Armi chimiche e biologiche

Filtri attivi

La grande guerra dei gas. Le...

Jones Simon
Libreria Editrice Goriziana 2015

Disponibile in 3 giorni

24,00 €
Questo libro illustra i dettagli concreti di un genere di guerra condotto per soli quattro anni, ma che diventò uno degli aspetti più caratteristici del Primo conflitto mondiale: l'uso in massa dei gas venefici. Il testo racconta la storia dell'impiego bellico degli aggressivi chimici da parte tedesca e alleata, dal primo attacco germanico nel settore di Ypres nell'aprile del 1915, sino all'armistizio nel novembre 1918: sono descritti i tipi di gas, i mezzi e le tattiche impiegate per la loro Immissione nell'atmosfera, gli effetti e l'influenza sui combattimenti, e la gara per ideare migliori strumenti di protezione per le truppe degli opposti schieramenti. Il libro è inoltre illustrato da rare foto d'epoca, da disegni degli equipaggiamenti, e accompagnato da una serie di tavole a colori che mostrano le dotazioni in uso per la guerra chimica.

Veleni di Stato

Di Feo Gianluca
BUR Biblioteca Univ. Rizzoli 2009

Disponibile in 3 giorni

10,90 €
Nel 1941 l'Italia disponeva di uno dei più grandi arsenali di armi chimiche del mondo. Antrace, iprite, virus, batteri: la fabbrica del veleni creati per costruire l'impero della dittatura fascista ha divorato vittime in Libia e in Etiopia, ha colpito i combattenti spagnoli che lottavano per la libertà, lasciando dietro di sé una scia di malattie e dolore. Ma la creazione di questi stessi veleni ha preteso un prezzo altissimo anche all'Italia: durante le fasi di sperimentazione, e poi con il concludersi della guerra, intere zone del nostro Paese sono state contaminate dagli esperimenti, ordigni sono stati abbandonati davanti alle coste delle Marche e della Puglia, testate letali sono state scaricate attorno a Ischia. Tutto ciò, a partire dal dopoguerra, è scivolato nel più assoluto silenzio. Gianluca Di Feo ricostruisce la sorte delle fabbriche di queste sostanze e dei laboratori usati per studiare i distillati tossici e mai bonificati: nel Golfo di Napoli, sulla costa di Pesaro, sulle rive del Lago Maggiore, nei boschi della Tuscia. Industrie e depositi nascosti per decenni da ministri, generali, industriali, un segreto vissuto nel silenzio per generazioni. Attraverso documenti inediti e secretati, denunce inascoltate delle popolazioni, testimonianze e sopralluoghi, Di Feo compie un viaggio nell'abisso più nero della nostra storia. Un abisso ancora aperto.

Lo spettro della peste. Armi...

Critical art ensemble
Elèuthera

Non disponibile

10,00 €
Le armi batteriologiche sono una reale minaccia? Niente affatto afferma il Criticai Art Ensemble in questa analisi. Fallimentari da un punto di vista bellico, in quanto inaffidabili, questi armamenti (e i relativi antidoti) continuano però a essere svilupp

Pianeta tossico. Armi di...

Ansalone Gianluca
Castelvecchi 2014

Non disponibile

16,00 €
Nel pieno del "risveglio arabo" nel Mediterraneo e in Medio Oriente, il mondo è costretto a domandarsi quale sia la linea rossa per scongiurare il pericolo di un uso delle testate atomiche o chimiche da parte di regimi al collasso e quali le conseguenze di una guerra combattuta con questi mezzi. Tutti interrogativi a cui cerca di dare una risposta il libro di Gianluca Ansalone, esperto di intelligence e strategie di sicurezza. La comunità internazionale sostiene l'autore - è oggi alle prese con minacce nuove, difficili da prevedere e quindi impossibili da inquadrare in quel concetto di deterrenza che nel corso della Guerra Fredda aveva garantito la stabilità. Venuta meno la contrapposizione bipolare, sono mutate anche le categorie che distinguevano la guerra dalla pace, la sicurezza dall'insicurezza. Le forze inerziali che spingono per la proliferazione delle armi non convenzionali sono molto più forti di quelle che la trattengono. Emblematico il caso dell'Iran, Paese che ha fatto del tema atomico il motivo centrale della propria condotta di politica interna ed estera. Per arrestare o frenare la corsa alle armi di distruzione di massa è necessario oggi un consenso a livello multilaterale. Non bastano più né gli Stati Uniti da soli, né insieme agli europei; occorre il concorso di Cina e Russia. E soprattutto c'è bisogno di una vera capacità sanzionatoria da parte delle Nazioni Unite. Prefazione di Stefano Stefanini.

L'Abc del terrore. Le armi di...

Giacomello G.
Vita e Pensiero 2012

Non disponibile

20,00 €
Le armi ABC - atomiche, biologiche e chimiche -, ovvero le cosiddette armi di distruzione di massa, sono quelle che, anche oggi, "nessuno vuole usare". Eppure numerosi paesi sono in grado di realizzarle in tempi relativamente brevi e non pochi eserciti le hanno ancora a disposizione nei propri arsenali, non dimenticando il rischio di impieghi terroristici. Queste armi non solo producono enormi distruzioni e danni fisici e fisiologici alle vittime umane, ma la loro stessa minaccia ha gravi conseguenze psico-sociali sia sui militari che sui civili. Gli sviluppi del confronto strategico globale, con il supporto delle tecnologie più avanzate, hanno portato alla militarizzazione di nuovi ambienti, lo spazio cosmico e il cyberspazio, aprendo nuove dimensioni al problema del disarmo e della pace. Dal 1945 in poi, le iniziative e i tentativi di mettere sotto uno stretto controllo questo terrificante 'vaso di Pandora' - perlopiù sotto forma di trattati di diritto internazionale - sono stati numerosi, ma il problema è tutt'altro che in via di risoluzione e richiede anche una pressione informata da parte della comunità civile.

Una zona priva di armi di...

Ronzitti N.
Nuova Cultura 2012

Non disponibile

12,00 €
Il Quaderno contiene le relazioni presentate al workshop che ha avuto luogo presso l'Istituto Affari Internazionali (IAI) il 19 dicembre 2011. Viene affrontato il tema dell'istituzione di una WMDFZ in Medio Oriente dal punto di vista del diritto internazionale, questione praticamente trascurata dalla letteratura esistente; sono esaminate le dinamiche politiche e di sicurezza che potrebbero complicare l'avvio della conferenza diplomatica sulla WMDFZ, dopo la nomina del "facilitatore"; viene analizzato il ruolo finora assunto dall'Unione Europea negli sforzi per il disarmo e per l'istituzione della WMDFZ in Medio Oriente e le prospettive future. Il Quaderno si chiude con un rapporto, scritto secondo le Chatham House Rules, in cui si dà conto del dibattito, seguito alla presentazione delle relazioni, cui hanno partecipato diplomatici, ricercatori ed esperti provenienti da vari paesi e da diversi centri di ricerca di fama internazionale.

Il servizio chimico militare...

Montagnani Marco
Stato Maggiore dell'Esercito 2011

Non disponibile

40,00 €
Il quadro complessivo che emerge da questo studio rende merito a un gruppo di capi e gregari altamente specializzato, numericamente esiguo ma estremamente competente, che seppe sopperire alle carenze organiche e di risorse, mantenendo tra gli anni Venti e Quaranta gli studi italiani sulla chimica bellica ad altissimo livello.

Contagio globale, il pericolo delle...

Preston Richard
Rizzoli 2003

Non disponibile

16,00 €
Il nuovo libro di Richard Preston è un'indagine agghiacciante sulla minaccia delle armi biologiche. Racconta la lunga battaglia per sconfiggere il vaiolo e l'aspro dibattito sull'opportunità di mantenere in vita un campione. Fa il punto sul pericolo costituito non solo dai virus ma anche da batteri come l'antrace e da virus e batteri geneticamente modificati, per ottenere effetti ancor più devastanti.

Il disarmo chimico e batteriologico...

Gualtieri Francesco
Edizioni Scientifiche Italiane 2003

Non disponibile

18,00 €
La continua ricerca di equilibrio nel sistema delle relazioni internazionali è fonte di un'attenta analisi dei principali fenomeni che potrebbero turbare tale stabilità. È in questa direzione che può dimostrarsi utile comprendere l'evoluzione del processo di disarmo nel settore delle armi di distruzione di massa. La conclusione dei negoziati della Convenzione sulle Armi Chimiche e il dibattito verso l'approvazione di un Protocollo integrativo alla Convenzione sulle Armi Biologiche hanno rappresentato un enorme passo avanti nell'evoluzione del Diritto Internazionale, mettendo alla prova sia i vecchi limiti del principio di sovranità di uno Stato sia la buona fede di alcuni Paesi che oggi si impegnano a rinunciare a queste opzioni strategiche letali.

Armageddon supermarket. Le armi di...

Coppola Paola
Sironi 2003

Non disponibile

15,00 €
L'immagine indelebile del crollo delle Torri Gemelle rappresenta un vero spartiacque mediatico e testimonia la possibilità di un attacco imprevedibile al cuore delle superpotenze mondiali. Da allora la nuova minaccia sembra essere quella di attentati con armi di distruzioni di massa. Con questo libro-inchiesta gli autori cercano di verificare quanto siano fondate le nostre paure, di capire in cosa consistano le armi di distruzione di massa, chi le possiede e chi può usarle davvero.

Le armi chimiche

Pannocchia Antonella
Centro Documentazione Pistoia 1985

Non disponibile

5,00 €