batterie di quesiti a risposta multipla, raggruppati per materia d'esame (diritto civile, diritto penale, diritto amministrativo, procedura civile e procedura penale) e corredati di soluzione e di commento, con richiami di teoria; diverse simulazioni d'esame; la normativa aggiornata di riferimento per le scuole forensi.

Il diritto in trasformazione

Cerami R.
Mohicani Edizioni 2018

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Dai nuovi confini del diritto penale alle norme tributarie, dall'assetto del Pubblico ministero al rischio d'impresa. "Il diritto in trasformazione" raccoglie scritti di numerosi giuristi, docenti universitari, avvocati e magistrati. Frequenti i riferimenti alla storia e all'attualità. Un capitolo, ad esempio, è dedicato al Procuratore della Repubblica di Palermo Pietro Scaglione, primo magistrato ucciso dalla mafia, assassinato il 5 maggio del 1971. Scaglione sosteneva che la mafia avesse "origini politiche" e andava "snidata nelle Pubbliche Amministrazioni". Un altro capitolo si occupa, dal punto di vista giudiziario, del rogo della Thyssen, avvenuto nel dicembre del 2007, con un bilancio di sette operai morti sul luogo di lavoro. Il curatore è Raimondo Cerami, già magistrato titolare di inchieste delicate sulla mafia e oggi presidente della Fondazione Centro siciliano di Studi sulla Giustizia.

Guida operativa all'arbitrato

Bonavolontà Luigi M.
Maggioli Editore 2018

Disponibile in libreria  
ARBITRATO CONCILIAZIONE

38,00 €
La riforma dell'arbitrato, attuata con il D. Lgs. 2 febbraio 2006 e la successiva introduzione della mediazione e conciliazione di cui al D. Lgs. 4 marzo 2010, n. 28, hanno delineato le vie extragiudiziarie per la risoluzione delle controversie aventi ad oggetto diritti disponibili. Tali disposizioni si sono aggiunte a quelle introdotte con il D. Lgs. 17 gennaio 2003, n. 5 che agli artt. 34, 35, 36 e 37 dettano norme speciali sull'arbitrato societario che completano il mosaico giuridico della giustizia privata rapida ed efficace, costituendo un formulario editabile e stampabile un'alternativa a quella statale lenta, inefficace e costosa. Il presente volume costituisce una guida operativa di grande utilità per la diffusione dell'arbitrato e della conciliazione extragiudiziaria in sede di mediazione, resa attraente anche da notevoli agevolazioni fiscali. L'opera, costituita da una sintetica e chiara esposizione in materia processuale arbitrale ordinaria e speciale, rituale ed irrituale, nazionale e internazionale e impreziosita da un ampio formulario e da una vasta rassegna giurisprudenziale, si segnala oltremodo per l'attenzione prestata dall'autore, già dirigente del Tribunale e della Corte d'Appello di Milano, alla delicata materia cui ha dedicato molteplici scritti. Gli argomenti trattati vanno dalla tutela cautelare in materia di arbitrato (sequestri giudiziari, sequestri conservativi, denunce di nuova opera, denunce di danni temuti, accertamenti tecnici preventivi e provvedimenti d'urgenza) al procedimento arbitrale nazionale e internazionale, rituale ed irrituale, ordinario e speciale, in materia societaria, di lavoro, pubblicitaria, amministrativa, bancaria, finanziaria e sportiva. Le formule, che seguono lo sviluppo del procedimento arbitrale dalla convenzione d'arbitrato alla domanda arbitrale, dalla nomina degli arbitri alla loro accettazione, dalla responsabilità degli arbitri alla loro ricusazione, dalle eccezioni di competenza alle questioni pregiudiziali, dall'istruzione probatoria al lodo arbitrale, dalla correzione del lodo ai mezzi d'impugnazione, sono state elaborate, con una casistica estremamente vasta, tenendo in debito conto le sentenze della Corte Costituzionale e gli orientamenti giurisprudenziali della Suprema Corte di Cassazione. La completezza della trattazione e la scrupolosa redazione delle 129 formule, curate anche dal punto di vista fiscale, fanno di quest'opera una guida sicura e rapida per la stesura degli atti.

Guida operativa a tutte le...

Biancardi Salvio
Maggioli Editore 2018

Disponibile in 3 giorni  
PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

32,00 €
Il diritto di accesso agli atti, nato con la legge 241/90 come strumento di garanzia per il cittadino volto ad assicurare una specifica tutela avverso eventuali vizi presenti nel provvedimento amministrativo, ha visto, pian piano, l'affermarsi di ulteriori istituti giuridici paralleli, riguardanti il diritto di accesso, finalizzati ad accordare una specifica salvaguardia a determinati soggetti, nell'ambito di peculiari settori istituzionali. Sono pertanto state emanate disposizioni volte a tutelare l'esercizio del diritto d'accesso del cittadino in materia ambientale, l'accesso dei consiglieri comunali ai fini dell'espletamento del proprio mandato elettorale, l'accesso dell'avvocato per l'esecuzione del proprio incarico professionale, l'accesso tra pubbliche amministrazioni per gli adempimenti istituzionali di competenza, l'accesso negli appalti pubblici a tutela degli operatori economici concorrenti, l'accesso nel corso del procedimento amministrativo (ovvero accesso infraprocedimentale) al fine di garantire al cittadino di poter formulare memorie scritte suscettibili di influenzare i contenuti del provvedimento finale. Ai citati istituti giuridici, si sono aggiunti, in un periodo più recente, ulteriori corpi normativi che hanno esteso ulteriormente i confini della tutela del cittadino, costituendo livelli di garanzia aggiuntivi, verso forme di maggiore trasparenza dell'azione amministrativa, come l'accesso civico semplice e l'accesso civico generalizzato. Finiscono, pertanto, per coesistere variegate forme di tutela del diritto di accesso agli atti, le quali prevedono l'applicazione di regole ed il ricorrere di presupposti legittimanti spesso assai differenti e che richiedono, da parte degli uffici pubblici preposti, particolari attenzioni. Il presente manuale ha lo scopo di illustrare le varie discipline riguardanti l'accesso evidenziandone i punti comuni e le differenze sostanziali, supportando i dipendenti pubblici negli adempimenti prescritti dal legislatore. A tal fine la materia viene illustrata facendo ricorso a flow chart riepilogative, modelli di atti e pronunce giurisprudenziali.

Sistema istituzionale di diritto...

Cirillo Gianpiero Paolo
CEDAM 2018

Disponibile in libreria  
DIRITTO PUBBLICO COSTITUZIONALE

36,00 €
Il libro propone una lettura unitaria dell'attuale sistema giuridico, dove non ha più molto senso dividere il diritto civile dal diritto amministrativo, visto che i confini tra le due discipline vengono continuamente attraversati in senso bidirezionale sia dal legislatore, nazionale e comunitario, sia dalla giurisprudenza. Vengono prese in considerazione tutte le parti in cui normalmente si scompone lo studio del diritto, ossia l'attività giuridica, i soggetti, i beni e la responsabilità, ivi comprese le forme e le tecniche di tutela. Il tutto è preceduto da un capitolo sulle fonti e sui principi sistematici che avevano reso finora disagevole una lettura unitaria delle due grandi branche del diritto. Vengono affrontati nella giusta profondità gli istituti giuridici positivi, includendovi le nuove discipline di istituti fondamentali, come le società pubbliche, i beni comuni, internet, la responsabilità da affidamento incolpevole e la patrimonialità delle situazioni soggettive che si radicano a fronte di potere amministrativo e dei poteri privati. Tuttavia, la trama ragionata dell'ordinamento giuridico, per come viene proposta, realizza anche la sintesi del superamento delle due branche del diritto. Il disegno sistematico proposto risponde alla diffusa esigenza di coloro che avvertono sempre di più la necessità di formarsi sulla base di un nucleo unico di concetti categorie e principi, atteso che l'ordinamento può essere consapevolmente frequentato solo con la conoscenza simultanea del diritto civile e del diritto amministrativo.

Dizionario giurieconomico....

Edizioni Giuridiche Simone 2018

Disponibile in libreria  
DIRITTO

24,00 €
Il dizionario presenta in modo chiaro e semplice il lessico giuridico-economico nella traduzione dall'inglese all'italiano e viceversa. Concepito come un testo destinato a rimanere valido nel tempo, il volume nasce da una reale esigenza riscontrata negli ultimi anni: la crescente specializzazione nei diversi campi del sapere, infatti, ha suggerito l'utilizzo di vocabolari scientifici e «di settore» che diano la possibilità di comprendere i nuovi lemmi introdotti dall'evoluzione tecnologica, nonché di cogliere differenti accezioni di termini ed espressioni già in uso; e ciò vale anche, e soprattutto, per il linguaggio giuridico-economico. L'inglese - inteso sia come British English che come American English - è diventato, con la «globalizzazione» e la governance mondiale, la lingua ufficiale della comunicazione internazionale. Questo spiega la necessità di un'opera comprensiva delle parole afferenti ai campi: del diritto; dell'economia; del commercio; della finanza; del fisco; della pubblica amministrazione; degli affari; della politica; della gestione aziendale. Il testo, pertanto, ha come potenziali fruitori: tutti gli operatori del diritto e dell'economia; gli studenti delle facoltà giuridiche, economiche, politologiche e affini; oltre a coloro che, per necessità o piacere, nel pubblico o nel privato, si confrontano frequentemente con il linguaggio tecnico e con l'idioma d'Oltremanica. In questo modo, esso si dimostra uno strumento: per il lavoro; per lo studio; ma anche per la semplice consultazione. Gli autori (entrambi di formazione accademica) e i loro collaboratori (ciascuno in base alle sue competenze) hanno selezionato con pazienza, impegno e passione i lemmi specialistici, considerandone tuttavia anche il significato comune e fornendo, laddove era il caso, sintetiche ed esaustive definizioni per chiarirne il senso a quanti manchino di una conoscenza approfondita della lingua anglosassone o delle discipline oggetto d'indagine. Il lavoro si completa con un breve ma puntuale glossario dei termini informatici d'interesse e - in linea con lo spirito dell'opera, oltre che in ossequio alle gloriose tradizioni giuridiche del passato - con il testo delle più antiche e significative «Carte dei Diritti».

Mettiamo giudizio. Il giudice tra...

Vietti Michele
Università Bocconi Editore 2017

Disponibile in 3 giorni

16,00 €
Un nuovo sguardo sullo stato di salute della giustizia in Italia, ma questa volta dalla prospettiva del "medico" che propone terapie realmente applicabili. Michele Vietti affronta il tema della riforma della giustizia da una diversa posizione: quella di Presidente della Commissione di Riforma dell'Ordinamento giudiziario istituita dal Ministro della Giustizia. L'autore analizza e commenta i principali punti del progetto elaborato: una nuova mappa dei tribunali in Italia, giudici specializzati, coordinamento dei pubblici ministeri, criteri efficaci e meritocratici per selezionare i magistrati, valutarli e farli avanzare nella carriera, sistema disciplinare garantista ma effettivo e, non ultimo, il delicato rapporto tra magistrati e politica. A dieci anni dalla revisione delle regole che governano la magistratura, questo libro affronta i prossimi interventi con cui si vuole integrare e correggere il funzionamento della macchina giudiziaria per offrire una risposta efficace, tempestiva e uniforme alla domanda di giustizia dei cittadini.

Il sistema giudiziario

Guarnieri Carlo
Il Mulino 2017

Disponibile in 3 giorni

23,00 €
Il crescente rilievo assunto dalla giustizia nelle società democratiche e il moltiplicarsi degli insegnamenti che trattano l'amministrazione della giustizia hanno contribuito a promuovere l'analisi delle istituzioni giudiziarie. Il volume, che nasce da una lunga esperienza di ricerca e insegnamento in questo campo, presenta una sintesi chiara ed esaustiva delle conoscenze maturate in Italia e all'estero sull'argomento, per permettere una comprensione più completa, che vada anche oltre il dato formale, delle dinamiche che caratterizzano il sistema giudiziario ed i suoi rapporti con l'ambiente politico.

Sulle regole

Colombo Gherardo
Feltrinelli 2016

Disponibile in libreria  
POLITICA

8,00 €
Nell'amministrare la giustizia conta la legge scritta. Se facessimo delle deroghe al codice, non saremmo ingiusti? Diciamo che la giustizia deve essere uguale per tutti, ma forse non abbiamo mai riflettuto sul significato di questo principio: la legge per essere giusta deve essere applicata senza eccezioni. Ma la legge scritta dai parlamenti può contemplare ogni singolo caso umano? La legge è una macchina impersonale, che non guarda in faccia a nessuno. Eppure, per altro verso, proprio il fatto che la legge non guarda in faccia a nessuno, ci protegge dai soprusi dei potenti. La bilancia, come immagine della giustizia, rappresenta proprio questo: gli uomini sono tutti uguali di fronte alla legge. La mia convinzione profonda è che in uno stato di diritto e in uno stato in cui tutti partecipano, anche se indirettamente, alla gestione della cosa pubblica e in cui esistono delle strade per modificare le regole che si ritengono ingiuste, le regole esistenti vanno osservate e basta. Ma è anche necessario fare una specie di gerarchia delle regole, perché ci sono delle regole che hanno un rilievo particolarissimo, un rilievo eccezionale per la convivenza e ci sono altre regole che invece hanno un rilievo molto più limitato.

La borsa di miss Flite. Storie e...

Cavallone Bruno
Adelphi 2016

Disponibile in 3 giorni  
DIRITTO

28,00 €
Miss Flite è la vecchietta che in Bleak House di Dickens frequenta quotidianamente la Court of Chancery trascinandosi dietro una borsa con i suoi "documenti", nell'attesa di un "giorno del giudizio" che dovrà restituirle il patrimonio perduto a seguito di remote vicende giudiziarie - non tanto dissimili da quelle che attraversa anche oggi chiunque debba affrontare un tribunale, a qualunque latitudine. Dopo essersi occupato del processo per una vita come avvocato e come giurista, Bruno Cavallone ha pensato di rovistare fra le carte di Miss Flite con un occhio nuovo, quello del 'connoisseur' compiaciuto e sottilmente ironico. E avendoci trovato molte delle storie (di Rabelais, Shakespeare, Dickens, Lewis Carroll, Kafka, Durrenmatt e altri ancora) e delle immagini (dell'arte alta come di quella popolare) in cui quel gioco infinitamente complesso si è nel tempo rispecchiato, le ha usate per scrivere questo libro a suo modo unico, che ricorda i manuali dove si raccolgono le regole di giochi altrettanto nobili e antichi del processo, come il bridge o il cricket. Senza manuali, è noto, non si può giocare: ma chi legge queste pagine scoprirà che in alcuni casi il gioco - tremendamente serio - può essere il manuale stesso.

Deontologia dell'avvocato,...

Perfetti Ubaldo
Giappichelli 2013

Disponibile in 5 giorni

36,00 €
Il nesso tra deontologia dell'avvocato, ordinamento forense ed amministrazione della Giustizia è oggi anche formalmente evidenziato dalla legge n. 247 del 31 dicembre 2012 recante la nuova disciplina della professione. È solo di recente che si è iniziato a discutere della deontologia, non più esclusivamente come puro apparato di regole sanzionatone, ma anche quale tavola di valori in grado di generare l'affidamento della collettività sull'adempimento dei doveri connessi alla responsabilità sociale dell'avvocato ed al suo ruolo quale ingranaggio essenziale della giurisdizione e sentinella del suo esercizio conforme ai dettami costituzionali; in questa prospettiva la deontologia può svolgere anche una funzione quale argine agli abusi del processo e garanzia di effettività delle previsioni dell'art. 111 Cost. L'ordinamento asseconda queste nuove consapevolezze, appunto, con la recente legge n. 247/2012 in cui molta attenzione è dedicata alla responsabilità sociale dell'avvocato, alla sua funzione nella difesa dei diritti fondamentali, alla centralità della deontologia. Gli scritti raccolti nel volume esprimono i sentimenti, le riflessioni, le valutazioni maturati al riguardo, di pari passo con l'acquisizione di queste nuove consapevolezze.

Atto giuridico e documento...

Silvi Marco Q.
Ledizioni 2013

Disponibile in 3 giorni

18,00 €
Quale rapporto v'è tra atto giuridico e documento? Se è vero che l'agire nel e per il diritto avviene (normalmente) mediante l'esecuzione di atti di linguaggio, è anche vero che spesso, e soprattutto con l'avvento dell'ITC, il linguaggio tende a ridursi a un insieme di dati e informazioni che immettiamo su pagine web e sistemi informatici. Atto giuridico e documento, in particolare il documento informatico, sono il tema del presente lavoro che si muove su due prospettive diverse ma intrecciate tra loro: quella della filosofia del diritto, che offre strumenti potenti per comprendere la struttura logica e profonda del diritto positivo; quella dell'analisi della concreta disciplina nazionale sul documento informatico, che consente di "testare" la validità scientifica dei concetti elaborati in sede filosofica.

In giustizia

De Cataldo Giancarlo
BUR Biblioteca Univ. Rizzoli 2012

Disponibile in 3 giorni

7,50 € 10,00 € -25%
"Questo è il libro che ho cullato per trent'anni, è la storia di un giudice che crede ancora nella giustizia. È il libro della mia vita da magistrato e di un po' di storia d'Italia vissuta da dentro i tribunali, raccontata attraverso le vicende esemplari di chi ha sbagliato, di chi ha lottato, di chi si è difeso e di chi è stato condannato. E di chi tutti costoro ha dovuto giudicare. Non è un libro sulla giustizia ma di giustizia, per capirla e cercare di salvarla raccontando come stanno le cose al di là delle isterie della politica e della cronaca. La giustizia è un'aspirazione, una conquista quotidiana. Non si può mai darla per scontata. Bisogna lottare di continuo per realizzarla, specialmente in questo momento in cui troppi sembrano volerne fare a meno." (Giancarlo De Cataldo). Con una nuova prefazione dell'autore.

Compendio di diritto...

Garofoli Roberto
Neldiritto Editore

Non disponibile

210,00 €
Kit civile penale generale penale speciale amministrativo.

Giudici

Mereu Italo
Rizzoli

Non disponibile

9,30 €

Decisione robotica

Carleo Alessandra
Il Mulino 2019

Non disponibile

25,00 €
Questo volume, aggiungendosi a «Calcolabilità giuridica» (2017) e «Il vincolo giudiziale del passato. I precedenti» (2018), compie e chiude una trilogia di riflessioni, svolte nei «Seminari Leibniz per la teoria e la logica del diritto» tenuti presso l'Accademia Nazionale dei Lincei. I tre volumi non attuano un disegno prestabilito, ma si svolgono, l'uno dall'altro, secondo una linea di spontaneità logica. I temi si ordinano in sequenza da sé soli, come per una necessità interiore, che li guidi e li disponga nel tempo. La decisione robotica è un arduo e grave tema, che il giurista, affascinato e insieme respinto dalla tecnica, affronta con timore o sospetto. La decisione affidata al robot non è un fenomeno anti-umano, un miracolo o una catastrofe. È una decisione «umana», e appartiene, anch'essa, alla storia integrale dell'uomo. Con scritti di Antonio Carcaterra, Alessandra Carleo, Maria Rosaria Covelli, Massimo De Felice, Derrick de Kerckhove, Luisa De Renzis, Franco De Stefano, Andrea Di Porto, Gregorio Gitti, Natalino Irti, Giovanni Legnini, Massimo Luciani, Giovanni Mammone, Marisaria Maugeri, Carlo Mottura, Erica Palmerini, Filippo Patroni Griffi, Antonio Punzi, Enzo Vincenti.

Prima lezione sull'interpretazione

Guastini Riccardo
Mucchi 2019

Non disponibile

8,00 €
Questo lavoro tratteggia una teoria analitica e realistica dell'interpretazione. Analitica, nel senso che il suo metodo è l'analisi logica del linguaggio dei giuristi. Realistica, nel senso che, da un lato, sostiene che il diritto è indeterminato e, dall'altro, raffigura l'interpretazione (specialmente giudiziale) come un'attività intrinsecamente discrezionale.

Il dibattito pubblico sui processi...

Fresa Mario
Aracne 2019

Non disponibile

6,00 €
Il controllo sociale sulla giurisdizione, costituzionalmente necessario, è reso possibile dall'informazione. È lecito chiedersi però come si discute di giustizia in Italia. Con quale scrupolo di verità, con quale rispetto dei diritti dei cittadini investiti da iniziative giudiziarie. L'opera affronta il tema del rapporto tra magistrati e società nel percorso di formazione dell'opinione pubblica con riferimento ai limiti posti alla manifestazione del pensiero dal dovere di riserbo.

Codice civile e leggi...

Garofoli Roberto
Neldiritto Editore 2019

Non disponibile

330,00 €
"I Codici Superiori" sono il risultato dell'impegno profuso da giuristi autorevoli e del confronto intellettuale tra Avvocati, Professori e Magistrati. Il "kit 4 codici superiori di diritto civile e penale codici di procedura civile e procedura penale annotati con la giurisprudenza" si presentano come uno strumento indispensabile per la professione e la redazione di atti e pareri. La nuova edizione è stata meticolosamente rivista al fine di conferirle omogeneità e uniformità ed agevolare il professionista nella consultazione della medesima. Il Codice è aggiornato alle più recenti novità legislative introdotte e alle questioni giurisprudenziali emerse. Il kit 4 codici superiori presenta aspetti unici e qualificanti quali: l'aggiornamento completo dell'intero apparato normativo; la completezza e ricchezza delle questioni trattate; la particolarissima attenzione dedicata alla elaborazione dei sommari sotto le singole disposizioni; l'articolata e funzionale struttura dei sommari e la trattazione dei singoli profili che consentono di individuare agevolmente gli orientamenti giurisprudenziali sul tappeto e di ricostruire i percorsi logici agli stessi sottesi; la struttura grafica che favorisce un'agevole consultazione; la particolare visibilità data alle decisioni più recenti e a quelle delle Sezioni Unite; il costante aggiornamento giurisprudenziale; l'attenzione dedicata anche alla giurisprudenza di merito; gli indici dettagliatissimi che consentono l'immediata individuazione delle questioni su cui si intende svolgere la ricerca; l'inserimento delle disposizioni di attuazione al codice civile, penale, di procedura civile e penale; la selezione delle più significative leggi civili complementari.

Compendio di ordinamento forense e...

Corbetta Federica Gaia
Neldiritto Editore 2018

Non disponibile  
DIRITTO DEL LAVORO

22,00 €
Nella forma, l'opera coniuga semplicità ed eleganza espositiva, cercando di soddisfare l'aspirazione di quanti ambiscono a memorizzare velocemente, attraverso l'ausilio di espedienti grafici quali l'utilizzo di grassetti e corsivi per i concetti-chiave di ogni singolo istituto o ancora tramite l'esposizione "per punti" delle principali tesi emerse in dottrina e in giurisprudenza sulle questioni più problematiche. Nella sostanza, la chiara comprensione degli istituti è agevolata da una trattazione esaustiva, ma allo stesso tempo sintetica, delle nozioni giuridiche di base e degli aspetti più "sensibili" in prospettiva concorsuale. I problemi giuridici sono stati inquadrati equilibrandoli tra la loro profondità storica (tramite un contenuto richiamo ai principali orientamenti dottrinari) e la loro attualità concreta (tramite un'attenta selezione delle decisioni della giurisprudenza, segnalate in appositi "Focus" giurisprudenziali).

Compendio di diritto dell'Unione...

Gerli S.
Edizioni Giuridiche Simone 2018

Non disponibile  
COMUNITARIO

22,00 €
Il Compendio di Diritto dell'Unione europea, giunto alla XVIII edizione, presenta una trattazione chiara e sintetica del quadro istituzionale e delle politiche dell'Unione: l'evoluzione storica, la natura giuridica dell'Unione e il sistema istituzionale; le fonti, i rapporti tra l'ordinamento dell'Unione e gli ordinamenti degli Stati membri (con particolare riguardo alla questione dell'adattamento del diritto italiano alla normativa europea); le politiche interne e esterne dell'Unione. Il testo, come di consueto, è stato puntualmente aggiornato per tenere conto delle principali novità sul piano normativo e istituzionale. Tra queste si segnalano: la strategia adottata dalla Commissione europea, il 6 febbraio 2018, che punta sulle riforme da intraprendere per una maggiore integrazione dei Balcani occidentali in Europa; i recenti sviluppi inerenti ai negoziati sul recesso del Regno Unito dall'Unione europea (Brexit); il regolamento (UE) 2017/1939, approvato il 12 ottobre 2017, sull'istituzione della Procura europea, che sarà pienamente in funzione a partire dal 2021. Il testo è completato da box di approfondimento, che offrono al lettore un'analisi dettagliata del panorama attuale, spunti di riflessione critica e dalle più ricorrenti domande d'esame riportate alla fine di ogni capitolo. Il Compendio, per le sue caratteristiche, costituisce un valido supporto per un'agevole preparazione a esami, concorsi e per l'aggiornamento professionale.