Diritto e generi sessuali

Filtri attivi

Intersessualità e devianza...

Franza A.
Alpes Italia 2019

Disponibile in 3 giorni

13,00 €
Il volume analizza sotto il profilo antropologico, criminologico, giurisprudenziale e carcerario il concetto di devianza criminale applicato alla comunità LGBTIQ+ nel duplice ruolo di autore e vittima di reato. Avvalendosi di un approccio multifattoriale, il testo vuole sottolineare l'esigenza di dirigere il faro della criminologia sulle cause e le conseguenze del fenomeno criminale all'interno dell'intraspecialismo disciplinare della queer criminology, branca della criminologia di matrice anglosassone ad oggi non ancora adeguatamente rappresentata in ambito italiano. Su queste basi è possibile affermare come la riduzione della ricerca criminologica, all'interno dell'eteronormatività, ponga dei severi limiti nella comprensione dell'esperienza criminale di tutti quei soggetti che solo parzialmente aderiscono alle categorie e ai costrutti della semeiotica tradizionale. Questo volume vuole offrire tanto al ricercatore quanto al professionista una panoramica ragionata e informata circa le azioni che è possibile intraprendere, secondo una prospettiva criminologica, antropologica e legale, in merito alle problematiche di sicurezza e trattamento delle persone LGBTIQ+ all'interno del sistema giudiziario.

L'eguaglianza di genere tra...

Vantin Serena
Pacini Giuridica 2018

Disponibile in libreria  
CONTROVERSIE ETICHE

15,00 €
Attraverso una chiave di lettura giusfilosofica, il volume propone una riflessione su alcuni aspetti fondamentali del diritto antidiscriminatorio, a partire dalle questioni di genere. In particolare, mediante una specifica interpretazione dei principi di eguaglianza e di libertà personale, mira a cogliere l'impatto delle discriminazioni di genere, delle strategie di gender mainstreaming e di women's empowerment (così come stabilite dalla Conferenza di Pechino del 1995 e con riferimento a una dimensione "relazionale" dell'autonomia), nonché delle trasformazioni prodotte dalle tecnologie informatiche nei rapporti tra i sessi.

Pregiudizi discriminazioni diritti....

Cacucci 2018

Disponibile in libreria  
DIRITTO DEL LAVORO

15,00 €
Il tema delle discriminazioni nei luoghi di lavoro e nel rapporto di lavoro è oggetto da tempo di analisi rigorose e approfondite, soprattutto con riferimento ai c.d. fattori di rischio "tradizionali" e solo più di recente, specie a seguito dell'attuazione delle direttive europee di seconda generazione - che, di fatto, hanno disegnato un quadro complesso e completo del diritto antidiscriminatorio - l'attenzione si è rivolta a nuovi fattori di discriminazione, come l'orientamento sessuale. Proprio su quest'ultimo e sull'identità di genere, invero i meno indagati dei fattori discriminatori, si concentrano le riflessioni del presente volume in una prospettiva interdisciplinare e di costante confronto tra teoria e prassi applicative, tra dato giuridico e dato materiale, tra diritto scritto e diritto vivente, tra vuoti normativi e "best practice".

L'orientamento sessuale. Cinque...

Zanetti Gianfrancesco
Il Mulino 2015

Disponibile in 3 giorni

16,00 €
Con il suo recente, storico pronunciamento, la Corte Suprema americana ha stabilito che le nozze tra persone dello stesso sesso sono un diritto da proteggere costituzionalmente. Ciò non sarebbe stato possibile senza un laboratorio sociale che ha plasmato in modo decisivo la concezione occidentale della libertà e dei diritti civili e al quale hanno partecipato giuristi e filosofi, autorità religiose e intellettuali. A partire dalla questione dell'eguaglianza richiesta dai nostri ordinamenti e dal nostro vivere civile si è svolto un appassionato dibattito in quella difficile terra di frontiera dove si incontrano la riflessione sugli aspetti più intimi della condizione umana, la vita sessuale, e la logica esigente degli ordinamenti politico-giuridici. Il volume ne dà conto, commentando anche la sentenza della Corte.

Questioni di genere nel diritto:...

Morra L.
Giappichelli 2015

Disponibile in 5 giorni

27,00 €
Questo volume affronta questioni di genere, legate cioè ai mutamenti intercorsi negli ultimi decenni nell'organizzazione sociale e simbolica della sessualità, della riproduzione e della parentela. Quando l'interprete giuridico è chiamato ad applicare norme relative a questioni di genere, la sua precomprensione ha un ruolo cruciale: nel passaggio ermeneutico può tradire una certa posizione ideologica permettendo, ancorché non consapevolmente, a frammenti della sua identità individuale di riaffiorare. Chiamato ad applicare regole giuridiche che attivano emozioni e istinti basilari, deve monitorare con rigore metodologico le tecniche di estrazione dell'implicito, per non inferire dal testo normativo significati che attingono al proprio vissuto personale o alle proprie convinzioni ideologiche, e che il testo "non dice". I saggi raccolti chiariscono il senso implicito di alcuni enunciati normativi e illuminano le prassi argomentative che conducono a determinate scelte di policy o a decisioni giudiziarie. Analizzano l'attività del legislatore, dei giudici di merito e di legittimità, rivolgendo una particolare attenzione al ruolo di policy-maker del giudice costituzionale. Le autrici, Lucia Morra e Barbara Pasa, hanno attivato presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell'ateneo torinese un Seminario "Genere e Diritto" nel quale vengono insegnate tecniche per riconoscere crittotipi e impliciti che vivono negli interstizi del diritto applicato e praticato.

L'abominevole diritto. Gay e...

Winkler Matteo M.
Il Saggiatore 2011

Disponibile in 3 giorni

17,50 €
Proibizioni, discriminazioni, persecuzioni. Spronato dall'interdetto biblico, in ogni tempo il diritto è stato strumento di soprusi ed esclusioni contro gay e lesbiche. È inevitabile per il diritto, quando incontra la vita, diventare abominevole? No, non lo è. Anni di battaglie e di rivendicazioni hanno aperto la strada alla "rivoluzione della dignità", e in alcuni paesi l'attesa di uguaglianza delle persone omosessuali di fronte alla legge è diventata effettiva. Il diritto ha saputo gradualmente riscattarsi dall'abominio, riaccordarsi con la sua carica simbolica, riconquistare la sua funzione di legittimazione di princìpi e comportamenti civili. Non in Italia. Nel nostro paese, il Parlamento resiste impavido nel silenzio e nell'inerzia. Scomparsa ogni iniziativa sulle unioni di fatto, bloccate le norme contro l'omofobia, in Italia si sfrena l'aggressione verso l'altro. Matteo M. Winkler e Gabriele Strazio, attraverso dilanianti casi giudiziari, fanno rivivere il tormentato cammino della giurisprudenza, indirizzato al riconoscimento di alcuni diritti fondamentali per le comunità Lgbt. "L'abominevole diritto" delinea, in una panoramica internazionale, il processo di adattamento delle leggi alle identità e agli orientamenti sessuali. Non distogliendo l'attenzione dalla realtà italiana, in cui questo processo, quasi godendo di un primato negativo, è maggiormente ostacolato e represso. Prefazione di Stefano Rodotà.

Disgusto e umanità. L'orientamento...

Nussbaum Martha C.
Il Saggiatore 2011

Disponibile in 3 giorni

19,50 €
Due donne che si baciano, due uomini che fanno l'amore. Disgusto. Nei confronti delle omosessualità la nostra società ha sempre manifestato un'avversione viscerale, che Martha Nussbaum collega al fastidio provato di fronte alle secrezioni corporee, ai rifiuti organici, alla materia in decomposizione. Proprio sul disgusto si sono fondate, nel tempo, discriminazioni giuridiche e sociali nei confronti degli individui omosessuali: carcerazione, deportazione in campi di sterminio, leggi antisodomia, interdizione al matrimonio. Oggi la politica del disgusto incontra due avversari sempre più influenti: il rispetto e l'empatia. Nella vita sociale e giuridica, commenta Nussbaum, si fa strada la politica dell'umanità, costruita attorno al riconoscimento dell'altro, della sua soggettività, delle sue ragioni, percezioni, emozioni. "Disgusto e umanità" sfida la società e la politica su vari terreni, dal diritto di famiglia, alle leggi antidiscriminazione, alla legislazione sul lavoro. Sono in gioco i diritti fondamentali, i principi costituzionali. Come quelli dell'eguaglianza di fronte alla legge e delle libertà individuali. Realtà vitali, che vanno articolate e concretizzate nell'esistenza di ogni cittadino, se vogliamo che le parole della Costituzione non rimangano solo belle parole. Vittorio Lingiardi e Nicla Vassallo dialogano con le tesi di Martha Nussbaum, arricchendole di istanze psicologiche e filosofiche.

Donne: libertà, diritti e tutele....

Edizioni Scientifiche Italiane 2019

Non disponibile

37,00 €
Si raccolgono in questo volume i contributi presentati nel corso del convegno svoltosi l'8 marzo 2019 e in alcuni successivi incontri tenutisi presso il dipartimento di Giurisprudenza dell'Università di Cagliari. Le iniziative si inseriscono all'interno del progetto «Verso la parità di genere. Donne nella storia, nelle istituzioni, nella società, nel diritto», finanziato dalla Fondazione Banco di Sardegna, all'interno del quale si pubblica il presente volume e di cui è Principal Investigator Maria Virginia Sanna. Il progetto si è posto l'obiettivo di analizzare, con un taglio interdisciplinare, le discriminazioni di genere ancora presenti non solo in Italia ma anche in altri Paesi e le ragioni che hanno impedito il loro superamento. Il riconoscimento dei «diritti» percorre, infatti, modalità e tempi lunghi e difficili, e non sempre i diritti formalmente riconosciuti trovano effettiva applicazione, per cui si rende necessario comprendere come riallineare tessuto normativo e la quotidianità femminile.

L'identità genetica nella tutela...

Provolo Debora
Padova University Press 2018

Non disponibile

40,00 €
Tutela penale della privacy genetica e tutela penale contro la discriminazione genetica trovano la prima, ampia trattazione critico-propositiva. Il contesto sociale mostra una sempre maggiore richiesta di tutela "forte" dell'identità genetica e delle relative informazioni, di fronte a sempre più pervasive raccolte, impieghi e circolazioni dei dati genetici e a nuove forme di "abuso" a fini discriminatori. Gli strumenti penalistici esistenti non sono in grado di offrire una tutela adeguata alla privacy genetica. Rimane sottovalutato che il bene giuridico identità genetica appartiene al gruppo biologico oltre che alla singola persona fisica. De iure condendo, occorre sia un temperamento della fattispecie di inosservanza del provvedimento del Garante (art. 170 Cod. privacy) nel verso della determinatezza, sia una selezione delle violazioni meritevoli di tutela penale, nonché diversificare la risposta sanzionatoria in relazione al grado di lesione del bene. Inoltre, il sistema sanzionatorio approntato dal Codice della privacy deve essere coordinato con quello previsto nel nuovo regolamento 679/2016 UE in materia di protezione dei dati personali.

L'autorizzazione maritale in...

Pierini Roberto
Sacco 2017

Non disponibile

12,00 €
Nel 1863 il ministro Pisanelli definiva come il "divieto di contrarre o stare in giudizio senza il consenso del marito" la posizione di subalternità della donna italiana nella società coniugale fra Ottocento e Novecento, che configuriamo come autorizzazione maritale. La compressione della capacità giuridica della moglie scatenò l'insurrezione delle più influenti femministe, le quali, in relazione al mutato contesto storico sociale del primo dopoguerra, spinsero verso l'abrogazione dell'istituto nel 1919 con la Legge n. 1176.

Just married. Il matrimonio...

De Felice Roberto
Mimesis 2016

Non disponibile

24,00 €
A differenza che in altri Paesi, negli Stati Uniti d'America l'estensione dell'istituto del matrimonio in senso egualitario è stata, prevalentemente, frutto della giustizia costituzionale all'esito di un percorso giurisprudenziale i cui esordi risalgono al 1970, culminato con la nota decisione della Corte Suprema Obergefell v. Hodges del 26 giugno 2015. Dopo una premessa sulla procedura e sulle norme costituzionali applicabili (e sullo sviluppo della loro interpretazione) vengono esaminate tutte le decisioni relative a tale vicenda giudiziaria, analizzando gli argomenti favorevoli e contrari, straordinariamente simili a quelli utilizzati in Italia. Il volume oltre a rendere sistematicamente accessibile e comprensibile al giurista italiano tale apparato giurisprudenziale costituisce un utile strumento per valutare dal punto di vista giuridico il dibattito sul tema che anima il nostro Paese.

Transessualismo. Il caso Bernaroli....

Rinaldi Antonella
Key Editore 2016

Non disponibile

13,00 €
Si affronta il tema del transessualismo in generale, guardando sinteticamente agli aspetti medici e giuridici, per poi passare al c.d. caso Bernaroli. Quest'ultimo viene affrontato secondo il suo complesso iter giudiziario, non manca inoltre, uno sguardo in ottica comparatistica a casi analoghi; per giungere, infine, ai recenti sviluppi apportati dal c.d. d.d.l. Cirinnà (ormai legge 20 maggio 2016 n° 76).

Transessualismo. Il caso Bernaroli....

Rinaldi Antonella
Key Editore 2016

Non disponibile  
PROCEDURA PENALE

13,00 €
In questo volume si affronta il tema del transessualismo in generale, guardando sinteticamente agli aspetti medici e giuridici, per poi passare al c.d. caso Bernaroli. Quest'ultimo viene affrontato secondo il suo complesso iter giudiziario, non manca inoltre, uno sguardo in ottica comparatistica a casi analoghi; per giungere, infine, ai recenti sviluppi apportati dal c.d. d.d.l. Cirinnà (ormai legge 20 maggio 2016 n° 76).

Femminile e maschile nel lavoro e...

Santos Fernández M. D.
Ediesse 2015

Non disponibile

14,00 €
Due professoresse e tre professori di diritto del lavoro, una giudice del lavoro, una dottoranda e una studentessa: donne e uomini che partono dalla loro differenza sessuale per raccontarsi al lavoro e avanzare proposte, narrandoci le loro capacità e competenze, nonché affetti, parole, socialità e attenzione per gli altri. Relazioni da cui ricavare felicità ma anche disagio, piccole vittorie, acquisizione di consapevolezza di sé. Ci addentriamo così nelle contraddizioni che nascono dal portare un corpo al lavoro, senza separare la sfera relazionale da quella professionale, come propone anche il Manifesto "Immagina che il lavoro", scritto dal Gruppo lavoro della Libreria delle donne di Milano, con il quale si apre un dialogo da parte di alcuni giuslavoristi, continuando una fruttuosa, e difficile, discussione che "inquina" il lavoro e il diritto con la vita.

Il nostro viaggio. Odissea nei...

Winkler Matteo M.
Mimesis 2015

Non disponibile

14,00 €
Il libro affronta in tutti i suoi aspetti il tema del riconoscimento giuridico dei diritti delle persone LGBTI in Italia. Procedendo sotto forma di viaggio ideale nelle pieghe dell'ordinamento giuridico e prestando grande attenzione al dibattito politico n

Lavoro orientamento sessuale e...

Gusmano B.
Armando Editore 2015

Non disponibile

22,00 €
Il volume intende fornire un metodo di lavoro per quel che concerne la pianificazione delle politiche pubbliche e delle buone prassi nei confronti delle persone lesbiche, gay, bisessuali, transessuali e transgender (LGBT) nell'ambito del mercato del lavoro

Diritti in transito. La condizione...

Lorenzetti Anna
Franco Angeli 2014

Non disponibile

32,00 €
Il tema del transessualismo - e dunque delle vicende giuridiche che accompagnano la condizione umana di chi non si riconosca nel proprio corpo e voglia perciò adeguare la propria esteriorità al genere percepito a livello psicologico - presenta interessanti

La costruzione del genere. Norme e...

Pezzini B.
Sestante 2012

Non disponibile

15,00 €
Il volume riporta i contenuti del corso "Analisi di genere e diritto antidiscriminatorio", tenuto dalla curatrice presso l'Università di Bergamo. Il libro, strettamente connesso al volume II - "Lezioni, casi, materiali", è dedicato all'elaborazione sociale delle differenze tra i sessi, che marca la differenziazione dei ruoli e la disparità di potere connessa a tali ruoli. Il libro riflette il carattere interdisciplinare del corso: "costruzione giuridica del genere", rapporti tra genere e diritto, formanti giuridici che operano nelle definizioni di uguaglianza, differenza, discriminazione; il percorso teorico attraversa la costruzione delle regole e norme di genere in prospettiva giuridica, filosofica, economica e sociologica.

Genere e diritto. Come il genere...

Pezzini B.
Sestante 2012

Non disponibile

15,00 €
Il volume riporta i principali contenuti del corso "Analisi di genere e diritto antidiscriminatorio", tenuto dalla curatrice presso l'Università di Bergamo. Il libro, strettamente connesso al volume I - "Studi", è strutturato intorno ad una serie di casi sui quali riflettere, prendendo spunto da vicende di particolare rilievo. Comprende 8 sezioni con una parte introduttiva-esplicativa, cui seguono uno o più casi pratici da affrontare, accompagnati da riferimenti al volume degli Studi, letture di approfondimento, richiamo della normativa di riferimento, giurisprudenza più significativa in materia. Ogni sezione presenta un punto di approfondimento che intende analizzare la prospettiva dell'uguaglianza in un'ottica di genere.

Omogenitorialità. Filiazione,...

Schuster A.
Mimesis 2011

Non disponibile

26,00 €
Il diritto italiano non può più evitare di affrontare il tema della genitorialità in relazione all'orientamento sessuale e all'identità di genere. Questo volume vuole affrontarlo nella sua complessità e presentare per la prima volta una compiuta analisi de

Equality and justice. Sexual...

Schuster A.
Forum Edizioni 2011

Non disponibile

25,00 €
Il volume contiene le riflessioni di accademici, magistrati e organismi di uguaglianza sulle sfide che l'orientamento sessuale e l'identità di genere pongono al diritto contemporaneo. Nato dalla conferenza "Eguaglianza e giustizia. I diritti delle persone LGBTI (lesbiche, gay, bisessuali, trans e intersessuate) nel XXI secolo" tenutasi a Firenze nel maggio 2011, il testo affronta, in particolare, questioni che riguardano le coppie LGBTI come la libertà di movimento, il mutuo riconoscimento, la genitorialità e le successioni. Comprende contributi in inglese, italiano e francese.

Diritti diversi. La legge negata ai...

Bernardini De Pace Annamaria
Bompiani 2009

Non disponibile

8,50 €
Cosa vuoi dire oggi "essere gay"? È proprio vero che la legge è uguale per tutti? L'omosessualità gode ormai del rispetto e degli stessi diritti riconosciuti all'eterosessualità o è ancora vista con sospetto e pregiudizio? Secondo uno degli avvocati più famosi d'Italia i casi di discriminazione sono ancora tanti, troppi, l'autrice riflette su alcuni principi della Costituzione italiana, e in particolare quelli espressi negli articoli 2 e 3, che risultano non applicati nel caso degli omosessuali. Inutile dire che particolare peso hanno, in tutto questo, la religione e le posizioni della Chiesa cattolica. Le nozze, le adozioni, le successioni, la convivenza: tutte battaglie ancora da combattere, in nome della legge. E inoltre, in appendice: una rassegna delle legislazioni sul tema omosessualità nel mondo (dalla pena di morte in Iran ai pari diritti in Olanda).

Soggetto e identità

Arru A.
Biblink 2009

Non disponibile

25,00 €
Questo volume si compone di due parti. La prima contiene saggi di ricerca, note su questioni metodologiche, riflessioni teoriche che illustrano bene nella pluralità dei punti d'osservazione e degli stili discorsivi - la complessità di un'indagine storica sul tema dell'identità. La seconda offre materiali di base per l'alta formazione negli studi di genere: i saggi di Yan Thomas ed Ernst Holthöfer - tradotti per la prima volta in Italia costituiscono un punto di riferimento teorico e una chiave interpretativa essenziale nel dibattito sulle identità di genere, sui problemi della soggettività e sulle relazioni di potere nei vari contesti storici.

L'invenzione della bisessualità....

Marchetti Valerio
Mondadori Bruno 2008

Non disponibile

14,00 €
"Tra due coniugi che, per dono di natura, sono bisessuali si può impedire, in nome del diritto positivo, l'uso promiscuo dei corpi?"; "Un ermafrodito il quale è capace d'usare indifferentemente l'uno e l'altro sesso può prendere in moglie una donna e nello

L'invenzione della bisessualità....

Marchetti Valerio
Mondadori Bruno 2001

Non disponibile

20,66 €
Marchetti sostiene che le discipline che accettano l'idea della bisessualità come possibilità umana, e su quest'ipotesi stabiliscono i diritti dei bisessuali, non lo fanno perché accolgono le istanze dei diretti interessati. Anzi non si trova, nell'età moderna, un solo processo per ermafroditismo nel quale un individuo abbia pubblicamente rivendicato la sua bigenitalità come fatto naturale. Chi viene sottoposto ad un procedimento penale rivendica sempre e solo di appartenere ad uno dei due generi nei quali è divisa l'umanità. Secondo l'autore, a partire dal Seicento si procede all'invenzione di una differenza (fisica) e alla proclamazione di un'uguglianza (giuridica) come puro gioco ed effetto di potere.

Orientamenti civilistici e...

Guerra Medici M. T.
Edizioni Scientifiche Italiane 1996

Non disponibile

18,59 €
La condizione giuridica della donna è stata determinata dagli orientamenti, dai princìpi e dalle idee che le società hanno creato nel corso dei secoli. Il diritto è un prodotto sociale che le donne non hanno contribuito a formare. Questo libro, che raccoglie gli atti dell'omonimo Seminario svoltosi presso la Facoltà di giurisprudenza dell'Università di Roma "La Sapienza", si propone di mettere in evidenza alcuni aspetti storico-giuridici relativi alla società romana, a quella comunale e feudale e temi dibattuti dalla scienza canonistica e civilistica tra Medioevo e Rinascimento. Infine vengono esaminati alcuni dei problemi e temi emersi nel diritto quali l'adempimento costituzionale delle condizioni per la parità, il controllo della pornografia, e altri.