Industrie dei media, dell'informazione e della comunicazione

Filtri attivi

Quintodecimo e la sua Agenzia di...

Pesci Cristiano
Simple 2020

In libreria in 10 giorni

15,00 €
Il discorso "Quintodecimo" non poteva non proseguire con uno studio sul nostro ufficio postale. Nei suoi quasi cento anni di vita l'agenzia postale ha contribuito a costruire quel senso di appartenenza della nostra comunital pari delle figure sacerdotali, dei gruppi sportivi e di tutte quelle occasioni di gioia o di dolore che hanno visto coinvolto il nostro antico borgo. La ricerca di notizie sull'ufficio postale mi ha portato a rintracciare i vecchi dipendenti e ad interrogarli, a cercare la cancelleria che lsi usava, a sfogliare pagine polverose di vecchi registri. Ho cercato di vivere e respirare l'aria ed i sentimenti che generazioni di compaesani hanno vissuto magari con una lettera dal fronte o un pacco da oltreoceano. Ancora una volta "Quintodecimo" mi ha affascinato ed in questo spaccato della sua storia mi sono perso ed inebriato. Spero, in queste poche pagine, proviate anche voi la stessa emozione.

L'era dei format

Chalaby Jean K.; Guarnaccia F. (cur.); Barra L. (cur.)
Minimum Fax 2019

In libreria in 10 giorni

18,00 €

La gestione dei progetti di...

Argano Lucio
Franco Angeli 2020

In libreria in 3 giorni

36,00 €
Questo libro costituisce, dal 1997, uno dei testi universitari più diffusi per gli studenti di management culturale e, al tempo stesso, rappresenta una guida autorevole e pratica per gli operatori del settore dello spettacolo dal vivo largamente utilizzata. Giunto ormai alla sua ottava edizione, aggiornata e integrata delle ultime novità anche normative, il manuale affronta la gestione del teatro, della musica, della danza e del circo, in tutte le varie declinazioni, attraverso un approccio centrato sulla loro dimensione progettuale. La conduzione delle diverse attività di produzione, promozione, distribuzione dello spettacolo dal vivo viene proposta in maniera innovativa attraverso logiche e strumentazioni del project management, in forte integrazione con le prassi e i modelli organizzativi che tradizionalmente caratterizzano il funzionamento di questo settore. Il libro evidenzia, con taglio operativo, gli aspetti produttivi, amministrativi, giuridici, finanziari, tecnici e di comunicazione delle varie iniziative di spettacolo, arricchiti di check list, esempi, schemi contrattuali. Un focus particolare viene dato alla produzione e all'allestimento di eventi spettacolari realizzati in luoghi non deputati, come festival e rassegne all'interno di spazi urbani, contrassegnati da un elevato coefficiente di complessità. Questo libro, pertanto, consente di ampliare e approfondire in maniera esaustiva la conoscenza gestionale dei vari mondi dello spettacolo, oggi in perenne evoluzione di forme e contenuti. Contemporaneamente, il testo offre riferimenti e soluzioni immediatamente applicabili per le differenti organizzazioni e per i professionisti che agiscono all'interno del settore.

La medialità della storia. Nuovi...

Bernardini G. (cur.); Cornelissen C. (cur.)
Il Mulino 2019

In libreria in 3 giorni

28,00 €
La storia dei mass media dell'epoca moderna e contemporanea è ormai da tempo in forte evoluzione. A ciò contribuiscono diversi fattori, tra cui i molteplici impulsi provenienti dalle esperienze odierne. Se sul fronte dell'offerta nuove piattaforme di comunicazione soddisfano i bisogni di informazione e di intrattenimento di ampi gruppi sociali, su quello della domanda si registra invece una continua decomposizione delle categorie tradizionali del pubblico. In un'ottica storica di lungo periodo, i mutamenti dell'ensemble mediale non costituiscono in realtà una novità assoluta; tuttavia i mass media che si sono affermati nelle epoche precedenti - ossia giornali, radio, film e televisione - possono ormai essere considerati come media storici. Anche dal punto di vista teorico il campo della storia dei media si è ampliato: la ricerca si basa oggi sulla convinzione che i mass media non siano una semplice «rappresentazione» o uno «specchio» di una realtà extramediale, ma che in virtù delle loro strutture specifiche riescano a produrre interpretazioni suscettibili di condizionare l'azione dei fruitori. Si tratta dunque di un sostanziale cambiamento di prospettiva, da una storia dei media verso uno studio della medialità della storia, che questo volume nel suo insieme intende affrontare.

Eventi. Dal concept alla...

Dalai Benedetta
Audino 2019

In libreria in 3 giorni

12,00 €
Tra i vari fattori che concorrono a determinare il successo di un evento l'impatto visivo gioca un ruolo fondamentale. L'elemento scenografico, infatti, se ben pensato e ben realizzato, può fare la differenza tra un allestimento interessante, originale, curato, e un allestimento scialbo, banale, privo di personalità. "Eventi. Dal concept alla realizzazione" illustra tutte le fasi che portano alla creazione di una scenografia per eventi, dall'ideazione alla realizzazione pratica, con un'attenzione particolare alla parte operativa, illustrata attraverso schemi dettagliati. Oltre alla descrizione delle dinamiche produttive e organizzative dell'evento, fondamentali punti di partenza per chi vuole occuparsi artisticamente della messa in scena live, il libro si occupa anche di aspetti collaterali quali i rapporti con le istituzioni pubbliche, i permessi e le forniture da attivare nelle location, cioè di tutte quelle questioni organizzative con le quali il creativo è chiamato a misurarsi. Il libro è inoltre arricchito da materiale video e iconografico consultabile sul sito dell'editore. Pensato soprattutto per gli studenti di management dello, spettacolo, siano essi liceali o universitari, "Eventi. Dal concept alla realizzazione" è uno strumento per chiunque voglia abbracciare con consapevolezza l'affascinante campo della scenografia per eventi: un ambiente dinamico e in continua evoluzione, che travalica i confini della semplice organizzazione.

Manifesto per la verità

Sgrena Giuliana
Il Saggiatore 2019

In libreria in 3 giorni

15,00 €
Per papa Francesco Eva è stata vittima di una fake news uscita dalla bocca del serpente. A quanto pare, da allora le bufale non hanno smesso di rovinare le donne, visto che ancora oggi se una ha subito molestie si scrive che ci ha fatto carriera, mentre se uno ammazza la moglie per i giornali ha agito in preda a una rabbia momentanea. Ma le vittime di questi abusi dell'informazione non sono solo i corpi delle donne: quando si parla di migranti la verità si inabissa in fondo al mare, come un cadavere affogato. Per non dire delle notizie che giungono dai fronti di guerra, brandelli distorti dei fatti, piegati e manipolati secondo il tornaconto dei governi. Ora le bufale si sono trasformate in un esercito di ben più pericolose fake news, moltiplicate e amplificate dai social e arruolate dagli stati per combattere la guerra contro la verità. E quelli che della verità dovrebbero essere i paladini, i giornalisti, sono ormai servitori dei potenti senza più alcuna credibilità. Ma, come diceva Camus, là dove prolifera la menzogna prospera la tirannia; e a pagarne l'altissimo prezzo siamo proprio noi. Dopo "Dio odia le donne", Giuliana Sgrena torna a impugnare la penna in questo Manifesto per la verità. La sua scrittura graffiante smaschera le falsità che ci vengono quotidianamente propinate dalla carta stampata, da Internet e da tutti quelli che hanno interesse a farci credere che le cose non stiano come veramente stanno. Ne nasce un pamphlet ruvido e lucidissimo; un manifesto da cui partire per ricostruire quel che è stato distrutto, salvare quel che non è ancora andato perso e soprattutto riconquistare la nostra libertà di pensiero e di scelta.

Guerra digitale. Il 5G e lo scontro...

Balestrieri Francesca; Balestrieri Luca
Luiss University Press 2019

In libreria in 3 giorni

15,00 €
Stati Uniti e Cina stanno combattendo una lotta senza esclusione di colpi per il controllo del 5G, la rete di telecomunicazioni ultraveloce e ultrapotente; e si affrontano, con altrettanta determinazione, per conquistare il primato nell'intelligenza artificiale e nella robotica. Stiamo precipitando in un secondo girone della rivoluzione digitale, che promette rivolgimenti rispetto ai quali i vent'anni alle nostre spalle sembreranno solo una pallida premessa; e per controllare le tecnologie e le industrie che sono la chiave di questo futuro è scoppiata una nuova guerra fredda tra l'America, che ha governato i decenni passati, e la Cina, che sta rivendicando la leadership per il domani. La posta in gioco è il comando tecnologico nel Ventunesimo secolo e - di fatto - il primato geopolitico. Un nuovo tipo di colonialismo ne è conseguenza: i territori e i loro abitanti diventano "miniere di dati", la materia prima da sfruttare per la supremazia nelle industrie del futuro. Tramontati gli anni della globalizzazione senza vincoli, la difesa della sovranità digitale s'impone per proteggere lo sviluppo dell'economia e la libertà degli individui.

Organizzare eventi culturali....

Argano Lucio; Bollo Alessandro; Dalla Sega Paolo
Franco Angeli 2017

In libreria in 3 giorni

35,00 €
Gli eventi culturali, in tutte le differenti forme, dimensioni e connotazioni, costituiscono una straordinaria ricchezza delle città e dei territori in quanto espressione d'identità e di comunità, di narrazioni e di nuovi linguaggi creativi. Festival, feste, azioni performative, esposizioni e istallazioni site specific, costruiti attorno a luoghi e ricorrenze storiche, sono solo alcune delle molte tipologie di evento denotate dalla presenza di obiettivi e contenuti artistico-culturali e da progettualità dinamiche ed evolutive che richiedono consapevolezze, metodi e competenze in continuo aggiornamento. Questo libro, manuale utile per chiunque voglia fare dell'organizzazione di eventi il proprio mestiere e, ancora di più, per chi si trova a gestire un evento culturale, offre un'ampia finestra: sulle pratiche di creazione e ideazione degli eventi culturali, sulla progettazione e sui processi produttivi e, infine, sulla relazione strategica con l'utenza, sia in termini di marketing che rispetto alle nuove sfide di audience development e audience engagement. All'interno di una necessaria cornice teorica, il testo privilegia percorsi, suggestioni e indicazioni di taglio operativo e pratico, fornendo chiavi di lettura, interpretazioni e azioni. Uno strumento prezioso sia per i vari corsi universitari che affrontano il tema degli eventi nelle politiche culturali, sociali e urbane (oltre che nel più ampio campo della comunicazione), sia per gli operatori di enti, istituzioni e aziende che professionalmente promuovono e realizzano avvenimenti culturali. Il manuale è corredato da test di autovalutazione a risposta multipla cui si potrà accedere visitando l'Area Università del sito www.francoangeli.it.

Salvare i media. Capitalismo,...

Cagé Julia
Bompiani 2016

In libreria in 3 giorni

16,00 €
I media sono in crisi. Non solo la carta stampata, ma tutta la catena di produzione dell'informazione. Di fronte a una concorrenza spietata e a un calo inesorabile degli introiti pubblicitari, i giornali, le radio, le televisioni sono tutti alla ricerca di un nuovo modello. Basato su un'indagine inedita sui media in Europa e negli Stati Uniti, questo libro propone di creare un nuovo statuto di "associazione non profit", a metà strada tra lo statuto delle fondazioni e quello delle società per azioni, che concili attività commerciale e attività senza fini di lucro. Un simile statuto consentirebbe ai media di essere indipendenti dagli azionisti esterni, dagli inserzionisti e dai poteri pubblici, e di operare invece contando sui lettori, sui dipendenti e su metodi innovativi di finanziamento, incluso il crowdfunding. Julia Cagé propone un metodo ambizioso, che incrocia le sfide della rivoluzione digitale e la realtà del XXI secolo, e che si ispira a un presupposto fondamentale: che l'informazione, come l'istruzione, è un bene pubblico, e come tale va difeso. Il dibattito è aperto: ne va, molto semplicemente, del futuro della nostra democrazia.

Knowledge workers. Dall'operaio...

Bologna Sergio
Asterios 2015

In libreria in 3 giorni

8,00 €
Dall'operaio massa al freelance, dalla società delle fabbriche fordiste alle figure del terziario avanzato, dagli operai alla catena di montaggio ai knowledge workers di oggi. La riflessione teorica di quella tendenza della sinistra radicale che viene chiamata "operaismo" ha cercato di mettere a fuoco le figure sociali che simboleggiano determinate fasi storiche del capitalismo. Ma, a differenza di altre avanguardie intellettuali, non si è limitata all'analisi, ha voluto agire dentro questa realtà per trasformarla. L'autore, che ha partecipato in prima persona ai movimenti di lotta e contestazione degli Anni 60 e 70, è oggi tra gli animatori delle associazioni di professionisti che in Europa ed ancor più negli Stati Uniti costituiscono l'embrione del cosiddetto freelancers movement.

Un dizionario hacker

Di Corinto Arturo
Manni 2014

In libreria in 3 giorni

14,00 €
Un dizionario ragionato dei termini più significativi della cultura hacker, in cui di ogni voce si dà definizione, interpretazione e storia. L'autore, con sguardo critico e tutt'altro che neutrale, sfata i pregiudizi e fa luce sul mondo della controcultura digitale, spesso percepito come illegale e pericoloso. Dalla A di Anonymous alla W di Wikileaks, passando per Bitcoin, Defacement, Free software, Gnu e Media activism, l'autore ci accompagna alla scoperta di uno dei movimenti più attivi nella lotta alla globalizzazione capitalista, nella tutela della democrazia partecipata, della condivisione del sapere e della libera circolazione della conoscenza. Lemma dopo lemma, emerge la prospettiva politica dei "pirati informatici" e il senso della loro battaglia fatta a suon di decrittazioni e remix. Perché "privato" è il participio passato di "privare".

I nemici della rete

Di Corinto Arturo
BUR Biblioteca Univ. Rizzoli 2010

In libreria in 3 giorni

11,90 €
La rete è la moderna frontiera della libertà e della democrazia. Luogo che apre canali di condivisione e scambio, internet è un diritto irrinunciabile, e la sua tutela l'unità di misura di un Paese civile. Nella corsa al digitale, però, l'Italia è il fanalino di coda dell'Occidente e il ritardo accumulato rischia di condannare i nostri figli a crescere in un Paese del terzo mondo. Ma qual è il freno che ci tiene inchiodati al passato? A chi giova l'ostinazione all'arretratezza che risulta evidente nei rapporti tra potere e web? In un'inchiesta accurata e coraggiosa Arturo Di Corinto e Alessandro Gilioli svelano il lato oscuro di una catena di ottusità e interessi: leggi che sono al limite della censura, una burocrazia che è un pachiderma mangiasoldi, un'opposizione politica maldestra che nasconde la difesa di lobby intoccabili, fondi destinati all'innovazione che restano congelati nelle casse dello Stato, l'astio di una certa casta di giornalisti che vede tremare una tradizione di privilegi. Ma in un'Italia in affanno, gli autori raccontano anche le storie dei pochi illuminati che hanno visto nel web una risorsa, non soltanto per le proprie tasche, indicando così la strada perché il futuro non resti per noi soltanto un'ipotesi. (Prefazione di Stefano Rodotà)

La pubblicità

Testa Annamaria
Il Mulino 2007

In libreria in 3 giorni

11,00 €
La pubblicità, specchio necessariamente infedele del mondo che ci circonda, sa come alimentare desideri suscitando emozioni. L'autrice di questo libro, grande esperta di comunicazione, accompagna con competente leggerezza il lettore alla scoperta delle tec

Giornalisti in terre di mafia....

Bolzoni Attilio
Melampo

In libreria in 3 giorni

10,00 €
Ci sono notizie che fanno male e ci sono notizie che non disturbano mai. Cronache irriverenti e quell'informazione "morbida" che piace a tanti, conformista, remissiva e conciliante. Le due facce del giornalismo in terre di mafia. Quando le grandi organizzazioni criminali si nascondono pidifficile raccontarle, meno sparano e meno finiscono sui giornali. Quando non "parlano" con il linguaggio delle armi - uccidendo, organizzando stragi e attentati - le mafie come se non ci fossero. Vengono riconosciute solo quando non portano la maschera. In questi anni si fatto un gran rumore intorno a fenomeni criminali che si sono proposti sulla scena violentemente e si fatto un gran silenzio su quei sistemi mafiosi o paramafiosi legati ai poteri legali.

Editorial crowdfunding

Hand sense
Youcanprint 2020

In libreria in 5 giorni

18,00 €
"Hand sense una startup italiana. Tutti i ricavi del libro saranno impegnati completamente nel progetto, per far crescere la nostra startup. Presenti interi capitoli dedicati alla tecnologia, alla singolaritumana e singularity university... Ogni singolo lettore molto prezioso per noi, vogliamo realizzare una rete fatta di persone, che va oltre i comuni sistemi attivi oggi, asettici e fatti di "click" che non hanno emozioni. Vogliamo generare un valore ed un modello replicabile, universalmente accessibile, semplice, che dia vita ad un loop reale tra persone o persone e prodotti/servizi. Abbiamo progettato e realizzato un nuovo concept di customer experience, il tutto attraverso i codici qrcode, infatti, abbiamo anche ideato un capitolo intero al "bookqrcode" che troverete all'interno del nostro libro."

Hollywood film industry....

McDonald Paul; Wasko Janet
Cue Press 2020

In libreria in 5 giorni

49,99 €
Un volume prezioso che affronta, in tutte le sue sfaccettature, l'attuale organizzazione dell'industria cinematografica hollywoodiana: passando dall'attento esame del sistema di distribuzione e di proiezione dei film in un'ottica di internalizzazione, fino a un'approfondita analisi dello star system come promozione su scala globale delle celebritdel grande schermo, gli autori costruiscono un ritratto rigoroso ed esaustivo della pigrande industria dei sogni contemporanea.

Postverità

Lorusso Anna Maria
Laterza 2018

In libreria in 5 giorni

14,00 €
Che cosa si intende con il termine 'postverità'? C'è chi lo utilizza per indicare una modalità di comunicare in cui i fatti oggettivi sono meno rilevanti rispetto alle emozioni e alle convinzioni. Altri lo usano per indicare informazioni volutamente e coscientemente false. Quel che è certo è che parlare di postverità coglie un cambiamento importante propiziato dai media almeno dagli anni '90. Ormai da molto tempo, infatti, i reality show, i talent, la real tv hanno reso più debole l'idea di realtà e, conseguentemente, di verità. Realtà e finzione si sono intrecciate e spesso confuse, in una logica culturale che premia le emozioni e le identificazioni, non la messa alla prova e le competenze.

Manuale di progettazione della...

Argano Lucio
Franco Angeli 2012

In libreria in 5 giorni

39,50 €
Una guida che affronta la filosofia progettuale (cosa si progetta), le azioni progettuali (perché si deve progettare), le tecniche (come si progetta), nell'ottica professionale e pratica per gli operatori culturali e come piattaforma cognitiva per gli studenti di ambito non solo culturale. Una narrazione dell'iter progettuale, nelle sue diverse implicazioni, che apre la mente al mondo del progetto, sistematizza logiche, intuizioni ed esperienze, offrendo uno sguardo diverso e un compendio di tecniche e approcci per ribadire quella capacità della cultura di essere luogo di innovazione di pensiero. La progettazione culturale è infatti in grado di operare una sintesi tra pratiche progettuali diverse e multidisciplinari. E in questa chiave il testo propone una metodologia per sviluppare progetti nei settori delle arti, dei beni culturali, degli eventi, dello spettacolo, delle biblioteche, della cultura in generale e delle attività creative. Essa integra prassi specifiche e consolidate con approcci e strumentazioni mediate anche da ambiti come il design, il project management, la strategia, la didattica, l'azione sociale, l'architettura. Un manuale fondamentale per il professionista della cultura e per gli studenti dei vari corsi magistrali e master.

Notizie S.p.A. Pluralismo, perché...

Polo Michele
Laterza 2010

In libreria in 5 giorni

16,00 €
In questo saggio chiaro e appassionato, un economista della Bocconi spiega i meccanismi attraverso cui la concorrenza nel mercato dei media lasciata a sé stessa, senza una efficace regolamentazione, spinge verso una progressiva concentrazione. Le ragioni sono diverse e Michele Polo le illustra in maniera comprensibile a tutti, ad esempio mostrando come (soprattutto in televisione) gli investimenti necessari per attrarre quote significative di pubblico (e di pubblicità) siano altissimi: basta pensare ai compensi dei presentatori televisivi più famosi. Oggi in Italia l'informazione passa per la stragrande maggioranza dei cittadini attraverso la televisione. E il mercato televisivo è sostanzialmente in mano a due sole aziende - Rai e Mediaset - che si spartiscono gli spettatori e la torta pubblicitaria. La conseguenza è un peggioramento costante della qualità dell'informazione, ad esempio nel modo di enfatizzare il problema della sicurezza contrariamente a quanto ci dicono le statistiche o nell'omissione delle notizie sgradite ai potenti. Un problema che va affrontato non solo dal punto di vista politico ma anche attraverso una opportuna legislazione antitrust, di cui Polo offre nel saggio i lineamenti essenziali.

Economia dei contenuti. L'industria...

Preta Augusto
Vita e Pensiero 2007

In libreria in 5 giorni

16,00 €
Il sistema dei media è protagonista di un grande processo di trasformazione economica e sociale legato allo sviluppo delle tecnologie digitali. La prima, fondamentale conseguenza è l'affrancamento del contenuto dal suo contenitore. Liberato dalle costrizio