Traffico d’armi

Filtri attivi

Kalashnikov

Burrows Gideon
Apogeo - 2007

Non disponibile

8,00 €
Questo libro parla di un'arma talmente famosa che una vodka è stata chiamata col nome del suo inventore; un'arma talmente influente che esistono intere organizzazioni e siti web che dibattono dei suoi meriti; un'arma che è diventata un'icona, tanto da esse

Le armi del Bel Paese. L'Italia e il commercio...

Lagrasta Elisa
Ediesse - 2005

Non disponibile

8,00 €
L'Italia, dopo gli Stati Uniti, è il secondo produttore mondiale di armi piccole e leggere. Tale fiorente industria esporta in tutto il mondo armi di tipo sia militare sia civile. Ma mentre il settore militare (mitra, mitragliatrici, mortai ecc.) è sottopo

Domination. La fine di un'era

Bello Walden
Nuovi Mondi - 2005

Non disponibile

18,50 €
In questo libro l'autore intende mostrare come, nonostante l'immensità delle spese militari e delle risorse nazionali, l'esercito statunitense sia sovraesposto rispetto alle sue reali possibilità, mentre i costi aumentano sempre più sino a mandare in crisi l'economia. Un'economia in affanno significa - sottolinea l'autore - lo sfruttamento di altri paesi, ulteriori spese belliche, difficoltà politiche e di relazioni sempre maggiori. Un circolo vizioso che, storicamente, accomuna gli imperi all'alba della loro fine.

Antipersonnel. Catalogo del progetto. Ediz....

Dallaporta Raphaël
Peliti Associati - 2005

Non disponibile

20,00 €
Ora conosciamo l'esistenza di centinaia di diverse tipologie di mine antiuomo e sappiamo come la varietà dei modelli, le sembianze, le loro forme ed il design siano incredibili. Proprio perché Dallaporta ha fotografato questi oggetti nello stesso modo in cui un fotografo pubblicitario immortalerebbe un flacone di shampoo, giunge ad esaltare la bellezza di questi oggetti pur rimanendo totalmente neutrale nel suo approccio. Trattasi di un trucco così intelligente che a malapena ci si rende conto che I'abbia messo in atto.

Il commercio delle armi

Burrows Gideon
Carocci - 2003

Non disponibile

13,20 €
Fucili, mine, bombe, missili, strumenti di tortura... il commercio delle armi, convenzionali o meno, arreca dolore, morte e distruzione a milioni di esseri umani, molti dei quali civili innocenti, in ogni luogo del mondo. Eppure, molte di queste armi vengono costruite in paesi che fanno parte del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite. Burrows svela l'ipocrisia e il cinismo, le connivenze politiche e l'affarismo senza scrupoli che si nascondono dietro uno dei commerci più sporchi e redditizi del secolo.

Mine antiuomo

Demagistris Alberto
BFS Edizioni - 2003

Non disponibile

13,00 €

Thirteenth International Amaldi Conference on...

Accademia Naz. dei Lincei - 2001

Non disponibile

35,00 €
The index includes: Arms control after the cold war; The changing balance; Present and future of the nuclear weapons states policies on nuclear weapons; Nuclear weapons states not officially nws under the npt; The management of nuclear weapons usable materials; Expectations for nuclear arms control; Impact of information technology (IT) on global security; Window session: new strategic roles of science and technology.

Armi e disarmo. I negoziati sulla riduzione e...

Calogero Francesco
Franco Angeli - 1997

Non disponibile

52,00 €
Il libro passa in rassegna i trattati e regimi, bilaterali e multilaterali, esistenti ed emergenti, di controllo, riduzione ed eliminazione degli armamenti, indicandone le possibili linee di sviluppo ed accennando ai loro presumibili impatti sulla sicurezza internazionale ed italiana. Si dà ovviamente conto anche di rilevanti decisioni unilaterali. Il volume raccoglie due ricerche compiute per il Centro militare di Studi Strategici (CeMiSS), nell'ambito di due contratti di ricerca fra il CeMiSS e la sede di Roma delle "Pugwash Conferences on Science and World Affairs".

Trasparenza è controllo? Il registro delle armi...

Bozzo L. (cur.); Catalano G. (cur.)
Edizioni Scientifiche Italiane - 1995

Non disponibile

25,82 €
Che cos'è il Registro delle Armi Convenzionali delle Nazioni Unite, come funziona attualmente e a che cosa serve? A tali domande si tenta di offrire alcune possibili risposte, guardando a ciò che il Registro potrebbe essere e ancora non è, nella prospettiva della trasparenza e del controllo dei trasferimenti internazionali di armamenti. Al tempo stesso il volume si pone l'obiettivo di rendere disponibili ad un pubblico italiano dati ed informazioni sul commercio internazionale degli armamenti.