Metodologia e tecniche dell’archeologia

Filtri attivi

Archeologia preventiva

Gull Paolo
Flaccovio Dario 2015

Disponibile in 3 giorni

35,00 €
Per un paradosso italiano, la normativa più importante per la tutela del patrimonio archeologico non è contenuta nel Codice dei Beni Culturali ma nel Codice dei Contratti Pubblici. Questa circostanza ha portato negli anni alla scarsa conoscenza e notevole sottovalutazione di una norma che, pur con una serie di limiti, fornisce tutti gli strumenti necessari per una corretta impostazione del ciclo di quella che oggi è chiamata, con termine talvolta abusato, archeologia preventiva. Indirizzato, prima che agli archeologi, a tutti i tecnici, progettisti e decisori politici che con le loro scelte ridisegnano il paesaggio italiano, il volume mira a inquadrare, anzitutto sul piano del metodo, poi su quello dell'operatività, i principi della gestione del rischio archeologico. L'obiettivo dell'opera è pertanto quello di rendere questo insieme di procedure una sequenza logica di azioni che abbia come fine effettive economie nella gestione del progetto e reale creazione di nuovo valore sul territorio.

Manuale di archeologia dei...

Cambi F. (cur.)
Carocci 2011

Disponibile in 3 giorni

26,00 €
Il libro affronta il tema della metodologia archeologica utile alla ricostruzione dei paesaggi del passato, attraverso lo studio di contesti geografici di diversa estensione. Rivolto agli studenti di archeologia, il libro intende fornire una sorta di introduzione ragionata ai modi di approccio alle forme dei paesaggi antichi, alle procedure utilizzate, alle tecnologie di indagine e di elaborazione. Il testo passa in rassegna aspetti e temi diversi della pratica archeologica: le tipologie delle fonti da utilizzare, la scelta del contesto geografico-storico, la ricognizione del terreno come procedura di acquisizione di masse critiche di dati nuovi, la elaborazione e trasformazione dei dati in informazione archeologica, la loro visualizzazione cartografica. I capitoli conclusivi sono dedicati all'interpretazione degli insediamenti, al delicato rapporto fra archeologia e geografia umana, alla illustrazione sintetica di casi di studio e di ricostruzione di paesaggi del passato.

Archeologia storia tecnologia....

Candelato F. (cur.); Moratello C. (cur.)
QuiEdit 2010

Disponibile in 3 giorni

30,00 €
Questo volume è il frutto del confronto tra varie discipline (geologia, geofisica, archeometria, archeobotanica, archeozoologia, paleoantropologia, archeoinformatica), le cui tematiche si intersecano tra archeologia, storia e nuove tecnologie: in un resoconto di situazioni diversificate di ricerca vi si trovano, infatti, diversi tipi di approcci sia contenutistici sia metodologici. Il lavoro è basato sulla molteplicità di saperi e sull'eterogeneità di metodi d'indagine, sviluppati nell'ambito delle ricerche storiche e archeologiche del "Progetto integrato per l'applicazione di tecnologie avanzate ai fini del recupero, dello studio e della fruizione dei beni archeologici" finanziato dall'Università degli Studi di Verona. Nel volume sono riportati vari casi di applicazione in ambito archeologico di metodologie e strumenti sia tradizionali, sia innovativi, geograficamente distribuiti dalla Turchia alla Basilicata, dal Polesine al territorio veronese.

Archeologia delle tracce

Pallecchi Silvia
Carocci 2008

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
II mondo è una realtà materiale, continuamente rimodellata dalla stratificazione di tracce positive e negative prodotte dall'attività degli esseri viventi e dall'azione degli agenti naturali. In queste tracce e nel loro sovrapporsi si conservano capitoli interi della storia dell'umanità, che possono essere riletti se solo si riesce a riconoscere i segni, materiali o immateriali, che li costituiscono e a interpretarli all'interno della loro rete di rapporti reciproci. Il testo mostra come l'archeologia delle tracce permetta di rileggere nelle singole unità di organizzazione della materia le vicende legate alla loro formazione, alla loro vita, alla loro morte e ai processi che hanno subito dopo essere uscite dal circolo degli usi e dei riusi.

Lezioni di archeologia. Ediz....

Manacorda Daniele
Laterza 2008

Disponibile in 3 giorni

30,00 €
L'archeologia è una disciplina ma anche una forma mentale, un modo di guardare la realtà che assegna forma materiale alla nostra "durata" nel tempo. L'archeologo tenta di ricomporre un puzzle infinito i cui tasselli sono parte del flusso ininterrotto della storia, dalla preistoria alla modernità. Il suo lavoro si fonda, innanzitutto, sull'interpretazione delle fonti materiali e su un approccio di tipo visivo. Per stimolare e sviluppare questa attitudine alla valutazione visuale, il volume si avvale di un ricco apparato illustrativo che accompagna la trattazione sistematica e ragionata di teorie, tecniche e strumenti della disciplina. Daniele Manacorda segue in queste pagine il filo di un lungo ragionamento che si dipana intorno a una "metafora biologica", aiutando il lettore ad accostarsi alle fonti archeologiche attraverso i concetti di nascita, vita, morte e rinascita. Il libro si sofferma poi sull'approfondimento di tematiche specifiche quali l'archeologia storica, il concetto di "perduto", il rapporto tra materialità, testualità e oralità, tra originale e copia.

Il cantiere M9. Indagini...

Asta A. (cur.); Stevanato R. (cur.); Trovò F. (cur.)
Il Prato

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Era inevitabile che durante i lavori del cantiere di M9 - Museo del '900 sarebbero venuti alla luce reperti risalenti all'epoca del monastero e che gli interventi di restauro conservativo e di riuso funzionale degli antichi manufatti avrebbero potuto fornire ulteriori elementi informativi sulla storia di Santa Maria delle Grazie. Il presente volume che raccoglie gli atti del convegno tenutosi su questi temi il 10 dicembre 2018 svela piccoli e grandi misteri di questo angolo centrale, ma poco conosciuto, di Mestre. Le indagini archeologiche condotte non solo hanno consentito di approfondire le conoscenze legate alla vita dell'ex monastero ma anche di disporre di dati storici utili ad una pigenerale riflessione sulle dinamiche di organizzazione territoriale della Mestre medievale e post-medievale e ad una pipuntuale ed attenta azione di tutela delle testimonianze del paesaggio antico. Il complicato ma relativamente breve percorso del progetto - da ritenere un caso virtuoso di efficienza nel panorama italiano - viene illustrato dalle prime battute fino all'avvio e allo svolgersi del cantiere. Le scelte compiute sui manufatti preesistenti vengono spiegate e inquadrate in un contesto in cui aspettative della committenza, sensibilitdei progettisti e autoritdegli Enti competenti trovano un contemperamento che si concretizza fattivamente.

Metodi di datazione

Paoletti Raimondo
Stamen 2018

Non disponibile

16,00 €
Questo volume si propone come valido strumento di sintesi sui principali metodi di datazione, da quelli centrati sulla radioattività a quelli basati sui processi geologici e biologici.

Scienza e archeologia. Un efficace...

Portale E. C. (cur.); Galioto G. (cur.)
ETS 2018

Non disponibile

28,00 €
Il presente volume nasce da un progetto finanziato dal Ministero dell'Istruzione, dell'Univesità e della Ricerca nell'ambito delle iniziative promosse dalla legge 113/91 (diffusione della cultura tecnico-scientifica), condotto nel 2016-2017, dall'Università di Palermo attraverso i dipartimenti di Culture e società e Scienze e tecnologie biologiche, chimiche e farmaceutiche, in collaborazione con l'Assesorato ai Beni Culturali della regione Sicilia tramite i musei "A. Saslinas" e "P. Griffo", e con i licei classici "G. Meli" di Palermo e "Empedocle" di Agrigento. Il titolo stesso riflette la cornice di riferimento del progetto, i cui contenuti e risultati sono stati condivisi e messi a confronto in un workshop (Palermo, 27-28 ottobre 2017).

Mappa. Data book. Vol. 2

Anichini F. (cur.); Gualandi M. L. (cur.)
Nuova Cultura 2017

Non disponibile

15,00 €
La paura di Gollum. Brevi considerazioni sugli Open Data archeologici a 5 anni dalla messa in rete del MOD. Francesca Anichini 1. La chiesa di Santa Croce in Fossabanda a Pisa: indagini archeologiche. Fabrizio Burchianti 2. La procedura di verifica preventiva dell'interesse archeologico. Un intervento lineare su vasta scala nell'area del quadrante sud occidentale di Roma. Lucina Giacopini, Giandomenico Ponticelli 3. Paesaggi e dinamiche del popolamento di età preistorica nella Sicilia centrale. Enrico Giannitrapani 4. Documentazione tridimensionale e studio attraverso l'image-based modeling delle torri romane all'interno del Museo Archeologico di Milano. Il progetto, la ricerca e la comunicazione del dato. Simona Morandi 5. Il progetto di ricerca e valorizzazione dell'area archeologica di Cozzo Matrice (Enna). Metodi, esiti e prospettive nell'ambito delle ricerche sul paesaggio antico degli Erei. Francesca Valbruzzi. Enrico Giannitrapani.

Diventare archeologo. Formazione e...

Galasso Giampiero
Arte'm 2017

Non disponibile

10,00 €
"Applicazione, dedizione, rigore e apertura mentale verso nuove fonti e nuovi metodi di indagine, spirito critico e flessibilità mentale, volontà e capacità di dialogo con il mondo esterno - oltre, ovviamente, ad una forte e sincera passione per il mondo dell'antichità - sono le caratteristiche che deve necessariamente possedere chi aspira a diventare archeologo. L'autore illustra, spiega, consiglia ed invita a riflettere sui vari aspetti della professione, dalla fase di apprendimento all'esercizio della stessa accompagnando il lettore attraverso le tappe del percorso di chi ha deciso di intraprendere il mestiere di archeologo". (Presentazione di Francesco Sirano)

Raccontare l'archeologia. Strategie...

Pallecchi S. (cur.)
All'Insegna del Giglio 2017

Non disponibile

32,00 €
Le strategie di comunicazione dei risultati delle ricerche archeologiche sono al centro di un acceso dibattito, che sta animando i difficili anni della crisi economica. La necessità di superare i limiti di un sistema basato su una visione elitaria della disciplina ha prodotto la sperimentazione di nuove tecniche e la nascita di nuove figure professionali, che stanno trasformando l'immagine pubblica dell'archeologia, integrandola progressivamente all'interno dei tessuti culturali, economici e sociali dei territori in cui si trova a operare. In quest'ottica e in queste circostanze storiche nasce il progetto di questo volume, che si sviluppa a lato di un convegno svoltosi a Policastro Bussentino nel maggio 2016 e che si propone di raccogliere e mettere a confronto alcune significative esperienze di ricerca, condivisione e comunicazione dell'archeologia che, in questi anni, si stanno sperimentando in varie parti della penisola.

Percorsi ceramici. Analisi...

De Rosa Beatrice
Officina 2017

Non disponibile

23,00 €
"Officina Etruscologia" vuole essere un laboratorio aperto ai giovani archeologi che lavorano nelle Università, nelle Soprintendenze, nelle realtà locali per la conoscenza, la valorizzazione e per la tutela del territorio. Vuole costituire un luogo di incontro e di dibattito capace di garantire l'edizione rapida e diretta di nuovi dati, siano essi frutto di ricognizioni nel patrimonio museale o esito di ricerche sul campo. Grande attenzione vuole essere riservata alle notizie di scavo inedite che possano contribuire alla conoscenza delle manifestazioni artigianali e della cultura materiale delle civiltà etrusca e italica. Questo libro nasce dall'approfondimento di una tesi di Dottorato in Archeologia Classica, incentrata su uno studio di tipo archeometrico e tecnologico dei materiali ceramici provenienti dal sito nuragico di Sant'Imbenia (Alghero, SS), prodotti in un arco cronologico che va dall'età del Bronzo medio all'età del Ferro. Dal 2008, in concomitanza con la riapertura degli scavi nel sito, è stato scelto di studiare i reperti secondo una visione più ampia, che andasse dallo studio archeologico e tipologico ad un'analisi archeometrica e tecnologica, sfruttando al massimo il potenziale informativo dei prodotti. I differenti approcci sono stati sviluppati ed approfonditi insieme, perché solo con uno studio interdisciplinare si possono affrontare e comprendere appieno le problematiche storico archeologiche. Il libro è diviso in due parti, che riproducono il percorso di studio così come si è sviluppato. La prima parte (capitoli I e II) è di carattere metodologico: il capitolo I è un'introduzione al lavoro e il capitolo II descrive il percorso di analisi adottato. Nella seconda parte del libro (capitoli III- VII) sono presentati i campioni analizzati, i risultati ottenuti, le risposte e le conclusioni che ne abbiamo tratto, e le nuove prospettive di ricerca.

Progetto Horus. Visioni dall'alto...

Deotto G. (cur.); Bettineschi C. (cur.); Magnini L. (cur.)
Padova University Press 2017

Non disponibile

30,00 €
Il libro presenta le attività del progetto "Horus. Visioni dall'alto dello spazio archeologico", nato da una collaborazione tra archeologi, ingegneri aerospaziali, fisici e informatici dell'Università degli Studi di Padova. La ricerca, finanziata dall'Ateneo come "progetto innovativo degli studenti" nel 2015, si è dedicata allo studio di due diversi siti archeologici, Rotzo (VI, Italia) e Tebtynis (Egitto), indagati da tempo ma considerati ora, grazie all'opera di studenti, tecnici, ricercatori e professori dell'Università, in una nuova prospettiva che ha unito le tecnologie all'avanguardia della disciplina aerospaziale allo studio del territorio, dei documenti d'archivio e dei reperti propri dell'archeologia.

La Sabina Tiberina in epoca romana....

Colosi Francesca; Costantini Alessandra; Alberti L. (cur.)
CNR Edizioni 2017

Non disponibile

56,00 €
Il libro è il primo numero della nuova collana Ar_Te dell'Istituto per le Tecnologia Applicate ai Beni Culturali del Cnr nata con l'intento di presentare studi di carattere umanistico e tecnologico insieme, con una particolare attenzione per le nuove frontiere della storia, dell'archeologia e dell'architettura, che vedono l'utilizzo di approcci multi e interdisciplinari. L'area geografica oggetto della ricerca studiata nel presente volume è quella compresa tra Magliano Sabina e Otricoli e racchiude un periodo che va dalla romanizzazione di questo settore settentrionale della Sabina Tiberina (inizi III secolo a.C.) sino al crollo del potere di Roma con le invasioni dei Visigoti.

Tempo e preziosi. Tecniche di...

Baldini I. (cur.); Morelli A. L. (cur.)
Ante Quem 2017

Non disponibile

20,00 €
I gioielli e i preziosi pongono spesso in archeologia problemi di inquadramento cronologico. Gli strumenti che si hanno a disposizione sono tuttavia molteplici: l'analisi dei dati archeometrici e geoarcheologici, lo studio attento della stratigrafia, l'indagine diagnostica sulla composizione dei materiali, la ricostruzione sperimentale delle tecniche di lavorazione, lo stile, l'esame di tutti gli elementi costitutivi di ciascun oggetto, rappresentano le diverse modalità di approccio di cui si avvale la ricerca. I contributi qui raccolti evidenziano come in questo tentativo di contestualizzazione sia indispensabile integrare in maniera interdisciplinare i diversi approcci e competenze.

Nuovi studi sulla Regia di Roma....

Brocato P. (cur.); Terrenato N. (cur.)
Pellegrini 2016

Non disponibile

15,00 €
Il volume presenta i risultati di tre anni di riesame degli scavi di Frank Brown, condotti nel sito della Regia sotto gli auspici dell'American Academy in Rome nel 1964-65. Usando l'archivio degli scavi di Brown e una rianalisi dei materiali portati alla luce, gli autori riconsiderano le ricostruzioni e le cronologie di Brown per uno degli edifici più misteriosi del Foro romano.

Archeologia e calcolatori (2016)....

All'Insegna del Giglio 2016

Non disponibile

48,00 €
Il volume raccoglie 17 articoli di studiosi italiani e stranieri che illustrano ricerche archeologiche interdisciplinari in cui l'uso delle tecnologie informatiche risulta determinante per l'acquisizione, l'elaborazione e l'interpretazione dei dati. Tecniche di analisi statistica, banche dati, GIS, sistemi multimediali e di musealizzazione virtuale, tecniche di rilievo tridimensionale, piattaforme social network, tutti contribuiscono a dimostrare la vitalità dell'informatica archeologica per la ricerca e per la diffusione delle informazioni. Chiude il volume la sezione dedicata alle note e recensioni.

Archeostorie. Manuale non...

Dal Maso C. (cur.); Ripanti F. (cur.)
Cisalpino 2015

Non disponibile

25,00 €
L'archeologo del XXI secolo non vive più di solo studio e scavo. Questo manuale non convenzionale offre spunti originali e concreti agli archeologi italiani del futuro in cerca di reali possibilità di occupazione.

Attualità nelle aree archeologiche:...

Centroni A. (cur.); Filetici M. G. (cur.)
Gangemi 2015

Non disponibile

45,00 €
Il volume raccoglie gli atti del VII Convegno Nazionale dell'ARCo "Attualità delle aree archeologiche: esperienze e proposte", svoltosi dal 24 al 26 ottobre 2013 presso la Facoltà di Architettura Roma Tre. Il Convegno ha posto temi che attengono al restaur

Geofisica applicata all'archeologia...

Leucci Giovanni
Flaccovio Dario 2015

Non disponibile

45,00 €
Nell'ambito della ricerca archeologica e del restauro dei beni monumentali le tecniche di indagine geofisica hanno assunto un'importanza ormai ampiamente riconosciuta. La possibilità di comprendere l'estensione del deposito archeologico o lo stato di conservazione dei manufatti senza ricorrere a un intervento distruttivo risulta di estrema utilità per individuare emergenze sconosciute o presunte, per meglio comprendere un sito e per indirizzare in modo mirato le operazioni di scavo o di restauro. Lo scopo di questo volume è quello di fornire una introduzione generale ai più importanti metodi di esplorazione geofisica. Vengono descritti i principi fisici, le procedure di campagna e le tecniche di elaborazione e interpretazione, nonché i metodi più comunemente utilizzati nella ricerca archeologica e nella conservazione dei beni monumentali (gravimetrico, magnetico, elettrico, elettromagnetico e sismico). Un'ampia sezione è dedicata all'applicazione di tali tecniche. Il lettore viene guidato alla scelta del metodo geofisico più adatto al tipo di problema che gli si pone e al tipo di acquisizione ed elaborazione dei dati più adatta ad ottenere il migliore risultato possibile.

Mappa. Data book. Vol. 1

Anichini F. (cur.); Gattiglia G. (cur.); Gualandi M. L. (cur.)
Nuova Cultura 2015

Non disponibile

14,00 €

Archeologia e calcolatori (2015)....

Serlorenzi M. (cur.); Leoni G. (cur.)
All'Insegna del Giglio 2015

Non disponibile

60,00 €
Due anni dopo la precedente edizione, la Sopritendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma (SSBAR) ha potuto presentare i recenti progressi del Progetto SITAR (Sistema Informativo Archeologico di Roma) e dei sistemi informativi sviluppati come parte di questo progetto. Più di trenta articoli, suddivisi in sette sezioni principali (1. Digital Cultural Heritage; 2. La diffusione del modello SITAR; 3. ICT e rete GARR-X; 4. Open Data; 5. Ricerca e smart innovation; 5. Ricerca e smart innovation; 6. Le banche dati della SSBAR e il SITAR; 7. Il SITAR nel dettaglio: casi applicativi) sono il segnale che la strada verso gli sviluppi di nuovi approcci nella conservazione, gestione e promozione del Patrimonio Culturale consistono nella condivisione della conoscenza archeologica e nella promozione delle relazioni internazionali tra enti pubblici, ricercatori e professionisti del settore. Particolare attenzione è inoltre stata posta sulla necessità di dare piena accessibilità alle informazioni, mettendole al servizio della conservazione, promozione e fruizione del patrimonio culturale, in stretta cooperazione con le istituzioni accademiche e di ricerca.

Giuseppe Fiorelli e la scuola...

García y García L. (cur.)
Arbor Sapientiae Editore 2015

Non disponibile

18,00 €
La storia della fondazione della Scuola Archeologica di Pompei creata da Giuseppe Fiorelli e raccontata attraverso la documentazione e le immagini degli anni Cinquanta.

Archeostorie. Manuale non...

Dal Maso C. (cur.); Ripanti F. (cur.)
Cisalpino 2015

Non disponibile

25,00 €
L'archeologo del XXI secolo non vive più di solo studio e scavo. Oggi la moderna ricerca impone di affiancare al lavoro in cantiere e ai libri in biblioteca modi sempre nuovi di indagare, comunicare e gestire l'antico. Bastano un po' di fantasia, versatili

Riflessioni sulla conservazione del...

Romeo Emanuele
Aracne 2014

Non disponibile

36,00 €
Il volume raccoglie gli esiti di progetti di conservazione del patrimonio archeologico in Italia, in Europa e in alcuni paesi del Bacino Mediterraneo, con specifico riferimento alla valorizzazione del sito archeologico di Elaiussa Sebaste in Turchia. Nel testo si affrontano temi legati al restauro archeologico nei suoi aspetti storici, normativi, teorici e operativi come la rifunzionalizzazione e la valorizzazione dei ruderi e dei siti archeologici attraverso l'inserimento di sistemi di illuminazione, oppure la gestione e la divulgazione dei dati di scavo e di restauro, attraverso aggiornati sistemi informatici, che permettano agli studiosi un agevole accesso ai risultati ottenuti.

Pompei tempio di Apollo. Stato...

Altair4 Multimedia 2013

Non disponibile

3,90 €
Ricostruzione lenticolare interattiva del monumento sul fronte, notizie storiche, info, QR code in inglese e italiano sul retro.

Pompei teatro. Stato attuale e...

Altair4 Multimedia 2013

Non disponibile

3,90 €
Ricostruzione lenticolare interattiva del monumento sul fronte in formato foto polaroid, notizie storiche, info, QR code in inglese e italiano sul retro.

Mappa. Vol. 2: Metodologie...

Nuova Cultura 2013

Non disponibile

26,00 €
Con la pubblicazione di questo secondo volume giunge a compimento il lavoro di ricerca del progetto MAPPA. Metodologie Applicate alla Predittività del Potenziale Archeologico, che è stato realizzato dall'Università di Pisa con un finanziamento della Regione Toscana (PAR-FAS 2010) e la collaborazione del Comune di Pisa, della Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Toscana e delle Soprintendenze per i Beni Archeologici della Toscana e per i Beni Architettonici, Paesaggistici, Artistici, Storici ed Etnoantropologici delle province di Pisa e Livorno. Gli obiettivi del progetto erano la realizzazione: del webGIS di Pisa, con i dati archeologici, geologici e geomorfologici della città (Mappa-GIS), della carta di potenziale archeologico dell'area urbana e periurbana di Pisa, di un algoritmo in grado di calcolare il potenziale archeologico, del primo archivio open data dell'archeologia italiana (MOD, Mappa Open Data archive).

Masada notebooks. Report of the...

Bertocci S. (cur.); Parrinello S. (cur.); Vital R. (cur.)
EDIFIR 2013

Non disponibile

18,00 €
La pubblicazione raccoglie il resoconto e le sperimentazioni avviate durante la prima spedizione di rilevamento del sito UNESCO di Masada, in Israele, effettuata da 3 al 7 Febbraio 2013. Il Progetto di Ricerca Masada, che coinvolge tre Università: il DIDA

Conservazione e valorizzazione dei...

Biscontin G. (cur.); Driussi G. (cur.)
Arcadia Ricerche 2013

Non disponibile

100,00 €
Il volume raccoglie una serie di lavori a distanza di 15 anni dal primo libro "Dal sito archeologico alla archeologia del costruito" affrontando i temi relativi alla conservazione, gestione e valorizzazione dei siti archeologici, alla luce delle nuove e più ampie esigenze anche in funzione degli intendimenti espressi dal Codice dei Beni Culturali.

Pompei foro. Stato attuale e...

Altair4 Multimedia 2013

Non disponibile

3,90 €
Ricostruzione lenticolare interattiva del monumento sul fronte in formato foto polaroid, notizie storiche, info, QR code in inglese e italiano sul retro.

Archeometria e restauro....

Siano S. (cur.)
Nardini 2012

Non disponibile

28,00 €
Le scienze naturali e tecnologiche forniscono oggi compiutamente quella base oggettiva, da tempo auspicata, su cui si fonda il moderno approccio alla salvaguardia e valorizzazione dei beni culturali. Si tratta di un contributo fondamentale maturato negli ultimi decenni, grazie allo sviluppo di tecnologie dedicate e di competenze in grado di ottenere accurate letture materiche e definire trattamenti conservativi ottimizzati, di provata efficacia e a basso impatto. Per sfruttare al meglio tali notevoli potenzialità di indagine e di intervento occorre che tutti gli operatori del settore acquisiscano piena consapevolezza delle medesime. Con questo volume si intende favorire il processo di disseminazione e contaminazione tra le diverse competenze in gioco. Senza entrare nei dettagli disciplinari, ma in forma rigorosa e relativamente approfondita, esso presenta un'ampia selezione delle più avanzate tecniche archeometriche e di restauro. Accanto all'inquadramento dello stato dell'arte e alla descrizione dei diversi principi di funzionamento, vengono riportate le innovazioni maturate nei recenti progetti di ricerca, gli studi archeometrici e i restauri che hanno favorito lo sviluppo di dispositivi, materiali e metodi innovativi. Nuove tecnologie e competenze che costituiscono un valore aggiunto tangibile nella pratica dello studio, della conservazione e della valorizzazione del patrimonio.

L'instrumentum vitreum di Pompei

Scatozza Höricht Lucia A.
Aracne 2012

Non disponibile

30,00 €
L'opera mette a disposizione degli studiosi l'insieme dei contesti di vasellame vitreo custodito presso l'area archeologica di Pompei. Infatti a partire dal 1886 i materiali scavati a Pompei cominciano ad essere conservati "­in loco", mentre altri continuano ad essere inviati al Museo di Napoli e soltanto a partire dal 1895 vennero conservati totalmente nei locali dell'area archeologica pompeiana. Arricchiscono il lavoro, di carattere interdisciplinare, le ricerche sulla composizione chimico-fisica di vetri pompeiani condotte da Robert Brill (Corning Museum of Glass, N.Y) e le analisi del contenuto dei recipienti realizzate dalla paleobotanica Anna Maria Ciarallo (SAP). I due preziosi contributi concorrono con i contesti archeologici a definire l'origine e l'uso del vasellame vitreo romano nella prima età imperiale.

Archeologia e GIS. Uno studio...

Roggio Barbara
Universitalia 2012

Non disponibile

35,00 €
Questa ricerca ha come obiettivo lo studio delle trasformazioni del territorio romano oggi occupato dai quartieri Ostiense, Garbatella e Valco San Paolo tra le epoche arcaica, repubblicana e imperiale, articolato in fasi cronologiche e con particolare riferimento al condizionamento ambientale sull'organizzazione della viabilità e degli insediamenti. Attraverso il vaglio sistematico di diverse fonti (strettamente archeologiche, ma anche storico-cartografiche e geografiche), nella prima fase del lavoro sono stati raccolti i dati naturali e antropici di un paesaggio oggi irriconoscibile perché completamente urbanizzato. Le informazioni ottenute, numerose ed eterogenee, sono state poi inserite in un geographic information system (GIS) appositamente predisposto e funzionale alla gestione integrata dei dati: le interrogazioni incrociate del database e le sovrapposizioni di layers tematici hanno consentito di identificare siti sinora poco noti e di comprendere resti altrimenti difficilmente correlabili, sia l'uno all'altro che in relazione all'ambiente originario circostante. [...]

La fotografia archeologica...

Mirulla Fabio
Edipuglia 2012

Non disponibile

28,00 €
L'uso di tecniche sempre più sofisticate in archeologia richiede un saper fare che sia in grado di gestire al meglio gli strumenti che la modernità offre. Così è per la fotografia che con l'introduzione digitale ha aperto nuovi scenari nella documentazione sul campo, nel lavoro di postproduzione, nell'archiviazione dei dati e nella comunicazione archeologica. Il computer e la macchina fotografica digitale sono ormai compagni inseparabili della "trowel" nel bagaglio dell'archeologo che opera sul campo, il cui "mestiere" si va sempre più configurando come "professione". Questo manuale, nato dalla passione per la fotografia, dal quotidiano lavoro sul campo e in studio, contribuisce, attraverso la già matura esperienza del giovane autore, a superare la tradizionale separazione tra sapere e saper fare. Prefazione di Franco Cambi. Presentazione di Andrea Ciacci.

DHER Domus Herculanensis Rationes....

Coralini A. (cur.)
Ante Quem 2012

Non disponibile

55,00 €
Ercolano è, con Pompei, uno dei siti-simbolo dell'archeologia tutta, e classica in particolare. La sua lunga vita post-antica ne ha fatto un documento pluristratificato, in cui si sono sedimentati tentativi di lettura e scelte di conservazione. Il progetto DHER - Domus Herculanensis Rationes dell'Ateneo di Bologna ne ha fatto, dal 2005, il proprio caso di studio. Ricerca per la formazione, e per la tutela, è il suo principio guida. L'obiettivo è contribuire alla riscoperta di Herculaneum e alla rivalorizzazione degli Scavi di Ercolano. Fondato sulla stretta collaborazione con la Soprintendenza archeologica di Napoli e Pompei, e con l'Herculaneum Conservation Project della Packard Humanities Foundation, il progetto bolognese ha scelto un approccio integrato e transdisciplinare. Al suo interno, così come nel volume a stampa, archeologia, archeografia e archeometria si intrecciano in una feconda sinergia, sperimentando nuovi punti di vista e disegnando nuovi scenari.

Archeologia virtuale. La...

Gianolio S. (cur.)
Espera 2012

Non disponibile

26,00 €
Il volume raccoglie gli interventi del Seminario tematico tenutosi il 5 e 6 aprile 2011 presso Palazzo Massimo alle Terme, Roma.