Organizzazioni e istituzioni internazionali

Filtri attivi

Le relazioni esterne dell'Unione europea

Baroncini Elisa
Giappichelli - 2012

Disponibilità Immediata

27,00 €
Il presente volume intende fornire un quadro generale delle relazioni esterne dell'Unione europea, mettendone in evidenza i tratti distintivi sia di carattere istituzionale che sostanziale. In particolare dopo il Trattato di Lisbona, infatti, l'azione internazionale dell'Unione è stata dotata di strumenti che, pur perfettibili, le consentono di porsi sulla scena mondiale con autorevolezza per promuovere i valori di democrazia, rispetto dei diritti fondamentali, sviluppo sostenibile e solidarietà, nel cui ambito devono ora essere sviluppate le politiche esterne e la politica estera europee. L'istituzione del servizio europeo per l'azione esterna unitamente al rafforzamento del ruolo delle delegazioni dell'Unione, suscettibili di essere interpretati e gestiti come il corpo diplomatico e le ambasciate dell'Europa, la moltitudine di accordi internazionali conclusi dall'Unione, la sua intensa partecipazione alle organizzazioni internazionali, i vari atti e provvedimenti unilaterali che danno corpo e gestiscono le sue politiche a livello globale, a partire dal settore economico, poggiano su una complessa rete giuridico-istituzionale dell'ordinamento europeo che deve essere conosciuta per rapportarsi adeguatamente all'azione esterna dell'Unione, farne parte e, possibilmente, migliorarla. L'opera qui proposta si prefigge di essere uno strumento per avviare tale conoscenza.

Manuale delle organizzazioni internazionali

Pennetta Piero; Cafaro Susanna; Di Stasi Angela
CEDAM - 0

Disponibilità Immediata

36,00 €
La rilevanza del fenomeno dell'organizzazione internazionale nell'odierna comunità degli Stati è un dato ampiamente percepito e riconosciuto, anche in conseguenza dell'ampia diffusione quantitativa e qualitativa di forme istituzionalizzate di cooperazione internazionale che si riscontra sia in ambito universale sia, soprattutto, regionale.

La responsabilità degli Stati e delle...

Spagnolo A. (cur.); Saluzzo S. (cur.)
Ledizioni - 2017

Disponibile in 3 giorni

28,00 €
Il volume raccoglie una serie di scritti sulla responsabilità internazionale, tutti volti a rispondere ad una generale domanda: come si comportano le regole secondarie del diritto internazionale di fronte ad una realtà giuridica e fattuale profondamente mutata rispetto a quella esistente al tempo della loro codificazione? È una realtà che esige un ripensamento di obblighi internazionali già esistenti, se non addirittura l'elaborazione di nuove regole. L'esistenza di nuovi - o rinnovati - regimi rende urgente interrogarsi sulle regole di definizione, di attribuzione e di accertamento della responsabilità internazionale derivante dalla loro violazione. Il volume è diviso in tre parti: la prima parte ha ad oggetto la ricostruzione di obblighi internazionali nei contesti più problematici dell'attuale realtà internazionale, tra cui lo sviluppo di nuove tecnologie, il cyberspazio, il cambiamento climatico e i grandi flussi migratori; la seconda parte si concentra sull'elemento soggettivo dell'illecito e guarda in particolar modo alle difficoltà che emergono in tema di attribuzione nel contesto di esperienze di gestione delle crisi internazionali attraverso forme di ibridazione tra pubblico e privato o di cooperazione tra più soggetti internazionali; la terza e ultima parte prende in esame le conseguenze dell'illecito e le questioni relative all'accertamento della responsabilità, al fine di valutare l'efficacia delle norme internazionali rispetto ad illeciti di particolare gravità o complessità.

I valori fondanti dell'Unione europea a 60 anni...

Messina M. (cur.)
Editoriale Scientifica - 2017

Non disponibile

13,00 €
Il sessantesimo anniversario dei trattati di Roma, con cui nel 1957 sono state istituite la Comunità Economica Europea (CEE) e la Comunità Europea per l'Energia Atomica (CEEA), si celebra in uno dei periodi di maggiore crisi di tutto il processo d'integrazione europea, che ha fatto, in più casi, pericolosamente venir meno la certezza del rispetto di quei valori di cui all'articolo 2 del trattato sull'Unione europea, ritenuti fondanti per l'UE e comuni ai suoi Stati membri. È proprio su tali valori fondanti che la presente opera si sofferma, ritenendoli, se non l'unica, quantomeno una delle basi più importanti per la costruzione di una nuova Europa a sessant'anni dai tratti di Roma, partendo dagli importanti obiettivi raggiunti dal processo di integrazione europea nel pieno rispetto dei valori in oggetto, ma soprattutto dai persistenti deficit ancora piuttosto rilevanti.

Le Nazioni Unite

Conforti Benedetto; Focarelli Carlo
CEDAM - 2015

Non disponibile

43,00 €

Le Nazioni Unite

Conforti Benedetto; Focarelli Carlo
CEDAM - 2012

Non disponibile

38,00 €
Il volume, giunto alla nona edizione, esamina il diritto delle Nazioni Unite attraverso la prassi dell'Organizzazione dalla sua istituzione ad oggi, in particolare le trasformazioni che l'ONU ha conosciuto soprattutto dalla fine della guerra fredda. Una particolare attenzione è data al Capitolo VII della Carta e al sistema di sicurezza collettiva ivi previsto. L'orientamento generale del libro è nel senso che la centralità dell'ONU nell'attuale sistema mondiale e il rafforzamento della giuridicità del suo funzionamento interno possono e devono contribuire al rispetto del diritto internazionale in generale. Il volume affronta tutti i maggiori problemi teorici e pratici connessi al funzionamento dell'ONU, compresi l'interpretazione della Carta e la sua natura giuridica, l'appartenenza all'Organizzazione, gli organi e le loro competenze, le regole sulla soluzione pacifica delle controversie, e le azioni coercitive per il mantenimento della pace e della sicurezza internazionale. Ampio spazio è dato altresì ai principali campi di attività dell'ONU, in particolare alla promozione e protezione dei diritti umani, allo sviluppo economico, all'autodeterminazione dei popoli e alla decolonizzazione, al peacekeeping e alle amministrazioni internazionali, alle autorizzazioni all'uso della forza, alle sanzioni economiche (in particolare alle c.d. sanzioni "mirate" invalse nella prassi negli ultimi anni).

La giustizia internazionale. Un profilo...

Tedoldi L. (cur.)
Carocci - 2012

Non disponibile

27,00 €
In un momento in cui l'affermazione delle organizzazioni internazionali è messa a dura prova dalle politiche prevaricatrici degli Stati, il volume traccia il percorso complesso e controverso del consolidamento delle istituzioni giudiziarie internazionali più importanti del Novecento. Partendo dal dibattito sull'introduzione di strumenti negoziali pacifici per la risoluzione delle controversie tra Stati, gli autori indagano a fondo i processi di costruzione del sistema giudiziario internazionale a cominciare dal periodo tra le due guerre mondiali. Quindi, dal confronto politico sull'istituzione dell'arbitrato internazionale nell'Ottocento alla costituzione della Corte permanente d'arbitrato e della Corte permanente di giustizia internazionale e poi ancora ai tribunali postbellici di Norimberga e di Tokyo, fino alla Corte internazionale di giustizia delle Nazioni Unite e ai tribunali ad hoc e alla Corte penale internazionale degli anni novanta, si ricostruisce la storia di una lunga contesa. Si analizza, cioè, il contrasto tra gli interessi politici degli Stati e la possibilità di un potere sovranazionale giudiziario, che garantisca il rispetto dei diritti umani degli individui e dei popoli come principio prioritario sulla sovranità statale.

Diritto delle organizzazioni internazionali

Del Vecchio A. (cur.)
Edizioni Scientifiche Italiane - 2012

Non disponibile

47,00 €
Il volume è diretto essenzialmente agli studenti universitari dei corsi di "Organizzazione internazionale", ma anche a tutti coloro che desiderano conoscere il complesso fenomeno delle organizzazioni internazionali. Nel volume vengono esaminate le principali tematiche inerenti alle Organizzazioni internazionali: dall'evoluzione storica del fenomeno, alla costituzione dell'ente e ai diversi profili strutturali e funzionali. Sono infine trattate le varie forme di disfunzione delle organizzazioni, i differenti tipi di responsabilità ed il loro rilievo nell'ambito dei modi di soluzione delle controversie che coinvolgono le organizzazioni stesse.

Codice del diritto e delle organizzazioni...

Del Giudice F. (cur.)
Edizioni Giuridiche Simone - 2011

Non disponibile

29,00 €
Il presente volume intende offrire al lettore un quadro delle norme che disciplinano l'ordinamento internazionale e le organizzazioni internazionali, e a tal fine riporta, oltre agli atti a carattere convenzionale, alcuni strumenti (dichiarazioni e principi guida) che, benché non vincolanti, per il loro innegabile valore etico-politico pure contribuiscono alla progressiva evoluzione del diritto internazionale. Tra le principali novità di questa nona edizione si segnalano, tra l'altro, il Trattato sull'Unione europea (TUE) e il Trattato sul funzionamento dell'Unione europea (TFUE), entrati in vigore a seguito della riforma introdotta dal Trattato di Lisbona, un'intera Parte dedicata ai temi della successione e dell'immunità degli Stati, il Protocollo facoltativo al Patto internazionale sui diritti economici, sociali e culturali, adottato dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 10 dicembre 2008, il Protocollo n. 14 alla Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali, entrato in vigore il 1 gennaio 2010 e, infine, l'ampliamento delle Parti riguardanti, rispettivamente, l'ordine economico internazionale e la tutela dell'ambiente. Ai fini di un'agevole consultazione, i testi vengono riprodotti in lingua italiana, anche quelli reperibili da fonti ufficiali esclusivamente in lingua inglese.

Diritto e sviluppo. Missione e strumenti delle...

Levi Luca M.
Aracne - 2011

Non disponibile

12,00 €
Cosa si intende quando si afferma che il fine delle Istituzioni è lo "sviluppo"? Il diritto ha un ruolo nel definire e promuovere tale obiettivo? Interrogativi centrali e sempre attuali per individuare i compiti e gli strumenti delle Istituzioni, chiamate a dare alle mutevoli esigenze umane risposte tempestive e coordinate a livello internazionale. Attraverso un'accurata analisi di documenti istituzionali e contributi accademici, viene indagato il modo in cui tre Organizzazioni internazionali, l'IDA, le UN e la WTO, concepiscono - e dunque in concreto promuovo - la nozione in esame. Lo studio diviene occasione per una più generale riflessione sul tema del rapporto tra un'efficace regolamentazione giuridica e lo sviluppo, vagliandone intensità, limiti e misurabilità. Un tema che viene affrontato oltre i tradizionali confini della materia, sì da affiancare all'analisi economica considerazioni propriamente giuridiche e allargando l'indagine ai Paesi occidentali, anch'essi chiamati, nel contesto attuale, a un ripensamento del ruolo del diritto e delle Istituzioni.

Principi di diritto delle organizzazioni...

Draetta Ugo
Giuffrè - 2010

Non disponibile

16,00 €
In questi anni, si è assistito ad una notevole evoluzione delle norme internazionali generali relative alle organizzazioni internazionali come fenomeno di cooperazione tra Stati per il raggiungimento di fini comuni. Soprattutto, con il Trattato di Lisbona, sono radicalmente mutate le norme relative all'Unione Europea, che è l'organizzazione internazionale più vicina e che costituisce la forma più avanzata di integrazione tra Stati sovrani. La nuova edizione del testo tiene conto di una serie di importanti sviluppi nel campo del diritto delle organizzazioni internazionali, a livello normativo e a livello della prassi. Il libro rappresenta un utile strumento di studio, snello, ma completo.

Diritto comunitario tra liberismo e dirigismo

Cofrancesco G. (cur.)
Ist. Poligrafico dello Stato - 2009

Non disponibile

30,00 €
I contributi dei vari autori trattano: l'evoluzione storica dell'Unione europea; le Istituzioni; le fonti del diritto comunitario; il sistema giudiziario; le libertà tra regole e mercato (libera circolazione delle merci, delle persone, dei servizi e dei capitali, la disciplina della concorrenza); il diritto amministrativo comunitario; le competenze politiche comunitarie; la normativa 'penale' comunitaria.

L'autonomia procedurale degli stati membri...

Galetta Diana U.
Giappichelli - 2009

Non disponibile

17,00 €
Il diritto comunitario incide o meno sulle norme processuali nazionali lato sensu? Sulla base di una serie di passaggi logici fondamentali, il volume fornisce una risposta chiara a questo quesito, identificando le costanti nella complessa produzione giurisprudenziale della Corte di giustizia. Punto di partenza dell'analisi è l'identificazione di una competenza procedurale degli Stati membri, come conseguenza dell'assenza di una base giuridica idonea (e quindi di una competenza comunitaria in senso stretto), così come di una competenza implicita vera e propria del diritto comunitario in materia di procedura. Competenza procedurale degli Stati membri che consiste peraltro, in concreto, nella scelta "autonoma" dei mezzi finalizzati a garantire l'effettività del diritto comunitario sostanziale: ed è in questo senso che si identifica - secondo la ricostruzione proposta dall'autore - il concetto di "autonomia procedurale" degli Stati membri. Il volume si occupa di analizzare le implicazioni in concreto di questa "autonomia procedurale" degli Stati. Che l'autore identifica - sulla base di un'analisi ragionata della giurisprudenza della Corte di giustizia comunitaria - più correttamente come una competenza procedurale funzionalizzata: una competenza procedurale che si pone, cioè, in "funzione servente" rispetto all'obbligo di garantire l'effettività del diritto comunitario sostanziale. Il volume è preceduto da un prefazione del Prof. Jürgen Schwarze.