Psicologia umanistica

Filtri attivi

Un modo di essere

Rogers Carl R.
Giunti Editore 2012

Disponibile in 3 giorni

20,00 €
Il celebre psicologo americano espone i cambiamenti avvenuti nella sua vita e nel suo pensiero negli anni Settanta. Con lo stile diretto e personale che lo caratterizza, Rogers rivela come è cambiato il suo modo di essere, sia sul piano umano che professionale, e come è arrivato a concepire un approccio centrato sulla persona. Nella prima parte del libro racconta le sue esperienze relazionali, le origini della sua filosofia, la valutazione della sua carriera, la sua personale concezione della "realtà". Nella seconda parte espone il suo approccio centrato sulla persona, che si applica a ogni situazione in cui la crescita - di una persona, di un gruppo, di una comunità - è compresa nelle finalità. La terza parte è dedicata al processo educativo e al suo futuro. Nella parte finale Rogers espone le sue opinioni sulla drastica trasformazione con cui si deve confrontare la cultura contemporanea, e descrive il tipo di persona che potrà vivere in quel mondo nuovo.

Pianeti interiori. L'astrologia...

Moore Thomas
Moretti & Vitali 2009

Disponibile in 3 giorni

18,00 €
In questo libro, Thomas Moore si rivolge a uno dei momenti psicologicamente più vivi dell'epoca pre-moderna, il Rinascimento italiano, in cui alcuni individui di genio si dedicarono a un'esplorazione del mondo interiore non meno ardita e rivoluzionaria di quelle del mondo esterno dei grandi navigatori. Le loro avventure permearono l'arte del loro tempo, ma essi rimasero per lo più sconosciuti e i loro scritti sono ancor oggi da capire davvero. Scoprirono isole interiori, passaggi e canali, a volte continenti, tracciando mappe, escogitando metodi per esaminare la vita interiore, tali che anche ai nostri tempi possono dare il senso di dove siamo, di dove siamo venuti, delle strade giuste da prendere se vogliamo raggiungere luoghi fertili e inesplorati dell'anima. Fra questi esploratori dell'anima il più grande e maestro degli altri fu Marsilio Ficino, che si rivolse all'astrologia per cercarvi e trovarvi i simboli della vita interiore, dei suoi travagli e delle sue trasformazioni, dando forma a un'arte dell'immaginazione, che egli riteneva la medicina appropriata per l'anima sofferente.

Il mito del denaro

Widmann Claudio
Magi Edizioni 2009

Disponibile in 3 giorni

20,00 €
Invenzione delle più straordinarie nella storia dell'uomo e strumento dei più essenziali nella vita, il denaro costituisce un autentico mito che tanta parte giocò e ancora gioca nello strutturare l'identità degli uomini. Disconoscendone la natura autenticamente mitica o lo spessore primariamente simbolico, molti uomini idealizzano il denaro, facendone ordinariamente "un mito". Il denaro scade così dal piano simbolico a quello letterale e cessa di essere mezzo, per diventare fine. Le argomentazioni dell'autore dimostrano fino a che punto questa sia un'azione impropria. Il denaro che queste pagine riconsegnano è una vicenda dello spirito prima che dell'economia e una proprietà della psiche prima che della finanza. In un duetto costante tra queste due dimensioni, il denaro si svela essere energia individuativa che, attivando propensione ad arricchire, di fatto invoca l'arricchimento di sé. Solo chi riesce ad assumerlo a valore, e non come misura dei valori, si può servire del denaro in maniera davvero redditizia.

Senza maschera. Storia di un futuro...

Ventola Mauro
Youcanprint 2018

Non disponibile

16,50 €
Il testo prende spunto da una conferenza pubblica di A. Nazzaro presso il Centro di Psicosintesi di Napoli, è curato da M. Ventola (direttore) e ha due scopi. Primo: esplorare il tema della "svolta di vita", che non è né cambiamento né miglioramento incrementale, ma radicale trasformazione del modo in cui vediamo noi stessi, gli altri e la vita. Esistono dieci elementi per accedervi, il cui perno è la responsabilità per il proprio passato, presente, futuro. Secondo: sviluppare uno dei progetti di Assagioli, offrendo una conversazione per una "svolta nella visione dell'educazione carceraria". Se i programmi "nel" carcere possono avere un certo valore, il cuore della questione è riflettere "sul" carcere: creare un contesto che possa rivelare l'educazione carceraria alla luce della visione transpersonale. Il futuro dell'ontologia carceraria (visione del carcere) vive in un cambio di paradigma: dal detenuto visto come non-funzionale, carente e insufficiente, alla visione del detenuto come attivo contributore della società. Ciò dalla premessa che sia detentore di un inerente "essere" da cui deriva la sufficienza, il potenziale e la responsabilità - di una comune "natura umana" di fondo.

L'autorealizzazione in R. Assagioli...

Ventola Mauro
Youcanprint 2018

Non disponibile

15,00 €
Testo introduttivo ufficiale in cui vengono comparate le visioni di due dei più grandi maestri della trasformazione umana: R. Assagioli (padre della psicosintesi) e G. Gurdjeff (padre della quarta via). Il testo è infatti tratto da una conferenza pubblica che Daniele De Paolis, ex-presidente dell'istituto fondato da Assagioli, ha tenuto presso il Centro di Psicosintesi di Napoli, ed è curato da Mauro Ventola - direttore del centro. Il denominatore comune, e la pietra angolare dell'unicità del libro, è espressa nella parola "autorealizzazione". Autorealizzarsi - nell'ambito della trasformazione umana - significa "diventare reali"; contattare il nucleo della nostra identità autentica. Per i due autori "nucleo" significa: la massima dimensione dell'"esperienza di essere", il punto a partire dal quale si esiste - oltre il quale c'è il nulla, rendendolo la leva per un'evoluzione creativa e costante nella storia della nostra vita. Questo testo offre una visione aerea delle principali idee sulla trasformazione dei due modelli e - nel dibattito finale col pubblico - esamina una serie di aspetti connessi alla sua applicazione effettiva: etica, responsabilità, desiderio, senso.

Solitudine

Cacioppo John T.
Il Saggiatore

Non disponibile

10,00 €
Essere soli è diverso dallo stare da soli o dal sentirsi soli. Il dolore cronico della solitudine è una ferita lacerante che può alterare il nostro equilibrio fisiologico. È un giogo che trasforma il bisogno insoddisfatto dell'altro in sensazioni, pensieri e comportamenti ostili. La solitudine non è una sensazione ineffabile, è qualcosa di ben radicato nella nostra biologia, che coinvolge il corpo in maniera totale, dalla circolazione del sangue alla trasmissione degli impulsi nervosi. Le immagini del cervello ottenute con le nuove tecniche di neurovisualizzazione mostrano che le sensazioni di emarginazione sociale e il dolore fisico condividono lo stesso meccanismo fisiologico. Ma per comprendere perché la solitudine ci fa soffrire bisogna scoprire il passaggio evolutivo dal gene egoista all'essere sociale. Perché Homo sapiens si è evoluto come specie superiore? John T. Cacioppo trova la soluzione nel "terzo adattamento": i fattori decisivi del successo riproduttivo dell'uomo si fondano sull'empatia, sulla cooperazione e sui legami sociali. Privarsi dello scambio con gli altri provoca uno strappo nel tessuto genetico che si espande nel nostro essere fino a pervadere le emozioni. In "Solitudine", neuroscienze, genetica e psicologia evoluzionistica convergono, proponendo al lettore le acquisizioni più avanzate della ricerca per la diagnosi e la cura di una delle più diffuse malattie del nostro tempo.

La terapia centrata­sul­cliente

Rogers Carl R.
Giunti Editore 2013

Non disponibile  
MANUALI DI PSICOLOGIA

28,00 €
Carl R. Rogers, nato nel 1902, è una delle voci più originali della psicologia clinica americana. Questo libro, il cui piano è stato approvato da Rogers, raccoglie, intorno al corpo essenziale di una delle sue recenti opere, altri lavori, non ancora apparsi in volume. Ciò ha consentito di presentare il significato del pensiero di Rogers e, al tempo stesso, di sottolineare il carattere spiccatamente evolutivo della terapia centrata sul cliente quale si è venuta precisando nel corso di venticinque anni di discussioni, di lavoro pratico e di ricerca sperimentale.

Manifesto della psicologia....

Mastropaolo M.
C&P Adver Effigi 2012

Non disponibile

14,00 €
Il volume, a cura di Mauro Mastropaolo si esplica in quanto manifesto di un pensiero e come tale, parte da alcuni punti fermi a indice di valori imprescindibili da cui partire per comprendere il concetto contemporaneo di una materia di conoscenza, figlia della contemporaneità. Seguono poi una serie di postulati esplicativi a sostegno di tale pensiero e lo traducono nella propria area d'azione, nonchè nel significato profondo che assume in questo tempo. Nata negli anni '60, la psicologia Umanistica, Esistenziale e Transpersonale si forma come un movimento di pensiero tutto aperto e improntato a comprendere oltre i precetti deterministici del comportamentismo e del pessimismo della psicoanalisi freudiana. Una conoscenza squisitamente scientifica ed oggettiva non può certo spegare o comprendere i moti dell'animo e del desidero tutto umano di interrogarsi sul significato della vita e dell'esesistere; l'oggettività diviene solo un cuscinetto a tampone, o uno schema imposto per tutelarsi dai propri dolori e dalle paure di ognuno, una certezza per difendersi dall'imprevedibile.

Buoni si nasce, soggetti etici si...

Pacitto M. Felice
Pendragon 2012

Non disponibile

15,00 €
Che cos'è l'etica? Perché è necessaria? Cosa si intende per "voce della coscienza"? Gli strumenti analitici come la psicoanalisi possono renderci più buoni? Esiste il libero arbitrio? C'è una base biologica della moralità? E ancora: quali attitudini, sentimenti, tratti caratteriali rappresentano "i guardiani della moralità"? Quali sono invece le "emozioni tossiche" e i piccoli vizi quotidiani che minacciano la mente etica? E, infine, dove stiamo andando? La dignità, la libertà e la verità saranno sempre valori imprescindibili? Un percorso alla scoperta della natura del bene, alla ricerca dei nessi tra filosofia, neuroscienze e psicologia, corredato di un glossario (sintesi della ricerca contemporanea più significativa) e di un "pronto soccorso morale" completo di esercizi.

Crescere autentici. Approcci di...

Palomba Maurizio
Kappa 2008

Non disponibile

18,00 €
In questo saggio la disciplina psicologica si applica alla qualità della vita e allo sviluppo del benessere intesi sia come prevenzione di un disagio sempre più diffuso sia come promozione della salute. Lo psicologo che si occupa di queste tematiche, non ignora la sofferenza esistenziale e fisiologica che sempre accompagna la nostra vita ma, è attento all'auto-realizzazione e allo sviluppo delle risorse personali. Il potenziamento e la crescita delle dimensioni più autentiche saranno in tal caso i mezzi attraverso i quali la persona saprà dare risposte e significati nei momenti difficili facendo tesoro anche delle sconfitte. Questi sono i modi operandi maggiormente descritti nel testo: Si tenta di spingere la persona da una posizione neutrale ad un miglior "essere" e cioè ad un alto livello di salute; Si focalizza la semeiotica e le caratteristiche della buona salute piuttosto che quelle della malattia; S'indica l'auto-responsabilità come la chiave del benessere; Si educa attraverso un bilanciamento e un equilibrio fra il fisico, il mentale, il sociale e lo spirituale; Si stabilisce un approccio positivo-affermativo alla vita.

Carl Rogers. La relazione efficace...

Bruzzone Daniele
Carocci 2007

Non disponibile

14,70 €
Carl R. Rogers (1902-1987), fondatore della terapia centrata-sul-cliente e della pedagogia non direttiva, è stato definito "lo psicologo più influente d'America". Questo volume intende spiegare i motivi dell'attualità delle sue idee nei diversi campi applicativi della psicoterapia e del counseling, delle relazioni familiari e organizzative, della comunicazione interculturale e della facilitazione dell'apprendimento.

Il coraggio di essere. Intervista...

Fromm Erich
Casagrande 2006

Non disponibile

6,20 €
L'ultima intervista di Erich Fromm: il testamento spirituale di un maestro del Novecento. "L'uomo crede di volere la libertà. In realtà ne ha una grande paura. Perché? Perché la libertà lo obbliga a prendere delle decisioni e le decisioni comportano rischi. E poi quali sono i criteri su cui può basare le sue decisioni? L'uomo è abituato che gli si dica cosa deve pensare, anche se gli si dice che deve essere veramente convinto di ciò che pensa".

Theatrum psychotechnicum....

Perussia Felice
Bollati Boringhieri 2003

Non disponibile

33,00 €
Il libro presenta un quadro dei modi che sono stati realizzati, sin dall'alba dell'umanità, per aiutare l'essere umano a esprimere meglio ciò che è, nella sua vita e della sua vita. Una ridefinizione di quella che è stata detta "arte" così come di quella che è stata detta "terapia". Mente e scena. Pensieri in azione. Movimenti individuali e gesti collettivi. Un viaggio nell'espressione e nella performance. Un panorama della psicotecnica, ovvero della psicologia come teatro, per diventare ciò che si è attraverso l'azione.