Spionaggio militare

Filtri attivi

Quando si spense la notte. Il...

Casagrande Ottavia
Feltrinelli 2018

Disponibile in 3 giorni  
BIOGRAFIE STORIA

16,00 €
3 Settembre 1939: con lo scoppio della Seconda guerra mondiale, quanto potrà durare la non belligeranza dell'Italia? Galeazzo Ciano, ministro degli Affari esteri, conscio di quanto le truppe del Regno siano impreparate, è alla ricerca di un uomo di fiducia che lo aiuti a tenere l'Italia lontana dal conflitto. Già volontario in Spagna con i franchisti e decorato al valor militare, eccentrico, spregiudicato, celebre per la vita sregolata, Raimondo Lanza Branciforte principe di Trabia lavora per il SIM, il servizio di intelligence militare del regime, ed è l'uomo giusto a cui affidare l'azzardata missione. Ma la fedeltà di Raimondo non è incondizionata: oltre alla sua natura ribelle, entra in gioco la passione per Cora, spia inglese, affascinante e spregiudicata almeno quanto lui. Tra fughe rocambolesche travestito da monaca e avvelenamenti sventati per un soffio, tra informatori dell'OVRA mimetizzati da attori di Cinecittà e cellule naziste clandestine, Raimondo ordisce sabotaggi e trama scherzi ai danni dei tedeschi, arrivando ad attraversare la Francia dilaniata dalle truppe di Hitler pur di salvare la sua giovane amica dal capo del controspionaggio, il colonnello Santo Emanuele. Grazie all'inedita testimonianza della figlia di Cora e all'accurata ricerca su documenti d'epoca, l'autrice ricostruisce i nove mesi che dall'inizio della guerra portarono all'ingresso dell'Italia nel conflitto. Prefazione di Raimonda Lanza di Trabia.

La spy-story più intrigante della...

Vecchioni Domenico
Greco e Greco 2018

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
Ankara, 26 ottobre 1943. Un telegramma segretissimo trasmesso dalla locale ambasciata del Terzo Reich per il Ministero degli Esteri tedesco, dava l'avvio alla cosiddetta Operazione Cicero, uno degli intrighi spionistici più singolari della seconda guerra mondiale. Nel messaggio l'ambasciatore Franz von Papen riferiva di aver ricevuto l'offerta "da un impiegato dell'Ambasciata del Regno Unito - che asserisce di essere il cameriere personale dell'Ambasciatore - di procurarci fotografie di documenti originali segretissimi. Per la prima consegna, il 30 ottobre p.v., sono richieste 20.000 sterline inglesi in biglietti di banca; 15.000 per ciascun rullino aggiuntivo". Tre giorni dopo arrivava la risposta da Berlino che invitava l'ambasciatore ad accettare l'offerta. Ma chi era il misterioso "cameriere britannico"? Chi si nascondeva sotto le spoglie dello strano personaggio che lo stesso ambasciatore tedesco soprannominerà Cicero, tanto eloquenti risulteranno i messaggi che consegnava? A questi quesiti risponde l'autore, raccontandovi la storia di un intrigo spionistico dai contorni singolari che ancora oggi continua a suscitare interesse e curiosità.

Le spie del Duce (1939-43). Lettere...

Giannuli Aldo
Mimesis 2018

Disponibile in libreria  
FASCISMO E NAZISMO

20,00 €
I documenti dell'OVRA ritrovati negli scantinati del Viminale - e per molto tempo tenuti segreti - accertano un tentativo di pace separata tra URSS, Germania e Italia che rovescia completamente l'interpretazione storica di alcuni episodi cruciali della Seconda guerra mondiale. Con la sapienza dello storico, Aldo Giannuli offre in queste pagine una lettura organica della vasta documentazione composta da lettere e rapporti confidenziali inviati dall'OVRA al duce in persona. Mentre la propaganda nazifascista pronosticava un'imminente vittoria a est, Mussolini era puntualmente informato dalle sue spie sia del disastro che andava maturando in Russia, sia del gioco sporco attuato dai nazisti per tentare di uscire dal pantano. Riaccendendo la luce su una tragedia militare e umana, il libro di Giannuli svela una complessa vicenda di diplomazie riparate all'ombra dei rapporti confidenziali che, in realtà, mascheravano scambi di informazioni e offerte di tregua, manovre disinformative e segnali di disponibilità lanciati dai servizi segreti di Germania, Inghilterra, URSS, ma anche di Svezia, Turchia, Vaticano, Polonia, Spagna.

Il capitano Ercolessi, la spia dei...

Caruso Vincenzo
Giambra 2017

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Vincenzo Caruso, con "Il capitano Ercolessi, la spia dei francesi", ci guida con mano sicura ed esperta tra i meandri di una vicenda accantonata dalla Storia seppure già meritevole di essere conosciuta per la particolare caratura dei suoi protagonisti affardellati nelle loro debolezze, ignavie, ambizioni, doveri e professionalità, i quali si muovono nello spazio di un tempo, 1902-1906, che non lasciava certo presagire un futuro tanto gravido di morte e distruzione. Pagine avvincenti di vite fin'ora sconosciute evocate dalla sapiente puntigliosità dell'autore e che si riversano per le strade e le piazze di una Messina ancora viva con il suo Duomo, i suoi Palazzi, le sue Chiese e, per quanto di interesse, con i suoi Forti Polveriera, Mennaja, Castellaccio, Gonzaga, Cittadella, tutti posti a difesa del suo Stretto destinato al controllo del mare mediterraneo racchiuso appunto tra l'Europa, l'Asia, l'Africa e, quindi, di altissima sensibilità strategica.

Humint... questa sconosciuta...

Masci Claudio
Rubbettino 2014

Disponibile in 3 giorni

19,00 €
Humint, da HUMan INTelligence - ricerca informativa condotta tramite fonti umane, distinta da quella introdotta dall'evoluzione tecnologica - è la "costola" dalla quale è stata generata l'Intelligence. Con il racconto di alcuni episodi sono delineate le vicende dell'Intelligence attraverso i secoli, dagli antichi egizi ai giorni nostri, sottolineando come la Humint costituisca la Funzione Informativa più antica che esista. Nella seconda parte del volume vengono approfonditi gli aspetti riguardanti la figura e il ruolo dell' "Agente segreto", la cui professionalità si deve basare sul rispetto delle regole ed elevati requisiti morali. La Humint ha come obiettivo quello di creare una rete di contatti volta ad assicurare un flusso di informazioni, al fine di controllare e neutralizzare le iniziative avversarie per mezzo di un sistema difensivo di "counter-intelligence" (controspionaggio). Agisce, in sintesi, a favore della Sicurezza Nazionale e, a tale proposito, il fattore informativo umano costituisce la conditio "sine qua non" del successo. Senza la Humint è difficile, se non impossibile, conseguire vantaggi sugli avversari, come l'esperienza insegna.

Soldaten. Combattere uccidere...

Neitzel Sönke
Garzanti Libri 2013

Disponibile in 3 giorni

14,90 €
Nel corso della seconda guerra mondiale, gli inglesi e gli americani intercettarono sistematicamente le conversazioni di migliaia di prigionieri tedeschi. Registrarono su vinile i passi più interessanti e redassero copie a stampa riempiendo oltre 150 mila

La nascita dell'intelligence...

Gagliano Giuseppe
Aracne 2013

Non disponibile

13,00 €
Il Cestudec presenta per la prima volta al lettore italiano la storia dell'intelligence economica francese nella interpretazione di Nicolas Moinet, Responsabile del Master di Intelligence Economica e Comunicazione Strategica presso l'Università di Poiters e di Héléne Masson, ricercatrice presso la Fondation pour la recherche stratégique (FRS) di Parigi. Nell'Appendice presentiamo per la prima volta in Italia il Rapporto Martre, che costituisce l'atto di fondazione della intelligence economica in Francia.

Spie, soldati, agenti speciali....

Piekalkiewicz Janusz
Pgreco 2013

Non disponibile

28,00 €
Il mito romantico della spia nasce con la Grande Guerra e viene immortalato da Margaretha Geertruida Zelle (in arte Mata Hari). Però solo nel secondo conflitto mondiale l'Intelligence mostra tutta la sua importanza: scienziati nei laboratori, psicologi, logici - e anche improbabili e inquietanti doppiogiochisti - si confrontano spietatamente da ambo le parti e su tutti i fronti. Leggendaria la figura del filosofo Alan Turing, arruolato dagli americani per operazioni di criptografia e criptoanalisi; nota la rincorsa per la costruzione della bomba atomica. Ma Janusz Piekalkiewicz, in quest'opera approfondita quanto avvincente, ci racconta anche un'infinità di episodi militari poco noti e difficilmente presenti nei manuali di storia. Colpi di mano, azioni audaci di singoli individui che hanno cambiato il corso della storia e rovesciato le sorti della Seconda Guerra Mondiale.

Soldaten. Combattere uccidere...

Neitzel Sönke
Garzanti Libri 2012

Non disponibile

24,50 €
Nel corso della seconda guerra mondiale, gli inglesi e gli americani intercettarono sistematicamente le conversazioni di migliaia di prigionieri tedeschi. Registrarono su vinile i passi più interessanti e redassero copie a stampa riempiendo oltre 150 mila pagine di verbali. Questi verbali sono rimasti custoditi per decenni negli archivi di stato a Londra e a Washington e sono stati scoperti e presi in esame per la prima volta da uno storico, Sönke Neitzel, e da uno psicologo, Harald Welzer, solo a partire dalla fine degli anni Novanta. È una documentazione unica nel suo genere, sia per la qualità dei contenuti sia per l'enorme quantità di materiale, e offre una chiave di lettura inedita e sconvolgente della guerra, dei suoi orrori e dell'animo di chi è chiamato a combatterla. Senza sapere di essere ascoltati, soldati e ufficiali della Wehrmacht parlano liberamente e fanno a gara tra loro per dimostrare di essere stati più brutali e spietati degli altri. Rivelano segreti militari e dettagli tattici, discutono di armi e operazioni militari, ma esprimono anche la loro opinione su Hitler, sui nemici, sulla guerra, sulle SS, sullo sterminio degli ebrei. Soprattutto, manifestano senza inibizioni i loro sentimenti durante le azioni e il piacere che provavano nelle uccisioni più crudeli. "Soldaten" ci restituisce per la prima volta con questa ampiezza, profondità e forza l'immagine della guerra così come è stata vissuta da chi combatteva.

Una guerra di spie. Intelligence...

Nasini Claudia
Tangram Edizioni Scientifiche 2012

Non disponibile

15,00 €
Il fitto network creato in tutta Italia dai servizi segreti anglo-americani (soprattutto dall'OSS Americano e dal SOE britannico) in cooperazione con le autorità militari di Badoglio (e la controparte dei servizi italiani, alias il SIM) è una delle pagine meno indagate della campagna d'Italia. Questo volume ricostruisce tale fitta rete di relazioni clandestine nella Sesta zona operativa ligure partigiana, una vasta area dell'Italia occupata dai nazifascisti a cavallo tra Liguria, Emilia, Lombardia e Piemonte. Basato su una vasta mole di documentazione proveniente principalmente dagli Archivi dell'OSS (oggi finalmente accessibili in versione integrale ai National Archives and Records Administration, di Washington DC), nonché sui fondi del SIM italiano presso l'AUSSME (Archivio Ufficio Storico Stato Maggiore dell'Esercito di Roma), il libro riporta nel dettaglio gli aspetti più segreti di tale collaborazione italo-alleata. Al di là di illustrare l'impegno congiunto dei tre servizi, OSS, SOE e SIM, al fine di portare aiuto alla Resistenza italiana, il volume mostra anche l'importanza del ruolo assolto dal SIM di Badoglio, sino a oggi praticamente disconosciuto.

Diecimila occhi. La guerra segreta...

Collier Richard
Ugo Mursia Editore 2010

Non disponibile

18,00 €
Il resoconto di una delle più grandi operazioni di spionaggio di tutti i tempi effettuata da esponenti partigiani lungo il Vallo Atlantico, la linea di difesa realizzata dai tedeschi in previsione di uno sbarco alleato sulle coste francesi. Nell'area compresa fra Cherbourg e Le Havre, un pugno di patrioti provenienti dai più diversi ambienti sociali (avvocati, segretarie, operai), ma animati dalla stessa volontà, riuscì a trasmettere a Londra una gran mole di preziose informazioni sull'ubicazione e le caratteristiche delle fortificazioni, sui reparti incaricati di presidiarle e sulla lunga linea di caposaldi in cemento armato costruiti lungo la costa. Questo libro racconta in modo appassionante la guerra segreta di quei «diecimila occhi».

La Persia nel Grande Gioco....

Wynn Antony
Il Saggiatore 2007

Non disponibile

22,00 €
È l'avventurosa biografia di Sir Percy Sykes, ufficiale britannico deputato a difendere gli interessi della corona inglese in Persia tra il 1890 e la Prima guerra mondiale. Sykes percorse a cavallo o a dorso di muli, yak e cammelli migliaia di chilometri, attraversando deserti, paludi e impervi passi montani, talvolta accompagnato dalla sorella o dalla moglie. Questo libro è la testimonianza di un viaggio avvincente nel passato di Afghanistan, Kashmir e Iran: il deserto iraniano, i primi pozzi di petrolio, il conflitto tra Russia e Gran Bretagna in Asia centrale, la vita dei diplomatici occidentali negli avamposti più sperduti della colonizzazione.

Dalla Russia a Mussolini 1939-1943....

Giannuli Aldo
Editori Riuniti 2006

Non disponibile

18,00 €
Una stanza piena di carte, finora inesplorate, negli scantinati del Viminale. Fascicoli che contengono lettere, documenti, rapporti segreti sulla guerra di Russia. Sono le spie di Mussolini che scrivono al duce. Raccontano il gioco sporco dei nazisti, le atrocità al fronte, i possibili piani di Stalin. E parlano della disfatta italiana, dell'abbandono e della rabbia dei soldati mandati al macello. Dunque Mussolini sapeva, da fonte diretta, proprio mentre la grancassa del regime esaltava la «vittoriosa avanzata» nazifascista all'est. Aldo Giannuli, con sapienza di storico, ha dato un senso a questa inedita documentazione, accendendo la luce su una tragedia militare, diplomatica e umana per alcuni aspetti ancora oscura.