Diritto del copyright

Filtri attivi

Nuovo dizionario del diritto d'autore

Cavalli Settimio P.
Ugo Mursia Editore 2018

Disponibile in 3 giorni

38,00 €
Una più che cinquantennale attività in due campi distinti - il mondo del diritto e il mondo della comunicazione - ma convergenti l'uno nella difesa, l'altro nella corretta applicazione della proprietà intellettuale, hanno fatto incontrare i due autori nell'ideazione e nella stesura di questo dizionario. Dai termini classici del mondo autoriale a quelli giuridici, dai termini che riguardano l'ampio e complesso ambito della creazione artistica a quelli relativi al nuovo mondo immateriale di Internet e alla creazione tecnologica, fino a quelli che riguardano le associazioni e gli enti coinvolti nel settore. Seicento voci illustrate e commentate con puntuali rinvii agli articoli corrispondenti della Legge sul diritto d'autore - il testo integrale in appendice, unitamente al relativo Regolamento per l'esecuzione.

Alessandro Manzoni «avvocato». La...

Moscati Laura
Il Mulino 2017

Disponibile in 3 giorni

38,00 €
Nel 1845 l'editore fiorentino Felice Le Monnier ristampò i «Promessi Sposi» senza il consenso di Alessandro Manzoni, provocando una controversia giudiziaria durata vent'anni e ampiamente ricordata dal punto di vista storico e letterario. In questo libro Laura Moscati approfondisce, sulla base del materiale inedito conservato all'Archivio di Stato di Firenze e alla Biblioteca Nazionale Braidense, gli aspetti giuridici che hanno interessato solo marginalmente gli studiosi che si sono soffermati sul rinomato caso giudiziario. Infatti, l'esame delle fonti di prima mano ha evidenziato i lati oscuri del complesso svolgersi delle vicende, come è documentato dalla sezione «Testi», in cui è pubblicato il materiale edito e medito inerente alla causa, ripartito tra gli atti processuali, la corrispondenza epistolare intercorsa tra i protagonisti della controversia, nonché le memorie difensive relative alla lite e in particolare quella di Manzoni, che assunse per l'occasione i panni dell'avvocato di se stesso. L'analisi della causa, oltre a offrire nuova luce su un grande personaggio e sull'importante ruolo dell'avvocatura a lui coeva, dimostra come essa abbia rappresentato un momento significativo nello sviluppo italiano del diritto d'autore e abbia contribuito alla successiva e più compiuta elaborazione teorica della tutela dei diritti sulle opere dell'ingegno, anche sul piano internazionale.

E Mozart finì in una fossa comune....

Macaluso Fabio
EGEA 2013

Disponibile in 3 giorni

16,00 €
Che cosa c'entra Kant con Woody Allen, Amartya Sen con Topolino? E perché un genio come Mozart finì sepolto in una fossa comune del cimitero di Vienna? Il filo che lega questi personaggi - e congiunge le risposte a queste domande si chiama "copyright". È un tema che tocca da sempre questioni universali come lo sviluppo delle attività creative, la libertà di espressione, il diritto alla fruizione del sapere e dell'arte. Ma la rapida diffusione dei contenuti d'autore sul web lo rende oggi ancora più delicato e controverso. In questo saggio se ne parla in modo nuovo e senza posizioni pregiudiziali a sostegno di schieramenti ideologici o corporativi. Il diritto d'autore viene setacciato nelle sue diverse manifestazioni per estrarne virtù, vizi, vantaggi e rischi. Viene messo faccia a faccia con la sua principale nemica, la pirateria. E infine ne viene proposta una "rifondazione" in linea con le esigenze della società della comunicazione e dei diversi interessi che vi confluiscono, ma tenendo sempre al centro l'autore, vero fulcro dell'avanzamento del pensiero umano. Prefazione di Aldo Grasso.

Copyright collecting societies e...

Riccio Giovanni M.
Giappichelli 2012

Disponibile in 3 giorni

28,00 €
È opinione diffusa che il diritto d'autore stia vivendo un periodo di radicali trasformazioni, che stanno investendo i principi sui quali, storicamente, si è fondato. All'interno di questo processo più ampio deve essere collocato il ripensamento del ruolo e delle funzioni assegnate alle copyright collecting societies, le società di gestione collettiva dei diritti d'autore. In particolare, si assiste ad un ripensamento, alla luce delle regole sulla concorrenza, della visione tradizionale che riconosceva a queste società una posizione monopolistica, di fatto o di diritto. Il presente lavoro analizza, in chiave comparatistica, le ragioni che dovrebbero condurre al superamento di siffatta visione e alla riforma dell'esclusiva concessa dalla legge sul diritto d'autore alla SIAE per la gestione collettiva dei diritti d'autore.

Abolire la proprietà intellettuale

Boldrin Michele
Laterza 2012

Disponibile in 3 giorni

18,00 €
"Quando un innovatore ha l'idea di un nuovo prodotto, ne produce delle copie da mettere in vendita: quelle copie dell'idea sono di sua proprietà esattamente come i suoi calzini e decide lui quante venderne e a che prezzo. La vendita riguarda sempre e solamente le copie: le copie di un'idea si possono vendere, non l'idea stessa. In assenza di monopolio intellettuale, una volta che io abbia venduto volontariamente una copia della mia idea ad altri - per esempio una copia di questo libro - costoro diventano i proprietari di quella copia mentre io serbo la mia idea insieme a tutte le altre copie che ho stampato ma non ancora venduto. Effettuata questa vendita, gli acquirenti possono fare ciò che pare loro più appropriato con le copie della mia idea, nello stesso modo in cui possono fare ciò che pare loro con il tritaghiaccio che avevano comprato ieri da qualcun altro. Senza proprietà intellettuale, in particolare, gli acquirenti di questo libro potrebbero dedicare del tempo e delle risorse per farne delle nuove copie al fine di rivenderle: se ne cambiassero il titolo oppure il nome degli autori o se si lanciassero in qualche inganno fraudolento, si tratterebbe di plagio, non di violazione della proprietà intellettuale; ma se cambiassero la copertina, o perfino se modificassero il testo, inserendo un chiaro riferimento agli autori originali - non verrebbe violato alcun diritto di proprietà." È la tesi controcorrente e provocatoria di Michele Boldrin e David K. Levine.

Copyright digitale. L'impatto delle...

Giappichelli 2009

Disponibile in 5 giorni

16,00 €
Dal percorso lungo al percorso breve: queste sono le coordinate entro le quali si iscrivono tutti i contributi del presente volume. Il percorso lungo è quello che abbiamo conosciuto dall'invenzione della stampa a caratteri mobili fino all'avvento del digitale, in cui i creatori, di regola, non raggiungevano il loro pubblico se non appoggiandosi a un'impresa. Il percorso breve è invece figlio della rivoluzione digitale, che mette a disposizione del pubblico una dotazione tecnologica distribuita di molto superiore alla più grande delle imprese. Ciò non solo consente a creatori e pubblico d'incontrarsi più spesso "saltando" l'impresa, ma il percorso è diventato così breve che creatori e pubblico tendono finanche a convergere, dando luogo al cosiddetto user generateci content. Non si tratta tuttavia di suggerire che la logica del "tutto chiuso" del tradizionale diritto d'autore debba essere semplicemente rimpiazzata dalla logica del "tutto aperto" del copyright 2.0. L'impresa infatti resta con le sue buone ragioni organizzative, dimensionali, manageriali e finanziarie. Piuttosto, il tema fondamentale diventa quello della creazione di regole di coesistenza tra i due modelli: un tema ancora tutto da esplorare a partire, appunto, dai saggi raccolti in questo volume.

Guida alla tutela dell'opera...

Spedicato Annalisa
Primiceri Editore

Non disponibile  
DIRITTO COMMERCIALE

18,00 €
Il presente manuale è uno strumento pratico per quanti, appassionati di fotografia e professionisti, vogliono approfondirne la tutela e comprendere le regole giuridiche che ruotano intorno al mondo delle immagini fotografiche, in maniera da prevenire eventuali abusi o usi indebiti. Nell'era di internet è di fondamentale importanza conoscere almeno i rudimenti normativi che ruotano intorno all'opera fotografica, al fine di sapere come muoversi nel mondo virtuale reo di aver annullato la differenza tra originale e copia fotografica, tra negativo matrice e stampa cartacea. La guida offre un ausilio semplice a quanti hanno bisogno di capire cosa è lecito e cosa non si può fotografare senza l'assenso di qualcuno, comprendere come tutelare la fotografia su internet, chiarendo concetti attuali come licenze Creative Commons e offrendo contestualmente momenti di riflessione intorno alle questioni che ogni giorno sorgono nella rete.

Il diritto d'autore nell'era digitale

Giappichelli 2019

Non disponibile

25,00 €
La circolazione dei contenuti nell'ecosistema digitale rappresenta, come è noto, un elemento caratterizzante delle società contemporanee. Essa valorizza l'elemento democratico dello scambio di idee e opinioni, ma nel contempo pone al giurista questioni che attengono a nuovi istituti o lo sollecita a riflettere su come la tecnologia, e il suo utilizzo nello spazio dell'informazione e della comunicazione, impatti anche su istituti del diritto già consolidati. Un esempio significativo in questo secondo ambito è fornito dalla tutela del diritto d'autore, tema che rappresenta il campo di indagine dei contributi presenti in questo volume che prende spunto dalle riflessioni emerse nel Convegno su "La tutela amministrativa del diritto d'autore online", organizzato e ospitato, nel novembre 2018, dall'Università degli Studi di Napoli "Parthenope" in collaborazione con l'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (AGCOM) e con l'Association Internationale pour la Protection de la Propriété Intellectuelle (AIPPI). Nel corso del Convegno particolare attenzione era stata dedicata alla delibera AGCOM n. 490/18/CONS che ha apportato modifiche al Regolamento in materia di tutela del diritto d'autore sulle reti di comunicazione elettroniche e procedure attuative ai sensi del decreto legislativo 9 aprile 2003, n. 70, di cui alla delibera n. 680/13/CONS, e al dibattito nazionale ed europeo sulla proposta di direttiva in materia di tutela del diritto d'autore online. Proprio l'approvazione, ad aprile 2019, dopo un lungo e contrastato iter, della direttiva (UE) 2019/790, è stata di impulso per l'approfondimento, da parte dei relatori e di altri studiosi che hanno aderito all'iniziativa, delle diverse problematiche che la tutela del diritto d'autore online pone. Ne è scaturito un volume, articolato e diversificato nella sensibilità e negli ambiti disciplinari di interesse per la tutela del diritto d'autore nell'ecosistema digitale, che raccoglie i contributi di Francesco Posteraro, Paolo Del Vecchio, Alberto Maria Gambino, Simona Lavagnini, Enrico Mazza, Ferdinando Tozzi, Lorenzo Attolico, Daniela Messina, Carlo Meo, Mario Pisapia, Cristiano Bacchini, Marzia Minozzi e Anna Papa, che ne è anche curatrice.

Attualità del diritto d'autore....

Discendo Agitur 2018

Non disponibile

48,00 €
Prefazione di Vittorio Ragonesi. Con la collaborazione di: Paolo Agoglia, Lorenzo Attolico, Ida Baucia, Solveig Cogliani, Valeria Coltellacci, Alfonso Contaldo, Giovanna Corrias Lucente, Alessandro Corsi, Lorenzo De Sanctis, Francesca Di Lazzaro, Alessandro Di Majo, Stefania Ercolani, Barbara Fasoli Braccini, Annalisa Gioffrè, Manuela Bianca Gutierrez, Ottavio Grandinetti, Alessandro La Rosa, Stefano Longhini, Fabio Macaluso, Manlio Mallia, Andrea Miccichè, Andrea Migliarini, Flavia Muller, Pompeo Polito, Stefano Previti, Benedetta QuiriconI, Ferdinando Tozzi.

Proprietà intellettuale ed opera...

Mongillo Roberta
Edizioni Scientifiche Italiane 2018

Non disponibile

22,00 €
L'evoluzione della disciplina relativa alla fotografia, sul piano interno, europeo ed internazionale, offre spunti per molteplici approfondimenti in tema di proprietà intellettuale. In particolare, la normativa vigente in Italia, fondata sulla distinzione tra opere fotografiche, fotografie protette in virtù di diritti connessi e mere riproduzioni non tutelate, evidenzia il ruolo determinante dell'apporto personale dell'autore. Da un esame critico di numerose sentenze, anche recentissime, e dal raffronto con altre esperienze, specialmente con quella statunitense, emerge la necessità di superare il riferimento al valore artistico (previsto soltanto per l'industrial design) nonché l'opportunità di verificare la creatività in base al risultato complessivo piuttosto che a singoli elementi, quali la professionalità del fotografo, la tecnica utilizzata, l'oggetto fotografato. Pur tenendo presenti le caratteristiche del "mezzo" utilizzato per la realizzazione dell'opera, sembra fondamentale, per poter riconoscere il carattere creativo, la valutazione della forma espressiva, dalla quale deve trasparire l'impronta dell'autore.

La tutela della creatività e del...

Maggi Michela
FAG

Non disponibile  
DIRITTO COMMERCIALE

30,00 €
"L'importanza dei diritti della proprietà intellettuale a tutela del design è assodata. Chi 'crea' deve avere il diritto di proteggere le proprie opere e di poterle sfruttare economicamente limitando il pericolo di subire pregiudizi da parte di terzi. Ciò è vero a maggior ragione nella condizione contemporanea dei mercati caratterizzati da fitte relazioni commerciali estese a livello globale e da economie emergenti, di fatto poco motivate e forse anche poco avvezze a garantire tutele concerete da questo punto di vista. In questo contesto si è inserito l'avvento macroscopico di Internet e delle tecnologie infermatiche di massa tra le quali, più recenti, la diffusa disponibilità dei software di modellazione tridimensionale e le tecnologie di addictive manufactoring, che se da un lato hanno arricchito le possibilità di creare, produrre e commerciare per i soggetti del settore, inducendo nel sistema design una formidabile espansione sia della progettualità (possiamo oggi parlare di progettazione diffusa) che della offerta produttiva (che risulta assai estesa), dall'altro lato ha forse facilitato il proliferare di operazioni contraffattive." (dalla prefazione di Francesco Trabucco)

Fare open access. La libera...

Aliprandi S.
Ledizioni 2017

Non disponibile

14,00 €
"Fare Open Access" affronta con approccio positivo e operativo il tema strategico della diffusione del sapere scientifico in ottica open. L'Open Access è diventato uno degli obiettivi chiave delle politiche dell'innovazione dell'Unione Europea e dei princi-pali paesi industrializzati; ed è fondamentale conoscerne i lineamenti teorici e le concrete potenzialità. Gli autori sono tutti professionisti attivi da molti anni in questo campo e hanno quindi il polso delle questioni emergenti e delle maggiori criticità non solo da un punto vista teorico-dottrinale. Ognuno di loro affronta da diverse prospettive il tema più generale della comunicazione scientifica e quello pratico di come fare Open Access nell'attuale panorama ormai fortemente volto al digitale. Il testo è completato da un'utile appendice con i documenti di riferimento, come i principali testi-manifesto e le norme attualmente in vigore a livello nazionale e internazionale.

Opere dell'ingegno, idee...

Mongillo Roberta
Edizioni Scientifiche Italiane 2016

Non disponibile

11,00 €
Ogni opera dell'ingegno presuppone un'idea ispiratrice che, in base alla disciplina sul diritto d'autore, non è tutelata in sé, ma soltanto nella sua espressione dotata di creatività. È protetta, infatti, la forma specifica nella quale l'idea si estrinseca, intesa sia come forma esterna, ossia come elemento di un'opera immediatamente percepibile (da non confondere con il supporto materiale), sia come forma interna, cioè come modo personale dell'autore di sviluppare le idee. Il tema è di grande importanza poiché involge da un lato la tutela delle creazioni intellettuali e dall'altro la libera utilizzabilità delle idee. Alla luce della normativa nazionale, europea ed internazionale, nonché attraverso il raffronto con l'esperienza statunitense, si può riconoscere un ruolo determinante alla distinzione, non sempre agevole, tra l'espressione protetta dal diritto d'autore e l'idea appartenente al pubblico dominio. Da un esame critico della giurisprudenza, in una prospettiva funzionale, emerge la necessità di valutare la creatività in rapporto alla forma espressiva e non all'idea ispiratrice, che può essere già nota e persino banale.

#CopyrightGiornoZero. Atti del...

Quattrone M. F.
Luiss University Press 2016

Non disponibile

20,00 €
Il libro raccoglie gli Atti del Convengo #CopyrightGiornoZero, organizzato dallo Studio Legale DIKE presso l'Università LUISS Guido Carli di Roma, in relazione alla prossima attuazione in Italia della Direttiva Barnier in materia di gestione collettiva dei diritti d'autore e dei diritti connessi e di concessione di licenze multiterritoriali per i diritti su opere musicali per l'uso online nel mercato interno. Gli atti includono i punti di vista di esperti - Giovanni Pitruzzella, Mario Libertini, Laurence Pawley, Paolo Marzano e Luca Scordino - e di operatori del settore come Creative Commons, La7, Mediaset, ITSRIGHT, Nuovo IMAIE, SCF, S.I.A.E., Soundreef ed Universal Music. È inclusa l'appendice normativa contenente la legge delega approvata dal Parlamento lo scorso 28 luglio 2016.

I diritti degli artisti e dei...

Rizzo Chiara
Primiceri Editore 2016

Non disponibile

15,00 €
Il volume esamina la disciplina italiana in materia di diritti connessi al diritto d'autore con particolare riferimento agli artisti e ai produttori musicali. Vengono soprattutto analizzati i diritti di credito derivanti dalla diffusione in pubblico di musica registrata e dalla c.d. "copia privata", nonché le diverse modalità di gestione degli stessi. In particolare, viene analizzato il mercato della gestione collettiva dei diritti connessi, alla luce della recente liberalizzazione e le collecting societies che operano al suo interno. Pur trattandosi di un testo giuridico, il lavoro ha un taglio semplice e pratico, in modo da costituire uno strumento utile non soltanto ai giuristi ma anche agli operatori del settore.

Abolire la SIAE. Verso la fine del...

Primiceri Salvatore
Primiceri Editore 2015

Non disponibile

15,90 €
Il dibattito intorno alla necessità di rivedere la legge sul diritto d'autore vigente in Italia e, in particolar modo, il ruolo occupato dalla SIAE, Società Italiana Autori ed Editori, si è fatto negli ultimi anni sempre più animato. Nel 2009, Primiceri, ha scritto il primo libro in cui si esprimeva chiaramente a favore dell'abolizione del monopolio SIAE sulla gestione dei diritti d'autore. Oggi l'autore torna sulla questione con un testo completamente nuovo e notevolmente ampliato che tiene conto di diverse novità intervenute in materia negli ultimi anni (sia giuridiche che tecnologiche) e del dibattito sviluppatosi all'interno di numerose categorie, dai giuristi agli stessi autori, dai musicisti agli organizzatori di eventi. Il libro è un manifesto per un cambiamento radicale che passerà non solo dalla fine del monopolio sulla gestione dei diritti d'autore ma da una vera e propria abolizione della SIAE come ente pubblico, in modo da favorire un mercato libero e concorrenziale.

Di chi sono le immagini nel mondo...

Bianchino G.
Skira 2013

Non disponibile

25,00 €
Il volume raccoglie gli interventi del seminario di studi "Di chi sono le immagini nel mondo delle immagini?", organizzato dal Centro Studi e Archivio della Comunicazione dell'Università di Parma, e affronta il tema dei diritti legati al mondo dell'immagin

Codice del diritto d'autore e dello...

Corasaniti Giuseppe
Altalex 2013

Non disponibile

34,00 €
La realizzazione di un codice sul diritto d'autore e dello spettacolo nasce dall'esigenza di raccogliere uniformemente le numerose norme e provvedimenti che disciplinano la vasta materia in un unico testo di agile consultazione sia per lo studioso, sia per l'operatore del settore. Il codice in commento è suddiviso in due sezioni: nella prima - riservata alla disciplina generale del diritto d'autore - è stata inserita la normativa e la documentazione di riferimento a tutte le opere dell'ingegno, suddividendola a seconda della provenienza della fonte nazionale, internazionale o comunitaria. In chiusura di tale prima sezione è stato inserito il testo delle sei licenze libere di diritto d'autore Creative Commons, divenute oramai strumento comune per la negoziazione delle opere dell'ingegno, soprattutto in ambiente digitale. La seconda sezione dedicata, invece, alla normativa di settore è stata suddivisa per tipologia di opera dell'ingegno destinata nelle sue varie forme di utilizzazione al pubblico spettacolo: cinema, musica, radio-televisione e normativa generale sullo spettacolo dal vivo.

La nascita del diritto d'autore in...

Palazzolo Maria Jolanda
Viella 2013

Non disponibile

25,00 €
Da quando lo sviluppo delle tecnologie digitali ha facilitato la riproduzione di testi e immagini, il tema del diritto d'autore è diventato di grande attualità. Su quotidiani e periodici ci si interroga sulla sopravvivenza di questo istituto e sull'eventualità di un suo definitivo superamento in nome della piena libertà di accesso all'informazione. Ma come è nato il diritto d'autore in Italia e soprattutto quali soggetti sociali - editori, autori, ma anche politici si sono maggiormente mobilitati per la sua piena affermazione fin dal primo Ottocento? Attraverso la ricostruzione puntuale delle discussioni tra gli addetti ai lavori e del dibattito parlamentare dell'Italia unita in un serrato dialogo con la realtà europea, l'autrice mette in luce le tappe della lenta attuazione della tutela dell'autore, i conflitti tra le diverse forze in campo e soprattutto il ruolo svolto dalle nuove associazioni nate alla fine dell'Ottocento e tuttora esistenti, seppure con altre sigle in rappresentanza degli interessi di categoria, l'Associazione dei tipografi e degli Editori e la Società degli Autori.

I contratti nelle opere a fumetti....

Spedicato Annalisa
Primiceri Editore 2013

Non disponibile

14,00 €
Il presente volume si presenta come una guida pratica e operativa, con l'intento di poter essere un ausilio a quanti operano professionalmente nel settore del fumetto o si accingono ad entrarvi e sentono il bisogno di avere assistenza sul modo di relaziona

Capire il copyright. Percorso...

Aliprandi Simone
Ledizioni 2012

Non disponibile

15,00 €
Questa è la versione rivisitata e aggiornata di uno dei libri di maggior successo per coloro che si approcciano al mondo del diritto d'autore senza provenire da studi specialistici. Si tratta infatti di un libro che, quando fu pubblicato nella sua prima versione (2007), fu appositamente pensato per essere rivolto ad un pubblico di operatori del settore comunicazione e produzione culturale (sviluppatori, designer, bibliotecari, archivisti, docenti, giornalisti...), i quali, pur non avendo un background giuridico necessitano di una solida alfabetizzazione su questi temi. Questo è il primo manuale di diritto d'autore in Italia a tenere in considerazione anche gli aspetti critici (o - per così dire - gli "anelli deboli") del sistema classico della proprietà intellettuale, e quindi a riportare le impostazioni dottrinali alternative e a dedicare la giusta rilevanza alle nuove istanze dovute alla rivoluzione digitale e ai nuovi modelli di gestione dei diritti d'autore (copyleft, open licensing, Creative Commons).

L'arte per diritto. I primordi...

Pennisi Paola
Mucchi 2012

Non disponibile

10,00 €
Questo libro offre i primi risultati di una ricerca, tuttora in corso, sui problemi - di natura insieme giuridica ed estetica - sollevati, nella Francia del XIX e del XX secolo, dall'acquisizione della fotografia tra le opere d'arte degne di essere tutelate dalle norme sul diritto d'autore. Frutto di scrupolose indagini d'archivio, il volume analizza gli atti di due processi molto famosi e le vicissitudini legali che, proprio nel paese che vide nascere l'"invenzione maravigliosa", la fotografia dovette affrontare prima che le fosse riconosciuto lo statuto giuridico di oeuvre d'esprit. Integrando la ricostruzione storica con la riflessione filosofica, il libro lascia emergere tutta la portata teoretica del dibattito giuridico sulla natura artistica della fotografia e, mentre sollecita un ripensamento del complesso tema dell'"originalità", offre un contributo prezioso alla storia dell'estetica fotografica

Piccola guida alla tutela della...

Spedicato Annalisa
Primiceri Editore 2012

Non disponibile

16,00 €
Uno strumento pratico per quanti, appassionati di fotografia e professionisti, vogliono approfondirne la tutela e comprendere le regole giuridiche che ruotano intorno al mondo delle immagini fotografiche, in maniera da prevenire eventuali abusi o usi indebiti. Nell'era di internet è di fondamentale importanza conoscere almeno i rudimenti normativi che ruotano intorno all'opera fotografica, al fine di sapere come muoversi nel mondo virtuale reo di aver annullato la differenza tra originale e copia fotografica, tra negativo matrice e stampa cartacea. La guida offre un ausilio semplice a quanti hanno bisogno di capire cosa è lecito e cosa non si può fotografare senza l'assenso di qualcuno, comprendere come tutelare la fotografia su internet, chiarendo concetti attuali come licenze Creative Commons e offrendo contestualmente momenti di riflessione intorno alle questioni che ogni giorno sorgono nella rete.

Perché abolire la SIAE

Primiceri Salvatore
Primiceri Editore 2011

Non disponibile

10,00 €
La tutela del diritto d'autore è in Italia assegnata in via esclusiva alla SIAE, Società Italiana Autori ed Editori. Oggi la SIAE versa in un mare di debiti e, da più parti, piovono critiche sulla sua scarsa efficienza. La soluzione ai problemi potrebbe es

Alle origini del copyright e del...

Izzo Umberto
Carocci 2010

Non disponibile

25,50 €
Il volume esplora le dinamiche storiche, economiche e giuridiche che favorirono la formazione dei due concetti (e dei connessi sistemi di regole) che interpretano l'esigenza di tutelare la creatività in seno alla tradizione giuridica occidentale: il copyright anglosassone e il droit d'auteur francese, quest'ultimo antesignano dei modelli di diritto d'autore poi sviluppati dai sistemi di civil law continentali, fra cui quello italiano. Nel far ciò l'autore percorre i circa 350 anni trascorsi dall'invenzione della stampa a caratteri mobili al rifluire delle grandi rivoluzioni che chiusero il Secolo dei Lumi, dimostrando come in tutte le esperienze giuridiche considerate l'assetto di tali regole sia sempre stato il prodotto di uno scambio fra quanti, gestendo ed implementando la nuova tecnologia, desideravano sfruttarne il potenziale economico (gli stampatori, i librai, gli editori e solo da ultimo gli autori) e i pubblici decisori (i sovrani e poi le assemblee legislative), che, col riconoscimento di questi interessi, potevano perseguire precise finalità politiche (dalla censura all'intento di incentivare lo sviluppo della conoscenza).

La tutela processuale della...

Vincenti Marco
Experta 2010

Non disponibile

48,00 €
Il testo propone una descrizione completa degli strumenti "processuali" (a cognizione ordinaria, a cognizione sommaria, ADR, amministrativi) posti a tutela dell'IP. L'opera tratta principalmente gli aspetti di diritto nazionale (speciale e generale), limitatamente a quelli civilistici, tenendo peraltro a mente la normativa comunitaria, con spunti anche di diritto internazionale privato. Il testo si rivolge quindi agli avvocati ma anche ai consulenti di proprietà industriale, in quanto fornisce un quadro per quanto possibile ampio della disciplina, fornendo spunti di riflessione utili ed interessanti anche per gli imprenditori che vogliono essere consapevoli degli strumenti a tutela dei c.d. "intangible assets".

La fine del copyright. Come creare...

Smiers Joost
Stampa Alternativa 2010

Non disponibile

12,00 €
"Quando sono pochi conglomerati internazionali a controllare saldamente il bene comune della comunicazione e della produzione culturale, è a rischio la democrazia stessa. La libertà di comunicare che spetta a ciascuno di noi e il diritto individuale di par

Remix. Il futuro del copyright (e...

Lessig Lawrence
Etas 2009

Non disponibile

22,00 €
La cultura del "remix" è tra noi. Sono i navigatori (giovani ma non solo), che scaricano normalmente dal web e rielaborano a loro piacimento musica, testi, video, fotografie, dando vita a nuove opere creative, dentro e fuori dalla Rete. Sono le opere dell'ingegno che si riproducono confondendosi e generando nuova arte, utilizzando gli strumenti messi a disposizione dalla tecnologia. Ma è un'arte illegale, e molti dei creativi più talentuosi del nostro tempo sono criminali da perseguire in base alle leggi sul copyright, che non tengono conto delle nuove tecnologie digitali e vorrebbero disciplinare il download dei file allo stesso modo delle fotocopie di un libro. Ecco quindi che le "guerre del copyright", portate avanti negli ultimi anni a suon di cause milionarie e leggi repressive, diventano uno scontro tra due culture: da una parte le grandi major preoccupate di vedere andare in fumo i loro profitti e il loro modello di business e dall'altra la moltitudine degli Internauti spesso giovanissimi - che intendono condividere liberamente il frutto della loro creatività. Di fronte ai due estremi - tutto a pagamento o tutto gratis - Lawrence Lessig mostra la necessità di cambiare approccio e propone un modello "ibrido" che, attraverso gradi diversi di protezione della proprietà intellettuale, bilanci le esigenze dei creatori con il desiderio dei fruitori di impossessarsi dei prodotti artistici e culturali, "remixarli" e farli circolare liberamente.

Legge 2.0. Il Web tra legislazione...

Berlingieri Elvira
Apogeo 2008

Non disponibile

29,00 €
I problemi giuridici collegati a blog, wiki e podcast e più in generale ai vari sistemi di content management del Web 2.0 (Facebook, YouTube, Flickr ecc.), universi virtuali compresi (Second Life), sono molti, e spesso non evidenti o male interpretati. Questo testo li analizza, affiancandoli a suggerimenti per comunicare e operare in Rete nel rispetto di leggi e normative. L'approccio, è divulgativo e pratico. Molta attenzione è dedicata al tema del diritto d'autore e della proprietà intellettuale: oggi più che mai in Rete fenomeni come la violazione del copyright e il plagio si manifestano in una maniera tale da rendere difficile l'azione sia degli organi di controllo come la SIAE, sia delle istituzioni che hanno il compito di interpretare e quindi sanzionare queste violazioni. Ma oltre a questo altri aspetti meritano e necessitano attenzione: la libertà di espressione, il diritto nei mondi metaforici, la tutela dei dati personali, le responsabilità dei fornitori di servizi Internet. In questo libro troverete tutte le informazioni necessarie per affrontare da un punto di vista legale la comunicazione ai tempi del Web 2.0.

Il diritto d'autore: tutela penale...

Carretta Paolo
Experta 2006

Non disponibile

36,00 €
Questa utile pubblicazione si pone come contributo alla conoscenza di argomenti complessi che investono la tutela penale e amministrativa della proprietà intellettuale e del marchio. La novità della legislazione sul marchio e l'evoluzione di quella sul diritto d'autore vengono fotografate in un momento di particolare attenzione operativa e con riferimento agli aspetti pratici della repressione degli illeciti, non esclusi quelli fiscali, senza dimenticare un approfondito riferimento alla tutela dei diritti in ambito informatico. Gli argomenti esaminati dagli autori, professionisti nel campo delle indagini nel settore del diritto d'autore e di relativa tutela, vanno dalla descrizione dei dettagli tecnici, come nelle parti dedicate alla copia privata, alle opere fonografiche, cinematografiche e audiovisive, fino alle implicazioni legali nel caso di violazioni penali e amministrative, del commercio elettronico del software e della contraffazione del marchio. Il libro pertanto si pone come un utile guida nel sempre crescente e più complesso mondo del diritto d'autore, fornendo, prima dei risvolti legali, i giusti strumenti cognitivi.