Diritto del mare

Filtri attivi

Concessioni demaniali marittime...

Perrone Paola
Primiceri Editore 2019

Disponibile in libreria  
PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

15,00 €
La problematica delle concessioni demaniali marittime è quanto mai attuale alla luce della recente sentenza della Corte di Giustizia europea e dell'orientamento che ha assunto il Giudice Amministrativo Italiano. L'applicazione della direttiva Bolkestein rende alquanto pressante una normativa che regoli in modo definitivo la materia. Il presente studio intende offrire agli operatori del settore una visione chiara dei problemi sottesi alla disciplina, coniugandola agli altri istituti giuridici presenti nell'ordinamento, italiano e comunitario, con l'obiettivo di offrire un utile strumento di lavoro per quanti avranno l'obbligo di dare una regolamentazione organica al settore.

Concessioni demaniali marittime...

Perrone Paola
Primiceri Editore 2019

Disponibile in libreria

15,00 €
La problematica delle concessioni demaniali marittime è quanto mai attuale alla luce della recente sentenza della Corte di Giustizia europea e dell'orientamento che ha assunto il Giudice Amministrativo Italiano. L'applicazione della direttiva Bolkestein rende alquanto pressante una normativa che regoli in modo definitivo la materia. Il presente studio intende offrire agli operatori del settore una visione chiara dei problemi sottesi alla disciplina, coniugandola agli altri istituti giuridici presenti nell'ordinamento, italiano e comunitario, con l'obiettivo di offrire un utile strumento di lavoro per quanti avranno l'obbligo di dare una regolamentazione organica al settore.

Avaria comune e le regole di York e...

Siccardi Francesco
Giappichelli 2019

Disponibile in libreria  
DIRITTO COMMERCIALE

68,00 €
L'opera offre una approfondita panoramica dei diversi profili giuridici dell'istituto dell'Avaria Comune alla luce della più recente edizione delle Regole di York e Anversa e della dottrina e giurisprudenza nazionale ed internazionale. Il volume è suddiviso in tre parti: la prima parte fornisce una sintesi comparativa delle legislazioni dei principali paesi marittimi, un excursus storico generale delle Regole e un'analisi del tema del fondamento giuridico dell'istituto; la seconda parte presenta un dettagliato commento (genesi, evoluzione ed interpretazione) per ogni singola Regola; la terza parte è dedicata agli aspetti pratici dell'assicurazione e liquidazione dell'Avaria Comune fornendo approfondimenti sui potenziali profili legati al contenzioso.

In litore maris. Poteri e diritti...

Giappichelli 2019

Non disponibile

28,00 €
Il volume raccoglie gli atti del Convegno In litore maris. Poteri e diritti in fronte al mare, tenutosi a Sestri Levante il 15-16 giugno 2018, con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, dell'Università degli Studi di Genova e della Società Italiana degli Avvocati Amministrativisti, che ha affrontato, sotto molteplici punti di vista, il tema della disciplina giuridica delle aree in fronte al mare, che costituiscono, soprattutto per le Regioni costiere, un elemento essenziale ed imprescindibile di attenzione, sia sotto il profilo della tutela e della fruizione sia sotto il profilo dell'utilizzo e della valorizzazione economica (con particolare riguardo ai porti), profili ai quali sono state rispettivamente dedicate le due sessioni del convegno. Il convegno si è avvalso di relazioni di alto e qualificato livello, di altissimi magistrati amministrativi, di professori universitari di diritto costituzionale, amministrativo, internazionale, pubblico comparato, dell'Unione Europea, marittimo, e di soprintendente del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, particolarmente coinvolto dalla problematica applicativa. Sono stati esaminati gli aspetti giuridico-amministrativi di una sinergia fra sviluppo ed ambiente marino e lagunare, che coniuga esigenze di conservazione e attività produttive, soprattutto commerciali e turistiche, nella prospettiva dello sviluppo sostenibile e del superamento, per intuibili esigenze di utili investimenti economici, dell'attuale configurazione, nel diritto interno (ma non in quello di altri Paesi UE), delle concessioni demaniali delle aree del litorale, come concessioni di servizi, e della relativa sottoposizione alle regole europee della concorrenza. Il si rivolge agli studiosi e operatori del diritto e ai tecnici che operano in materia di ambiente e paesaggio, governo e tutela del territorio, infrastrutture portuali e sviluppo dei traffici marittimi, con specifico riguardo alle aree in fronte al mare.

Il contrasto alla pesca illegale...

Del Vescovo Donatella
Cacucci 2018

Non disponibile

20,00 €
Dovendo indagare sulla tematica della pesca illegale è stato necessario ricercare una serie di dati sia in merito al settore ittico nelle sue caratteristiche, sia per ciò che concerne la ed. sostenibilità in chiave ambientale e economico-sociale. Per cercare di cogliere i tratti principali sull'argomento infatti, oltre alle informazioni generali di natura statistica e storica in merito all'entità del fenomeno, si è analizzata in primo luogo la rilevanza delle sue manifestazioni nelle varie sedi internazionali. Ulteriore motivo di studio poi, ha riguardato la legislazione posta a regolamentare o semplicemente a "suggerire" i vari aspetti di sostenibilità in tale settore produttivo. Infine dopo aver analizzato nel dettaglio i contenuti dei documenti di riferimento sulla pesca illegale a livello internazionale, se ne sono ricercate le corrispondenze nel corpus normativo comunitario che, essendo direttamente derivato da quello internazionale, ne ha ripreso in pieno principi, criteri e obiettivi, introducendo soltanto innovativi elementi di obbligatorietà che la FAO per sua natura non poteva inserire.

La circolazione delle armi in mare...

Ranieri Alessandro
Edizioni Scientifiche Italiane 2018

Non disponibile

36,00 €
Il timore degli Stati di limitare le prerogative sovrane connesse all'uso della forza ha impedito la formazione di norme di diritto internazionale volte a regolare, in tempo di pace, il trasporto marittimo di armamenti. Partendo da tale presupposto, l'autore ricostruisce il regime giuridico di diritto internazionale applicabile alle varie forme della circolazione delle armi in mare, espressione con cui sono indicati il trasporto marittimo commerciale di armamenti e le altre fattispecie che presuppongono la presenza di armi a bordo di navi private.