Sistema legale: argomenti d'interesse generale

Filtri attivi

Idee in cammino

Onida Valerio
Cacucci 2019

In libreria in 10 giorni

75,00 €
Valerio Onida (Milano, marzo 1936), allievo di Egidio Tosato e attualmente Professore emerito di Diritto costituzionale dell'Università degli Studi di Milano, è uno dei più autorevoli giuristi italiani. Prima di essere chiamato (nel 1981) a ricoprire il ruolo di Professore ordinario presso l'allora Facoltà di giurisprudenza dell'Ateneo milanese, ha insegnato materie giuspubblicistiche nelle Università di Verona, Sassari, Pavia e Bologna. Eletto (nel gennaio 1996) dal Parlamento giudice costituzionale, è stato Presidente della Corte (dal settembre 2004 sino alla scadenza del mandato); ha presieduto (dal 2009 al 2012) l'Associazione dei Costituzionalisti Italiani (AIC); ha diretto (dal novembre 2011 al gennaio 2016) la Scuola Superiore della Magistratura. Da svariati anni interviene regolarmente nel dibattito pubblico con note e commenti sulle principali vicende politico-istituzionali, collaborando tra l'altro con quotidiani e periodici nazionali, tra i quali Il Sole 24 Ore e il Corriere della Sera.

La borsa di miss Flite. Storie e...

Cavallone Bruno
Adelphi 2016

In libreria in 10 giorni

28,00 €
Miss Flite è la vecchietta che in Bleak House di Dickens frequenta quotidianamente la Court of Chancery trascinandosi dietro una borsa con i suoi "documenti", nell'attesa di un "giorno del giudizio" che dovrà restituirle il patrimonio perduto a seguito di remote vicende giudiziarie - non tanto dissimili da quelle che attraversa anche oggi chiunque debba affrontare un tribunale, a qualunque latitudine. Dopo essersi occupato del processo per una vita come avvocato e come giurista, Bruno Cavallone ha pensato di rovistare fra le carte di Miss Flite con un occhio nuovo, quello del 'connoisseur' compiaciuto e sottilmente ironico. E avendoci trovato molte delle storie (di Rabelais, Shakespeare, Dickens, Lewis Carroll, Kafka, Durrenmatt e altri ancora) e delle immagini (dell'arte alta come di quella popolare) in cui quel gioco infinitamente complesso si è nel tempo rispecchiato, le ha usate per scrivere questo libro a suo modo unico, che ricorda i manuali dove si raccolgono le regole di giochi altrettanto nobili e antichi del processo, come il bridge o il cricket. Senza manuali, è noto, non si può giocare: ma chi legge queste pagine scoprirà che in alcuni casi il gioco - tremendamente serio - può essere il manuale stesso.

Guida operativa a tutte le...

Biancardi Salvio
Maggioli Editore 2020

In libreria in 3 giorni

45,00 €
Il diritto di accesso agli atti, nato con la legge 241/90 come strumento di garanzia per il cittadino volto ad assicurare una specifica tutela avverso eventuali vizi presenti nel provvedimento amministrativo, ha visto, pian piano, l'affermarsi di ulteriori istituti giuridici paralleli, riguardanti il diritto di accesso, finalizzati ad accordare una specifica salvaguardia a determinati soggetti, nell'ambito di peculiari settori istituzionali. Sono pertanto state emanate disposizioni volte a tutelare l'esercizio del diritto d'accesso del cittadino in materia ambientale, l'accesso dei consiglieri comunali ai fini dell'espletamento del proprio mandato elettorale, l'accesso dell'avvocato per l'esecuzione del proprio incarico professionale, l'accesso tra pubbliche amministrazioni per gli adempimenti istituzionali di competenza, l'accesso negli appalti pubblici a tutela degli operatori economici concorrenti, l'accesso nel corso del procedimento amministrativo (ovvero accesso infraprocedimentale) al fine di garantire al cittadino di poter formulare memorie scritte suscettibili di influenzare i contenuti del provvedimento finale. Ai citati istituti giuridici, si sono aggiunti, in un periodo pirecente, ulteriori corpi normativi che hanno esteso ulteriormente i confini della tutela del cittadino, costituendo livelli di garanzia aggiuntivi, verso forme di maggiore trasparenza dell'azione amministrativa, come l'accesso civico semplice e l'accesso civico generalizzato. Finiscono, pertanto, per coesistere variegate forme di tutela del diritto di accesso agli atti, le quali prevedono l'applicazione di regole ed il ricorrere di presupposti legittimanti spesso assai differenti e che richiedono, da parte degli uffici pubblici preposti, particolari attenzioni. Il presente manuale ha lo scopo di illustrare le varie discipline riguardanti l'accesso evidenziandone i punti comuni e le differenze sostanziali, supportando i dipendenti pubblici negli adempimenti prescritti dal legislatore. A tal fine la materia viene illustrata facendo ricorso a flowchart riepilogative, modelli di atti, pronunce giurisprudenziali e pareri del Garante per la privacy. Infine viene reso disponibile un modello di regolamento per l'accesso agli atti.

Decisione robotica

Carleo A. (cur.)
Il Mulino 2019

In libreria in 3 giorni

25,00 €
Questo volume, aggiungendosi a «Calcolabilità giuridica» (2017) e «Il vincolo giudiziale del passato. I precedenti» (2018), compie e chiude una trilogia di riflessioni, svolte nei «Seminari Leibniz per la teoria e la logica del diritto» tenuti presso l'Accademia Nazionale dei Lincei. I tre volumi non attuano un disegno prestabilito, ma si svolgono, l'uno dall'altro, secondo una linea di spontaneità logica. I temi si ordinano in sequenza da sé soli, come per una necessità interiore, che li guidi e li disponga nel tempo. La decisione robotica è un arduo e grave tema, che il giurista, affascinato e insieme respinto dalla tecnica, affronta con timore o sospetto. La decisione affidata al robot non è un fenomeno anti-umano, un miracolo o una catastrofe. È una decisione «umana», e appartiene, anch'essa, alla storia integrale dell'uomo. Con scritti di Antonio Carcaterra, Alessandra Carleo, Maria Rosaria Covelli, Massimo De Felice, Derrick de Kerckhove, Luisa De Renzis, Franco De Stefano, Andrea Di Porto, Gregorio Gitti, Natalino Irti, Giovanni Legnini, Massimo Luciani, Giovanni Mammone, Marisaria Maugeri, Carlo Mottura, Erica Palmerini, Filippo Patroni Griffi, Antonio Punzi, Enzo Vincenti.

A Milano al tempo di Mani Pulite

Martinelli Enzo
Betti 2019

In libreria in 3 giorni

16,00 €
Si dice che chi non ha memoria non ha futuro, che chi non conosce da dove viene non saprà mai dove andare. La conoscenza delle esperienze passate ci aiuta a conoscere e affrontare il futuro. Ma cosa si intende per memoria? In questo libro libro Enzo Martinelli ci racconta l'epoca di Mani Pulite a Milano riletta attraverso la sua esperienza personale di Provveditore agli Studi nel capoluogo meneghino proprio in quegli anni. Un periodo complesso dove la corruzione non passava solo nei palazzi della politica ma coinvolgeva tutti i settori della società, ma anche un momento in cui vennero fuori esempi positivi e virtuosi di legalità. È su queste basi che bisogna ripartire per dare un punto di vista positivo alle nuove generazioni.

10 esperti nelle discipline...

Nld Concorsi 2019

In libreria in 3 giorni

38,00 €
In data 27 agosto 2019, la Banca d'Italia ha pubblicato un bando di concorso per l'assunzione a tempo indeterminato di 55 Esperti Laureati: 30 Esperti con orientamento nelle discipline economico-aziendali, da destinare in via prevalente alle attività di vigilanza sul sistema bancario e finanziario, a livello centrale e territoriale, e di risoluzione e gestione delle crisi nonché alle attività di prevenzione del riciclaggio e del finanziamento del terrorismo dell'Unità di Informazione Finanziaria per l'Italia; 5 Esperti con orientamento nelle discipline economico-finanziarie, da destinare in via prevalente alle attività connesse con i mercati, i sistemi di pagamento e l'attuazione della politica monetaria; Esperti con orientamento nelle discipline giuridiche; 10 Esperti con orientamento nelle discipline statistiche. Lo svolgimento della prova d'esame consiste in una prova preselettiva, una prova selettiva scritta ed una prova selettiva orale. Il test preselettivo è articolato in due sezioni finalizzate all'accertamento della conoscenza: delle materie previste per la prova scritta (specifiche per ciascun profilo); della lingua inglese. Questo volume si propone come manuale teorico completo ed aggiornato su tutte le materie previste dal bando per la prova preselettiva e scritta del concorso per il profilo C. 10 Esperti con orientamento nelle discipline giuridiche e come eserciziario in vista della preparazione alla prova preselettiva del concorso. Il volume si articola in parti dedicate, rispettivamente, ad una trattazione completa ma sintetica della lingua inglese e dei principali istituti di diritto privato (civile e commerciale), diritto amministrativo, legislazione bancaria e finanziaria e antiriciclaggio. I quesiti presenti nel testo presentano soluzioni commentate, per una più approfondita e attendibile verifica delle competenze acquisite. Completa il volume il simulatore online con il quale è possibile esercitarsi con batterie di domande a risposta multipla, aventi ad oggetto ciascuna delle materie oggetto del volume, consultabile con apposita password.

Sistema istituzionale di diritto...

Cirillo Gianpiero Paolo
CEDAM 2018

In libreria in 3 giorni

36,00 €
Il libro propone una lettura unitaria dell'attuale sistema giuridico, dove non ha più molto senso dividere il diritto civile dal diritto amministrativo, visto che i confini tra le due discipline vengono continuamente attraversati in senso bidirezionale sia dal legislatore, nazionale e comunitario, sia dalla giurisprudenza. Vengono prese in considerazione tutte le parti in cui normalmente si scompone lo studio del diritto, ossia l'attività giuridica, i soggetti, i beni e la responsabilità, ivi comprese le forme e le tecniche di tutela. Il tutto è preceduto da un capitolo sulle fonti e sui principi sistematici che avevano reso finora disagevole una lettura unitaria delle due grandi branche del diritto. Vengono affrontati nella giusta profondità gli istituti giuridici positivi, includendovi le nuove discipline di istituti fondamentali, come le società pubbliche, i beni comuni, internet, la responsabilità da affidamento incolpevole e la patrimonialità delle situazioni soggettive che si radicano a fronte di potere amministrativo e dei poteri privati. Tuttavia, la trama ragionata dell'ordinamento giuridico, per come viene proposta, realizza anche la sintesi del superamento delle due branche del diritto. Il disegno sistematico proposto risponde alla diffusa esigenza di coloro che avvertono sempre di più la necessità di formarsi sulla base di un nucleo unico di concetti categorie e principi, atteso che l'ordinamento può essere consapevolmente frequentato solo con la conoscenza simultanea del diritto civile e del diritto amministrativo.

Il sistema giudiziario

Guarnieri Carlo; Pederzoli Patrizia
Il Mulino 2017

In libreria in 3 giorni

23,00 €
Il crescente rilievo assunto dalla giustizia nelle società democratiche e il moltiplicarsi degli insegnamenti che trattano l'amministrazione della giustizia hanno contribuito a promuovere l'analisi delle istituzioni giudiziarie. Il volume, che nasce da una lunga esperienza di ricerca e insegnamento in questo campo, presenta una sintesi chiara ed esaustiva delle conoscenze maturate in Italia e all'estero sull'argomento, per permettere una comprensione più completa, che vada anche oltre il dato formale, delle dinamiche che caratterizzano il sistema giudiziario ed i suoi rapporti con l'ambiente politico.

Tortura

Di Cesare Donatella
Bollati Boringhieri 2016

In libreria in 3 giorni

11,00 €
La condanna non è più unanime. Dopo l'11 settembre i nuovi apologeti della tortura hanno trovato nella "guerra al terrore" il motivo per giustificare una pratica mai dismessa che, negli ultimi anni, sembra dilagare ovunque, nelle democrazie non meno che nei regimi dittatoriali. Ma il "no" opposto dall'indignazione non basta più a difendere la dignità umana offesa. In pagine intense, scritte con il suo stile chiaro e incisivo, Di Cesare offre un quadro critico complessivo della tortura. Ne indica il nesso stretto con il potere, ne mostra la presenza anche nella democrazia. Come lottare contro la tortura, se a delinquere è lo Stato? Filosofi, scrittori, drammaturghi, registi, poeti vengono interpellati per delineare un'inedita "fenomenologia della tortura" che mira a cogliere la peculiarità di una violenza estrema, sistematica e metodica, dove il carnefice calcola e misura il dolore per scongiurare che la vittima muoia e per esercitare ancora il suo potere sovrano. La tortura è, per la vittima, la propria morte esperita in vita. Da Guantánamo ad Abu Ghraib, dal G8 di Genova agli anni di piombo, da Giulio Regeni a tutti quei casi che hanno recentemente allarmato l'opinione pubblica, la tortura viene esercitata in modo sempre più sofisticato per poter essere negata; incombe ovunque un inerme si trovi nelle mani del più forte: nelle carceri, nei reparti psichiatrici, nei campi per gli stranieri, negli ospizi, nei centri per disabili, negli istituti per minori. E l'assenza di un reato la favorisce.

Atto giuridico e documento...

Silvi Marco Q.
Ledizioni 2020

In libreria in 5 giorni

18,00 €
Quale rapporto v'è tra atto giuridico e documento? Se è vero che l'agire nel e per il diritto avviene (normalmente) mediante l'esecuzione di atti di linguaggio, è anche vero che spesso, e soprattutto con l'avvento dell'ITC, il linguaggio tende a ridursi a un insieme di dati e informazioni che immettiamo su pagine web e sistemi informatici. Atto giuridico e documento, in particolare il documento informatico, sono il tema del presente lavoro che si muove su due prospettive diverse ma intrecciate tra loro: quella della filosofia del diritto, che offre strumenti potenti per comprendere la struttura logica e profonda del diritto positivo; quella dell'analisi della concreta disciplina nazionale sul documento informatico, che consente di "testare" la validità scientifica dei concetti elaborati in sede filosofica.

Principi di ingegneria forense. La...

Mistretta Sergio Pippo
Flaccovio Dario 2020

In libreria in 5 giorni

18,00 €
Il testo tratta i temi e le questioni di interesse dell'ingegnere forense, ovvero del professionista che è chiamato dall'Autorità giudiziaria ad affrontare problemi tecnici secondo le esigenze del diritto vigente. Un'attività che non consiste nella semplice esecuzione di rilievi o nella raccolta di dati materiali, ma nello studio e nell'elaborazione critica dei dati storici su base scientifica, nella ricerca di un rapporto eziologico tra azione ed evento dannoso o lesivo. Il volume, che si propone anche come valido strumento didattico nei corsi e nei master universitari dedicati a questa branca interdisciplinare della professione, si rivolge agli ingegneri che desiderano applicarsi alla consulenza giudiziale nel campo civile e penale guidandoli negli adempimenti che vanno dall'iscrizione all'Albo dei consulenti tecnici allo svolgimento degli incarichi nel rispetto della procedura, fino alla redazione della parcella. Una guida dunque, un manuale nobilitato da richiami dottrinali e procedurali, arricchito dall'esperienza professionale dell'autore.

Diario di Paganico

Zucconi Galli Fonseca Ferdinando
Archinto 2018

In libreria in 5 giorni

18,00 €

Sulle regole

Colombo Gherardo
Feltrinelli 2016

In libreria in 5 giorni

8,00 €
Nell'amministrare la giustizia conta la legge scritta. Se facessimo delle deroghe al codice, non saremmo ingiusti? Diciamo che la giustizia deve essere uguale per tutti, ma forse non abbiamo mai riflettuto sul significato di questo principio: la legge per essere giusta deve essere applicata senza eccezioni. Ma la legge scritta dai parlamenti può contemplare ogni singolo caso umano? La legge è una macchina impersonale, che non guarda in faccia a nessuno. Eppure, per altro verso, proprio il fatto che la legge non guarda in faccia a nessuno, ci protegge dai soprusi dei potenti. La bilancia, come immagine della giustizia, rappresenta proprio questo: gli uomini sono tutti uguali di fronte alla legge. La mia convinzione profonda è che in uno stato di diritto e in uno stato in cui tutti partecipano, anche se indirettamente, alla gestione della cosa pubblica e in cui esistono delle strade per modificare le regole che si ritengono ingiuste, le regole esistenti vanno osservate e basta. Ma è anche necessario fare una specie di gerarchia delle regole, perché ci sono delle regole che hanno un rilievo particolarissimo, un rilievo eccezionale per la convivenza e ci sono altre regole che invece hanno un rilievo molto più limitato.

La giustizia vendicatoria

Di Lucia P. (cur.); Mancini L. (cur.)
ETS 2016

In libreria in 5 giorni

28,00 €
Fenomeno criminale, forma di giustizia primitiva e selvaggia, obbligo morale, meccanismo di composizione dei conflitti, sistema. Nel corso della storia, e da diverse angolazioni, la vendetta è stata definita e interpretata in molti modi. Il presente volume "La giustizia vendicatoria" raccoglie tredici contributi sulla vendetta presentando, in una prospettiva interdisciplinare, studi di autori classici e ricerche contemporanee. L'antologia si articola in due sezioni. La prima, intitolata "Vendetta, composizione, reciprocità", raccoglie sei studi, pubblicati tra il 1881 e il 1970, che affrontano i nodi teorici fondamentali nello studio della vendetta. La seconda, intitolata "Vendetta in azione. Teorie e ricerche contemporanee", raccoglie sette contributi inediti di studiosi contemporanei che indagano il tema della vendetta nella prospettiva dell'antropologia culturale e giuridica, della filosofia del diritto, della criminologia, della storia dei diritti antichi.

La trappola delle leggi. Molte,...

Mattarella Bernardo G.
Il Mulino 2011

In libreria in 5 giorni

20,00 €
Dal punto di vista della normazione, l'Italia ha molti primati negativi: il numero delle leggi vigenti è molto più alto di quelli degli altri paesi europei, la dimensione delle singole leggi arriva a livelli parossistici, le contraddizioni tra diverse norme sono continue, la durata in vigore è a volte ridotta a pochi giorni. Le leggi hanno una vita disordinata, anche per via delle anomalie dei processi normativi, che determinano distorsioni rispetto al normale ordine delle competenze e delle procedure: come il sostanziale esautoramento del Parlamento o il fatto che, nonostante l'eccesso di leggi, i giudici sono costretti a risolvere questioni importanti, come quelle di bioetica, che il legislatore non riesce ad affrontare. L'inflazione normativa e i difetti della legislazione sono da tempo lamentati e studiati. Questo libro esamina l'eccesso di leggi e i possibili rimedi, i processi di produzione normativa e i loro risultati, le regole di tecnica legislativa e la loro frequente violazione, la politica di semplificazione normativa e le sue deviazioni, i tentativi di riordino e i fattori che alimentano il disordine.

Litiganti, avvocati e magistrati....

Marchesi Daniela
Il Mulino 2003

In libreria in 5 giorni

14,50 €
Chi in Italia attende l'esito di un giudizio civile sa che dovrà attendere, in media, circa dieci anni. Sull'assunto iniziale che l'efficienza di un sistema giudiziario si misura su tre dimensioni: quella della verità; quella del tempo; quella del costo, pubblico e privato, l'autrice analizza i problemi della nostra giustizia civile. Elaborando modelli economici, di cui illustra la sostanza al giurista, ed esaminando norme processuali e di ordinamento giudiziario, di cui mostra all'economista le sottili implicazioni, Daniela Marchesi indica come, senza aumento di costi, i tempi della giustizia potrebbero essere ridotti, salvaguardando correttezza e garanzie.

Il contratto di lavoro nel diritto...

Barassi Lodovico
Vita e Pensiero 2003

In libreria in 5 giorni

50,00 €
"Il contratto di lavoro è sorto fin dai tempi in cui l'uomo non bastò più a se stesso pel soddisfacimento dei suoi bisogni e dovette quindi ricorrere all'opera del suo simile per procurarsi ciò che poteva soddisfare i bisogni nuovi. È da questo momento (no