Sport estremi

Filtri attivi

Pedalando nel silenzio di ghiaccio....

Di Felice Omar
Rizzoli 2019

Disponibile in 3 giorni  
CICLISMO

18,00 €
Da bambino Omar era introverso e un po' controcorrente: impacciato nei giochi di cortile e più incline alla lettura che alla PlayStation. Che cosa gli ha permesso di diventare un uomo che ha coronato un sogno grandioso, quello di sfrecciare sui ghiacci con la sola forza delle sue gambe attraversando distese sconfinate, tanto remote e inospitali quanto suggestive ed emozionanti? In questo libro, l'atleta italiano che più si è distinto finora nell'ultracycling parte dal racconto mozzafiato della sua impresa del 2018 (oltre 1300 km sulla Arctic Highway, pedalati per la prima volta in inverno) per ritornare alle origini della sua passione per la bicicletta e scandagliare il senso della sfida con se stesso. Il percorso non è stato diretto, come in quella discesa a piedi su un pendio scosceso e scivoloso della Val Badia, quando lui ancora piccolo e suo padre furono colti da un temporale. Prima di trovare nell'ultracycling e nelle imprese invernali la propria dimensione, Omar si è misurato infatti con il ciclismo professionistico. Ma a un tratto ci sono stati il colpo di fulmine e la grande svolta: Di Felice ha trovato la "Zona Omar", quell'attitudine ad andare oltre che permette lo sbocciare del talento nascosto in ciascuno di noi. È questo il messaggio fortissimo e coinvolgente di "Pedalando nel silenzio di ghiaccio": ognuno può individuare dentro di sé il limite da superare, oltre il quale c'è la felicità.

Ultratrail

Gregoretti Stefano
Rizzoli 2019

Disponibile in 3 giorni  
CORSA

18,00 €
"Perché ho iniziato a correre? Ho iniziato perché io, uomo di mare, volevo stare in mezzo alla natura impervia e dare del tu alla montagna della quale mi ero innamorato da ragazzino." Nato a Piccione, Stefano Gregoretti ha conosciuto fin da giovanissimo una passione assoluta che, nella vita, lo avrebbe portato molto lontano dalla sua, pur amatissima, riviera romagnola. Già dalle prime vie ferrate nelle Dolomiti, affrontate con la famiglia da bambino, ha scoperto infatti il desiderio di penetrare nei territori più aspri e remoti, senza paura di incontrare pericoli né di far fatica. Anzi, addirittura, imparando ad amarla, questa fatica, e a coltivarla come una dote interiore. È così che, anno dopo anno, ha tracciato il percorso entusiasmante che racconta in questo libro, passando dal triathlon e dagli Iron Man (nuoto-bici-corsa su lunghe distanze) agli ultratrail, sfiancanti corse in solitaria, ben più lunghe di una maratona. I suoi ricordi ci portano in giro per tutto il globo - dall'isola di Baffin nell'Artico al deserto della Namibia, dalla Patagonia alla stessa Italia (Valle d'Aosta, dove ha luogo il Tor des Geants, e Appennino) - e si leggono come grandi racconti d'avventura perché parlano di crepe che si aprono sotto i piedi nel ghiaccio del pack e di notti passate in carceri abbandonate, di tempesta e di sole giaguaro, di freddo che ti stringe come una tenaglia e di sete che ti tortura. Ma parlano anche di sfida con se stessi e di uno sconfinato amore per il nostro meraviglioso pianeta, oggi purtroppo spesso minacciato dai cambiamenti climatici. Per tutti coloro che, catturati da questo genere di esperienze e dagli splendidi scenari naturali, vogliano mettersi alla prova con un "Ultratrail", Gregoretti offre utilissimi consigli pratici nella appendice al libro.

Triathlon e ironman. La psicologia...

Simone Matteo
Prospettiva Editrice 2019

Disponibile in 3 giorni

14,00 €
Per approfondire il mondo degli atleti di triathlon ironman, ho costruito un questionario e ho raccolto alcune risposte. Questo ci permette di conoscere più da vicino le motivazioni che affascinano le persone ad avvicinarsi a questo tipo di disciplina considerata estrema. L'ironman prevede 3,8 km di nuoto, 180 km di bicicletta e la maratona di corsa a piedi (42,195 km). Rispetto al senso di essere ironman, alcuni atleti hanno evidenziato aspetti inerenti le capacità mentali di perseguire uno sforzo prolungato nel tempo e le conseguenze relative, tipo la capacità di saper soffrire, di saper autoregolare le proprie energie, lo sperimentare nuove emozioni. Dalle loro risposte emerge che le potenzialità dell'essere umano sono inimmaginabili, si scopre per caso di essere portati per qualcosa per la quale siamo disposti a investire in tempo, fatica o danaro. Gli atleti vanno alla ricerca di sensazioni positive e di benessere, ed alla ricerca della sfida, per verificare quanto si è capaci a perpetrare uno sforzo nel tempo.

Correre nel grande vuoto

Olmo Marco
Ponte alle Grazie 2018

Disponibile in 3 giorni  
CORSA

14,90 €
Quello di Marco Olmo per il deserto è un amore che nasce più di vent'anni fa quando il corridore piemontese, all'epoca neppure cinquantenne, si è appena affacciato all'universo delle ultramaratone. È il 1996, infatti, quando Marco Olmo riceve la proposta di partecipare alla Marathon des Sables, nel deserto del Sahara. Marco ha già visto il deserto, ma come un turista, dal finestrino di un'auto e con l'aria condizionata accesa. Ora invece ha l'opportunità di stare là fuori, a correre come già corre fra le montagne di Robilante, il paesino dove vive. Quella Marathon des Sables è un successo, nella classifica generale si posiziona terzo, facendosi notare dal pubblico e dalla stampa internazionale, e il deserto gli entra dentro, cambiando il suo modo di correre. È da quel momento, infatti, che la sua specialità diventa la lunga distanza, da affrontare prima di tutto con una qualità che diventerà la sua cifra: la resistenza. In questo libro, Marco Olmo ripercorre oltre due decenni di gare nei deserti di tutto il mondo: da quello libico al deserto della Giordania, dalla terribile Valle della Morte in California fino alle zone desertiche dell'Islanda, passando per il deserto di sale della Bolivia, il Sinai e molti altri. Non si possono lasciare tracce nel deserto, Marco lo ha imparato in questi anni: una sola raffica di vento è sufficiente a farle scomparire dalla sabbia. Eppure ogni deserto ha lasciato in lui una traccia incancellabile, alimentando quell'amore di cui sono impregnate le pagine di questo racconto.

Correre nel nulla. Le sfide, le...

Pugolotti Giuliano
Giunti Editore 2018

Disponibile in 3 giorni  
CORSA

16,00 €
Che cosa vuol dire correre nel perfetto nulla? Fino a che punto possono arrivare le capacità fisiche e mentali dell'uomo? Che cosa possiamo imparare dai popoli del deserto? Dalla sua prima partenza al via della 100 km del Sahara senza nessuna preparazione specifica, alle tante competizioni organizzate fino alla scelta di affrontare le traversate in solitaria, l'ultrarunner Giuliano Pugolotti racconta la sua esperienza di corsa estrema nei deserti di tutto il globo. Affidandosi al gesto primordiale della corsa percorre territori sconfinati, incontra nuove culture, conosce l'inaspettata accoglienza e umanità di popoli sperduti (i tuareg, i beduini egiziani, gli Uiguri dei monti Altaj), impara a razionare il cibo, a vivere in tenda e a dormire sulla sabbia, a comunicare anche senza sapere la lingua del luogo, a gestire con parsimonia ogni grammo delle proprie energie, ma soprattutto a spingere corpo e mente al di là di ogni confine immaginabile. Oltre il dolore, oltre la fatica e la fame più nera, un'esplorazione di infiniti spazi lontani che - dal Tadrart Acacus del Sahara libico al Wadi Rum in Giordania, passando per gli altopiani d'Islanda e le altezze del Pamir per arrivare all'inferno del Dasht-i Lut in Iran e la steppa degli immensi deserti asiatici - è prima di tutto un viaggio all'interno di se stessi. Tra tempeste di sabbia, frasi fulminanti e sentenze sapienziali che nascono durante il riposo su una duna a contemplare l'alba, pasti liofilizzati, cadute, continue sferzate del vento e sfide con avversari di ogni nazionalità, Giuliano Pugolotti ci costringe a vedere il nostro mondo, le nostre abitudini e le nostre paure con occhi diversi. E a scoprire che, per chi corre nel nulla, il deserto non è mai veramente tale.

Estremi. Dall'Everest al Pacifico:...

Krakauer Jon
Corbaccio 2018

Disponibile in 3 giorni  
RACCONTI DI VIAGGIO

18,60 €
Pubblicate inizialmente su prestigiose riviste come New Yorker, Outside e Smithonian, queste storie dimostrano in modo lampante perché Krakauer è considerato il maestro del giornalismo contemporaneo d'avventura. Dal leggendario alpinista americano Fred Beckey, un dirtbag climber che ha aperto centinaia di nuove vie in oltre settant'anni di attività, agli ultimi, tragici, giorni dell'altrettanto leggendario surfista Mark Foo, che non ha saputo cavalcare la sua ultima, impressionante onda, fino al magnate delle spedizioni commerciali himalayane Russell Brice, dato per morto a quota 8.760 sull'Everest, che ha scatenato una delle più controverse polemiche alpinistiche di tutti i tempi. E poi un vulcano dormiente potenzialmente in grado di distruggere Seattle; un campo avventura che dovrebbe - almeno in teoria - rieducare adolescenti ribelli; una grotta del New Mexico dove gli scienziati della Nasa ricostruiscono le potenziali condizioni di vita del pianeta Marte.

Una volta nella vita. 90 esperienze...

Gardon Nicolas
Touring 2017

Disponibile in 3 giorni  
SPORT VARI

29,90 €
Guardare negli occhi un coccodrillo o dare da mangiare a uno squalo gigante affamato? Sfrecciare nel vuoto con una tuta alare o passeggiare all'aria aperta su una torre a oltre 350 metri di altezza? E perché non scendere in kayak lungo le rapide impetuose di un torrente o affrontare la "Strada della morte" in mountain bike... Per gli amanti dell'adrenalina c'è solo l'imbarazzo della scelta. Emozioni e brividi da provare almeno una volta nella vita!

Quanto dannatamente lo vuoi? Il...

Fitzgerald Matt
FerrariSinibaldi 2016

Disponibile in 3 giorni

16,90 €
Un libro che getta uno sguardo sui momenti epici che caratterizzano gli sport di resistenza per fare emergere le abitudini e le tattiche che possiamo mettere in atto per coltivare la nostra forza mentale. I migliori atleti sembrano possedere abilità divine. Ma non è importate quanto sono dotati, il solo talento non li porterebbe poi così lontani. Le gare più dure richiedono che un campione faccia affidamento tanto alla mente quanto al corpo, per poter fare fronte a paure che tutti noi proviamo: paura del fallimento, della sofferenza o del cambiamento, solo per citarne alcune. Il giornalista Matt Fitzgerald, specializzato in sport di resistenza, esamina i modelli "psicobiologici" della prestazione atletica, esplorando come gli atleti siano in grado di superare i propri limiti fisici grazie alla forza mentale. Traendo spunto dal triathlon, dal ciclismo, dalla corsa, dal canottaggio e dal nuoto, Fitzgerald conduce il lettore all'interno di gare mozzafiato, gettando una nuova luce su ciò che gli scienziati sostengono in merito alla forza mentale e sul modo in cui ciascuno di noi può coltivare la propria resistenza mentale per superare le sfide sia nella vita sia nello sport.

Outsiders. Outdoor e nuova creatività

Bowman Jeffrey
L'Ippocampo 2014

Disponibile in 3 giorni

39,90 €
Outsiders, edito in cobranding con Gestalten, la nota casa editrice berlinese, ci introduce nella cultura visiva che si è creata intorno all'escursionismo, surf, ciclismo, canoa, campeggio, sci e motociclismo. Siamo sempre più numerosi a cercare all'aria aperta la pace, l'equilibrio e un pizzico di avventura per evadere dalla civiltà e affrancarci dal vivere costantemente connessi, con un'escursione in montagna, un giro in canoa su un lago sperduto o una notte in tenda lontani da tutto. Outsiders cattura lo spirito fresco e in costante evoluzione dell'emergente tendenza della wilderness, attraverso una panoramica di oggetti e marchi che ne compongono il lifestyle. Gli innovatori dell'outdoor stanno sviluppando soluzioni rivoluzionarie per raccogliere le sfide lanciate da una natura selvaggia, ideando articoli che oltre all'aspetto funzionale soddisfano le esigenze estetiche dei moderni globetrotter, così sensibili al design. Spesso radicale, il risultato è ispirato da una visione romantica della natura. Il libro propone poi una serie di interviste ai protagonisti del settore, dai geniali imprenditori dell'outdoor, come Vincent Stanley di Patagonia, ai fotografi, designer, grandi sportivi ed esploratori, fino ai fratelli Hoepner, reduci da una straordinaria impresa: Berlino- Shanghai in bicicletta. Firma l'introduzione Erling Kagge, primo uomo a raggiungere sia il Polo Nord che il Polo Sud e la vetta dell'Everest.

La grande corsa. Il sogno e...

Prossen Francesco
Eidon 2013

Disponibile in 3 giorni

14,00 €
Il Tor des Geants: la gara più dura del mondo! Una avventura affrontata faccia a faccia con la natura e la fatica all'interno di uno degli scenari più selvaggi e incontaminati del mondo: il Monte Bianco, il Gran Paradiso, il Monte Rosa e il Cervino. Una grande corsa di 330 km non stop su e giù per montagne di oltre 3000 metri. Una grande corsa dell'anima, dove fatica, infortuni, mancanza di sonno e di adeguata alimentazione, rischi fisici, comunanza con uomini e natura, aprono scenari interiori spettacolari e magnifici. Esperienze, emozioni e intuizioni creano un solco, una traccia nuova nel rapporto con noi stessi e la vita intorno. Cosa si prova, chilometro dopo chilometro? Come si assapora la bellezza dell'impresa? Iniziamo il viaggio.

Pedalando nel silenzio di ghiaccio....

Di Felice Omar
Rizzoli

Non disponibile

12,00 €
Da bambino Omar era introverso e un po' controcorrente: impacciato nei giochi di cortile e più incline alla lettura che alla PlayStation. Che cosa gli ha permesso di diventare un uomo che ha coronato un sogno grandioso, quello di sfrecciare sui ghiacci con la sola forza delle sue gambe attraversando distese sconfinate, tanto remote e inospitali quanto suggestive ed emozionanti? In questo libro, l'atleta italiano che più si è distinto finora nell'ultracycling parte dal racconto mozzafiato della sua impresa del 2018 (oltre 1300 km sulla Arctic Highway, pedalati per la prima volta in inverno) per ritornare alle origini della sua passione per la bicicletta e scandagliare il senso della sfida con se stesso. Il percorso non è stato diretto, come in quella discesa a piedi su un pendio scosceso e scivoloso della Val Badia, quando lui ancora piccolo e suo padre furono colti da un temporale. Prima di trovare nell'ultracycling e nelle imprese invernali la propria dimensione, Omar si è misurato infatti con il ciclismo professionistico. Ma a un tratto ci sono stati il colpo di fulmine e la grande svolta: Di Felice ha trovato la "Zona Omar", quell'attitudine ad andare oltre che permette lo sbocciare del talento nascosto in ciascuno di noi. È questo il messaggio fortissimo e coinvolgente di "Pedalando nel silenzio di ghiaccio": ognuno può individuare dentro di sé il limite da superare, oltre il quale c'è la felicità.

La paura. La tua migliore amica

Huber Alexander
Corbaccio 2018

Non disponibile  
SPORT VARI

19,90 €
«La paura ci incita, ci protegge, ci ammonisce, ci frena, ci guida. Posso considerarla un sentimento positivo? In che misura è un'esperienza di vita intensa e necessaria? E in che modo le mie paure mi procurano una maggiore libertà e autonomia? Sono domande alle quali possiamo rispondere anche senza praticare degli sport estremi, ma abbandonando, ciascuno secondo le proprie possibilità, la cosiddetta "comfort zone" per assumersi dei rischi. In questo modo potremo affrontare la paura che insorgerà in noi, e riusciremo a rendere più intensa e ricca la nostra vita.» Paura e coraggio vanno a braccetto nella vita di un alpinista: è questo che Alexander Huber racconta in un libro che ripercorre la sua vita di atleta e di uomo. La paura è un'amica fedele, in grado di innescare importanti meccanismi di autodifesa: nello sport aiuta a non esagerare, a non andare troppo in là. La paura è al fianco della determinazione, necessaria per affrontare imprese considerate «folli», e ci permette di guardare dentro noi stessi. Come ha fatto Huber, che ha trovato la forza di analizzare lucidamente un periodo molto buio della sua vita, durante il quale ha ricercato con fatica la propria identità, combattendo contro la depressione.Provare paura, e affrontarla di petto, insomma, ci permette di uscire dalle difficoltà più resilienti e in sintonia con noi stessi.

Geotropismo. 23.000 parole sul volo...

Guerrini Alessandro
Booksprint 2018

Non disponibile

17,90 €
Non è una lettura riservata ai soli praticanti del volo, ma rivolta anche a coloro che vogliono saperne di più senza doversene occupare in prima persona. Si tratta di un racconto veritiero sullo spunto autobiografico di un percorso di formazione al volo da diporto sportivo, con l'aggiunta di considerazioni e sensazioni personali. Pagine colme di autoironia e satira con alternanze poetiche dalle forti tinte passionali e ricchi spunti di riflessione sul genere umano e i suoi molteplici aspetti. Tutto è stato dosato e inserito nei punti giusti e nella giusta misura per coinvolgere il lettore e trasportarlo lungo un sentiero narrativo serio e burlesco al tempo stesso, ma sempre con l'intento di sedurlo, farlo sorridere e poi suggerirgli, passo dopo passo, di trarre le sue personali conclusioni. La misura in cui ciò accade potrà determinare il valore della narrazione.

Trail degli invincibili. Lo sport...

Degiovanni C.
Fusta 2017

Non disponibile

18,00 €
Un libro con due anime: la prima, offre strumenti critici per approfondire la storia del popolo valdese e quella delle valli lungo le quali ha resistito - nei secoli - ai diversi tentativi di soppressione; la seconda, fa conoscere l'evoluzione della marcia alpina e dei numerosi sport di montagna che in queste stesse valli - e non solo - sono nati e cresciuti. Gli Invincibili erano ieri, nel 1600, quei Valdesi che hanno combattuto a difesa della propria vita: gli Invincibili sono oggi quegli atleti in grado di fare grande un territorio e di tramandare ai posteri il rispetto per i sentieri percorsi. Il Trail degli Invincibili, neonata manifestazione sportiva, unisce passato e presente: a dimostrazione che le due anime di cui si diceva, in fondo, sono un'anima sola.

Nemeton. Guida pratica agli sport...

Giacomelli Roberto
Edizioni Mediterranee 2015

Non disponibile

13,50 €
Gli sport del coraggio si distinguono dalle altre discipline per la loro capacità di generare un'accresciuta percezione della realtà e di se stessi: lo sport è un luogo dell'anima che può essere un ponte verso la propria dimensione più profonda e vera. Per questo motivo gli sport del coraggio sono stati associati simbolicamente ai Nemeton, i luoghi delle foreste dove le antiche popolazioni pensavano di ritrovare energie per accrescere la propria forza interiore e affrontare le sfide di tutti i giorni. Sono attività che hanno caratteristiche uniche e favorevoli a una più alta visione dell'attività agonistica e possono essere riconosciute da tre elementi fondanti: L'attitudine allo sviluppo di una continua competizione con se stessi. La forte connotazione simbolica. L'etica e il miglioramento della vita quotidiana anche non sportiva. La pratica costante di tali discipline è un terreno fertile per una consapevole e volontaria attività di superamento dei propri piccoli o grandi limiti, sia dal punto di vista fisico/corporeo che mentale. Il testo guida i lettori a raggiungere l'ideale della corretta azione sportiva e mostra il cammino per rendere unica tale esperienza con benefici anche per la propria vita lavorativa e familiare. Un intero capitolo è dedicato inoltre al training autogeno per gli sport del coraggio con esempi di tecniche applicative particolarmente efficaci per le discipline trattate, con utili consigli legati anche all'alimentazione...

Il respiro degli abissi. Un viaggio...

Nestor James
EDT 2015

Non disponibile

22,00 €
James Nestor, giovane scrittore innamorato dell'avventura, nel 2011 viene inviato da una rivista americana in Grecia per assistere ai campionati mondiali di nuoto in apnea. Ciò che vede lo lascia sconcertato: uomini che senza alcun ausilio tecnico si immergono fino a 90 metri di profondità, l'equivalente di un palazzo di trenta piani, e risalgono in superficie illesi e sorridenti; parlando con loro scopre quanto il corpo umano si modifichi per reagire all'immersione, e come lo faccia con una sconvolgente naturalezza, retaggio di un legame ancestrale fra l'uomo e l'oceano. Decide di indagare meglio questo rapporto e per due anni viaggia da Porto Rico al Giappone, dallo Sri Lanka all'Honduras per incontrare sportivi estremi, scienziati eretici e altri affascinanti quanto bizzarri personaggi: uomini che stanno trasformando non solo la nostra conoscenza del pianeta e delle creature che ospita, ma anche delle capacità del corpo e della mente umana. In loro compagnia Nestor visita laboratori scientifici sottomarini, scende per centinaia di metri a bordo di sommergibili artigianali, nuota fianco a fianco con un capodoglio, il più grande predatore del pianeta; e scopre balene che comunicano fra loro a decine di chilometri di distanza, squali che nuotano lungo rotte straordinariamente precise nell'oscurità totale, foche che si spingono oltre i 700 metri di profondità e rimangono immerse per quasi un'ora e mezza, e altre innumerevoli meraviglie del mondo sommerso.

Oltre lo sguardo. Uomini e donne...

Genovesi Paolo
Genovesi 2014

Non disponibile

25,00 €
Nel corso dei millenni l'uomo è stato impegnato ad affrontare sempre nuove sfide, inizialmente per la propria sopravvivenza, poi per il miglioramento dello status della sua esistenza, infine, spinto dalla curiosità e dalla voglia di esplorare, di conoscere il mondo, le cose, se stesso. Sfide alla natura, all'ambiente, che si sono tradotte in imprese storiche, uniche, forse irripetibili, altre che si rinnovano, spingendosi verso l'estremo alla ricerca dei propri limiti. Ciò si verifica soprattutto in ambito sportivo, grazie ad atleti che hanno fatto la loro ragione di vita il raggiungimento di un obiettivo estremo per il quale si sono allenati, sottoponendosi ad una lunghissima ed accurata preparazione fisica ma anche e soprattutto psicologica e mentale perché oltre alla prestazione atletica era importante anche capire quale era il confine oltre il quale l'impresa si sarebbe trasformata in pericolo. Degli avventurieri, che hanno affrontato la profondità delle acque o l'altezza di una cima innevata, la resistenza di una corsa con il traguardo non segnato da una linea o calcolato dal tempo ma dal limite delle loro possibilità fisiche o la velocità.

Freerunning. Trova la tua strada....

Foucan Sébastien
Socrates 2010

Non disponibile

16,00 €
Con sequenze fotografiche stupefacenti e consigli di vita quasi Zen nella loro profonda semplicità, "Freerunning" è un libro che può essere letto e riletto e approfondito un'infinità di volte. Guarda agli ostacoli fisici e mentali dice Foucan - come occasioni. Ma - avverte all'inizio del libro - che il Freerunnig è pericoloso e può essere praticato solo da chi è in piena forma. Già noto al pubblico per l'inseguimento mozzafiato del film di James Bond e il video di Madonna, in "Freerunning" Foucan riflette sulla sua vita. Sottolinea come le sue scelte individuali solitarie e coraggiose, e uno spirito non competitivo, possano offrire un esempio per accrescere l'autostima, sviluppare il proprio potenziale e liberarsi dai condizionamenti della società.

Oltre il limite. Il corpo tra sport...

Ferrero Camoletto Raffaella
Il Mulino 2005

Non disponibile

13,00 €
Secondo dati Censis, sono oltre 20.000 gli italiani che hanno sperimentato il "bungee jumping": una delle tante forme di sport estremo (skydiving, freeclimbing, rafting, kayak), accomunate dall'esperienza del limite, che si sono diffuse a partire dagli anni Ottanta giungendo fino a noi. Per non parlare del fenomeno del fitness, una "religione" che unisce sudore e divertimento. Dottore di ricerca in sociologia e metodologia della ricerca sociale, Raffaella Ferrero Camoletto legge, attraverso i cambiamenti intervenuti nello sport, i segnali di una mutazione più profonda che ha investito la nostra concezione del corpo.