Sociologia della nascita

Filtri attivi

Oltre i luoghi comuni. Partorire e...

Quattrocchi Patrizia
editpress 2018

Disponibile in 3 giorni

20,00 €
In Emilia-Romagna e in Piemonte vi sono servizi di parto domiciliare offerti dal Sistema Sanitario Nazionale. L'assistenza ostetrica a domicilio in regime privato è rimborsata dallo Stato in diverse regioni italiane. I benefici del parto non ospedaliero in termini di esiti materno-infantili per le gravidanze fisiologiche sono dimostrati da una ampia letteratura e sostenuti da importanti organismi, tra cui il prestigioso National Institute for Health and Care Excellence britannico. Perché non se ne parla? L'esperienza delle donne e delle ostetriche che scelgono luoghi altri rispetto alla "normalità" ospedaliera, raccolta in cinque anni di lavoro etnografico in Italia, Spagna e Paesi Bassi, solleva interrogativi, più che offrire risposte. Il nostro modello assistenziale - così medicalizzato e interventista - è davvero il più consono alle esigenze e alle necessità reali delle mamme che partoriscono e dei bambini che nascono?

Denatalità in Italia. Da dove...

Corchia Carlo
Edizioni Iod 2017

Disponibile in libreria  
ANTROPOLOGIA SOCIALE

10,00 €
Sono raccolti nel libro gli articoli del forum sulla denatalità, ideato e curato da Carlo Corchia per la rivista Quaderni ACP. Cultura e scienza sono parole chiave del pensiero di Corchia. Il suo lascito intellettuale, sintesi di forte spiritualità e di ricerca di nuovi modelli epistemologici, è volto, con rigore razionale e umanesimo, alla cura dell'anima degli uomini. Le sue domande sono un invito continuo alla ricerca e alla condivisione di ciò che la vita impone con durezza. "Qual era il mondo dei bambini di mezzo secolo fa, e i loro pediatri come lavoravano? Come sono cambiate le cose? Che rapporto c'è tra denatalità e povertà, e quale delle due è la causa e quale l'effetto? Quali potranno essere le conseguenze della desertificazione culturale e dell'assenza di investimenti formativi sui giovani, specialmente nelle aree più disagiate e più povere del Paese? È possibile pensare a un nuovo modello di welfare che contempli non il contrasto, ma interessi convergenti tra la generazione dei giovani e quella degli anziani?".

Benvenuti al mondo! Ascolto e...

Format 2017

Non disponibile

17,00 €
Il volume propone una modalità di lettura e valutazione dei servizi dedicati alla nascita, raccogliendo le voci dei diversi attori coinvolti (professionisti, donne/coppie, figure di prossimità).

Cultura riproduttiva. Fertilità e...

Bartoletti R.
Franco Angeli 2011

Non disponibile

27,50 €
La prospettiva di una mancata fertilità è molto remota nei vissuti e nella progettualità dei giovani e rende la prevenzione della salute riproduttiva una sfida particolarmente ardua e di complessa realizzazione. L'obiettivo del volume è riflettere su possibili percorsi di sensibilizzazione dei giovani verso quella che abbiamo chiamato cultura riproduttiva, un insieme di conoscenze, consapevolezze e sensibilità sui temi della procreazione e della salute riproduttiva che riguardano vissuti, scelte e desideri sia nostri che altrui. Una cultura che nel nostro paese si mostra di una complessità sconcertante, tanto è caratterizzata da contraddizioni e ambivalenze, a volte da veri e propri paradossi che attraversano le immagini e i desideri di famiglia e di genitorialità ma coinvolgono anche altri importanti aspetti della nostra società. Il volume si interroga sulle criticità di una comunicazione sulla salute riproduttiva in Italia, che attraversa media tradizionali di massa e nuovi luoghi della rete, e sulle ambivalenze e sui silenzi che connotano i vissuti relativamente sommersi delle donne e degli uomini con problemi di fertilità; restituisce, infine, i risultati di un percorso concreto di sensibilizzazione dei giovani a tematiche distanti dal loro presente e dalla loro consapevolezza, al fine di offrire elementi a supporto di chi voglia operare per la diffusione di una cultura riproduttiva.

Figli della dea madre. Storia dei...

Fanos V.
Hygeia Press 2011

Non disponibile

24,00 €
Questo libro racconta la nascita attraverso la storia, il mito, le arti figurative e i rituali millenari tramandati sullo sfondo del Mediterraneo. Si delineano le radici profonde della nostra civiltà e le trasformazioni intervenute all'interno della famiglia, della società e del sapere medico. L'attenzione si focalizza sul ruolo della donna, sull'accoglienza del neonato, sulla percezione sociale dell'allattamento al seno e su terreni meno esplorati quali la fertilità e l'adozione. Ne emerge una rappresentazione culturale della nascita divisa tra antiche usanze e una visione sempre più scientifica della gravidanza e del parto. Questo saggio contribuisce a un approfondimento delle illness narratives, favorendo la ricerca di una convergenza tra il linguaggio medico settoriale e il linguaggio dell'esperienza culturale, perché la evidence based medicine non si contrapponga alla narrative based medicine, ma i due linguaggi convergano verso una complementarità che possa rafforzare l'alleanza tra medico e paziente.

Uno virgola due. Viaggio nel paese...

Ferreri Silvia
Ediesse 2007

Non disponibile

16,00 €
L'Italia da anni è il paese con la più bassa natalità al mondo, un paese in via d'estinzione. Le donne italiane hanno in media poco più di un figlio a testa, per la precisione uno virgola due. Quali sono le ragioni? Parlando con le donne, l'autrice ne scop

Interpretazione e nascita. La...

Arfelli Galli A.
Ist. Editoriali e Poligrafici 2004

Non disponibile

29,00 €
Il colloquio, come i tre che l'hanno preceduto ("Interpretazione e cura"; "Interpretazione e individualità"; "Interpretazione e diagnosi"), nel filone di iniziative del Centro Studi A. Murri sui rapporti tra medicina e scienze umane. È un tema, quello della nascita, dove traspare con la massima chiarezza la doppia appartenenza dell'uomo, al mondo della natura ed al mondo della cultura; l'approccio del colloquio è stato perciò multidisciplinare: da un lato, adottando la prospettiva delle scienze naturali e della medicina, dall'altro il punto di vista delle scienze umane. Esiste inoltre un legame molto stretto tra l'evento della nascita ed alcuni comportamenti, definibili come 'virtù sociali'.

Matrimonio e figli: tra rinvio e...

Il Mulino 1997

Non disponibile

14,46 €
Tracciato il quadro economico, sociale e culturale in cui è vissuta e vive la popolazione studiata, vengono prese in esame le strutture familiari e i fenomeni di formazione/rottura delle unioni. Si considerano i primi rapporti sessuali, i modi di contraccezione, gli aborti. Si giunge quindi al cuore dell'indagine: quali sono i motivi di una fecondità così fortemente in declino? Quanto e come incidono su di essa la forma della coppia, l'istruzione, l'occupazione, il fattore territoriale? Quali sono le ragioni per non volere figli? Infine, la questione delle aspettative: è in corso uno spostamento della riproduzione in età più matura?

La società del figlio assente. Voci...

Micheli G. A.
Franco Angeli 1995

Non disponibile

29,50 €
La fecondità in Italia ha raggiunto limiti impensabili ancora pochi anni fa; in alcune regioni anche il modello del figlio unico comincia a subire la concorrenza del modello di coppia senza bambini. E così il figlio, sempre più pensato, razionalmente programmato e, forse, anche desiderato, è sempre più assente. Ma perché in Italia, oggi, le nascite sono le più rare del mondo? E' colpa delle difficoltà economiche o della carenza di case, specifica del quadro italiano? E' colpa delle incongruenze e incompatibilità tra ruoli maschili e femminili? O forse della paura del futuro? E quello che sta avvenendo è davvero una rivoluzione delle idee e dei valori o solo un'oscillazione temporanea nel processo di modernizzazione di lungo periodo?