Diritto della previdenza

Active filters

Concorso INPS 2020. 3650 quiz...

Edizioni Giuridiche Simone

Disponibile in libreria

32,00 €
"Concorsi INPS 2020. 3650 Quiz" un eserciziario per la preparazione alle prove preselettive e oggettivo-attitudinali dei concorsi INPS per il 2020, basato sui programmi d'esame e su circa 800 quesiti ufficiali dei precedenti concorsi del 2018 (365 Analisti di processo e 967 Consulenti protezione sociale), le cui varie tipologie hanno costituito il modello per l'elaborazione di tutti gli altri item riportati nel testo. Pertanto, gli oltre 3650 quiz contenuti nel volume, tutti a risposta multipla e opportunamente corredati di soluzioni commentate, riguardano: cultura generale; inglese; informatica; test logico-attitudinali; prove ufficiali dei concorsi precedenti. A completamento dell'opera, un software (accessibile tramite QR-Code) con tutti i quiz contenuti nel volume, per infinite esercitazioni e simulazioni della prova concorsuale.

Il welfare aziendale oggi: il...

Giuffrè

Non disponibile

27,00 €
Con l'espressione "welfare aziendale" si intende l'insieme delle iniziative del datore di lavoro, racchiuse nella multiforme strumentazione interdisciplinare dei cd. fringe benefits (e, dunque, della retribuzione in natura), riferibili ad una finalità di benessere collettivo dei lavoratori, che ecceda i livelli minimi di tutela della salute imposti dalla legge. Il tema del welfare aziendale ha assunto negli ultimi anni un'importanza sempre maggiore per i lavoratori e per le imprese, consapevoli che a far crescere un'azienda non sono solo i benefit monetari, ma anche quelli legati al benessere della persona in uno scenario come quello attuale, di parziale disimpegno dello Stato da compiti di welfare. Il volume raccoglie le relazioni e gli interventi presentati a due convegni tenuti nell'Università degli Studi di Milano. Se nel primo convegno il welfare aziendale è stato discusso come forma di compensazione non monetaria dei dipendenti ovvero come forma sussidiaria di protezione sociale dei lavoratori; nel secondo, il tema è stato trattato come vettore di un modo alternativo di intendere e concepire la finalità dell'impresa, in virtù del quale si tengono nella dovuta considerazione i lavoratori, gli individui e, in generale, i gruppi influenzati dalle decisioni aziendali. Il volume è diviso in due parti. Nella prima parte si offrono riflessioni, anche critiche, sui profili di diritto sostanziale, sull'operatività delle più diffuse misure welfaristiche, sul significato concreto che potrebbe rivestire declinare il welfare aziendale all'interno della responsabilità sociale delle imprese. Nella seconda sono invece riportate le testimonianze aziendali, di alcune tra le più importanti realtà imprenditoriali nel nostro paese, che hanno adottato pratiche di welfare aziendale al fine di migliorare la vita lavorativa, e non solo, del prestatore d'opere.

Concorso 1858 consulenti di...

Maggioli Editore

Disponibile in libreria

42,00 €
Il manuale supporta il candidato nella preparazione alla prima prova scritta e alla prova orale del Concorso INPS per 1858 posti di consulente di protezione sociale, approfondendo tutte le materie indicate dal bando e riportando una raccolta di quesiti a risposta multipla con soluzione commentata. Il bando prevede di selezionare i candidati che hanno superato la prova preselettiva, con 2 prove scritte e una prova orale. La prima prova scritta verterà sulle seguenti discipline: Bilancio e contabilità pubblica; Pianificazione, programmazione e controllo; Organizzazione e gestione aziendale; Diritto amministrativo; Diritto costituzionale; Diritto del lavoro; Legislazione sociale. Alla trattazione manualistica, per ciascuna disciplina affrontata, si aggiungono ricche raccolte di quesiti a risposta multipla con soluzione commentata. L'ampio commento alla risposta esatta consente al candidato di ripassare e approfondire le singole tematiche affrontate. Tali quesiti sono disponibili nella sezione online raggiungibile, seguendo le istruzioni presenti in fondo al libro. Sulla base dei medesimi quesiti, nella sezione indicata, è possibile allenarsi al concreto svolgimento della prova concorsuale grazie al software di simulazione. Nella sezione online sono disponibili anche eventuali aggiornamenti normativi sulle materie, quiz di lingua inglese e informatica, utili alla preparazione della prova orale. L'opera costituisce il naturale completamento dei volumi pubblicati per la preparazione alla prova preselettiva e alla seconda prova scritta.

Concorso 1858 consulenti di...

Maggioli Editore

Disponibile in libreria

36,00 €
Il manuale supporta il candidato nella preparazione alla seconda prova scritta e alla prova orale del Concorso INPS per 1858 posti di consulente protezione sociale, approfondendo tutte le materie indicate dal bando e riportando una raccolta di quesiti a risposta multipla con soluzione commentata. Il bando prevede di selezionare i candidati che hanno superato la prova preselettiva, con 2 prove scritte e una prova orale. La seconda prova scritta verterà sulle seguenti discipline: Scienze delle Finanze, Economia del lavoro, Elementi di economia politica, Diritto civile, Elementi di diritto penale. Alla trattazione manualistica, per ciascuna disciplina affrontata, si aggiungono ricche raccolte di quesiti a risposta multipla con soluzione commentata. L'ampio commento alla risposta esatta consente al candidato di ripassare e approfondire le singole tematiche affrontate. Tali quesiti sono disponibili nella sezione online raggiungibile, seguendo le istruzioni presenti in fondo al libro. Sulla base dei medesimi quesiti, nella sezione indicata, è possibile allenarsi al concreto svolgimento della prova concorsuale grazie al software di simulazione. Nella sezione online sono disponibili anche eventuali aggiornamenti normativi sulle materie, quiz di lingua inglese e informatica, utili alla preparazione della prova orale. L'opera costituisce il naturale completamento dei volumi pubblicati per la preparazione alla prova preselettiva e alla prima prova scritta.

L'ineludibile declino strutturale...

Trudda Alessandro
Giappichelli

Non disponibile

20,00 €
"Dalla coincidenza tra il centennale della previdenza obbligatoria in Italia (1919-2019) ed il recente provvedimento "quota 100" ho preso lo spunto per alcune riflessioni tese a valutare lo stato di salute del nostro sistema pensionistico ad un secolo dalla sua istituzione. L'analisi distingue tra comparto pubblico (INPS) e privato (Casse di Previdenza dei Liberi Professionisti) in quanto Istituti caratterizzati da meccanismi di funzionamento e finanziamento profondamente differenti. La previdenza pubblica adotta un sistema di finanziamento a ripartizione "assistita" in cui per ciascun esercizio il pagamento delle prestazioni previdenziali ed assistenziali avviene utilizzando i versamenti contributivi introitati (insufficienti) integrati dai cospicui trasferimenti statali necessari per la copertura del saldo negativo. Non viene previsto alcun accantonamento dei contributi versati. Ciò comporta che l'unica garanzia per gli attuali lavoratori iscritti è data dai contributi che a venire saranno versati dai futuri lavoratori oltre che dalla fiscalità generale che lo Stato potrà mettere a disposizione. La previdenza obbligatoria privata è invece caratterizzata da un sistema di finanziamento a ripartizione mista in cui convivono la componente a ripartizione pura - Pay As You Go - con quella a capitalizzazione - Funded La struttura demografica in essere ed i conseguenti avanzi di gestione concorrono ad alimentare un Fondo patrimoniale che, unitamente ai rendimenti realizzati, funge da garanzia per le future esigenze legate all'inversione della base demografica nel rapporto attivi/pensionati. I parametri utilizzati per misurare lo stato di salute di entrambi i comparti sono quelli che riteniamo di maggior rilievo per la tenuta del sistema: sostenibilità finanziaria di lungo periodo; adeguatezza delle prestazioni previdenziali attese; equità intergenerazionale. Per quanto riguarda le Casse di previdenza dei liberi professionisti l'analisi, pur presentando fattispecie tra loro molto differenti, risulta semplificata in virtù dei rigidi sistemi di controllo che lo Stato esercita su di esse."

Il sistema pensionistico italiano

Battisti Anna Maria
Universitalia

Non disponibile

15,00 €
Il volume offre una ricostruzione della riforma delle pensioni Fornero, come rivisitata da ultimo dalla legge n. 232/2016 (c.d. Legge di bilancio 2017), frutto dell'accordo siglato il 28 settembre 2016 tra il Governo e le OO.SS. in materia di pensioni. Costituiscono oggetto della presente trattazione: i principi ispiratori delle manovre pensionistiche, i nuovi trattamenti pensionistici, il passaggio dal sistema di calcolo retributivo al sistema di calcolo contributivo della pensione, le novità riguardanti l'anticipo finanziario a garanzia pensionistica (c.d. Ape volontario, aziendale e sociale), le agevolazioni per i lavoratori precoci, usuranti e gravosi, la tormentata storia della perequazione automatica, la questione degli esodati e la nuova disciplina del cumulo gratuito. Non mancano considerazioni sulla necessità di intervenire a favore dei giovani, considerata l'inadeguatezza dei futuri trattamenti, in ragione di carriere precarie e discontinue.

Diritto e processo del lavoro e...

Utet Giuridica

Non disponibile

210,00 €
Il Trattato Diritto e processo del lavoro e della previdenza sociale, a cura di Santoro Passarelli, analizza tutti gli istituti di diritto del lavoro, nei settori privato e pubblico, il processo del lavoro, il diritto sindacale, la previdenza sociale e complementare e la sicurezza del lavoro, contemplando i profili civilistici sostanziali e processuali, amministrativi e tributari. Una particolare attenzione è dedicata alla previdenza complementare, divenuta ormai il secondo pilastro del sistema di sicurezza sociale. Tutti i capitoli del trattato sono stati oggetto di attento aggiornamento sia legislativo che giurisprudenziale: sono state introdotte tutte le modifiche apportate dal Jobs Act, fino alla riforma della P.A., compreso il D.Lgs. 24 settembre 2016, n. 185, pubblicato nella gazzetta ufficiale n. 235 del 7 ottobre 2016 con le disposizioni integrative e correttive dei decreti legislativi 15 giugno 2015, n. 81 e 14 settembre 2015, nn. 148, 149, 150 e 151 (il c.d. Jobs Act). L'Opera rappresenta il "punto fermo" di riferimento per giuslavoristi, consulenti e operatori del settore per la completezza degli argomenti trattati, l'organizzazione dei contenuti, l'aggiornamento normativo, il rinvio costante all'elaborazione giurisprudenziale e il know how degli autori.

Previdenza. Con aggiornamento online

Chiaraluce Antonio
Ipsoa

Disponibile in libreria

119,00 €
Il volume garantisce inquadramento di sintesi degli argomenti corredato da un'ampia selezione di fonti normative; completezza dei temi trattati; aggiornamento con le più recenti disposizioni normative e con i chiarimenti della prassi amministrativa; praticità grazie alla ricchezza di esempi e casi particolari vicini alla pratica quotidiana. Il volume fornisce un quadro sistematico della materia previdenziale alla luce dell'evoluzione normativa. Completano l'opera un'appendice che raccoglie i dati tabellari di maggior rilievo e l'indice analitico.

Il sistema pensionistico italiano

Battisti Anna M.
Universitalia

Non disponibile

15,00 €
Il manuale si rivolge principalmente agli studenti, offrendosi come una ricostruzione della recente riforma delle pensioni, c.d. Riforma Fornero, che viene qui inserita, ai fini di una più agevole comprensione, in un quadro di riferimento più ampio, in cui

Guida pratica pensioni

Il Sole 24 Ore

Non disponibile

42,00 €
La riforma del sistema pensionistico ha rappresentato una tappa di profondo cambiamento per le abitudini di vita dei lavoratori italiani chiamati a un maggiore sforzo di permanenza al lavoro attraverso l'incremento dei requisiti anagrafici e di anzianità c

Guida pratica pensioni

Il Sole 24 Ore

Non disponibile

40,00 €
La legge 214/2011 di riforma del sistema pensionistico rappresenta una tappa di profondo cambiamento per le abitudini di vita dei lavoratori italiani chiamati a un maggiore sforzo di permanenza al lavoro attraverso l'incremento dei requisiti anagrafici e d

Lezioni di diritto della previdenza...

Pessi Roberto
CEDAM

Disponibile in libreria in 3 giorni

35,00 €
L'opera è il frutto di una trentennale esperienza dell'Autore, maturata nell'insegnamento della materia nelle aule universitarie. Essa si rivolge principalmente agli studenti, offrendosi come una descrizione della legislazione positiva e dei singoli istituti normativi caratterizzanti il Diritto della Previdenza Sociale, che vengono qui inseriti, ai fini di una più agevole comprensione, in un quadro di riferimento più ampio, in cui si tiene conto, sullo sfondo dell'atteggiarsi giuridico delle singole fattispecie, delle interferenze storiche, politiche, economiche e sociali nel percorso evolutivo seguito dalla disciplina del nostro Paese.

Lezioni di diritto della previdenza...

Pessi Roberto
CEDAM

Non disponibile

59,00 €
L'opera è il frutto di una trentennale esperienza dell'autore, maturata nell'insegnamento della materia nelle aule universitarie. Essa si rivolge principalmente agli studenti, offrendosi come una descrizione della legislazione positiva e dei singoli istituti normativi caratterizzanti il diritto della previdenza sociale, che vengono qui inseriti, ai fini di una più agevole comprensione, in un quadro di riferimento più ampio, in cui si tiene conto, sullo sfondo dell'atteggiarsi giuridico delle singole fattispecie, delle interferenze storiche, politiche, economiche e sociali nel percorso evolutivo seguito dalla disciplina del nostro Paese.

Previdenza. Con aggiornamento online

Chiaraluce Antonio
Ipsoa

Non disponibile

119,00 €
La collana "Guide e soluzioni" si rinnova completamente grazie al nuovo modello "HowTo". Il modello prevede l'applicazione di un metodo che fornisce sempre una tabella di sintesi prima di ogni capitolo per offrire una visione d'insieme dei contenuti che saranno poi approfonditi all'interno del capitolo stesso. Schematicità, parole chiave ed efficaci elementi grafici guidano la lettura e la comprensione del testo. Il volume garantisce inquadramento di sintesi degli argomenti corredato da un'ampia selezione di fonti normative; completezza dei temi trattati; aggiornamento con le più recenti disposizioni normative e con i chiarimenti della prassi amministrativa; praticità grazie alla ricchezza di esempi e casi particolari vicini alla pratica quotidiana. Il volume fornisce un quadro sistematico della materia previdenziale alla luce dell'evoluzione normativa. Completano l'opera un'appendice che raccoglie i dati tabellari di maggior rilievo e l'indice analitico.

L'automaticità delle prestazioni...

Casale Davide
Bononia University Press

Non disponibile

40,00 €
Il volume s'incentra sul principio d'automaticità delle prestazioni previdenziali, in base al quale a talune condizioni esse spettano al lavoratore anche quando la contribuzione obbligatoria non sia stata versata dal datore. Questa tutela mitiga i deleteri effetti dell'omissione contributiva, contemperando la necessità di finanziamento del sistema con le fondamentali esigenze di solidarietà sociale, ai fini dell'effettività e, quindi, dell'adeguatezza delle provvidenze (art. 38 Cost.). Nel centenario dalla sua prima apparizione in Italia nella disciplina infortunistica del 1917, la progressiva affermazione di questo principio, confluito nel Codice civile (art. 2116 c.c.), viene ricostruita criticamente sino agli sviluppi recenti. Al centro della trattazione sono le responsabilità correlate all'automaticità dei diritti previdenziali, in particolare quelle del datore e dell'ente previdenziale. Dalla ricostruzione emerge come la modulazione legale dei limiti sia funzionale alla convergenza dell'interesse individuale con l'interesse pubblico: l'uno inerente all'integrità della posizione contributiva e l'altro all'effettività della riscossione.

L'inganno delle pensioni. Come...

Franchi Massimo
Imprimatur

Disponibile in libreria in 5 giorni

14,00 €
Perché se viviamo un anno in più, per andare in pensione siamo costretti a lavorare un anno in più? Perché la riforma Fornero ci ha fatto credere che il sistema contributivo sia l'unico possibile in Europa, quando lo adottiamo solo noi, la Svezia e la Lettonia? Perché l'Italia è diventata il Paese con l'età pensionabile più alta del continente, mentre in Francia e Germania l'età pensionabile è addirittura scesa? Perché gli 80 miliardi di risparmi sui conti pubblici che la riforma Fornero ha già prodotto sono intoccabili? Il saggio risponde a queste e altre domande mettendo in discussione i dogmi che ci sono stati inculcati negli ultimi anni, con il racconto e la spiegazione comprensibile a tutti di come sulla previdenza in Italia la propaganda dell'austerità e del neoliberismo abbia colpito quanto in nessun altro Paese del mondo. Ripercorrendo i sei anni trascorsi dalla riforma Fornero - dal dramma degli esodati all'Ape, dal meccanismo dell'aspettativa di vita (che si adegua in maniera illogica al solo periodo di lavoro e ha già rubato a tutti sei mesi di pensione) alla mancanza di una pensione di garanzia per chi ha subito precarietà e periodi di disoccupazione - l'autore dimostra che il sistema si può e si deve modificare profondamente. L'inganno delle pensioni sta alimentando uno scontro generazionale che porta a considerare i pensionati - anche quelli vicini alla soglia di povertà - come privilegiati, mentre i giovani, i quarantenni e tutti i precari non sperano nemmeno in una pensione di garanzia che consentirebbe loro di guardare con meno paura al futuro.