Musica per banda, musica militare e marce

Filtri attivi

Solid Brass. La storia di Leonard...

Griffin Comstock Rita
Masso delle Fate 2015

Disponibile in 3 giorni

22,00 €
"Solid Brass" è la biografia di Leonard Falcone il quale, arrivato in America dall'Italia attraverso Ellis Island all'età di 16 anni, contribuì a scrivere una delle pagine più influenti della storia del Movimento Bandistico Americano. Attraverso il recupero di una consistente mole di documenti, la scrittrice Rita Comstock ha stilato una dettagliata biografia nella quale si riporta l'eccezionale vita del Professor Falcone: durante il corso della sua esistenza e della sua carriera, Leonard Falcone fu costantemente un grande modello di onestà e di integrità: qualità che indirizzò fondamentalmente verso la famiglia, la patria che lo aveva accolto e i tanti studenti ai quali infuse il principio di puntare, costantemente, alla perfezione.

Orchestre e bande multietniche in...

Fiore F. (cur.)
Zona 2013

Disponibile in 3 giorni

11,00 €
"Spesso si dimentica quanto la musica, con la sua lunga storia di contaminazioni e di prestiti, sia stata uno dei più importanti strumenti di integrazione tra le culture. Continua a esserlo anche oggi. E questo volume, nato da una felice intuizione del Meeting delle Etichette Indipendenti e di Francesco Fiore, ce lo ricorda nel modo migliore: facendoci incontrare direttamente i protagonisti di un fenomeno di proporzioni importanti, diffuso sull'intero territorio italiano. Come testimonia questa pubblicazione, le orchestre multietniche italiane sono vere e proprie fucine di integrazione e comunicazione interculturale: a dimostrazione dell'eccezionale capacità della musica di unire e abbattere barriere." (dalla prefazione di Nicola Zingaretti)

Quando la banda passò. La banda...

Bernetti Antonella; Lodovici Riccardo; Pessolano Umberto
Gioant 2018

Non disponibile

1,00 €
La direzione del Museo e il curatore dell'Archivio Laboratorio Audiovisivo hanno dato vita a due nuovi progetti denominati 'Vivere il Ppassato' e 'Vivere il presente' che, attraverso la ricerca e l'acquisizione di immagini del passato e nuove campagne fotografiche hanno rilanciato e implementato i beni archivistici con immagini, video, interviste, documenti e oggetti. Dopo aver pubblicato, grazie ai finanziamenti regionali, quattro volumetti della collana "Vivere il passato" su temi legati alle tradizioni, quest'anno è stato editato questo nuovo lavoro che ha al centro la tradizione della banda comunale di Nazzano, una tra le più antiche del Lazio. L'opera ha richiesto il riordino tematico dei materiali presenti in archivio e, grazie a interviste e a ricerche, rappresenta un nuovo approccio sistemico e organico su un tema caro e ancora oggi vissuto dalla popolazione. Dare voce a un archivio fotografico di un piccolo comune, capace di far rivivere eventi ed emozioni del passato anche ai discendenti di quei cittadini che ne furono artefici in prima persona, significa operare continue scelte e selezioni tra temi e immagini.

Le bande musicali. Storia sociale...

Raganato Emanuele
StreetLib 2018

Non disponibile

7,99 €
Tradizionalmente, se si esclude l'ambito militare, la banda è stata considerata una manifestazione musicale popolare e folklorica legata a usi e costumi civili, rituali, religiosi e, soprattutto, locali. Questa ricognizione storica sulla diffusione del fenomeno a livello mondiale, seppur con modalità, concentrazioni e significati differenti mette in luce non solo un dato importante, ovvero che la banda è il fenomeno di aggregazione musicale più diffuso a livello globale, ma anche tante analogie, contaminazioni e intersezioni storiche tra i complessi di tutto mondo. In un periodo in cui la memoria storica si perde alla stessa velocità con cui è possibile reperire informazioni nella rete di internet, una disamina comparativa e di sintesi può essere utile a recuperare tutti quei significati simbolici e culturali che proprio con la banda sono stati interiorizzati, contribuendo, spesso in maniera evidente e fondamentale a modellare l'attuale società.

La banda come strumento formativo,...

Paone Gregorio Maria; Andriulli Donato Maria
Edizioni Efesto 2018

Non disponibile

12,00 €
La presente ricerca ha come fine la rivalutazione in chiave antropologica e culturale del fenomeno della banda musicale, sia come palestra e fucina di ottimi musicisti a fiato, sia come strumento di aggregazione sociale. A tal proposito, dopo aver enucleato le caratteristiche che definiscono l'organico della banda, il suo repertorio di esecuzione musicale e la sua storia, si analizzerà una realtà di eccellenza in tal senso: l'Orchestra di Fiati "Paolo Ragone" di Laureana di Borrello, piccolo comune di circa 5000 abitanti in provincia di Reggio Calabria. Di questa realtà, venuta alla ribalta grazie all'interessamento nientemeno che del Maestro Riccardo Muti, bisogna rendere merito all'eroico lavoro del direttore, il Maestro Maurizio Managò, che, in un contesto dove le iniziative culturali sono quantomeno limitate, ha fatto in modo che l'Orchestra di Fiati rappresentasse per i ragazzi un modo per impegnare il loro tempo in qualcosa di costruttivo, bello, formativo, impedendo loro, non con le armi, ma con la forza della cultura, di prendere una cattiva strada.

Quando suonavano strade e piazze....

Ghigini Franco
Comunità Montana Valle Trompia 2017

Non disponibile

15,00 €
Dalla fine dell'Ottocento si moltiplicano ovunque, in sintonia col rinnovarsi d'istanze politiche e culturali, bande, fanfare, orchestre mandolinistiche e società filarmoniche. Esse promuovono in ambito popolare nuovi repertori e peculiari consuetudini esecutive: un'espressività "moderna", diversa da quella propriamente etnica o tradizionale. Il volume, riscontro d'una ricerca ventennale, documenta le manifestazioni di questo interessante fenomeno nel capoluogo triumplino e l'evoluzione locale, sino agli anni Cinquanta, delle pratiche musicali borghesi e popolari. Ecco quindi, opportunamente contestualizzate alle realtà bresciana e nazionale, le molteplici esperienze gardonesi: la banda municipale d'origine ottocentesca e le bande cattolica e socialista; l'elegante presenza d'inizio secolo del Club Mandolinistico Gardonese; la normalizzazione entro l'O.N.D. durante il ventennio fascista, la dimenticata orchestra "Croce di Malta" e i suonatori popolari; il fermento bandistico del secondo dopoguerra, le orchestrine da ballo e i travolgenti ritmi americani.

La musica dei misteri

Gianno Pasquale
Drepanum 2017

Non disponibile

15,00 €
Bande, canti e suoni nella Settimana Santa a Trapani.

Angelo De Paola e l'evoluzione...

De Gattis Umberto
Universitalia 2016

Non disponibile

16,00 €
Le parole di suo padre sono state il tramite di una passione, quella per la musica e per la banda in particolare, che accompagna Umberto De Gattis fin dalla sua nascita, dai primi passi mossi nella banda del paese, fino al giorno in cui ha preso una bacchetta in mano. L'incontro con Angelo De Paola ha cambiato il suo modo di vedere la banda e gli ha dato modo di essere più consapevole del suo lavoro e del ruolo che, come diceva suo padre, la banda ricopre nella società. Un ruolo che, di certo, oggi è cambiato, che si è evoluto anche e soprattutto grazie al lavoro del M° De Paola. Questo volume vuole essere, da una parte, un tributo ad Angelo De Paola, quale tassello importante di questo cammino evolutivo e quasi un mentore per l'autore; dall'altra, una raccolta di appunti elaborati e integrati, un vademecum per gli addetti ai lavori.

La banda dalle origini fino ai...

Vessella Alessandro
Ut Orpheus 2016

Non disponibile

52,95 €
Dopo quasi un secolo dalla sua pubblicazione, avvenuta postuma nel 1935, "La banda" di Alessandro Vessella appare un immutabile punto di riferimento nello studio di tale disciplina. Il lettore che si avvicina per la prima volta a questo testo rimarrà sorpreso per la quantità di informazioni e documenti che si presentano ai suoi occhi. Una mole sorprendente di lavoro, frutto di ricerche che l'autore ha sapientemente svolto durante la sua vita. "La banda" rappresenta nel panorama musicologico italiano uno degli esempi migliori di una generazione di studiosi che, agli albori del XX secolo, ha lasciato alla tradizione storica nazionale alcuni lavori insostituibili. Al di là della sua importanza intrinseca, quest'opera assume un rilievo essenziale configurandosi, nel vuoto di tale disciplina, il primo studio vasto e organico pubblicato in quell'epoca. Mirabile è il cammino storico ricostruito: si parte dalle origini dei primi gruppi sonori di strumenti a fiato per passare attraverso lo stato embrionale dei complessi bandistici fino a giungere all'evoluzione della banda ai nostri giorni.

Noi del cinquantanovesimo. Canto di...

Bono Giampaolo
Autopubblicato 2016

Non disponibile

25,00 €
Il 59° Corso AUC di Aosta: 200 giovani dai 20 ai 30 anni arrivati alla Cesare Battisti il 17 aprile 1970. Sembra ieri: invece è quasi preistoria! Non ci sono più Corsi per Ufficiali di complemento, la SMALp, tranne per qualche corso di addestramento, è deserta ed anche il reclutamento nei Reparti operativi non se la passa troppo bene: la storia leggendaria degli Alpini sembra avviarsi verso la fine. È davvero così? Per l'autore del libro, il Ten. Cpl. Esploratore Giampaolo Bono, che ha raccolto e coordinato gli interventi di tanti compagni di Corso, non è, non può essere così e per questo inizia il libro con le parole profetiche del Cardinale Giulio Bevilacqua, Ten. Cappellano del 5° Alpini nella Grande Guerra, "l'Angelo dell'Ortigara": "bisogna sperare che gli Alpini ci siano per sempre, nel bene e nel male, a vegliare su questo paese". E gli Ufficiali del 59°, che presentano le loro storie di naja, del normale eroismo di fare il proprio dovere, fanno loro questo auspicio che giunge da oltre un secolo di leggenda alpina: gli Alpini devono vivere! Per sé stessi e per l'Italia.

Piccoli eroi

Farina Salvatore
Accademia2008 2015

Non disponibile

50,00 €

Le bande e i musicisti di Amantea....

Segreti Vincenzo
The Writer 2015

Non disponibile

12,00 €
Aver scelto, Vincenzo Segreti come centro della propria ricerca, le bande musicali e i musicisti per questo volume è stata un'occasione per confrontarsi anche con le vicende della storia e dell'attualità locale secondo un particolare punto di vista, che non è limitato alla esposizione dei fatti musicali e che interessa vari aspetti della vita cittadina ed altri ancora che questa vita travalicano. La banda emerge, in tale ambito, come una sorta di polmone artistico in cui si concentrano energie, risorse, aspirazioni, criticità cittadine; non solo una fucina esperienziale per professionisti e dilettanti di musica. Né si può limitarne la lettura, secondo Segreti, ai modelli musicali assunti dalle varie formazioni: opera, musica sinfonica, canzoni d'arte, scritture per banda& È centrale, nel lavoro in questione, il ricondurre l'esposizione ai musicisti che hanno animato, con la loro passione e con il proprio impegno, quell' Amantea musicale che non tutti conoscono. Si pensa, a livello musicale, ad una Amantea con due grandi fari. Uno è Alessandro Longo e l'altro è Saverio Procida.

Ants

Paesano Danilo
Accademia2008 2015

Non disponibile

40,00 €

Sei ottoni e una catuba. I primi...

Canella Pierangelo
Mercurio 2013

Non disponibile

20,00 €
Un villaggio del vercellese si identifica con la tradizione della sua banda, giunta ai 150 anni di vita. Traguardo che viene festeggiato con questa pubblicazione. La storia del territorio vista attraverso gli occhi dei musicisti che, negli anni, si sono succeduti nella cura di un simbolo della cittadinanza.

Passa la banda. Duecento anni di...

Settegiorni Editore 2013

Non disponibile

10,00 €
La Banda Borgognoni, in occasione dei suoi duecento anni, racconta se stessa, unendo le voci di ieri a quelle di oggi. Il racconto si compone di tre parti ed è accompagnato da un testo di Andrea Ottanelli che rilegge criticamente la vicenda degli statuti e dei regolamenti. Propone inoltre l'immagine della banda attraverso i diplomi, i riconoscimenti e le foto conservate nell'archivio.

Cavriglia e le sue filarmoniche....

Marruchi Giovanni
Sarnus 2011

Non disponibile

35,00 €
Un testo propriamente etnomusicologico, in cui la storia delle principali bande musicali dell'area cavrigliese si intreccia con le tradizioni e i costumi dei comuni rurali del Valdarno aretino. La banda è presentata come una società governata da regole ben definite, che opera secondo precise finalità artistiche ed economiche e dove la musica rappresenta il valore di riferimento e il principale collante sociale. L'autore indaga sui "musicanti" delle bande di Montegonzi, di Cavriglia, di Castelnuovo e di Meleto e delle fanfare di Massa e di San Martino, sottolineando il rapporto intrattenuto da questi circoli con il territorio: la banda è infatti al centro di pratiche sociali secolari che hanno animato e in alcuni casi continuano ad animare terre, paesi, frazioni, comunità di antica o di più recente costruzione. Il tema della musica viene così affrontato dal punto di vista della cultura popolare, mettendo al centro i momenti di più alto valore umano (sagre, feste paesane, concerti e celebrazioni religiose), quando nelle strade e nei sentieri tra Chianti e Valdarno risuonano le note dei musicisti e le canzoni che in passato hanno legato muratori e artigiani, bottegai e impiegati.

Le bande musicali del Regio...

Vetro Gaspare Nello
Stato Maggiore dell'Esercito 2010

Non disponibile

15,00 €
Da sempre i suoni militari costituiscono elementi di forza e di disciplina. Partendo da questo assunto, il libro è il frutto di un'appassionata e documentata ricerca sull'evoluzione delle bande musicali, intimamente legata all'evoluzione del nostro Esercito e alle vicende del Paese.

La marcia nella musica europea. Con...

Milazzo Giorgio
Animando Edizioni Musicali 2009

Non disponibile

15,00 €
Il genere della marcia è quello più vicino alla musica per banda, visto che per esigenze pratiche, questo ensemble formato da strumenti a fiato e percussioni, è l'unico che riesce a esibirsi in movimento. Possiamo affermare che lo scopo primario della marcia, dovuto anche all'andamento ritmico che la contraddistingue, cioè quello binario, sia stato fin dall'antichità quello di sincronizzare il passo dei soldati. Le prime testimonianze scritte di questo genere risalgono al XVI secolo e al XVII secolo, che hanno visto fiorire le prime marce, composte espressamente per uso militare, da Lully e Philidor, detto l'Aîné. (Dall'introduzione)

Ottoni e tamburi. Storia della...

Di Falco Giovanni
Falcone 2007

Non disponibile

12,00 €
Antropologia e arte, lo storico Giovanni Di Falco propone una inedita storia della banda musicale di Racalmuto, la città natale di Sciascia. Compendio immancabile sono le fotografie d'epoca e i documenti originali della costituzione della banda musicale.

Banda, che passione!

Giannino Pasquale
Nuovi Autori 2003

Non disponibile

10,00 €
"Banda, che passione!" Una passione che ha accompagnato la prima giovinezza di Pasquale Giannino ed è tuttora protagonista della sua vita. Ai suoi occhi di bambino la banda esercitava un fascino straordinario: la festa del paese, le majorette, l'allegria delle marce: un universo incantato che sembrava inaccessibile e che gli ha permesso di scoprire i valori profondi dell'altruismo e della solidarietà. L'autore racconta gli episodi più divertenti e significativi delle esperienze fatte con le bande in cui ha suonato, per trasmettere, soprattutto alle nuove generazioni, la magia di un mondo, forse sottovalutato, che racchiude una straordinaria carica umana.

Musica, che passione! La banda...

Mingardi Alessandra
Longo Angelo 2000

Non disponibile

20,00 €
Il fenomeno della proliferazione di complessi bandistici locali sul territorio nazionale prende avvio in seguito all'occupazione napoleonica, intensificandosi durante il XIX secolo. La storia della banda comunale di Cervia, la cui attività si estende dal 1815 ad oggi, è significativa delle modalità secondo le quali tale fenomeno si sviluppa ed evolve all'interno del territorio dello Stato Pontificio. I cataloghi della musica eseguita durante l'Ottocento, contenuti all'interno del volume, forniscono indicazioni dettagliate riguardanti il repertorio, mettendo in luce il ruolo determinante assunto dall'istituzione bandistica nella diffusione della musica operistica a livello popolare.