Sociologia della nascita

Filtri attivi

Benvenuti al mondo! Ascolto e...

Sturlese V. (cur.); Bisagni M. (cur.); Nicoli M. A. (cur.)
Format 2017

Non disponibile

17,00 €
Il volume propone una modalità di lettura e valutazione dei servizi dedicati alla nascita, raccogliendo le voci dei diversi attori coinvolti (professionisti, donne/coppie, figure di prossimità).

Figli della dea madre. Storia dei...

Fanos V. (cur.); Yurdakök M. (cur.)
Hygeia Press 2011

Non disponibile

24,00 €
Questo libro racconta la nascita attraverso la storia, il mito, le arti figurative e i rituali millenari tramandati sullo sfondo del Mediterraneo. Si delineano le radici profonde della nostra civiltà e le trasformazioni intervenute all'interno della famiglia, della società e del sapere medico. L'attenzione si focalizza sul ruolo della donna, sull'accoglienza del neonato, sulla percezione sociale dell'allattamento al seno e su terreni meno esplorati quali la fertilità e l'adozione. Ne emerge una rappresentazione culturale della nascita divisa tra antiche usanze e una visione sempre più scientifica della gravidanza e del parto. Questo saggio contribuisce a un approfondimento delle illness narratives, favorendo la ricerca di una convergenza tra il linguaggio medico settoriale e il linguaggio dell'esperienza culturale, perché la evidence based medicine non si contrapponga alla narrative based medicine, ma i due linguaggi convergano verso una complementarità che possa rafforzare l'alleanza tra medico e paziente.

Interpretazione e nascita. La...

Arfelli Galli A. (cur.); Galli G. (cur.)
Ist. Editoriali e Poligrafici 2004

Non disponibile

29,00 €
Il colloquio, come i tre che l'hanno preceduto ("Interpretazione e cura"; "Interpretazione e individualità"; "Interpretazione e diagnosi"), nel filone di iniziative del Centro Studi A. Murri sui rapporti tra medicina e scienze umane. È un tema, quello della nascita, dove traspare con la massima chiarezza la doppia appartenenza dell'uomo, al mondo della natura ed al mondo della cultura; l'approccio del colloquio è stato perciò multidisciplinare: da un lato, adottando la prospettiva delle scienze naturali e della medicina, dall'altro il punto di vista delle scienze umane. Esiste inoltre un legame molto stretto tra l'evento della nascita ed alcuni comportamenti, definibili come 'virtù sociali'.

Matrimonio e figli: tra rinvio e...

Il Mulino 1997

Non disponibile

14,46 €
Tracciato il quadro economico, sociale e culturale in cui è vissuta e vive la popolazione studiata, vengono prese in esame le strutture familiari e i fenomeni di formazione/rottura delle unioni. Si considerano i primi rapporti sessuali, i modi di contraccezione, gli aborti. Si giunge quindi al cuore dell'indagine: quali sono i motivi di una fecondità così fortemente in declino? Quanto e come incidono su di essa la forma della coppia, l'istruzione, l'occupazione, il fattore territoriale? Quali sono le ragioni per non volere figli? Infine, la questione delle aspettative: è in corso uno spostamento della riproduzione in età più matura?

La società del figlio assente. Voci...

Micheli G. A. (cur.)
Franco Angeli 1995

Non disponibile

29,50 €
La fecondità in Italia ha raggiunto limiti impensabili ancora pochi anni fa; in alcune regioni anche il modello del figlio unico comincia a subire la concorrenza del modello di coppia senza bambini. E così il figlio, sempre più pensato, razionalmente programmato e, forse, anche desiderato, è sempre più assente. Ma perché in Italia, oggi, le nascite sono le più rare del mondo? E' colpa delle difficoltà economiche o della carenza di case, specifica del quadro italiano? E' colpa delle incongruenze e incompatibilità tra ruoli maschili e femminili? O forse della paura del futuro? E quello che sta avvenendo è davvero una rivoluzione delle idee e dei valori o solo un'oscillazione temporanea nel processo di modernizzazione di lungo periodo?