Insegnamento a non vedenti

Filtri attivi

La linea del 20. Metodo analogico...

Bortolato Camillo
Erickson 2013

Disponibile in 3 giorni  
DIDATTICA

29,00 €
La linea del 20 - in questa edizione pensata appositamente per alunni non vedenti e sordociechi - è lo strumento più efficace per apprendere i numeri e il calcolo, poiché valorizza le capacità intuitive di ciascun bambino, che nasce con una spiccata propensione verso il calcolo di numerosità. Applicabile nella scuola primaria e nelle attività di preparazione svolte nella scuola dell'infanzia, consente di operare direttamente entro il 20 svolgendo da subito addizioni e sottrazioni che sono operazioni. Nella guida - per l'insegnante, l'educatore, il genitore - viene presentato l'itinerario didattico completo di classe prima, per permettere al bambino non vedente o sordocieco di svolgere il programma contemporaneamente al resto della classe. Il percorso comprende esercizi con le schede in Braille e lo strumento della linea del 20 e integra le attività con l'utilizzo dei sussidi tiflodidattici. Lo strumento in plastica è corredato di un discriminatore tattile per facilitare l'individuazione della seconda decina come un secondo paio di mani. L'apprendimento giunge immediato perché le mani sono lo strumento naturale che ha permesso l'evoluzione del calcolo mentale. Le schede operative riportano: i numeri da 1 a 10 in Braille, in scrittura comune e a caratteri ingranditi per gli alunni ipovedenti con le palline in rilievo e con elevato contrasto cromatico; rappresentazioni grafiche della linea del 20, del 100 e del 1000 con le palline in rilievo per la "lettura" tattile delle quantità.

L'accessibilità alla cultura per i...

Levi Fabio
Zamorani 2015

Non disponibile

28,00 €
Sono raccolti nel volume diversi scritti di Fabio Levi, frutto di una riflessione più che ventennale, su come sia possibile offrire alle persone con disabilità visive un migliore accesso alla cultura. Anche se oggi si ragiona diffusamente di accessibilità for all, un approccio più specifico è utile perché non bisogna dimenticare che, se si è arrivati a proporre una visione più ampia del design "per tutti", è solo dopo che si sono compiuti lunghi percorsi di studio e di sperimentazione su terreni particolari. Questo libro aiuta ad approfondire uno di quei percorsi, attraverso l'analisi dei problemi concreti con cui devono misurarsi ciechi e ipovedenti, ma soprattutto discutendo soluzioni fortemente innovative adottate via via in Italia e in altri paesi per consentire una fruizione più ampia del patrimonio culturale, da intendersi come la necessaria premessa di una maggiore libertà di scelta e di iniziativa per ogni singolo individuo. Conclude il volume un saggio di Davide Lasagno che ripercorre la storia delle riflessioni su linguaggio e cecità, dagli sforzi di integrazione scolastica dei non vedenti attorno alla metà del Novecento al dibattito sul verbalismo degli ultimi decenni.

Crescere toccando. Aiutare il...

Gargiulo Maria Luisa
Franco Angeli 2009

Non disponibile

23,50 €
Uno strumento utile per tutti coloro che, per motivi personali o professionali, intendono affinare le loro conoscenze e competenze operative nel settore della minorazione visiva, in particolare per ciò che riguarda i bambini ipovedenti e non vedenti, anche con minorazioni aggiuntive. I musicoterapisti che intendono operare in questo campo potranno trovare specifiche indicazioni ed esempi pratici sulle necessarie integrazioni e modificazioni alla metodologia operativa. Inoltre, il testo può essere utilizzato da educatori, psicologi, psicomotricisti, logopedisti e da tutti coloro i quali, svolgendo attività di tipo educativo o riabilitativo in questo campo, intendono affinare le proprie capacità di relazione e interazione e le proprie competenze in tema di utilizzo del gioco sonoro. Vengono indicati criteri per progettare e valutare l'accessibilità e la fruibilità extravisiva di differenti spazi di vita. Il testo è inoltre corredato da schede di approfondimento, utili strumenti operativi per affrontare importanti aspetti e quesiti ricorrenti.

La complessità invisibile. Le...

Piccolo L.
Franco Angeli 2010

Non disponibile

21,00 €
La diversità rappresenta realmente un valore condiviso? Il volume impegna il lettore, sia esso genitore, educatore, docente, operatore del settore, studente, in una riflessione: la complessità invisibile che sostiene l'integrazione delle persone minorate della vista è di per sé un evento prezioso se genera sinergie tra le Istituzioni coinvolte. Si intende condividere con i lettori alcune riflessioni, nate dall'esigenza di generare un confronto, sulle macro - tematiche che sostengono l'integrazione delle persone minorate della vista. La necessità dei genitori di condividere tanta parte del proprio percorso con sconosciuti che poco a poco diverranno familiari. Il dovere di non relegare le famiglie al ruolo di comparse. Convinti, che bisogni educativi speciali richiedano risposte qualificate e tempestive, che coinvolgano gli adulti di riferimento, generando sinergie tra le Istituzioni coinvolte nel progetto di integrazione, si intende sottolineare che le "buone prassi" per quanto buone non possono prescindere dalla riflessione teorica pena lo scadimento in vacui empirismi.

Arteinsieme. Dare colori ai colori

Prudenziato Piergiorgio
Franco Angeli 2007

Non disponibile

20,00 €
L'arte fa sorgere il problema dei punti di vista inevitabilmente diversi, e questa diversità richiede la costruzione di un codice comune per condividere quanto appreso. Anche la condizione di handicap coi limiti visivi rimanda a qualcosa di integro da ricostruire con le strategie della condivisione. Il volume è un'esperienza di restituzione alla scuola dei risultati di una buona prassi educativa: un laboratorio creativo di pittura e scultura diventa lo strumento per una pratica di conoscenza reciproca.

Vedere oltre. Storia dell'istituto...

Scoppola Iacopini Luigi
Palombi Editori 2018

Disponibile in 3 giorni

20,00 €
Il volume storico Vedere Oltre, attraverso importanti e spesso inedite testimonianze documentali, ripercorre gli ultimi 150 anni dell'istituto per i chiechi S. Alessio all'interno della storia del nostro Paese, tratteggiando con significativa evidenza l'evoluzione dell'approccio al tema della disabilità sensoriale nelle varie fasi storiche. La ricerca, frutto di un lungo lavoro portato a termine dallo storico prof. Luigi Scoppola Iacopini, contribuisce a conservare la memoria di persone, fatti ed interventi volti a sostenere chi al S. Alessio ha potuto coltivare le proprie abilità, ricevere assistenza e formazione professionale, grazie ad iniziative messe in campo per l'integrazione dei disabili sensoriali. Da qui si apre una nuova stagione, quella del "vedere oltre" della quale il S. Alessio è protagonista grazie al contributo che offre in termini di innovazione culturale, affinchè l'approccio alla disabilità sensoriale possa essere sempre più partecipativo ed inclusivo. Una ricca appendice fotografica - con immagini d'epoca e documenti di archivio - chiude il volume.

Percorsi educativi nella disabilità...

Caldin R.
Erickson 2006

Disponibile in 3 giorni

19,50 €
Come interagire con un ragazzo con disabilità visiva, aiutandolo a scoprire le proprie potenzialità e a raggiungere un buon grado di autonomia? Partendo dall'esperienza personale dell'autrice, che da anni si occupa di integrazione scolastica e sociale, que

Disabilità visiva. Teoria e pratica...

Bonfigliuoli Chiara
Erickson 2010

Disponibile in 3 giorni  
DIDATTICA

19,50 €
L'educazione di un soggetto con disabilità visiva richiede una conoscenza approfondita non solo del deficit, con le sue peculiarità e implicazioni specifiche, ma anche dei relativi bisogni, metodologie e ausili. A questa esigenza risponde il presente volum

Ragazzi ciechi

Romagnoli Augusto
Armando Editore 2002

Non disponibile

16,00 €

L'educazione dei ciechi. Storia,...

Alliegro Michele
Armando Editore 2016

Non disponibile

14,00 €
Questo libro ricostruisce in maniera esemplare la storia dell'attenzione della società, in particolare di quella italiana, verso i non vedenti, mettendo a fuoco soprattutto l'impegno nel migliorare i metodi educativi finalizzati all'orientamento professionale e all'esercizio delle diverse professioni in condizioni ottimali.

Toccare l'arte. L'educazione...

Bellini A.
Armando Editore 2000

Non disponibile

12,50 €
Escludendo qualche rara eccezione, quasi tutti i ragazzi non vedenti inseriti nella scuola pubblica vengono sistematicamente esclusi dall'insegnamento della storia dell'arte e dalle gite scolastiche. Ma oggi esistono innumerevoli supporti didattici che consentono ai non vedenti di accedere al mondo dell'arte. Negli ultimi anni, infatti, sono stati inaugurati musei tattili, prodotte tavole in rilievo di arte antica, moderna e contemporanea, e poi ancora sono stati allestiti percorsi per ciechi all'interno di musei ed aree archeologiche. Questa monografia si rivolge proprio al mondo della scuola e agli insegnanti di sostegno affinché conoscano gli aspetti e le problematiche legati a questo tipo di educazione.

Il bambino cieco nella scuola...

Accorsini Giancarlo
Armando Editore 2018

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
II libro, nato da un approfondimento teorico dei problemi relativi alla prevenzione e al trattamento della cecità, si propone di offrire una raccolta di informazioni e indicazioni sintetiche e di facile lettura. Diretto ai genitori e agli insegnanti della scuola dell'infanzia e primaria, ha due obiettivi: quello di indicare le più diffuse e pericolose malattie che provocano la cecità (parziale o totale) per prevenirle o curarle tempestivamente e quello di fornire indicazioni su come comportarsi in famiglia e a scuola con il bambino e con il ragazzo non vedente. In questo senso, oltre alla didattica di apprendimenti specifici quali la lettura e la scrittura in braille, l'avviamento alla conoscenza matematica, scientifica, geografica eccetera, il libro propone attività finalizzate allo sviluppo sensopercettivo e psicomotorio, quale premessa indispensabile alle possibilità d'imparare a parlare, leggere, scrivere e simbolizzare in genere. Ampio spazio è dedicato pertanto alle modalità di reperimento e di utilizzazione degli strumenti e del materiale didattico necessario, strutturato e non.

Il processo di integrazione sociale...

Fontana Elisa
Sacco 2017

Non disponibile

9,90 €
Le varie riforme della scuola nel corso degli ultimi anni hanno significativamente trasformato il sistema scolastico italiano: nuovi indirizzi, nuove metodologie d'insegnamento, valutazioni. Uno dei problemi più difficili è stato la piena integrazione dei disabili e la loro parità all'accesso alla formazione e allo studio. Ricordiamo che l'Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti nata nel 1920 ha posto, nel suo statuto, quale punto essenziale e prioritario l'istruzione dei ciechi e degli ipovedenti e che la soppressione degli istituti speciali, sancita in maniera definitiva dalla legge Falcucci, è stata una grande conquista sociale. È vero, da allora tanto è stato fatto, ma è altrettanto vero che ancora tanto si può e si deve fare. Prefazione di Rosanna Mansueto.

Maria Motta. Una luce che riverbera...

Giorgio Alfonso
Velar 2018

Non disponibile

4,00 €
Maria voleva unire i fratelli e sorelle ciechi di Italia nella luce del Vangelo e ci riuscì, con non pochi sacrifici e ostacoli, nel 1928, ponendo le basi di quella che sarà la prima esperienza di unione tra non vedenti fondata sull'apostolato e la preghiera. La sua Fede profonda e matura ha permesso alla fondatrice del MAC (Movimento Apostolico Ciechi) di superare ogni difficoltà e di avere sempre la consapevolezza che il Signore ci è sempre accanto e non ci abbandona mai. L'amore per Cristo, per il Suo Sacro Cuore, la spingeva a non ignorare mai il dolore di chi le stava accanto, per questo affermava con un atto preciso di volontà, l'impegno di affiancare con spirito evangelico chiunque passi accanto: "Né accanto mai persona ci passi, adulta o parvola, senza che un'eco di fraterni intuiti per noi l'afforzi, o ne rasciughi il pianto".