Industrie e servizi energetici

Filtri attivi

Un fiume di luce. Cento anni di...

Pavese Claudio
Rizzoli 2011

Disponibile in 10 giorni

24,90 €
Un secolo di intuizioni, intelligenza, creatività per dare luce ed energia a una Milano che si inventa capitale economica d'Italia. Sullo sfondo delle vicissitudini che hanno segnato la vita politica ed economica milanese a partire dall'unità d'Italia, questo volume ci restituisce le vicende e le immagini dei protagonisti, spesso sconosciuti al grande pubblico, che per cento anni hanno guidato la municipalizzata milanese attraverso le ambivalenze di una politica non sempre lungimirante, i repentini cambiamenti della realtà economica e industriale italiana, le sfide sempre più urgenti della tecnologia e dell'ambiente. Il racconto di un'azienda, della sua crescita, dei suoi rinnovamenti, dei talenti e delle capacità che hanno saputo illuminare, muovere, riscaldare una città sempre più metropoli: "un fiume di luce", come la definì Nelo Risi. Ma anche la storia di una Milano e di un'Italia che siamo stati e che possiamo ancora essere. Prefazione di Bruno Tabacci.

La fiscalità delle imprese Oil and Gas

Crovato F. (cur.)
Maggioli Editore 2020

Disponibile in 3 giorni

24,00 €
Nel tempo si è fatto strada un modo diverso di fare impresa basato sulle idee e sulla conoscenza più che sulle strutture produttive materiali. Il tradizionale stabilimento industriale, un tempo anch'esso elemento di novità, è stato superato da nuove forme di produzione, frammentate e specializzate a seconda del settore di mercato. Le vecchie funzioni aziendali vengono esternalizzate, e processi un tempo gestiti all'interno dell'impresa sono affidati a terzi. Ne nascono rapporti giuridici complessi, difficilmente riconducibili alle figure tradizionali della vendita, dell'appalto, e del contratto d'opera, su cui sono modellate le regole fiscali sulla determinazione del reddito d'impresa. Di pari passo, la specializzazione dei processi produttivi e l'integrazione delle economie hanno condotto ad accordi contrattuali sempre più articolati, in cui gli obiettivi economici delle imprese sono perseguiti in modi sempre più lontani dalla tradizionale contrattualistica studiata sui manuali universitari. Di qui l'idea di ripartire dalla fiscalità d'impresa vista nell'ottica dei singoli settori da cui possono scaturire riflessioni organiche per tutte le imprese di una certa dimensione, facilmente individuabili scorrendo l'indice e l'apparato di postille che accompagna il testo. D'altro canto, sempre più nella realtà quotidiana il responsabile fiscale o il consulente di una certa azienda è maggiormente interessato a conoscere i temi e i comportamenti delle aziende operanti nello stesso settore che non le linee interpretative sviluppate con riferimento a macro temi non sempre calzanti con le problematiche di tutti i giorni. Questo testo, e questa collana, propongono allora un nuovo approccio: parlano la lingua delle problematiche quotidiane e si confrontano veramente con l'agenda degli operatori del settore. Si rivolgono a lettori che non cercano semplicemente soluzioni preconfezionate, parafrasi di articoli di legge, bensì spunti da valutare per individuare e sostenere soluzioni equilibrate su temi che, talvolta, non solo non trovano risposte soddisfacenti ma neppure vengono affrontati. Proseguiamo dunque con il secondo volume della collana, dedicato al settore dell'Oil and Gas, ovvero a imprese con una dimensione economico-organizzativa tale da porsi i problemi più complessi e con più forte impatto economico della fiscalità d'impresa.

Guerra e pace dell'energia. La...

Floros Demostenes
DIARKOS 2020

Disponibile in 3 giorni

19,00 €
I gasdotti che uniscono, e che potrebbero unire, l'Unione europea e la Federazione russa rappresentano la contraddizione esistente tra i rapporti politici e militari (Nato) in essere fra i Paesi europei e gli Stati Uniti da una parte e gli interessi energetici e commerciali di Berlino, Parigi, Roma, Ankara con Mosca dall'altra. Ogni pipeline definisce, infatti, una serie di relazioni industriali e geopolitiche. In Italia, nel corso degli ultimi quindici anni, i diversi governi che si sono susseguiti sono stati incapaci di sostenere una linea di equilibrio tra Stati Uniti e Federazione russa al fine di perseguire, in primo luogo, gli interessi nazionali all'interno di un contesto multipolare profondamente mutato. Dinanzi alla Germania, divenuta nel frattempo principale hub energetico europeo, dovremmo forse rivedere il concetto di sicurezza energetica nazionale? Se sì, come? Prefazione di Lucio Caracciolo.

I nuovi equilibri energetici....

Ceccuti C. (cur.); Santoro I. (cur.)
Polistampa 2015

Disponibile in 3 giorni

13,00 €
Dalla rivoluzione industriale in poi, l'energia ha costituito sempre più il motore "fisico" dello sviluppo. Gli Stati Uniti, che di energia sono stati importatori per lunghi anni, sono diventati una potenza esportatrice che sarà presto alla pari dell'Arabia Saudita e della Russia. Si sono così generate nuove questioni, come un'utile boccata d'ossigeno per la (lenta) ripresa dell'Europa, ma anche ulteriori incognite nella tenuta economica e politica di nazioni fondate sulla esportazione di gas e petrolio, dalla Russia all'Iran e al Venezuela. Il volume, che contiene gli atti del seminario promosso nel 2014 dalla Fondazione Spadolini, si concentra su queste tematiche approfondendo in modo particolare tre aspetti: la sovrapposizione di una componente religiosa ai problemi energetici, il loro impatto sulla questione climatica, il ruolo dell'Italia e dell'Europa.

Dove va il mondo? Per una storia...

Sapelli Giulio
Guerini e Associati 2014

Disponibile in 3 giorni

12,50 €
Nuovi scenari si spalancano aperti dalle primavere arabe, dallo "shale gas", dall'accordo fra Asia e America del Sud. Mentre l'Europa si perde nella sua stagnazione più che nella sua depressione, la Russia appare sempre più isolata, la Cina potente e aggressiva, gli antipodi più lontani. La vecchia convergenza di crescita che ha garantito lavoro, commercio, stili di vita è finita: la faglia fra i continenti si allarga, con il disimpegno degli USA dalle aree transatlantiche a favore di quelle transpacifiche. Nella nuova geostrategia mondiale, la sfida decisiva resta pur sempre l'approvvigionamento energetico, ma lo sviluppo dello "shale, oil and gas" lima l'interesse usa per il Golfo e apre pericolosi vuoti di potere. Per questo, mentre le rivolte arabe mettono in crisi l'assetto europeo, soltanto l'integrazione della Russia può por rimedio al caos. E della Russia ha bisogno economicamente e diplomaticamente soprattutto l'Italia, che avanza verso il baratro pagando un dazio eccessivo a un asse nord-teutonico.

Acqua terra energia. Progettare il...

Manunta Marco
MC Editrice 2013

Disponibile in 3 giorni

10,00 €
Energia. Gli effetti della crescente fame di energia sul pianeta sono rilevanti. Dove si colloca l'Italia in questo contesto? Abbiamo bisogno di nuove centrali o di nuovo gas? Paghiamo le bollette elettriche più alte d'Europa? Che ruolo hanno rinnovabili e

Il rebus energetico. Tra politica,...

Clô Alberto
Il Mulino 2008

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Il petrolio a oltre 100 dollari al barile e la guerra dei gasdotti, la fame d'energia delle economie asiatiche e gli stili di vita dei paesi ricchi, le emissioni di gas serra e il cambiamento climatico: è lo scenario della sfida energetica che oggi il mondo intero deve fronteggiare. Una serie di concause, di varia natura, che hanno raggiunto un punto di criticità nel medesimo arco di tempo, hanno fatto dell'energia una questione squisitamente politica attinente sia alla sicurezza nazionale che alle relazioni internazionali con inevitabili tensioni tra paesi consumatori e paesi produttori. D'altra parte la crisi energetica ha colto i sistemi occidentali (ed europei in particolare) a metà del guado della loro transizione dallo Stato al mercato, col rischio di sommare le inefficienze dell'uno a quelle dell'altro. Di questi temi tratta questo volume, consapevole che non esistono soluzioni semplici a problemi complessi ma che bisogna, in ogni caso, sgombrare il campo dai luoghi comuni: che il mercato valga a guarire da ogni male, che le risorse fossili stiano per esaurirsi, che quelle rinnovabili siano una panacea universale, che la ripresa del nucleare sia a portata di mano, che politica e bandiera non contino nel mondo delle imprese energetiche, per arrivare a quei compromessi che consentono di compiere passi in avanti.

Luigi Nocivelli. La vita oltre le...

Masia Luca
Mondadori Electa 2016

Disponibile in 5 giorni

19,90 €
Figlio primogenito di Angelo e Lina, Luigi Nocivelli inizia nel secondo dopoguerra a lavorare presso l'officina del padre a Verolanuova nel Bresciano, poi divenuta Ocean. Nel 1958, a seguito della spietata concorrenza, la Ocean si ritrova senza lavoro, ma Luigi non si perde d'animo e insieme al fratello Gianfranco riesce a convertire l'attività; si butta nel campo della refrigerazione e ottiene un immediato successo. Lo spirito imprenditoriale di Luigi non si placa. Inseguendo l'antico sogno di rilanciare l'elettromeccanica italiana, conclude con successo la scalata alla Ercole Marelli, la grande azienda di Sesto San Giovanni. La crisi industriale e sociale degli anni settanta genera però una situazione difficilissima che culmina nel 1980 con l'uccisione del capo del personale Renato Briano a opera delle Brigate Rosse. L'inflazione, il caos monetario, le tensioni sociali fanno il resto e la Ercole Marelli viene commissariata. Luigi Nocivelli torna a Verolanuova - dove si producono i congelatori - e amplia il raggio d'azione dell'azienda di famiglia ai settori del condizionamento, del lavaggio e della cottura. Inizia una marcia inarrestabile che dura quasi vent'anni e che porta all'acquisizione di alcuni tra i più importanti brand italiani e internazionali, fino alla costruzione di un vero e proprio "impero dell'elettrodomestico". Per circa mezzo secolo Luigi Nocivelli ha retto le sue aziende con dedizione, competenza e concretezza, determinato a realizzare un grande gruppo industriale leader in tutti i comparti del settore elettrodomestico. Lo sguardo sempre rivolto al futuro e i piedi saldamente ancorati al terreno dei valori.

Enrico Mattei. L'uomo del futuro...

Li Vigni Benito
Editori Riuniti Univ. Press 2014

Disponibile in 5 giorni

18,00 €
Mentre sono ancora fumanti le macerie della seconda guerra mondiale e in una Italia lacerata dalla guerra civile, un giovane partigiano cattolico, Enrico Mattei, viene nominato Commissario Straordinario dell'Agip con il mandato di smantellare l'azienda. Mattei, che è un uomo abituato a pensare con la sua testa, esamina attentamente la questione, scopre che in Val Padana c'è un consistente giacimento di gas e ritiene una follia lasciare l'Italia della ricostruzione senza una grande impresa nazionale nel settore dell'energia. Mattei disobbedisce al mandato ricevuto e mette a punto un'idea ardita: portare energia a basso costo agli italiani con una grande impresa che ha come obiettivo il bene pubblico. Lo strumento per riuscirvi è l'Eni (Ente Nazionale Idrocarburi) che compete alla pari con le grandi compagnie internazionali che monopolizzano il mercato dell'energia. L'Eni varca i confini grazie alla formula che Mattei utilizza: contratti di pari dignità, tra Stati produttori e Stati consumatori. Formula che porta un risultato dietro l'altro. Mattei è dunque un protagonista della rinascita italiana e del ruolo dell'Italia industriale nel mondo. La sua storia si intreccia con quella di Kennedy che ricevendolo alla Casa Bianca lo avrebbe consacrato ad un ruolo chiave per il futuro dell'Italia e dell'Europa. Ma la tragedia di Bascapé ha spezzato tutti i sogni. E questo libro vuol far conoscere la sua storia.

L'energia nucleare. Costi e...

De Paoli Luigi
Il Mulino 2020

Non disponibile

9,80 €
Nata sotto la cattiva stella dell'arma che può distruggere il mondo, l'energia nucleare ha sempre attirato grandi consensi e grandi rifiuti. Da qualche anno si parla di "rinascimento nucleare" poiché questa fonte sembra rispondere non solo alla crescente domanda di energia mondiale, ma anche all'esigenza di produrre elettricità senza emettere gas serra. Ma è vero che il nucleare conviene e può contribuire allo sviluppo sostenibile? Oppure il rischio di emissioni radioattive e il problema delle scorie da smaltire ce ne devono tenere lontani? Le risposte a queste domande sono fondamentali anche per decidere se convenga al nostro paese riprendere la strada interrotta più di venti anni fa, dopo i tre referendum del 1987.

L'evoluzione dell'efficienza...

Gilardoni Andrea; Clerici Stefano; Montanaro Federico
Agici Publishing 2018

Non disponibile

2.000,00 €
Il Rapporto annuale CESEF 2018, attraverso l'analisi del contesto normativo e competitivo, mette in evidenza le dinamiche evolutive del settore dell'efficienza energetica nazionale e il contrasto tra il dinamismo degli operatori, che investono anche in nuovi mercati, e l'incertezza della governance, che non contribuisce al raggiungimento degli obiettivi al 2020 (e al 2030).

Energy transition. The European...

Gilardoni Andrea; Kuffel Magdalena W.; Dimitrova Monika
Agici Publishing 2018

Non disponibile

2.200,00 €
Lo studio esamina le strategie dei 40 maggiori player pan-europei nel Gas&Power nell'attuale dinamico contesto di transizione energetica. I temi oggetto di benchmark strategico sono: smart grid, energy storage, demand response, mobilità elettrica, efficienza energetica, banda ultralarga, reti locali.

Cambiamento climatico e transizione...

Gilardoni Andrea; Carta Marco; Perelli Tommaso
Agici Publishing 2018

Non disponibile

2.200,00 €
Lo studio sviluppa una analisi comparativa delle strategie dei primi 10 player nei mercati dell'elettricità, del gas, dell'idrico e dei rifiuti. Il focus è sulle seguenti tre tematiche chiave: "stato di salute" economico-finanziario e patrimoniale, attuale e prospettico; natura e dimensioni dei fabbisogni finanziari e le relative strategie di reperimento delle risorse; operazioni di M&A.

La transizione energetica e il...

Bruti Liberati Eugenio; De Focatiis Marinella; Travi Aldo
CEDAM 2018

Non disponibile

28,00 €
La transizione energetica rappresenta, da ogni punto di vista, una vicenda di importanza epocale rispetto ai Paesi ad economia avanzata ed impegna a fondo le loro istituzioni, alla ricerca di un nuovo modello di sviluppo che riesca ad essere realmente compatibile con le ragioni di tutela dell'ambiente comune. Questa sfida ha pertanto una dimensione di immediata evidenza sul piano tecnico, economico e politico. Il convegno di Aiden pone al centro i mutamenti che la transizione energetica sollecita anche da un punto di vista giuridico. Essi, anche nella prospettiva di obiettivi ancora più intensi di apertura al mercato, sono stati rappresentati in una serie di proposte della Commissione europea, meglio note come Winter Package, che introducono modifiche sostanziali rispetto a molti profili nodali dell'assetto dell'energia in Europa. Su queste proposte giuristi, economisti ed operatori si sono confrontati nel convegno di Aiden. Gli interventi hanno colto profili talvolta diversi, ma è emersa anche la consapevolezza comune dell'esigenza di essere preparati, in tempi ravvicinati, a un nuovo quadro dell'intero settore.

Regolazione e finanza delle network...

Fazioli Roberto
Aracne 2018

Non disponibile

20,00 €
Il volume approfondisce la conoscenza sul "sistema delle infrastrutture" che caratterizza ogni nazione avanzata e ne rappresenta la sintesi fisica della sua storia, delle sue politiche urbanistiche, sociali, redistributive, finanziarie ed economiche, nonché del suo pragmatismo industriale. Si parte dalla ratio che generò lo sviluppo infrastrutturale, per passare all'analisi degli strumenti della regolazione di asset infrastrutturali e dei network che compongono l'attivo di una società. Le infrastrutture, peraltro, innervano territori, determinano la loro attrattività, ne sono fonte di esternalità positiva. Il testo costituisce anche un sillabario degli strumenti di progettazione, finanziamento, regolazione e gestione delle network utilities ed è un contributo e un supporto all'operatore del sistema infrastrutturale.

Orange book 2015. Efficienza...

Bulgherini Emanuele
Utilitatis 2017

Non disponibile

90,00 €
Dopo la prima edizione, il cui obiettivo è stato quello di inquadrare il settore e i principali strumenti a supporto del business, la seconda edizione dell'Orange Book sarà maggiormente focalizzata ad un posizionamento strategico delle utilities rispetto al tema efficienza energetica. In particolare si procederà, in primo luogo, ad una ricognizione internazionale delle best practice normative e regolatorie di successo sul rapporto intercorrente tra sviluppo utility/sviluppo efficienza energetica, in secondo luogo saranno analizzate le azioni e risultati in campo nazionale del ruolo delle utilities nel settore dell'efficienza energetica per formulare infine proposte di azioni e di schemi normativi-regolatori per un effettivo ruolo attivo delle utilities verso il raggiungimento degli obiettivi di risparmio di energia primaria che il nostro sistema, integrato con quello europeo, si è dato per il 2020 e oltre.

Lo stato dell'acqua. Manuale...

Mazzei A. (cur.); Cenerini M. (cur.); Spinicci F. (cur.)
Franco Angeli 2017

Non disponibile

29,00 €
Il "Manuale operativo per il servizio idrico integrato" di ANEA ha lo scopo di presentare una panoramica della regolazione dei servizi idrici a seguito dell'attribuzione, nel 2011, all'Autorità per l'energia elettrica ed il gas (oggi Autorità per l'energia elettrica, il gas e il sistema idrico) dei poteri di regolatore nazionale. Il volume si rivolge a chi voglia approfondire il tema della regolazione multilivello del servizio idrico integrato, con particolare attenzione al ruolo del regolatore locale, non solo attraverso un inquadramento generale, ma anche fornendo un approccio operativo ai diversi elementi attraverso i quali si articola. Il manuale, organizzato in nove capitoli, mette in luce la necessità di regolazione locale del servizio idrico e propone un'analisi approfondita delle diverse attività che improntano la regolazione locale: dalla definizione del piano di ambito alla determinazione della tariffa, dalla scelta della forma di gestione all'affidamento del servizio, dall'organizzazione del sistema di controllo allo svolgimento della revisione tariffaria, alla tutela del consumatore.

Cultura in azione. L'Eni e...

Bocci M. (cur.)
Vita e Pensiero 2017

Non disponibile

24,00 €
Il libro propone una riflessione storica aggiornata sulle radici culturali dell'esperienza imprenditoriale di Enrico Mattei e dei suoi collaboratori nei momenti cruciali dello sviluppo economico nazionale e internazionale, sottolineando la relazione dialettica e originale che c'è stata fra valori morali e civili ed esigenze produttive e di mercato. In particolare, si concentra sul rapporto d'interazione che si è sviluppato fra l'Università Cattolica e la grande azienda creata da Mattei, per verificare se l'elaborazione scientifica maturata nell'Ateneo tra gli anni Trenta e gli anni Cinquanta ha contribuito alla formazione della cultura d'impresa di Eni, e dunque a definirne il ruolo peculiare nello sviluppo del Paese e delle aree economicamente e socialmente emergenti del pianeta. Il volume racconta le radici culturali, gli orientamenti e i mezzi attraverso cui la prospettiva dell'Eni di Mattei si è dispiegata, approfondendo la sua "politica estera" in Medio Oriente, in Unione Sovietica e in Africa, specie dal punto di vista del patrimonio valoriale cui si è ispirata. Questo aspetto emerge anche nel film-documentario Oduroh di Gilbert Bovay (Eni, 1964), allegato al libro, che racconta la storia di un giovane ghanese il quale, dopo aver frequentato la Scuola Eni di San Donato, è tornato nel proprio Paese a spendervi la formazione acquisita in Italia.

Bruno Pitta. Mi chiamano ingegnere...

Antonucci Fausto Mariano
Edizioni Giuseppe Laterza 2017

Non disponibile

20,00 €
Biografia, memorie, aneddoti e riflessioni di Bruno Pitta, dal successo di un self made man del Sud, illuminato e coraggioso imprenditore a tanti ricordi di vita vissuta, successi imprenditoriali all'ombra della grande storia del Novecento nel contesto di una vita esemplare da offrire come metodo per le nuove generazioni.

Il difficile mercato. Tutela...

Bruti Liberati E. (cur.); De Focatiis M. (cur.); Travi A. (cur.)
CEDAM 2017

Non disponibile

23,00 €
La regolazione dei settori energetici continua a proporre temi e problemi di particolare interesse, la cui portata travalica ampiamente i confini della materia per investire questioni di carattere generale che riguardano tutti gli ambiti del governo dell'economia. La tutela dell'affidamento degli operatori di fronte alla modifica delle leggi di incentivazione inerenti alle fonti rinnovabili di energia, l'introduzione di meccanismi di protezione degli utenti che prescindono da forme dirette o indirette di regolazione amministrativa dei prezzi, la repressione degli abusi di mercato: sono tutti temi sui quali le riflessioni svolte con riguardo all'energia possono assumere rilievo anche rispetto agli altri settori soggetti a regolamentazione pubblica. Su queste tematiche AIDEN ha organizzato, nel corso del 2016, tre distinti Ateliers, a cui hanno partecipato studiosi ed esperti ben noti. Il presente volume prende spunto dalle relazioni tenute in tali occasioni per fornire un contributo significativo allo studio della materia.

Orange book 2017. Efficienza...

Di Mario Claudio; Pezzaglia Marco
Utilitatis 2017

Non disponibile

60,00 €
Dopo la prima e la seconda edizione dell'Orange Book, che hanno inquadrato il settore ed i principali strumenti a supporto del business, e approfondito gli elementi chiave per un posizionamento strategico delle utility nel campo dell'efficienza energetica, la terza edizione si propone di intercettare i prossimi trend strategici per l'applicazione e lo sviluppo di nuovi modelli di business. Un percorso che indirizzi amministratori locali a cogliere le potenzialità delle utilities nella lotta ai cambiamenti climatici e all'inquinamento urbano attraverso il ruolo fondamentale dell'efficienza energetica per il raggiungimento dei target di riduzione delle emissioni. Le Utilities come partner della Pubblica Amministrazione nel rapporto con i cittadini e per la competitività delle imprese sul territorio.

Verso l'indipendenza energetica?...

Ferrari G. (cur.)
Andromeda 2017

Non disponibile

36,00 €
Da molti anni ricercatori indipendenti cercano di realizzare nuove tecnologie di frontiera, più efficienti di quelle attuali, per la generazione di energia pulita, e per la sua razionale utilizzazione. Queste tecnologie, sono spesso snobbate dal mondo accademico tradizionale, per quella che possiamo definire un'ortodossia di studio "...questi apparati sembrano superare i vincoli stabiliti dai principi della termodinamica fino ad ora accettati dalla comunità scientifica" o di comodo, non essendo ancora viste di buon occhio dalla tradizionali multinazionali energetiche. Alle "nuove tecnologie" appartengono i generatori, i motori ed i trasformatori Free Energy. L'autrice, in questo testo, dopo aver esposto la genesi della Free Energy, ha realizzato un compendio, in modo sintetico ma esaustivo, sui principali dispositivi fino ad oggi inventati. In un viaggio affascinante il lettore scoprirà il principio di funzionamento, i brevetti gli schemi tecnici di nuove tecnologie energetiche: generatori omopolari, trasformatori e generatori statici, motogeneratori elettromagnetici, generatori a batteria ricaricabile, motori e generatori elettrostatici e magnetici.

Poveri d'energia

Ranci Pippo
Il Mulino 2016

Non disponibile

15,00 €
Fra i diversi indicatori di deprivazione con cui si misura la povertà mondiale, due hanno a che fare con l'energia: 1,1 miliardi di persone non hanno accesso all'energia elettrica e 2,9 miliardi non possono cucinare e scaldarsi se non usando un fuoco aperto o mal protetto. Si tratta di un problema di disuguaglianza, di danno alla salute, di ostacolo allo sviluppo, di danno all'ambiente, di penalizzazione delle donne. Il libro fa il punto su questa emergenza, riconosciuta dalle Nazioni Unite nel 2015 con il Sustainable Development Goal numero 7: "Assicurare l'accesso a sistemi di energia moderni, sostenibili, sicuri e a prezzi sopportabili per tutti".

La dipendenza energetica...

Ruggiero Luca
Aracne 2016

Non disponibile

15,11 €
I problemi della sicurezza energetica dell'Europa derivano principalmente dalla dipendenza dalle importazioni di idrocarburi, ma in maniera non meno rilevante dagli scenari geopolitici e geo-economici, sempre più complessi e in continua evoluzione, che condizionano la continuità delle forniture di gas e petrolio a costi sostenibili. Il volume affronta gli aspetti principali di questi scenari, risultato di un intreccio inestricabile di fattori tecnologici, di iniziative politiche ed economiche, di conflitti e di accordi tra attori regionali e globali, tra i quali l'UE, che tenta di rafforzare il suo ruolo con l'avvio dei piani per un'Unione dell'energia.

Sulla strada del consumattore: da...

Cittadinanzattiva (cur.)
Franco Angeli 2016

Non disponibile

13,00 €
Quello che viene qui illustrato è il contenuto del focus "Energia e ambiente" nell'ambito del XV Rapporto PiT Servizi. Il PiT Servizi, nato su iniziativa della rete dei Procuratori dei cittadini di Cittadinanzattiva e con il patrocinio e il sostegno della Commissione Europea DG Sanco, offre da 15 anni informazione, consulenza e tutela ai cittadini consumatori rispetto ai servizi di pubblica utilità. Le informazioni e i dati raccolti dalla sede centrale e da quelle locali sono stati inseriti in un unico database, quindi elaborati e analizzati al fine di evidenziare le principali criticità che i cittadini riscontrano quotidianamente nell'utilizzo di alcuni servizi. I dati presentati, pur non avendo alcuna rilevanza da un punto di vista statistico, costituiscono comunque delle "spie" su fenomeni in atto che incidono negativamente sul rapporto fruitore-fornitore del servizio e ci aiutano a formulare proposte e suggerimenti che dal nostro punto di vista potrebbero essere di aiuto nella risoluzione dei problemi. Il volume è composto da tre parti, la prima relativa al settore energetico, la seconda dedicata al servizio idrico integrato e la terza alla gestione dei rifiuti urbani. In ciascuna parte viene illustrato in modo sintetico il contesto europeo del mercato di riferimento, quindi la situazione dello stesso nel nostro Paese e infine il punto di vista dei consumatori con le relative proposte.

How the 40 leading Pan-European...

Agici Publishing 2016

Non disponibile

2.200,00 €
Il Rapporto Annuale 2016 dell'Osservatorio sulle Alleanze e le Strategie nel Mercato Pan-europeo delle Utilities è intitolato "How the 40 leading Pan-European companies in Gas&Power&Oil are facing the difficult times. Strategies and M&A deals" (rapporto in lingua inglese, versione italiana disponibile su richiesta). Esso si incentra sull'analisi delle tendenze attuali e prospettiche del mercato pan-europeo del gas e dell'elettricità. Gli obiettivi del Rapporto sono: "Fornire una visione aggiornata e ad ampio raggio del mercato, utile sia per il management aziendale, sia per i numerosi soggetti interessati al settore come i fornitori, i finanziatori e utenti; "Analizzare lo stato di salute attuale e prospettico dei maggiori player europei nel settore Gas&Power&Oil; "Individuare le strategie di successo per fronteggiare e superare le attuali difficoltà del comparto.

Obblighi di pubblicità,...

Di Martino Paolo
Key Editore 2015

Non disponibile

12,00 €
Il presente testo contiene una sintesi ragionata sia degli scopi perseguiti dalla normativa UE remit, sia dei primi impatti operativi sulle aziende operanti nel settore energetico con particolare riguardo agli obblighi di pubblicazione delle inside informa

Virgin Oil. Le insostenibili...

Ferrara Aldo
Cavinato 2015

Non disponibile

15,00 €
Due sono gli scenari geo-politici di interesse primario: il Medio Oriente o quel che ne resta, squassato dalla guerra che si consuma nel Nord Iraq. Uno scacchiere che ha superato per dinamiche e per gravità la sempiterna contesa tra palestinesi e israeliani. Il nocciolo di questa guerra asimmetrica, perché è difficile comprendere agonisti ed antagonisti, si consuma per la supremazia su un territorio cruciale per il passaggio ed il trasferimento di oil e gas da quelle zone verso Europa e Occidente. Un conflitto che ormai data dal 1990 su un'area, un tempo OPEC, ma ora con un tourbillon di rapporti (Iran, Turchia, Russia e USA). In mezzo l'ISIS. L'altro scenario è il drammatico cambiamento climatico per effetto dell'uso irrazionale di fossili. La Conferenza di Parigi (COP21) stenta a partorire una risoluzione che il mondo civile aspetta perché gli interessi nel settore petrolifero sono duri a morire. Un mondo consapevole spera ancora che le energie alternative, finora utilizzate in percentuali irrisorie, entrino definitivamente nei nostri stili di vita, dedicando attenzione alla prevenzione delle tante patologie da gas tossici.

Utility e competitività dei...

Gilardoni Andrea
Agici Publishing 2015

Non disponibile

2.200,00 €
Il Rapporto 2015 è uno strumento fondamentale per comprendere i mutamenti del mercato italiano delle utilities e avere così gli strumenti conoscitivi per impostare strategie di successo ed affrontare e battere la crisi. Contiene inoltre delle schede dedica

Consumatori, servizi e utenze:...

Rubbettino 2014

Non disponibile

6,00 €
La presentazione del rapporto PiT Servizi, quest'anno articolata in quattro rapporti e altrettanti workshop tematici, molto ambiziosa nel voler valorizzare le segnalazioni dei cittadini tramite l'approfondimento sui temi, è giunta alla sua quattordicesima edizione. In queste ultime settimane in cui il nostro Paese ospita il semestre europeo, ricordiamo che il servizio di assistenza e consulenza ai cittadini-consumatori, Progetto integrato di Tutela, è stato possibile realizzarlo grazie all'Europa, alla tanta bistrattata Europa. È stato possibile con il contributo sfidante della progettualità e con l'attenzione e lo stimolo che ci arriva dall'Europa, da decenni, sul fronte dei diritti del consumatore. L'articolo 38 della Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea, approvata a Nizza nel 2000, recitava: "Nelle politiche dell'Unione è garantito un livello elevato di protezione dei consumatori", confermando e rafforzando la volontà di mettere al centro di tutte le politiche europee il consumatore. In qualche modo è stato così in questi anni. Ora nuove sfide attendono l'Europa e i Paesi membri, dalla gestione dei flussi migratori ai cambiamenti climatici, dai temi legati all'energia alla globalizzazione economica, con le conseguenze che questo comporta sui mercati. Appare sempre più evidente che, in un momento in cui l'Europa deve cercare nuove opportunità di crescita, la politica dei consumatori è un settore che può dare un contributo.

EMIR. Sarà vera svolta? Uno sguardo...

Lenzetti Marco
Aracne 2014

Non disponibile

6,00 €
Lo scopo di questo breve volume è quello di descrivere le regole di funzionamento del mercato dei derivati dopo l'entrata in vigore del regolamento EMIR. Oltre a una ricognizione delle principali novità che coinvolgeranno gli operatori di settore, l'approvazione del regolamento riporta all'attualità la delicata questione del rapporto tra input politici e regolamentazioni legislative. Si può pensare di mettere in gabbia un animale selvatico? È veramente possibile e necessario mettere regole a mercati naturalmente anarchici? Tutti interrogativi che avranno risposte tangibili solo nell'implementazione pratica delle regole ma che vale la pena cercare di anticipare.

Il Caspio. Sicurezza, conflitti e...

Valigi M. (cur.)
Laterza 2014

Non disponibile

20,00 €
Dall'antichità sino ai giorni nostri, le principali potenze hanno giocato complesse partite diplomatiche e militari per esercitare la loro influenza sull'area caucásica e sul bacino del Caspio. Negli ultimi vent'anni le dinamiche di potere della regione sono state rimesse in discussione dal mutamento degli equilibri politici e militari seguito al crollo dell'URSS e, più recentemente, dalla nuova fase di corsa alle risorse energetiche che vede la Cina come protagonista. In questo volume, nove tra i maggiori esperti internazionali della regione offrono una panoramica completa della situazione odierna: le cause alla base dei conflitti scoppiati durante gli anni Novanta e ancora irrisolti; l'influenza degli Stati Uniti e della Russia; le ambiguità collegate al regime giuridico del Mar Caspio; l'embrionale competizione navale tra gli Stati rivieraschi; il ruolo degli idrocarburi e delle compagnie petrolifere internazionali nello sviluppo economico dell'area e delle sue relazioni con l'Europa e l'Asia.

L'atomica l'Italia e l'Europa....

Albonetti Achille
Europa Edizioni 2014

Non disponibile

14,90 €
Achille Albonetti ha avuto una lunga e ricca vita, costellata di interessanti permanenze e viaggi all'estero. Esperto presso la Delegazione Tecnica dell'Ambasciata d'Italia a Washington. Poi, Consigliere economico della Rappresentanza Italiana presso l'OECE a Parigi. Direttore di Gabinetto del Vice Presidente della Commissione Europea a Bruxelles e Governatore permanente per l'Italia dell'Agenzia Internazionale per l'Energia Atomica (AIEA) delle Nazioni Unite a Vienna. Presidente della Total Italiana e dell'Unione Petrolifera. Da anni, è Direttore della più prestigiosa rivista italiana di problemi internazionali, il trimestrale "Affari Esteri". Ha pubblicato numerosi libri e saggi su problemi politici ed economici.

L'Italia e l'energia. 150 anni di...

Vestrucci Paolo
Franco Angeli 2013

Non disponibile

32,00 €
Lo scopo di questo libro è sintetizzabile nella curiosa affermazione di N. Bohr: "È molto difficile fare una previsione accurata, specialmente sul futuro". Siamo continuamente sollecitati da scientifiche profezie sistematicamente disdette dalla realtà e si

Energia made in Italy. Le...

Labbate Silvio
Aracne 2012

Non disponibile

14,00 €
Il settore energetico, soprattutto quello relativo alla ricerca e alle sue utilizzazioni possibili, ha da sempre generato una grande cooperazione tra gli operatori di mercato dei diversi Paesi. Una tendenza che assunse maggiore rilievo dopo lo scoppio del primo ordigno nucleare, le cui potenzialità relative alle applicazioni pacifiche sembravano avere un vantaggio oggettivo per l'Italia grazie alla presenza di scienziati di fama internazionale (primi fra tutti Enrico Fermi e Bruno Rossi, ai quali poi si aggiunsero, tra gli altri, Franco Rasetti, Edoardo Amaldi e Ettore Majorana). Questa contingenza stimolò il desiderio della penisola a una maggiore collaborazione oltre i limiti delle frontiere nazionali, interessando ogni settore energetico. Furono pertanto molti i casi che videro gli italiani giocare un ruolo da protagonista: sia mediante la partecipazione attiva di alcuni esperti o scienziati in attività all'estero; sia attraverso la vendita di tecnologia (prodotti o brevetti) che oggi definiremmo made in Italy; sia, soprattutto, con il coinvolgimento diretto degli enti statali in progetti europei o mondiali.

Razionalizzazione e crescita delle...

Gilardoni Andrea
Agici Publishing 2012

Non disponibile

2.200,00 €
Il rapporto ha come focus le strategie dei dieci maggiori player italiani nei settori del gas, dell'elettricità, dell'idrico e dei rifiuti.

Le strategie delle local utility...

Testarmata Silvia
CEDAM 2012

Non disponibile

9,00 €
La ricerca concentra l'attenzione sullo studio dell'evoluzione delle strategie che hanno caratterizzato lo sviluppo delle local utility europee nel corso dell'ultimo decennio. L'analisi si sofferma sulle local utility operanti nel settore dell'energia elettrica e del gas naturale e delinea i modelli di business emergenti nell'industria europea dell'energia.

Con tutta l'energia possibile....

Maugeri Leonardo
Sperling & Kupfer 2011

Non disponibile

20,00 €
Dal petrolio al nucleare, dal carbone al sole, dal gas naturale al vento, dai biocombustibili all'idrogeno, dall'acqua alla geotermia. Dalla penna del "guru" italiano dell'energia un libro che spiega tutti gli elementi essenziali, i problemi, le potenzialità di ciascuna delle fonti di energia di cui il mondo dispone e fa "piazza pulita" degli errori più comuni commessi da chi parla di energia. Con un linguaggio semplice e avvincente che non va a scapito del rigore scientifico, Leonardo Maugeri illustra i dilemmi che gravano sulla maggiore sfida del nostro secolo: superare la dipendenza dalle fonti fossili la cui combustione è causa di sofferenze per la Terra. Grazie alla loro superiore densità di energia e di potenza e al costo relativamente contenuto, petrolio, gas naturale e carbone coprono l'87 per cento dei consumi di energia primaria nel mondo. Fino a oggi, niente di simile è stato alla portata delle fonti alternative, con l'eccezione del nucleare su cui pesano le ombre di Chernobyl e Fukushima. È questa la vera "trappola" che ci condiziona, perché di fronte a un'umanità vorace che consuma sempre più energia si rischia di aumentare il peso delle fonti "sporche". Davanti a questa emergenza, Maugeri indica soluzioni realistiche e stringenti, spiegando che nel breve periodo solo l'efficienza energetica ci può salvare dalla deriva, mentre nel lungo periodo la ricerca scientifica e tecnologica potrà affrancarci dalla trappola. E forse - è la speranza dell'autore - la soluzione verrà dal sole.

L'energia di Milano. I cento anni...

D'Autilia G. (cur.)
Feltrinelli 2010

Non disponibile

40,00 €
È una storia lunga un secolo, quella che lega Milano alla Valtellina, ed è una storia che ha cambiato il volto della città e del suo territorio. Fu la felice convergenza della più illuminata imprenditoria lombarda e di un lungimirante riformismo socialista a dotare Milano, nel 1910, di quel "sistema nervoso" senza il quale non sarebbe divenuta la capitale economica del paese. Metropoli elettrica per vocazione - nel 1883 aveva anticipato tutte le capitali dell'Europa continentale illuminando alcuni teatri, hotel e grandi magazzini del centro - la città scelse la soluzione "pubblica" per alimentare le sue attività in continua crescita, creando la più importante Azienda elettrica municipale in Italia. Una scelta resa possibile dalla forza straordinaria delle acque furiose dell'Alta Valtellina, addomesticate dal lavoro dei suoi abitanti, che trovarono, nella creazione del sistema idroelettrico che avrebbe trasformato radicalmente il loro territorio, un'opportunità economica. Da quel momento un flusso ininterrotto di energia ha raggiunto senza sosta il capoluogo lombardo, alimentando i mezzi pubblici e i consumi privati, l'illuminazione delle strade e il lavoro delle fabbriche. Le fotografie di questo libro raccontano questa storia: non solo la storia di un'azienda, ma la storia di una comunità, di generazioni di cittadini e di valligiani. Sono immagini che raccontano paesaggi incantevoli e imprese colossali, lavoro duro e villeggiature marine, ma con un soggetto privilegiato.

Contratti e regolazione nei mercati...

Bellantuono Giuseppe
Il Mulino 2009

Non disponibile

28,00 €
Se le liberalizzazioni attuate negli ultimi anni nei settori dell'energia siano state efficaci ed efficienti e abbiano favorito l'introduzione di dinamiche concorrenziali è materia di discussione. Il libro, partendo dalla constatazione che la riforma dei mercati dell'energia richiede una maggiore attenzione alle interazioni tra fattori economici, tecnologici e istituzionali, offre indicazioni dettagliate sulle tecniche di regolazione adottate sulle due sponde dell'Atlantico, e illustra, attingendo all'analisi economica, gli incentivi e le strategie degli operatori di tali mercati. In particolare rilievo è posto il rapporto fra diritto dei contratti e regolazione: nei mercati liberalizzati il contratto diventa strumento di regolazione e di promozione della concorrenza. Un nuovo ruolo che richiede una revisione complessiva dell'interpretazione delle regole privatistiche, ma anche una valutazione approfondita della compatibilita delle finalità regolatorie con le strutture istituzionali del diritto privato.

Lo sviluppo della filiera oli...

Pin M.
Lampi di Stampa 2009

Non disponibile

9,00 €
A fronte del grande interesse comunitario e nazionale nei confronti della valorizzazione energetica degli oli vegetali, il C.E.T.A., con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia, espone in questa monografia le principali risultanze di un Programma triennale di ricerca (2006-2008), finalizzato ad approfondire la filiera degli oli vegetali, sia da colture oleaginose dedicate che dal recupero degli oli da usi alimentari, considerando i benefici economici, sociali ed ambientali, derivanti a livello locale e globale dalla produzione e dall'impiego di questi biocarburanti. Per quanto riguarda gli oli vegetali puri da colture dedicate, l'attenzione è stata focalizzata sulla qualità dei semi, degli oli vegetali grezzi e del panello, ed anche sui principali aspetti economici relativi alla loro produzione, vendita e trasformazione energetica; gli elementi raccolti sono risultati funzionali alla valutazione della pre-fattibilità tecnico-economica della filiera agro-energetica nel territorio isontino. Per quanto concerne gli oli vegetali esausti di origine alimentare, sono state valutate la loro compatibilità con la produzione energetica, le tecniche di rigenerazione e l'opportunità di avviare questa forma di recupero nella provincia di Gorizia.