Diritto della sicurezza sociale e dell'assistenza sociale

Active filters

Concorso 1858 consulenti protezione...

Edizioni Giuridiche Simone

Disponibile in libreria

32,00 €
Questo Manuale è indirizzato a quanti intendono prepararsi alla prova preselettiva del concorso per 1858 Consulenti protezione sociale bandito dall'INPS. Gli oltre 3650 quiz a risposta multipla contenuti nel testo sono tutti corredati di soluzioni commentate e comprendono circa 800 quesiti ufficiali dei precedenti concorsi (365 Analisti di processo e 967 Consulenti protezione sociale), le cui varie tipologie hanno costituito il modello per l'elaborazione di tutti gli altri quiz riportati nel testo, che riguardano le seguenti materie: Cultura generale: Grammatica italiana; Letteratura; Storia; Educazione civica; Geografia; Storia dell'arte; Scienze sociali (Antropologia, Pedagogia, Psicologia, Sociologia) e Filosofia; Matematica (Aritmetica, Algebra, Geometria); Scienze naturali (Biologia, Scienze della Terra, Chimica, Fisica); Attualità; Inglese: Comprensione di brani; Quesiti grammaticali; Tematiche di attualità internazionale e di cultura generale; Informatica; Test logico-attitudinali: Comprensione di brani; Coppie di parole; Analogie concettuali; Anagrammi; Parole da scartare, serie di termini, campi semantici; Deduzioni logiche; Sillogismi; Relazioni di ordine, grandezza, parentela; Brani con relazioni d'ordine; Equazioni simboliche; Abbinamenti lettere/numeri; Insiemi; Ragionamento matematico e problem solving; Calcolo delle probabilità; Serie numeriche, alfabetiche, alfanumeriche; Grafici e tabelle; Capacità di attenzione e precisione; Logica figurale; Prove ufficiali dei concorsi precedenti. A completamento dell'opera, un software (accessibile tramite QR-Code) con migliaia di quiz per infinite esercitazioni e simulazioni della prova concorsuale. Il presente manuale costituisce una riedizione del testo 324 Concorso INPS 2020 - 3650 Quiz commentati per la preparazione alle prove preselettive e oggettivo-attitudinali dei concorsi INPS, edito a febbraio 2020.

Concorso INPS 1858 consulenti di...

Maggioli Editore

Disponibile in libreria

31,00 €
Il manuale è un utile strumento di preparazione alla prova preselettiva del concorso per 1858 consulenti di protezione sociale, indetto dall'INPS. Il volume si presenta suddiviso in due parti. Nella prima si affrontano i quesiti a risposta multipla di carattere psicoattitudinale e di logica: numeri romani; esercizi di aritmetica; problemi di aritmetica; comprensione delle tabelle; calcolo delle combinazioni; calcolo delle probabilità; esercizi di algebra; problemi di algebra; quiz di logica matematica; serie numeriche; serie alfanumeriche e alfabetiche; ragionamento verbale (o critico-verbale o logico-verbale); ragionamento logico-deduttivo; relazioni insiemistiche; ragionamento logico-figurale e attenzione ai particolari. Per ciascuna delle numerose tipologie di test si offre un nutrito numero di esempi e simulazioni, tratti anche dalle prove ufficiali dei concorsi precedenti del 2018, cui seguono le accurate spiegazioni di Giuseppe Cotruvo che chiariscono il procedimento logico per individuare l'alternativa esatta, forniscono consigli e spiegano le tecniche di risoluzione. La seconda parte del manuale presenta invece una sezione manualistica e una sezione di quesiti a risposta multipla in: cultura generale (letteratura italiana, grammatica italiana, storia, storia dell'arte, geografia, educazione civica); informatica. Il testo è completato da una selezione di videolezioni a cura di Giuseppe Cotruvo, relativa a metodi e trucchi per risolvere i quiz, disponibili nella sezione online collegata al libro (raggiungibile seguendo le istruzioni presenti in fondo al libro). Sempre nella sezione online sono disponibili numerose batterie di quesiti a risposta multipla di lingua inglese (grazie ai puntuali commenti alla risposta esatta si ripercorrono le principali regole grammaticali) e un simulatore di quiz con ulteriori test di cultura generale, informatica e inglese.

Manuale di sicurezza urbana

Maggioli Editore

Disponibile in libreria

60,00 €
Il volume affronta differenti temi afferenti alla sicurezza urbana in un approccio di analisi e narrazione per problemi, con conseguenti valutazioni e soluzioni operative. Nel mondo della sicurezza urbana sono stati fatti rientrare diversi aspetti dell'attivitdegli enti pubblici, con particolare riguardo agli enti locali: il contrasto al degrado e la tutela del decoro urbano, la gestione degli eventi, la disciplina delle attiviteconomiche, la gestione degli immobili, la gestione dell'immigrazione e, infine ma non da ultimi, i problemi derivanti dall'uso delle tecnologie per la sicurezza urbana relativi al trattamento di dati e immagini nell'ambito della nuova disciplina della privacy. I temi sono affrontati sia con taglio operativo, in modo da individuare strumenti e strategie efficaci per la gestione e la regolamentazione delle problematiche, sia attraverso l'approfondimento giuridico, finalizzato all'indispensabile conoscenza e comprensione del complesso e variegato quadro normativo di riferimento. Pertanto, il manuale si presenta come adatto a differenti esigenze e approcci: da quello di studio e analisi a quello piorientato alla gestione e soluzione dei problemi. Il testo aggiornato alle pirecenti fonti normative e circolari, completo dei necessari riferimenti giurisprudenziali e, ove necessario, di modelli per la predisposizione di regolamenti e ordinanze.

Per un «diverso» Stato sociale. La...

Poggi
Il Mulino

Disponibile in libreria in 3 giorni

21,00 €
La parabola del diritto all'istruzione nel nostro Paese è una chiave di lettura assai significativa delle vicende che hanno caratterizzato lo Stato sociale. Poste a cardine della nascita dello Stato unitario, le politiche dell'istruzione riacquisirono centralità dopo le due guerre mondiali, per poi subire, dagli anni Settanta, una netta perdita di importanza, i cui esiti si evidenziano oggi in tutta la loro gravità. Come ha sottolineato Ritter, il tema dello Stato sociale è stato per molto tempo trattato unicamente sotto il profilo della previdenza sociale e della lotta alla povertà e non, invece, come tema chiave della legittimazione dello Stato moderno. In tal modo esso ha assunto le vesti di un potente redistributore e integratore dei redditi più bassi, all'interno del quale le leve prestazionali sono state utilizzate prevalentemente in chiave assistenziale. Il che ha in parte indotto la sua crisi: la mera protezione non collegata a politiche di sviluppo delle potenzialità delle persone, converte, drammaticamente, l'intervento statale in assistenza per l'intero corso della vita. Oggi lo Stato sociale deve ridefinirsi per poter svolgere adeguatamente il proprio ruolo: deve coniugare il volto dello Stato assistenziale con quello dello Stato promozionale, che collega le prestazioni allo sviluppo delle personalità. Perciò, è urgente riportare al centro delle politiche sociali l'istruzione, ridefinendo in termini prescrittivi diritti e doveri dello Stato e diritti e doveri dei cittadini.

La politica di sicurezza e di...

Carli Eugenio
Giappichelli

Non disponibile

55,00 €
In occasione del Consiglio europeo di Bruxelles del dicembre 2003, a pochi mesi dall'avvio delle prime missioni nel quadro della Politica Europea di Sicurezza e di Difesa (PESD), i Capi di Stato e di Governo europei affermavano che l'Unione Europea (UE) «is inevitably a global player [...] [that] should be ready to share in the responsibility for global security and in building a better world», in possesso del potenziale «to make a major contribution, both in dealing with the threats and in helping realise the opportunities». Oggi, a distanza di quindici anni, durante i quali sono state varate e portate a termine numerose missioni , l'Alto rappresentante dell'Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza, l'italiana Federica Mogherini, ha ribadito come la necessità che vi sia un'UE forte ed unita è più che mai avvertita, sottolineando che «[h]eading towards a real European Union of security and defence has never been so important». [...] (dall'Introduzione)

Principi di diritto della sicurezza...

Battisti Anna Maria
Universitalia

Non disponibile

15,00 €
La stesura del presente lavoro nasce dall'esigenza di rendere agevole l'analisi delle recenti riforme che hanno interessato il sistema previdenziale italiano e, in particolare, quello pensionistico, su cui si scaricano le tensioni e le contraddizioni della nostra società. Sullo sfondo del primo capitolo c'è l'analisi dei modelli di sicurezza sociale che caratterizzano i singoli Paesi membri ma anche la crisi del welfare state, la grande invenzione dell'Europa.

La rete dei servizi alla persona....

Franzoni Flavia
Carocci

Disponibile in libreria in 3 giorni

24,00 €
In questa nuova edizione si vuole dar conto delle principali trasformazioni istituzionali e organizzative e dei cambiamenti culturali che hanno investito il dibattito sul sistema di welfare italiano. Il testo ha mantenuto il suo originale obiettivo: condur

1° atlante delle esperienze di...

Rubbettino

Disponibile in libreria in 5 giorni

28,00 €
L'Atlante restituisce una fotografia analitica delle esperienze di riutilizzo e mancato riutilizzo dei terreni sottratti ai clan e delle realtà di agricoltura sociale in Campania. Per la prima volta in letteratura, sono raccolti e sistematizzati dati ed esperienze che, insieme alla ricognizione storico normativa dei fenomeni analizzati, permettono di indagare e comprendere le difficoltà e i paradossi di legalità di un universo nel quale oltre l'80% del patrimonio confiscato non viene ancora riutilizzato, ma anche le potenzialità legate a innovative forme di economia sociale quali antidoto all'economia criminale. Si definisce la possibilità di un modello di riutilizzo sostenibile e replicabile dei fondi agricoli appartenuti alle mafie attraverso teorie e prassi di agricoltura sociale, capace di determinare uno sviluppo territoriale sano ed inclusivo. Insieme ad Antonio Esposito, che ha coordinato il progetto "Ru.S.H. - Rural Social HUb" da cui la stessa scaturisce, la ricerca è realizzata da Tonino Pellegrino, Paola Perretta e Pasquale Gaudino. Il volume, con la prefazione di Giuseppe Acocella, è arricchito da interviste a referenti istituzionali (Umberto Postiglione e Giampaolo Capasso per l'Anbsc, Giovanni Allucci per "Agrorinasce", sindaci delle diverse province campane) e dagli interventi di don Luigi Ciotti, Tina Cioffo, Valerio Taglione, Filippo Ianniello, Angelo Righetti, Yvan Sagnet, Francesca Giarè, Ilaria Signoriello, Niccolò Zavattoni, Fabio De Bernardo, Italo Santangelo, Giuliano Ciano.

Diritto dei servizi sociali

Gualdani Annalisa
Giappichelli

Non disponibile

28,00 €
"Il progetto di questo manuale è quello di offrire una ricostruzione degli elementi connotanti il sistema dei servizi sociali nel nostro ordinamento. L'approccio con cui si è voluta intraprendere l'analisi del tema muove da due distinti punti di osservazione: quello dei soggetti pubblici erogatori dei servizi alla persona e quello dei privati fruitori delle prestazioni socioassistenziali. Tale scelta rinviene le proprie ragioni nella volontà di agevolare il lettore nell'identificazione dei doveri e dei compiti che i soggetti istituzionali sono chiamati ad assolvere nell'ambito del sistema di welfare disegnato dal Costituente e dal legislatore e corrispondentemente dei diritti da questi ultimi riconosciuti e garantiti al cittadino-utente dei servizi sociali. Il volume traccia l'evoluzione storica della disciplina, soffermandosi sulle novità introdotte dalla legge quadro n. 328/2000, sulla perdurante attualità dei principi e dello schema da essa delineato, nonché sui riflessi esercitati dalla modifica del Titolo V della Costituzione nel welfare socio-assistenziale. In relazione ai singoli temi trattati uno spazio viene costantemente riservato all'esame dell'operato dei singoli legislatori regionali che dopo la riforma costituzionale sono stati chiamati a disciplinare autonomamente la materia. Lo scenario che si svela è quello di un sistema integrato di interventi e servizi sociali fondato sul principio dell'universalismo selettivo, dove, accanto alle istituzioni pubbliche e in particolare ai comuni (attori principali nel settore dei servizi sociali), i soggetti privati erogatori vengono ad assumere (in ossequio al principio di sussidiarietà orizzontale) un ruolo di protagonisti nell'erogazione delle prestazioni assistenziali. Dal quadro descritto ne emerge una nuova concezione di welfare sociale, caratterizzato dalla libertà di scelta dell'utente, chiamato a decidere a quale erogatore rivolgersi per ottenere servizi e dalla partecipazione dei destinatari alla definizione delle prestazioni più appropriate a fornire risposte ai loro bisogni. Il testo è destinato a coloro che per motivi di studio o professionali siano interessati ad approfondire gli aspetti connotanti la materia dei servizi sociali." (Premessa)

Fenomeni migratori ed effettività...

Corazza L.
34,00 €
Il volume raccoglie i risultati di una ricerca sui fenomeni migratori coordinata dall'Università degli Studi del Molise, con il patrocinio del Presidente del Consiglio regionale del Molise - che coordina il Gruppo di lavoro della Conferenza delle Assemblee Legislative delle Regioni Europee (Calre) sui minori stranieri non accompagnati - e in collaborazione con il Procuratore della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Campobasso. Le coordinate all'interno delle quali si muove lo studio contemplano diverse prospettive, con l'obiettivo di analizzare il fenomeno.

Morire senza salute

Pagliariccio Gabriele
Dissensi

Disponibile in libreria in 5 giorni

12,00 €
Morire senza salute è morire senza aver diritto ad una assistenza sanitaria adeguata e gratuita. Nella maggior parte del mondo questo diritto è usurpato, drammaticamente negato: si è condannati a morire sulla porta di un ospedale se non si hanno i soldi con cui pagarsi le cure. Anche in Italia il diritto alla salute, che dovrebbe essere costituzionalmente tutelato, si sta dissolvendo sotto i colpi della spending review in mezzo ad una pressoché totale indifferenza. Anche nel nostro Paese l'obiettivo finale è la privatizzazione. Un obiettivo che le tesi proposte in questo libro vogliono sfatare perché la cura è un diritto che non può essere mercificato. In questo contesto è interessante il percorso virtuoso dell'Ecuador, un Paese che, vincendo il paradigma liberista, sta compiendo un cammino verso la costruzione di una sanità pubblica. Introduzione di Luigi Ciotti.

L'accesso alla sicurezza sociale....

Della Pietra G.
Giappichelli

Non disponibile

20,00 €
Il dibattito sulla definizione dei diritti sociali è maturato, da un lato, in corrispondenza di una regressione nella loro concreta attuazione ovvero, meglio, nell'effettivo livello di tutela e, dall'altro, per contrappasso, in vista di un crescente spazio formale di riconoscimento accordato in numerosi Bills of Rights, sebbene a un livello condizionato da quello stesso contesto e andamento di crisi economico-finanziaria che ne ha provocato la segnalata regressione. Non per caso, si è scritto significativamente di una "diretta proporzionalità tra processo di espansione e inattuazione pratica dei diritti (...) una sorta di 'svalutazione', almeno in senso strettamente pratico giuridico". (Dall'Introduzione).

La prevenzione. Fondamento della...

Ed Insieme

Non disponibile

10,00 €
"L'altra faccia dell'invecchiamento della modernità industriale è la nascita della società del rischio. Il termine 'società del rischio' individua una fase evolutiva della società moderna nella quale i rischi sociali, politici, ecologici e individuali (...) si sottraggono in misura sempre maggiore alle istituzioni di controllo e di protezione della società industriale". Con queste parole Ulrich Beck introduce la condizione che caratterizza ormai le società complesse. Sembrava che la scienza, la tecnica e l'economia potessero garantirci un presente ed un futuro al riparo da ogni insidia e invece la società postmoderna evolve in società del rischio e dell'incertezza. Liberati dall'ipoteca delle ideologie pensavamo di esserci anche sottratti ai rischi dei conflitti latenti, alle paure delle contrapposizioni, ai vincoli dell'appartenenza e poter finalmente godere di una nuova stagione nella quale la razionalità trionfante avrebbe potuto dispiegare tutte le sue potenzialità e promuovere la marcia verso la felicità collettiva. Così non è stato. La postmodernità si manifesta sotto il segno della precarietà e instabilità. Il crollo dei valori che avevano accompagnato la modernità ha generato un senso di vuoto, di pessimismo, di scetticismo. L'economia e la scienza non sono riuscite a mantenere le loro promesse ed il loro fallimento ci consegna all'obbligo di dover pensare al presente senza l'aiuto dei tradizionali punti di riferimento. (dalla presentazione)

Codice per l'assistente sociale....

Virgilio Milli
Carocci

Disponibile in libreria in 3 giorni

35,00 €
Il volume offre una raccolta organica di legislazione agilmente consultabile dall'assistente sociale, sia pubblico sia privato. Ciò lo rende un prezioso strumento d'ausilio nello studio universitario e concorsuale o nello svolgimento della professione, in quanto espone poteri e doveri di una figura sempre più esposta a rischio professionale e illustra direttamente i nodi della relazione tra operatore e utente/cliente: deontologia, albo, formazione, responsabilità disciplinare e penale, segreto professionale e d'ufficio, accesso agli atti e riservatezza. L'indice analitico di cui è corredato facilita la consultazione diretta dei testi normativi cui l'operatore deve far riferimento quando vuole scegliere in autonomia e decidere correttamente. Le schede riferite a casi giudiziari e di cronaca poste a chiusura del libro offrono inoltre una fotografia della quotidiana attività professionale e mettono a fuoco i conflitti e i momenti di maggiore rischio.

Il servizio sociale e le famiglie...

Filippini Simonetta
Carocci

Non disponibile

17,20 €
Il servizio sociale si trova implicato in situazioni che coinvolgono nuclei familiari con figli di minore età. A che titolo si interviene? Per quale via l'assistente sociale si deve chiamato in causa? Quali norme sono a fondamento dell'intervento sociale? Il percorso del volume richiamerà da un lato i principi sottesi alle norme del nostro ordinamento e, dall'altro, le norme relative a competenze e responsabilità del servizio sociale.

La rete dei servizi alla persona....

Franzoni Flavia
Carocci

Non disponibile

20,80 €
Il testo si propone di condurre gli studenti e gli operatori del settore sociale a conoscere e analizzare la rete complessiva dei servizi alla persona (sociali, socio-sanitari ed educativi), fornendo un quadro normativo essenziale e una descrizione approfondita dell'attuale assetto organizzativo dei servizi nei vari ambiti (minori e famiglia, anziani, disabili, tossicodipendenti, malati mentali, marginalità estreme). Un testo pensato per tutti i corsi per operatori sociali (assistenti sociali, educatori, sociologi, psicologi) come base per approfondimenti legati alle singole professioni, ma che può essere anche di supporto per l'aggiornamento degli insegnanti di alcuni indirizzi della scuola media superiore.