Servizi d'emergenza

Filtri attivi

Io, pompiere per amore

Battista Nicola; Battista E. (cur.)
Wip Edizioni 2017

In libreria in 10 giorni

12,00 €
Scrivendo la sua biografia l'autore ci illustra varie fasi della società italiana: partendo dal ventennio fascista, passando per la fine della guerra, il boom economico, le contestazioni studentesche, la lotta armata, una ritrovata serenità e poi la grande crisi economica. Ma ci racconta anche il suo lavoro di pompiere, come si è evoluto e come ha cambiato pelle seguendo di riflesso le trasformazioni sociali e soprattutto le innovazioni tecnologiche che hanno ammodernato il modo di lavorare dei vigili del fuoco.

Operare nei paesi in emergenza....

Figoni Mario
L'Harmattan Italia 2019

In libreria in 5 giorni

26,00 €
Dall'Africa all'Asia, Mario Figoni ha operato per anni come medico, inserito in strutture internazionali di aiuto (Enti missionari, Ong, Cooperazione Italiana, Croce Rossa, Emergency...). Ha così maturato competenze tecniche e ha coltivato relazioni personali, d'incontro o di scontro, con realtà dove la sofferenza domina, scoprendo alla fine che le tragedie non arrivano mai a cancellare per intero ogni segno di speranza, ogni briciolo di umanità. Di tale bagaglio di vita traccia, nelle pagine di questo volume, un bilancio critico.

La protezione civile nella società...

ETS 2019

In libreria in 5 giorni

20,00 €
Il settore della responsabilità penale per colpa si è arricchito di un nuovo filone, relativo alla responsabilità degli operatori di protezione civile. Tale attività, sostanzialmente assente dai repertori di giurisprudenza fino alla metà degli anni Duemila, è stata oggetto nell'ultimo decennio di numerosi procedimenti penali, alcuni dei quali hanno avuto un'importante eco nazionale e internazionale. Rilevanti sono state anche le ripercussioni che ciò ha comportato sul modus operandi degli operatori: il rischio della diffusione di comportamenti difensivi - e delle ricadute negative che questi comportano - non può infatti essere trascurato, essendo un fenomeno di cui già si intravedono i contorni. Assume quindi importanza fondamentale un uso corretto dello strumentario processual-penalistico, che contemperi le esigenze della giustizia e delle vittime con i diritti degli indagati. Sono questi i presupposti che - all'esito di un articolato percorso di studi, confluito nei precedenti volumi di questa collana - hanno condotto il Dipartimento della Protezione Civile, Fondazione CIMA e la Scuola Superiore della Magistratura a organizzare un corso, dedicato a magistrati e a esponenti del sistema di protezione civile, volto a consentire una migliore comprensione reciproca fra i due mondi e i cui contenuti costituiscono l'oggetto della presente pubblicazione.

La protezione civile nella società...

ETS 2014

In libreria in 5 giorni

12,00 €
La Protezione civile è un sistema complesso che opera nei settori del rischio e, spesso, dell'incertezza scientifica: le funzioni e responsabilità dei soggetti che ne sono parte risentono fortemente di questi aspetti. Il controllo giurisdizionale, doveroso, si muove normalmente dentro i confini della responsabilità personale, alla ricerca di un errore individuale e di una colpa da attribuire, con l'effetto di produrre comportamenti difensivi degli operatori e rigidità del sistema stesso, come già avviene per altri settori quali la medicina. Magistrati, avvocati e giuristi si confrontano su questi temi per fornire un contributo al miglioramento del sistema, perché sia al contempo efficiente e "sostenibile", esaminando prospettive di adozione di buone pratiche.

Protezione civile e responsabilità...

ETS 2013

In libreria in 5 giorni

15,00 €
Cosa significa per la scienza prevedere un evento calamitoso? Quali sono gli strumenti di cui dispone il sistema di protezione civile per prevenire i rischi? Come si giudica la colpa? Chi garantisce il diritto all'informazione? Esiste in caso di danni una responsabilità imputabile al cittadino? Queste sono alcune delle domande intorno alle quali si è sviluppata la discussione di scienziati, tecnici, amministratori, professori, magistrati, esperti di informazione e comunicazione, in una giornata di studio che ha voluto essere innanzitutto un'occasione di scambio di saperi e di linguaggi e un momento di incontro tra diversi mestieri. La prima significativa tappa di un percorso, sicuramente lungo, articolato e di esito incerto, piuttosto che la ricerca effimera di risposte immediate, rassicuranti quanto probabilmente fuorvianti.