Proprietà e organizzazione delle imprese

Filtri attivi

Giochi esperienziali. Lavorare con...

Masci Stefano
Franco Angeli 2020

Disp. in libreria

25,00 €
Questo libro si rivolge a coloro che hanno a che fare con la gestione di grandi gruppi e la formazione esperienziale, siano essi coach, formatori e consulenti aziendali, operino in contesti scolastici o in centri sportivi, gravitino nel mondo della conduzione di gruppi di crescita o di counseling. La caratteristica specifica del volume che gli esperienziali riportati sono propriamente ideati per funzionare con gruppi grandi, da oltre quaranta persone. Spesso gestire un alto numero di persone mette in crisi chi utilizza modelli di apprendimento basati sull'azione e la sperimentazione attiva, al punto che si preferisce creare piccoli sottogruppi perdendo cosl'effetto - leva - legato all'identitcollettiva fondamentale, in aziende quanto in altri contesti omogenei. Gli esperienziali e role playing contenuti sono originali e creativi e per ognuno vengono specificate le finalitformative, il tempo occorrente, la difficoltnella gestione, l'impatto emotivo e anche il livello di divertimento dei partecipanti.

L'imprenditore scugnizzo. La mia...

Lettieri Gianni
Iuppiter 2015

In libreria in 10 giorni

10,00 €
"Gianni Lettieri è ciò che in America chiamerebbero un self-made man. Un uomo che si è fatto da solo. Uno che ha cominciato da ragazzo, nel ramo commerciale in cui lavorava il padre, e con l'ingegno e anche la furbizia tipica di un napoletano, si è trasformato in imprenditore, capace di uscire dall'ambito geografico e settoriale di partenza, e di aver successo. Questa attitudine, questo tipo di carriera, non è molto ben vista nel nostro Paese, e forse neanche a Napoli. Per quanto sia strano, da noi il successo non è molto apprezzato. O meglio, è apprezzato solo il proprio successo. Quello degli altri, soprattutto se vengono dal nulla, genera sempre sospetti. Se qualcuno ce l'ha fatta, deve essere sempre perché è stato aiutato, perché ha imbrogliato, perché ha rubato. È una sindrome psicologica, una forma di autodifesa, un modo di scusarsi con se stessi per i propri insuccessi, che ci rende così diversi da una società come quella anglosassone, dove invece il successo costruito con le proprie mani è un vero e proprio valore sociale, e perseguirlo è considerato un dovere verso gli altri, la forza trainante di una comunità". (Dalla prefazione di Antonio Polito)

Innovazione e creativit?: quale...

Ferrante Leo
Casa Editrice il Filo di Arianna 2020

In libreria in 3 giorni

18,90 €
Meglio auto-organizzati. Come essere piinnovativi e creativi. una ricerca di frontiera che offre molti spunti innovativi soprattutto a chi gestisce imprese pubbliche e private. Il modello proposto potrebbe essere proprio il grimaldello che consentira tutte le organizzazioni / imprese pubbliche e private di ripartire dopo la crisi covid-19 Modello applicabile anche al comparto intelligence. Questa opera delinea un modello organizzativo e uno stile di leadership idonei a gestire efficacemente sistemi sociali complessi adattivi, che siano di forte stimolo all'innovazione e alla creativit Per dimostrarlo se ne propone una concreta applicazione all'interno del comparto intelligence nazionale. Dopo un viaggio esplorativo nel mondo della complessit si analizzano le auto-organizzazioni, il pensiero laterale e lo stile di direzione 'leadership without how'. Partendo da tale analisi si proporrl'implementazione pratica del modello individuato all'interno dell'apparato intelligence nazionale, il cosiddetto "Sistema di informazione per la sicurezza della Repubblica Italiana".

Manuale operativo delle...

Beretta Susanna
Maggioli Editore 2020

In libreria in 3 giorni

78,00 €
La decima edizione del Manuale si presenta completa e innovativa, perch oltre ad offrire una puntuale disamina degli aspetti legali, civilistici, tributari, economici, pratici, organizzativi e gestionali degli enti non commerciali in generale e delle associazioni in particolare, espone un'analisi completa e dettagliata della RIFORMA DEL TERZO SETTORE, integrata da: DECRETI CORRETTIVI dell'estate 2018; DECRETO FISCALE (D.L. n. 119/2018, convertito dalla Legge n. 136/2018); CIRCOLARI MLPS n. 20 del 27 dicembre 2018 e n. 2 dell'11 gennaio 2019; Legge di bilancio 2019 (Legge n. 145/2018); CIRCOLARE MiSE n. 3711/C del 2 gennaio 2019; DECRETO SEMPLIFICAZIONI (D.L. n. 135/2018, convertito dalla Legge n. 12/2019). Nell'ambito della RIFORMA DEL TERZO SETTORE, gli argomenti trattati sono i seguenti: la definizione di "enti del Terzo settore"; le scritture contabili; i bilanci; i libri obbligatori; il lavoro volontario; le associazioni e le fondazioni; le organizzazioni di volontariato; le associazioni di promozione sociale; gli enti filantropici; le reti associative; le societdi mutuo soccorso; il Registro unico nazionale del Terzo settore; i rapporti con gli enti pubblici; la promozione e il sostegno degli ETS; gli strumenti di finanza sociale; le attivitdi monitoraggio, vigilanza e controllo; il regime transitorio; la Fondazione Italia Sociale; il regime fiscale degli ETS; le erogazioni liberali; l'istituto del cinque per mille. Sono inoltre oggetto dell'opera: la costituzione dell'associazione; gli adempimenti dopo la costituzione; gli organi dell'associazione; il rendiconto contabile; la contabilite il bilancio delle Onlus; gli strumenti di responsabilitsociale; il D.Lgs. n. 231/2001; l'estinzione dell'associazione; le prestazioni di lavoro all'interno delle ASD; le onlus; le imprese sociali; le societbenefit; le start up innovative a vocazione sociale; la prevenzione e il contrasto all'evasione degli enti non commerciali; i rapporti con l'estero; gli immobili e imposte; lo spesometro. Uno specifico approfondimento dedicato alle ASD e SSD, la cui disciplina civilistica e fiscale stata oggetto di disamina da parte dell'Agenzia delle entrate con circolare 1 agosto 2018. L'edizione aggiornata con le ultime novitfiscali e giurisprudenziali che interessano la realtdel mondo associativo.Il taglio pratico e operativo e gli argomenti sono facilmente individuabili grazie anche alla "Guida alla lettura del Manuale", contenuta nell'Introduzione. Online: 74 formule (atti, schemi, verbali, contratti, ricevute, piani, progetti e tabelle) personalizzabili e la principale normativa di settore. Requisiti di sistema - Sistema operativo Windows XP o successivi - Browser internet - Programma in grado di editare documenti in formato RTF (es. Microsoft Word) e visualizzare documenti in formato PDF (es. Acrobat Reader)

Guidare le imprese sull'onda della...

De Toni A. F. (cur.); Furlan A. (cur.)
Marsilio 2020

In libreria in 3 giorni

17,00 €
Il volume raccoglie i contributi di vari docenti di CUOA Business School che riflettono su come imprenditori e manager possano navigare nella complessitcompetitiva e condurre in porto le navi delle loro imprese. Gli autori affrontano l'evoluzione dei modelli di business e manageriali secondo tre direttrici: strategica, tecnologica e organizzativo-gestionale. L'obiettivo rispondere in modo efficiente ed efficace a contesti competitivi che mutano in modo sempre pirapido, turbolento, confuso e imprevedibile, ambienti indicati spesso in letteratura con il termine VUCA (Volatile, Uncertain, Complex, Ambiguous). Le onde della complessitche le imprese devono affrontare sono molteplici, dalla globalizzazione alla digitalizzazione, dal networking al worldmaking. Bisogna saper intercettare le onde che alimentano la transizione e sfruttare la loro energia, come fanno i surfisti che si mettono sulla cresta dell'onda. A monte dell'onda c'troppo ordine (morte per fossilizzazione), a valle dell'onda c'troppo disordine (morte per disintegrazione), sulla cresta dell'onda c'il punto di massima energia (l'area della vita intermedia tra ordine e disordine). Per scivolare sulle onde del cambiamento, la sfida per le organizzazioni rimanere sul punto di massima energia, tra ordine e disordine, all'orlo del caos, nella zona della distruzione creatrice, nella regione dell'innovazione, nell'area della complessitdella vita.

L'amministrazione straordinaria...

Lazoppina Girolamo
Primiceri Editore 2020

In libreria in 3 giorni

12,00 €
"L'amministrazione straordinaria delle grandi imprese in crisi", introdotta nel 1979 dalla legge Prodi, la procedura concorsuale della grande impresa commerciale in stato di insolvenza. Il testo analizza l'istituto nella sua interezza, seguendone passo dopo passo il suo travagliato iter legislativo. Un capitolo a parte infine dedicato alla procedura speciale prevista dal Decreto Marzano (anche noto come Decreto Parmalat) per le imprese cosiddette grandissime.

Il socio occulto

Caramazza Marella
EGEA 2019

In libreria in 3 giorni

19,00 €
«La corruzione è un furto di democrazia» (Sergio Mattarella). «La corruzione ruba il futuro» (Raffaele Cantone). In questi due moniti sta tutta l'urgente necessità di dare una risposta - morale e civile - alla sfida inaccettabile che le mafie lanciano allo sviluppo del nostro Paese. Con questo spirito, il libro affronta il tema delle infiltrazioni criminali nelle imprese e, in pagine ricche di dati, fatti, testimonianze, conoscenze ed esperienze dirette, ricostruisce il contesto delle attività di penetrazione di 'ndrangheta, Cosa nostra e camorra nei tessuti economici e sociali del Nord Italia, rilevandone caratteristiche e meccanismi di potere e di affari. Storia e indagine socio-economica vanno oltre i luoghi comuni e s'intrecciano con un'analisi approfondita di elementi tratti da inchieste giudiziarie che hanno svelato e colpito la fitta rete di relazioni tra boss delle mafie e uomini della cosiddetta «area grigia» della complicità, della connivenza e della convergenza d'interessi distorti. Una grande responsabilità investe imprenditori, manager e decisori: sta a loro alzare la guardia, prima di tutto conoscendo il fenomeno e i rischi connessi e poi determinando modalità di prevenzione e difesa. Compiendo un ulteriore passo avanti, il libro avanza dunque proposte concrete per accrescere sensibilità e informazione e favorire interventi di contrasto ai comportamenti illeciti. Lungo tutta la catena del valore individua quello che le imprese devono fare per non ritrovarsi sotto attacco da parte di 'ndrine calabresi e cosche siciliane sviluppatesi e affermatesi in ambienti disattenti o, peggio ancora, carichi di un silenzio complice.

Il passaggio generazionale: da...

Amici A. (cur.)
Franco Angeli 2018

In libreria in 3 giorni

30,00 €
Il volume, frutto dell'attività di ricerca sostenuta dal Centro Studi Nazionale Cinzia Dabrassi in collaborazione con l'Associazione Industriale Bresciana, la Macro Area Territoriale "Brescia e Nord Est" di UBI Banca e la Fondazione EULO, affronta il passaggio generazionale nelle imprese familiari. Il tema, pur oggetto da tempo di numerosi contributi e di un vivace dibattito nella letteratura economica ed aziendale, resta un momento della vita di un'impresa connotato da elementi di forte discontinuità e di grande incertezza, specie per la sua gestione e per gli effetti sull'operatività organizzativa. Le dinamiche emozionali ad esso connesse hanno ripercussioni ancor più evidenti sulle imprese familiari, dove la commistione tra elementi familistici e necessità imprenditoriali può talvolta essere di impedimento alla serena impostazione di strategie di lungo termine, alla risoluzione di eventuali conflitti e alla positiva ricomposizione delle divergenze. Il volume, nei suoi tre capitoli, oltre a dar spazio ad un'ampia e articolata ricognizione della tematica, offre un interessante contributo specifico su alcuni casi di successo dell'imprenditoria bresciana. Nel primo contributo, Paolo Prandi e Giovanna Morelli, dopo un'analisi critica delle peculiarità dell'impresa familiare nel contesto italiano ed europeo, approfondiscono la rischiosità connessa al ricambio generazionale per la continuità operativa dell'impresa. Oltre ad offrire una cornice di riferimento anche metodologico dell'intero processo, ne evidenziano le particolarità rispetto all'orientamento dei più diffusi codici di autodisciplina adottati in Italia, utili quale guida nei processi di crescita e di maturazione della governance aziendale. Nel secondo, Massimo Lodi individua nel trust un possibile moderno strumento tecnico per affrontare la prima fase del passaggio generazionale: il trasferimento di proprietà dei pacchetti azionari. Nel terzo, Aldo Amici presenta le testimonianze raccolte presso alcuni imprenditori bresciani "trasmettitori" e "continuatori" che stanno avviando o hanno completato con successo il processo di ricambio generazionale, al fine di riportare la loro "sensibilità" al tema, cogliere e tradurre a sistema le metodologie utilizzate, condividere la bontà delle loro scelte. In sintesi, i risultati dei singoli contributi mostrano come il passaggio generazionale non sia ad oggi per le imprese familiari, al di là della loro dimensione, una scelta facile, scevra da incertezze e dinamiche emozionali. Si tratta piuttosto di un progetto che va meditato nel tempo, che non ammette margini di errore per il bene dell'impresa. Molte imprese bresciane lo hanno compreso e si stanno organizzando.

Imprese di comunità. Innovazione...

Mori P. A. (cur.); Sforzi J. (cur.)
Il Mulino 2018

In libreria in 3 giorni

23,00 €
Alternativa sia all'impresa capitalistica sia all'impresa pubblica e alla pubblica amministrazione, l'impresa di comunità poggia su due pilastri: la partecipazione della società civile alla produzione e alla gestione di beni e servizi; il perseguimento dell'interesse generale per una determinata comunità locale. In Italia queste nuove imprese svolgono un ruolo importante, perché contribuiscono alla rivitalizzazione di aree rurali a rischio spopolamento, nonché al recupero di aree urbane degradate oppure segnate da fenomeni di marginalità sociale. Come funzionano le imprese di comunità e quali sono i loro tratti fondanti? A partire da un'analisi empirica condotta da Euricse, il volume ne illustra le principali caratteristiche - governance, forme giuridiche, aspetti finanziari, rapporti con gli enti pubblici locali - e ne esamina l'efficacia come strumento di sviluppo locale.

Organizzazione aziendale. Mercati,...

Costa Giovanni
McGraw-Hill Education 2016

In libreria in 3 giorni

49,00 €
Il testo presenta un quadro concettuale snello ma efficace per avviare il lettore allo studio dell'organizzazione aziendale, con particolare attenzione alla progettazione organizzativa e agli strumenti operativi di cui la prassi aziendale si avvale. Anche in questa terza edizione rinnovata e ampliata, oltre che semplificata nello stile e nell'approccio per rendere il manuale ancora più chiaro, il percorso seguito coniuga il rigore scientifico con un approccio operativo: partendo dai problemi, gli autori attivano le principali teorie organizzative in grado di spiegarli e di fornire un contributo per risolverli. Il linguaggio piano, il ricorso continuo a minicasi aziendali ed esemplificazioni in una nutrita tipologia di box di approfondimento a supporto del testo, le glosse inserite a lato dei paragrafi rendono il volume particolarmente adatto per la didattica. Il testo si rivolge ai corsi di Organizzazione aziendale a Economia e Ingegneria gestionale.

L'imprenditore scugnizzo. La mia...

Lettieri Gianni
Iuppiter 2014

In libreria in 3 giorni

18,00 €
"Gianni Lettieri è ciò che in America chiamerebbero un self-made man. Un uomo che si è fatto da solo. Uno che ha cominciato da ragazzo, nel ramo commerciale in cui lavorava il padre, e con l'ingegno e anche la furbizia tipica di un napoletano, si è trasfor

Hard e soft intangibles di mercato....

Renoldi Angelo
EGEA 2010

In libreria in 3 giorni

28,00 €
In un contesto economico tendente alla globalizzazione, la ricerca del vantaggio competitivo fa assegnamento necessariamente sulla leva strategica degli intangibili, nei differenti ambiti che li caratterizzano, segnatamente la creazione-gestione, la misurazione dell'impatto sulla performance aziendale, la valutazione economica e, non ultima, la tutela. Il lavoro si focalizza sugli intangibili di mercato, nelle due manifestazioni hard e soft, inquadrandone i caratteri qualificanti, i criteri di valutazione economica più avanzati (quali le opzioni reali) e le metodologie di stima del danno economico da contraffazione del marchio. Il testo abbina al rigore metodologico il riferimento a talune esemplificazioni e si rivolge a studenti universitari di corsi specialistici delle Facoltà di Economia e di Giurisprudenza, a manager di imprese intangible-intensive nonché a operatori professionali in campo economico (consulenti aziendali, dottori commercialisti) e in campo giuridico (avvocati, magistrati).

Le scelte improrogabili delle...

Montemerlo Daniela
EGEA 2020

In libreria in 5 giorni

28,00 €
Le imprese familiari hanno dimostrato ovunque di conseguire performance superiori a quelle delle imprese non familiari anche in anni di crisi e grazie a peculiarite risorse uniche. In troppi casi, tuttavia, il sistema di governance resta un anello debole, anche in presenza di alta complessitstrategica e proprietaria. Ma lo scenario profondamente cambiato e non ammette pidebolezze. Dopo anni di rinvio di problemi rilevanti - come il persistere di un modello familistico, un accesso ai ruoli apicali poco pianificato, una loro copertura inadeguata, la chiusura ai terzi, la fragilitdelle strutture, l'insufficiente attenzione alle performance, disagi e divergenze nella famiglia proprietaria - occorre trovare soluzioni al pipresto. Perchi collaboratori di talento - familiari e non - chiedono un contesto equo e motivante; la fiducia tra soci puesaurirsi; banche e partner strategici valutano i loro contributi possibili e l'attrattivitdell'azienda anche in base alla sua governance; intanto i concorrenti crescono velocemente e la situazione geopolitica rende instabili i mercati. Per affrontare tutto questo occorre mettere a fuoco cosa tiene il sistema di governance un passo indietro rispetto alle tante sfide. Partendo dallo stato delle conoscenze, l'autrice identifica quindici errori di aziende e famiglie proprietarie ancora presenti e radicati ma non pisostenibili, e propone altrettante decisioni su cui concentrarsi per superare gli errori e portare la governance un passo avanti, offrendo risposte ai dubbi possibili e indicazioni concrete per procedere, e mostrando che il lavoro da fare meno faticoso di quanto si pensi ed un investimento a elevato ritorno.

Le SPAC in Italia. Stato di un...

Gigante G. (cur.); Conso A. (cur.)
EGEA 2019

In libreria in 5 giorni

15,00 €
La «SPAC», acronimo di Special Purpose Acquisition Company, è un veicolo di investimento quotato, la cui raccolta sul mercato dei capitali è destinata ad una o più operazioni di investimento/integrazione in aziende «target» (la "business combination"), entro un termine prestabilito, generalmente compreso fra 18 e 24 mesi. Dal 2011 al 2018 le SPAC hanno contribuito positivamente allo sviluppo dei mercati finanziari italiani, concorrendo a sviluppare una cultura finanziaria più evoluta e moderna. Al 2018 sono state quotate 28 SPAC, per una raccolta complessiva superiore a 3,8 miliardi di Euro, e 17 di queste hanno completato la business combination. Il 2017 è stato l'anno di maggior diffusione in Italia con 10 SPAC ammesse alla quotazione e più di 1,7 miliardi di Euro raccolti, complici fra l'altro l'elevata liquidità a disposizione degli investitori istituzionali e un più favorevole contesto normativo per lo sviluppo del mercato dei capitali. Questa monografia si propone di fornire un quadro di sintesi delle principali caratteristiche che connotano il modello di investimento delle SPAC in Italia, sul piano tanto economico-finanziario quanto giuridico, al fine di giungere ad una valutazione complessiva, per quanto necessariamente provvisoria, di un fenomeno estremamente rilevante per le imprese italiane alla ricerca di capitali. L'analisi viene condotta anche nel confronto con alcuni modelli di investimento alternativi, in particolare la partecipazione in fondi di investimento di private equity.

Le mafie nell'economia legale....

Sciarrone Rocco; Storti Luca
Il Mulino 2019

In libreria in 5 giorni

18,00 €
Le mafie continuano a prosperare sia nelle zone di insediamento tradizionale sia in quelle di nuova espansione. In particolare, risulta in crescita la loro presenza nell'economia legale, favorita da situazioni in cui si ravvisa una "confusione" tra lecito e illecito. Il libro affronta questi temi, approfondendo i rapporti e gli scambi tra mafiosi e imprenditori. Viene quindi analizzata l'area grigia, intesa come un campo organizzativo in cui prendono forma relazioni di collusione e complicità. Essa costituisce oggi il fronte più avanzato - e anche più problematico - del contrasto alle mafie. Per disfare il nesso tra mafia ed economia sono necessari - secondo gli autori - strumenti di azione differenziati, non solo di tipo repressivo, ma anche di tipo preventivo e "curativo".

Il quinto paradigma. Come...

Lisca Fabio
Franco Angeli 2017

In libreria in 5 giorni

22,00 €
Innovazione continua, crescita costante, adattamento veloce, margini elevati in qualsiasi condizione di mercato: come raggiungere questi quattro obiettivi che tutte le aziende perseguono? Come ottenere trasformazione continua e generare nuovi business? È in primo luogo nel paradigma organizzativo a cui fanno riferimento le persone che si trova la chiave. Il paradigma attualmente più diffuso, predizione e controllo, porta infatti disfunzionalità all'interno delle organizzazioni, provocando disengagement, deresponsabilizzazione e insoddisfazione; al contrario, il paradigma emergente dell'autonomia condivisa permette alle organizzazioni, al di là del settore di appartenenza e delle dimensioni, di diventare agili e di rispondere con velocità e flessibilità agli stimoli del mercato. Cambiare il mindset delle persone e capire che esistono modalità di governance più efficaci è la condizione per cogliere tutte le potenzialità di un'organizzazione, e ottenere risultati migliori e duraturi. Attraverso l'esempio di aziende che hanno saputo reinventarsi adottando il "quinto paradigma", il volume illustra non solo le differenze tra i diversi paradigmi oggi diffusi ma anche i principi, i metodi e gli strumenti di quello di autonomia condivisa, offrendo uno spunto d'interesse per imprenditori, manager, responsabili di risorse umane, coach e consulenti organizzativi.

Aumento del capitale nelle s.p.a. e...

Busi C. Alberto
EGEA 2013

In libreria in 5 giorni

79,00 €
In tempo di crisi la disciplina dell'aumento del capitale è strategicamente centrale nelle operazioni di rilancio dell'impresa e impone un'analisi attenta dell'operazione alla luce di una significativa e recentissima evoluzione giurisprudenziale che finalmente risolve gran parte delle guestioni controverse in materia e di una prassi innovativa che propone soluzioni alternative derivanti dall'interpretazione della nuova disciplina di legge. L'autore affronta il tema dell'aumento del capitale partendo da un'indagine sulla funzione del capitale sociale anche alla luce dell'introduzione nel nostro diritto dei principi contabili internazionali IAS/IFRS, tenendo conto anche delle esperienze straniere, e lo analizza attraverso la trattazione delle diverse tipologie di aumento. Una sezione è dedicata all'approfondimento del divieto di eseguire l'aumento previsto dall'art. 2438 c.c. e alla problematica di grande attualità riguardante l'ammissibilità di un aumento del capitale in presenza di perdite di gualsiasi entità. La trattazione continua indagando i principi generali in materia di aumento del capitale a pagamento con particolare attenzione alla gualificazione dell'aumento in relazione alla conseguente sottoscrizione, alla compensazione in sede di operazione di aumento, all'individuazione degli elementi essenziali della deliberazione di aumento, al diritto di opzione e prelazione sull'inoptato spettante ai soci. Un accurato esame è dedicato all'aumento del capitale a pagamento nella s.r.l.

I sistemi produttivi locali....

Omiccioli M. (cur.)
Carocci 2013

In libreria in 5 giorni

27,00 €
L'Italia si caratterizza tuttora, nel confronto internazionale, per la presenza di sistemi produttivi locali di piccole e medie imprese. Come stanno reagendo questi ultimi ai colpi della globalizzazione e della crisi? Il libro vuole rispondere a tale quesito esaminando le trasformazioni delle piccole e medie imprese alla luce dei mutamenti nell'organizzazione della produzione e degli scambi internazionali, dove la frammentazione globale dei processi produttivi tende a sostituire quella locale, tipica dei distretti industriali.

Diverse eppur vicine. Associazioni...

Solito Laura
Firenze University Press 2013

In libreria in 5 giorni

14,90 €
Nel più vasto scenario della comunicazione sociale, il volume affronta il tema della comunicazione delle responsabilità sociali, un ambito che negli ultimi anni sta proponendo nel nostro Paese interessanti esempi di come sia possibile conciliare valori e obiettivi aziendali con finalità etico-valoriali. A partire dall'analisi di alcuni progetti realizzati da imprese e associazioni nel contesto italiano, si analizzano le modalità attraverso le quali si costruisce, si gestisce e si rinnova una relazione tra soggetti apparentemente distanti, ma vicini.

Organizzazione. Teoria,...

Jones Gareth R.; Soda G. (cur.)
EGEA 2012

In libreria in 5 giorni

44,00 €
Il libro è uno strumento di apprendimento didatticamente efficace e capace di sfidare una materia complessa, multidisciplinare e teoricamente molto frammentata. La costruzione narrativa gioca su un continuo passaggio tra le definizioni dei concetti e la sistematica citazione di esempi e traduzioni pratiche dei concetti stessi. L'autore elabora i contenuti del libro attorno al concetto di organizzazione come potente fonte di vantaggio e differenziale competitivo. Il design organizzativo è proposto come leva competitiva prioritaria e non come processo subalterno alle tradizionali azioni di marketing o di finanza d'impresa. La teoria organizzativa deve fornire strumenti utili a spiegare il vantaggio competitivo delle imprese e, conseguentemente, la progettazione organizzativa può contribuire a generare differenziale competitivo. Sul piano dei contenuti, il libro offre al lettore un inquadramento sistematico di tutto il processo di design organizzativo. Nelle tre parti in cui è articolato sono presentati i modelli e le teorie per l'analisi di come le organizzazioni influenzano, e sono influenzate da, il loro ambiente, i principi di progettazione e gli interventi di cambiamento operati dai manager per migliorare la rispondenza di un'organizzazione al suo ambiente e implementare la strategia. La sezione finale è stata arricchita con quattro importanti casi per approfondire i temi trattati nel libro, agevolare una didattica attiva e stimolare gli studenti nel processo di apprendimento.

La rivoluzione del business...

Addari A. (cur.)
Ianieri 2012

In libreria in 5 giorni

13,50 €
Questo volume raccoglie competenze ed esperienze di esperti a livello nazionale sul tema delle reti di impresa, al fine di fornire strumenti concreti e multidisciplinari per valutare ed implementare progetti di sviluppo, in rete, che riteniamo una sfida fo

Capitalisti di faida. La vendetta...

Scionti Francesca
Carocci 2011

In libreria in 5 giorni

20,00 €
Il Gargano, aspro promontorio dell'Italia meridionale, è il contesto etnografico di una faida che da oltre cinquant'anni contrappone sanguinosamente famiglie di allevatori. Il volume indaga un fenomeno che per certi aspetti, richiamando elementi del paradigma mafioso, rientra nella sfera dei comportamenti anomici tipici della criminalità organizzata. Al contempo, però, l'autrice indaga le matrici economiche e culturali che consentono ai gruppi di costruire, attraverso la rifunzionalizzazione del codice normativo valoriale, una strategia comunicativa dell'agire violento che lo àncora al comune immaginario culturale - strategia funzionale al mascheramento degli interessi economici che muovono il conflitto. Così la vendetta, paradigma morale che l'antropologia giuridica intende come diritto/dovere espresso da un gruppo parentale che, in difesa del sangue e dell'onore, ammette la ritorsione violenta, nel contesto garganico si esprime e afferma come strategia d'impresa dei gruppi di faida che massimizzano i profitti attraverso il conflitto e in funzione di esso. Per questo i capitalisti di faida, riecheggiando una definizione cara alla letteratura antropologica, si affannano a difendere, incrementare e compensare il capitale economico derivante dall'accumulo della ricchezza, celandolo dietro la rassicurante simbolica coltre del sangue versato che non può rimanere invendicato.

La valutazione d'azienda....

Paolucci Guido
Franco Angeli 2011

In libreria in 5 giorni

29,00 €
La valutazione d'azienda è una materia che trova una crescente affermazione nella prassi professionale e che è oggetto di ampio, costante approfondito dibattito nell'ambito della Dottrina economico-aziendale, anche in conseguenza dell'assenza di normativa specifica. Tale vuoto legislativo, in particolare, ha permesso l'elaborazione di diversi metodi valutativi da parte di studiosi, professionisti e società di consulenza italiane ed estere, che si trovano ad affrontare, seppure da punti di vista diversi, le problematiche connesse ai processi valutativi in questione. Lo scopo principale del presente contributo è quello di fornire, con rigore scientifico e riferimento alla migliore bibliografia in materia, basi teoriche correlate con la presentazione di esempi pratico-applicativi sui principali metodi di valutazione del capitale economico invalsi nella prassi. A tale fine, l'approccio seguito è di tipo teorico-pratico, adatto, a nostro avviso, ad integrare compiutamente fondamenti dottrinali e aspetti operativi relativi alla valutazione d'azienda, con particolare riferimento alle metodologie applicabili. Il volume, frutto di esperienze didattiche, accademiche e professionali, è rivolto in particolare agli studenti universitari e a tutti coloro che operano nel settore della consulenza in materia di valutazione d'azienda, con l'auspicio che possa rappresentare un utile supporto didattico e un efficace strumento di lavoro.

Continuità generazionale e accordi...

Montemerlo Daniela
EGEA 2010

In libreria in 5 giorni

26,00 €
Le ipotesi di fondo del libro sono che la continuità delle imprese familiari sia sottoposta a sfide sempre più ardue e che il superamento di tali sfide richieda accordi familiari solidi. Sulla base di una rassegna critica della letteratura e dell'analisi di decine di casi, il libro tratta gli accordi familiari in tutti i loro aspetti. Il lettore è così accompagnato in una riflessione sui temi relativi ai rapporti tra famiglia proprietaria e impresa che hanno oggi maggiore necessità di essere affrontati attraverso accordi; sulla natura speciale di tali accordi, che devono conciliare la dimensione etico-affettiva dei legami di parentela e quella gerarchico-contrattuale delle relazioni economiche e professionali; sui tipi di accordi, che possono essere informali o scritti, mono o pluri-tematici, familiari in senso stretto, proprietari, aziendali o onnicomprensivi; su come scegliere il tipo più adatto; su come realizzare l'accordo e gestire le situazioni conflittuali; su come dar vita a un insieme armonico di accordi nel tempo; in sintesi, su come sviluppare una capacità di accordo di lungo periodo che "renda possibile ciò che spesso è ritenuto impossibile: avere e conservare al tempo stesso una famiglia solida, una proprietà unita e responsabile, un'azienda sana, persone adulte e realizzate". Il libro è introdotto da uno dei maggiori esperti mondiali di family business e concluso da testimonianze di vari imprenditori.

Cultura politica e piccola impresa...

Bordandini Paola
Bonanno 2006

In libreria in 5 giorni

22,00 €
In che maniera viene socialmente visto il legame tra politica e piccola impresa? Quali sono le politiche che gli imprenditori richiedono alla classe dirigente? Qual è la reale cultura politica della piccola imprenditoria italiana? A queste ed altre domande cerca di rispondere il libro di Paola Bordandini, attraverso un'indagine all'interno della struttura della piccola impresa italiana.

Mercato del controllo societario e...

Enriques Luca
Il Mulino 2002

In libreria in 5 giorni

20,00 €
L'"offerta pubblica di acquisto" (opa) è un istituto di tutela degli investitori. Il libro ne spiega ragion d'essere, meccanismi e limiti di funzionamento. La normativa sull'opa è, nel mercato del controllo societario, una disciplina di garanzia. Chiunque intenda acquistare un pacchetto di azioni superiori al 30% del capitale di una società quotata in borsa, e dunque un pacchetto di controllo, deve lanciare l'opa, offrendo di comprare quelle azioni, con apposite procedure e informative pubbliche: e ciò innanzittutto a tutela degli azionisti di minoranza, che potrebbero non gradire il nuovo aspirante, e devono poter esercitare un "diritto di uscita".

Lean book. Come creare processi...

Pavanato Riccardo
Guerini Next 2020

Non disponibile

17,50 €
Avete mai sentito parlare di lean? un sistema di management in grado di rendere i processi delle organizzazioni efficaci ed efficienti, focalizzandoli sul valore per il cliente e non solo sulla riduzione dei costi. Storicamente affermatosi come formalizzazione del metodo Toyota, il lean System ha radici antiche ma si nel tempo evoluto fino a raggiungere una dimensione organica e dimostrandosi al passo con le moderne tecnologie; fatto di componenti semplici, ma spesso controintuitive, che vanno comprese nel loro insieme per poter essere applicate con successo La sfida di questo libro quella di raccontare tutto questo con approccio - appunto - lean, ovvero scientifico, rigoroso, completo e preciso ma, soprattutto, semplice. Lean book progettato per essere uno strumento pratico, come un manuale che si puleggere tutto d'un fiato o a salti, cercando la risposta a un problema concreto.

Lean digital. La via italiana alla...

Bonfiglioli Michele; Mirani Umberto; Origlia M. C. (cur.)
Guerini Next 2020

Non disponibile

22,00 €
Un saggio di largo respiro sul mondo lean, con al cuore una delle esperienze piinteressanti di continuitaziendale nel nostro paese, il cosiddetto Modello Bonfiglioli, che prende il nome dall'omonima dinastia imprenditoriale radicata in Emilia Romagna e cresciuta con ramificazioni in Italia e all'estero. Dopo alcune pagine dedicate allo scenario macro-economico, il saggio si propone di spiegare la rivoluzione digitale (4.0) in ottica lean nell'ambito del mondo produttivo italiano e in particolare delle pmi.