Errico Antonio

Errico Antonio

Le ragioni della passione. Approdi...

Errico Antonio
Kurumuny

Disponibile in libreria in 3 giorni

12,00 €
"Noi vediamo soltanto frammenti. Abbiamo relazione soltanto con le scaglie di un insieme. L'insieme è invisibile, spesso incomprensibile, talvolta persino inimmaginabile. Non conosciamo mai niente nella sua totalità, nella sua completezza, nel suo percorso

I luoghi immateriali

Righetti Gianalberto
Manni

Disponibile in libreria in 5 giorni

22,00 €
Le fotografie di Gianalberto Righetti raccontano il Salento, con i suoi spazi, la natura, le architetture che mutano seguendo la luce che illumina, l'ombra che cela. La narrazione poetica di Antonio Errico è compagna di viaggio.

La pittora dei demoni

Errico Antonio
Manni

Disponibile in libreria

16,00 €
Due storie si incrociano: un uomo e una donna si incontrano, si innamorano, si perdono, si cercano in due vite separate e due destini inseparabili, fra intrecci e sortilegi, misteri e miserie che stringono Napoli e il Salento nel tempo di un Seicento inqui

VIAGGIO A FINIBUSTERRAE. IL SALENTO...

Errico Antonio
Manni

Disponibile in libreria

12,00 €
Lecce. Città dove la pietra lievita, si solleva verso il cielo quasi svaporasse, si fa modulazione di decorazioni, immagine armoniosa di volute, slittamento ondoso delle prospettive, nuvolaglia di decorazioni. Poi Otranto. Il silenzio che allaga le strade, si rapprende nell'aria, ammutolisce il vociare, si attacca alla pelle come lo scirocco, si apposta in ogni angolo come un'ombra, acquieta i tumulti del pensiero, è velo sugli affanni di ogni giorno. Poi Castro. Che ha tempeste luminose quando albeggia, bonacce quando comincia ad imbrunire, gorghi di luce alla metà del giorno: mulinelli, vortici che accerchiano la mente, che disorientano, fanno vacillare. Poi la malinconia di Santa Cesarea; e diventa tristezza, se non si ha un amore. Poi Gallipoli, le sue chiese. Una dopo l'altra. Una accanto all'altra. Come per fermare il vento, o almeno disorientarlo, ingannarlo, per farlo sfrenare lungo i bastioni, fino a sfiancarsi, a dissolversi, senza entrare rapinoso nei vichi, senza rovesciarsi sul mare. Poi i poeti, le piazze, i fari. Un viaggio suggestivo e poetico, un reportage letterario e culturale dei luoghi più belli del Salento che sono luoghi dell'anima, paesaggi interiori e anche chiese, vicoletti, storie di genti.

L'imperfetto lettore

Errico Antonio
AnimaMundi Edizioni

Non disponibile

12,00 €
Forse almeno una volta avrà avvertito la sensazione che gli altri si siano allontanati tutti, di essere rimasto solo in una stanza, sulla panchina di un viale, nella sala d'aspetto di una stazione, solo dentro il paesaggio di quel libro, di quel reportage, solo con i personaggi che raccontano la loro storia, solo con le parole di quella poesia da cui fiottano immagini, pensieri, colori. È bella, quella solitudine: a condizione che duri poco, che dopo ricominci il brusio delle voci, l'ansioso andirivieni, il frastuono della giostra, il salto degli ostacoli, l'affanno del giorno. Ma per il tempo che è durata la lettura, si è stati in un posto dove gli altri non sono stati mai, nemmeno se hanno letto la stessa pagina, lo stesso verso, perché hanno letto in un modo diverso, in un'altra situazione, per un altro bisogno, per un altro passatempo. Ciascuno ha letto soltanto in compagnia di se stesso, e il se stesso è sempre diverso da ogni altro sé.

VIAGGIO A FINIBUSTERRAE. IL SALENTO...

Errico Antonio
Manni

Non disponibile

10,00 €
Finibusterrae è un luogo reale: l'estremo lembo geografico dell'Italia, dove lo Jonio e l'Adriatico si uniscono e confondono, dove la terra è rossa e senza erbe, con le pietre e gli ulivi e i fichidindia. Ma Finibusterrae è anche un luogo dell'anima. Chi v

L'ultima caccia di Federico Re

Errico Antonio
Manni

Non disponibile

13,00 €
L'ultimo giorno. L'ultimo bosco. L'ultima caccia. Un confronto senza finzioni e senza mediazioni con la propria storia d'uomo, con la storia di cui è stato protagonista assoluto, con il passato glorioso, con un presente oscuro, con un futuro incerto che lo