Assistenza sociale e sistemi di sussidio

Filtri attivi

Pensioni, mercedi e limosine. La...

Badolati Luigi
Edizioni del Faro 2020

Disponibile in 10 giorni

12,00 €
La previdenza borbonica ancora oggi per molti storici suscita delle perplessità in quanto è vista come un'involuzione, ma di cui non si comprendono del tutto le potenzialità. Questo lavoro vuole gettare luce sull'argomento e approfondire il punto di vista dei protagonisti che furono coinvolti in tale sistema. La prima parte introduce il lettore sulle caratteristiche di base della previdenza borbonica. La seconda parte entra nel dettaglio delle istituzioni dell'epoca. L'ultima parte è dedicata all'analisi dei documenti.

Diritto del terzo settore

Consorti Pierluigi; Gori Luca; Rossi Emanuele
Il Mulino 2018

Disponibile in 3 giorni

19,00 €
Il Terzo settore (Ts) sta diventando sempre più rilevante dal punto di vista sociale, economico e ora anche giuridico. Alla legge delega (n. 106/2006), che ha dato avvio ad un processo di riordino normativo, hanno fatto seguito quattro decreti legislativi emanati nel 2017. Due di questi, corretti ad agosto 2018, hanno realizzato un complesso normativo unitario che merita di essere affrontato in termini organici e a tutto campo. Il libro individua i principi di fondo della disciplina attuale, mettendone in luce pregi e difetti.

Le case dei poveri. È ancora...

Tosi Antonio
Mimesis 2017

Disponibile in 3 giorni

18,00 €
Una casa per tutti è un'eventualità che le politiche abitative non hanno mai realizzato: esito non sorprendente di una tradizione segnata da vistosi limiti di efficacia e che ha costantemente adottato - anche nelle sue forme 'sociali' - un approccio che ha penalizzato le componenti povere della domanda. Questo libro si interroga sulla possibilità di rendere 'più sociali' le politiche abitative: un obiettivo oggi credibile, come mostrano le esperienze che in Europa hanno tentato di ripensare il diritto alla casa istituendo per i poveri un 'supplemento di socialità'. Per i poveri le comuni politiche sociali possono non funzionare. Occorre uno sforzo supplementare, occorrono un adattamento dell'offerta complessiva e l'introduzione di provvedimenti ad hoc per le popolazioni in maggiore difficoltà. Un corpo di misure che si aggiunga e rafforzi, non sostituisca, le politiche generali. Una nuova offerta sociale che consenta ai poveri di realizzare vere esperienze abitative, sulla base dei principi che nelle nostre società costituiscono l'abitare come 'valore'. Nella seconda parte del libro l'esclusione abitativa e la possibilità di accrescere la socialità delle politiche sono discusse con riferimento al caso italiano (è possibile costruire in Italia un accettabile sistema di welfare abitativo?) e a due popolazioni che esemplificano differenti modalità di esclusione e di costruzione delle politiche: gli homeless (il movimento verso una nozione più comprensiva, la straordinaria innovazione delle politiche nell'ultimo decennio) e gli immigrati (le ragioni del diverso successo abitativo, la crisi e l'aggravarsi dello svantaggio, la comparsa in questi anni di nuove figure della marginalità abitativa).

Costruire futuro. Ripensare il dopo...

Marchisio Cecilia Maria; Curto Natascia
Erickson 2017

Disponibile in 3 giorni

17,50 €
Negli ultimi anni lo scenario relativo alle persone con disabilità sta cambiando rapidamente. L'approvazione della Convenzione ONU per i diritti delle persone con disabilità ha segnato una direzione chiara per i percorsi che si propongono di accompagnare i progetti di vita. Le indicazioni internazionali e il cambiamento culturale in corso pongono operatori ed esperti davanti a nuovi interrogativi e sfide. Come rendere esigibili i diritti nella prospettiva del protagonismo delle persone e delle famiglie? Una possibile risposta viene dall'approccio innovativo dell'Officina della vita indipendente, sperimentato a partire dal 2011 con gruppi di genitori del territorio piemontese. Nel presentare quest'approccio, il libro - corredato da un'ampia e documentata parte teorica - si rivolge non solo agli addetti ai lavori e ai familiari di persone con disabilità, ma in generale a chiunque si interessi al tema dei diritti.

Adolescenti e comunità terapeutiche...

Bencivenga C. (cur.); Uselli A. (cur.)
Alpes Italia 2016

Disponibile in 3 giorni

18,00 €
Il tema centrale del libro è la cura dell'adolescente attraverso la comunità terapeutica. Tema quanto mai attuale, soprattutto per quei percorsi adolescenziali in cui l'arresto dello sviluppo, il fallimento dei compiti evolutivi e le difficoltà familiari sono conclamati e la sofferenza emotiva, a volte, dirompente. È acquisito, nell'esperienza clinica e nella ricerca, che non esiste un'unica traiettoria di sviluppo adolescenziale ma percorsi differenti. Nel libro vengono riportate le esperienze adolescenziali più complesse e difficili, dove la sofferenza narcisistica e le dissociazioni sono in primo piano e l'intervento degli operatori si centra sul promuovere un migliore rapporto con la realtà e una maggiore integrazione tra aspetti di Sé. Uno dei pregi dell'opera è quello di mettere in luce la complessità del percorso dell'adolescente in comunità terapeutica e nella rete dei servizi a questa collegati. Una rete di relazioni che ha, tra i suoi scopi, quello di rimandare all'adolescente in grave difficoltà un'immagine di Sé il più possibile coerente, di riattivare le risorse, di aiutare a rinegoziare il rapporto con un passato spesso traumatico e progettare il futuro.

Il colloquio motivazionale passo...

Matulich Bill; Guelfi G. P. (cur.)
Erickson 2015

Disponibile in 3 giorni

9,00 €
Il Colloquio Motivazionale rappresenta una modalità di counseling efficace per tutti quei problemi relazionali, psicologici, comportamentali e di salute fisica nei quali è evidente la necessità di un cambiamento personale, è inequivocabile anche la direzio

Le responsabilità professionali...

Filippini S. (cur.); Bianchi E. (cur.)
Carocci 2013

Disponibile in 3 giorni

20,00 €
Quali sono le responsabilità professionali degli assistenti sociali? Quali i doveri fondamentali? Come svolgere l'attività nel rispetto dei diritti delle persone? Quali strategie adottare per rafforzare l'identità professionale? Il testo intende rispondere a tali quesiti, sollecitati dall'operatività, proponendo una lettura critica del Codice deontologico dell'assistente sociale. Il volume sviluppa riflessioni su principi e valori fondativi della professione e analizza le responsabilità verso utenti e clienti, comunità, colleghi, altri professionisti e organizzazione. Offre, infine, puntuali indicazioni sulle principali responsabilità civili e penali. Obiettivi del libro sono, da un lato, sostenere e consolidare le conoscenze teoriche e, dall'altro, fornire utili strategie operative per rafforzare le abilità professionali. Il volume si rivolge agli assistenti sociali, ai responsabili di servizi sociali e agli studenti dei corsi di laurea in Servizio sociale di base e magistrale.

Storia della disabilità. Dal...

Schianchi Matteo
Carocci 2012

Disponibile in 3 giorni

18,00 €
Dal "mostro" del mondo greco-romano alla teratologia ottocentesca, dalle pedagogie speciali sviluppatesi a partire dal Seicento agli stermini della Germania nazista, la disabilità fa parte da sempre della storia del genere umano. Nel libro se ne ricostruisce l'articolato percorso storico fino a segnalare il rischio che la crisi dello Stato sociale ci riporti oggi a un "welfare caritatevole" noncurante dei diritti e si registra, al contempo, l'attuale protagonismo di persone e associazioni.

Passi bianchi e silenziosi

Ledinski Anita
Sometti 2012

Disponibile in 3 giorni

13,00 €
Che cosa significa lavorare in un Ospedale psichiatrico giudiziario, quello che un tempo era chiamato manicomio criminale? Come si può affrontare il quotidiano e delicato confronto con ottanta donne, colpevoli di crimini atroci, percorse da profondi disagi psichici che le hanno trasfigurate fino a spingerle oltre l'immaginabile e a scagliarsi contro i loro stessi figli, contro i loro stessi affetti? Anita Ledinski, operatrice sociosanitaria (oss), da quasi otto anni trascorre le sue giornate fra le pazienti dell'Opg di Castiglione delle Stiviere, nel Mantovano. Insieme a Francesca Gardenato, prova a spiegarci cosa significhi assistere persone malate di mente e camminare nel dolore: situazioni di reparto vissute in prima persona, sensazioni e difficoltà personali, ma anche le esperienze e gli stati d'animo di pazienti e colleghi operatori. Quello che ne esce è un quadro di assoluta umanità, insieme profondo e lieve, un microcosmo in cui i muri dei pregiudizi vengono abbattuti e la comprensione reciproca diventa l'unico linguaggio possibile.

Lavorare con le famiglie nella...

Maci Francesca
Erickson 2011

Disponibile in 3 giorni

24,50 €
Nell'ambito della tutela minorile, tutti sono d'accordo sull'importanza del lavoro con i genitori, i parenti e le persone significative per il minore, ma per realizzarlo ci sono pochi strumenti di sperimentata efficacia. Questo libro mette a disposizione d

Il servizio sociale della giustizia...

Boeddu Giuseppina
Carocci 2018

Disponibile in 5 giorni

14,00 €
Il testo propone una riflessione teorica sulla metodologia d'intervento del servizio sociale della giustizia per gli adulti, riferita alle diverse dimensioni dell'intervento: individuale, di gruppo, di comunità. La sfida sottesa nella elaborazione è stata quella di illustrare e contestualizzare l'intervento professionale che ha mosso i primi passi a partire dall'esperienza operativa maturata in ambito minorile, per poi definirsi nelle proprie connotazioni metodologiche specifiche a partire dalla legge 354/1975. Nell'attuale cornice storica e legislativa, il servizio sociale della giustizia per adulti ha davanti a sé sfide operative di rilievo nella gestione delle misure alternative, storicamente legate alla riforma penitenziaria, e nelle più recenti misure di probation e sanzioni di comunità. Al servizio sociale è anche affidato il compito di favorire lo sviluppo di forme di giustizia che, partendo da rinnovate necessità inclusive e riparative, coinvolga come attore protagonista la comunità. Il libro propone interpretazioni, connessioni e riflessioni maturate nel corso dell'esperienza professionale.

Assistenti sociali ed etica...

Pasini Annalisa
Erickson 2016

Disponibile in 5 giorni

18,50 €
L'agire professionale dell'assistente sociale è per sua natura un agire morale, in cui il professionista è chiamato a operare scelte complesse, quando non ad affrontare vere e proprie sfide etiche. Per questo i valori professionali, enunciati nel codice deontologico e condivisi nel quadro internazionale del social work, rappresentano un ancoraggio fondamentale e un patrimonio comune. Tuttavia, i valori non hanno un significato univoco, ma necessitano di riflessione costante e condivisa per essere veramente spendibili nella pratica quotidiana. Il volume riporta gli esiti di un percorso di ricerca e formazione con gli assistenti sociali della Provincia di Trento, che aveva l'obiettivo di attivare un percorso riflessivo sull'etica professionale di cui gli assistenti sociali fossero reali protagonisti. In un setting informale, si è articolato un interessante processo di riflessività condivisa che ha permesso di mettere in luce i significati concreti di alcuni valori professionali e il loro intreccio con la pratica operativa.

Il servizio come professione....

Ciucci R. (cur.)
Pisa University Press 2016

Disponibile in 5 giorni

15,00 €
Il volume presenta i risultati della ricerca sul lavoro degli assistenti sociali, realizzata dal Dipartimento di Scienze Politiche di Pisa nell'ambito del programma PRIN "Le professioni dello spazio pubblico oltre la crisi". La ricerca prevedeva una Survey nazionale e due distinte indagini sulle rappresentazioni del ruolo professionale e delle sue trasformazioni. Il titolo della ricerca, II Servizio come Professione, intende esprimere l'ambivalenza che attraversa il lavoro dell'assistente sociale tra la dimensione tecnico-organizzativa (professione) e la motivazione esplicitamente vocazionale (servizio). Nelle politiche sociali si sono affermati criteri e pratiche d'impresa che hanno penalizzato la figura dell'assistente sociale, in termini di precarietà lavorativa, marginalità organizzativa e progettuale, carenza di strumenti di valutazione dei progetti in corso o realizzati e soprattutto di misconoscimento della motivazione professionale del servizio. I tratti del servizio come professione (la relazione di aiuto, l'ascolto, la cura), la sovrapposizione tra tempo di lavoro e tempo di vita, l'investimento nel lavoro di risorse emotive e la crescente subalternità del ruolo rappresentano in modo paradigmatico i caratteri della "femminilizzazione del lavoro". La centralità della relazione con l'alterità ferita dai processi di impoverimento-emarginazione-esclusione costituisce un'opportunità per dar luogo a pratiche discrezionali non totalmente assoggettate alla macchina amministrativa e organizzativa dei servizi.

Starting up communities

Ferri G. (cur.)
Mondadori Bruno 2016

Disponibile in 5 giorni

26,00 €
Si sta formando il quadro di una nuova cultura dell'abitare sia gli spazi privati sia quelli pubblici: un insieme di esperienze che tecnicamente chiamiamo di benessere attivo e collaborativo nelle quali le persone si organizzano per migliorare un aspetto della propria condizione di vita mettendo in atto, per raggiungere il loro scopo, soluzioni collaborative e sostenibili. Il risultato di questa interazione è rendere più efficiente e piacevole la quotidianità, riuscire a rispondere ad alcune esigenze strategiche della vita di tutti i giorni riducendo lo spreco, ottimizzando i tempi e le risorse a disposizione. Questo volume illustra i risultati e le metodologie adottate in alcune esperienze di housing sociale. Il volume è strutturato in tre parti. La prima descrive il processo utilizzato per strutturare il progetto con i residenti. La descrizione si compone di: una mappa che rappresenta tutto il percorso; schede riferite alle singole tappe del percorso che illustrano le attività principali che vengono svolte in ogni incontro, la durata e gli strumenti che vengono impiegati; schede che espongono i singoli strumenti utilizzati durante il percorso. La seconda parte illustra i passaggi del processo attraverso l'esempio di alcuni progetti realizzati. La terza parte propone alcuni metodi di monitoraggio e valutazione delle iniziative adottate sperimentalmente per gli interventi del sistema integrato dei fondi.

Servizio sociale. La professione...

Dominelli Lena
Erickson 2015

Disponibile in 5 giorni

25,00 €
Il servizio sociale sta andando incontro a grandi cambiamenti; neoliberalismo, globalizzazione, nuove economie di welfare stanno letteralmente sconvolgendo la professione. Questo libro traccia una descrizione delle conoscenze e delle abilità che permettono all'operatore di rispondere alle nuove esigenze che emergono. L'idea che percorre il volume è che l'utente ha dei diritti sociali e umani che devono essere rispettati; questa convinzione costituisce la base per una pratica fondata sulle idee di cittadinanza, solidarietà e reciprocità. In questo volume gli operatori, gli studenti, i dirigenti dei servizi potranno trovare un'importante occasione di riflessione sui dilemmi e le tensioni che i professionisti del sociale incontrano nella pratica quotidiana.

Realizzare housing sociale....

Ferri G. (cur.); Pacucci L. (cur.)
Mondadori Bruno 2015

Disponibile in 5 giorni

26,00 €
Questo volume offre un insieme di istruzioni tecniche e di disegno per l'elaborazione di un progetto di housing sociale che risponda alle esigenze di qualità dello spazio domestico, senza dimenticare il contenimento dei costi di costruzione. Esigenze primarie, entrambe, che richiedono di accogliere un insieme di regole fondamentali relative alla progettazione dello spazio domestico. L'obiettivo di questo testo, quindi, è fornire ai progettisti delle linee guida che consentano di trasformare il disegno accurato di un alloggio in un progetto attento alla qualità dell'abitare quotidiano contemporaneo. Il libro è l'esito di riflessioni condivise con i professionisti, gli investitori, i gestori dei fondi e gli inquilini che hanno partecipato ai progetti di housing sociale promossi nell'ambito del Sistema Integrato dei Fondi, e si sviluppa in tre sezioni: la prima dedicata alla vivibilità e alla fruibilità degli spazi abitativi; la seconda riservata agli spazi non abitativi dell'organismo residenziale; la terza focalizzata su casi studio, contributo di alcuni professionisti.

Social housing. Modelli e processi...

Ingaramo L. (cur.)
CELID 2015

Disponibile in 5 giorni

28,00 €
Nell'ambito dell'attività che SiTI svolge per il Programma Housing della Compagnia di San Paolo, in qualità di partner sin dal suo avvio nel 2006, è stato condotto un progetto di ricerca sulla verifica della sostenibilità degli interventi edilizi di social housing, a partire dalla realizzazione delle due Residenze Temporanee di Porta Palazzo e di San Salvario a Torino. In questo volume sono raccolti i risultati della ricerca, che, da un inquadramento generale della sostenibilità in edilizia (dal punto di vista normativo e degli strumenti di valutazione), giunge ad approfondire il concetto della sua applicazione nell'ambito specifico del social housing. Le Residenze Temporanee hanno rappresentato due esempi concreti, due veri e propri casi studio, utili alla definizione di modelli e processi integrati di valutazione della sostenibilità. Questo lavoro ha permesso di mettere a sistema la cosiddetta "cassetta degli attrezzi" per la valutazione di un intervento edilizio di social housing. La "cassetta" raccoglie un insieme di aspetti utili alla progettazione dell'abitare sociale e sostenibile: edificio, progetto e contesto; involucro edilizio e manutenzione; partecipazione e comunicazione; investimento, housing cost affordability ed extracosto di costruzione; consumi e monitoraggio; comfort e qualità. Il volume si rivolge ai vari attori che oggi si occupano di social housing: dagli investitori, ai progettisti, agli studenti universitari, alle associazioni del terzo settore ecc.

Nuovi strumenti di sostegno alle...

Pasquinelli S. (cur.)
Carocci 2007

Disponibile in 5 giorni

19,00 €
Assegni di cura e voucher sociali sono strumenti che sono andati diffondendosi nel nostro paese. I primi sono generalmente finalizzati a sostenere il carico familiare di una persona non autosufficiente, mentre i voucher sono vincolati all'acquisto di determinati servizi, presso enti accreditati. Il libro propone un primo bilancio di questi nuovi strumenti, per poi approfondire lo sguardo sul caso italiano, nella complessa realtà regionale e locale del nostro paese. Assegni di cura, assegno servizi, assegno badanti, voucher sociale, voucher di conciliazione sono tra gli strumenti specifici su cui il volume offre analisi e riflessioni. Lo sguardo è centrato sui presupposti organizzativi e professionali che assegni e voucher richiedono e sulle ricadute che essi generano. Il libro si offre come strumento a sostegno delle esigenze operative di diversi soggetti: operatori, responsabili di servizi, dirigenti, amministratori, enti del terzo settore.

Nuova domiciliarità. Esperienze,...

Di Toro Mammarella M. (cur.)
Maggioli Editore 2020

Non disponibile

15,00 €
Il sistema italiano di cura ed assistenza dei cittadini fragili e non autosufficienti è: frammentato, senza regia né complessiva programmazione e valutazione pubblica, sbilanciato verso trasferimenti monetari alle famiglie, basato sullo sfruttamento della precarietà lavorativa di migranti. Il lavoro di cura non ha il giusto riconoscimento nonostante dal punto di vista economico e sociale sia molto rilevante. Oggi più che mai la ricomposizione di tutte le risorse è una questione di prevenzione della fragilità e marginalità. Non possiamo lasciare le famiglie sole nella frammentazione di governo, regole, standard e accesso, in cui a orientare le scelte è l'asimmetria informativa. Bisogna ricomporre le risorse delle famiglie, metterle in rete. È necessario definire modelli d'intervento e posizionamento dell'ente locale nel sistema per ottenere: - accesso e orientamento unitario - criteri di accesso e valutazioni sociosanitarie ed economiche uniformi - costruire una forte funzione di governo pubblico di orientamento, monitoraggio, tutoraggio, garanzia e controllo.

Dal valore della produzione alla...

Meroni E. (cur.)
Maggioli Editore 2020

Non disponibile

15,00 €
Per quanto immateriale sia il lavoro sociale, l'incapacità di comunicarlo rischia di renderlo così immateriale da essere etereo, così etereo da essere nulla. Per questa ragione è doveroso fare uno sforzo per rappresentare il lavoro sociale soprattutto se realizzato in un contesto, quello aziendale, che ha caratteristiche "speciali": un ibrido tra il forte mandato pubblico e l'organizzazione di impianto privato che sollecita l'attenzione alla dimensione economica ed organizzativa più tipicamente "produttiva". La sfida intrapresa con la costituzione dell'azienda Comuni Insieme per lo Sviluppo Sociale ha consentito di verificare la possibilità di coniugare obiettivi come efficienza, ottimizzazione, sostenibilità economica, innovazione con qualità dei servizi, professionalità, relazionalità. È possibile tenere presente la dimensione del "valore della produzione" con "la produzione di valore". I contributi presenti in questo libro, mettendo a disposizione informazioni, dati e riflessioni provano a rintracciare alcuni di questi 'valori' e a rendere visibile il lavoro realizzato in questi dieci anni.

Capitale sociale e partnership tra...

Rossi G. (cur.); Boccacin L. (cur.)
Franco Angeli 2020

Non disponibile

25,00 €
Chi è, oggi, in grado di fronteggiare i bisogni relazionalmente complessi delle famiglie e come avviene tale azione di interlocuzione e di ricerca delle soluzioni più adeguate? La risposta a questo duplice quesito orienta la riflessione contenuta nel volume circa il significato delle "dotazioni relazionali" di cui dispone il nostro contesto societario. L'itinerario teorico ed empirico che qui si propone trova una sua inusitata sintesi nei concetti di partnership, capitale sociale e buone pratiche. La loro analisi ha un'applicazione originale nella conduzione di alcuni studi di caso relativi a partnership sussidiarie, realizzate tra soggetti sociali differenti per natura e modalità operative, finalizzate alla realizzazione di pratiche efficaci e sintoniche con il codice familiare nella risposta a bisogni che generino o incrementino il capitale sociale di cui le famiglie stesse dispongono. L'approfondito apparato metodologico predisposto per l'indagine si articola in indicatori innovativi per quanto attiene l'individuazione di buone pratiche di progettualità, relazionalità ed intervento. Il quadro riflessivo e interpretativo che ne emerge indica che i bisogni complessi richiedono soluzioni strutturali differenziate ma, contemporaneamente, connesse, nelle quali i rapporti agiti possano "fare" la differenza.

Risultati del progetto: Programma...

Savarese G. (cur.)
libreriauniversitaria.it 2019

Non disponibile

16,90 €
Il presente volume riporta i risultati del progetto, finanziato dalla Regione Campania, "Programma di interventi finalizzati alla prevenzione dell'abuso e del maltrattamento dei minori". Esso ha avuto luogo tra il 2016 e il 2018 con lo scopo di rinforzare la rete territoriale campana e le competenze degli operatori impegnati nelle azioni di prevenzione e contrasto al fenomeno del maltrattamento e dell'abuso all'infanzia. A tale scopo, sono state messe a punto varie tipologie di interventi, come ad esempio iniziative di sensibilizzazione al fenomeno; percorsi di formazione per gli operatori; creazione di équipe specialistiche e multidisciplinari per la presa in carico di famiglie e minori a rischio; monitoraggio dei casi di violenza sui minori; messa a punto dei vari modelli organizzativi e operativi, per far emergere e sottoporre a verifica le buone pratiche sperimentate.

It's Cesare... It's all good. A...

Tommasini Giovanni
StreetLib 2018

Non disponibile

9,99 €
La vera storia di una relazione d'aiuto reciprocamente e intensamente vissuta tra un giovane educatore e un bambino autistico. Cesare e Giovanni si conoscono nell'ambulatorio di un consultorio di quartiere di Genova. La proposta di provare per tre mesi un tentativo di assistenza domiciliare, si rivela un'occasione per mettere in contatto due personalità in piena crescita, mutamento, che entrando in sintonia vivranno 15 anni indimenticabili... Lettera di prefazione del dott. Roberto Soriani psichiatra servizio salute mentale ASL 3 Genova. Articoli introduttivi: "L'autismo secondo me" e "Cosa intendiamo quando parliamo di relazione d'aiuto". Una produzione editoriale P.E.R.O Progetti Editoriali Realizzati Onestamente a cura di Giovanni Tommasini.

Le parole del grano

Bottura Natale
Franco Angeli 2017

Non disponibile

22,00 €
La saggezza del mondo contadino è alternativa a ciò che Paul Ricoeur chiama una cultura dell'avere, del potere e del valere, che orienta la società in cui viviamo. Se le comunità terapeutiche italiane hanno valore è perché esse si ispirano al mondo rurale. Le parole del grano sono ispirazione per il lavoro in comunità terapeutica. La concretezza e la semplicità della terra, quanto di più lontano dalla modernità liquida, funzionano anche e soprattutto con le persone emarginate che hanno bisogno di una direzione verso cui orientare la propria vita. Il mondo delle parole del grano è un mondo orizzontale, come quello delle comunità, in cui vi è rispetto e attenzione per tutti. Non vi è gerarchia tra quelli che vivono in cascina. Tutti hanno ruoli e funzioni differenziati ma nessuno conta più dell'altro, nessuno possiede l'ultima parola, a meno che non se la sia conquistata col lavoro. Non ci sono però solo fatica e sacrifici. Vi è piacere di stare insieme, gioia nel passare le serate nella stalla, in inverno. Vi è relazione, nel mondo delle parole del grano, anche allegra e lieve. La natura, la naturalezza, la possibilità di sviluppare un rapporto armonico con il proprio ambiente, rispettandolo e salvaguardando le differenti forme del vivente, in campagna, così come nella comunità, sono decisive. Non vi è mondo rurale né comunità se la natura e la vita non sono tutelate, se non vi è rispetto e attenzione per ogni forma di vita, nel pieno convincimento che tutte le forme di vita possiedano la medesima dignità e vadano per questo salvaguardate. Vi è, in altre parole, una nozione pratica di uguaglianza umana che sta alla base del sapere della vita posseduto dalla comunità, che si ispira al mondo rurale. Il libro passa, in modo leggero, dalla vita dei campi, dalle parole del grano, alle otto parole che costituiscono il cuore del volume. Tra esse, pur in questi tempi, fiducia e speranza assumono un vero valore, capace di ridare vita a persone in condizione di emarginazione adulta grave.

Il nuovo Codice del terzo settore....

Mazzullo Alessandro
Giappichelli-Linea Professionale 2017

Non disponibile

35,00 €
Il 3 agosto è entrato in vigore il nuovo Codice del terzo settore (d.lgs. 3 luglio 2017, n. 117), cuore di un processo di riforma destinato a impattare sull'organizzazione e la vita di 300.000 enti e milioni di italiani. Il Codice presenta elementi di forte innovazione, complessità e criticità. Incide, attraverso modifiche radicali, sulla frammentarietà del quadro normativo preesistente. Ne ridisegna, inscindibilmente, gli aspetti sia civilistici che tributari. La nuova normativa mescola e ridefinisce le aree di confine che separano il c.d. terzo settore, da quello pubblico e da quello privato forprofit. Abroga discipline e sigle che, con il tempo, erano divenute familiari, come nel caso delle vecchie Onlus. Aggiorna la base civilistica del terzo settore e razionalizza il sistema agevolativo fiscale, in materia di imposte dirette e indirette. L'analisi dell'autore segue l'ordine logico del Codice evidenziando gli elementi di collegamento sistemico, soprattutto tra la parte civilistica e quella fiscale, con un costante riferimento ai precedenti normativi e interpretativi che rappresentano l'imprescindibile substrato su cui lo stesso Codice si è fondato. La presenza di numerose schede e dell'appendice normativa agevola la corretta lettura delle principali novità, ivi comprese quelle inerenti il regime transitorio. L'autore, tributarista, esperto del settore e docente in vari corsi di specializzazione, anche presso la Scuola superiore di economia e finanze, è tra coloro che hanno lavorato per il governo alla riforma.

Riforma degli ammortizzatori sociali

Rotondi Francesco; Arlati Massimiliano
Ipsoa 2017

Non disponibile

40,00 €
Il decreto legislativo 14 settembre 2015, n. 148 di riforma degli ammortizzatori sociali, emanato dal Governo in attuazione dell'articolo 1, comma 1, della legge delega del 10 dicembre 2014, n. 183, ha riunito in un unico corpo normativo le diverse disposizioni relative agli strumenti di tutela in costanza di rapporto di lavoro. La presente disciplina cambia profondamente l'intera impostazione degli interventi di integrazione salariale ordinaria e straordinaria e dei fondi di solidarietà, quanto alle prestazioni e al relativo finanziamento. Con la presente disciplina, si è voluto di fatto dare un "colpo di spugna" al sistema in atto, divenuto negli anni strumento di "chiusura" e non di apertura dei processi di riorganizzazione e di fatto trasformato in una sorta di "anticamera" dei processi di mobilità e anticipatore della risoluzione del rapporto di lavoro. Il volume è dedicato alla trattazione ed approfondimento delle tematiche inerenti le integrazioni sociali al reddito nelle varie forme quali Cigo, Cigs, Disoccupazione, Naspi, Asdi, Dis-Coll, Contrtto di ricollocazione e Mobilità. La trattazione si completa con una rilevante appendice normativa ad integrazione dei contenuti d'autore.

Oltre il libro. Un orto, un giardino

Associazione Spazio Tempo per la Solidarietà. Roma (cur.)
Equinozi 2016

Non disponibile

15,00 €
Oltre il libro. Un orto, un giardino è un progetto promosso dall'Associazione Spazio Tempo per la Solidarietà, vincitore di un bando pubblico promulgato dall'Istituzione delle Biblioteche di Roma. Il laboratorio autobiografico, elemento centrale del progetto, si è svolto nel 2015 presso la Biblioteca Vaccheria Nardi. Uno degli obiettivi era quello di far emergere, attraverso la scrittura di sé, le molteplici relazioni tra le storie dei partecipanti e i giardini attraversati nel corso della vita. In parallelo, il corso di coltivazione sinergica ha portato a realizzare, nell'area verde della biblioteca, l'Orto-Giardino Grotta di Gregna, inaugurato nella Giornata mondiale del libro e della lettura. Questo libro racconta il percorso e l'approdo di un'importante esperienza condivisa.

Comunità terapeutica e comunità...

Bottura Natale; Bovi Sergio; Pieretti Giovanni
Franco Angeli 2016

Non disponibile

17,00 €
Il volume esprime la specificità delle comunità terapeutiche italiane e cioè la gestione collettiva della crisi della presenza. Invece che essere confinati nelle riserve indiane della terapia uno a uno (anche laddove necessaria, mai da sola sufficiente) la vita di gruppo, lo specchiarsi negli altri ogni giorno consente alle soggettività, normalmente imprigionate da modelli esterni standard, di "fare il loro gioco", di venire in luce e di permettere alle persone, anche alle più ferite e lacerate, di ritrovare se stesse e l'attaccamento alla vita necessario a chiunque per andare avanti. Riportare la società a misura d'uomo, uscire dalla logica incrementale del successo e del consumo e ridare vita alla dimensione collettiva sono tra le cose migliori che le comunità tendono a fare, valendosi in realtà, cosa che non molti hanno compreso, di quel millenario patrimonio di cultura contadina di cui il nostro paese è dotato. Le radici delle comunità terapeutiche poggiano sulle radici più profonde della cultura rurale italiana. Prima che sia del tutto tardi, è ora di ritrovarle.

La qualità nell'azienda sanitaria

Amato Mariannina
Rubbettino 2015

Non disponibile

12,00 €
Il processo di riforma del SSN avviato dal D.Lgs n° 502/92 e successive produzioni legislative, hanno promosso una particolare attenzione alla valutazione della qualità sia nella sua gestione ma soprattutto nella fase di controllo con il processo della soddisfazione dell'utente. In questa dimensione assume rilevanza la metodologia della Customer Satisfaction intesa come "percezione soggettiva" dell'utente nella valutazione della capacità del servizio di appagare le aspettative relative alle richieste di salute. Nel testo viene presentato un intervento con la Customer Satisfaction nel reparto di ginecologia dell'allora ASL6 di Lamezia Terme in un periodo di tempo tra febbraio e settembre del 2010, prima della Spending Review. L'utilizzo di tale strumento ha rilevato non solo la soddisfazione delle puerpere del servizio offerto nel reparto, ma ha anche individuato le cause del loro malcontento. L'analisi degli indicatori ha individuato i gap e il possibile superamento di tali scostamenti tra la qualità percepita e la qualità erogata del servizio. La raccolta e l'analisi dei dati ha portato alla pianificazione delle successive azioni con il monitoraggio e l'implementazione avviando il processo di qualità e di fidelizzazione delle puerpere, generando consenso e attribuzione di fiducia all'azienda sanitaria.

L'assistente sociale 2.0. Politiche...

Marzo Patrizia
la meridiana 2015

Non disponibile

18,00 €
L'assistente sociale è ancora oggi l'unica professione di aiuto che porta nella propria definizione l'aggettivo "sociale". Tuttavia, la dimensione comunitaria del servizio sociale professionale è scarsamente rappresentata, forse trascurata e perfino sacrificata a vantaggio dell'altro livello professionale, quello del case-work. Le cause sono molteplici. Da un lato, l'incessante affanno dell'assistente sociale nella ricerca, in una cronica condizione di emergenza-urgenza, delle "soluzioni" ai problemi dell'utente. Dall'altro, la storica ed endemica emarginazione delle politiche socio-assistenziali rispetto alle altre politiche del nostro paese, che genera un costante regime di scarsità e insufficienza delle risorse e degli investimenti, a sua volta causa d'incertezza e incostanza dei programmi di lavoro. Il lavoro di assistente sociale è stato centrato soprattutto alla "gestione del caso" e solo raramente ha assunto la dimensione davvero sociale. Eppure la dimensione comunitaria del Servizio sociale professionale più alla lunga, certo, ma inesorabilmente - contribuisce a ridurre il numero di cittadini-utenti e a migliorare le relazioni di aiuto con ciascuno di essi. Questo testo è un invito a scoprire/riscoprire il rilevante ruolo dell'assistente sociale nei processi di prevenzione e di educazione, nell'emancipazione delle fasce più deboli delle comunità, nel rafforzamento delle pari opportunità fra esseri umani...

Middle management del terziario....

Richini P. (cur.); Savini Zangrandi R. (cur.)
Guerini Next 2015

Non disponibile

20,00 €
Le imprese devono far fronte oggi a una pluralità di sfide, relative alle strategie, alla progettualità e all'innovazione, alla gestione delle risorse, all'organizzazione del lavoro. Ciò richiede di rispondere con strumenti nuovi in tempi molto rapidi e pone importanti nuovi obiettivi in primo luogo al management aziendale. In questo contesto, il middle management è investito sempre più di compiti e funzioni nuove, di carattere strategico e ad elevato contenuto di conoscenza. Cambiando il ruolo mutano profondamente le competenze necessarie e la formazione deve garantire il supporto a questa profonda transizione, dotando i middle manager di strumenti e leve atti ad accrescere il loro contributo nell'economia globale. Questo volume illustra i risultati ottenuti da un'indagine quali-quantitativa sull'evoluzione del profilo professionale dei quadri del terziario, entrando nel merito delle competenze attese per il prossimo futuro. La ricerca è stata promossa e realizzata da Quadrifor, con il supporto scientifico-metodologico dell'Istituto Doxa. Quadrifor - Istituto bilaterale per la formazione dei quadri del terziario è, a vent'anni dalla sua costituzione, un punto di riferimento per oltre 11.000 aziende e 53.000 quadri iscritti. Promuove iniziative di formazione in aula e a distanza, ed eventi indirizzati allo sviluppo delle conoscenze e competenze professionali del middle management del settore. Prefazione di Paolo Andreani.

Fare scuola, fare città. Il lavoro...

Zoppoli Giovanni
Edizioni dell'Asino 2014

Non disponibile

12,00 €
La pedagogia contemporanea, in particolare italiana, non ha al suo attivo molte cose di cui gloriarsi. Eppure sulla più clamorosa ingiustizia sociale e nello sfacelo della politica a suo servizio. Eppure, lontano dall'accademia e dalle istituzioni che dovrebbero tenerla in vita, la stessa pedagogia continua a sollecitare l'interesse di molti, più o meno preparati, che la praticano con passione e dedizione, e con un'intelligenza e un controllo teorico dettati dalla radicalità e ricchezza delle esperienze, dal confronto diretto con le realtà più brucianti, e in definitiva dal rispetto per la realtà e per le sue prime vittime, una realtà tesa a negarli o a piegarli..

Terzo settore e pubblica...

Peretti Christian
Libellula Edizioni 2014

Non disponibile

10,00 €
Il testo illustra alcuni particolari settori del diritto costituzionale e pubblico, in cui emerge in modo rilevante un importante cambiamento in atto. Il filo conduttore delle ricerche e degli approfondimenti è il rapporto tra il Terzo Settore e la Pubblica Amministrazione rispetto alla sussidiarietà orizzontale, quale principio innovatore della forma di Stato. Nel volume si analizzano gli aspetti essenziali e soprattutto le tendenze attuali dell'ordinamento giuridico italiano in piena evoluzione, che determinano una diversa dinamica tra il pubblico e il privato, nell'ottica di una ridefinizione del rapporto tra l'apparato pubblico e i soggetti attivi della società.

Il mestiere inesistente. Storie di...

Arrivo Giuseppe
Youcanprint 2014

Non disponibile

12,00 €
"Questo libro è al tempo stesso scientifico e commovente, entusiasmante e crudo, scurrile e sapiente, spirituale e spiritoso, irriverente e sofferente, un flusso di coscienza che denuncia le inadempienze del sistema (complesso e globalizzato) e le mancanze di chi vi opera a danno dei suoi stessi destinatari. Più di ogni altra cosa però troverete nelle parole e nelle storie che seguiranno umanità e autenticità in modo viscerale, un esercizio costante a mettersi in discussione come operatori sociali, insegnanti, educatori, formatori, genitori, donne e uomini." (Monica Dal Maso)

Adozione sociale il programma

Ad Est dell'Equatore 2014

Non disponibile

12,00 €
Questo libro, promosso a cura del gruppo di coordinamento del Programma Adozione Sociale, ripercorre la storia dell'intervento di sostegno precoce ai nuclei familiari con minori, dal 1994 ad oggi. Il volume rappresenta una testimonianza del percorso e dell

Il Conservatorio delle Verginelle...

De Pace Simona
Edita Casa Editrice & Libraria 2014

Non disponibile

14,00 €
La figura femminile nell'epoca ottocentesca risulta essere ai margini della società. La donna doveva sottomettersi alle regole imposte dagli uomini, poche donne trovavano il coraggio di ribellarsi a un sistema patriarcale. Partendo dall'infanzia abbandonata tra Bari e Napoli arriviamo nella città dei due mari - Taranto - dove risulta interessante il Conservatorio delle Verginelle situato nella città vecchia. La ruota, simbolo dell'abbandono, dell'infanzia rubata e dell'identità perduta.

Croce Bianca Melegnano 1953-2013

Palmisano Vitantonio
Gemini Grafica 2014

Non disponibile

13,90 €
Il volume propone l'inedita storia dell'associazione di Volontari di primo soccorso meglio conosciuta come Croce Bianca di Milano. L'autore ha sostanzialmente suddiviso il testo in due distinte parti: la prima racconta circa gli albori e la nascita dei pri

La rivolta del riso. Le frontiere...

Curcio R. (cur.)
Sensibili alle Foglie 2014

Non disponibile

16,00 €
I risultati di un cantiere di socioanalisi narrativa sulla condizione di chi lavora nelle imprese sociali, voluto e autogovernato da lavoratori del settore provenienti da varie città e regioni. Dovendo dare un titolo all'esplorazione compiuta, si è scelto di utilizzare una delle storie raccontate: la piccola rivolta di un gruppo di ragazzini ai quali, in un Centro diurno, era stato dato da mangiare del riso immangiabile. In quel caso, l'operatore sociale è stato indotto a sedare la rivolta, ruolo di controllo che non era previsto esplicitamente nel suo mandato, rivolto piuttosto all'aiuto. I "non detti" che determinano il lavoro nel sociale emergono qui, insieme alla necessità di ridefinire il ruolo effettivo che le imprese sociali, al di là dei loro miti originari, svolgono effettivamente dopo la liquidazione dello Stato sociale. Sono presi in esame alcuni momenti critici dell'esperienza lavorativa: la soglia d'ingresso, il mandato, l'impatto con gli utenti-clienti, gli affidamenti. E sono, infine, esplorate l'implicazione personale delle lavoratrici e dei lavoratori, la loro torsione etica, le istanze istituenti e le domande che si aprono sull'incerto futuro di questo settore.

Cambia vita! Il Brasile di Júlia,...

Terre di Mezzo 2013

Non disponibile

15,00 €
Come può immaginarsi una vita serena chi, sin da piccolo, è stato costretto a scappare di casa, a prostituirsi, a perdersi nelle droghe? Migliaia di ragazze e ragazzi brasiliani nascono in famiglie distrutte dalla povertà, e crescono per strada, tra violenze di ogni tipo. Eppure, grazie al progetto ViraVida, molti di loro trovano la forza di invertire la rotta e di iniziare a costruire un futuro diverso, pulito e luminoso. Questo libro ne raccoglie le storie. Racconti in prima persona che impressionano per la loro crudezza, ma che rivelano un coraggio sorprendente: quello degli adolescenti, che hanno saputo andare al di là delle terribili esperienze vissute, e quello degli adulti genitori, educatori, datori di lavoro - che li hanno accompagnati in questo difficile viaggio.