Diritto internazionale pubblico

Active filters

Codice del diritto internazionale

Edizioni Giuridiche Simone

Disponibile in libreria

34,00 €
Il Codice di diritto internazionale raccoglie i testi normativi che disciplinano l'ordinamento internazionale e le organizzazioni internazionali, nonchquegli atti giuridicamente non vincolanti appartenenti alla soft law, che contribuiscono alla progressiva evoluzione del diritto internazionale. L'opera, suddivisa in nove parti, riporta, nelle prime cinque, gli Statuti delle organizzazioni internazionali e le convenzioni, le dichiarazioni e i principi guida relativi alle fonti del diritto internazionale, alla successione e alle immunitdegli Stati e alle relazioni diplomatiche e consolari. Nelle altre parti sono riportati i trattati e i protocolli inerenti alla tutela dei diritti umani, all'ambiente, all'ordine economico internazionale e alla soluzione pacifica delle controversie, compresi i Progetti di articoli relativi alla responsabilitinternazionale dello Stato. Chiudono il testo le disposizioni dedicate all'adattamento dell'Italia al diritto internazionale e al diritto dell'Unione europea. Per le sue caratteristiche il Codice risulta utile soprattutto per le prove scritte del concorso a segretario di legazione, nonchper i giuristi e i cultori della materia e per gli studenti che si apprestano ad affrontare lo studio di discipline internazionalistiche in vista di esami universitari e concorsi pubblici (carriera diplomatica, organizzazioni internazionali).

Profili ricostruttivi e linee...

Cadin Raffaele
Giappichelli

Non disponibile

22,00 €
Il Diritto internazionale dello sviluppo è da sempre un diritto contestato che guarda al cambiamento senza poterlo realizzare per la semplice ragione che le rivoluzioni non si fanno con il diritto. Eppure, la curiosità intellettuale che lo anima e il suo nascere da situazioni di dominio, sfruttamento e discriminazione lo rendono uno strumento utile ad affrontare le principali dicotomie concettuali e giuridiche del mondo contemporaneo: i contrasti tra la dimensione spaziale e quella temporale dello sviluppo, tra universalità e sostenibilità, tra i Paesi del Sud e del Nord del mondo, tra i diritti delle generazioni presenti e quelli delle generazioni future, tra le esigenze della crescita produttiva e la tutela dell'ambiente e dei diritti fondamentali dell'uomo. Spetterà poi alle giovani generazioni, impegnate in ogni dove in attività di solidarietà internazionale, dimostrare che è possibile costruire un altro mondo basato sull'autodeterminazione delle persone e dei popoli.

La democrazia dei superlativi

Amirante Domenico
30,00 €
La «democrazia dei superlativi» è quel paese che porta alle urne, per le elezioni politiche, più di 800 milioni di elettori, che abbraccia nel suo corpo sociale la diversità umana e culturale più grande al mondo, in cui si parlano ben 23 «lingue ufficiali» riconosciute dalla Costituzione, in cui convivono a pochi chilometri di distanza metropoli tentacolari da 21 milioni di abitanti ed isolate comunità tribali. Stiamo parlando dell'India, lo Stato nel quale il successo delle idee democratiche ha smentito nefaste previsioni, ribaltato luoghi comuni, aperto nuove frontiere, generando teorie e prassi istituzionali innovative, sogni di riscatto sociale e grandi speranze. In effetti, al di là degli stereotipi che costantemente ci vengono riproposti sul Subcontinente (dalla miseria del suo popolo, alle caste, ai santoni, al paradiso degli hippies) la storia millenaria dell'India e quella della democrazia condividono una «cifra» comune che è quella della società come spazio di convivenza e reciproca accettazione fra diversi, in pratica un memento che ci incita a superare la «paura dell'altro». Studiare l'India, attraverso la concretezza e la problematicità del suo attuale assetto giuridico e politico, significa quindi investire nel dialogo con «l'altro», abbandonando preconcetti metodologici e incrostazioni ideologiche.

A concise introduction to...

Tanzi Attila
Giappichelli

Non disponibile

49,00 €
Il manuale in lingua inglese "A concise introduction to international law" fornisce una panoramica del funzionamento del diritto internazionale nel contesto storico-politico contemporaneo. Attraverso tale approccio realistico, il testo analizza temi di teoria generale, quali la soggettività internazionale, le fonti del diritto, la responsabilità degli Stati, la soluzione delle controversie e l'adattamento dell'ordinamento nazionale alle norme derivanti dal diritto internazionale. Al tempo stesso, il volume fornisce una illustrazione essenziale delle regole internazionali in alcuni ambiti chiave dei rapporti tra Stati e tra questi e persone fisiche e giuridiche, tra cui il diritto del mare, il diritto dell'ambiente, la tutela dei diritti umani e il diritto dell'economia. Il volume fornisce i concetti di base della materia agli studenti, lasciando ai docenti la possibilità di fornire materiale didattico integrativo a loro scelta, ma si rivolge anche agli operatori giuridici nazionali incrementandone capacità di argomentazione nelle numerose contingenze professionali di rilievo internazionale.

Il nuovo diritto pubblico europeo....

Giappichelli

Non disponibile

22,00 €
"Jean-Bernard Auby è, senza alcun dubbio, uno tra i giuristi più coinvolti nella nuova stagione di studi sulle trasformazioni del diritto pubblico, nella prospettiva comparata, europea e globale. Per questo motivo, abbiamo proposto ad alcuni studiosi francesi e italiani, che hanno condiviso con Jean-Bernard conversazioni e dibattiti, in luoghi ameni (come la bella isola di Spetses, in Grecia, dove il Gruppo europeo di diritto pubblico ha tenuti tanti incontri) e meno ameni, istituzionali, di partecipare a una riflessione su temi ai quali ha dedicato i propri studi. Una visione d'insieme conferma, in questo caso, la prima impressione. Jean-Bernard Auby non è un giurista mainstream. Accanto a temi che nessuno esiterebbe a includere tra quelli centrali nella riflessione giuridica recente e meno recente, come l'integrazione europea e i poteri locali, ha coltivato temi assai meno battuti o del tutto nuovi, come le smart cities. Considerati nel loro complesso, i suoi lavori mostrano anche la non comune capacità di tenere insieme la teoria del diritto pubblico, elaborata e affinata nel contesto nazionale tra Otto e Novecento, con i mutamenti intervenuti in un'epoca in cui il posto dell'Europa nel mondo è ben diverso rispetto a quel contesto. Ricerche come quelle svolte da Auby, inoltre, estendono i confini della riflessione giuridica, esortano i giuristi a confrontarsi con gli studiosi di altre scienze sociali. Il confronto non sempre scioglie i dubbi, talvolta dà loro maggiore spessore o li converte in altri. È proprio in ciò - nell'atteggiamento insieme curioso e critico - che sta forse la qualità di Jean-Bernard Auby che ha attirato l'interesse di tanti, oltre all'amicizia di quanti gli hanno recato omaggio a Roma." (Dalla premessa)

Lezioni di diritto internazionale...

Bargiacchi Paolo
Giuffrè

Non disponibile

55,00 €
La seconda edizione del testo è dovuta alla necessità di aggiornare dati e nozioni di una materia in rapida evoluzione e al rinnovarsi dell'esigenza di favorire il più facile apprendimento da parte degli studenti. Sono state ampliate e approfondite alcune tematiche come quelle delle immunità, dei tribunali penali internazionali, del diritto internazionale umanitario; altre tematiche sono state introdotte ex novo in ragione del fatto che, pur già all'attenzione della dottrina e della giurisprudenza prima del 2009 - anno della prima edizione - hanno comunque assunto nelle more una tale rilevanza nel dibattito dottrinale e una tale frequenza nelle pronunce delle Corti da non poterne non dare conto. A questo proposito, nuova trattazione è stata data ai pretesi effetti della globalizzazione sulla società internazionale, alla giurisprudenza italiana in materia di crimini internazionali ed immunità e all'applicazione extraterritoriale dei trattati in materia di diritti umani con particolare riguardo alla giurisprudenza della Corte di Strasburgo.

Introduzione al diritto...

Tanzi Attila
CEDAM

Non disponibile

38,00 €
Dalla sua prima edizione del 2003, questo manuale tiene largamente conto del contesto storico-politico nel quale si formano e si applicano le regole giuridiche internazionali. Per questo, gli sviluppi più significativi di tale contesto che si sono verificati dal 2006 al 2010 hanno richiesto un ulteriore aggiornamento. Ci si riferisce, in particolare, al cambiamento nella politica estera degli Stati Uniti da un approccio egemonico ad uno ispirato al multilateralismo e al principio della legalità, e alla crisi finanziaria, economica e sociale che, dal 2008, ha accelerato il processo di redistribuzione del potere sulla scena internazionale a favore delle potenze emergenti e riavvicinando gli Stati ai più tradizionali pilastri della sovranità. Questa edizione ha apportato in particolare alcuni aggiornamenti in tema di adeguamento del diritto interno al diritto internazionale e di applicazione coercitiva del diritto internazionale. Ha introdotto inoltre un'insieme di considerazioni conclusive che riassumono le principali tematiche trattate nel testo.

Diritto internazionale. Con...

Cannizzaro Enzo
Giappichelli

Disponibile in libreria

45,00 €
Questo libro intende descrivere, a fini prevalentemente didattici, l'ordinamento internazionale attraverso lo studio delle sue funzioni fondamentali. Esso si propone di contribuire all'inquadramento giuridico del processo di trasformazione in atto nel diritto internazionale: un fenomeno in gran parte misterioso che sembra talora sfuggire, nella sua dimensione sistematica e nelle sue implicazioni tecniche, alle metodologie dell'analisi giuridica.

I procedimenti amministrativi di...

Della Cananea G.
Giappichelli

Non disponibile

42,00 €
La Collana "Procedimenti europei - European Procedures" accoglie contributi su temi che ricadano nell'ambito d'indagine del diritto pubblico europeo, ossia diritto amministrativo e costituzionale dell'Unione europea e dei suoi Stati membri, nonché diritto del Consiglio d'Europa (CEDU e altre fonti rilevanti). Per procedimenti s'intendono, dunque, sia i procedimenti amministrativi, sia anche i procedimenti legislativi e le procedure giurisdizionali (nonché di risoluzione alternativa delle controversie - ADR). In senso ampio la tematica dei "procedimenti" può includere anche aspetti organizzativi e istituti quali, per esempio, le agenzie, intese come strutture di garanzia dei diritti e dell'effetto utile del diritto UE. Tutti i contributi accolti nella Collana, dopo una prima delibazione da parte dei Direttori, sono sottoposti a procedura di doppio referaggio da parte di esperti del settore scientifico-disciplinare di riferimento. Il comitato scientifico della Collana è composto da un numero ristretto di accademici, selezionati in base a due essenziali caratteristiche: possesso di una specifica expertise nell'ambito del diritto pubblico europeo e multilinguismo.

Liber amicorum Antonio Tizzano. De...

Giappichelli

Non disponibile

136,00 €
Il Liber Amicorum, intitolato «De la Cour CECA à la Cour de l'Union: le long parcours de la justice européenne», rende omaggio al Vice Presidente della Corte di Giustizia dell'Unione europea, il professore Antonio Tizzano, che ha dedicato tutta la sua vita professionale e scientifica allo studio del diritto e soprattuto all'esame ed allo sviluppo della giurisprudenza di questa istituzione, profondo sostenitore dei valori su cui si fonda il progetto europeo. Il volume è dedicato al Professore nel momento in cui si appresta a lasciare le sue funzioni (l'8 ottobre 2018) non solo come un ringraziamento per il suo attivo contributo alla costruzione europeista e ma anche come testimonianza di un rispetto profondo, di sincera gratitudine e di amicizia che gli portano gli autori. I saggi contenuti, a firma di docenti universitari, magistrati delle Corti superiori, avvocati e funzionari istituzionali specialisti nella materia offrono una ricostruzione, con approfondimenti monografici, del lungo percorso dell'istituzione Corte di Giustizia approfondendo temi sostanziali e procedurali. Contiene saggi in lingua francese e in lingua italiana. Prefazione di Koen Lenaerts.

Europa: diritto della crisi e crisi...

Margiotta Broglio Francesco
Il Mulino

Disponibile in libreria in 3 giorni

20,00 €
La cittadinanza dell'Unione Europea, i diritti fondamentali a essa connessi e lo stesso diritto europeo sono in crisi? L'impatto delle misure di austerità sui diritti dei cittadini, la distorsione della divisione dei poteri nell'UE, il mutamento della sua struttura costituzionale, la crisi del "rule of law", l'oscura legalità degli strumenti giuridici utilizzati per far fronte alla crisi del debito sovrano, le trasformazioni della cittadinanza europea, sono i temi al centro di questo volume, che si avvale del contributo di numerosi studiosi provenienti da vari paesi d'Europa. Lo scopo è offrire una lettura della crisi europea dal punto di vista costituzionale, inteso in senso lato, valutando anche se si tratti di una chance o di un pericolo per il destino del vecchio continente. Destino che potrebbe essere condizionato dai limiti strutturali originari dell'Unione.

Poteri autoritativi tra interessi...

Durano Giuseppe
Giappichelli

Non disponibile

28,00 €
"'È ampiamente noto che le libere attività umane sul territorio provocano conseguenze negative indipendentemente dai moventi del tornaconto e dai richiami alla ragione, poiché le stesse mirano contemporaneamente alla massimizzazione dei profitti ed alla minimizzazione dei costi. Di conseguenza, l'assenza di una qualunque regolazione o della fissazione di criteri sociali di scelta, lascia il singolo operatore privo della possibilità di conoscere gli effetti che l'uso del bene o la sua distruzione (acqua, suolo, boschi, paesaggio etc.) può produrre sia sul sistema di relazione con gli altri beni sia sul benessere della comunità locale o superlocale.' Così Giannini si esprimeva nel suo saggio sull'Ambiente. Non credo che vi siano considerazioni più lucide di queste per affrontare le tematiche di questo libro. Giannini si riferiva alle tematiche degli usi e del consumo di territorio ma è evidente che tale ragionamento può essere esteso a tutte quelle attività nelle quali l'iniziativa economica può incidere sulla sicurezza, sulla salute, sul principio di concorrenza, sugli interessi dei terzi, sulla produzione di beni e servizi." (Dall'introduzione di Giuseppe Durano)

Certezza del diritto e diritto...

Savarese Eduardo
47,00 €
Ordinamento fluido e in costante espansione, il diritto internazionale alla ricerca di un centro e di un principio ordinatore. La scienza giuridica internazionalista teme frammentazione e disorganicit teme, soprattutto, lo smarrimento di una struttura dotata di significati autonomi e di una effettiva capacitregolatoria. In altri termini, si assiste a un generalizzato e diffuso senso di incertezza giuridica, che da tempo pervade gli ordinamenti interni e che si estende alla indeterminazione dei confini tra gli ambiti della sovranitstatuale e gli spazi di intervento sempre piintensi del diritto internazionale e transnazionale. A sua volta, questa indeterminazione dei confini pesa sulla certezza del diritto internazionale medesimo, nel duplice senso, formale e sostanziale, di prevedibilitdei comportamenti e di accettabilitdelle decisioni giuridiche. L'obiettivo di una ricerca dedicata alla certezza del diritto nel diritto internazionale pubblico di verificare se essa possa offrire una lente di osservazione, a partire dall'organicitdel sistema e dai caratteri delle sue fonti, sino al rilievo dell'argomentazione giuridica nella decisione del giudice internazionale.

?Che il passato serva il presente?:...

Novaretti Simona
44,00 €
Lo slogan realizzare il sogno cinese della grande rinascita nazionale divenuto, a partire dalla prima menzione da parte del Presidente Xi Jinping, nel novembre 2012, il nuovo manifesto politico del Partito e dello Stato, nella Repubblica Popolare Cinese (RPC). In questo progetto, che trae la sua forza dal riferimento ai fasti del glorioso passato del paese e al tortuoso percorso che lo ha portato dall'umiliazione delle guerre dell'oppio fino all'attuale risveglio sotto la guida del Partito Comunista, i beni culturali (wenwu) rivestono un ruolo cruciale.

Nuovi principi di trasparenza...

Gallippi A.
Aracne

Non disponibile

6,00 €
Il volume tratta delle procedure in continua espansione relative alla democratizzazione dei processi amministrativi c.d. "trasparenti", in una pluralità di settori e dimensioni non solo giuridici-economici. Lo scopo del volume è armonizzare, in termini di unica disciplina, gli aspetti innovativi che porteranno a breve ad un nuovo trattato di democratizzazione della governance dell'eurozona (T-Dem), anche in termini di principi di sana gestione pubblica e finanziaria, con la necessaria opera di traduzione all'interno delle singole unità del diritto degli Stati membri. Tali attività armonizzandosi potranno alla fine apportare una nuova metodologia di risoluzione delle fattispecie giuridiche nei confronti della realtà concreta, in continua evoluzione.