Professione medica

Filtri attivi

Il guaritore ferito. La...

Moselli P. (cur.)
Franco Angeli 2008

Disponibilità immediata

26,50 €
Considerato all'inizio solo come un elemento di disturbo del processo terapeutico, il controtransfert ha assunto via via un ruolo sempre più importante fino a diventare uno strumento fondamentale per la terapia. Nell'analisi bioenergetica è sempre prevalsa quest'ultima impostazione ed il controtransfert non è mai stato considerato un temuto nemico, ma un indispensabile strumento diagnostico e terapeutico. In questo volume si analizzano nell'ottica della psicoterapia corporea i problemi relativi al rapporto terapeuta-cliente e viene valutata la possibilità del professionista di agire proficuamente nel setting e contemporaneamente permettersi di essere una persona "reale", presente in terapia in modo totale, quindi consapevole dei suoi sentimenti, positivi e/o negativi, verso i clienti. Allo scopo di comprendere se la crescita personale del paziente sia effetto delle tecniche adottate o sia da ricercare nella qualità della relazione.

Le competenze educative e...

Tibaldi Laura; Lavalle Tiziana
Carocci 2020

Disponibile in 3 giorni

14,00 €
Il volume presenta approcci pedagogici applicati in sanità attraverso il metodo clinico e l'utilizzo di strumenti per la lettura del contesto sociosanitario. L'introduzione dei settori disciplinari delle medical education e delle medical humanities risponde all'esigenza di una cura che richiede relazioni interprofessionali costruttive e cooperative, accoglienza e competenza nella relazione con il malato. Per fornire supporto agli operatori sanitari e ai caregiver, al fine di promuovere la cultura del paziente/caregiver esperto, il libro presenta strumenti ed esempi di educazione terapeutica rivolti a persone affette da malattie croniche (come diabete, BPCO, asma) o da particolari sintomi (quali il dolore cronico) o utili per fronteggiare condizioni difficili quali la diagnosi di AIDS.

I petali d'autunno

Franco Franca
Kimerik 2019

Disponibile in 3 giorni

14,00 €
"I petali d'autunno" è la storia di due storie, di due generazioni a confronto, incrociatesi fra le corsie di un ospedale. Da una parte l'esperienza della guerra, della resistenza, del dopoguerra e numerosi ricordi della vita della signora Anita Grando, dall'altra la storia contemporanea di Franca Franco, fatta di numerose sfide e di una grande speranza nel futuro. Un incontro, dunque, fra passato e futuro, che queste pagine hanno saputo racchiudere grazie alla penna dell'autrice, che narra di infinite storie, spesso difficili e tragiche, con il senso della vita nel cuore.

Medical English with John Peter...

Sloan John Peter
Edra 2019

Disponibile in 3 giorni

29,90 €
Quali parole inglesi usare per esercitare al meglio la pratica medica? Quali parole per raccogliere in maniera precisa i dati necessari per l'anamnesi? Come comunicare la terapia senza evitare equivoci? In questa società sempre più multietnica anche il medico deve confrontarsi con pazienti che parlano una lingua diversa, e la più globale di tutte è l'inglese. Domande e risposte, un dialogo che sarà la chiave per rendere semplice e diretto il discorso tra medico e paziente. John Peter Sloan, attraverso una serie di autentici dialoghi tra medici e pazienti (da ascoltare mentre leggi) dà un vero "universal understanding" di tutto quello che serve nel campo medico. I file audio che potrai trovare sul sito saranno essenziali per imparare divertendosi e senza fatica la corretta pronuncia.

Lo studio pediatrico. Migliorare...

Becherucci P. (cur.)
Tecniche Nuove 2018

Disponibile in 3 giorni

39,90 €
Il Pediatra di Famiglia è uno specialista e quindi abile sul piano clinico, gli aspetti sui quali forse è stato meno preparato sia durante il percorso universitario che nella formazione post-laurea, sono invece quelli organizzativi e manageriali. La Società Italiana delle Cure Primarie Pediatriche ha raccolto le esperienze di alcuni colleghi Pediatri di Famiglia, integrate dai contributi di altri esperti, in questo libro incentrato sugli accorgimenti organizzativi dello studio pediatrico. Il volume si articola in quattro sezioni: normative e caratteristiche dell'ambulatorio, gestione, personale e attività. Nella prima sezione si affronta, tra l'altro, la privacy, la sicurezza e vi è un interessante capitolo sulle accortezze architettoniche e di arredamento. Parlando di gestione dell'ambulatorio si affrontano temi come le assicurazioni, l'attività digitale, i rifiuti speciali. Larga parte è dedicata al personale, sia come modalità di assunzione che come scelta, formazione e motivazione. Nell'ultima sezione troverete il self help, oltre alla gestione delle vaccinazioni e agli strumenti per fare un'efficace medicina d'iniziativa. Il libro è un valido aiuto per i giovani colleghi e colleghe che si accingano a intraprendere la professione di pediatra, ma anche per i pediatri già affermati che vogliano implementare o migliorare la loro organizzazione.

Le farò un po' male. Diario...

Kay Adam
Lastaria Edizioni 2018

Disponibile in 3 giorni

16,90 €
Giornate di lavoro estenuanti, notti insonni, weekend mancati e molto altro ancora... "Le farò un po' male" è un corollario di situazioni tanto esilaranti quanto reali, che ci mostrano con stile irriverente il dietro le quinte della professione medica. In altre parole, tutto ciò che da pazienti non avremmo potuto (e forse voluto!) sapere.

Creatività medica. L'atto poetico...

Fiore Raffaele
Anima Edizioni 2018

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
La nobile professione del medico, e quella del terapeuta in genere, negli ultimi decenni, ha cominciato a essere soffocata nel dedalo dei protocolli, delle statistiche e dei meandri burocratici, oscurando quegli aspetti fondamentali che, a suo tempo, avevano incendiato il cuore dell'individuo nella scelta a favore delle arti mediche. L'autore porta la propria esperienza di questi trent'anni di professione in cui ha raccolto, nelle confidenze dei colleghi, il desiderio di riscoprire l'eros, l'afflato poetico, la motivazione interiore nell'attività clinica. L'alternativa è spesso un senso di impotenza, di melanconia, di inaridimento che, col tempo, può allargarsi alla dimensione anche relazionale e affettiva. L'autore propone, come accadeva nella miglior tradizione, di riscoprire la sfera spirituale come sottofondo di ogni azione, in modo che questa si trasformi da attività meccanica ad azione consapevole. Gli stessi atti di tutti i giorni possono nuovamente rigenerare l'anima, se a guidarli è un atto di Creatività Medica.

Malattia, cibo e destino....

Calcaterra Roberto
Enea Edizioni 2018

Disponibile in 3 giorni

14,90 €
Questo libro non vuole essere un trattato di medicina tradizionale, non promette cure miracolose o metodi terapeutici innovativi. Sono solo riflessioni nate in trent'anni di incontro e lavoro con i pazienti. Sono temi fondamentali per ciascuno di noi - alimentazione, emozioni, destino - non affrontati col raziocinio analitico, ma che appartengono al cuore e dal cuore fluiscono. Sono parole d'amore verso tutti coloro che soffrono. Vogliono essere conforto per tutti noi, esseri perfetti che talvolta hanno smarrito le via e si sono persi nel mondo. Uno sprone alla consapevolezza e al cambiamento, gli unici veri atti terapeutici a disposizione di ogni essere umano. Prefazione di Alberto Rollo.

La formazione del medico. Idee e...

Hughes Everett C.; Cersosimo G. (cur.)
Kurumuny 2018

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
"La formazione del medico. Idee e problemi" è uno dei contributi che Everett Hughes ha dato allo sviluppo della sociologia della medicina nell'ambito del processo di attenzione e ricerca su razza, organizzazioni, lavoro e professioni, istituzioni e salute, temi centrali in tutto il suo percorso nelle Scuole di Chicago. Nel testo la figura del medico e la sua formazione assumono una rilevanza richiesta dal cambiamento, nel tempo, del loro rapporto con tutti gli altri protagonisti "della cura", dai pazienti, agli infermieri, ai tecnici. La sua cultura e la sua carriera sono parte inscindibile di questo rapporto a più voci che deve eliminare gli stereotipi e coltivare le relazioni, parte fondante dell'idea di "cura", in quello che Hughes chiama "un adattamento in corsa tra un uomo e i fatti della vita e del suo mondo professionale".

Carlo Angela. Il silenzio del giusto

Ferro Giovanni
Tipheret 2018

Disponibile in 3 giorni

10,00 €
Ricostruire la vicenda umana, professionale e politica di Carlo Angela è difficile e ciò per diversi motivi. Uno è dato dal periodo in cui essa si svolge, fra il 1910 e il 1945, uno fra i più complessi e discussi della storia d'Italia, con l'avvento del socialismo e delle lotte di classe, due Guerre mondiali, il Fascismo, l'occupazione tedesca, le leggi razziali, la guerra civile. Un altro è che durante tali eventi molti archivi civili, storici, politici, universitari sono andati distrutti o dispersi. Infine, l'aspetto che forse complica più degli altri la situazione, emerge dalle parole di Alberto Cavaglion che cita Carlo Angela definendolo "un altro medico massone oggi del tutto dimenticato". Prefazione di Renato Lavarini.

Il medico di Grajaù. Padre Alberto...

Cavassini Jolanda; Beretta Virginia
Velar 2018

Disponibile in 3 giorni

10,00 €
"Perché tante persone accorrevano da Gesù durante la sua vita pubblica? Perché desideravano essere da Lui guarite fisicamente. I Vangeli descrivono Gesù come un uomo molto attento alle sofferenze degli uomini, che, mentre percorreva le strade della Palestina, guariva paralitici, lebbrosi, epilettici, ciechi, sordi, muti, storpi, che a lui si rivolgevano o che venivano portati da Lui. Li accoglieva tutti con amore, senza distinzione tra giudei e stranieri, e restituiva loro la salute. Ma per Lui i miracoli erano segni di una salvezza radicale che coinvolgeva tutte le dimensioni della vita. Desiderava, infatti, risanare l'uomo nella sua interezza: sia dalla malattia fisica, sia dalla sofferenza morale, sia dalla prigionia del male. Coloro che ricorrevano a Lui desideravano star bene, poter vedere, poter camminare, poter lavorare, poter star dentro la vita sociale, poter vivere un'esistenza serena. Gesù, mentre esaudiva quelle richieste, non si fermava ad esse, ma andava oltre, offrendo molto di più, donando alle persone, insieme alla guarigione fisica, la guarigione spirituale, cioè la guarigione dall'egoismo che genera morte, tristezza e solitudine, per condurle alla comunione con Dio. Alberto ha vissuto il suo ministero di medico cappuccino con gli stessi intenti. Nei 33 anni trascorsi nel Nord-Est del Brasile ha aiutato tante persone povere a guarire, a star meglio, perché potessero continuare a vivere accanto ai loro cari. Ma insieme ha aiutato quelle persone a riconoscere in Gesù il vero medico delle loro anime, e a scoprire in Lui la ragione profonda della loro speranza. Il libro scritto da Jolanda Cavassini e da suor Virginia Beretta mi sembra ci aiuti ad entrare nella ricchezza della testimonianza missionaria di Frei Alberto". (dalla Prefazione di mons. Davide Pelucchi).

Il ruolo del farmacista per lo...

Giglio M. C. (cur.)
Maya Idee 2018

Disponibile in 3 giorni

18,50 €
A 40 anni dall'istituzione del Servizio sanitario nazionale, fermo restando il mandato di universalità ed equità di accesso ai trattamenti, si assiste tuttavia a una trasformazione degli scenari di salute che impone continui adattamenti delle risorse disponibili alle mutate necessità dei cittadini. Tra i professionisti sanitari investiti della responsabilità di adeguare le proprie competenze il farmacista delle Aziende Sanitarie gioca un ruolo cruciale e strategico. Il farmacista è infatti il punto di riferimento di istituzioni e operatori sanitari nelle attività di valutazione di farmaci, dispositivi medici, percorsi assistenziali e soluzioni gestionali, sia in ospedale che sul territorio; in questo, è impegnato ad intercettare i reali bisogni di salute e ad elaborare in risposta ad essi fabbisogni coerenti ottimizzando le risorse disponibili, discriminando tra vera e falsa innovazione e garantendo equità di accesso alle cure. Una politica sanitaria che non voglia rinunciare alla missione universalistica intrapresa nel '78, deve sostenere l'evoluzione del ruolo attraverso un tipo di formazione costruita in risposta a specifici problemi organizzativi.

Camice rosso

Caggia Emanuele
Kimerik 2018

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
"Il pregio di questo testo è da ricercare nell'assoluta onestà intellettuale e nella grande umanità con cui l'Autore restituisce ai lettori un'analisi puntuale della professione medica, non trascurando i casi di malasanità, i tagli al personale nelle strutture pubbliche e i turni massacranti, le discrepanze tra pubblico e privato, la crisi del rapporto tra medico e paziente, rintracciandone le motivazioni profonde sia nel sistema sociale da tutto e subito, sia in una sua spersonalizzazione, in quanto l'esercizio di questa professione non può essere percepito solo come una semplice erogazione di prestazione". (Francesco Pira)

Eternamente straniero. Un medico...

Martinelli Cippi
BFS Edizioni 2018

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
Capire quanto avvenuto in Chiapas dal 1° gennaio 1994 non è facile, anche se la letteratura sul Chiapas è praticamente sterminata. Perché allora un nuovo libro sull'argomento? Precisamente perché questo di Martinelli non è un nuovo libro sull'argomento; è qualcosa di assai diverso. Non è, ad esempio, l'ennesima dissertazione politicamente corretta sulla pertinenza della lotta zapatista e neppure un'analisi erudita sulle contraddizioni sociali del Chiapas. È una testimonianza umana che dice più di mille analisi dotte. È il diario di viaggio (un viaggio che dura da 22 anni) di un medico che ha messo in gioco i suoi saperi, le sue esperienze, e anche la sua vita, per difendere le cose in cui crede. In questi tempi di tanto grigiore e cupezza, non è comune che un docente universitario molli una vita agiata per andare a stare in un angolo sperduto del Chiapas. Eppure, è quello che ha fatto Martinelli. Un sognatore ingenuo e irresponsabile, diranno alcuni; eppure è proprio grazie ai sognatori, agli incorreggibili creatori di utopie - diceva Ricardo Flores Magón, uno che la sapeva lunga - se il mondo non è peggiore di quello che potrebbe essere.

Giovan Battista Queirolo (Cicagna...

Vaglini Maurizio
Phasar Edizioni 2017

Disponibile in 3 giorni

25,00 €
Giovan Battista Queirolo è tra i più importanti clinici medici di fine '800-inizio '900, riconosciuto in Italia e all'estero, al quale sono attribuite anche doti umane non comuni, tanto da essere indicato come "il medico dei poveri". Allievo di Maragliano, a Pisa si distingue per disponibilità, oratoria ed intelligenza, coinvolge grandi personalità, per finire nella vita politica della città. Il suo motto sarà sempre "scienza e carità". Viene eletto nelle file del partito monarchico liberale prima come deputato e poi come senatore del Regno, per gli interessi della città. Realizza l'Istituto di Clinica Medica e si impegna in lotte sindacali a favore di diverse classi sociali. A contatto di grandi poeti come Borchardt e Pascoli, la sua vita è caratterizzata dall'amicizia con il Re Vittorio Emanuele e con la Regina Elena. Durante la I guerra mondiale è a favore dell'interventismo. Con l'avvento del fascismo fa parte del sistema. Viene nominato Direttore di vari stabilimenti Termali (Bagni di Pisa, Bagni di Lucca, Terme di Montecatini, Acque della Salute di Livorno, Uliveto Terme e Acqua acidula di Agnano). Viene sepolto nella Chiesa Monumentale di San Francesco di Pisa.

Pronto soccorso. Storie di un...

Piccioni Pierdante; Sapegno Pierangelo
Mondadori 2017

Disponibile in 3 giorni

18,00 €
Per chi ci lavora, a contatto con il dolore delle persone, il pronto soccorso di un ospedale è una trincea quotidiana, una frontiera sospesa tra la malattia e la salvezza. Pierdante Piccioni, però, non è un medico qualunque. Nel 2013, a causa di una lesione alla corteccia cerebrale ha perso la memoria e si è risvegliato dodici anni prima della realtà che stava vivendo. Dodici anni inghiottiti in un buco nero. Da lì è ripartito con fatica, tra depressione e rabbia, e ha combattuto con tenacia per riconquistare la propria vita, i propri affetti, il proprio posto nel mondo. Lui, il dottor Amnesia, ora è di nuovo un primario di pronto soccorso. Ma adesso che è in prima linea, resta ancora un paziente costretto a fare i conti con la disabilità, ed è forse questo ad avergli fatto maturare una nuova empatia nei confronti di chi è malato: ne conosce le sofferenze, ne comprende il disagio dinanzi a quell'elefantiaco «emporio della salute» che è l'ospedale. Avendo vissuto tutto ciò sulla propria pelle, in ogni occasione cerca di comportarsi come avrebbe voluto che i medici avessero fatto con lui, una condizione che se da un lato lo premia, dall'altro emotivamente lo sfinisce. Scenario del suo ostinato lottare contro vecchi schemi e abitudini è il pronto soccorso, un luogo di confine dove le vite di molti, con le loro incredibili storie, sembrano incrociarsi senza un senso apparente, paradigma di una società nella quale lo stesso Piccioni spesso si sente un reduce senza futuro, costretto ad aspettare ancora il miracolo più grande, quello che gli deve restituire, insieme alla memoria, tutte le emozioni perdute. Ma forse quel miracolo è la passione di vivere, la stessa passione che lo spingerà ad andare oltre il suo ruolo di primario, per inventarsi un nuovo lavoro, occupandosi dei pazienti più fragili, dei più soli, degli ultimi.

Quando il respiro si fa aria. Un...

Kalanithi Paul
Mondadori 2017

Disponibile in 3 giorni

11,00 €
Qual è il significato della vita umana? O meglio, che cosa la rende significativa e degna di essere vissuta? A farsi queste domande non è un filosofo o un teologo, ma il neurochirurgo americano di origine indiana Paul Kalanithi, che a soli 37 anni, al culmine del successo professionale, deve affrontare la disperata battaglia contro un cancro in fase terminale e guardare negli occhi l'avversario che ha già sfidato tante volte in sala operatoria: la morte. Animato fin dall'infanzia da passioni apparentemente inconciliabili (letteratura, psichiatria, filosofia, ricerca scientifica), che lo avevano portato a scegliere la neurochirurgia come facoltà chiave per conoscere l'"intreccio di cervello e coscienza", Paul vive l'esperienza soggettiva della malattia come l'occasione per cominciare a vedere le cose con quello sguardo da paziente che aveva a lungo cercato e per riflettere sul destino che ci accomuna a ogni organismo vivente che nasce, cresce e muore. E mentre racconta il rapido decorso del tumore, accompagnato da un continuo alternarsi di consapevolezza, accettazione, paura e determinazione, ci invita a entrare nel suo universo di affetti, desideri, sogni e speranze. Nel ripercorrere le ultime tracce di un'esistenza vissuta con quel coraggio che gli ha permesso di affrontare la malattia con "grazia e autenticità", come dice la moglie Lucy nell'epilogo, Kalanithi non cede mai all'autocommiserazione, ma ci parla del nostro essere mortali facendoci appassionare alla vita.

Una palla di neve in una tormenta....

Hatch Steven
Giovanni Fioriti Editore 2017

Disponibile in 3 giorni

26,00 €
Tra i radiologi si dice che trovare un tumore in una mammografia è come trovare una palla di neve in una tormenta. Umorismo nero tra medici che illustra le difficoltà di trovare segnali (palle di neve) entro un ambiente pieno di segnali disturbanti (tormenta). I medici affrontano problemi simili ogni giorno quando vagliano montagne di dati provenienti dagli esami del sangue, dai raggi X o dall'infinita lista dei sintomi dei pazienti. Ammettiamolo, le diagnosi sono spesso soltanto fondate congetture e le prognosi sono ancora meno certe. C'è una significativa quota di incertezza nella pratica medica quotidiana che dà luogo a confusione e a complicazioni potenzialmente letali. Questo libro è un'indagine sui molti aspetti dell'incertezza nella medicina moderna con l'obiettivo di dare al lettore un'idea delle sfide che si incontrano in tutti i campi della medicina, dal cancro alle patologie cardiovascolari, alle malattie infettive e altro ancora, con l'idea di fondo che riconoscendo piuttosto che negando l'incertezza si possono prendere decisioni migliori sulla salute delle persone. La medicina può fallire - qualche volta spettacolarmente - quando pazienti e dottori ripongono troppa fede nella tecnologia medica moderna. Questo libro ci rende al contempo più umili e più in grado di padroneggiare il lavoro clinico, togliendo i veli all'oscurità che permea la teoria e la pratica della medicina moderna. È dunque una lettura essenziale per medici e pazienti. Steven Hatch è professore di medicina all'Università del Massachusetts Medical School. Lavora nella divisione di malattie infettive e immunologia. Paradossalmente, nell'era della comunicazione globale, è davvero difficile, per tutti noi, orientarci nel panorama dell'informazione medica. Anche il cittadino mediamente istruito può confondersi e fare scelte sbagliate, nel tentativo di destreggiarsi tra il bombardamento quotidiano di fake news e di un giornalismo medico-scientifico superficiale quando non addirittura fuorviante. Che i vaccini siano una delle scoperte più vantaggiose per la salute dell'umanità dovrebbe essere, e non lo è ancora, fuori discussione. Ma è davvero necessario che tutte le donne tra i 40 e i 50 anni si sottopongano ogni anno alla mammografia? O che gli uomini rilevino annualmente il PSA per la prevenzione del cancro alla prostata? O che i sessantenni cerchino di portare la loro pressione arteriosa a 120-80? In realtà, come ci insegna pazientemente e con dovizia di esempi Steven Hatch in questo libro, diagnosi, prognosi e terapia in medicina sono dominate dall'incertezza. Si procede per tentativi, guidati da esperienza e buon senso. E una maggiore dose di umiltà tra medici e pazienti ci aiuterebbe a prendere decisioni migliori per la nostra salute.

I medici nazisti. Storia degli...

Lifton Robert Jay
BUR Biblioteca Univ. Rizzoli 2016

Disponibile in 3 giorni

14,00 €
"I medici nazisti erano delle belve quando fecero ciò che fecero? O erano degli esseri umani?": è questa la domanda a cui si propone di rispondere questo libro, un'inchiesta sconvolgente che ha aperto una prospettiva inedita sul Terzo Reich e le sue perverse atrocità. Basata su interviste a vittime e carnefici dei lager, la ricerca di Lifton penetra con rara incisività i meccanismi psicologici che hanno reso possibile nei medici nazisti la sostituzione del dovere di guarire con quello di uccidere. Dai ritratti di medici come "l'angelo della morte" Joseph Mengele alla descrizione dei macabri esperimenti compiuti nei campi di sterminio, l'autore ricostruisce con chiarezza il processo che ha portato uomini normali a compiere atti disumani e a legittimare il genocidio degli ebrei come mezzo di risanamento biologico e razziale. Con la sua analisi, Lifton ci ricorda la dura necessità di affiancare alla condanna del male compiuto nei lager l'indagine delle spaventose ragioni che l'hanno reso possibile. Perché solo affrontando la cupa verità che quella nazista fu una crudeltà specificamente umana potremo evitare che essa si ripeta in futuro.

Le professioni sanitarie luogo di...

Del Puente Antonio; Esposito Antonella
Itaca (Castel Bolognese) 2014

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
Questo libro è un invito a partecipare ad una esperienza. Ci sono luoghi o circostanze nelle quali si assottiglia lo spessore che divide il nostro operare, la realtà quotidiana, da quel livello della persona dove si esprimono le domande più profonde della vita, quel livello che non ci lascia superficialmente quieti quando siamo con noi stessi e che costituisce la radice della nostra dignità di esseri umani. Il lavoro in campo medico e assistenziale è un "luogo" così: molto sottile, che lascia intravedere una potente profondità umana. A partire dalle lezioni del corso "Il contributo dell'esperienza cristiana alle professioni sanitarie", tenuto dagli autori nella Scuola di Medicina dell'Università "Federico II" in collaborazione con un gruppo di colleghi, il lettore è invitato a partecipare all'esperienza di una professionalità che riprende pienamente la sua capacità di servizio e di significato e che si esprime in tutto il suo potenziale di luogo privilegiato della ripresa, di un nuovo inizio, a livello personale e della convivenza umana.

Medicina. Teorie di ieri e di oggi....

Mascolo Filippo
Cavinato 2014

Disponibile in 3 giorni

35,00 €
Lo studio della Medicina è in continua evoluzione e, negli ultimi decenni, ha fatto "passi da gigante" ma, proprio in nome della sua formazione di Medico di Medicina Ufficiale e Olistica, che ha appreso in tanti anni di studi e professione medica, il Prof.

Come in cielo così in terra. La...

Arrigoni Fabrizio
Unicopli 2013

Disponibile in 3 giorni

17,00 €
Questo libro nasce nel contesto di una situazione paradossale attualmente vissuta dalla medicina e dalle professioni di cura, in realtà già prevista e delineata dal medico e filosofo Karl Jaspers circa mezzo secolo fa, quando scriveva che "più crescono conoscenza e competenza, più le apparecchiature per la diagnostica e la terapia aumentano le loro prestazioni, tanto più difficile è trovare un buon medico, anzi, trovarne in assoluto uno!" (1991, p. 47). La bio-medicina, nell'ultimo secolo, ha conseguito strepitosi successi in ambito diagnostico e terapeutico che hanno permesso di debellare malattie un tempo mortali ma, ciò nonostante, si sente parlare di "crisi della medicina". In medicina, infatti, la semplice preparazione tecnico-scientifica si sta rivelando sempre più insufficiente per rispondere alle esigenze di una assistenza sanitaria centrata sulla persona del paziente. Il nostro intento è quello di esplorare e ipotizzare un mondo scientifico in cui dialoghino l'insieme dei saperi e delle discipline, perché si riesca ad aiutare i soggetti malati ad essere riconosciuti e a essere in grado di effettuare decisioni autonome e responsabili che si ispirino a valori personali.

Il medico di una volta

Balbo Stefano
Accademia Vis Vitalis 2010

Disponibile in 3 giorni

8,00 €
I medici di un tempo non avevano molti strumenti a disposizione, non esistevano software o apparati tecnologici di ausilio e per poter fare una anamnesi, dovevano contare sulle proprie forze e preparazione e soprattutto imparavano ad osservare elementi che oggi sono ritenuti senza importanza: l'incarnato, i liquidi eliminati, le eruzioni cutanee. Come facevano, e quali analogie ci sono con le medicine naturali che provengono da altri paesi? Cosa ci fa capire l'osservazione e quali precauzioni possiamo prendere per prevenire la "malattia".

Cure basate sulla relazione. Un...

Koloroutis M. (cur.)
CEA 2020

Non disponibile

29,10 €
Questo testo offre a dirigenti e responsabili di un'organizzazione sanitaria, indipendentemente dalla loro area di competenza, un modello pratico volto a modificare la propria infrastruttura e favorire l'introduzione del modello di Cure Basate sulla Relazione. Attraverso l'approfondimento dei sei aspetti fondamentali di questo modello (leadership, lavoro di squadra, pratica infermieristica professionale, assistenza alla persona, pratica gestita dalle risorse e misura dei risultati), al cui centro si collocano la persona assistita e coloro che le stanno vicini, le autrici illustrano la via per ottenere le condizioni ottimali affinché il modello teorico possa essere tradotto in realtà. Le Cure Basate sulla Relazione offrono la chiave per raggiungere un'assistenza infermieristica realmente centrata sulla dimensione umana della persona assistita e realizzare un'impostazione del lavoro efficiente, un buon clima di lavoro e una buona qualità delle cure a costi sostenibili.

Dizionario medico....

Eistermeier Waldemar
Zanichelli 2020

Non disponibile

127,50 €
Il dizionario, terminologico e non enciclopedico , è pensato per coloro che affrontano la traduzione di testi di medicina e biologia da e in tedesco.

La professione medica nella...

Sandrini Enrico
Edizioni Scientifiche Italiane 2020

Non disponibile

27,00 €
Ultima di tre volumi, l'opera si ripropone d'indagare, l'impostazione e l'inquadramento giuridico della professione medica da parte della dottrina del diritto comune, a partire dall'epoca di fioritura delle scienze mediche e della loro ammissione a far parte delle dottrine degne d'insegnamento universitario (secolo XIII), fino ad arrivare all'avanzata età del diritto comune, con la sola esclusione delle differenti e nuove problematiche relative al secolo XVIII ed alle sue modificazioni nel pensiero giuridico e nell'attività e normativa.

English for medicine. A discourse -...

Tessuto Girolamo
Iniziative Editoriali 2020

Non disponibile

18,00 €
L'inglese per la medicina: un approccio alla comunicazione specialistica basato sul discorso e sul genere è un libro di risorse descrittivo tutt'altro che ordinario per l'uso da parte degli studenti che riunisce un kit di strumenti basati sulla teoria e sulla ricerca nella vasta area del discorso e del genere analisi pertinente all'inglese per scopi medici (EMP) e guida i lettori a mettere gradualmente in pratica la teoria. Il libro comprende cinque capitoli che spiegano perché i generi "socialmente e definiti dalla comunità" sono rilevanti per l'insegnamento e l'apprendimento dell'inglese per scopi medici di oggi, ed è un compagno perfetto per gli studenti con competenze di inglese intermedio (B) e superiore (C) e competenze. Questo riferimento alla fonte si rivolge a studenti non laureati / post-laurea in medicina e infermieristica, nonché a professionisti medici e sanitari che desiderano studiare argomenti teorici e pratici attraverso l'inglese.

Manuale del Neoabilitato. Primi...

Accademia It. Medici Spec. 2020

Non disponibile

49,00 €
"Il Manuale del Neoabilitato" rappresenta una guida intrisa non solo di nozioni "accademiche", ma soprattutto delle "esperienze" degli stessi autori che alcuni anni fa, dopo la laurea, hanno iniziato a muovere i primi passi nel non facile mercato del lavoro. Nella prima parte del manuale il lettore troverà una esaustiva panoramica dei primi adempimenti burocratici (abilitazione alla professione e iscrizione all'Ordine dei Medici, assicurazione, adempimenti fiscali etc), delle principali opportunità di lavoro (libera professione, medico di gara, etc) ed i principali percorsi per continuare la formazione (Corso di Medicina Generale, Specializzazione Universitaria in Italia e all'Estero, Dottorato di Ricerca e Master). Nella seconda parte, invece, sono trattate le principali patologie che il giovane medico è chiamato a fronteggiare durante il servizio di Continuità Assistenziale. Questa seconda edizione si arricchisce di importanti aggiornamenti normativi e fiscali dell'ultima legge di Bilancio.

Da Ippocrate al budget. In scienza...

Capizzi Francesco Domenico
CLUEB 2020

Non disponibile

16,00 €
Le interpretazioni e le narrazioni di ogni epoca spesso esulano dalla vita dei popoli e dai loro bisogni essenziali dando origine ad una sorta di alienazione dalla realtà. Uno scostamento dai reali bisogni di intere popolazioni che traspare in larga parte delle storiografie politico-socio-economiche tendenti ad attribuire al potere di singoli uomini ed oligarchie, impropriamente elevati ad unici protagonisti, l'inizio e l'esito di eventi succedutisi, eclissandone le cause e gli effetti con suggestivi proclami ed allettanti promesse in larga parte irrealizzate e che, anzi, oggi, sembrano allontanarsi dall'orizzonte. È quanto accade nella trasmissione e nell'applicazione accademica dell'apparato dottrinario medico, con le mirabili innovazioni apportate nei secoli, precipuamente orientato a diagnosticare e a curare malattie in larga parte evitabili che trovano origine e crescita nelle medesime variegate pieghe della società in cui il corpus medicus vive ed opera.

La sanità nel XXI secolo. Meno e...

Tosini Massimo
CLEUP 2019

Non disponibile

15,00 €
Il medico, ma non solo lui, non ti ascolta. Perso nei meandri dei codici e delle procedure, avvitato nella morsa accecante della specializzazione, succube del moloch della tecnologia, ha da tempo perso la coscienza, tutta umanistica prima che professionale, della sua missione. Non è così, forse? Nel campo della salute, e più precisamente della sanità, non abbiamo registrato impotenti, negli ultimi decenni, l'ennesima manifestazione del progressivo dominio della tecnica sulla scienza, vero passaggio chiave della crisi di civiltà del secolo scorso? Questo saggio sulla storia e il ruolo della Radiologia (oggi Cura e Diagnostica per Immagini), fa proprie tutte le contraddizioni di un mondo sempre più inadeguato a comprendere i bisogni di una società anziana, frammentata e fragile e propone un'ipotesi feconda di futuro. L'empatia tra operatore sanitario e paziente, il meno ma meglio, la cultura della salute e non della malattia. Infine, il tecnico e il medico radiologo non più peones di una specialità condannata a una condizione ancillare, ma co-protagonisti della sanità del xxi secolo. Vasto programma, rinnovata speranza.

Professione medica. Quarantuno...

Calandra G. (cur.); Aiello L. (cur.)
Pellegrini 2019

Non disponibile

18,00 €
"Il testo raccoglie 41 racconti di vita professionale messi insieme da due colleghi ed amici, Giacinto Calandra e Lucio Aiello, innamorati della nostra professione e, perché no, anche degli attori della professione stessa: i medici. Entrambi i colleghi, infatti, nei loro curricula hanno in più mandati fatto parte dei Consigli direttivi dell'Ordine provinciale di Cosenza. La lettura del testo è facile, interessante, molto piacevole. Come si può ben capire, si tratta di una serie di episodi di vita professionale che si sono svolti quasi tutti nella nostra provincia in un arco di tempo molto ampio, dal secondo dopoguerra sino ai primi anni di questo secolo... ...Da questi racconti emerge tutta la complessità e, nel contempo, il privilegio che caratterizza la nostra professione... La lettura del volume è utile ai colleghi giovani e non solo sia perché potranno farsi un'idea dei fatti realmente avvenuti e della storia dei luoghi dove oggi essi stessi esercitano la professione, sia per i consigli che fra le righe si leggono nei vari racconti ...Il consiglio più grande e sempre valido che traspare in molti racconti, è quello del parlare con i pazienti: molte difficoltà, si racconta in più episodi, si sono risolte grazie a questo metodo che è ancora più necessario ed utile di fronte alla medicina rivendicativa di oggi!" (dalla Presentazione)

Vendere salute

Riccio Francesco
Autopubblicato 2019

Non disponibile

19,90 €
Scopri come aumentare i tuoi pazienti senza abbassare i prezzi, come differenziarti dai tuoi concorrenti, come creare procedure per il tuo studio medico. Anche se sai nulla né di marketing né di management. Se sei titolare di uno studio medico, se sei un imprenditore sanitario o anche se hai un business legato alla salute, questo è il libro giusto per te. Vendere salute è un vero e proprio manuale operativo da seguire passo passo, frutto dell'esperienza sul campo di Francesco Riccio. Grazie alle tecniche e alle strategie che trovi all'interno del libro potrai da subito: migliorare il processo di acquisizione pazienti del tuo studio medico (o crearlo da zero se non ce l'hai); differenziarti dai tuoi concorrenti e creare il tuo posizionamento unico; creare procedure interne per migliorare la produttività, l'efficienza del tuo studio medico e in particolare del tuo staff. Anche se non sai nulla né di marketing né di management.

Curiamo l'italiano. Manuale di...

Benenti Alessia; De Oliveira Diana
Montabone 2019

Non disponibile

24,00 €
La pubblicazione di Fondazione Verga, dal titolo emblematico "Curiamo l'italiano", si rivolge agli operatori e ai volontari delle strutture sanitarie e residenziali che ospitano persone ammalate. Il libro nasce dall'esperienza sul campo di Fondazione Verga, realizzata da mediatori culturali e docenti di lingua italiana L2, all'interno di alcune strutture ospedaliere. Duplice il suo obiettivo: nella prima parte contribuire a migliorare la conoscenza dell'italiano per gli operatori di madrelingua straniera; nella seconda approfondire le dinamiche della comunicazione interculturale. Il manuale è dunque suddiviso in due sezioni. La prima, dedicata alla lingua italiana, è curata da Alessia Benenti e propone contenuti agili e nello stesso tempo completi e di grande efficacia, utili strumenti per un itinerario di possibile autoapprendimento. La seconda parte, di Diana De Oliveira, apre uno squarcio sintetico ma di pari intensità ed efficacia sulla comunicazione interculturale tra operatori e pazienti di diversa provenienza etnica che si trovano con diversi ruoli a "convivere" nella realtà ospedaliera e assistenziale.

Anna Kuliscioff: donna,...

Zazzara Francesca
Biblion 2019

Non disponibile

16,00 €
Francesca Zazzara ripercorre il cammino, tortuoso e irto di ostacoli, che condusse Anna Kuliscioff a divenire, nell'anno accademico 1886-1887, una delle prime donne laureate in medicina in Italia. Dall'avvio degli studi in Svizzera, dove maturò l'adesione agli ideali anarchico-rivoluzionari e internazionalisti, alla relazione, passionale e tormentata, con Andrea Costa, da cui ebbe l'unica figlia Andreina, attraverso la malattia ? una forma mite di tisi che l'accompagnerà per il resto della vita ? e l'incontro in varie sedi con alcuni tra i maggiori medici e scienziati del tempo ? da Arnaldo Cantani a Cesare Lombroso, da Camillo Golgi ad Achille De Giovanni ? fino al sodalizio con Filippo Turati, si delinea la concezione di «medicina umanitaria e sociale» propria della Kuliscioff, prossima al «socialismo medico»: l'esercizio della professione al servizio della collettività e degli ultimi, donne lavoratrici e fanciulli sfruttati nelle fabbriche in particolare. La lotta di Anna, «dottora dei poveri» e «Signora del socialismo», contro la discriminazione e i pregiudizi verso la donna, l'ingiustizia e le diseguaglianze sociali appare quanto mai attuale.

Medici e odontoiatri. Con e-book....

Rizzato Barbara
FAG 2018

Non disponibile

26,00 €
Il volume affronta le problematiche specialistiche che investono le professioni e arti sanitarie, trascendendo il solo ambito prettamente fiscale per spaziare su ulteriori tematiche quali, ad esempio, lo svolgimento della professione in forma individuale o collettiva, le società mediche e odontoiatriche, la nuova legge Gelli Bianco sulla responsabilità sanitaria, l'obbligo del preventivo scritto e i suoi contenuti, la trasmissione dei dati al Sistema TS, controlli fiscali, segreto professionale e obblighi privacy anche alla luce del nuovo GDPR, ENPAM e previdenza, autorizzazioni sanitarie, pubblicità professionale, tariffa ecc. Il manuale, adatto alla consultazione anche per singole tematiche, ricco di esempi pratici e tabelle riassuntive, si propone di dotare medici, sanitari, personale di studio e consulenti fiscali degli stessi del know-how necessario ad affrontare la complessa gestione dello studio professionale e delle strutture sanitarie private.

Memorie di un «barone» ereditario

Scullica Luigi
EDAS 2018

Non disponibile

20,00 €
L'autore attraverso l'analisi delle sue vicende, biografiche, scientifiche e professionali, pur nel contesto sociale, politico, ed economico in cui si sono svolte, ha cercato di evidenziare i motivi che lo hanno portato ad una piena affermazione scientifico professionale, in modo da fornire alle nuove generazioni qualche elemento utile per la realizzazione dei loro traguardi. Ritiene che la scelta della professione sia importantissima, deve essere ben ponderata, e va valutata con la massima attenzione. La professione del medico, comporta disponibilità allo studio, interesse per la scienza, prospettiva di sacrifici economici e di periodi di perfezionamento anche all'estero ma soprattutto amore e disponibilità verso il prossimo. Per il chirurgo è necessaria una manualità che non tutti possono avere ma sia per il medico che per il chirurgo è fondamentale possedere grande umiltà. Per la ricerca occorre entusiasmo, immaginazione e sapere accettare i risultati sia quelli positivi che quelli negativi. Prefazione di Antonio Martino.

Conoscenza e competenza. Una...

Marano Pasquale
Franco Angeli 2018

Non disponibile

18,00 €
L'autore, in questo volume, riprende, in una prospettiva volutamente diversa, temi già affrontati nelle sue precedenti pubblicazioni. Esamina quanto è avvenuto e quanto non è avvenuto in seguito ai cambiamenti proposti negli anni Ottanta dalle facoltà mediche per la ormai ben nota Tabella XVIII, base per la formazione dei medici italiani sin dal 1938. Si sofferma sulle prove di valutazione in uso in Italia, le cosiddette prove INVALSI per la scuola, introdotte nel 2007 e le prove TECO per l'università, tuttora in fase sperimentale, logica conseguenza delle innovazioni insite nella nuova tabella. Ragiona sulle strette ed importanti correlazioni esistenti in medicina tra ricerca, assistenza e formazione e sulla situazione attuale della ricerca e dell'assistenza in Italia. Analizza gli importanti cambiamenti realizzati, sulle competenze della vita in contemporanea con il ciclone informatico, nelle nazioni che oggi dispongono dei migliori sistemi formativi e riflette su tre diverse problematiche strettamente collegate con la formazione in medicina: le nuove disuguaglianze, le caratteristiche specifiche delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione e loro ruolo di raccordo tra conoscenza ed apprendimento e il rischio della scomparsa di professioni e posti di lavoro. Fare scuola oggi, in questo nuovo contesto, significa aprirsi a nuovi modi di pensare e di operare, coinvolgendo creatività, pensiero critico, capacità di risolvere i problemi e prendere decisioni; significa formare gli studenti per attività lavorative, che incentivano la comunicazione relazionale e il lavoro di gruppo. La strada da percorrere per il rinnovamento della scuola e dell'università italiane è tuttora in salita, come dimostrato dalla sporadicità delle iniziative avviate in tal senso e dal sensazionalismo che le accompagna. Segnali di cambiamento non mancano ma vanno incentivati e valorizzati.

Vita e opere di medici piemontesi...

Cremona Gianfranco
Graphot 2018

Non disponibile

15,00 €
La vita di dieci straordinari medici vissuti tra il 1500 e il 1800, che si distinsero per le loro ricerche scientifiche o per la loro opera medico-sociale. Tra di loro c'è chi si dedicò anche all'attività politica e alla letteratura, chi, dopo la laurea, abbracciato lo stato ecclesiastico, divenne vescovo. C'è chi portò importanti contributi all'anatomia del sistema nervoso, chi emerse negli studi sulla fisiologia della respirazione, chi si interessò delle deformazioni scheletriche congenite e acquisite, chi fece indagini cliniche sull'eziologia e l'evoluzione delle malattie, chi sviluppò nuove metodologie operatorie. L'ultima parte del libro è dedicata a tre campi di indagine medica che ebbero particolare sviluppo nei secoli passati: elettroterapia, biometeorologia e circolazione sanguigna. L'autore, ispirato per questa ricerca nel suo lavoro, offre ai lettori un panorama sulla medicina e sui saperi scientifici del passato.

La salute responsabile

Di Majo Adolfo
Giappichelli 2018

Non disponibile

22,00 €
La responsabilità del medico come delle Strutture sanitarie è un argomento che ha contribuito, nel corso del tempo, ad alimentare un più che vivace contenzioso giudiziario. Trattasi di materia che, per i suoi protagonisti (medico, Struttura sanitaria, paziente) e per l'ampiezza delle forme che può subire la patologia della salute, ha messo in difficoltà l'uso delle forme tradizionali di tutela, quale il ricorso al contratto (tra Struttura e paziente e tra medico e paziente) o ad una più generica responsabilità per danni provocati. Ad una giurisprudenza che si è rivelata penalizzante per il ceto medico, dovuta ad una domanda sempre più crescente di cura sanitaria, dato l'allungamento della vita e ad una offerta che ha faticato a mantenere livelli di professionalità adeguata, ha risposto una strategia difensiva del ceto medico, che ha preteso di ridurre al minimo le sue prestazioni. Il legislatore è intervenuto con il noto decreto Balduzzi (2012), che ha escluso ogni causa di punibilità per colpa lieve. Successivamente la legge Bianco - Gelli (2017) ha posto più precisi paletti, elaborando linee guida che i medici sono tenuti ad osservare. La giurisprudenza è di nuovo intervenuta, sancendo che non v'è causa di punibilità ma solo per forma di lieve imperizia, ove le linee guida siano state osservate. Il titolo del libro è significativo della duplice valenza che riveste il tema "salute" non solo quale fonte di responsabilità per chi entra in contatto con essa ma anche, più genericamente, quale strumento "di responsabilizzazione" per lo stesso paziente, che ne è, in pari tempo, oggetto (del trattamento sanitario) e soggetto (partecipante ad esso). Il libro intende rappresentare, anch'esso, una guida per tutti coloro che con la salute entrano in contatto, offrendo una linea sistematica, tale da porre ordine tra i vari fattori che hanno contribuito ad alimentare un contenzioso sempre più vivace e non facilmente traducibile in linee chiare.

Diari di un corpo. Materiali da un...

Gallo C. (cur.); Cardone S. (cur.); Prota P. (cur.)
La Scuola di Pitagora 2018

Non disponibile

20,00 €
Gli interventi di questo volume sono il racconto a più voci di un esperimento didattico. Ognuno ne ha vissuto un aspetto limitato e peculiare; sono le tessere di un mosaico, necessariamente incompleto, che serve a qualificare e dare corpo al nostro lavoro di docenti. L'idea alla base è la stessa di Rashomon, il film del 1950 di A. Kurosawa, una narrazione riproposta ogni volta con gli occhi di chi l'ha vissuta. Sempre la stessa, ma sempre diversa. A chi legge il compito di ricostruire un suo proprio percorso tridimensionale, grazie alle tante sfaccettature che i diversi punti di vista propongono. Tutti soggettivi. Nessuno è la "verità". Non siamo a conoscenza di esperienze simili, almeno in Italia, e questo volume ha perciò anche l'ambizione di disvelare gli strumenti di lavoro e i procedimenti messi in gioco. Un "manuale" che utilizza la forma del racconto per narrare i propositi, i successi, i fallimenti, le difficoltà, le contingenze, che ogni esperienza pedagogica si trova ad affrontare.

Un chirurgo del Novecento

Giordano Luigi
Edizioni del Capricorno 2018

Non disponibile

14,00 €
La storia di una vita particolarissima e ricca di avvenimenti importanti quella di Luigi Giordano, che ha deciso di raccontarla scrivendo il suo primo libro. Un fiume in piena di ricordi: il padre, tra i fondatori della clinica Cellini di Torino, che curava i partigiani durante la Resistenza; gli anni di professione in ospedale a Torino, in un'epoca, quella dell'immediato dopoguerra, in cui la medicina subalpina avanzava a grandi passi verso la modernità e l'eccellenza internazionale, spinta da figure di grande valore come Achille Mario Dogliotti e Francesco Morino; ma anche, tramite la moglie Maria Luisa, l'incontro con Gustavo Rol e gli straordinari personaggi che lo frequentavano; e ancora, nel 1983, il rapimento da parte della 'ndrangheta, lungo e doloroso episodio infine concluso con la liberazione. Un libro di testimonianze personali, certo, ma che, grazie a una scrittura sintetica ed evocativa, riesce a passare dal particolare dell'esistenza singola all'universale storico e sociale, a ricostruire l'affresco di un'epoca, a evocarne gli ambienti, a tratteggiare il profilo di alcune fra le personalità più significative del dopoguerra torinese.