Guide per la scrittura di sceneggiature

Filtri attivi

Scrivere per il cinema e la...

Borsatti Cristina
Editrice Bibliografica 2018

Disponibile in 3 giorni

19,00 €
Siete aspiranti sceneggiatori? Desiderate affinare il vostro mestiere? Questo pratico manuale contiene tutti gli strumenti per avvicinarvi a uno script o perfezionare la vostra tecnica. Una cassetta degli attrezzi che vi aiuterà a scrivere soggetti, trattamenti, concept, scalette, scalettoni, bibbie e dossier, indispensabili sia per elaborare un'idea sia per "venderla". Vi guiderà nella stesura della sceneggiatura, una forma unica di letteratura, in bilico tra parola e immagine, attraverso l'apprendimento di convenzioni e strategie che vi permetteranno di imprigionare perfettamente il film sulla carta. Avvalendosi di numerosi esempi, tratti dal cinema e dalla televisione, vi immergerà nelle intramontabili dinamiche del racconto. Principi e meccanismi tesi a eliminare la noia e a produrre emozioni. Tutto a beneficio dello spettatore, che questo manuale vi insegnerà a conquistare.

Storia della danza di società...

Landau Neil
Audino 2018

Disponibile in 3 giorni

19,00 €
Questo libro racconta uno dei momenti centrali della vita sociale del XIX secolo: il ballo. Percorrendo tutto il "secolo lungo", dalla Rivoluzione francese alla Prima guerra mondiale, e tutto l'Occidente, dalla Russia agli Stati Uniti, "Storia della danza di società nell'Ottocento" racconta la centralità del ballo nell'organizzazione della vita di società, osservandolo da diverse prospettive: come luogo privilegiato di incontro, come momento centrale nell'educazione dei giovani, come forma di divertimento e come arte sociale. Il ballo viene inoltre analizzato nelle sue relazioni con il mondo della danza teatrale, della musica e dell'imprenditoria dello spettacolo e del tempo libero. Alla base del libro c'è un attento studio delle fonti: i manuali prodotti dai maestri di ballo occidentali in tutto l'arco dell'Ottocento, le opere prodotte dagli stampatori musicali, i testi e le riflessioni di romanzieri e letterati dell'epoca, da Austen a Balzac, da Stendhal a Tolstoj, da Flaubert a Cechov. La struttura del libro riflette lo sguardo dell'autore, che passa da una visione panoramica al dettaglio. La prima parte infatti inquadra, le problematiche sociali e culturali relative al ballo, mentre la seconda tratta nello specifico la storia di tutte le danze che componevano il sistema elaborato da maestri e musicisti ottocenteschi: quadriglia, contraddanza, valzer, polka, mazurka e danze di coppia figurate. L'analisi dettagliata e documentata del ballo ottocentesco inserita nel più vasto quadro culturale dell'epoca rende dunque questo libro un valido strumento di studio per gli specialisti del settore, ma anche una piacevole lettura per un pubblico generico interessato alla vita sociale, alla cultura e all'arte del XIX secolo.

Scriviamo un film. Manuale di...

Age
Il Saggiatore 2014

Disponibile in 3 giorni

14,00 €
Scrivere un film, come girarlo, è frutto di un lavoro corale in cui è importante l'ascolto delle voci. Dal soggetto al trattamento, dal trattamento alla sceneggiatura, l'autore prende spunto da continui stimoli esterni: una semplice chiacchierata, una favola di Fedro, la celebre battuta finale di "A qualcuno piace caldo". In questa filiera le immagini fanno quasi da cornice: compaiono all'inizio, nella mente degli autori, e alla fine, sulla pellicola, seguendo un tracciato di parole scritte in cui il cinema dialoga con il teatro, la poesia e la letteratura; Billy Wilder con Molnàr, Milos Forman con Philippe de Ségur. È questa la via percorsa da Age, l'artigiano efficace e invisibile, come il "guardiano del faro", che ricerca e ritrova i problemi e gli ostacoli tipici della costruzione di una buona sceneggiatura, fornendo, grazie a un'esperienza pluridecennale, utili suggerimenti e saldi punti d'appoggio per l'aspirante sceneggiatore: "regole" da manuale, fissate a modello, anche e soprattutto per essere riscritte o rovesciate. "Scriviamo un film" - un classico della letteratura cinematografica che sa viziare il lettore allo stesso modo dello spettatore in sala - ci porta dietro la macchina da presa, dall'origine concettuale del film fino all'immaginazione che muove la regia, svelando un lavoro oscuro in cui lo sconosciuto spettatore viene cercato e rispettato. Ideare un buon incipit, rendere esplicito un antefatto, tenere viva la suspense, costruire un dialogo serrato...

Professione sceneggiatore. In...

Badino Sergio
Tunué 2012

Disponibile in 3 giorni

14,90 €
"Professione sceneggiatore" è un "a tu per tu" fra un autore giovane e già esperto e i lettori che aspirino a ideare trame e poi a scriverle sotto forma di sceneggiature per fumetti, per film e anche di romanzi e racconti. Sergio Badino non illude il lettore che il cammino sia facile e non gli indora la pillola: gli dà consigli, "dritte" e insegnamenti in modo diretto e organico, dalle nozioni elementari ai trucchi del mestiere meno noti. Il tutto non solo in teoria, ma anche attraverso esempi pratici ed esercizi per cominciare un viaggio "tra narrazione e scrittura creativa" che percorre fumetto, cinema, letteratura e illustra un "principio" per scrivere storie convincenti e declinarle poi tramite il mezzo di comunicazione più congeniale. Lodato da Sergio Bonelli, che firmò la prefazione alla prima edizione, il libro è oggi arricchito da una presentazione di Maurizio Nichetti e non può mancare nella biblioteca degli aspiranti scrittori, in quella dei giovani autori e, perché no, in quella di appassionati e curiosi.

Manuale di sceneggiatura...

Aimeri Luca
UTET Università 2007

Disponibile in 3 giorni

22,00 €
Letteratura di confine fatta di parole che muteranno in immagini, la sceneggiatura è stata definita "la più difficile tra tutte le scritture conosciute": bisogna essere al contempo abili narratori, scrittori e un po' registi, conoscere i mestieri del cinema, e non perdere mai di vista il pubblico. Cosa è una sceneggiatura? Quali sono le regole specifiche di scrittura e format? Cosa si scrive per il cinema, come si struttura il racconto? Come si aggancia ed emoziona lo spettatore? Questo manuale si mantiene in costante equilibrio tra teoria e pratica, fornendo una ricca panoramica dei principali studi di settore, spaziando negli esempi tra epoche e generi, mirando a fornire non tanto formule assolute, quanto convenzioni da trasgredire e strumenti per intraprendere il proprio, personale, viaggio nel mondo della narrazione per immagini.

L'arco di trasformazione del...

Marks Dara
Audino 2007

Disponibile in 3 giorni

20,00 €
Nelle grandi narrazioni i protagonisti si dividono al fondo in due grandi categorie. Da una parte gli eroi che non cambiano, qualcuno che entra nella storia già come eroe e per questo, dopo mille avventure, risolve il problema e ristabilisce l'equilibrio e l'ordine senza cambiare di una virgola. Dall'altra, ed è quella che produce i film migliori, il protagonista durante i conflitti che deve affrontare per arrivare alla risoluzione finale si modifica, acquista consapevolezza e supera un problema interiore che spesso non sapeva di avere. Il libro spiega come gestire l'arco di trasformazione del personaggio. Il nucleo del modello teorico e narrativo di Dara Marks fonde gli studi di Chris Vogler con quelli di Linda Seger e di Robert MaKee, per arrivare all'individuazione di un motore immobile che sottende la scrittura di ogni grande storia. La scoperta cioè che a dare spessore umano al film è una profonda relazione tra il movimento del plot e lo sviluppo interiore del personaggio, a partire da una "ferita inconscia" che affligge il protagonista all'inizio del suo percorso. L'arco di trasformazione dunque è insieme il cammino necessario a risolvere la maggior parte dei problemi di base di una sceneggiatura, ma anche il racconto delle tappe di un processo di crescita verso una consapevolezza che riguarda tutti noi.

Introduzione alla sceneggiatura

Parent Altier Dominique
Lindau 2007

Disponibile in 3 giorni

14,50 €
Il volume analizza la forma-sceneggiatura, inquadrandone caratteristiche tipologiche, struttura, problemi, tecniche di scrittura. Il lavoro dello sceneggiatore è scomposto nei suoi elementi essenziali, discussi uno a uno. Nuova edizione per questo volume a

L'ABC della drammaturgia. Vol. 2

Lavandier Yves
Audino 2006

Disponibile in 3 giorni

20,00 €
"Non esiste opera d'arte senza sistema. Se la drammaturgia è un linguaggio, questo è retto da una grammatica, cioè da regole. E, come tutte le regole, esse devono essere imparate per poter essere poi trasgredite. Poiché la drammaturgia resta un'arte e non

Scrivere per la TV. Come creare una...

Badolisani Renzo
Gremese Editore 2004

Disponibile in 3 giorni

13,50 €
Il volume offre una ricognizione delle regole che presiedono la scrittura di una fiction televisiva. Attraverso il ricorso ad alcuni esempi significativi tratti da recenti produzioni tv (tra le quali il Maresciallo Rocca), l'autore si sofferma sulle varie fasi del processo creativo, analizzandone le premesse in termini di osservazione della realtà e ideazione della storia e definendone i principi essenziali in fatto di linee e ritmi narrativi, delineazione dei personaggi e scansione temporale delle vicende. Particolare spazio viene dedicato ai vari passaggi 'operativi' per la creazione di una fiction (bibbia, soggetto, scaletta, scalettone-trattamento, sceneggiatura), dei quali vengono puntualizzate le caratteristiche di contenuto e gli aspetti formali.

Come scrivere una sceneggiatura....

Madley Scott John
Abel Books 2019

Non disponibile

13,00 €
I segreti per scrivere una buona sceneggiatura per il cinema. Tutte le norme e le regole che possono cambiare il vostro di una semplice idea.

Formattare la sceneggiatura

Elba Annalisa
Audino 2018

Non disponibile

10,00 €
Un premio Nobel per la letteratura decide di scrivere la sceneggiatura tratta dal suo ultimo libro. La prima scena riguarda un'affollata e accesa conferenza stampa del Presidente, interrotta da una telefonata che preannuncia un attentato. Il premio Nobel passa un'ora immobile davanti al foglio bianco: sa cosa deve scrivere, ma non sa come. Abbandona la sceneggiatura e torna a scrivere un nuovo romanzo. Quando si parla di come scrivere una sceneggiatura si parla quasi sempre di struttura e contenuti, di quello che una sceneggiatura deve avere dal punto di vista della storia. Questo manuale, strutturato come un dizionario di problemi possibili, è diverso da tutti gli altri: si occupa di forma, rispondendo ad alcune domande cruciali che gli aspiranti sceneggiatori, ma spesso anche i professionisti, si pongono: in che ordine si mettono gli elementi nell'intestazione di una scena? Come si impagina una sceneggiatura? E come vanno indicate alcune situazioni particolari come, per esempio, le telefonate, la musica, le canzoni, le scene subacquee, gli ambienti multipli,.le scene di massa, gli effetti speciali o le soluzioni innovative di montaggio? La sceneggiatura è un testo tecnico che deve poter essere letto trasversalmente da tutti i reparti che si occupano di realizzare il film (o la serie), dalla fotografia ai postumi, alla scenografia, al suono. Produrre un documento che sia comprensibile e utilizzabile per tutti è un passaggio necessario, non solo per facilitare il lavoro degli altri, ma anche, e soprattutto, per tutelare le intenzioni stilistiche di chi, per primo, ha visto il film nella sua testa. Perché, quanto più la sceneggiatura sarà formalmente ineccepibile e chiara, tanto più sarà difficile tradirla.

Dialoghi. L'arte di far parlare i...

McKee Robert
Omero 2017

Non disponibile

28,00 €
Il seguito di «Story», il manuale per scrittori. In questo nuovo manuale, McKee si occupa di come i personaggi parlino sullo schermo, sul palcoscenico e sulla pagina. Con esempi che vanno dal Macbeth a Breaking bad, McKee mette sotto i nostri occhi le scene decisive dei testi per illustrare le strategie e le tecniche che gli autori usano quando scrivono le battute dei personaggi.

Scrivere per il teatro

Gabrielli Renato
Carocci 2015

Non disponibile  
TEATRO

12,00 €
Come si scrive un testo teatrale? Dalla prima idea, attraverso lo studio delle fonti, la stesura di un soggetto, l'impostazione dei personaggi, l'articolazione dello spazio e del tempo scenici e il lavoro sul linguaggio, l'autore propone strumenti pratici

Scrivere per filmare

Bobbio Paolo E.
Montag 2015

Non disponibile

18,00 €
Tutti sappiamo che la società di oggi è fortemente segnata dall'immagine e che dvd, film, documentari sono ormai entrati a far parte dei metodi di insegnamento dei docenti di ogni ordine e grado. Quello che si vorrebbe aggiungere è l'importanza di essere attivi partecipanti di questo processo di trasformazione. Il saper scrivere un soggetto, un trattamento, una sceneggiatura, il saper trasporre cinematograficamente un racconto o una novella implicano una serie di conoscenze e di sensibilità che permettono l'attivazione di qualità interiori.

The unsetting sun

Bonacci Gianfranco
Edizioni Efesto 2015

Non disponibile

11,70 €
Non c'è sceneggiatura che sia inferiore alle cinquanta pagine. Spesso scritta a più mani. Un attore dunque si deve prendere un certo tempo per capire il soggetto del film. Scopo di questo testo è quello di dare prova di come si può aprire un nuovo mercato. Chi abbia in mente un soggetto per un film e non può sopportare le ingenti spese per una sceneggiatura, può presentarsi ad un produttore con un testo di questo tipo e sondare prospettive di realizzazione. Un aiuto a tutti gli appassionati di cinema, agli studenti ed a quanti vogliano intraprendere la strada della storia del cinema.

Novella e dramma. Centro Nazionale...

Lauretta E.
Lussografica 2014

Non disponibile

14,00 €
I testi delle Relazioni del 51° Convegno internazionale di studi pirandelliani "Novella e Dramma" si dispongono in questo volume, pubblicato in anteprima per i Gruppi di lavoro, come uno strumento vero e proprio di quel Laboratorio di Scrittura creativa che caratterizza l'evento. Non solo, perciò, come dimostrazione di un passaggio dalla narrativa ad dramma ma come attento esame di diversa forma di scrittura e persino come una strada percorribile di riscritture: che è, poi, il lavoro che nel corso del Convegno i giovani faranno impegnandosi attivamente sotto la guida dei loro Insegnanti e degli stessi relatori.

Save the cat! Manuale di sceneggiatura

Snyde Blake
Omero 2014

Non disponibile

20,00 €
"Save the cat!" è il manuale di scrittura per il cinema che a Hollywood tutti hanno letto. Ti spiega come trasformare la tua storia in una sceneggiatura a prova di bomba. Ci trovi: i quattro elementi per scrivere una logline perfetta; le sette leggi fisiche della sceneggiatura; i 10 generi in cui ogni film può essere catalogato e perché è importante riconoscere a quale categoria appartiene la tua sceneggiatura; in che modo il tuo eroe deve ubbidire all'idea del tuo film; come si divide una sceneggiatura in beat; a cosa serve la lavagna quando si sta scrivendo un film - come si correggono gli errori all'interno di una sceneggiatura; come si costruisce una scena "Salva il gatto!". "Save the cat!" è un manuale per chi vuole imparare il mestiere di sceneggiatore e per chiunque già lavori nel campo cinematografico.

Il manuale dello sceneggiatore

Whitcomb Cynthia
Delos Books 2013

Non disponibile

19,90 €
Con una retribuzione media di 100.000 dollari per script venduto, ogni scrittore esordiente sa che la sceneggiatura è uno dei viadotti principali per il successo economico della propria carriera. E con l'apertura dei mercati ai film indipendenti e alla Tv via cavo, in aggiunta al business dei network televisivi e delle major cinematografiche, la richiesta di sceneggiature solide, frizzanti e professionali è cresciuta. In questo manuale, la sceneggiatrice di successo Cynthia Whitcomb condivide il suo profondo know-how applicato alla scrittura cinematografica e televisiva sviluppata in anni di insegnamento presso la prestigiosa UCLA di Los Angeles. Il manuale contiene tutti gli elementi necessari per attrarre gli agenti di Hollywood e i produttori cinematografici: dalle scene cards agli storyboard, passando per i personaggi, la struttura in tre atti, la trama, il formato, e la revisione dello script. Il libro include anche una panoramica sui migliori film da studiare, e perché.

Lezioni di sceneggiatura. Vol. 2:...

Howard David
Audino 2013

Non disponibile

15,00 €
Moltissimi sono i libri sulla sceneggiatura, pochi quelli che valgono. Tra questi, i principali sono i classici della teoria drammaturgica - da Vogler a Seger, da Marks a Truby. Ognuno di questi libri è portatore di esperienze tecniche di grande spessore culturale e profondità, ma tutti hanno come limite il proporre visioni molto personali. Il libro di Howard è il primo che, dall'alto di una prestigiosa cattedra universitaria e dal basso di un costante contatto con la professione, fonde in modo pragmatico e plasma con chiarezza didattica gli elementi che compongono la sceneggiatura e le possibili modalità con cui la si costruisce. Il tutto con esempi tratti da grandi e noti film. In questo volume si parla della fisiologia dello script, cioè in che modo le strutture drammaturgiche permettano il funzionamento della macchina narrativa. Il tutto senza fare teoria ma esaminandone pragmaticamente il possibile uso a seconda della storia che si vuole raccontare.

Scrivere un film. Guida pratica...

Billi Alessio
Gremese Editore 2012

Non disponibile

18,90 €
Questa guida offre ai lettori una summa esaustiva dei principi di costruzione di un film, analizzando ogni singola scansione del lavoro di scrittura (soggetto, trattamento, sceneggiatura vera e propria) e fornendo consigli su come ordinare il processo creativo, ideare una solida struttura, pianificare la progressione della storia e scrivere buoni dialoghi. Moltissimi gli esempi pratici proposti, con stralci delle sceneggiature e dei soggetti di celebri film come "I soliti ignoti", "Profumo di donna", "Io e Annie", "Thelma & Louise", "Il ladro di bambini", "Gomorra", ai quali si aggiungono oltre duecento titoli riportati a supporto e approfondimento delle tecniche descritte. Forte di un attento taglio divulgativo, questo è un manuale di sceneggiatura nel senso più ampio e completo del termine, quasi un "laboratorio" virtuale di scrittura cinematografica a disposizione di studenti, professionisti e appassionati: accanto agli aspetti creativi e tecnici, infatti, contempla anche molti altri temi interessanti legati al lato organizzativo, produttivo, promozionale e perfino relazionale - nel caso di collaborazione con altri autori - della professione di sceneggiatore.

Scrivere la commedia romantica

Mernit Billy
Audino 2011

Non disponibile

16,00 €
La commedia romantica è sicuramente il genere cinematografico più amato dalle spettatrici, anche se proprio per questo, raramente ottiene successi planetari pari a quelli dei blockbuster; capaci di coinvolgere ogni tipo di pubblico. Ma film come Harry ti presento Sally, Pretty Woman o Quattro matrimoni e un funerale, così come a suo tempo Susanna! o Sabrina, restano tra i titoli più memorabili della storia del cinema. Oggi poi, in Italia, è proprio a questo genere che si deve la ripresa del mercato. Dunque, che siate sceneggiatori alle prime armi o vi siate persi nella fase di riscrittura, questa guida ai principi di base per costruire una sceneggiatura comedy di successo vi accompagnerà passo dopo passo alla scoperta dei segreti che si nascondono dietro alcune delle scene più divertenti mai scritte. Imparerete a creare personaggi e dialoghi brillanti, capirete come mai alcune scene d'amore sono elettrizzanti e altre dei clamorosi fiaschi e molto altro ancora. Scrivere la commedia romantica offre un.ampia casistica di esempi tratti dalle commedie più amate, come Harry ti presento Sally, Io & Annie e Tootsie, oltre a esercizi di provata e efficacia per evitare gli errori più comuni e trovare l'ispirazione.

Gli strumenti dello sceneggiatore....

Howard David
Audino 2011

Non disponibile

19,00 €
Il libro è diviso in due parti. Nella prima gli autori hanno analizzato centinaia di testi cinematografici e teatrali per capire quali elementi e quali meccanismi di funzionamento interno li accomunino e per fornire così una strumentazione essenziale per gli sceneggiatori. Nella seconda parte c'è poi una scommessa interpretativa giocata su dodici famosissimi film, da "Quarto potere" a "Thelma e Louise", da "I 400 colpi" a "E. T": analizzare secondo i criteri individuati la struttura narrativa di questi grandi racconti cinematografici. Prefazione di Frank Daniel.

Ciak, si scrive. Appunti sulla...

Bogani Giovanni
Cult Editore 2010

Non disponibile

16,00 €
Come nasce un film? Da cosa si comincia quando si vuole inventare una storia per il cinema? Quali regole seguire? Siamo tutti abituati a vedere i film al cinema, ad emozionarci. A vivere quelle storie come se, da qualche parte, fossero veramente accadute. Ma il luogo nel quale sono accadute è la mente dello sceneggiatore. Ed è lì dentro che ci porta, in un viaggio di quattrocento pagine, Giovanni Bogani. Insieme all'autore, firmano il libro i suoi collaboratori Lorenzo Paviano, Andrea Rapallini e Gaia Kim Bartolini.

Story. Contenuti, struttura, stile,...

McKee Robert
Omero 2010

Non disponibile

28,00 €
"Story" è un libro su come si narrano le storie, non solo quelle per il cinema. Leggendo "Story" si acquisiscono consapevolezza e nozioni utili per scrivere racconti o romanzi. Dall'idea di partenza al manoscritto finale, spiega perché lo sceneggiatore non è un artigiano ma un artista. McKee è il maestro degli sceneggiatori di Hollywood. I suoi allievi hanno vinto 32 Oscar e 158 Emmy.

Scriviamo un film. Manuale di...

Age
Il Saggiatore 2009

Non disponibile

9,50 €
"Chi crede che si possa scrivere per il cinema senza conoscere la tecnica della scrittura cinematografica, si sbaglia. La tecnica sostiene l'ispirazione e viene dall'esperienza, dallo studio e dall'osservazione di ciò che gli altri fanno e hanno fatto." Co

Scrivere per il teatro. Teoria,...

Hatcher Jeffrey
Audino 2009

Non disponibile

18,00 €
"Credo nel pubblico. Credo nell'ispirazione. Credo nel mestiere. Credo in Aristotele. Credo che il primo, dovere di qualsiasi opera teatrale sia quello di interessare, coinvolgere e soddisfare gli spettatori. Credo che tutte le opere teatrali debbano contenere dei misteri. Credo nella struttura in tre parti. Credo negli inizi, nelle parti centrali e nei finali. Credo nelle trame forti con personaggi forti che vogliono qualcosa, hanno bisogno di qualcosa e agiscono. Credo nei protagonisti, negli antagonisti, negli obiettivi e negli ostacoli. Credo che gli obiettivi concreti siano più forti di quelli astratti. Credo nella tensione drammatica e nella suspense. Credo che si impari dalle opere del passato. Credo che ogni buona opera teatrale contenga segreti, sesso, amore, denaro, potere idee, la potenzialità del delitto, la possibilità della morte e una certa qualità teatrale. Credo che ogni buona opera teatrale tratti della natura umana e delle domande più profonde della nostra anima. Credo che il drammaturgo sia un poeta travestito da architetto. Credo che un'opera teatrale sua frutto di mestiere, di progettazione, di pianificazione".(Jeffrey Hatcher)

Il format televisivo....

Perrotta Marta
Quattroventi 2007

Non disponibile

20,00 €
Questo libro descrive cosa sono i format e il modo in cui stanno cambiando i modi di fare televisione in tutto il mondo, magnetizzando l'industria televisiva con una forma di produzione e di marketing dei bisogni culturali che non accenna a perdere la propria efficacia. L'immaginario televisivo tende oggi a globalizzarsi per la circolazione internazionale dei format, con cui si esporta la forza dell'idea originaria, la tenuta degli ascolti, la possibilità di replicare il successo in più edizioni e una preziosa "bibbia" di indicazioni e consigli provenienti dalle sue edizioni nei diversi mercati internazionali. Il format si conferma come il principale sistema attuale di globalizzazione e insieme di localizzazione del gusto televisivo.

Morfologia dei format televisivi....

Taggi Paolo
Rai Libri 2007

Non disponibile

18,00 €
Nel più lussuoso hotel di Dubai o in uno slum di Bombay. Nel cuore della foresta amazzonica o in una fattoria islandese, per le strade di Times Square, dove gli schermi si moltiplicano, o in un villaggio di Zanzibar, dove le ombre di una piccola tv in bianco e nero sono ancora un miraggio, tutti guardano gli stessi programmi: La ruota della fortuna, Stranamore, Chi vuol essere milionario?, Grande fratello, Affari tuoi, L'isola dei famosi. Sono i format. Il più importante catalizzatore dei gusti che il mondo abbia mai conosciuto. Miliardi di persone li guardano, ma sappiamo pochissimo dei meccanismi più profondi grazie ai quali hanno costruito il "nuovo impero globale dell'intrattenimento". Come si analizza un format? Perché alcuni conoscono un successo planetario e altri scompaiono in una sera? Quali sono le costanti e i legami invisibili che uniscono tutti quelli vincenti? Paolo Taggi, autore e direttore di programmi televisivi, propone una teoria semplice, rifacendosi alla "Morfologia della fiaba" di Vladimir Propp, in chiave libera e riattualizzata, ma anche al mito, alla fiaba, alla performance, al wrestling e al videogame: elenca duecento azioni che, combinate sempre in modo differente, danno vita a tutti i programmi seriali di successo nel mondo. Uno strumento di analisi delle strutture della tv di oggi, ma anche come un metodo originale di lavoro - quasi una sfida - per chi, stanco della televisione che vede, vuole davvero cominciare a costruirne una nuova.

La sceneggiatura. Teorie, regole,...

Huet Anne
Lindau 2007

Non disponibile

12,80 €
La sceneggiatura si colloca a monte di ciò che costituisce il cinema vero e proprio (le immagini e i suoni), ma nonostante questo, o proprio per questo, essa costituisce, se non la base, il punto di partenza della creazione cinematografica. Al centro di interessi professionali diversi e non sempre convergenti (di finanziatori, produttori, attori, registi e tecnici), è ormai divenuta materia di studio e insegnamento. Anne Huet analizza, in particolare, quattro pellicole appartenenti a scuole, nazionalità ed epoche differenti ("Intrigo internazionale" di Hitchcock, "I quattrocento colpi" di Truffaut, "Eyes Wide Shut" di Kubrick e "Millennium Mambo" di Hou Hsiao-hsien), mettendo in evidenza scelte e soluzioni di sceneggiatura che sono alla base di quattro diverse concezioni del cinema. Nella seconda parte, l'autrice riporta alcuni brani tratti da sceneggiature originali, analisi e testimonianze di altri autori illustri, e una lettera aperta all'apprendista sceneggiatore, vera e propria guida alle domande che è necessario porsi prima di iniziare a scrivere una sceneggiatura.

Scrivere horror. Come costruire una...

Gulli Dario M.
Gremese Editore 2007

Non disponibile

16,00 €
Cos'è che in un film horror "funziona" veramente? Come si costruisce la tensione? Come si fa a impedire allo spettatore di staccare gli occhi dallo schermo, tenendo ben vivo in lui il sentimento della paura? Introdotto da Brian Yuzna e arricchito da un'interessante storia sull'evoluzione del genere - e corredato inoltre dall'analisi della scaletta di un film attualmente in lavorazione -, "Scrivere horror" risponde efficacemente e in modo puntuale alle domande e ai dubbi di ogni aspirante sceneggiatore del brivido. I temi fondamentali, le strategie narrative, gli elementi cardine della struttura di una sceneggiatura, la costruzione della trama, dei personaggi e del dialogo: attraverso il costante confronto con il cinema "classico", l'autore evidenzia le caratteristiche peculiari dell'horror e della sua scrittura, dando suggerimenti, svelando segreti e fornendo gli strumenti per mettere rapidamente in pratica le conoscenze acquisite.

Le lingue italiane del teatro....

Gremese Editore 2007

Non disponibile

15,00 €
I mutamenti epocali che viviamo ci lasciano poche certezze, ma vorremmo che almeno una fosse la rinnovata capacità umana di esprimersi (umanamente appunto) e quindi il Linguaggio, che è alla base del progetto che ha visto impegnato, in questi ultimi tre anni, a Firenze - per iniziativa del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Regione Toscana, in collaborazione con l'Ente Teatrale Italiano - il Laboratorio Interregionale delle Lingue italiane del Teatro, ideato da Tullio De Mauro e da me per portare avanti una riflessione su quell'affascinante babele linguistica che è all'origine delle lingue del nostro teatro. II riconoscimento della centralità del Linguaggio e delle sue tante ramificazioni, che giustamente Tullio De Mauro non esita a definire "lingue" e non dialetti, nasce dalla volontà di contribuire a ricostruire, partendo proprio da Firenze, culla della nostra Lingua, le città e le civiltà attraverso la cultura, le sue vitalissime diversità e, per quanto ci riguarda, il Teatro. Cosa è rimasto nella civitas di Firenze di autentica, creativa, viva civiltà? (ma Firenze sta per Venezia, Napoli, Palermo, per tante città italiane, sta anche per Italia, forse per Europa). Mario Scaparro

Come scrivere una grande sceneggiatura

Seger Linda
Audino 2004

Non disponibile

20,00 €
Questo è uno dei più diffusi manuali di sceneggiatura circolanti negli U.S.A. Linda Seger insegna ai dilettanti, ma anche ai professionisti, ad affrontare il problema della versione finale del lavoro. Parla cioè della revisione della prima stesura e del come controllare gli eventuali "buchi", o i momenti di calo nel copione, per potenziare invece i punti di forza della storia. L'attenzione che la Seger dedica al subplot, cioè al processo di crescita interiore del personaggio e a quello delle sue relazioni emotive, in una frase "l'arco di trasformazione del protagonista", è qualcosa che fonde tutto il bagaglio pragmatico delle scuole di sceneggiatura americane con l'esigenza europea di dare al film uno spessore umano.

Scrivere il comico. Principi,...

Vorhaus John
Audino 2004

Non disponibile

15,00 €
"Come essere divertenti senza essere persone divertenti". Così recita il sottotitolo dell'edizione originale. Ovvero, scrivere il comico non è una questione di magia, di ispirazione, e non è nemmeno un fatto di personalità. È una tecnica basata su conoscenze e strumenti che tutti possiamo imparare. Questo libro offre una cassetta degli attrezzi per chi voglia capire come funzionano e come si usano i meccanismi che fanno scattare la risata. Tanti sono i principi fondamentali a cui ispirarsi: "la legge degli opposti comici", la "risposta del tutto fuori luogo", "il pesce fuor d'acqua" o "il mito dell'ultima grande idea". Si scoprirà, per esempio, che commedia vuoi dire verità e dolore. Oppure che il più grande ostacolo tra sé e il comico è la paura, per cui basta uccidere l'editor dentro di noi per far fluire magnifiche idee comiche. Basta non vergognarsene troppo.

Testi e documenti

Watson John
Apogeo 2004

Non disponibile

6,50 €
Il volume è dedicato all'utilizzo di Word. Un testo ricco di immagini, interamente a colori, che fornisce brevemente, ma in modo chiaro e lineare una panoramica completa delle potenzialità del software e ne spiega le funzioni fondamentali. Organizzato modu

L'ABC della drammaturgia. Vol. 1

Lavandier Yves
Audino 2003

Non disponibile

20,00 €
"Non esiste opera d'arte senza sistema. Se la drammaturgia è un linguaggio, questo è retto da una grammatica, cioè da regole. E, come tutte le regole, esse devono essere imparate per poter essere poi trasgredite. Poiché la drammaturgia resta un'arte e non

Testi e documenti

Watson John
Apogeo 2000

Non disponibile

6,20 €
Scrivere un documento di testo è una delle attività che sempre più spesso capita di svolgere al computer. L'importante è non farsi impressionare da funzioni e comandi e scoprire velocemente tutto quello che serve. Tra gli argomenti trattati: l'ambiente di

Gli strumenti dello sceneggiatore

Howard David
Audino 1999

Non disponibile

18,00 €
Il libro è diviso in due parti. Nella prima gli autori hanno analizzato centinaia di testi cinematografici e teatrali per capire quali elementi e quali meccanismi di funzionamento interno li accomunino e per fornire così una strumentazione essenziale per gli sceneggiatori. Nella seconda parte c'è poi una scommessa interpretativa giocata su dodici famosissimi film, da "Quarto potere" a "Thelma e Louise", da "I 400 colpi" a "E. T": analizzare secondo i criteri individuati la struttura narrativa di questi grandi racconti cinematografici.

Trattamento testi e dati. Per gli...

Cosi Elisabetta
Calderini 1995

Non disponibile

18,08 €
Il testo si propone di realizzare una integrazione tra le metodologie tradizionali della dattilografia e le potenzialità insite nel software di videoscrittura. Queste ultime infatti, utilizzate in modo adeguato, favoriscono lo sviluppo di abilità espressive e lo spirito di collaborazione, permettendo inoltre di trasformare l'aspetto esecutivo della realizzazione di documenti, momento progettuale al quale contribuiscono le richieste dell'ambiente, le competenze maturate e gli strumenti disponibili.

La sceneggiatura. Il film sulla carta

Field Syd
Lupetti 1991

Non disponibile

15,49 €
Esistono, nei percorsi di scrittura di un romanzo o di un testo letterario, delle frasi precise per dare corpo ed espressione a un'idea. Il processo creativo, nel caso della sceneggiatura è identico, solo la forma è diversa. Questo manuale insegna a definire l'idea di base; a creare la struttura e il paradigma entro cui si svolgerà la narrazione; a dar vita ai personaggi e alle dinamiche visive della caratterizzazione; a scrivere i dialoghi. Affiancati da indicazioni precise, sono raccolti alla fine di ogni capitolo, degli esercizi che consentono di verificare quanto si è appreso. Un libro studiato e strutturato come un work-shop che permette di sviluppare il metodo migliore per scrivere una sceneggiatura cinematografica, di fiction televisiva e anche di uno spot pubblicitario. L'obiettivo non è quello di insegnare "come" scrivere ma, secondo una caratteristica propria dei manuali americani, con una buona dose di pragmatismo, "che cosa fare", quali tecniche utilizzare, come impostare il lavoro, chiarire e definire fino ai dettagli in quale direzione muoversi.