Elenco dei prodotti per la marca Solfanelli

Solfanelli

Il debito dell'Italia con Bettino...

Casotti Paolo
Solfanelli

Disponibile in libreria in 5 giorni

7,00 €
Questo saggio di Paolo Casotti, "berlingueriano" divenuto "craxiano", esce in prossimità del Gennaio 2021; periodo denso di aspettative e "congiunzioni astrali". Le prime, riguardano i possibili sviluppi, conseguenti al grande rimescolamento di forze, in atto nella politica italiana. Le seconde, fanno riferimento alla storia: il 19 gennaio 2021 ricorre il ventunesimo anniversario della morte di Bettino Craxi e, due giorni dopo, si ricorda il centenario della nascita del PCI, a seguito della scissione, operata nel corso dell'assemblea socialista di Livorno. Due eventi profondamente connessi, perché quello che è successo in 100 anni di storia, avrebbe dovuto condurre già da tanto tempo, il popolo della sinistra, a prendere atto che quello di Livorno fu un tragico errore, e a riunire, quello che allora fu diviso. Se questo progetto avrà un nome, sarà quello di unità socialista; la ricomposizione della sinistra, sotto la guida dei socialisti, che è stato il motivo più profondo che ha ispirato l'intera esistenza di Bettino Craxi. La sua intuizione più grande. Avere impedito che l'unità socialista si realizzasse, è il debito che l'Italia ha con Bettino Craxi.

La società da liquidare

Giorgetti Renzo
Solfanelli

Disponibile in libreria in 5 giorni

9,00 €
I valori attualmente dominanti, con la loro pretesa di rappresentare la forma più avanzata di civilizzazione nonché il culmine del progresso, esercitano un soffocante monopolio su ogni altro valore alternativo, negando ad esso non solo la possibilità di espressione, ma anche la legittimità e l'esistenza. La situazione venutasi a creare è di fatto una sorta di totalitarismo, all'interno del quale soltanto questi valori costituiscono l'unico riferimento per comportamenti e orientamenti politici considerati giusti. Ma le scelte dei potenti sono sempre nefaste e la regolarità dell'errore allontana il sospetto dell'incapacità confermando le accuse di malafede. Tra prostituzione e tradimento si muovono politica, economia e istituzioni, guidando i popoli verso la rovina. Tale follia nella sua lucidità ricorda i comportamenti di quelle sette dalle stravaganti teorie che creano realtà artificiali, con regole, terminologie e comportamenti autoreferenziali e che poi, inevitabilmente, conducono alla rovina gli adepti, togliendo loro tutto, dai soldi alla libertà, fino alla stessa vita.

Silvano Panunzio. Vita e pensiero

La Fata Aldo
Solfanelli

Disponibile in libreria in 5 giorni

12,00 €
Silvano Panunzio è stato in Italia uno dei più illustri e qualificati rappresentati cattolici di quella corrente di pensiero esoterico inaugurata nel secolo scorso da René Guénon e convenzionalmente denominata "tradizionalismo integrale". Figlio del famoso giurista e politologo Sergio Panunzio (1886-1944), laureato in Scienze Politiche, studioso eclettico ed enciclopedico, Silvano ha esordito giovanissimo come poeta e narratore, orientandosi poi verso gli studi filosofico-giuridici e mistico-religiosi. È autore di centinaia di articoli e di una dozzina di libri che ora vengono riscoperti e ristampati. Considerata la complessità e la vastità dei suoi orizzonti, si sentiva l'esigenza di una biografia che ne delineasse percorsi di vita e idee.

A passo d'uomo e di cavallo....

Ferrarotti Franco
Solfanelli

Disponibile in libreria in 5 giorni

12,00 €
Questo libro si occupa del mondo di ieri, un mondo che nel giro di tre, quattro generazioni, è semplicemente sparito. Ma per questa ragione, in una società come quella odierna, in cui grazie ai «progressi» del digitale e dell'elettronica, si vive nell'immediato, nello hic et nunc (qui e adesso), senza interesse per il passato e quindi con ovvie difficoltà nel progettare l'avvenire, è forse necessario ricordare quel mondo, il mondo della penuria, in cui le voci umane e animali, il nitrire dei cavalli e l'appassionato frinire delle cicale, non erano ancora stati soverchiati dal rombo dei motori e dagli strepiti velenosi dei tubi di scappamento.

Lo stato interiore. Il destino di...

De Giglio Alessio
Solfanelli

Disponibile in libreria in 5 giorni

16,00 €
La vivacità degli studi dedicati a Julius Evola non ha risolto il mistero di quest'uomo che passa per un conservatore anche se nella sua vita non ha conservato niente, portando gradatamente a morire dapprima l'arte, poi la filosofia e infine la tradizione, arse dalla sua individualità che ha la natura della fiamma. Quel che resta, come cenere, è l'ennesima superstitio. Il Barone è diventato persino il "filosofo della libertà", da quando la grazia accademica l'ha piantato sul terzo gradino del podio tutto italiano, accanto a Croce e Gentile. La tigre è stata infine addomesticata o è ancora capace di sorprendere le nostre vite? Alessio de Giglio scommette sulla seconda possibilità, sempre che per comprendere Evola si sia disposti ad andare "oltre Evola", alla ricerca di quella "singolarità non normalizzabile dal logos del tempo presente", come scrive il filosofo Giovanni Sessa nell'introduzione. Senza indietreggiare, se al di là della maschera troveremo un volto sconosciuto.

Un viaggio nel quale si riposa per...

Pettine Simone
Solfanelli

Disponibile in libreria in 5 giorni

12,00 €
Walter Benjamin suggerisce che lo scopo di ogni romanzo sia quello di "distruggere le sue figure". Difficile stabilire se Giovanni Verga la pensasse allo stesso modo: è però impossibile trascurare il numero di personaggi che, dalle sue prime produzioni letterarie ai romanzi della maturità, passano a miglior vita. A partire da questo spunto e attraverso specifici strumenti d'indagine, il libro si propone come studio e analisi delle morti verghiane, in relazione alle opere più e meno famose dell'autore catanese. Cosa rappresentano le sparizioni di Malpelo, dei membri della famiglia Toscano nei Malavoglia, l'agonia del protagonista del Mastro don Gesualdo? La ricerca non solo tiene conto delle rispettive strutture testuali e delle fondamentali coordinate antropologiche del Verga, ma fa leva anche sulla concezione del mondo dell'autore e sulle testimonianze relative a famiglia, affetti personali, denaro, lutti domestici desumibili dalle sue lettere. Presentazione di Mario Cimini.

Iuxtapax. Tommaso d'Aquino contro...

Tykhovlis Yuriy
Solfanelli

Disponibile in libreria in 5 giorni

16,00 €
La pace e la giustizia sembrano irraggiungibili. L'Europa occidentale vive in pace da oltre settant'anni, ma nel resto del mondo infuriano le guerre: Medio Oriente, Africa, Asia, fino all'Europa dell'est. Con questa opera Yuriy Tykhovlis presenta uno studio filosofico-giuridico approfondito sulla relazione tra pace e giustizia in Tommaso d'Aquino fornendo un'interpretazione contestualizzata al mondo d'oggi - nota nella Prefazione il Cardinale Schönborn. Dall'analisi degli scritti dell'Aquinate l'autore estrae soluzioni teoriche in grado di misurarsi con l'attualità. Mettendo in luce i principi universali trascurati dal mondo contemporaneo, l'autore infonde nuova linfa alla risposta del grande classico alla crisi della giustizia e alla costruzione della pace. Così, con questo saggio, il lettore potrà scoprire la formidabile attualità del pensiero di Tommaso d'Aquino di fronte alle grandi sfide del tempo attuale. La ricerca pone al centro due concetti che non sono soltanto la giustizia e la pace, ma il fondamento stesso del valore della libertà. Analizzare il pensiero di Tommaso sul versante politico filosofico come fa l'autore è oggi di particolare importanza soprattutto in relazione all'emergenza delle problematiche internazionali e del valore della pace tra i popoli.

Giustizia monetaria. L'alternativa...

Stenico Mauro
Solfanelli

Disponibile in libreria in 5 giorni

12,00 €
Intento del volume è quello di presentare il pensiero di Giacinto Auriti (1923-2006) analizzandone non soltanto l'aspetto giuridico, caratterizzato da fondamentali ricadute nel contesto economico, bensì anche i presupposti filosofici, di carattere scolastico-cristiano. Prendendo in considerazione la filosofia auritiana nella sua interezza, è possibile inquadrare la proposta sulla moneta quale proprietà di popolo in un contesto ampio e generale. Una proposta che prende le mosse dalla situazione odierna per spingere il lettore alla riflessione su una possibile Alternativa al sistema economico vigente, a partire dalla fondamentale domanda su come davvero nasca il valore della moneta.

La vita quotidiana ai tempi del...

Del Ninno Giuseppe
Solfanelli

Disponibile in libreria in 3 giorni

12,00 €
Si può cavare la storia da un diario? Molti precedenti ci dicono di sì: si può scrivere la storia come testimonianza privata, specie quando si è di fronte ad un avvenimento grandioso come una guerra o, nel caso di questo libro, una pandemia. Si può fare letteratura calando un diario nella forma del racconto? Anche qui i precedenti si moltiplicano e anche di questo non mancheranno esempi in queste pagine: vi si troveranno sensazioni intime e pubbliche indignazioni, gusti e disgusti per questo o quel libro, questa o quella serie tv, questo o quel protagonista delle cronache. Ci saranno "pensierini" sulla politica e la religione, la famiglia e la scuola, lo sport e l'amore, i giovani e i vecchi, le piante, gli animali e le stagioni; ci sarà persino un accenno alla poesia, e qua e là faranno capolino le speranze e i timori - pubblici e privati - per il dopo, ma questa sarà un'altra storia. Protagonista sarà la casa, assurta per settimane a microcosmo protettivo, ma claustrofobico, e allora l'autore parlerà della sua casa, della sua famiglia e della sua città, perché se vuoi essere universale, devi parlare delle cose che conosci e quindi del tuo "particolare".

Conoscenza intuitiva: comune,...

Ferrarotti Franco
Solfanelli

Disponibile in libreria in 3 giorni

12,00 €
Queste pagine ruotano intorno a due interrogativi. Il primo riguarda l'oggetto della sociologia, che non è un oggetto. L'oggetto della sociologia è una persona. Di qui la natura ibrida della conoscenza sociologica, che è scientifica, nel senso tradizionale, ma che nello stesso tempo ha bisogno dell'apporto delle persone indagate, ed è quindi partecipata. Il secondo interrogativo riguarda il destino dell'individuo. Il torrente di informazioni, che quotidianamente lo inonda, lo arricchisce oppure, semplicemente, lo annulla, visto che il cervello umano è una macchina lenta e che la riflessione non può essere che analitica e pacata?

Berta. Eroina di un tempo lontano

Pastorino Miriam
Solfanelli

Disponibile in libreria in 3 giorni

12,00 €
Berta è una bambina dal carattere indomito, indipendente e coraggioso. Queste caratteristiche, aggiunte ad una inclinazione per giochi spericolati e avventurosi, si manifestano già dai suoi primissimi anni di vita, durante i quali si cimenterà in imprese al limite dell'avventatezza, ma molto spesso anche poco edificanti, incuranti di ogni regola e precetto e dettati da un egocentrismo senza freni. In due occasioni la sua imprevidenza metterà a rischio la vita del fratellino, allorché la madre, per ragioni non dipendenti dalla sua volontà, si vedrà costretta ad affidarlo esclusivamente alle sue cure. Ma da ogni esperienza la bambina saprà trarre monito e ammaestramento per avviare un interno processo di crescita e maturazione verso un maggior senso di responsabilità, imparando anche a disciplinare la sua sete di avventure spericolate; tanto che, di fronte ad un rovescio di fortuna della famiglia, non esita a proporsi ai genitori di andare a lavorare in filanda per dare una mano ai familiari. Ma quando le circostanze la metteranno di fronte ad una insidia che potrebbe costarle l'innocenza e forse la vita, sarà grazie al suo carattere caparbio e battagliero, disposto a lottare per non farsi sopraffare da ostacoli e minacce, che saprà affrontare il pericolo e ad uscirne vittoriosa. L'autrice si è ispirata liberamente alla vicenda di una propria antenata.

Materiali per un'autobiografia...

Ferrarotti Franco
Solfanelli

Disponibile in libreria in 5 giorni

12,00 €
certamente difficile scindere, in una vita, gli aspetti teorici e intellettuali da quelli pratici e, in senso lato, esistenziali. E tuttavia l'intento di questo libro consiste nell'individuare e chiarire i nodi propriamente intellettuali, che portano l'autore dal concetto elitario di cultura al processo, socialmente impegnativo, di una conoscenza e di una cultura non picome capitale privato, benscome patrimonio collettivo.

Dello scrivere e leggere non alla...

Ferrarotti Franco
Solfanelli

Disponibile in libreria in 3 giorni

9,00 €
Scrivere, leggere, tradurre sono attivitintimamente collegate e si aiutano, talvolta si completano reciprocamente. Naturalmente, il vero scrittore non un mero assemblatore di pagine oppure un fortunato sceneggiatore televisivo. Ha un problema con la lingua. Deve trovare una sua lingua. E a questo proposito trova spesso nel traduttore un complice e insieme un compagno di strada. D'altro canto, come ginotava Albert Thibaudet, occorre distinguere fra lecteur, o lettore in profondit e liseur, o mero leggente, incapace di impadronirsi del significato autentico di ciche legge.

La Chiesa cattolica e lo stato...

Roncati Remo
Solfanelli

Disponibile in libreria in 3 giorni

20,00 €
Roma. I primi cristiani diventano sempre pinumerosi grazie all'insegnamento rivoluzionario del Vangeli e all'azione di san Pietro e di san Paolo. Un culto che sembrava settario si afferma ben presto come religione monoteista avente salde basi spirituali, morali e sociali. Nel corso dei secoli alla Chiesa cattolica vengono conferite estese proprietfondiarie da parte di imperatori, re, principi, conti e fedeli privati: uno Stato temporale retto da Papi. Seppur molto attivi in campo religioso e caritatevole, questi ultimi si atteggiarono al contempo a vere e proprie maestdei regni occupati, difendendoli dagli attacchi esterni con ferro e fuoco. Negli anni in cui piforte si fa l'anelito all'Unit in testa a tutti gli Stati il Regno di Piemonte, ove la parte politicamente piattiva quella dei liberali, spesso massoni, che desiderano pari dignitper tutti i culti e la distinzione tra Stato italiano e Chiesa. Allo Stato Piemontese prima e allo Stato Italiano poi, sembra pifunzionale a quell'obiettivo l'introduzione delle cosiddette "Leggi eversive", che di fatto espropriano monasteri, conventi, chiese, dipinti, sculture, librerie, proprietfondiarie, beni mobili e impongono la carcerazione di sacerdoti o pongono ostacoli alla nomina dei vescovi in varie diocesi. I contrasti si acuiscono dando luogo alla "Questione romana", che nCavour, D'Azeglio o gli altri statisti riescono a risolvere. Solo nel 1929 Pio IX e Mussolini vi mettono la parola fine con la firma del Concordato e dei Patti Lateranensi, in seguito inseriti nella Costituzione della Repubblica Italiana e successivamente rivisti a opera di Bettino Craxi. Il volume presenta inoltre una congrua raccolta di documenti ufficiali, quali i discorsi di Cavour in Parlamento, le lettere diplomatiche a Pio IX, i messaggi di Mazzini ai giovani, le trattative di don Bosco riguardo le nomine dei vescovi e i discorsi di Crispi.

Text within context. A community study

Ferrarotti Franco
Solfanelli

Disponibile in libreria in 3 giorni

12,00 €
This community study aims at rediscovering the individual working-man beyond ideological stereotypes in his or her workplace and on the basis of his or her lived experience. Usually the history of the working class movement has been written from above by intellectuals self-appointed proletarians. Here the workers speak for themselves and the process of industrialization reveals itself as a multi-faceted reality. Far from rationalizing a tradition bound community, it appears at times perverted and subserving a familistic pre-rational orientation.

Sociologia: la scienza mediatrice e...

Ferrarotti Franco
Solfanelli

Disponibile in libreria in 5 giorni

12,00 €
L'intento profondo della sociologia non solo innovativo o demistificante. Ha una portata rivoluzionaria. Tende a collegare, oltre il dualismo platonico, conoscenza scientifica e esperienza comune, l'accademia all'agor In questo senso, in un mondo sincronico in cui tutte le culture sono compresenti e interagenti, la sociologia l'organo di auto-ascolto e di auto-direzione razionale di una societche si vuole tecnicamente progredita, ma anche umanamente significativa.

Conversando, sottovoce, con la morte

Ferrarotti Franco
Solfanelli

Disponibile in libreria in 3 giorni

8,00 €
Secondo Martin Heidegger, nella morte il momento di suprema autenticit Ma, prima ancora, nei Quaderni di Malte Laurids Brigge di Rainer Maria Rilke, c'il grande vecchio che, nel vuoto delle strade notturne della grande citt invoca la sua morte, quella che gli spetta, che solo sua. Ma la morte bisogna meritarsela. il compimento e la fine. Oppure, secondo le fedi religiose tradizionali, solo un passaggio alla vita oltre la vita. In ogni caso, la sola saggezza consentita agli umani un atteggiamento di attesa e accettazione.

Giovanni Paolo II. Il Papa della...

Marchetto Agostino
Solfanelli

Disponibile in libreria in 3 giorni

7,00 €
Nel contesto del Convegno "Giovanni Paolo II, il Papa della Famiglia. Un ricordo a 100 anni dalla sua nascita", tenutosi in Campidoglio a fine del 2019, l'Autore intervenne con una Conferenza storico-teologica atta a rendere ragione del titolo "Il Papa della Famiglia", il cui testo inviin anticipo a Papa Francesco, che ebbe la bontdi rispondere con Lettera qui riprodotta. I sentimenti e pensieri, gli orientamenti e auspici, e tale devozione, espressi nella Lettera francescana, non sono occasionali, e lo dimostra l'Autore nella Prima Parte di questo volumetto ("Parola di Papa Francesco"), da cui risulta chiaramente che il Vescovo di Roma sostiene le ragioni del titolo del libro, con l'aggiunta di "Magno", dopo il nome di Papa Wojtyla. Nella Seconda Parte l'Autore mostra le fondamenta profonde di tale attributo, partendo dalla Personalitcarismatica di San Giovanni Paolo II e illustrandola, grazie alle catechesi delle udienze generali d'inizio pontificato sull'amore e la teologia del corpo. Segue un esame approfondito dell' Esortazione Apostolica Familiaris Consortio e la "scalata" all'"ultimo picco della cordiliera di montagne dedicata alla famiglia", che "la via della Chiesa". Dopo l'auspicio papale, che ricorda gli interventi alla Commissione conciliare della Chiesa nel mondo contemporaneo di Mons. Wojtyla, gli Indici concludono l'opera.

La via della pace. La meditazione:...

Elia
Solfanelli

Disponibile in libreria in 3 giorni

6,00 €
In un'epoca in cui l'accesso agli edifici di culto e ai mezzi della grazia diventa sempre pidifficoltoso, si rivela quanto mai urgente riscoprire una risorsa antica quanto la Chiesa: la meditazione. un modo di trovare il Signore possibile a chiunque, in ogni momento e in ogni luogo. Non si tratta certo di sminuire l'importanza dei Sacramenti nquella di una predicazione sicura, la quale risulta pertroppo rara. Al seguito dei grandi maestri dello spirito, anche oggi possiamo ottenere, grazie alla meditazione, un abbondante nutrimento per l'anima assetata di verit La comunione eucaristica - quando fruibile in condizioni degne - diverrcosmolto pifruttuosa, benchmeno frequente. La buona terra di un cuore sapientemente dissodato da questo quotidiano esercizio sarben piricettiva alla pioggia della grazia e fargermogliare rigogliose virt unificate e perfezionate dalla carit Senza questo salto qualitativo sarimpossibile discernere e attuare con costanza le giuste risposte alle sfide che ci stanno di fronte, nonchcogliere le grazie nascoste nell'odierna prova e le inedite opportunitdi santificarci che Dio ci concede, a gloria Sua e per il bene della Chiesa.

La Piazzaforte di Pescara. Tre...

Di Biase Licio
Solfanelli

Disponibile in libreria in 3 giorni

22,00 €
La Piazzaforte ha sempre esercitato il suo fascino sui pescaresi. Recentemente, i resti del Bastione S. Vitale sono emersi alla luce, un pezzo del baluardo spagnolo da toccare e vedere per rendersi contro di quale dovesse essere stata la sua maestosit Per tre secoli questa struttura militare difensiva a nord del Regno di Napoli caratterizzun vasto territorio, determinandone dinamiche e sviluppi. Da uno dei Bastioni della Piazzaforte, e precisamente da quello di S. Cristoforo o Bandiera o del Telegrafo, Vittorio Emanuele II pronuncil'ormai famosa e memorabile frase che iniziava con "Oh, che bel sito...". Era il 17 ottobre 1860. A quel giorno si ritiene appartenga la prima idea della demolizione, anche se i misteri sulle dinamiche di realizzazione e abbattimento non sono state sempre ben delineate nei numerosi documenti storici degli ultimi anni. Da qui l'esigenza di andare oltre le informazioni fin qui acquisite alla luce del rinvenimento di altre notizie, fino ai recenti rinvenimenti dei resti dei bastioni di nordovest, che ci aiutano ad approfondire la conoscenza di questa nostra piccola citt crocevia da almeno due millenni tra nord e sud, est e ovest.

Memorie di un diplomatico

Guma Tullio
Solfanelli

Disponibile in libreria in 3 giorni

20,00 €
Raggiunta la pensione dopo quarant'anni di vita diplomatica, l'Autore avverte il desiderio di interrogarsi e tirare un bilancio sull'esistenza vissuta e cosricca di emozioni: gioie e vittorie, ma anche dolori, sconfitte e risalite. La vita personale, anche antecedente all'entrata in diplomazia, e quella professionale, svoltesi prevalentemente all'estero, s'intrecciano in un legame fitto e indissolubile. Le esperienze acquisite nei vari continenti, in particolare quelle africane e nordamericane, nonchi rapporti con le comunititaliane fuori dai confini nazionali, segnano una carriera intensa e densa di avvenimenti. Fondamentale sempre il ruolo svolto della moglie, il suo generoso sostegno e l'aiuto nel conciliare lavoro e famiglia. "Memorie di un diplomatico" un viaggio a ritroso nel tempo, una testimonianza dei principali cambiamenti avvenuti nel mondo e in Italia da un'angolatura particolare, privilegiata, che tuttavia non trascura di rilevare la vita non facile di un diplomatico e della sua famiglia.

Raccordi e interferenze. Dialoghi...

Solfanelli

Disponibile in libreria in 3 giorni

13,00 €
Questa raccolta nasce dalla convinzione che sia centrale nella formazione di una cultura il dialogo, o meglio il confronto diretto con quanto stato prima. L'intervista impossibile non ha la pretesa di essere una pura ricostruzione storica; piuttosto, l'espressione di un bisogno di dialogo, il bisogno di assumere una prospettiva altra - l'alteritdel passato - per confrontarsi con se stessi e con l'altro presente, attraverso raccordi e interferenze. Quella dell'uomo, infatti, una storia accumulata in voci, a volte contrastanti a volte sovrapposte, in cui bisogna scegliere l'unico filo conduttore possibile: quello democratico del dialogo e del confronto, schietto e disciplinato, per riportare al centro dell'interesse anche l'eccezione, l'irregolarit l'interferenza delle singole individualit

Fenomenologia della coscienza critica

Poulet Georges
Solfanelli

Disponibile in libreria in 3 giorni

7,00 €
Questo volume, curato diligentemente da Rossella Gaglione, accoglie due saggi della produzione di Georges Poulet. Il primo di essi, Fenomenologia della coscienza critica, riprende il testo di una conferenza pronunciata nella primavera del 1967, mentre il secondo, Coscienza di se coscienza dell'altro, scritto tre anni dopo, un discorso elaborato per il pubblico di Tubinga in occasione del conferimento del premio Montaigne. Nella sua opera Poulet non ha mai trascurato il rapporto esclusivo e simbiotico che s'instaura fra chi legge e chi scrive, un'empatica-simpatetica unione di coscienze, un gioco di specchi e di rimandi in cui la riflessione individuale non comporta una chiusura ma coincide col riflettere, nel proprio Io, quello di un altro. Teorizzare significa prendere una posizione, uscire dall'anonimato cui lo condanna la pratica, stabilire convergenze di pensiero e prendere le dovute distanze. Entrambi gli scritti sono dettati da un'unica esigenza: spogliarsi dell'habitus del critico in modo da mostrare le pieghe, offrendo al lettore un lavoro di edificazione della propria immagine in fieri. Da quest'angolatura l'operazione compiuta appare complessa e raffinata, perchdeve porsi egli stesso come acerbo lettore e riuscire a configurare la coscienza dell'autore con la quale si sta confrontando, essendo questa non solo il senso della scrittura ma anche il resto pulsante che eccede la dimensione narrativa. La potenza dell'operazione ermeneutica espressa in queste pagine, che aprono orizzonti conoscitivi densi di echi e suggestioni, fra i massimi sforzi della sua teorizzazione critica e filosofica, sta nell'aver vitalizzato la coscienza del lettore risvegliandola dal torpore cui spesso la lettura l'aveva condannata. La critica letteraria diventa qui, inevitabilmente, mentre scopre se stessa nell'atto di scoprirla, critica della coscienza.

La sociologia. Inferma scienza vera...

Ferrarotti Franco
Solfanelli

Disponibile in libreria in 3 giorni

12,00 €
Questo libro parte dalla stroncatura della sociologia come inferma scienza operata da Benedetto Croce fin dai primi anni del secolo scorso, per dimostrare che, dopo la teoria della relativitdi Albert Einstein (1905) e il principio di indeterminazione di Werner Heisenberg (1927), tutte le scienze devono ritenersi inferme per non correre il rischio di erigersi in dogma e quindi negare se stesse come scienze. Il concetto crociano di scienza era in realtscientistico e anacronistico - fortunato, per in una cultura come quella italiana, vetero-umanistica e retorica, com'rimasta ancora oggi, portata a risolvere i problemi reali in bel canto e gorgheggi irresponsabili, nonchad esaltare la bellezza come se questa fosse di per sla soluzione per gli antichi problemi di indecisione, improvvisazione e quindi corruzione che da secoli l'affliggono.

Fiamma e ombra

Mecati Emiliano
Solfanelli

Disponibile in libreria in 3 giorni

16,00 €
Corre l'anno del Signore 1390. Domenico Fiamma, giurista dell'Universitbolognese, viene incaricato di scoprire la veritriguardo l'incendio che ha mandato in fumo un piccolo magazzino della Curia. Lo sostiene e lo guida la giovane figlia Lucia, i cui interessi in medicina e botanica poco si addicono alle convenzioni sociali che la vorrebbero attendere, silenziosa e pia, la proposta per un nuovo matrimonio. Sono tempi pregni per Bologna, ricca e laboriosa fra opifici e canali navigabili, e costretta fra il potere di una Curia ancora forte e il desiderio di libertcomunale difficile da mantenere. Eppure, il suo popolo vive intensamente, lavora e prega, ma cerca spesso espedienti per sfuggire la miseria che la attanaglia insieme al gelo. I tetti rossi della cittemergono a tratti dalla nebbia lasciando intravedere figure incappucciate che li percorrono in lungo e in largo. lo scontro fra il vecchio e il nuovo, fra il pensiero dominante e la razionalitche proprio quel tempo osteggia, specialmente quando una donna a impugnarla come un'arma.

Hotel de Colombia

Marenzana Angelo
Solfanelli

Disponibile in libreria in 3 giorni

12,00 €
l'ultima notte di vita per l'Hotel de Colombia, albergo dal passato prestigioso pronto al disarmo per diventare qualcosa che nulla ha pia che vedere con la propria storia. Ma anche una notte speciale per Ottavio, reduce dalla propria festa di compleanno e da una folle disavventura dalle tinte fosche. Coscome singolare per Marco che, preso dall'eccitazione di aver conosciuto la sua nuova amica Gloria, finisce tra le braccia di Margherita, prostituta di esperienza e dai modi eleganti, solo per soddisfare una sua fantasia erotica. Infine c'Ismail, giovane egiziano studioso di Storia dell'Arte con un foglio di via in tasca a seguito di un omicidio da cui stato completamente scagionato. Sono loro gli unici e ultimi avventori dell'Hotel de Colombia in quell'insolito sabato sera, ognuno con un motivo tutto personale per non voler rientrare nella propria casa e sempre piconsapevoli di dover affrontare un cambiamento immediato nella vita. La casualitli farincrociare nella hall dell'Hotel de Colombia dove la fa da padrone Albert, il ventennale e logorroico portiere di notte, un po' ubriaco e sempre incollato ai suoi ricordi di sassofonista jazz. Proprio quell'albergo a due stelle, con la sua riservatezza, diventeril luogo ideale per confidare le reciproche storie in un intreccio rapido di chiacchiere. Fino a far decidere loro che potrebbe ancora esistere una via d'uscita.

La sinistra ha fallito? Opinioni a...

Solfanelli

Disponibile in libreria in 3 giorni

12,00 €
La sinistra sembra aver abbandonato la sua vocazione primigenia all'emancipazione della classe lavoratrice e dei ceti meno abbienti per dirigere la sua azione, ispirandosi all'ideologia dei diritti umani universali, a sostegno della globalizzazione e di un'Europa sempre pitecnocratica e distante dalle reali esigenze dei popoli che la compongono. Adottando tale orientamento, la sinistra sembra essersi quindi convertita al liberalismo e al liberismo nel loro odierno atteggiarsi quali promotori di un governo mondiale elitario basato su un'economia sempre piinterconnessa e dominata dalla grande finanza, che incentiva i processi migratori con l'obiettivo di ridurre i salari e incrementare i profitti, a discapito della capacitregolatoria degli Stati nazionali. Tutto cimette in discussione le conquiste faticosamente conseguite in Occidente in termini di condizioni di lavoro e welfare state, con pesanti ripercussioni proprio sui lavoratori che in passato la sinistra intendeva tutelare. Non a caso, i partiti che oggi si professano socialdemocratici sono in crisi in Occidente particolarmente presso le fasce di popolazione che un tempo garantivano loro il maggiore apporto elettorale. Gli autori si pronunciano sulle ragioni di questo "tradimento" - se lecito parlare di una simile soluzione di continuit-, in virtdel quale la sinistra ha voltato le spalle al "proletariato" e deciso di perseguire le "magnifiche sorti e progressive" assecondando le dinamiche del mercato globale. Introduzione di Italo Inglese. Interventi di Adalberto Baldoni - Eugenio Balsamo - Mario Bernardi Guardi - Mario Bozzi Sentieri - Giuseppe Brienza - Rino Cammilleri - Luigi Copertino - Giuseppe Del Ninno - Gianfranco de Turris - Dalmazio Frau - Luciano Garibaldi - Francesco Giubilei - Marco Iacona - Luciano Lanna - Andrea Marcigliano - Gennaro Malgieri - Luca Pignataro - Andrea Scarabelli - Fabio Torriero - Marcello Veneziani. Postfazione di Riccardo Cristiano.

La politica estera di Tito dopo la...

Cantelmo Andrea
Solfanelli

Disponibile in libreria in 3 giorni

10,00 €
La rottura tra Tito e Stalin, avvenuta nel 1948, colse di sorpresa tutto l'Occidente. Per capire l'atteggiamento che assunsero gli occidentali, di fronte alla crisi dei rapporti tra Urss e Jugoslavia, necessario comprendere il contesto internazionale in cui tale crisi prese forma. Il mondo, uscito dalla tragedia bellica, cambiava improvvisamente volto. In breve tempo la logica dei blocchi contrapposti, del loro equilibrio e reciproco contenimento, avrebbe condizionato le strategie politiche e militari di quasi tutte le nazioni. Nasceva la guerra fredda. La pieclatante conseguenza della rottura tra Mosca e Belgrado del 1948 fu la costituzione del Patto balcanico tra Jugoslavia, Grecia e Turchia. Il testo analizza la politica estera della Jugoslavia di Tito nel secondo dopoguerra, in particolar modo in seguito alla rottura con l'interlocutore principale dal punto di vista ideologico, ciol'Unione Sovietica e il suo leader Stalin. Il volume affronta questioni che furono di elevata importanza per l'equilibrio dell'Europa centro-orientale dell'epoca, poichle decisioni del leader jugoslavo ebbero notevoli ripercussioni sull'andamento della guerra fredda in atto tra Usa e Urss.

Gli zuavi pontifici e i loro nemici

Di Giovine Francesco Maurizio
Solfanelli

Disponibile in libreria in 5 giorni

24,00 €
Nel 1860 accorsero a Roma giovani cattolici da ogni angolo dell'Europa per difendere con le armi la libertdella Chiesa e del Papa Re. Essi costituirono il Battaglione dei Tiragliatori Pontifici, divenuto battaglione degli Zuavi Pontifici nel gennaio 1861, che pitardi fu trasformato in Reggimento. La loro storia durpoco pidi dieci anni che vengono riassunti in questo libro attraverso le testimonianze pisignificative. Dal tributo di sangue pagato dai suoi volontari durante tutto il periodo (furono vittime di malattie, incidenti, agguati, atti terroristici) alla vita di guarnigione, con i suoi spaccati camerateschi, sempre all'insegna di una testimonianza cristiana; dalla lotta al brigantaggio delinquenziale alle opere caritatevoli ed umanitarie compiute dagli zuavi durante la terribile epidemia del colera, alla guerra rivoluzionaria del 1867; per finire con la eroica difesa di Roma nel corso dell'invasione del settembre 1870. Sullo sfondo degli avvenimenti, il volume mette a fuoco il ruolo dell'alfiere Alfonso Carlos di Borbone, fratello del Pretendente legittimista al Trono di Spagna Carlo VII, legato alle vicende conclusive della difesa militare dello Stato Pontificio.

Miti, simboli e linguaggi del...

Arbusti Irene
Solfanelli

Disponibile in libreria in 5 giorni

12,00 €
Il volume si propone di offrire una dettagliata rassegna dei simboli e dei linguaggi impiegati nella costruzione della Spagna franchista: a partire dalle canzoni di trincea della Guerra Civile, fino alle produzioni cinematografiche degli anni del declino del regime, attraverso i meccanismi della propaganda e la macchina del terrore. La costruzione del consenso, l'uso politico del trauma collettivo, la fede consegnata alla sfera pubblica: la storia del regime franchista una storia di simboli ricostruiti, vituperati, recuperati e contesi. Quale lingua parlava il potere franchista? Cosa resta di quella lingua, una volta lasciata indietro la sovrastruttura di distorsioni dei significati, di invenzioni e snaturamento delle parole? Ricostruire l'intreccio di simboli, identit consenso, trauma e memoria significa affrontare un volto multiforme, nell'eterna riflessione sulla natura e la voce del potere in ogni tempo e luogo.

Il dito ritrovato

Picone Francesca
Solfanelli

Disponibile in libreria in 3 giorni

14,00 €
La storia di un dito, perso e ritrovato in una tavoletta di cioccolato, fornisce lo spunto per un incredibile viaggio, che soprattutto viaggio dentro se stessi. John, musicista di fama tossico e alcolizzato, attraversa un oceano e si stabilisce nel paese natale sotto il Gran Sasso. lproprio la notte del terremoto, ed quella notte che segna un prima e un dopo nella sua vita inquieta. Teresa ha poco pidi trent'anni e nessun futuro a Napoli, dov'nata e vive. Speranze disattese e frustrazione quotidiana sono il suo pane, sia che si trovi a casa che fuori. Solo il ricordo delle passeggiate sul Gran Paradiso con la nonna piemontese di cui porta il nome lenisce la sua amarezza. Due vite, due destini, ma la stessa disperata voglia di felicit

Paradogmi. Rimozioni abituali...

Cosmai Mauro
Solfanelli

Disponibile in libreria in 5 giorni

12,00 €
Viviamo una quotidianitimmersa nell'assurdo, un mondo che affonda nell'irrazionale, eppure continuiamo a (r)esistere, come nulla fosse, o quasi. Tre le "soluzioni" a fronte di una realtche parrebbe insostenibile: accettare acriticamente ogni dogmatismo, rimuovere sino all'assuefazione, rassegnarsi. Tutte linfe vitali per i paradogmi, che non sono paradigmi (modello ben precisi), neppure dogmi (princi da ritenersi validi senza alcuna prova) e tantomeno paradossi (tutto ciche in netta contraddizione con le opinioni abituali). I paradogmi arricchiscono comunque i dogmi anche nel subdolo ausilio del prefisso e diventano nel tempo e nell'abitudine veri e propri esempi o pisemplicemente consuetudini. E il gioco fatto. Leggere per credere, o almeno verificare.

Colloqui (1974-1991). Attraversando...

Malgieri Gennaro
Solfanelli

Disponibile in libreria in 3 giorni

12,00 €
Agli inizi degli anni Settanta, dopo l'inaspettata ascesa politica della Destra nazionale, una sorta di "morboso" interesse, da parte di media e di intellettuali, si manifestattorno all'ambiente intellettuale al quale quasi mai ci si era accostati da parte dell'establishment culturale dominante. L'intento non fu tanto quello di comprendere le ragioni dei "reprobi", ma piuttosto si demonizzarle. Tuttavia la cultura di destra animun mondo che secondo i "padroni del potere" non avrebbe dovuto avere cittadinanza. Alcuni autori, tra i piimportanti che, sia pure per approssimazione possibile "catalogare" di destra, Gennaro Malgieri li intervistnell'arco di poco pidi quindici anni. In questo libro le loro opinioni sono state raccolte allo scopo di mostrare come e in che modo le diagnosi di intellettuali, al tempo neppure considerati dalla cultura conformista, avessero la vista lunga nel descrivere il tempo dell'inquietudine preludio del "pensiero unico". Le diagnosi di Jger, Freund, Paratore, Gregor, Bardhe, de Benoist, Horia, de Tejada, tra gli altri, non sono diventate archeologia intellettuale, ma aiutano a comprendere gli esiti della modernit