Elenco dei prodotti per la marca CUEC Editrice

CUEC Editrice

Il praticante

Melis Chicco
CUEC Editrice

Non disponibile

13,00 €
Palazzo Diamante, studio del Notaio Pes, una città borghese alla fine del ventesimo secolo. In questo scenario si svolge la vicenda di Eugenio Dessì, praticante alle prese con la difficile divisione dell'eredità delle sorelle Loi Lai e con il concorso per diventare notaio. Lucia, la più grande delle cinque sorelle, è alla ricerca di un modo per riscattare il "peccato originale" del padre. Attraverso le vicende di Eugenio e Lucia il romanzo restituisce il racconto di una città in trasformazione che cerca di risollevarsi dalle macerie della guerra e offre uno spaccato sul mondo dei praticanti, le loro frustrazioni e le loro speranze. L'amicizia con la bella ed enigmatica Lucia finisce per coinvolgere il protagonista in un crescendo di situazioni che si concluderà con un finale sorprendente.

Il nemico dentro

Pateri Luigi
CUEC Editrice

Non disponibile

16,00 €
Dopo "Il generale francese", pubblicato con Robin nel 2006, ecco il nuovo libro di Luigi Pateri. Un libro di racconti brevi che indaga la oscura e impercettibile presenza del nemico. L'antico Semaforo di Capo Sperone, corroso dal tempo e dalla poca memoria degli uomini ha spiato ogni giorno il mare perfetto e vuoto. La remota contrada dove si attendeva il nemico qui è appena oltre l'orizzonte, a un'ora di navigazione. Durante la seconda guerra mondiale, molti hanno lasciato l'isola trascinati verso mondi oscuri e sconosciuti, tra popolazioni ostili, alture gelide e fiumi immensi, nella direzione vaga del nemico. A qualcuno la sorte aveva riservato l'ultimo combattimento con un nemico inimmaginabile eppure vicinissimo, che parlava la stessa lingua e camminava sulle stesse strade.

L'edera

Deledda Grazia
CUEC Editrice

Non disponibile

22,00 €
Uscito in Italia nel 1908 - dopo che già nel 1907 i tedeschi e i francesi lo avevano accolto con entusiasmo - il romanzo ci è stato trasmesso attraverso un autografo e quattro edizioni a stampa. "L'edera" è di fatto il racconto di un solo personaggio, Annesa, la "figlia d'anima", la giovane serva che si innamora del proprio padroncino. La sua maturazione avviene significativamente sulla "via di Damasco", dalla cecità del male alla luce del bene, implicata nella pragmatica di esistenti immodificabili nei loro ruoli e dietro le loro tragiche maschere. La coscienza del peccato che si accompagna al tormento della colpa e alla necessità dell'espiazione e del castigo, la pulsione primordiale delle passioni e l'imponderabile portata dei suoi effetti, l'ineluttabilità dell'ingiustizia e la fatalità del suo contrario, segnano l'esperienza del vivere di una umanità primitiva, malfatata e dolente, "gettata" in un mondo unico, incontaminato, di ancestrale e paradisiaca bellezza, spazio del mistero e dell'esistenza assoluta.

I colpevoli

Villoro Juan
CUEC Editrice

Non disponibile

11,00 €
Una celebrità della canzone ranchera, un calciatore in declino, uno sceneggiatore alle prese con una tastiera senza ñ e un'iguana che si perde nei momenti critici, sono alcuni tra gli esseri che popolano i nuovi racconti di Juan Villoro. Sei racconti e un romanzo breve, in cui i protagonisti sono colti all'apice dei loro conflitti personali, sia che decidano di commettere un omicidio, di tradire un amico o di girare una scena di nudo che potrebbe rovinargli la carriera.

Il viandante

Putzolu Giuseppe
CUEC Editrice

Non disponibile

15,00 €
Il racconto del lungo viaggio verso Santiago di Compostela, il diario di un pellegrino laico, di un viandante sulle orme degli antichi autentici viandanti. "Non mi restava che una cosa da fare. Rimettermi in viaggio, a piedi. E allora feci come al solito. Ascoltando appena lo scricchiolìo del mio collo nel volgere in alto la testa, poco curandomi dei rimproveri e degli appelli dei miei a essere più saggio, perché non ero più quello di prima, tolsi ugualmente il mio zaino dal chiodo. Quello capiente, per legarci sopra sacco a pelo e tendina. Andai a trovare mia madre che viveva sola a Bortigali. Le proposi d'andarcene insieme a Trinità d'Agultu, il suo paese natale. Mia madre si considerava una vecchia giovane. È da qualche anno che non ti fai vedere, mi disse. Dammi il tempo di preparare qualcosa da portare, e andiamo. Da Trinità intrapresi una escursione di più giorni, per provare a stare solo. Per provare a camminare badando più alle gambe che alla testa. E a dormire, tutto solo davanti al mare, dentro una tendina. Poi ebbi un'ispirazione, e intrapresi un lungo viaggio verso Santiago di Compostela. Il famoso pellegrinaggio. Cominciai a scrivere un diario di viaggio".

La Sardegna di dentro. La Sardegna...

Mameli Giacomo
CUEC Editrice

Non disponibile

20,00 €
C'è la Sardegna che lavora, che si dà da fare, nei mestieri e nelle professioni, con i sardi che vivono tra il golfo degli Angeli e l'Asinara. E ci sono i sardi che vivono nel mondo. E che nel mondo lavorano, studiano e hanno studiato con profitto. C'è la Sardegna che tutti amano ma che tutti vorrebbero più aperta al mondo, più rispettosa della diversità.

Vita scritta da lui medesimo

Sulis Vincenzo
CUEC Editrice

Non disponibile

15,00 €
La narrazione della vita avventurosa di Sulis, curata da Giuseppe Marci, per il lettore dei giorni nostri. Vincenzo Sulis è nato a Cagliari, nel 1758, in una notte in cui un temporale sradicava molti alberi d'ulivo e molte querce. Ha svolto diversi lavori (alcuni dei quali al margine della legge), per poi divenire notaio e, dopo l'assalto della flotta francese, comandante delle milizie sarde che difesero Cagliari nel 1793. Anche dopo la cacciata dei piemontesi rimase fedele al sovrano sabaudo e lo accolse con tutti gli onori allorché giunse esule a Cagliari nel 1799. In cambio ebbe una falsa accusa di lesa maestà, un falsissimo processo, una vera condanna a morte, poi commutata nel carcere a vita da scontare nella Torre dello Sperone ad Alghero. Liberato dopo 22 anni di detenzione, fu inviato in esilio a La Maddalena, dove scrisse la sua autobiografia e morì nel 1834.

Gioco pericoloso

Pubusa Andrea
CUEC Editrice

Non disponibile

12,00 €
Chicago. Illinois. Nella "città del vento" che, inevitabilmente, evoca inestricabili legami fra malaffare e politica, si svolge la vicenda raccontata in questo libro. Ma potrebbe avere come scenario indifferentemente Palermo o Milano, Cagliari o Roma. I boss conservatori e democratici si preparano all'elezione del governatore e del parlamento. Tessono una fitta trama in cui sistemare, con millimetrica precisione, interessi e ambizioni di singoli e di gruppi, quando irrompe a gamba tesa un outsider, Ben Nivarra, e saltano tutti gli equilibri.

In presenza di tutte le lingue del...

Marci Giuseppe
CUEC Editrice

Non disponibile

22,00 €
Da Lucifero a Sergio Atzeni, dal 300 dopo Cristo ai giorni nostri, Giuseppe Marci ripercorre le fasi di una lunga storia letteraria nata dall'incontro con popoli, culture e lingue diverse, segno di un'attività intellettuale che è sempre stata viva e che permette oggi di tracciarne il percorso. "Testimonianza di quest'attività sono le opere che ci rimangono e che meritano di essere riconsiderate, lette l'una in relazione all'altra, studiate nei tratti che le accomunano e le congregano in un unico assieme rappresentante il patrimonio letterario sardo. È a questo assieme che volgiamo lo sguardo con la convinzione che conoscerlo sia, per i sardi, un compito irrinunciabile." (Giuseppe Marci)

Il Sessantotto. Un anno ancora da...

Bontempelli Massimo
CUEC Editrice

Non disponibile

15,00 €
L'autore ricostruisce in questo libro il Sessantotto italiano partendo dal 1966, quando la contestazione studentesca viene alla luce con le prime occupazioni delle sedi universitarie. Si tratta di una contestazione allora per niente rivoluzionaria neppure nelle intenzioni, di natura essenzialmente corporativa dell'essere giovani e studenti. Da qui, però, comincia lo sviluppo che porta rapidamente la contestazione a farsi movimento del Sessantotto. Un movimento carico di ambivalenze e contraddizioni che ha lasciato il segno nella storia dell'Italia contemporanea. Se dovessimo redigere l'inventario di ciò che in qualche modo è derivato dal Sessantotto, ci dovremmo probabilmente mettere gran parte di ciò che appartiene al nostro presente sociale: liberalizzazione dei costumi, facilitazione dei percorsi scolastici, spettacolarizzazione della politica, americanizzazione dei consumi, pubblicizzazione del privato, attenzione alle soggettività. Nella sua rilettura l'autore si mette sulle tracce di molti dei protagonisti di allora per ricostruirne il percorso che li ha portati ad assumere ruoli centrali nell'attuale sistema politico e mediatico.

Una mosca a Mosca e Pushkin sta a...

Buffoni Ferdinando
CUEC Editrice

Non disponibile

12,00 €
Sarò amichevolmente scorretto. Perché ho sbagliato nel promettere una prefazione all'autore. Voglio dire che nel proporvi queste righe so di rubarvi del tempo prezioso perché ogni istante sottratto alla lettura di queste storie è un'appropriazione indebita. Avete tra le mani e sotto gli occhi pagine di vita vissuta nel pianeta Terra in un autentico romanzo di formazione: umanità e storia, Gorbaciov e Putin, politica ed economia, geografie e società, tanta economia spiegata come sa fare uno che ha capito come gira il mondo e come girano rubli, euro e dollari, yen e renminbi compresi. Poi avete sette racconti. Uno più piacevole e godibile dell'altro. Troverete anche un titolino detto 'Fuori onda' che fa da summa a tutta questa piacevole e istruttiva narrazione. Che ci ha fatto conoscere meglio un sardo di tutti i mondi. Ma che, quando si ritrova testimonial fra le cronache del villaggio dov'è nato, rimette i piedi per terra e non ha che da domandarsi: 'Gli Attila di oggi non sono forse più spietati e crudeli di quelli che abbiamo conosciuto nei libri di storia?'. (Dalla prefazione di Giacomo Mameli)

L'intelligenza dell'autonomia....

Ortu Gian Giacomo
CUEC Editrice

Non disponibile

13,00 €
Da qualche tempo c'è chi proclama ad alta voce la morte dell'autonomia e dell'autonomismo, confondendo i destini dell'Istituto regionale sardo con i destini di quel «principio di autonomia» che in Sardegna ha avuto il suo primo e grande interprete in Emilio Lussu. L'intento di questo libro è proprio quello di testimoniare della ricchezza e permanente vitalità della tradizione autonomistica sarda, senza eguali in Italia e forse anche in Europa; ed è anche quello di dimostrare il nesso necessario che deve essere stabilito tra il principio di autonomia nella sua piena valenza popolare e democratica e l'obiettivo di una riforma in senso federale, inclusiva e solidale, dello Stato italiano. Una riforma che non può essere soltanto enunciata o auspicata, ma deve essere preparata e favorita da "pratiche federaliste", e cioè da azioni di costante messa in discussione del centralismo ad ogni suo livello, europeo, italiano e sardo.

La lucertola di carta

Steri Anna
CUEC Editrice

Non disponibile

16,00 €
In un'afosa estate dei primi anni '80, nelle campagne assolate e secche di una sperduta località della provincia italiana, trascorrono l'esistenza, nella stessa casa, tre donne unite da una scomoda parentela. Antonia, otto anni, bambina sensibile ma dalla mente ritardata, sottratta a una sicura segregazione in manicomio solo perché la legge Basaglia già aveva iniziato il suo corso. Maria, ex alcolizzata e prostituta, vedova di un uomo morto in circostanze misteriose. Infine Agnese, nonna della prima e madre della seconda, donna rigida e cattiva, portata facilmente alla violenza fisica e morale. In continui flashback, il romanzo procura al lettore un malessere percepito fin sulla pelle. Altri personaggi si presentano nella storia, buoni e cattivi, caricando le pagine di sottile terrore, accennato a tratti o volutamente sbattuto in faccia in modo sgarbato, talvolta offensivo. Il finale non è un finale, ma un punto sospeso su ogni possibile conclusione che il lettore può scegliere, nella sua immaginazione, a suo piacimento. Il pregio di questo romanzo risiede nel ritmo serrato della narrazione e nella capacità dell'autrice di fare interagire bene e male, passato e futuro.

Economia della Sardegna. 25°...

CUEC Editrice

Non disponibile

14,00 €
Il 25° Rapporto sull'Economia della Sardegna va in stampa in un momento in cui i segnali sulla salute dell'economia mondiale e nazionale sono positivi ma allo stesso tempo incerti. I principali analisti raccontano l'espansione decisa dell'attività economica a livello globale e prevedono, almeno per il prossimo biennio, tassi di crescita intorno al 3,8%. Tuttavia i dati sui primi mesi del 2018 non sono incoraggianti per il nostro Paese. La situazione congiunturale si sta modificando in maniera inaspettata: l'Italia ha rallentato la propria attività economica e mostra una forte fragilità. Le stime di crescita più ottimiste per il 2018 sono dell'1,5% ma sarà necessario intervenire con politiche economiche mirate, di natura fiscale e non solo, se si vorrà contrastare la recente frenata della produzione industriale. Il Rapporto presenta un'analisi strutturale del sistema economico isolano basandosi sul confronto con le altre regioni italiane ed europee e sul monitoraggio degli obiettivi della Strategia Europa 2020. Con un PIL pari al 71% della media europea, la Sardegna conferma la sua appartenenza al gruppo delle 65 regioni più povere d'Europa.

Ortaliscia. Dodici anni a Mamone

Sistu Tore
CUEC Editrice

Non disponibile

12,00 €
Dal 2004 al 2016 Tore Sistu è stato uno degli agrotecnici della Colonia Penale di Mamone. Ma Tore, nella sua breve vita, ha vissuto molte passioni. Quella che lo ha affascinato di più è stata la scrittura. Immerso nel mondo parallelo della Colonia, estraneo ai più, ha voluto mettere su carta, con brevi scorci, il suo vivere con passione e partecipazione anche questa esperienza, sino alla fine.

Il manifesto di Ghilarza. Perché...

CUEC Editrice

Non disponibile

12,00 €
Gli autori degli scritti qui raccolti riscoprono un pensiero sardo e universale fondato sui principi dell'autonomia e del federalismo per inverare un ideale di libertà e democrazia. Innestando le loro riflessioni sul tronco sempre vivo dell'autonomismo sardo di Emilio Lussu e del federalismo europeo di Altiero Spinelli, essi mettono in discussione ogni forma di centralismo (inevitabilmente autoritario), della Regione sarda, dello Stato italiano, dell'Unione europea. E si sforzano anche di aprire una prospettiva (almeno) di soluzione ai problemi più critici della società contemporanea: il futuro dei popoli e dei territori svantaggiati, il controllo democratico dell'economia globalizzata, il governo delle grandi questioni planetarie dell'ambiente e della pace, la riforma in prospettiva democratica e solidale dell'Unione europea, l'estensione dei diritti di cittadinanza e dei diritti sociali.

Linguaggi e formazione informatica....

Schirru Marco
CUEC Editrice

Non disponibile

22,00 €
Tra le pagine si intuisce la sintesi storica di un percorso esistenziale e scientifico disegnato entro l'articolazione dei singoli contributi. Momenti di riflessione e di ricerca scientifica armonizzati dall'impostazione ipertestuale, che realizza piani di ricerca spazio-temporali trasversali, in una visione demografica che tutto abbraccia, costituendo il collettivo dei protagonismi critici da cui far muovere e osservare la Storia. Forma che permette al contenuto di proiettarsi sullo sfondo di una visione storica, esistenziale, socio-economica e politica, in cui dovrebbe prevalere senza riserve l'attenzione alla persona, sollecitata a osservare per capire e illuminare con competenza e pensiero critico il cammino della propria vita. Vita vissuta con intelligenza perché ciascuno è parte significativa di un sistema, funzionante e positivo finché tende a realizzare il bene comune e finché non lascia spazio a egemonie e a privilegi anche di natura politica, ma premia l'etica dell'intelligenza e del progresso sociale e culturale. Questo lavoro traccia quei percorsi ipertestuali e quelle metodologie di ricerca, rappresentate nell'articolazione dei contributi presenti in questo impegno.

Mammai manna. La grande madre

Medas Gianluca
CUEC Editrice

Non disponibile

20,00 €
Mammai manna. La grande madre è un affresco a tratti misterioso e inquietante, della storia della Sardegna e insieme del mondo e delle origini del genere umano. Medas utilizza diversi registri narrativi: il racconto, la fiaba, la novella, e usa diversi repertori stilistici attingendo al racconto orale e utilizzando dialoghi diretti e stringenti. Originale l'invenzione della Mappa del sogno attorno alla quale ruota tutta la vicenda. All'inizio, prima di tutto, era stato Eu a sognare. Dal suo sogno tutto era stato fatto. Tutto era stato creato. Poi il silenzio. Dal silenzio si era levata la sua voce, Sa oghe. Poi il conflitto con Mendula marigosa/Zuri. Da lì prendono corpo due forze contrastanti: la sorellanza (dedita alla pace, alla vita, al bene delle creature) e la fratellanza (dedita al male, alla guerra, alla violenza). Da una parte le donne e dall'altra gli uomini. La rivelazione finale dà senso a tutto il racconto: chi è veramente Eu e che rapporto ha con la Grande Madre?

Uccelli d'alto mare e altre storie

Perrotti Giovanni
CUEC Editrice

Non disponibile

13,00 €
Raccolta di 12 racconti che viene pubblicata postuma. In queste pagine i protagonisti, che si chiamano tutti Giovanni in diverse lingue o con diversi nomignoli, sono viaggiatori in cerca di un orizzonte senso, figli in cerca di un padre, padri in cerca di figli, uomini in cerca di Dio. Nei racconti c'è il mare, la Barbagia, c'è Parigi, Siviglia, New York, Bangkok, l'India, l'uomo di fronte a Dio e all'ipocrisia dei suoi simili, il desiderio di vivere e la paura di morire, la violenza e la pietà, la colpa e la redenzione, il delitto e il castigo. Sono storie di profonda solitudine in cui il mare fa da sfondo.

La notte di Cagliari. Ventitré...

Deidda Antonello
CUEC Editrice

Non disponibile

18,00 €
La storia di una città e anche una storia di nera. Una serie di avvenimenti che accadono e diventano parte integrante di un racconto più lungo. Ne succedono di cose a Cagliari a partire dagli anni Ottanta. Delitti. Furti, scippi e rapine, poi attentati e omicidi. Dietro c'è sempre la droga. Un fiume. In queste pagine l'autore racconta le vite dannate dei personaggi, le loro vicende ai margini della normalità, in bilico tra il piattume di una quotidianità banalizzata e il baratro di un'esistenza a rischio, fortemente a rischio. Gente sbandata, delinquenti di professione, uomini sconvolti dalla follia, dalla rabbia, dal rancore, donne travolte da destini drammatici e paradossali. Un'umanità che ci passa a fianco invisibile, che molto spesso non riconosciamo o fingiamo di non vedere, come quei muri dalle scritte e dai colori vivaci. Ci vuole un teppista della parola per scuoterci, per farci aprire gli occhi, per costringerci a guardare.

Florida. Introduzione, testo,...

Apuleio
CUEC Editrice

Non disponibile

15,00 €
Florida sono una raccolta antologica di pezzi di bravura estrapolati da orazioni tenute da Apuleio a Cartagine e in altre città del Nord Africa, a quanto è dato ricostruire nel decennio 160-170 d.C. Il loro interesse risiede, oltre che nella quantità di dati biografici sul conto dell'autore, soprattutto nella peculiarità stilistica e linguistica, un impasto variegato di registri diversi, dove a poetismi si accostano volgarismi e ad arcaismi neologismi: l'esuberanza dello stile, la creatività verbale, la tessitura musicale della prosa ne fanno un perfetto esempio di virtuosismo neosofistico. Condividendo l'orientamento critico ormai maggioritario secondo cui la cosiddetta 'falsa praefatio' del De deo Socratis è parte dei Florida, si offre in questa sede la prima edizione completa con traduzione italiana e commento dei 28 excerpta.

L'irrisolta questione sarda....

Ruju Sandro
CUEC Editrice

Non disponibile

22,00 €
L'ampio saggio di Sandro Ruju comparve venti anni fa nel volume della Storia d'Italia Einaudi dedicato alla Sardegna contemporanea. La ricerca affrontava una serie di tematiche fino ad allora poco indagate: dalla ripresa della vita democratica dopo la seconda guerra mondiale alle speranze e alle illusioni del piano di Rinascita, dall'emigrazione al malessere delle zone interne, dalla nascita dei poli industriali allo sviluppo del turismo, sino alle trasformazioni della Sardegna nell'età post-industriale. Si tratta, come osserva Antonello Mattone nella prefazione, di una ricerca pioneristica e innovativa che spiega la presente ristampa, corroborata da un'inedita rassegna bibliografica degli studi più recenti. Prefazione di Antonello Mattone.

Il mio viaggio nella SLA. Un...

Pinna Antonio
CUEC Editrice

Non disponibile

15,00 €
SLA è la sigla utilizzata per indicare la sclerosi laterale amiotrofica. Per i medici è solamente una sigla, per i loro pazienti evoca uno spettro, un incubo, dal quale non ci si può liberare. Luca Coscioni. Un racconto ed insieme un saggio divulgativo sui temi dell'assistenza, della legge sul testamento biologico, della ricerca terapeutica, del ruolo della comunicazione con i malati. Un quadro ricco di episodi, protagonisti ed informazioni. Sullo stesso tema l'autore ha realizzato con la collaborazione del regista Antonello Carboni il documentario SLA in men che non si dica.