Finanziamento dell'educazione e finanze degli studenti

Filtri attivi

Condizioni socio-economiche delle...

Gentili A.
Fondazione Ist. Carlo Cattaneo 2018

Non disponibile

10,00 €
L'Istituto Cattaneo, dall'anno scolastico 2015-16, ha finanziato e organizzato una raccolta di dati nelle classi terze delle scuole secondarie di primo grado ai fini di un'indagine conoscitiva sulle condizioni socio-economiche delle famiglie e la loro influenza sul rendimento scolastico degli alunni. Analizzare il livello di integrazione economica e sociale delle nuove generazioni e l'effetto che i fattori caratterizzanti la condizione economica, sociale e familiare hanno sul rendimento scolastico degli alunni è lo scopo principale di questo lavoro. Sebbene il cuore della ricerca sia sulle caratteristiche determinanti le performance scolastiche, la mole di informazioni raccolte permette di studiare vari aspetti della vita dei ragazzi. Integrazione, attività extra curriculari, svago, condizione economica, attività professionale e titolo di studio dei genitori, fragilità economica delle famiglie, attitudini verso i migranti, sono tutte informazioni raccolte nel questionario e che permettono di fornire un quadro dettagliato della città e della popolazione che a 5 anni dalla rilevazione diventerà cittadina con diritto di voto.

Torri d'avorio in frantumi? Dove...

Moscati R.
Il Mulino 2010

Non disponibile

24,00 €
Da poco più di un decennio, il nostro sistema di istruzione superiore è interessato da processi simili a quelli già avvenuti o in corso nei sistemi di altri paesi. Per capire dove va l'università italiana è perciò necessario capire dove vanno le università in Europa: occorre dunque confrontare i processi di trasformazione in corso nei diversi paesi e collegarli a processi di mutamento sociale di più ampia portata. La ricerca di cui questo libro dà conto ha inteso perseguire questo duplice obiettivo studiando tre problemi al centro della vita delle università europee: i rapporti fra università e sistema economico, le trasformazioni delle forme di organizzazione e di governo degli atenei, la ricerca dell'eccellenza e i suoi effetti sulla stratificazione dei sistemi di istruzione superiore. I risultati delle indagini condotte forniscono informazioni e analisi sulle università e sui sistemi di istruzione superiore di sei paesi europei - Francia, Germania, Inghilterra, Italia, Paesi Bassi e Spagna - mettendo in luce somiglianze e differenze tra realtà nazionali, i fattori a cui è possibile imputare i cambiamenti in corso, il ruolo in essi giocato da diversi attori e proponendo alcune prime ipotesi circa il presente e il futuro delle università europee.

Esperienze di contabilità...

Catalano G.
Il Mulino 2010

Non disponibile

26,00 €
Questo volume raccoglie le esperienze di alcune università statali (Università degli Studi di Camerino, Università degli Studi di Ferrara, Università degli Studi di Pavia, Università degli Studi di Palermo, Università degli Studi e Politecnico di Torino e Università degli Studi di Trento) e non statali legalmente riconosciute (Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e Università Vita-Salute San Raffaele di Milano), che hanno recentemente modificato il proprio sistema contabile, adottando la contabilità economico-patrimoniale o avviando sperimentazioni in questa direzione. Dopo una rassegna delle strutture contabili delle università nel nostro paese, l'analisi dei casi di studio permette di evidenziare punti di forza e criticità. In generale, appare evidente che tali innovazioni muovono dalla necessità di una maggiore accountability delle università rispetto al sistema economico-sociale e di una maggiore capacità di governo strategico delle trasformazioni in corso e delle risorse. La ricerca offre una visione comparata delle iniziative e propone riflessioni che possono rivelarsi utili per gli amministratori e gli operatori degli atenei interessati all'introduzione delle innovazioni contabili.

Incredibili fatti nelle scuole di...

Nicolicchia Armando
Aracne 2010

Non disponibile

14,00 €
L'opera nasce dal profondo rammarico e dallo sdegno per la grave condizione in cui, da molti decenni, versano la scuola e l'università in Italia. Non si negano già le eccezioni, peraltro non numerose, che indubbiamente confermano l'asserita grave condizione. I fatti non episodici parzialmente riferiti ne sono ampia testimonianza. Le riforme che giungono dalla capitale non toccano se non in minima parte le cause molteplici e profonde dei mali che hanno radici lontane e non facili da estirpare in tempi brevi: insegnanti che non conoscono la materia e non possiedono cognizioni metodologiche e didattiche; programmi estesi e materie in gran numero; introduzione di schede di valutazione e di quiz non idonei ad accertare la preparazione e i meriti degli studenti. Le clamorose bocciature ai pubblici concorsi di migliaia di giovani laureati sono un fatto allarmante. Di qui l'improcrastinabile necessità di affrontare il problema dell'istruzione in Italia, con provvedimenti veramente adeguati ai pressanti bisogni, rimanendo sordi alle prevedibili proteste.

La Banca Mondiale e le politiche...

Patriarca Giovanni
If Press 2010

Non disponibile

10,00 €
In un contesto di crescente complessità delle relazioni economiche, le politiche educative hanno assunto un ruolo strategico in seno alle Istituzioni Internazionali che hanno, nel corso degli anni, aumentato i fondi e rinnovato le modalità di accesso ai finanziamenti per i programmi di istruzione e la formazione professionale. Recenti studi di economia dell'istruzione hanno, inoltre, dimostrato l'assoluta necessità di questi investimenti per uno sviluppo integrale. Attraverso un percorso non soltanto tecnico e normativo ma attento alle istanze pedagogiche e didattiche viene presentato il ruolo della Banca Mondiale in questo settore di primaria importanza.

Il progetto educativo. Vol. 3: Tra...

Paparella N.
Armando Editore 2009

Non disponibile

20,00 €
Utilizzando i metodi e le tecniche della ricerca pedagogica questo saggio ricostruisce una porzione rilevante della didattica, dove trovano ordinata sistemazione il lessico, il linguaggio, la logica argomentativi, il disegno teorico e le reti di significazione attorno alle quali si aggregano le diverse questioni riconducibili al tema complessivo del progetto educativo. In questo terzo volume vengono esaminate le questioni richiamate dalla gestione del progetto, dove si discutono diversi aspetti della managerialità, ivi compreso il tema delle tecnologie di gestione, ma si discute pure di routine di analisi valutative e delle ricadute del lavoro di formazione.

Sprechi e affari della formazione...

Florenzano Francesco
EdUP 2007

Non disponibile

10,00 €
L'1,2% del PIL, ovvero circa 15 miliardi di euro, è la spesa complessiva per la formazione in Italia (esclusa la Scuola e l'Università). Un fiume di denaro che rende tutti contenti, per cui nessuno vede, sente e parla. Questo libro è un'inchiesta sull'utilizzo dei fondi Europei e su quelli che i singoli cittadini, lavoratori e non, investono per il loro futuro. Tutti questi soldi non producono lavoro e inoltre, in buona parte, non formano nessuno. Il libro svela le truffe nei confronti dell'Europa: milioni di euro che vengono sottratti attraverso società fantasma, corsi che non vengono realmente erogati e nominativi fittizi dati ai partecipanti. L'autore svela come si perpetua lo spreco e come si realizzano gli affari, fino al momento dell'intervento dei Carabinieri.

L'università in cambiamento fra...

Mazza C.
Il Mulino 2006

Non disponibile

31,70 €
Il volume presenta una riflessione collettiva sulla complessa fase di transizione che le università stanno affrontando in tutti i paesi economicamente sviluppati, dovuta alle profonde trasformazioni del contesto culturale, sociale e giuridico di riferimento ad alle tensioni connesse alla ridefinizione delle logiche di funzionamento degli Atenei. Gli studi qui raccolti, pur provenendo da diversi ambiti disciplinari e di ricerca, convergono nella tesi che la legittimazione sociale degli Atenei dipenda dalla capacità di continuare a mantenere al loro interno complessità ed eterogeneità. Al contrario di talune soluzioni standardizzanti e modelli unici proposti, va invece salvaguardata e valorizzata la complessità interna che si sostanzia nell'eterogeneità interintra Ateneo della ricerca, dei tratti e delle metodologie dell'offerta formativa anche come riflesso delle peculiarità dei sistemi territoriali di riferimento. Al contempo, alla complessità deve corrispondere la semplificazione dell'interfaccia con gli interlocutori esterni per agevolare i rapporti e gli scambi.

I prestiti d'onore per gli studenti...

Guerini e Associati 2006

Non disponibile

18,00 €
Quale vantaggio offre un sistema di prestiti agli studenti rispetto alle classiche borse di studio? Già da tempo, in paesi come il Regno Unito, la Germania, l'Olanda, il Canada, la Norvegia, questa forma di sostegno finanziario al diritto allo studio è utilizzata con successo. A partire da un modello innovativo elaborato da Finlombarda, questo manuale offre una proposta anche per l'Italia: non solo risparmi nella formazione avanzata e copertura di spesa per gli studenti, ma anche ampliamento della platea dei potenziali beneficiari.